Assinform, la nuvola porta schiarite

Per il 2014 ci si attende il ritorno degli investimenti. Ma digitalizzazione e innovazione passano per la capacità di fare rete

Roma – L’Associazione Italiana per l’ Information Technology (Assinform) ha presentato il quarantacinquesimo rapporto annuale sugli investimenti ICT.

Secondo i numeri raccolti in collaborazione con NetConsulting entro il 2014 si concretizzerà l’ inversione di tendenza che finora aveva dettato una vera e propria emorragia di investimenti : si passerà così dal meno 4,4 per cento segnato a fine 2013 , ad un più 0,6 per cento.

A crescere sono in particolare il cloud e l’ecommerce: il primo, pur rappresentando un mercato ancora nascente (poco più di 750 milioni nel 2013) segna una crescita del 32,2 per cento. L’ecommerce, invece, dopo gli 11,3 milioni del 2013 (più 18 per cento), ne promette 13,2 per il 2014 (più 17 per cento).

A migliorare , poi, è in particolare la capacità italiana di attrarre gli investimenti legati alla programmazione europea: il 17 per cento delle domande di finanziamento innovativo UE sono ora appannaggio delle Piccole e medie imprese italiane . Questo sembra essere un indizio di una nuova realtà, caratterizzata in italiana dall’esistenza di un ecosistema per le startup.

“Il miglior modo di disegnare il futuro – ha dichiarato il Presidente Agostino Santoni – è crearlo, ora è il momento di impegnarsi investendo sull’innovazione”, con l’obiettivo primario di consolidare il ruolo del cloud computing e dei servizi mobile, estendere i pagamenti elettronici e ridurre il gap digitale, oltre naturalmente alla necessità di trovarsi in prima fila per quanto riguarda le nuove possibilità aperte dal cosiddetto settore dell’Internet delle Cose.

Dato che la posta in palio è grande e gli obiettivi ambiziosi, Assinform è pronta a stringere la collaborazione con istituzioni, banche ed imprese, in modo da avere un piano coordinato per la digitalizzazione.

Presente all’evento di presentazione anche Alessandra Poggiani, neo-eletto presidente di AGID, segno che questa volontà di fare fronte comune ha dall’altra parte orecchie pronte ad ascoltare.
Fare rete, d’altronde, serve per perseguire meglio alcuni obiettivi che le Pmi da sole non potrebbero ottenere: si tratta in particolare – come sottolinea Biagio De Marchis di IBM Italia – della gestione dei big data (e dell’altro lato della medaglia, la questione dell’open data).

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    Per fare prima...
    ...Google può chiedere direttamente a NSA per una lista onnicomprensiva di bug e backdoor più o meno segreti attivamente usati per entrare in qualunque computer del pianeta...
    • krane scrive:
      Re: Per fare prima...
      - Scritto da: Funz
      ...Google può chiedere direttamente a NSA per una
      lista onnicomprensiva di bug e backdoor più o
      meno segreti attivamente usati per entrare in
      qualunque computer del pianeta...Se google volesse fare veramente qualcosa per la sicurezza e la privacy degli utenti le basterebbe spingere gli strumenti che gia' esistono: tor e pgp.Invece...
      • collione scrive:
        Re: Per fare prima...
        su pgp sono d'accordo, ma su tor nogoogle dovrebbe costringere gli utenti ad installare il client tor? e fungere anche da relay?oppure possono usare alcuni dei loro server come relay? ma in quel caso ci sono due problemi:1. NSA e soci possono benissimo costringerli ad installarci spyware o comunque sabotarli2. NSA e soci possono aggiungere altri loro relay alla rete TOR, in modo da avere sempre e comunque un gran numero di honeypot all'intero di tale rete
        • krane scrive:
          Re: Per fare prima...
          - Scritto da: collione
          su pgp sono d'accordo, ma su tor no
          google dovrebbe costringere gli utenti ad
          installare il client tor? e fungere anche da
          relay?Beh, piu' relay ci sono meglio e'.
          oppure possono usare alcuni dei loro server
          come relay? ma in quel caso ci sono due
          problemi:
          1. NSA e soci possono benissimo costringerli ad
          installarci spyware o comunque sabotarliEd a quello tor dovrebbe essere immune.
          2. NSA e soci possono aggiungere altri loro relay
          alla rete TOR, in modo da avere sempre e comunque
          un gran numero di honeypot all'intero di tale
          reteQuesto fino a un certo punto e' previsto dal sistema.
  • panda rossa scrive:
    Accetto scommesse: al primo posto IE.
    Al primo posto di questa graduatoria ci sara' IE: il bug col software intorno.
    • bubba scrive:
      Re: Accetto scommesse: al primo posto IE.
      - Scritto da: panda rossa
      Al primo posto di questa graduatoria ci sara' IE:
      il bug col software
      intorno.forse si. ma e' soooo boring. Piu' divertente cercarli in Darwin e cocuzzaro closed di contorno.(per hotz ovviamente sarebbe piu' divertente cercarlo in software Sony :P dal firmware delle tv alla psx )
      • ... scrive:
        Re: Accetto scommesse: al primo posto IE.
        - Scritto da: bubba
        - Scritto da: panda rossa

        Al primo posto di questa graduatoria ci sara'
        IE:

        il bug col software

        intorno.
        forse si. ma e' soooo boring. Piu' divertente
        cercarli in Darwin e cocuzzaro closed di
        contorno.
        (per hotz ovviamente sarebbe piu' divertente
        cercarlo in software Sony :P dal firmware delle
        tv alla psx
        )XXXXX parli? Tezzo ci pai, ma cavalli, sai.
        • bubba scrive:
          Re: Accetto scommesse: al primo posto IE.
          - Scritto da: ...
          - Scritto da: bubba

          - Scritto da: panda rossa


          Al primo posto di questa graduatoria ci sara'

          IE:


          il bug col software


          intorno.

          forse si. ma e' soooo boring. Piu' divertente

          cercarli in Darwin e cocuzzaro closed di

          contorno.

          (per hotz ovviamente sarebbe piu' divertente

          cercarlo in software Sony :P dal firmware delle

          tv alla psx

          )

          XXXXX parli? Tezzo ci pai, ma cavalli, sai.ti mando da tyler durden a farti curare?
    • fixfox scrive:
      Re: Accetto scommesse: al primo posto IE.
      - Scritto da: panda rossa
      Al primo posto di questa graduatoria ci sara' IE:
      il bug col software
      intorno.Ed io scommetto che dei tanti espertoni informatici che frequentano PI, super programmatori e di intelligenza superiore, che dedicano gratuitamente il loro tempo agli altri con fior fior di software si sourcegorge (così dicono), ecco, di quelli nessuno entrerà in quel team.
Chiudi i commenti