Autonomy, il fondatore denuncia HP

Mike Lynch chiama Hewlett-Packard a rispondere in tribunale all'accusa di diffamazione nei suoi confronti. L'azienda americana dovrà inoltre rispondere per la cattiva gestione di Autonomy dopo l'acquisizione

Roma – Mike Lynch è passato dalle parole ai fatti, denunciando Hewlett-Packard (HP) per aver espresso dichiarazioni calunniose nei suoi confronti e accusando altresì l’azienda di aver mentito agli azionisti in borsa. La questione, infinita, è sempre quella della acquisizione di Autonomy , un’operazione in cui il colosso statunitense ha alla fine bruciato miliardi di dollari inutilmente.

Come co-fondatore di Autonomy, Lynch è stato chiamato direttamente in causa da HP come responsabile della conseguenze dell’acquisizione: la software house britannica avrebbe truccato i conti per far sembrare rosea una situazione finanziaria che rosea non era, ha accusato HP, chiedendo personalmente a Lynch (e al CFO di Autonomy Sushovan Hussain) una compensazione (parziale) dei danni subiti pari a 5 miliardi di dollari.

Lynch si è sempre dichiarato innocente e ha a sua volta accusato HP di aver gestito male, anzi malissimo l’operazione Autonomy, promettendo una causa per calunnie e diffusione di informazioni false alla borsa, che ora si è tramutata in una denuncia vera e propria.

In risposta alla nuova iniziativa di Lynch, HP ha fatto spallucce per il “risibile e disperato tentativo di sviare l’attenzione dalla causa da 5 miliardi di dollari” e l’indagine penale aperta negli USA contro il manager. Questi signori daranno conto delle loro azioni in tribunale, dice HP.

Causa multi-miliardaria a parte, le attenzioni del colosso statunitense sono al momento quasi tutte focalizzate sull’ operazione di scissione già messa in atto da tempo e ora in dirittura d’arrivo: HP Enterprise, la nuova corporation destinata a occuparsi dell’hardware e dei servizi aziendali accanto alla “gemella” dedicata ai business di PC e stampanti (HP Inc.), nascerà ufficialmente il primo novembre ; il due novembre, a ciascun azionista storico verrà assegnata un’azione di HP Enterprise per ogni singola azione HP posseduta.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • rico scrive:
    come le TV
    Facciamo così: quando toglieranno il taso MUTE dai telecomandi delle TV, io toglierò l'adblock su tutti i siti.Perchè in fondo è la stessa cosa.
  • ... scrive:
    a Tamerla', er sito!
    allora, ci dici il link del tuo sto? son curioso di vedere questi supposti contenuti di qualita' che dici di produrre, no, perche fino ad ora hai prodotto solo piagnistei ed insulti.
  • Editore xyz scrive:
    chi vivrà vedrà
    Io sono un produttore professionista di contenuti / web app / portali, per mia scelta ho sempre voluto offrire tutto gratiscercando una remunerazione attraverso la pubblicità e per di più in modo molto etico, nessuna esagerazione di ads, no ads con audio,no ads invasivi (popup, sovrapposti a contenuti o che si aprono qua e la), no ads da contenuti strani (diete miracolose e menate vari)semplicemente non lo ritengo eticoNavigando qua e la capisco che a volte fanno venire proprio voglia di mettere un ads blocker, certo questa esigenza si sente soprattuttoandando in siti poco "etici" streaming e varie, ammettiamolo daiComunque anche adesso per scrivere qui sto prima usando il block notes perché la pratica del ricaricamento della pagina automaticodi punto-informatico mi fa veramente inc..... se mi metto a scrivere e perdo lo scritto perché punto informatico ricarica la paginami agiterei di brutto e si meriterebbe un adblock anche luiSono ovviamente stra-contro gli adblock ma se chi fa i siti esagera posso anche capire che se lo meritanoPerò non accetto che io, e tanti come me che si comportano in modo molto più etico vengano danneggiati pesantemente rischiando (mai piuttosto la morte) di dover abbandonare tutto quello costruito in anni di fatica (non cazzeggiando mamagari lavorando 10-12 ore al giorno) perché oramai adblock c'è e filtriamo tutto chissenefrega.... certo non scrivo per farvi cambiare atteggiamento eh, ci mancherebbe, un piccolo sfogo ma anche qualche considerazione da fareOvviamente anche io uso analytics (sistema di statistiche) qualsiasi editore con un minimo di approccio professionale DEVEusarlo, è fondamentale per capire quali sono i contenuti/tool più gettonati, quali siti esterni ti mandano più visiteo ti fanno convertire meglio, e tantissime altre cose utili ad una gestione migliore del proprio sito, indispensabile veramente,sono tutti dati aggregati e anonimi e quindi non possono ledere proprio nessuna privacyse vi lamentate dei tempi di caricamento beh, lo posso capire, in termini di banda consumata ok, in termini di cpuman mano che passerà il tmepo ad block e vari diventerà sempre più pesante con centinaia di migliaia di regole da processarenon è che sia proprio una passeggiata eh... rifare il parsing del codice html ed applicare tutti quei filtrialtra considerazione, ma vi fidate proprio così tanto di chi fa le estensioni ? no perché... per un'estensione infilare magari in unform di login (magari della banca) mettere un piccolo traciamento di questa cosa mica ci vuole tanto... non penserete mica che possono fare solo css display:none ?altra cosa filtri anti adblock... si può fare eccome, quando sarà ritenuti necessario da molti inizierà una vera guerràche porterà un incremento allucinante dei filtri negli adblock e che non potrà assolutamente vincerla per come è fatto,oltretutto può essere fatto anche in differita per certe web app, del tipo io ti offro un tool gratuito, te ogni giorno entrie ne usufriusci (con login), io ti identifico in un dato momento (ti marchio come utente scroccone) e poi puoi tentare quello che vuoi,ti faccio fare l'abbonamento come dite qui, ora paghi sennò ti arrangici vorrebbe la giusta misura che purtroppo per tutti non esisterà mai, speriamo solo che sia accolta dal maggiorn numero di persone possibili,editori con ads meno invasivi, utenti meno intransigenticerto queste notizie mi fanno venire voglia di cominciare a tracciare che % di utenti usano gli adblock sui miei sitive ne racocnto poi una, una mia utente, talmente contenta del servizio che offro gratuitamente su un mio sito, contribuisce al suo forum (moderatrice)e alla stesura di alcuni articoli (gratuitamente), apprezza tantissimo (come molte altre), un giorno mi manda uno screenshot per segnalarmi un problema...e m icadono le braccia... ha adblock attivo sul mio sito (presumibilmente senza saperlo ci giurerei), perché messo dal marito o chi altro,nemmeno sapendo che cosi mi sta danneggiando...chi vivrà vedrà, speriamo di farcela...
    • panda rossa scrive:
      Re: chi vivrà vedrà
      - Scritto da: Editore xyz
      Io sono un produttore professionista di contenutiDeciditi.O sei un produttore o sei un editore.Produttore e' colui che crea i contenuti.Editore e' il parassita che senza alcuna capacita' artistica, e senza alcun merito, solo grazie alla posizione di potere che occupa, poteva fino al secolo scorso ingrassare alle spalle di artisti e creatori di contenuti.In questo secolo questa inutile figura sara' finalmente estinta.
      Comunque anche adesso per scrivere qui sto prima
      usando il block notes perché la pratica del
      ricaricamento della pagina
      automatico
      di punto-informatico mi fa veramente inc..... Quale ricaricamento automatico della pagina? (newbie)
      Ovviamente anche io uso analytics (sistema di
      statistiche) qualsiasi editore con un minimo di
      approccio professionale
      DEVE
      usarlo, è fondamentale per capire quali sono i
      contenuti/tool più gettonati, quali siti esterni
      ti mandano più
      visite
      o ti fanno convertire meglio, e tantissime altre
      cose utili ad una gestione migliore del proprio
      sito, indispensabile
      veramente,Buono a sapersi.Sapere queste cose mi ripaga della fatica che faccio a non cliccare mai sui link ma far sempre copia/incolla della URL.
      sono tutti dati aggregati e anonimi e quindi non
      possono ledere proprio nessuna
      privacyE chi puo' dirlo?
      se vi lamentate dei tempi di caricamento beh, lo
      posso capire, in termini di banda consumata ok,
      in termini di
      cpu
      man mano che passerà il tmepo ad block e vari
      diventerà sempre più pesante con centinaia di
      migliaia di regole da
      processareSempre meglio che sprecare banda.
      non è che sia proprio una passeggiata eh...Tanto lo fa in background...
      rifare il parsing del codice html ed applicare
      tutti quei
      filtriE' il computer che lavora, sai?
      altra considerazione, ma vi fidate proprio così
      tanto di chi fa le estensioni ? no perché... per
      un'estensione infilare magari in
      un
      form di login (magari della banca) mettere un
      piccolo traciamento di questa cosa mica ci vuole
      tanto... non penserete mica
      che possono fare solo css display:none ?Sono strumenti open source. Il codice e' a disposizione.
      altra cosa filtri anti adblock... si può fare
      eccome, quando sarà ritenuti necessario da molti
      inizierà una vera
      guerrà
      che porterà un incremento allucinante dei filtri
      negli adblock e che non potrà assolutamente
      vincerla per come è
      fatto,Ma dai? Allora corro subito ad aprire una casa editrice di contenuti web che basa tutto il business sugli ads. C'e' da diventare miliardari senza fatica!
      oltretutto può essere fatto anche in differita
      per certe web app, del tipo io ti offro un tool
      gratuito, te ogni giorno
      entri
      e ne usufriusci (con login), io ti identifico in
      un dato momento (ti marchio come utente
      scroccone) e poi puoi tentare quello che
      vuoi,
      ti faccio fare l'abbonamento come dite qui, ora
      paghi sennò ti
      arrangiEcco bravo.Metti un bel paywall, e chi vuole i tuoi contenuti li paga.Gli altri si acconteranno di vedere nelle statistiche di google il tuo sito che precipita all'ultimo posto del ranking.
      ci vorrebbe la giusta misura che purtroppo per
      tutti non esisterà mai, speriamo solo che sia
      accolta dal maggiorn numero di persone
      possibili,
      editori con ads meno invasivi, utenti meno
      intransigentiLa giusta misura e' mettere i contenuti liberamente friuibili e chi vuole pagare paga.Se il business non rende chiudi.Tanto semplice.
      certo queste notizie mi fanno venire voglia di
      cominciare a tracciare che % di utenti usano gli
      adblock sui miei sitiIl server e' tuo: chi te lo impedisce?Come nessuno puo' impedirmi di configurare mio client, nessuno puo' impedirti di configurare il tuo server.
      ve ne racocnto poi una, una mia utente, talmente
      contenta del servizio che offro gratuitamente su
      un mio sito, contribuisce al suo forum
      (moderatrice)
      e alla stesura di alcuni articoli
      (gratuitamente), apprezza tantissimo (come molte
      altre), un giorno mi manda uno screenshot per
      segnalarmi un
      problema...
      e m icadono le braccia... ha adblock attivo sul
      mio sito (presumibilmente senza saperlo ci
      giurerei), perché messo dal marito o chi
      altro,
      nemmeno sapendo che cosi mi sta danneggiando...Non ho mica capito quale sarebbe il problema.
      chi vivrà vedrà, speriamo di farcela...Puoi anche spammare qua l'indirizzo del tuo sito, a questo punto.Tanto ormai...
    • ... scrive:
      Re: chi vivrà vedrà
      - Scritto da: Editore xyz
      Io sono un produttore professionista di contenuti
      / web app / portali, per mia scelta ho sempre
      voluto offrire tutto gratis
      cercando una remunerazione attraverso la
      pubblicità e per di più in modo molto etico,
      nessuna esagerazione di ads, no ads con audio,
      no ads invasivi (popup, sovrapposti a contenuti o
      che si aprono qua e la), no ads da contenuti
      strani (diete miracolose e menate vari)
      semplicemente non lo ritengo eticosei una mosca bianca
      Navigando qua e la capisco che a volte fanno
      venire proprio voglia di mettere un ads blocker,
      certo questa esigenza si sente
      soprattutto
      andando in siti poco "etici" streaming e varie,
      ammettiamolo dailo ammetto
      Comunque anche adesso per scrivere qui sto prima
      usando il block notes perché la pratica del
      ricaricamento della pagina
      automatico
      di punto-informatico mi fa veramente inc..... se
      mi metto a scrivere e perdo lo scritto perché
      punto informatico ricarica la
      pagina
      mi agiterei di brutto e si meriterebbe un adblock
      anche luiattivato per rappresaglia: i calci in bocca se li vanno a cercare.
      Sono ovviamente stra-contro gli adblock ma se chi
      fa i siti esagera posso anche capire che se lo
      meritano

      Però non accetto che io, e tanti come me che si
      comportano in modo molto più etico vengano
      danneggiati pesantemente

      rischiando (mai piuttosto la morte) di dover
      abbandonare tutto quello costruito in anni di
      fatica (non cazzeggiando ma
      magari lavorando 10-12 ore al giorno) perché
      oramai adblock c'è e filtriamo tutto
      chissenefrega....

      certo non scrivo per farvi cambiare atteggiamento
      eh, ci mancherebbe, un piccolo sfogo ma anche
      qualche considerazione da fare

