Audace previsione di Matrixport: Bitcoin a 125.000$ nel 2024

Audace previsione di Matrixport: Bitcoin a 125.000$ nel 2024

Ora che il Bitcoin ha iniziato il suo rialzo, sono iniziate le aspettative per una spinta verso i 125.000$: si investe in nuove DeFi per cogliere il rialzo.
Audace previsione di Matrixport: Bitcoin a 125.000$ nel 2024
Ora che il Bitcoin ha iniziato il suo rialzo, sono iniziate le aspettative per una spinta verso i 125.000$: si investe in nuove DeFi per cogliere il rialzo.

Non è una novità che lo slancio rialzista sia diffuso sui mercati alla fine dell’anno. Bitcoin (BTC) ha recentemente iniziato il suo tanto atteso boom, sfondando la soglia dei 40.000$ e rimanendo al di sopra dei 43.000 $. Grazie a questa mossa, gli esperti si aspettano prezzi più alti per Bitcoin. Matrixport ha previsto che Bitcoin raggiungerà i 125.000 $ entro la fine del prossimo anno, attribuendo la salita al tradizionale rialzo che Bitcoin compie ogni volta che raggiunge i massimi di 12 mesi.

L’impennata rialzista sul mercato ha anche esposto gli investitori a nuovi progetti DeFi, che prevedono enormi rialzi. A causa dei preparativi per la corsa al rialzo, gli investitori hanno iniziato ad acquistare Arbitrum (ARB) e InQubeta (QUBE). Nonostante una performance modesta quest’anno, Arbitrum continua a raggiungere nuovi territori, mentre InQubeta ha consegnato guadagni da urlo ai primi investitori della sua ICO di criptovalute, aumentando la fiducia.

Esamineremo le proiezioni di Matrixport per Bitcoin ed esploreremo Arbitrum e InQubeta.

InQubeta (QUBE) registra una frenesia d’acquisto dovuta alle performance della prevendita

Da quando InQubeta è entrata in scena, si è rivelata un grande successo grazie all’uso attivo di Web3 e DeFi. Il progetto mira a facilitare i finanziamenti per le startup che si occupano di intelligenza artificiale e prevede di offrire una raccolta dei migliori NFT in cui investire correlati all’intelligenza artificiale. In questo modo, le startup AI possono utilizzare i fondi investiti per crescere, mentre gli investitori continuano a trarre profitto dalla crescita dell’intelligenza artificiale.

Il token QUBE è progettato per garantire una stabilità a lungo termine grazie alla presenza di più utilità. In questo modo, i titolari hanno una reale voce in capitolo sul funzionamento della piattaforma grazie alle capacità di governance di QUBE. Si prevede di bruciare regolarmente il 2% di tutte le transazioni QUBE, rendendolo scarso e prezioso. Se i possessori di QUBE vogliono incrementare i loro guadagni, possono fare staking su QUBE per ottenere maggiori ricompense in token. Questi sono i motivi per cui gli investitori stanno valutando la prevendita di InQubeta come il migliore investimento in criptovalute.

La domanda per l’evento ICO di criptovalute di QUBE ha accelerato l’ascesa della piattaforma, raccogliendo più di 6,4 milioni di dollari di guadagni e vendendo oltre 610 milioni di token. Un QUBE può essere acquistato a 0,01925 $, un prezzo eccellente per entrare in InQubeta. A giudicare dalla crescita di QUBE, il token è destinato a raggiungere altri traguardi. Ha già raggiunto un picco del 175%, confermando un’ascesa verso l’alto. Ma gli investitori sono ancora attratti dai rendimenti del 60% che otterranno alla fine dell’evento, rendendo QUBE il migliore investimento in criptovalute per i profitti a lungo termine.

Arbitrum (ARB) è su un percorso rialzista grazie al successo della piattaforma

Arbitrum è ancora in ritardo nonostante la rapida espansione che il mercato delle criptovalute sta vivendo. Il suo recente programma di ricompense per lo staking, introdotto il mese scorso, non è riuscito ad aumentare il valore di ARB. Sebbene l’iniziativa abbia fatto impennare la partecipazione e l’attività di trading del token, ARB è sceso del 22% dopo aver registrato un boom del 60% nel mese di ottobre.

Fortunatamente per i possessori di ARB, Arbitrum ha aumentato la sua presenza sul mercato giapponese, incrementando la sua base di investimenti. Questa mossa ha ravvivato l’interesse degli investitori per la piattaforma di scaling layer 2, facendo aumentare il valore del token ARB. Il rialzo sul mercato di questo mese ha portato a un recupero di oltre il 20% rispetto al mese scorso e gli investitori stanno acquistando rapidamente il token nella speranza di un aumento dei prezzi.

Il rialzo di Bitcoin (BTC) potrebbe provocare una spinta verso 125.000 $

Bitcoin ha registrato un’impennata di oltre il 120% quest’anno e molti sono ottimisti sul fatto che continui anche nel 2024. Matrixport ha sostenuto a lungo BTC, prevedendo l’inizio di un rialzo di BTC fin dall’inizio dell’anno. La società di criptovalute ha recentemente rivelato la sua opinione secondo cui BTC raggiungerà i 125.000 $ nel 2024, dopo che Bitcoin ha superato i 43.000 $.

La società ha affermato che l’andamento del prezzo di Bitcoin nel 2015, 2019 e 2020 è una guida storica che mostra che quando Bitcoin raggiunge il suo massimo di 12 mesi ha una corsa rialzista alle spalle. Questa previsione ha un certo peso perché si allinea con l’evento di halving di Bitcoin del 2024, che ridurrà della metà l’attuale ricompensa di mining di 6,5 BTC per blocco.

Conclusione

Ora che il Bitcoin ha iniziato il suo rialzo, sono iniziate le aspettative per una spinta verso i 125.000 $. Gli investitori stanno investendo in nuovi progetti di DeFi prima della prossima corsa al rialzo, e Arbitrum e InQubeta sono le scelte migliori. Entrambi i token hanno ottenuto diversi successi quest’anno, attirando l’attenzione degli investitori. La crescente presenza di Arbitrum su nuovi mercati ha conquistato nuovi investitori. Sebbene InQubeta sia ancora in fase di sviluppo, le sue offerte di migliori NFT in cui investire hanno aumentato il suo potenziale di crescita massiccia durante il mercato rialzista.

Visita la prevendita di InQubeta

Unisciti alle community di InQubeta

 

In collaborazione con LocxLabs

Punto Informatico non accetta alcuna responsabilità per eventuali errori su questo sito Web (comprese omissioni o materiale inesatto). Punto Informatico non è altresì responsabile per eventuali perdite derivanti da trading o investimento subite dai visitatori.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 11 dic 2023
Link copiato negli appunti