Australia, Antitrust contro il nuovo iPad

La mancanza del 4G nel continente oceanico spinge l'Authority a cercare di cambiare gli spot della Mela. Si starebbe invece raffreddando la scottante faccenda delle temperature di esercizio

Roma – Australian Competition and Consumer Commission (ACCC) ha intenzione di presentare alla Corte federale di Melbourne una mozione contro Apple.

L’ accusa sarebbe di violazione della normativa nazionale in materia di tutela dei consumatori e, nel dettaglio, di pubblicità ingannevole : a non piacere all’associazione di categoria australiana è l’advertising collegato ad “iPad con WiFi+4G” che suggerirebbe l’idea che il dispositivo si possa connettere con una SIM con il traffico dati alla Rete mobile 4G in Australia, cosa che invece è impossibile.

Nel paese, infatti, esiste solo una rete 4G della telco Telstra, ma essa opera su una differente parte dello spettro rispetto a quella cui è destinato a connettersi iPad .

Per questo, ACCC chiede che Apple sia al più presto costretta a rettificare la sua comunicazione pubblicitaria, in modo tale da non trarre in inganno i consumatori, e sia condannata a rimborsare gli utenti eventualmente già vittime della confusione.

Nel frattempo, per un caso creato un altro sembra sgonfiarsi per Apple. Secondo i test condotti da Wired sul surriscaldamento dei tablet nel corso del loro utilizzo, infatti, iPad risulta dietro ad altri dispositivi: esso raggiungerebbe dopo un uso estensivo i 42 gradi Celsius ( Consumer Report aveva parlato di 45-46), mentre in un altro test condotto in parallelo anche su altri tablet si fermerebbe a 34 gradi e mezzo, contro i 37 raggiunti da Transformer Prime di ASUS e i 36 di Kindle Fire.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Pino scrive:
    Un link per capire la gravità
    del problema: http://copytaste.com/h815 :|
  • Funz scrive:
    Orwell
    Non poteva nemmeno immaginare un computer capace di cose del genere. Dietro i suoi "televisori" c'erano comunque spioni in carne e ossa...
  • prova123 scrive:
    Delle calzamaglie ...
    riconosce la marca? :D
    • krane scrive:
      Re: Delle calzamaglie ...
      - Scritto da: prova123
      riconosce la marca? :DNo, ma i tratti somatici delle ossa del viso ultimamente si riconoscono e si schedano, quindi occhio a imbottirle bene.
  • Star scrive:
    Diremo a tutti i malviventi...
    ...di mettersi bene in posa davanti alle videocamere di sorveglianza così da rendersi riconoscibili (rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • coccobanana scrive:
      Re: Diremo a tutti i malviventi...
      Beh, dipende dal numero delle telecamere, e dal fatto che tu sappia se c sono oppure no...
    • coccobanana scrive:
      Re: Diremo a tutti i malviventi...
      Beh, dipende dal numero delle telecamere, e dal fatto che tu sappia se c sono oppure no...
Chiudi i commenti