      Ovviamente anche io uso analytics (sistema di
      statistiche) qualsiasi editore con un minimo di
      approccio professionale DEVE usarlo, per me ogni utente dovrebbe tener fUori la roba google (analitycs) dal proprio pc, cosa che faccio e che consiglio a chiunque di fare: BASTA PROFILATURA, BASTA TRACCITAURA, BASTA SPIONAGGIO: BASTA!!!!!
      è fondamentale per capire quali sono i
      contenuti/tool più gettonati, quali siti esterni
      ti mandano più visite
      o ti fanno convertire meglio, e tantissime altre
      cose utili ad una gestione migliore del proprio
      sito, indispensabile veramente,
      sono tutti dati aggregati e anonimi e quindi non
      possono ledere proprio nessuna privacyfino ad ora eri credibile, ma dopo questa affermazione proprio no. bocciato.

      se vi lamentate dei tempi di caricamento beh, lo
      posso capire, in termini di banda consumata ok,
      in termini di cpu
      man mano che passerà il tempo ad block e vari
      diventerà sempre più pesante con centinaia di
      migliaia di regole da
      processare
      non è che sia proprio una passeggiata eh...
      rifare il parsing del codice html ed applicare
      tutti quei
      filtriconcordo, mettero' una scatoletta filtro a monte che provvedera' a scrossare la XXXXX con filtri parziali e il resto lo filtrero' su pc.. non e' che aspettare 1 secondo in piu' mi ammazzera'.
      altra considerazione, ma vi fidate proprio così
      tanto di chi fa le estensioni ? no perché... per
      un'estensione infilare magari in un
      form di login (magari della banca) mettere un
      piccolo traciamento di questa cosa mica ci vuole
      tanto... non penserete mica
      che possono fare solo css display:none ?non uso homebancking. problema risolto.e mi fido di piu' di un blocca ads che degli spara ads.

      altra cosa filtri anti adblock... si può fare
      eccome, quando sarà ritenuti necessario da molti
      inizierà una vera guerràli aspettiamo a pie' fermo./etc/hosts e' ancora li' da riempire.
      che porterà un incremento allucinante dei filtri
      negli adblock e che non potrà assolutamente
      vincerla per come è fatto,ne emergera' uno nuovo, scritto in C, molto piu veloce e performante.
      oltretutto può essere fatto anche in differita
      per certe web app, del tipo io ti offro un tool
      gratuito, te ogni giorno
      entri
      e ne usufriusci (con login), io ti identifico in
      un dato momento (ti marchio come utente
      scroccone) e poi puoi tentare quello che
      vuoi,
      ti faccio fare l'abbonamento come dite qui, ora
      paghi sennò ti arrangi

      ci vorrebbe la giusta misura che purtroppo per
      tutti non esisterà mai, speriamo solo che sia
      accolta dal maggiorn numero di persone
      possibili,
      editori con ads meno invasivi, utenti meno
      intransigenti

      certo queste notizie mi fanno venire voglia di
      cominciare a tracciare che % di utenti usano gli
      adblock sui miei sitifallo
      ve ne racocnto poi una, una mia utente, talmente
      contenta del servizio che offro gratuitamente su
      un mio sito, contribuisce al suo forum
      (moderatrice)
      e alla stesura di alcuni articoli
      (gratuitamente), apprezza tantissimo (come molte
      altre), un giorno mi manda uno screenshot per
      segnalarmi un
      problema...
      e m icadono le braccia... ha adblock attivo sul
      mio sito (presumibilmente senza saperlo ci
      giurerei), perché messo dal marito o chi
      altro,
      nemmeno sapendo che cosi mi sta danneggiando...

      chi vivrà vedrà, speriamo di farcela...tu mi tracci, io ti blocco. tu mi blocchi il blocco, io smetto di venire su tuo sito. tra i due, quello che ci rimette di piu' sei tu.
    • user_ scrive:
      Re: chi vivrà vedrà
      certo che l'adblock plus lo usiamo per tutti i siti!
    • Andreabont scrive:
      Re: chi vivrà vedrà
      Io ti capisco, come al solito ci sono e ci saranno vittime innocienti. Non sei tu a volere la violazione massiva della privacy.Ma stai partecipando. Usando i servizi di google stai aiutando google a tracciare e profilar gli utenti che visitano il tuo sito... E parliamoci chiaro... E' proprio per questo che google ti paga.Che ti lo voglia o meno all'origine, comunque stai danneggiando gli utenti. Sei costretto a farlo? Ok, renditi conto che siamo costretti anche noi ad installare un filtro per protggerci. Nessuno lo fa per danneggiare te di persona, anche se inevitabilmente ci vai di mezzo.
    • beccato scrive:
      Re: chi vivrà vedrà
      Sei Salvatore Aranzulla (pure a tua insaputa magari) 3:-)
    • Elrond scrive:
      Re: chi vivrà vedrà
      - Scritto da: Editore xyz
      Io sono un produttore professionista di contenuti
      / web app / portali, per mia scelta ho sempre
      voluto offrire tutto
      gratis
      cercando una remunerazione attraverso la
      pubblicità e per di più in modo molto etico,
      nessuna esagerazione di ads, no ads con
      audio,
      no ads invasivi (popup, sovrapposti a contenuti o
      che si aprono qua e la), no ads da contenuti
      strani (diete miracolose e menate
      vari)
      semplicemente non lo ritengo etico

      Navigando qua e la capisco che a volte fanno
      venire proprio voglia di mettere un ads blocker,
      certo questa esigenza si sente
      soprattutto
      andando in siti poco "etici" streaming e varie,
      ammettiamolo
      dai

      Comunque anche adesso per scrivere qui sto prima
      usando il block notes perché la pratica del
      ricaricamento della pagina
      automatico
      di punto-informatico mi fa veramente inc..... se
      mi metto a scrivere e perdo lo scritto perché
      punto informatico ricarica la
      pagina
      mi agiterei di brutto e si meriterebbe un adblock
      anche
      lui

      Sono ovviamente stra-contro gli adblock ma se chi
      fa i siti esagera posso anche capire che se lo
      meritano

      Però non accetto che io, e tanti come me che si
      comportano in modo molto più etico vengano
      danneggiati pesantemente

      rischiando (mai piuttosto la morte) di dover
      abbandonare tutto quello costruito in anni di
      fatica (non cazzeggiando
      ma
      magari lavorando 10-12 ore al giorno) perché
      oramai adblock c'è e filtriamo tutto
      chissenefrega....

      certo non scrivo per farvi cambiare atteggiamento
      eh, ci mancherebbe, un piccolo sfogo ma anche
      qualche considerazione da
      fare

      Ovviamente anche io uso analytics (sistema di
      statistiche) qualsiasi editore con un minimo di
      approccio professionale
      DEVE
      usarlo, è fondamentale per capire quali sono i
      contenuti/tool più gettonati, quali siti esterni
      ti mandano più
      visite
      o ti fanno convertire meglio, e tantissime altre
      cose utili ad una gestione migliore del proprio
      sito, indispensabile
      veramente,
      sono tutti dati aggregati e anonimi e quindi non
      possono ledere proprio nessuna
      privacy

      se vi lamentate dei tempi di caricamento beh, lo
      posso capire, in termini di banda consumata ok,
      in termini di
      cpu
      man mano che passerà il tmepo ad block e vari
      diventerà sempre più pesante con centinaia di
      migliaia di regole da
      processare
      non è che sia proprio una passeggiata eh...
      rifare il parsing del codice html ed applicare
      tutti quei
      filtri

      altra considerazione, ma vi fidate proprio così
      tanto di chi fa le estensioni ? no perché... per
      un'estensione infilare magari in
      un
      form di login (magari della banca) mettere un
      piccolo traciamento di questa cosa mica ci vuole
      tanto... non penserete mica

      che possono fare solo css display:none ?

      altra cosa filtri anti adblock... si può fare
      eccome, quando sarà ritenuti necessario da molti
      inizierà una vera
      guerrà
      che porterà un incremento allucinante dei filtri
      negli adblock e che non potrà assolutamente
      vincerla per come è
      fatto,

      oltretutto può essere fatto anche in differita
      per certe web app, del tipo io ti offro un tool
      gratuito, te ogni giorno
      entri
      e ne usufriusci (con login), io ti identifico in
      un dato momento (ti marchio come utente
      scroccone) e poi puoi tentare quello che
      vuoi,
      ti faccio fare l'abbonamento come dite qui, ora
      paghi sennò ti
      arrangi

      ci vorrebbe la giusta misura che purtroppo per
      tutti non esisterà mai, speriamo solo che sia
      accolta dal maggiorn numero di persone
      possibili,
      editori con ads meno invasivi, utenti meno
      intransigenti

      certo queste notizie mi fanno venire voglia di
      cominciare a tracciare che % di utenti usano gli
      adblock sui miei
      siti

      ve ne racocnto poi una, una mia utente, talmente
      contenta del servizio che offro gratuitamente su
      un mio sito, contribuisce al suo forum
      (moderatrice)
      e alla stesura di alcuni articoli
      (gratuitamente), apprezza tantissimo (come molte
      altre), un giorno mi manda uno screenshot per
      segnalarmi un
      problema...
      e m icadono le braccia... ha adblock attivo sul
      mio sito (presumibilmente senza saperlo ci
      giurerei), perché messo dal marito o chi
      altro,
      nemmeno sapendo che cosi mi sta danneggiando...

      chi vivrà vedrà, speriamo di farcela...1) È bellissimo vedervi rantolare, lamentarvi del vostro lavoro "sfruttato" dai malvagi utenti di ad blocker... Però los XXXXXXs di mettere un paywall non li avete vero? Evidentemente anche tu ritieni che non valga la pena pagare per ciò che pubblichi.2) Non offri nulla "gratis": a cambio di ciò che mi "offri" mi stai tracciando (o nella migliore delle ipotesi stai contribuendo a farmi traccaire). Di etico c'è poco in ciò che fai.3) l'analytics ve lo potete mettere dove non batte il sole; non m'importa se le statistiche sono anonime, non mi importa cosa ne fai, se le vendi, se le cripti... Dici che non dovrei fidarmi delle estensioni, però sì devo fidarmi di qualcuno che cerca di rastrellare tutto ciò che entra esce dal MIO IP personale con politiche di gestione a dir poco opache, vero?A zappare.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 ottobre 2015 10.04-----------------------------------------------------------
    • Tamerlano scrive:
      Re: chi vivrà vedrà

      e m icadono le braccia... ha adblock attivo sul
      mio sito (presumibilmente senza saperlo ci
      giurerei), perché messo dal marito o chi
      altro,
      nemmeno sapendo che cosi mi sta danneggiando...

      chi vivrà vedrà, speriamo di farcela...Ti quoto in pieno, verrà un giorno in cui i fessi si stancheranno di farsi prendere per il XXXX.Una soluzione che auspico potrebbe essere quella della affiliazione ad uno o più circuiti a pagamento. Quando tali circuiti raggiungeranno una massa critica in termini di numero di siti e di livello qualitativo, agli scrocconi rimarranno solo siti di ecommerce, istituzionali, aziendali e stop. Il resto che troveranno con google sarà un bolo putrido rimasticata che dovranno ingoiarsi volenti o nolenti se vogliono contenuti gratuiti.Ma aspettiamo con calma sulla riva del fiume, non è ancora venuta l'ora, diamo ad ADblock il tempo e il modo di diffondersi massicciamente e allora sì che verrà un giorno in cui parassiti rimpiangeranno i bei tempi in cui bastava fare pressione sul tasto di un mouse con il loro delicato ditino per pagarsi contenuti di qualità completamente gratuiti.Tamerlano
      • Elrond scrive:
        Re: chi vivrà vedrà
        - Scritto da: Tamerlano

        e m icadono le braccia... ha adblock attivo sul

        mio sito (presumibilmente senza saperlo ci

        giurerei), perché messo dal marito o chi

        altro,

        nemmeno sapendo che cosi mi sta danneggiando...



        chi vivrà vedrà, speriamo di farcela...


        Ti quoto in pieno, verrà un giorno in cui i fessi
        si stancheranno di farsi prendere per il
        XXXX.

        Una soluzione che auspico potrebbe essere quella
        della affiliazione ad uno o più circuiti a
        pagamento. Quando tali circuiti raggiungeranno
        una massa critica in termini di numero di siti e
        di livello qualitativo, agli scrocconi rimarranno
        solo siti di ecommerce, istituzionali, aziendali
        e stop.

        Il resto che troveranno con google sarà un bolo
        putrido rimasticata che dovranno ingoiarsi
        volenti o nolenti se vogliono contenuti
        gratuiti.

        Ma aspettiamo con calma sulla riva del fiume, non
        è ancora venuta l'ora, diamo ad ADblock il tempo
        e il modo di diffondersi massicciamente e allora
        sì che verrà un giorno in cui parassiti
        rimpiangeranno i bei tempi in cui bastava fare
        pressione sul tasto di un mouse con il loro
        delicato ditino per pagarsi contenuti di qualità
        completamente
        gratuiti.

        TamerlanoContenuti di qualità.. ROTFL.Questa guerra l'avete persa da parecchio. Rassegnati.
      • panda rossa scrive:
        Re: chi vivrà vedrà
        - Scritto da: Tamerlano

        e m icadono le braccia... ha adblock attivo sul

        mio sito (presumibilmente senza saperlo ci

        giurerei), perché messo dal marito o chi

        altro,

        nemmeno sapendo che cosi mi sta danneggiando...



        chi vivrà vedrà, speriamo di farcela...


        Ti quoto in pieno, verrà un giorno in cui i fessi
        si stancheranno di farsi prendere per il
        XXXX.Non credo proprio.Se sono fessi non si stancano.Se si stancano non sono fessi.Ma siccome per tua stessa ammissione sono fessi, non si stancano.
        Una soluzione che auspico potrebbe essere quella
        della affiliazione ad uno o più circuiti a
        pagamento.Benissimo. Un altro bell'ovile per le pecore.
        Quando tali circuiti raggiungeranno
        una massa critica in termini di numero di siti e
        di livello qualitativo, agli scrocconi rimarranno
        solo siti di ecommerce, istituzionali, aziendali
        e stop.E stop lo dici tu che non vedi altro nella rete.Gia' oggi c'e' piu' di un universo oltre alle porcherie che tu hai elencato e di cui probabilmente fruirai.
        Il resto che troveranno con google sarà un bolo
        putrido rimasticata che dovranno ingoiarsi
        volenti o nolenti se vogliono contenuti
        gratuiti.Come se contasse solo google...Senza contare che tutti i contenuti gratuiti che ci sono oggi (ricordo che una vita non basta) continueranno ad esserci.
        Ma aspettiamo con calma sulla riva del fiume, non
        è ancora venuta l'ora, diamo ad ADblock il tempo
        e il modo di diffondersi massicciamente e allora
        sì che verrà un giorno in cui parassiti
        rimpiangeranno i bei tempi in cui bastava fare
        pressione sul tasto di un mouse con il loro
        delicato ditino per pagarsi contenuti di qualità
        completamente gratuiti.Magari! Una bella rete libera d questi parassiti che si illudono di arricchirsi grazie ai click degli altri.
      • hhhh scrive:
        Re: chi vivrà vedrà
        - Scritto da: Tamerlano
        Ti quoto in pieno, verrà un giorno in cui i fessi
        si stancheranno di farsi prendere per il
        XXXX.Te l'ho già scritto sopra: fallo. Metti a pagamento ogni cosa che pubblichi.Poi vedremo.
        Ma aspettiamo con calma sulla riva del fiume, non
        è ancora venuta l'ora, diamo ad ADblock il tempo
        e il modo di diffondersi massicciamente e allora
        sì che verrà un giorno in cui parassiti
        rimpiangeranno i bei tempi in cui bastava fare
        pressione sul tasto di un mouse con il loro
        delicato ditino per pagarsi contenuti di qualità
        completamente
        gratuiti.ancora qui?Metti a pagamento i tuoi contenuti, forza!
      • Joe Tornado scrive:
        Re: chi vivrà vedrà
        Tamerlà, sai come rispondono molti di noi trovandosi a leggere discorsi simili di pseudoartisti, videonoleggiatori e difensori più o meno interessati dei diritti di autore ?Il granaio è pieno.Pertanto, se "chiudi i rubinetti", non ne soffriremo !
    • yes terday scrive:
      Re: chi vivrà vedrà
      - Scritto da: Editore xyz
      Io sono un produttore professionista di contenuti
      / web app / portali, per mia scelta ho sempre
      voluto offrire tutto
      gratis
      cercando una remunerazione attraverso la
      pubblicità e per di più in modo molto etico,
      nessuna esagerazione di ads, no ads con
      audio,
      no ads invasivi (popup, sovrapposti a contenuti o
      che si aprono qua e la), no ads da contenuti
      strani (diete miracolose e menate
      vari)
      semplicemente non lo ritengo etico

      Navigando qua e la capisco che a volte fanno
      venire proprio voglia di mettere un ads blocker,
      certo questa esigenza si sente
      soprattutto
      andando in siti poco "etici" streaming e varie,
      ammettiamolo
      dai

      Comunque anche adesso per scrivere qui sto prima
      usando il block notes perché la pratica del
      ricaricamento della pagina
      automatico
      di punto-informatico mi fa veramente inc..... se
      mi metto a scrivere e perdo lo scritto perché
      punto informatico ricarica la
      pagina
      mi agiterei di brutto e si meriterebbe un adblock
      anche
      lui

      Sono ovviamente stra-contro gli adblock ma se chi
      fa i siti esagera posso anche capire che se lo
      meritano

      Però non accetto che io, e tanti come me che si
      comportano in modo molto più etico vengano
      danneggiati pesantemente

      rischiando (mai piuttosto la morte) di dover
      abbandonare tutto quello costruito in anni di
      fatica (non cazzeggiando
      ma
      magari lavorando 10-12 ore al giorno) perché
      oramai adblock c'è e filtriamo tutto
      chissenefrega....

      certo non scrivo per farvi cambiare atteggiamento
      eh, ci mancherebbe, un piccolo sfogo ma anche
      qualche considerazione da
      fare

      Ovviamente anche io uso analytics (sistema di
      statistiche) qualsiasi editore con un minimo di
      approccio professionale
      DEVE
      usarlo, è fondamentale per capire quali sono i
      contenuti/tool più gettonati, quali siti esterni
      ti mandano più
      visite
      o ti fanno convertire meglio, e tantissime altre
      cose utili ad una gestione migliore del proprio
      sito, indispensabile
      veramente,
      sono tutti dati aggregati e anonimi e quindi non
      possono ledere proprio nessuna
      privacy

      se vi lamentate dei tempi di caricamento beh, lo
      posso capire, in termini di banda consumata ok,
      in termini di
      cpu
      man mano che passerà il tmepo ad block e vari
      diventerà sempre più pesante con centinaia di
      migliaia di regole da
      processare
      non è che sia proprio una passeggiata eh...
      rifare il parsing del codice html ed applicare
      tutti quei
      filtri

      altra considerazione, ma vi fidate proprio così
      tanto di chi fa le estensioni ? no perché... per
      un'estensione infilare magari in
      un
      form di login (magari della banca) mettere un
      piccolo traciamento di questa cosa mica ci vuole
      tanto... non penserete mica

      che possono fare solo css display:none ?

      altra cosa filtri anti adblock... si può fare
      eccome, quando sarà ritenuti necessario da molti
      inizierà una vera
      guerrà
      che porterà un incremento allucinante dei filtri
      negli adblock e che non potrà assolutamente
      vincerla per come è
      fatto,

      oltretutto può essere fatto anche in differita
      per certe web app, del tipo io ti offro un tool
      gratuito, te ogni giorno
      entri
      e ne usufriusci (con login), io ti identifico in
      un dato momento (ti marchio come utente
      scroccone) e poi puoi tentare quello che
      vuoi,
      ti faccio fare l'abbonamento come dite qui, ora
      paghi sennò ti
      arrangi

      ci vorrebbe la giusta misura che purtroppo per
      tutti non esisterà mai, speriamo solo che sia
      accolta dal maggiorn numero di persone
      possibili,
      editori con ads meno invasivi, utenti meno
      intransigenti

      certo queste notizie mi fanno venire voglia di
      cominciare a tracciare che % di utenti usano gli
      adblock sui miei
      siti

      ve ne racocnto poi una, una mia utente, talmente
      contenta del servizio che offro gratuitamente su
      un mio sito, contribuisce al suo forum
      (moderatrice)
      e alla stesura di alcuni articoli
      (gratuitamente), apprezza tantissimo (come molte
      altre), un giorno mi manda uno screenshot per
      segnalarmi un
      problema...
      e m icadono le braccia... ha adblock attivo sul
      mio sito (presumibilmente senza saperlo ci
      giurerei), perché messo dal marito o chi
      altro,
      nemmeno sapendo che cosi mi sta danneggiando...

      chi vivrà vedrà, speriamo di farcela...sarai pure "etico" (almeno per come ti vedi tu), ma agisci entro un sistema di mercato capitalistico che non metti minimamente in discussione, e nel quale, anzi, sei pienamente "inserito": di che ti lamenti? è il mercato, no?
  • hhhh scrive:
    a cosa dovrebbe servire la pubblicità?
    Se devo comprare qualcosa, cerco prima il prezzo su Amazon su Ebay per farmene un'idea e poi su almeno due siti di cui mi fido specializzati su quella categoria di prodotto. Infine verifico i prezzi in USA o altro paese (a seconda del tipo di prodotto) per vedere se ci sono differenze rilevanti.Cioè siamo nel 2015, posso mettere oggetti in 'osservazione' e mi arrivano le notifiche in caso di offerte, non devo certo aspettare una pubblicità dallo stesso network pubblicitario che mi manda dei banner tipo "NUOVA VERSIONE DI FLASH, FARE ClICK PER INSTALLARE, NON SONO UN VIRUS, GIURIN GIURELLO!"
    • tiny scrive:
      Re: a cosa dovrebbe servire la pubblicità?
      tu per comprare la coca cola la sprite la fanta le patatine la birra il formaggio il dentifricio il prosciutto e il 99% di quello che compri al supermercato guardi il prezzo su ebay/amazon?
      • ... scrive:
        Re: a cosa dovrebbe servire la pubblicità?
        - Scritto da: tiny
        tu per comprare la coca cola la sprite la fanta
        le patatine la birra il formaggio il dentifricio
        il prosciutto e il 99% di quello che compri al
        supermercato guardi il prezzo su
        ebay/amazon?Certo perché uno corre a comprare la coca cola, il prosciutto e il dentifricio di una determinata marca perché vede il banner sul sito... (rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • hhhh scrive:
        Re: a cosa dovrebbe servire la pubblicità?
        - Scritto da: tiny
        tu per comprare la coca cola la sprite la fanta
        le patatine la birra il formaggio il dentifricio
        il prosciutto e il 99% di quello che compri al
        supermercato Frequento 3 supermarket che alterno (Iper, Esselunga e un altro meno noto), in ognuno trovo alcune marche ed altre no.Prendo quelle che col tempo, dopo vari esperimenti, sono risultate più vicine al mio gusto, dubito fortemente che un banner mi convinca a prende il Chinotto che provai con disgusto a 10 anni e non berrò mai più al posto della Coca Cola (rotfl)(rotfl)(rotfl)E ad ogni modo prima di usare adblock + ghostery + (solo di recente) privacy badger, le pubblicità che vedevo erano di due tipi:1) inerenti a ciò che avevo cercato: mai cercato cibo, quindi mi proponevano roba tecnologica su negozi mai sentiti (di cui non mi fido quindi che non proverei mai), oppure sui soliti che controllo già (quindi pubblicità inutile, grazie, lo so già che su Amazon c'è quello che cerco)2) tentativi di scam vari: "installa il nuovo mediaplayer, è più veloce, sisi, fidati", "ragazze russe vogliono conoscere te a ore pasti, manga tranquillo", "sei l'utente 10000000 hai vinto iphone 7 da 1024gb!", "clicca qui se sei fesso!"Dimmi qualcosa delle pubblicità in internet che una persona sana di mente dovrebbe salvare, su....
        • user_ scrive:
          Re: a cosa dovrebbe servire la pubblicità?
          Sto provando ghostery+ privacy badger insieme a adblock plus ma ho notato che sul sito di tgcom viene proprio bloccato firefox, va killato perchè non risponde più. Prima di usare ghostery e p.badger aveva dei problemi quel sito ma dopo un po' si riusciva a scorrerlo e a usarlo normalmente, ora proprio blocca firefox se ci sono quei 2 plugin.Come posso fare per non farlo bloccare su tgcom ? Continuando a usare comunque queste nuove estensioni.Il sito di tgcom l'ho messo nella white list di ghostery ma non mi sembra una buona soluzione !Inoltre su quella pagina (tgcom) firefox dà questo errore : "Uno script in questa pagina potrebbe essere occupato o aver smesso di rispondere. È possibile fermarlo adesso, aprirlo nel debugger o lasciarlo continuare.Script: https://apis.google.com/_/scs/HNF6bw/t=zcms/cb=gapi.loaded_0:18 "-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 ottobre 2015 14.58-----------------------------------------------------------
          • Kidon scrive:
            Re: a cosa dovrebbe servire la pubblicità?
            Il mio consiglio è evitare del tutto tgcom, se ci vuole tutto quello sbattimento. Tanto i contenuti non giustificano la fatica.
  • hhhh scrive:
    'scroccare i contenuti'
    ma davvero esiste gente che usa queste espressioni da ritardato?Aggiungo un paio di regole ai miei adblock va, giusto per infastidire qualcuno di questi geni (rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • Pianeta Advertisin g scrive:
    ...
    Gli adblocker vanno proibiti... sono da mettere al bando! Se vuoi guardare il mio sito io ti sparo la pubblicità in faccia, se me la blocchi stai compiendo un grave abuso! @^
    • Andreabont scrive:
      Re: ...
      Ovvio troll, ma colgo l'occasione per ribadire un semplicissimo concetto: il computer che usi per visualizzare la pubblicità è il mio, la corrente elettrica che usa il mio computer è anche quella mia. La legge addirittura definisce il "domicilio informatico", e lo protegge come spazio privato: il computer è mio a tutti gli effetti.E dato che è mio, io decido cosa visualizza e cosa non visualizza. Tuo diritto eventualmente escludermi dal servizio, ma non hai alcun diritto di obbligarmi a vedere della pubblicità che non voglio.
      • panda rossa scrive:
        Re: ...
        - Scritto da: Andreabont
        La legge addirittura definisce il "domicilio
        informatico", e lo protegge come spazio privato:
        il computer è mio a tutti gli
        effetti.Buon punto.Potremmo a questo punto applicare quella democrazia che gli USA esportano in tutto il mondo e applicare i principi di salvaguardia del prorpio domicilio come raccomandano quelli della National Rifle Association.
      • Pianeta Advertisin g scrive:
        Re: ...
        - Scritto da: Andreabont
        non hai alcun diritto
        di obbligarmi a vedere della pubblicità che non
        voglioQuesto lo dici tu! @^
        • Pianeta Fesso scrive:
          Re: ...
          - Scritto da: Pianeta Advertisin g
          - Scritto da: Andreabont

          non hai alcun diritto

          di obbligarmi a vedere della pubblicità che
          non

          voglio

          son un troll piuttosto sfigato :D
        • Kidon scrive:
          Re: ...
          - Scritto da: Pianeta Advertisin g
          - Scritto da: Andreabont

          non hai alcun diritto

          di obbligarmi a vedere della pubblicità che
          non

          voglio

          Questo lo dici tu! @^Pr obbligarci a sorbirci le tue boiate pubblicitarie cosa pensi di fare?Qualcosa tipo questa[img]http://static.nanopress.it/nano2013/fotogallery/625X0/122081/scena-mitica-di-arancia-meccanica.jpg[/img]Illuso
    • Funz scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: Pianeta Advertisin g
      Gli adblocker vanno proibiti... sono da mettere
      al bando! Se vuoi guardare il mio sito io ti
      sparo la pubblicità in faccia, se me la blocchi
      stai compiendo un grave abuso!
      @^so dove abiti, vengo a ca*arti sullo zerbino e tu non puoi impedirmelo, sarebbe un abuso! :p
  • Doganiere scrive:
    io blocco tutto
    Fanno bene a bloccare tutto non bisogna avere alcun scrupolo a farlo loro non ne hanno
  • mikia scrive:
    farlo adesso
    col digitale sarebbe un gioco da ragazzi, ma logicamente i vari Berlusconi della situazione non lo permetterebbero mai. E i vari S.O. e browser si stanno sviluppando in questo senso. Ho installato w10 che con edge ti spara quello che vuole, compreso il video sponsor se vuoi vedere il video. Devo continuare ad usare ie11 finche MS lo permetterà.Sapete per caso se qualche Adblock è stato implementato anche per Edge??
    • Doganiere scrive:
      Re: farlo adesso
      - Scritto da: mikia
      col digitale sarebbe un gioco da ragazzi, ma
      logicamente i vari Berlusconi della situazione
      non lo permetterebbero mai. E i vari S.O. e
      browser si stanno sviluppando in questo senso. Ho
      installato w10 che con edge ti spara quello che
      vuole, compreso il video sponsor se vuoi vedere
      il video. Devo continuare ad usare ie11 finche MS
      lo
      permetterà.
      Sapete per caso se qualche Adblock è stato
      implementato anche per
      Edge??Puoi modificare il file hosts oppure questo http://www.edgeadblock.com/ che non conosco non ho mai provato e non so se e' affidabile oppure no oppure usare firefox
      • ... scrive:
        Re: farlo adesso
        - Scritto da: Doganiere
        - Scritto da: mikia

        col digitale sarebbe un gioco da ragazzi, ma

        logicamente i vari Berlusconi della situazione

        non lo permetterebbero mai. E i vari S.O. e

        browser si stanno sviluppando in questo senso.
        Ho

        installato w10 che con edge ti spara quello che

        vuole, compreso il video sponsor se vuoi vedere

        il video. Devo continuare ad usare ie11 finche
        MS

        lo

        permetterà.

        Sapete per caso se qualche Adblock è stato

        implementato anche per

        Edge??


        Puoi modificare il file hosts oppure questo
        http://www.edgeadblock.com/ che non conosco non
        ho mai provato e non so se e' affidabile oppure
        no oppure usare
        firefoxil programma non fa altro che mettere i siti da bloccare nel file hosts, non ci vuol un genio: preod il file lo copioincollo nel mio hosts.
    • Funz scrive:
      Re: farlo adesso
      - Scritto da: mikia
      col digitale sarebbe un gioco da ragazzi, ma
      logicamente i vari Berlusconi della situazione
      non lo permetterebbero mai. E i vari S.O. e
      browser si stanno sviluppando in questo senso. Ho
      installato w10 che con edge ti spara quello che
      vuole, compreso il video sponsor se vuoi vedere
      il video. Devo continuare ad usare ie11 finche MS
      lo
      permetterà.
      Sapete per caso se qualche Adblock è stato
      implementato anche per
      Edge??Non so, comunque per Android c'è AdAway che non fa altro che scaricarti una lista e integrarla nel hosts in automatico.
  • Tamerlano scrive:
    I fessi e i furbi....
    Ci sono migliaia di siti, blog, testate giornalistiche che vivono dei proventi dell'advertising come Adsense.Molti contenuti continuano ad essere forniti gratuitamente al lettore proprio perchè gli editori ricevono una gratificazione economica per il loro lavoro, spesso veramente misera.Ora ognuno di voi dovrebbe porsi la domanda delle domande:come pensate di ringraziare le migliaia di FESSI che continuano a fornirvi contenuti da voi considerati utili/preziosi se non visualizzando i loro banner e cliccandovi sopra in segno di sincero apprezzamento? Quanti di voi hanno fatto una donazione con PayPal dopo aver scoperto un blog o sito amatoriale/professionale con contenuti interessanti? 1 su 1000 ?La verità è che nessuno vuole pagare neanche un centesimo per un contenuto che può ottenere gratuitamente usando qualche trick. E chissenefrega se in questo modo chi ti fornisce il contenuto non viene gratificato economicamente (anche solo simbolicamente), si troverà sempre qualche fesso disposto a farlo gratis in nome della retorica del sapere condiviso (quando si tratta di scroccare è sempre una bella bandiera dietro la quale nascondersi). La verità vera è che l'advertising molesto e fastidioso è diventata solo una foglia di fico dietro quale il parassita si nasconde, un alibi per eliminare di fatto TUTTO l'advertising che capita a tiro, tanto ormai avete installato adblock, non potete mica filtrare centinaia di siti uno per uno per gratificare quei fessi che lavorano gratis eh...Tamerlano
    • panda rossa scrive:
      Re: I fessi e i furbi....
      - Scritto da: Tamerlano
      La verità è che nessuno vuole pagare neanche un
      centesimo per un contenuto che può ottenere
      gratuitamente usando qualche trick. La verita' e' che se non sono disposto a pagare quel contenuto, puoi anche smettere di erogarlo e la mia vita non cambia.
      E
      chissenefrega se in questo modo chi ti fornisce
      il contenuto non viene gratificato economicamente
      (anche solo simbolicamente), si troverà sempre
      qualche fesso disposto a farlo gratis in nome
      della retorica del sapere condiviso (quando si
      tratta di scroccare è sempre una bella bandiera
      dietro la quale nascondersi).Oppure semplicemente il contenuto non viene piu' erogato.Tanto semplice.
      La verità vera è che l'advertising molesto e
      fastidioso è diventata solo una foglia di fico
      dietro quale il parassita si nasconde, un alibi
      per eliminare di fatto TUTTO l'advertising che
      capita a tiro, tanto ormai avete installato
      adblock, non potete mica filtrare centinaia di
      siti uno per uno per gratificare quei fessi che
      lavorano gratisNo, non sono quei fessi che lavorano gratis, ma sono fessi perche' lavorano senza commissione e sperano pure di raccattare danaro.Guarda, facciamo cosi': scrivimi qua l'indirizzo di casa tua, che vengo sotto le tue finestre a cantare a squarciagola per tutta la notte, poi la mattina dopo mi paghi per il mio lavoro.
      • Tamerlano scrive:
        Re: I fessi e i furbi....

        Guarda, facciamo cosi': scrivimi qua l'indirizzo
        di casa tua, che vengo sotto le tue finestre a
        cantare a squarciagola per tutta la notte, poi la
        mattina dopo mi paghi per il mio
        lavoro.Non è esattamente una metafora calzante la tua.In realtà sei tu che stai venendo a bussare alla mia porta chiedendomi di cantarti una canzone. E se ritieni che io canti bene e ne sei soddisfatto sarebbe giusto gratificarmi simbolicamente con 10 centesimi, magari la prossima volta faccio anche meglio.Altrimenti alla lunga smetto di cantare, che è quello che fuor di metafora di fatto succederà.Tamerlano
        • panda rossa scrive:
          Re: I fessi e i furbi....
          - Scritto da: Tamerlano

          Guarda, facciamo cosi': scrivimi qua l'indirizzo

          di casa tua, che vengo sotto le tue finestre a

          cantare a squarciagola per tutta la notte, poi
          la

          mattina dopo mi paghi per il mio

          lavoro.

          Non è esattamente una metafora calzante la tua.
          In realtà sei tu che stai venendo a bussare alla
          mia porta chiedendomi di cantarti una canzone.No cocco.Tu stai cantando e a me capita di ascoltare.Ma io non ti ho chiesto di cantare.E se smetti di cantare a me non cambia niente.
          E se ritieni che io canti bene e ne sei
          soddisfatto sarebbe giusto gratificarmi
          simbolicamente con 10 centesimi, magari la
          prossima volta faccio anche
          meglio.D'accordo.Ma se che tu canti o non canti a me la vita non cambia, io la monetina non te la do'.Te la dara' chi ha piu' bisogno di me di sentirti cantare.
          Altrimenti alla lunga smetto di cantare, che è
          quello che fuor di metafora di fatto
          succederà.E pazienza. Vorra' dire che nessuno aveva bisogno di sentirti cantare.
    • Elrond scrive:
      Re: I fessi e i furbi....
      - Scritto da: Tamerlano
      Ci sono migliaia di siti, blog, testate
      giornalistiche che vivono dei proventi
      dell'advertising come
      Adsense.
      Molti contenuti continuano ad essere forniti
      gratuitamente al lettore proprio perchè gli
      editori ricevono una gratificazione economica per
      il loro lavoro, spesso veramente
      misera.

      Ora ognuno di voi dovrebbe porsi la domanda delle
      domande:
      come pensate di ringraziare le migliaia di FESSI
      che continuano a fornirvi contenuti da voi
      considerati utili/preziosi se non visualizzando i
      loro banner e cliccandovi sopra in segno di
      sincero apprezzamento?


      Quanti di voi hanno fatto una donazione con
      PayPal dopo aver scoperto un blog o sito
      amatoriale/professionale con contenuti
      interessanti? 1 su 1000
      ?

      La verità è che nessuno vuole pagare neanche un
      centesimo per un contenuto che può ottenere
      gratuitamente usando qualche trick. E
      chissenefrega se in questo modo chi ti fornisce
      il contenuto non viene gratificato economicamente
      (anche solo simbolicamente), si troverà sempre
      qualche fesso disposto a farlo gratis in nome
      della retorica del sapere condiviso (quando si
      tratta di scroccare è sempre una bella bandiera
      dietro la quale nascondersi).


      La verità vera è che l'advertising molesto e
      fastidioso è diventata solo una foglia di fico
      dietro quale il parassita si nasconde, un alibi
      per eliminare di fatto TUTTO l'advertising che
      capita a tiro, tanto ormai avete installato
      adblock, non potete mica filtrare centinaia di
      siti uno per uno per gratificare quei fessi che
      lavorano gratis
      eh...

      TamerlanoEcco uno che pensava di far soldi semplicemente scrivendo quattro XXXXXte sul suo blog.Sai qual'è la soluzione? Te lo dico io:1) Pubblicità NON invasive2) ZERO ma proprio ZERO tracciamento (via i vari cookies traccianti, analytics e compagnia bella)3) Prendi atto del fatto che sul banner non ci clicco nemmeno morto per principio e te la metti via.Ci stai? Bene, posso iniziare a pensare di fare un'eccezione per il tuo sitarello. Non ci stai? Be', mi spiace: ti toccherà trovarti un lavoro vero.L'unico sito su cui ho uBlock disattivato è DuckDuckGo. Chiediti perchè.
      • ... scrive:
        Re: I fessi e i furbi....
        - Scritto da: Elrond
        - Scritto da: Tamerlano

        Ci sono migliaia di siti, blog, testate

        giornalistiche che vivono dei proventi

        dell'advertising come Adsense.

        Molti contenuti continuano ad essere forniti

        gratuitamente al lettore proprio perchè gli

        editori ricevono una gratificazione economica
        per

        il loro lavoro, spesso veramente

        misera.



        Ora ognuno di voi dovrebbe porsi la domanda
        delle

        domande:

        come pensate di ringraziare le migliaia di FESSI

        che continuano a fornirvi contenuti da voi

        considerati utili/preziosi se non visualizzando
        i

        loro banner e cliccandovi sopra in segno di

        sincero apprezzamento?





        Quanti di voi hanno fatto una donazione con

        PayPal dopo aver scoperto un blog o sito

        amatoriale/professionale con contenuti

        interessanti? 1 su 1000

        ?



        La verità è che nessuno vuole pagare neanche un

        centesimo per un contenuto che può ottenere

        gratuitamente usando qualche trick. E

        chissenefrega se in questo modo chi ti fornisce

        il contenuto non viene gratificato
        economicamente

        (anche solo simbolicamente), si troverà sempre

        qualche fesso disposto a farlo gratis in nome

        della retorica del sapere condiviso (quando si

        tratta di scroccare è sempre una bella bandiera

        dietro la quale nascondersi).





        La verità vera è che l'advertising molesto e

        fastidioso è diventata solo una foglia di fico

        dietro quale il parassita si nasconde, un alibi

        per eliminare di fatto TUTTO l'advertising che

        capita a tiro, tanto ormai avete installato

        adblock, non potete mica filtrare centinaia di

        siti uno per uno per gratificare quei fessi che

        lavorano gratis

        eh...



        Tamerlano

        Ecco uno che pensava di far soldi semplicemente
        scrivendo quattro XXXXXte sul suo
        blog.

        Sai qual'è la soluzione? Te lo dico io:

        1) Pubblicità NON invasive1.1) la pubblicita' non puo' essere maggiore di 10 volte (e sono buono!) dell'informazione veicolata (Es: articolo di 1K, pubblicita' massimo 10K)se sgarri, torna adblock.
        2) ZERO ma proprio ZERO tracciamento (via i vari
        cookies traccianti, analytics e compagnia bella)parole sante!
        3) Prendi atto del fatto che sul banner non ci
        clicco nemmeno morto per principio e te la metti
        via.io potrei anche cliccarci, se pero sono i soliti "hai vinto un ihpone" oppure "allungati il pirillo con queste pastiglie", ovvio che torna adblock!
        Ci stai? Bene, posso iniziare a pensare di fare
        un'eccezione per il tuo sitarello. Non ci stai?
        Be', mi spiace: ti toccherà trovarti un lavoro
        vero.parole sante anche qui!
        L'unico sito su cui ho uBlock disattivato è
        DuckDuckGo. Chiediti perchè.e aggiungiamo: non sara' il sitarello di uno XXXXXXXtto qualsiasi a mancarci.
      • Tamerlano scrive:
        Re: I fessi e i furbi....

        Ecco uno che pensava di far soldi semplicemente
        scrivendo quattro XXXXXte sul suo
        blog.Sono migliaia gli editori che arrotondano fornendo contenuti che costano decine di ore di lavoro. E se ritieni siano XXXXXte sarebbe corretto tu non ci entrassi nemmeno sui loro siti. Ma se continui ad entrarci evidentemente sono per te di un qualche interesse o no?
        Sai qual'è la soluzione? Te lo dico io:

        1) Pubblicità NON invasiveCorretto, ma questa è una foglia di fico, la verità è che non vuoi vedere nemmeno i semplici banner.
        2) ZERO ma proprio ZERO tracciamento (via i vari
        cookies traccianti, analytics e compagnia
        bella)Anche questo è un alibi, ora per legge ti viene richiesto esplicitamente il consenso per l'uso dei cookies. Se non acconsenti esci dalla pagina senza fruire dei contenuti.La verità è che più conveniente scroccarli.
        3) Prendi atto del fatto che sul banner non ci
        clicco nemmeno morto per principio e te la metti
        via.Ecco vedi? Alla fine lo hai ammesso, i fessi continueranno a fornire contenuti per te interessanti gratis e tu furbo continuerai a fruirne gratuitamente evitando di cliccare sui banner, la tua religione te lo vieta, lo capisco...
        L'unico sito su cui ho uBlock disattivato è
        DuckDuckGo. Chiediti
        perchè.Ma di certo non è l'unico di cui fruisci a scrocco di contenuti che ritieni utili/interessanti. Chiediti perchè.Tamerlano
        • ... scrive:
          Re: I fessi e i furbi....
          - Scritto da: Tamerlano

          Ecco uno che pensava di far soldi semplicemente

          scrivendo quattro XXXXXte sul suo

          blog.

          Sono migliaia gli editori che arrotondano
          fornendo contenuti che costano decine di ore di
          lavoro. E se ritieni siano XXXXXte sarebbe
          corretto tu non ci entrassi nemmeno sui loro
          siti. Ma se continui ad entrarci evidentemente
          sono per te di un qualche interesse o
          no?



          Sai qual'è la soluzione? Te lo dico io:



          1) Pubblicità NON invasive

          Corretto, ma questa è una foglia di fico, la
          verità è che non vuoi vedere nemmeno i semplici
          banner.


          2) ZERO ma proprio ZERO tracciamento (via i vari

          cookies traccianti, analytics e compagnia

          bella)

          Anche questo è un alibi, ora per legge ti viene
          richiesto esplicitamente il consenso per l'uso
          dei cookies. Se non acconsenti esci dalla pagina
          senza fruire dei
          contenuti.
          La verità è che più conveniente scroccarli.



          3) Prendi atto del fatto che sul banner non ci

          clicco nemmeno morto per principio e te la metti

          via.

          Ecco vedi? Alla fine lo hai ammesso, i fessi
          continueranno a fornire contenuti per te
          interessanti gratis e tu furbo continuerai a
          fruirne gratuitamente evitando di cliccare sui
          banner, la tua religione te lo vieta, lo
          capisco...


          L'unico sito su cui ho uBlock disattivato è

          DuckDuckGo. Chiediti

          perchè.

          Ma di certo non è l'unico di cui fruisci a
          scrocco di contenuti che ritieni
          utili/interessanti. Chiediti
          perchè.

          Tamerlanoil sito (il tuo sito) eroga un flusso di bit. E ne hai tutti i diritti, sei a casa tua. Pero' quando quel flusso di bit entra in casa mia, DECIDO IO cosa fermare e cosa no. non ti sta bene? pazienza, internet funziona cosi'. ma per te, erogatore di preziossimi contenuti di elevatissima qualita', c'e' una soluzione! adotta il modello di business gia' in essere da anni: acXXXXX al sito in abbonamento. Sei registrato/hai pagato per accedere? benissimo, vedi i contenuti. No sei abbonato/non hai pagato per accedere? benissimo, niente contenuti. Il meccanismo funziona, che lo si adotti e fine. ah ma dopo le visualizzazioni ti vanno a picco perche nessuno si sognerebbe di pagarti le notizie che ricicli di terza mano quattro giorni dopo che sono uscite su prestigiose testate internazionali? in tal caso, come gia suggeritoti: VAI A LAVORARE!
          • ... scrive:
            Re: I fessi e i furbi....
            HAHAHA PWNED, vogliono tutti campare a sgrascio questo è il problemone.Altro motivo per filtrare ciò che entra in casa propria sono le innumerevoli vulnerabilità centellinate agli utenti nel corso del tempo a causa delle varie implementazioni "dinamiche", javascript e compagnia per intenderci.
          • Ethype scrive:
            Re: I fessi e i furbi....
            - Scritto da: ...
            acXXXXX al sito in abbonamento. Sei
            registrato/hai pagato per accedere? benissimo,
            vedi i contenuti. No sei abbonato/non hai pagato
            per accedere? benissimo, niente contenuti. Salvo che poi, se aziende come Mediaset bloccano i loro contenuti su siti (YT) che non fanno pagare nulla, qui c'è la levata di scudi.Un po' meno ipocrisia non guasterebbe.La realtà è che si vogliono i contenuti e non si vuole pagare niente.I contenuti sono comunque disponibili, in un modo o nell'altro gratis, quindi ci si permette di dire che chiunque può chiudere, tanto c'è un altro che li fornisce.Estendi a tutti, sai qual è il risultato? Nessun contenuto free e tutto a pagamento.Probabilmente sarebbe l'approccio migliore, ma è anche, forse, un'utopia.
          • panda rossa scrive:
            Re: I fessi e i furbi....
            - Scritto da: Ethype
            - Scritto da: ...


            acXXXXX al sito in abbonamento. Sei

            registrato/hai pagato per accedere?
            benissimo,

            vedi i contenuti. No sei abbonato/non hai
            pagato

            per accedere? benissimo, niente contenuti.

            Salvo che poi, se aziende come Mediaset bloccano
            i loro contenuti su siti (YT) che non fanno
            pagare nulla, qui c'è la levata di
            scudi.Qui c'e' la levata di scudi quando le aziende come Mediaset trasmettono nelle loro trasmissioni contenuti altrui raccolti a piene mani da YT, non quando blocca su YT contenuti suoi.
            Un po' meno ipocrisia non guasterebbe.Gia'. Potrebbe smettere di trasmettere contenuti di YT.
            La realtà è che si vogliono i contenuti e non si
            vuole pagare
            niente.Ce lo sai. Mediaset vuole i contenuti di YT per trasmetterli, senza pagare niente.
            I contenuti sono comunque disponibili, in un modo
            o nell'altro gratis, quindi ci si permette di
            dire che chiunque può chiudere, tanto c'è un
            altro che li fornisce.La realta' e' che ci sono molti piu' contenuti che fruitori dei medesimi.
            Estendi a tutti, sai qual è il risultato? Nessun
            contenuto free e tutto a
            pagamento.Oppure, nessuno contenuto a pagamento e tutto free.
            Probabilmente sarebbe l'approccio migliore, ma è
            anche, forse,
            un'utopia.Non e' affatto una utopia. La rete ha cominciato proprio con contenuti tutti free.I parassiti con la pretesa di monetizzare sono venuti dopo senza che nessuno li invitasse.
          • Sg@bbio scrive:
            Re: I fessi e i furbi....
            Non vorrei dire, ma mediaset, come altre tv sono solite prendere a piene mani i contenuti da youtube e simili, senza dire nulla agli autori, idem anche per i grossi editori che ricaricano tali video mettendoci pure la pubblicità.Vogliamo parlare poi degli stessi editori che prendono foto di fotografi tagliano i watermark e applicando il loro o copia incollando contenuti da altri per poi frignare contro gli aggregatori che gli fanno pubblicità gratuita ?
        • panda rossa scrive:
          Re: I fessi e i furbi....
          - Scritto da: Tamerlano

          Ecco uno che pensava di far soldi semplicemente

          scrivendo quattro XXXXXte sul suo

          blog.

          Sono migliaia gli editori che arrotondano
          fornendo contenuti che costano decine di ore di
          lavoro.Quindi ci sono troppi editori in circolazione.E' ora di chiudere e sparire!
        • Elrond scrive:
          Re: I fessi e i furbi....
          - Scritto da: Tamerlano

          Ecco uno che pensava di far soldi semplicemente

          scrivendo quattro XXXXXte sul suo

          blog.

          Sono migliaia gli editori che arrotondano
          fornendo contenuti che costano decine di ore di
          lavoro. E se ritieni siano XXXXXte sarebbe
          corretto tu non ci entrassi nemmeno sui loro
          siti. Ma se continui ad entrarci evidentemente
          sono per te di un qualche interesse o
          no?Signore e signori, ecco a voi uno di quelli che quando c'è pubblicità in TV, ben lungi dal cambiare canale, la guarda attentamente fino a restare pregno dei suoi contenuti. Lo fai per buona volontà s'intende, no?


          Sai qual'è la soluzione? Te lo dico io:



          1) Pubblicità NON invasive

          Corretto, ma questa è una foglia di fico, la
          verità è che non vuoi vedere nemmeno i semplici
          banner.Esatto. Il massimo che voglio vedere è una scrittina piccola piccola di lato. Possibilmente dello stesso colore dello sfondo.

          2) ZERO ma proprio ZERO tracciamento (via i vari

          cookies traccianti, analytics e compagnia

          bella)

          Anche questo è un alibi, ora per legge ti viene
          richiesto esplicitamente il consenso per l'uso
          dei cookies. Se non acconsenti esci dalla pagina
          senza fruire dei
          contenuti.LOL, denunciami per cercare di evitare di essere spiato, furbacchione!
          La verità è che più conveniente scroccarli.Andiamo, perchè dovrei pagare per leggere articoli di terza mano e traduzioni mal fatte di articoli di altri giornali? Il 90% del web oggidì è copia di una copia. Come PI, per esempio. Infatti gli articoli qui non li legge quasi nessuno. Ci si viene giusto per trollare e far sbroccare quelli come te.

          3) Prendi atto del fatto che sul banner non ci

          clicco nemmeno morto per principio e te la metti

          via.

          Ecco vedi? Alla fine lo hai ammesso, i fessi
          continueranno a fornire contenuti per teIo non (ti) ho chiesto nulla. Tu metti in giro pubblicamente, io ci capito sopra e se ho voglia leggo. Altrimenti no.
          interessanti gratis e tu furbo continuerai a
          fruirne gratuitamente evitando di cliccare sui
          banner, la tua religione te lo vieta, lo
          capisco...Esatto. Per me la pubblicità ed il tracciamento dovrebbero morire in toto e prima muoiono e meglio è.

          L'unico sito su cui ho uBlock disattivato è

          DuckDuckGo. Chiediti

          perchè.

          Ma di certo non è l'unico di cui fruisci a
          scrocco di contenuti che ritieni
          utili/interessanti. Chiediti
          perchè.Tranquillo, sul tuo blog non ci vado.E giusto per mettere le cose in chiaro: vuoi monetizzare? Metti i contenuti a pagamento. Hai il fegato di farlo? Se ciò che scrivi vale, io pagherò, altrimenti t'attacchi. Per tua sfiga, decido IO cosa passa dal mio router, le pongo IO le condizioni. Se non ti stanno bene, vai a zappare. Penso che me ne farò una ragione.
          • hhhh scrive:
            Re: I fessi e i furbi....
            - Scritto da: Elrond
            Signore e signori, ecco a voi uno di quelli che
            quando c'è pubblicità in TV, ben lungi dal
            cambiare canale, la guarda attentamente fino a
            restare pregno dei suoi contenuti. Lo fai per
            buona volontà s'intende,
            no?prende pure appunti per la lista della spesa, mica è uno scroccone LUI! (rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Funz scrive:
          Re: I fessi e i furbi....
          - Scritto da: Tamerlano
          Anche questo è un alibi, ora per legge ti viene
          richiesto esplicitamente il consenso per l'uso
          dei cookies.Questa poi è una colossale gigantesca immane pu**ana*a :DI fessi senza adblock devono chiudere il popup AD OGNI SINGOLA PAGINA VISUALIZZATA. Io lo faccio alla prima visita ad un sito (tasto dx - blocca elemento con ublock)Insomma: una rottura di pa**e esclusivamente per gli utenti "in regola"...
    • ... scrive:
      Re: I fessi e i furbi....
      - Scritto da: Tamerlano
      Ci sono migliaia di siti, blog, testate
      giornalistiche che vivono dei proventi
      dell'advertising come Adsense.comincia a fare la lista di quelli che lo fanno veramente e quelli che invece si limitano a masticare notizie pubblicate da altre e risputarle sul proprio sitarello.
      Molti contenuti continuano ad essere forniti
      gratuitamente al lettore proprio perchè gli
      editori ricevono una gratificazione economica per
      il loro lavoro, spesso veramente misera.la domanda da porsi e': glielo ha chiesto qualcuno?il meccanismo di internet e pubblicare a disposizione di chiunque, se no nti sta bene fai il tuo sito ad abbonamento/pagamento/autenticazione e sei a posto, non vedo il problema. cosi come ci sono forum dove devi registrarti per accedere a determinate aree, cosi possono fare ache coloro che offrono -a loro dire- contenuti di pregio, ti pare?
      Ora ognuno di voi dovrebbe porsi la domanda delle
      domande:
      come pensate di ringraziare le migliaia di FESSI
      che continuano a fornirvi contenuti da voi
      considerati utili/preziosi se non visualizzando i
      loro banner e cliccandovi sopra in segno di
      sincero apprezzamento?Sorbendomi i loro banner a patto che siano DISCRETI e non INVADENTI... e si, la pubblicita' "abbonati a fastweb" con tanto di video che copre i 3/4 dello schermo non la giudico INDISCRETA e INVADENTE (chissa' se a qualcuno fischiano le orecchie)
      Quanti di voi hanno fatto una donazione con
      PayPal dopo aver scoperto un blog o sito
      amatoriale/professionale con contenuti
      interessanti? 1 su 1000 ?proprio oggi ho dato soldi a wikipedia, 2 settimane fa ad uno youtuber.
      La verità è che nessuno vuole pagare neanche un
      centesimo per un contenuto che può ottenere
      gratuitamente usando qualche trick. E
      chissenefrega se in questo modo chi ti fornisce
      il contenuto non viene gratificato economicamente
      (anche solo simbolicamente), si troverà sempre
      qualche fesso disposto a farlo gratis in nome
      della retorica del sapere condiviso (quando si
      tratta di scroccare è sempre una bella bandiera
      dietro la quale nascondersi).la parola corretta non e' "fesso" (in questo momento stai offendendo migliaia di persone, non so se te ne stai rendendo conto) ma "volontario".Mio zio da 19 anni accompagna (un anno si e un anno no) i malati a Lourdes, e pensa, e' cosi' "fesso" che non chiede un soldo, spesso ci rimette di tasca sua... che "fesso", eh?
      La verità vera è che l'advertising molesto e
      fastidioso è diventata solo una foglia di fico
      dietro quale il parassita si nasconde, un alibi
      per eliminare di fatto TUTTO l'advertising che
      capita a tiro, tanto ormai avete installato
      adblock, non potete mica filtrare centinaia di
      siti uno per uno per gratificare quei fessi che
      lavorano gratis eh...perche no? click sulla freccettina di adblock, e spunti la casella "disattiva per"

      Tamerlanoda ragazzini a "tamerlano" si associava una certa parte del corpo sempre in mano...
      • Hop scrive:
        Re: I fessi e i furbi....
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: Tamerlano

        Ci sono migliaia di siti, blog, testate

        giornalistiche che vivono dei proventi

        dell'advertising come Adsense.

        comincia a fare la lista di quelli che lo fanno
        veramente e quelli che invece si limitano a
        masticare notizie pubblicate da altre e
        risputarle sul proprio
        sitarello.
        Google? :D
        • ... scrive:
          Re: I fessi e i furbi....
          - Scritto da: Hop
          - Scritto da: ...

          - Scritto da: Tamerlano


          Ci sono migliaia di siti, blog, testate


          giornalistiche che vivono dei proventi


          dell'advertising come Adsense.



          comincia a fare la lista di quelli che lo
          fanno

          veramente e quelli che invece si limitano a

          masticare notizie pubblicate da altre e

          risputarle sul proprio

          sitarello.


          Google? :Deccoli!https://www.google.com/search?q=siti+cazzari&ie=utf-8&oe=utf-8
      • Tamerlano scrive:
        Re: I fessi e i furbi....


        la domanda da porsi e': glielo ha chiesto
        qualcuno?già, proprio fessi, si aspettavano che qualcuno potesse riconoscergli una gratificazione con il click su un banner, che ingenui.

        proprio oggi ho dato soldi a wikipedia, 2
        settimane fa ad uno
        youtuber.Bravo, questo è un gesto sano, hai gratificato lo youtuber e lo hai spronato a continuare a fornire contenuti di qualità. Idem per wikipedia che vive dei contributi volontari.
        la parola corretta non e' "fesso" (in questo
        momento stai offendendo migliaia di persone, non
        so se te ne stai rendendo conto) ma
        "volontario".
        Mio zio da 19 anni accompagna (un anno si e un
        anno no) i malati a Lourdes, e pensa, e' cosi'
        "fesso" che non chiede un soldo, spesso ci
        rimette di tasca sua... che "fesso", eh?L'uso del termine "fesso" è volutamente provocatorio, mira a smuovere l'amor proprio di chi continua a fornire contenuti di qualità ricevendo indietro uno sberleffo invece di un incoraggiamento. Il parallelo del volontariato è improprio perchè il benficiario si trova in una situazione di svantaggio sociale e il volontario trae la propria gratificazione nel vedere il malato/disabile aggrappato ad una speranza, il quale si sente riconoscente verso tuo zio per quello che fa. Chi elude i banner (e quindi a fortiori non li clicca) è come se rispondesse a chi lo aiuta/informa/intrattiene con uno sberleffo: Mi stai aiutando? bravo fesso!!! Non solo non clicco sui tuoi banner, io nemmeno li vedo!!! Me ne fotto di gratificarti, anzi sai che faccio? Scrivo un commento in calce al blog con scritto, "bravo continua così" così ti prendo pure per il XXXX...Tamerlano
        • panda rossa scrive:
          Re: I fessi e i furbi....
          - Scritto da: Tamerlano



          la domanda da porsi e': glielo ha chiesto

          qualcuno?

          già, proprio fessi, si aspettavano che qualcuno
          potesse riconoscergli una gratificazione con il
          click su un banner, che
          ingenui.Ti fai il tuo paywall, chiuso, e chi ci tiene cosi' tanto a fruire dei tuoi contenuti ti paga in contanti.Se non lo fai e' solo perche' sai che coi tuoi contenuti la gente non ci si pulirebbe neanche il didietro.

          proprio oggi ho dato soldi a wikipedia, 2

          settimane fa ad uno

          youtuber.

          Bravo, questo è un gesto sano, hai gratificato lo
          youtuber e lo hai spronato a continuare a fornire
          contenuti di qualità. Idem per wikipedia che vive
          dei contributi
          volontari.Forse perche' ci teniamo che costoro continuino a pubblicare i loro contenuti, a differenza dei tuoi.

          la parola corretta non e' "fesso" (in questo

          momento stai offendendo migliaia di persone, non

          so se te ne stai rendendo conto) ma

          "volontario".

          Mio zio da 19 anni accompagna (un anno si e un

          anno no) i malati a Lourdes, e pensa, e' cosi'

          "fesso" che non chiede un soldo, spesso ci

          rimette di tasca sua... che "fesso", eh?

          L'uso del termine "fesso" è volutamente
          provocatorio, mira a smuovere l'amor proprio di
          chi continua a fornire contenuti di qualità
          ricevendo indietro uno sberleffo invece di un
          incoraggiamento.Fesso e' chi si illude di questuare denari coi banner.
          Il parallelo del volontariato è improprio perchè
          il benficiario si trova in una situazione di
          svantaggio sociale e il volontario trae la
          propria gratificazione nel vedere il
          malato/disabile aggrappato ad una speranza, il
          quale si sente riconoscente verso tuo zio per
          quello che
          fa.A te quale medico ti ha prescritto di pubblicare contenuti?
          Chi elude i banner (e quindi a fortiori non li
          clicca) è come se rispondesse a chi lo
          aiuta/informa/intrattiene con uno sberleffo: Mi
          stai aiutando? bravo fesso!!! E allora tu se non sei fesso, la smetti di mettere banner.
          Non solo non clicco
          sui tuoi banner, io nemmeno li vedo!!! Me ne
          fotto di gratificarti, anzi sai che faccio?
          Scrivo un commento in calce al blog con scritto,
          "bravo continua così" così ti prendo pure per il
          XXXX...Funziona proprio cosi'.Se vuoi pubblicare contenuti, le regole le detta l'utente finale.Se non ti sta bene, chiudi e libera il dominio per chi ha voglia di fare le cose diversamente.
        • hhhh scrive:
          Re: I fessi e i furbi....
          - Scritto da: Tamerlano
          Chi elude i banner (e quindi a fortiori non li
          clicca) è come se rispondesse a chi lo
          aiuta/informa/intrattiene con uno sberleffo: Mi
          stai aiutando? bravo fesso!!! Non solo non clicco
          sui tuoi banner, io nemmeno li vedo!!! E quindi?prendine atto e cambia mestiere.Se i tuoi lettori sentiranno la mancanza di quello che scrivi, ti basterà dirgli di pagare direttamente sul tuo conto per continuare ad averli.Se invece non ne sentiranno la mancanza evidentemente SEI INUTILE
        • Funz scrive:
          Re: I fessi e i furbi....
          - Scritto da: Tamerlano


          già, proprio fessi, si aspettavano che qualcuno
          potesse riconoscergli una gratificazione con il
          click su un banner, che
          ingenui.si aspettavano male (rotfl)Anche io mi aspetto che mi arrivi un centesimo per ogni spot che sento alla radio. :p

          proprio oggi ho dato soldi a wikipedia, 2

          settimane fa ad uno

          youtuber.

          Bravo, questo è un gesto sano, hai gratificato lo
          youtuber e lo hai spronato a continuare a fornire
          contenuti di qualità. Idem per wikipedia che vive
          dei contributi
          volontari.A me pare tanto che gli youtuber e i blogger, quelli bravi, guadagnino già piuttosto bene nonostante gli ad blocker...E stanno prendendo piede tanti sistemi di crowdfunding per remunerare gli autori *prima* e *direttamente*, piuttosto che a posteriori e indirettamente con la pubblicità.Per non parlare delle truffe sui click che ci sono sempre state.Insomma: il business dei banner mi è sempre sembrato perdente e destinato a sparire. tanto prima, tanto meglio.

          Chi elude i banner (e quindi a fortiori non li
          clicca) è come se rispondesse a chi lo
          aiuta/informa/intrattiene con uno sberleffo: Mi
          stai aiutando? bravo fesso!!! Non solo non clicco
          sui tuoi banner, io nemmeno li vedo!!! Me ne
          fotto di gratificarti, anzi sai che faccio?
          Scrivo un commento in calce al blog con scritto,
          "bravo continua così" così ti prendo pure per il
          XXXX...bravo, continua a cliccare sui banner pure per me! E ogni tanto ricordati di comprare qualcosa! :p
    • ... scrive:
      Re: I fessi e i furbi....
      - Scritto da: Tamerlano
      Ci sono migliaia di siti, blog, testate
      giornalistiche che vivono dei proventi
      dell'advertising come Adsense.comincia a fare la lista di quelli che lo fanno veramente e quelli che invece si limitano a masticare notizie pubblicate da altre e risputarle sul proprio sitarello.
      Molti contenuti continuano ad essere forniti
      gratuitamente al lettore proprio perchè gli
      editori ricevono una gratificazione economica per
      il loro lavoro, spesso veramente misera.la domanda da porsi e': glielo ha chiesto qualcuno?il meccanismo di internet e pubblicare a disposizione di chiunque, se no nti sta bene fai il tuo sito ad abbonamento/pagamento/autenticazione e sei a posto, non vedo il problema. cosi come ci sono forum dove devi registrarti per accedere a determinate aree, cosi possono fare ache coloro che offrono -a loro dire- contenuti di pregio, ti pare?
      Ora ognuno di voi dovrebbe porsi la domanda delle
      domande:
      come pensate di ringraziare le migliaia di FESSI
      che continuano a fornirvi contenuti da voi
      considerati utili/preziosi se non visualizzando i
      loro banner e cliccandovi sopra in segno di
      sincero apprezzamento?Sorbendomi i loro banner a patto che siano DISCRETI e non INVADENTI... e si, la pubblicita' "abbonati a fastweb" con tanto di video che copre i 3/4 dello schermo non la giudico INDISCRETA e INVADENTE (chissa' se a qualcuno fischiano le orecchie)
      Quanti di voi hanno fatto una donazione con
      PayPal dopo aver scoperto un blog o sito
      amatoriale/professionale con contenuti
      interessanti? 1 su 1000 ?proprio oggi ho dato soldi a wikipedia, 2 settimane fa ad uno youtuber.
      La verità è che nessuno vuole pagare neanche un
      centesimo per un contenuto che può ottenere
      gratuitamente usando qualche trick. E
      chissenefrega se in questo modo chi ti fornisce
      il contenuto non viene gratificato economicamente
      (anche solo simbolicamente), si troverà sempre
      qualche fesso disposto a farlo gratis in nome
      della retorica del sapere condiviso (quando si
      tratta di scroccare è sempre una bella bandiera
      dietro la quale nascondersi).la parola corretta non e' "fesso" (in questo momento stai offendendo migliaia di persone, non so se te ne stai rendendo conto) ma "volontario".Mio zio da 19 anni accompagna (un anno si e un anno no) i malati a Lourdes, e pensa, e' cosi' "fesso" che non chiede un soldo, spesso ci rimette di tasca sua... che "fesso", eh?
      La verità vera è che l'advertising molesto e
      fastidioso è diventata solo una foglia di fico
      dietro quale il parassita si nasconde, un alibi
      per eliminare di fatto TUTTO l'advertising che
      capita a tiro, tanto ormai avete installato
      adblock, non potete mica filtrare centinaia di
      siti uno per uno per gratificare quei fessi che
      lavorano gratis eh...perche no? click sulla freccettina di adblock, e spunti la casella "disattiva per"

      Tamerlanoda ragazzini a "tamerlano" si associava una certa parte del corpo sempre in mano...
    • ... scrive:
      Re: I fessi e i furbi....
      - Scritto da: Tamerlano
      Ci sono migliaia di siti, blog, testate
      giornalistiche che vivono dei proventi
      dell'advertising come Adsense.ma fare l'idraulico/imbianchino/falegname/tassista/cameriere/barbiere/fotografo/ecc insomma un lavoro vero proprio no?per me la maggioranza (89-94%) di quei fuffositi possono chiudere pure domani mattina che non ne sentiro' la mancanza.
      • Tamerlano scrive:
        Re: I fessi e i furbi....

        per me la maggioranza (89-94%) di quei fuffositi
        possono chiudere pure domani mattina che non ne
        sentiro' la
        mancanza.Legittimo, e se la tua divenisse una posizione diffusa, i fessi editori potrebbero smettere di continuare a farsi prendere per il XXXX da chi usa adblock sui loro siti e smetteranno di pubblicare/informare/spiegare/intrattenere.Oppure più verosimilmente quando cercherai su google una qualunque notizia/informazione/spiegazione ti appariranno solo richieste di abbonamento al servizio.Quel giorno rimpiangerai amaramente i tempi in cui bastava un click su un banner per godere di contenuti di qualità completamente gratuiti.Tamerlano
        • panda rossa scrive:
          Re: I fessi e i furbi....
          - Scritto da: Tamerlano

          per me la maggioranza (89-94%) di quei fuffositi

          possono chiudere pure domani mattina che non ne

          sentiro' la

          mancanza.

          Legittimo, e se la tua divenisse una posizione
          diffusa, i fessi editori potrebbero smettere di
          continuare a farsi prendere per il XXXX da chi
          usa adblock sui loro siti e smetteranno di
          pubblicare/informare/spiegare/intrattenere.
          Oppure più verosimilmente quando cercherai su
          google una qualunque
          notizia/informazione/spiegazione ti appariranno
          solo richieste di abbonamento al
          servizio.Proprio come in spagna dove gli editori stanno fallendo uno dopo l'altro come videotecari falliti.E gli utenti spagnoli si informano altrove.
          Quel giorno rimpiangerai amaramente i tempi in
          cui bastava un click su un banner per godere di
          contenuti di qualità completamente
          gratuiti.Non credo proprio.Contenuti di qualita', poi? (rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • ... scrive:
          Re: I fessi e i furbi....
          - Scritto da: Tamerlano

          per me la maggioranza (89-94%) di quei fuffositi

          possono chiudere pure domani mattina che non ne

          sentiro' la

          mancanza.

          Legittimo, e se la tua divenisse una posizione
          diffusa, i fessi editori potrebbero smettere di
          continuare a farsi prendere per il XXXX da chi
          usa adblock sui loro siti e smetteranno di
          pubblicarele tette di tizia e il XXXX di caia.
          informaresull'ultimo modello di iphone
          spiegareil modo migliore si fare un selfie
          intrattenere.offrendo un'arena di flame per alzare le visite
          Oppure più verosimilmente quando cercherai su
          google una qualunque
          notizia/informazione/spiegazione ti appariranno
          solo richieste di abbonamento al servizio.

          Quel giorno rimpiangerai amaramente i tempi in
          cui bastava un click su un banner per godere di
          contenuti di qualità completamente
          gratuiti.

          Tamerlanoma per curiosita', quali sarebbero questi contenuti di qualita' che tu eroghi? senza ironia, se sono buoni, ok, io sui banner ti ci posso pure cliccare.ma se e' il solito blog di notizie riciclate trovabili in altri settanta blog-fotocopia, ti prego non postarne l'indirizzo in quanto ridondante ed inutile, grazie.
        • Funz scrive:
          Re: I fessi e i furbi....
          - Scritto da: Tamerlano
          Oppure più verosimilmente quando cercherai su
          google una qualunque
          notizia/informazione/spiegazione ti appariranno
          solo richieste di abbonamento al
          servizio.Magari come quegli articoli dell'Espresso che ti vengono caricati interamente dal browser ma "nascosti" dal paywall (rotfl)
          Quel giorno rimpiangerai amaramente i tempi in
          cui bastava un click su un banner per godere di
          contenuti di qualità completamente
          gratuiti.ma se si trovano pure i quotidiani del giorno scaricabili gratis in pdf... che ti rimpiangi? :p
    • Doganiere scrive:
      Re: I fessi e i furbi....
      i fessi e i furbi e chi come al solito ne abusa
      • Funz scrive:
        Re: I fessi e i furbi....
        - Scritto da: Doganiere
        i fessi e i furbi e chi come al solito ne abusaNo, è un vizio italiano di chiamare così gli onesti e i disonesti.Ma usare un adblock non è da disonesti, è un diritto basilare quello di non subire fastidiose intrusioni nella propria vita privata.
    • Sg@bbio scrive:
      Re: I fessi e i furbi....
      - Scritto da: Tamerlano
      Ci sono migliaia di siti, blog, testate
      giornalistiche che vivono dei proventi
      dell'advertising come
      Adsense.
      Molti contenuti continuano ad essere forniti
      gratuitamente al lettore proprio perchè gli
      editori ricevono una gratificazione economica per
      il loro lavoro, spesso veramente
      misera.

      Ora ognuno di voi dovrebbe porsi la domanda delle
      domande:
      come pensate di ringraziare le migliaia di FESSI
      che continuano a fornirvi contenuti da voi
      considerati utili/preziosi se non visualizzando i
      loro banner e cliccandovi sopra in segno di
      sincero apprezzamento?


      Quanti di voi hanno fatto una donazione con
      PayPal dopo aver scoperto un blog o sito
      amatoriale/professionale con contenuti
      interessanti? 1 su 1000
      ?

      La verità è che nessuno vuole pagare neanche un
      centesimo per un contenuto che può ottenere
      gratuitamente usando qualche trick. E
      chissenefrega se in questo modo chi ti fornisce
      il contenuto non viene gratificato economicamente
      (anche solo simbolicamente), si troverà sempre
      qualche fesso disposto a farlo gratis in nome
      della retorica del sapere condiviso (quando si
      tratta di scroccare è sempre una bella bandiera
      dietro la quale nascondersi).


      La verità vera è che l'advertising molesto e
      fastidioso è diventata solo una foglia di fico
      dietro quale il parassita si nasconde, un alibi
      per eliminare di fatto TUTTO l'advertising che
      capita a tiro, tanto ormai avete installato
      adblock, non potete mica filtrare centinaia di
      siti uno per uno per gratificare quei fessi che
      lavorano gratis
      eh...

      TamerlanoHai vissuto sotto un sasso ? Ma hai visto quanta pubblicità invasiva mettono certi siti ? Poi sai che adblock si può disabilitare a piacere su determinati siti ?
      • Funz scrive:
        Re: I fessi e i furbi....
        - Scritto da: Sg@bbio
        Hai vissuto sotto un sasso ? Ma hai visto quanta
        pubblicità invasiva mettono certi siti ? Poi sai
        che adblock si può disabilitare a piacere su
        determinati siti
        ?No, non vede, lui blocca tutto :p
    • Funz scrive:
      Re: I fessi e i furbi....
      - Scritto da: Tamerlano
      Ci sono migliaia di siti, blog, testate
      giornalistiche che vivono dei proventi
      dell'advertising come
      Adsense.mi sa ancora per poco
      Molti contenuti continuano ad essere forniti
      gratuitamente al lettore proprio perchè gli
      editori ricevono una gratificazione economica per
      il loro lavoro, spesso veramente
      misera.in realtà è pure troppo elevata, vista la qualità del prodotto dei cosiddetti giornalisti...
      Ora ognuno di voi dovrebbe porsi la domanda delle
      domande:guarda, me le sono fatte la prima volta 15 anni fa
      come pensate di ringraziare le migliaia di FESSI
      che continuano a fornirvi contenuti da voi
      considerati utili/preziosi se non visualizzando i
      loro banner e cliccandovi sopra in segno di
      sincero apprezzamento?hanno la mia gratitudine :p
      Quanti di voi hanno fatto una donazione con
      PayPal dopo aver scoperto un blog o sito
      amatoriale/professionale con contenuti
      interessanti? 1 su 1000La verità è che nessuno vuole pagare neanche un
      centesimo per un contenuto che può ottenere
      gratuitamente usando qualche trick. E
      chissenefrega se in questo modo chi ti fornisce
      il contenuto non viene gratificato economicamente
      (anche solo simbolicamente), si troverà sempre
      qualche fesso disposto a farlo gratis in nome
      della retorica del sapere condiviso (quando si
      tratta di scroccare è sempre una bella bandiera
      dietro la quale nascondersi).Tanto ci sono sempre quelli che visualizzano e cliccano anche per me.tu continua pure a farlo, anche tu hai tutta la mia gratitudine! :p

      La verità vera è che l'advertising molesto e
      fastidioso è diventata solo una foglia di ficono.la pubblicità è sempre una molesta intrusione nella mia vita. Al massimo si può distinguere tra quella fastidiosa e quella intollerabile (quasi tutta)
      dietro quale il parassita si nasconde, un alibi
      per eliminare di fatto TUTTO l'advertising che
      capita a tiro, tanto ormai avete installato
      adblock, non potete mica filtrare centinaia di
      siti uno per uno per gratificare quei fessi che
      lavorano gratis
      eh...infatti.Hanno reso Internet un tro!a!o, io non disabilito uBlock manco se mi pagano.
      Tamerlanoun bel personaggino, neh? :pLui non aveva bisogno di farsi pubblicità :p
      • Nome e cognome scrive:
        Re: I fessi e i furbi....
        - Scritto da: Funz
        infatti.
        Hanno reso Internet un tro!a!o, io non disabilito
        uBlock manco se mi
        pagano.ma quale ublock? ublock o ublock origin?
        • Funz scrive:
          Re: I fessi e i furbi....
          - Scritto da: Nome e cognome
          - Scritto da: Funz

          infatti.

          Hanno reso Internet un tro!a!o, io non
          disabilito

          uBlock manco se mi

          pagano.

          ma quale ublock? ublock o ublock origin?ublock, lo spin-off non l'ho provato. Vale la pena?
  • iRoby scrive:
    No video se hai adblock
    Ci sono siti che non ti permettono di vedere dei contenuti, per esempio video se hai un adblocker attivo.Si possono aggirare in qualche modo queste limitazioni che ti obbligano a disattivare l'adblocker per quel sito?
    • ... scrive:
      Re: No video se hai adblock
      - Scritto da: iRoby
      Ci sono siti che non ti permettono di vedere dei
      contenuti, per esempio video se hai un adblocker
      attivo.

      Si possono aggirare in qualche modo queste
      limitazioni che ti obbligano a disattivare
      l'adblocker per quel sito?sbagli approccio: devi scrivere agli amministratori del sito dicendo "uso adbloc, il vostro sito me lo blocca: o togliete il blocco o cambio sito". Come molti altri, dimentichi che "il mouse dalla parte del click" ce lo hai tu, non loro.
    • panda rossa scrive:
      Re: No video se hai adblock
      - Scritto da: iRoby
      Ci sono siti che non ti permettono di vedere dei
      contenuti, per esempio video se hai un adblocker
      attivo.Oh, bella!E quali sarebbero questi siti, di grazia, che non mi e' mai sucXXXXX di imbattermi?
      Si possono aggirare in qualche modo queste
      limitazioni che ti obbligano a disattivare
      l'adblocker per quel
      sito?Vediamo come fanno.Posta qui un link che proviamo a vedere.
      • user_ scrive:
        Re: No video se hai adblock
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: iRoby

        Ci sono siti che non ti permettono di vedere
        dei

        contenuti, per esempio video se hai un
        adblocker

        attivo.

        Oh, bella!
        E quali sarebbero questi siti, di grazia, che non
        mi e' mai sucXXXXX di
        imbattermi?


        Si possono aggirare in qualche modo queste

        limitazioni che ti obbligano a disattivare

        l'adblocker per quel

        sito?

        Vediamo come fanno.
        Posta qui un link che proviamo a vedere.Sono delle tv in streaming! Non metto link. Se è abilitato adblock plus non partono.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 ottobre 2015 14.41-----------------------------------------------------------
        • panda rossa scrive:
          Re: No video se hai adblock
          - Scritto da: user_
          Sono delle tv in streaming! Non metto link. Ah, streaming.Pero' se non metti link o non fornisci indicazioni, come faccio a indagare?E roba XXXXX per caso?
          Se è
          abilitato adblock plus non
          partono.Quindi in qualche modo riescono a capire se c'e' ADB attivato.Basta sniffare quello che passa e mandarglielo tal quale come se ADB fosse attivo.
          • user_ scrive:
            Re: No video se hai adblock
            No, sono tv italiane http://www.cloud-tivu.net/Blog/canale-5-italia-1-rete-4-rai-streaming/http://www.giardiniblog.com/mediaset-canale-5-italia-1-rai-streaming/
      • iRoby scrive:
        Re: No video se hai adblock
        Uno è lafucina.it
        • panda rossa scrive:
          Re: No video se hai adblock
          - Scritto da: iRoby
          Uno è lafucina.itOk. Sembra proprio.Mi ritorna questa roba:[img]http://d2ddakkt2rzmi5.cloudfront.net/noab.jpg[/img]Indago.
          • panda rossa scrive:
            Re: No video se hai adblock
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: iRoby

            Uno è lafucina.it

            Ok. Sembra proprio.
            Mi ritorna questa roba:

            [img]http://d2ddakkt2rzmi5.cloudfront.net/noab.jpg

            Indago.Purtroppo lo stream di quel sito non mi passa dal router aziendale e non ci voglio andare a mettere mano.Comunque sfruttando anche il fatto che flash e' disattivato sul mio browser ho scoperto che1) Disattivo ADB per quella pagina.2) Refresh del browser3) Mi supera il blocco e mi parte flash che mi chiede se attivarlo4) A quel punto riattivo ADB5) Poi attivo flash6) Mi compare il primo fotogramma del filmato
          • Jack scrive:
            Re: No video se hai adblock
            Se guardate questo sito solo di tanto in tanto, i video sono in formato mp4, suggerisco pertanto:- tasto destro, mostra sorgente pagina- trova- .mp4- seleziona tutto l'url (ad esempio http://d3d6qigsv1ei4c.cloudfront.net/birra_donne.mp4 )- trascina la selezione sulla tab bar di firefox- guarda il filmato senza pubblicità- chiudi il sorgenteSe invece è un sito che frequentate spesso, piuttosto che sbloccare adblock, bisogna fare uno scriptino semplice per greasemonkey...Io non sbloccherei ABP da quel sito perché ha collegamenti a:theoutplay.com, qualunque cosa siatwitterlinkwelove.itligatus.comjwpsrv.com, credo sia il player bloccatogoogletagservicesgoogle-analyticsfont scaricato da googleapisfacebookdisqusbootstrapcdnistagramgoogle plusad6media.frpubly.net... tutto in una sola pagina!
          • bubba scrive:
            Re: No video se hai adblock
            - Scritto da: Jack
            Se guardate questo sito solo di tanto in tanto, i
            video sono in formato mp4, suggerisco
            pertanto:
            - tasto destro, mostra sorgente pagina
            - trova
            - .mp4
            - seleziona tutto l'url (ad esempioma liscio (cioe' senza javascript che spreada a tutt'andare) non riesci poi a farlo, no?cmq si il XXXXXne ha roba cosi'[code] </script
            <script type="text/javascript"
            /* <![CDATA[*/function adBlockDetected(){console.log("ADBlock Detected");$(".featured-thumbnail").css('display','none').before('<img src="http://d2ddakkt2rzmi5.cloudfront.net/noab.jpg" style="width: 100%;" /
            ');}function adBlockNotDetected(){console.log("No ADBlock");}$(window).load(function(){if(typeof cadetect==='undefined'){adBlockDetected();} else{cadetect.onDetected( adBlockDetected ).onNotDetected(adBlockNotDetected);}});/*]]
            */[/code]quindi lo fa proprio apposta :P
          • panda rossa scrive:
            Re: No video se hai adblock
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: Jack

            Se guardate questo sito solo di tanto in
            tanto,
            i

            video sono in formato mp4, suggerisco

            pertanto:

            - tasto destro, mostra sorgente pagina

            - trova

            - .mp4

            - seleziona tutto l'url (ad esempio
            ma liscio (cioe' senza javascript che spreada a
            tutt'andare) non riesci poi a farlo,
            no?

            cmq si il XXXXXne ha roba cosi'
            [code] </script
            <script
            type="text/javascript"
            /*
            <![CDATA[*/function
            adBlockDetected(){console.log("ADBlock
            Detected");$(".featured-thumbnail").css('display',
            function adBlockNotDetected(){console.log("No
            ADBlock");}
            $(window).load(function()
            {if(typeof
            cadetect==='undefined'){adBlockDetected();}
            else{cadetect.onDetected( adBlockDetected
            ).onNotDetected(adBlockNotDetected);}});/*]]
            */
            [/code]
            quindi lo fa proprio apposta :PDue righe di greasemonkey e si attacca dove sappiamo.
          • ... scrive:
            Re: No video se hai adblock
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: bubba

            - Scritto da: Jack


            Se guardate questo sito solo di tanto in

            tanto,

            i


            video sono in formato mp4, suggerisco


            pertanto:


            - tasto destro, mostra sorgente pagina


            - trova


            - .mp4


            - seleziona tutto l'url (ad esempio

            ma liscio (cioe' senza javascript che
            spreada
            a

            tutt'andare) non riesci poi a farlo,

            no?



            cmq si il XXXXXne ha roba cosi'

            [code] </script
            <script

            type="text/javascript"
            /*

            <![CDATA[*/function

            adBlockDetected(){console.log("ADBlock


            Detected");$(".featured-thumbnail").css('display',

            function adBlockNotDetected(){console.log("No

            ADBlock");}

            $(window).load(function()

            {if(typeof

            cadetect==='undefined'){adBlockDetected();}

            else{cadetect.onDetected( adBlockDetected


            ).onNotDetected(adBlockNotDetected);}});/*]]
            */

            [/code]

            quindi lo fa proprio apposta :P


            Due righe di greasemonkey e si attacca dove
            sappiamo.tipo? spiega un po'.
          • panda rossa scrive:
            Re: No video se hai adblock
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: bubba


            - Scritto da: Jack



            Se guardate questo sito solo di
            tanto
            in


            tanto,


            i



            video sono in formato mp4,
            suggerisco



            pertanto:



            - tasto destro, mostra sorgente
            pagina



            - trova



            - .mp4



            - seleziona tutto l'url (ad esempio


            ma liscio (cioe' senza javascript che

            spreada

            a


            tutt'andare) non riesci poi a farlo,


            no?





            cmq si il XXXXXne ha roba cosi'


            [code] </script
            <script


            type="text/javascript"
            /*


            <![CDATA[*/function


            adBlockDetected(){console.log("ADBlock





            Detected");$(".featured-thumbnail").css('display',


            function
            adBlockNotDetected(){console.log("No


            ADBlock");}


            $(window).load(function()


            {if(typeof



            cadetect==='undefined'){adBlockDetected();}


            else{cadetect.onDetected(
            adBlockDetected





            ).onNotDetected(adBlockNotDetected);}});/*]]
            */


            [/code]


            quindi lo fa proprio apposta :P





            Due righe di greasemonkey e si attacca dove

            sappiamo.

            tipo? spiega un po'.Tipo ridefinire quella funzione in modo che torna sempre vero.
          • Shiba scrive:
            Re: No video se hai adblock
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: iRoby

            Uno è lafucina.it

            Ok. Sembra proprio.
            Mi ritorna questa roba:

            [img]http://d2ddakkt2rzmi5.cloudfront.net/noab.jpg

            Indago.Oh, non riesco a trovare un solo video su quel sito che mi venga bloccato. Riesci a mettermi un link?
          • panda rossa scrive:
            Re: No video se hai adblock
            - Scritto da: Shiba
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: iRoby


            Uno è lafucina.it



            Ok. Sembra proprio.

            Mi ritorna questa roba:




            [img]http://d2ddakkt2rzmi5.cloudfront.net/noab.jpg



            Indago.

            Oh, non riesco a trovare un solo video su quel
            sito che mi venga bloccato. Riesci a mettermi un
            link?Boh... pure io.Evidentemente il nostro browser e' gia' configurato in modo ottimale.
          • bubba scrive:
            Re: No video se hai adblock
            - Scritto da: Shiba
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: iRoby


            Uno è lafucina.it



            Ok. Sembra proprio.

            Mi ritorna questa roba:




            [img]http://d2ddakkt2rzmi5.cloudfront.net/noab.jpg



            Indago.

            Oh, non riesco a trovare un solo video su quel
            sito che mi venga bloccato. Riesci a mettermi un
            link?un link di un video?rtmp://s35k75liow6kdw.cloudfront.net/cfx/st/mp4:ragno_mouse.mp4http://d3d6qigsv1ei4c.cloudfront.net/ragno_mouse.mp4cmq e' vero.. quel sito e' XXXXX verde fritta (del resto c'e' tzetze ...)... se non fosse roba inutile (imho eh) sarebbe da fistare a suon di PHP di darbycrash
          • iRoby scrive:
            Re: No video se hai adblock
            - Scritto da: bubba
            cmq e' vero.. quel sito e' XXXXX verde fritta
            (del resto c'e' tzetze ...)Sono i siti del circuito Casaleggio. La Cosa, Tzetze e non so se anche LaFucina.
        • Doganiere scrive:
          Re: No video se hai adblock
          Provato su la fucina.it con un pc e firefox , se usi noscript e adblock insieme riesci ad aggirare il blocco
        • Kidon scrive:
          Re: No video se hai adblock
          - Scritto da: iRoby
          Uno è lafucina.itIo sapevo anche di PeppeCrillo.it, ma siccome non lo frequento, la cosa non mi tange.
          • panda rossa scrive:
            Re: No video se hai adblock
            - Scritto da: Kidon
            - Scritto da: iRoby

            Uno è lafucina.it

            Io sapevo anche di PeppeCrillo.it, ma siccome non
            lo frequento, la cosa non mi
            tange.Bravo! Continua a vantarti di votare piddi', cosi' almeno sappiamo a chi dare la colpa di tutta la corruzione e dei pompini in senato.
          • m5s scrive:
            Re: No video se hai adblock
            - Scritto da: Kidon
            - Scritto da: iRoby

            Uno è lafucina.it

            Io sapevo anche di PeppeCrillo.it, ma siccome
            non lo frequento, la cosa non mi tange.Non mi risulta.
          • Kidon scrive:
            Re: No video se hai adblock
            - Scritto da: m5s
            - Scritto da: Kidon

            - Scritto da: iRoby


            Uno è lafucina.it



            Io sapevo anche di PeppeCrillo.it, ma siccome

            non lo frequento, la cosa non mi tange.

            Non mi risulta.Ripeto che non frequentando il sito, non sono aggiornato. Potrebbero essere cambiate le cose, ma io ero rimasto a questo:http://www.giornalettismo.com/archives/1275315/beppe-grillo-adblock/Si tratta di un esempio. Ci sono anche script per Greasemonkey per aggirare adblock sul su quel sito.
          • panda rossa scrive:
            Re: No video se hai adblock
            - Scritto da: Kidon
            - Scritto da: m5s

            - Scritto da: Kidon


            - Scritto da: iRoby



            Uno è lafucina.it





            Io sapevo anche di PeppeCrillo.it, ma
            siccome


            non lo frequento, la cosa non mi tange.



            Non mi risulta.

            Ripeto che non frequentando il sito, non sono
            aggiornato.Quindi stai semplicemente sparando a caso, o ripetendo il compitino che ti hanno imposto di svolgere.Il solito fuddaro.
          • m5s scrive:
            Re: No video se hai adblock
            - Scritto da: Kidon
            - Scritto da: m5s

            - Scritto da: Kidon


            - Scritto da: iRoby



            Uno è lafucina.it





            Io sapevo anche di PeppeCrillo.it, ma
            siccome


            non lo frequento, la cosa non mi tange.



            Non mi risulta.

            Ripeto che non frequentando il sito, non sono
            aggiornato. Potrebbero essere cambiate le cose,
            ma io ero rimasto a
            questo:

            http://www.giornalettismo.com/archives/1275315/bep

            Si tratta di un esempio. Ci sono anche script per
            Greasemonkey per aggirare adblock sul su quel
            sito.Io con Adblock e Noscript non mi sono mai accorto di nulla, probabilmente noscript blocca il ceck di Adblock. (rotfl)
  • JJ JJ scrive:
    Pubblicità invasiva
    L'altro giorno stavo ehmm.. trollando la redazione fino a farmi bannare l'ip.. ho quindi continuato l'inutile attività attraverso un pc di una sede remota dell'ufficio.Appena ho aperto la pagina di un articolo di PI ho visto le pubblicità litigare tra loro per chi dovesse apparire più fastidiosa!La prima cosa fatta è quindi stato installare adblockplus con pubblicità "non invasive" bloccate.Questo è ciò che ho visto (screenshot scattato disabilitando ABP questa mattina):[img]http://i58.tinypic.com/2yonwv7.jpg[/img]Affrettatevi a vederla prima che la redazione cancelli il post e mi banni nuovamente! ;-)
  • eheheh scrive:
    ublock e ho detto tutto
    ublock forever
    • AdBlockPlus scrive:
      Re: ublock e ho detto tutto
      Al momento uso AdBlock Plus. Mi puoi dire tre cose su ublock origin, perchè ho letto che è piu' veloce e usa memo memoria, ma non so' se...1) supporta gli stessi filtri di AdBlock Plus?2) supporta anche le stesse espressioni regolari/regex?3) supporta l'element hiding?grazie
      • eheheh scrive:
        Re: ublock e ho detto tutto
        supporta tante liste anche quelle basate su file hosts tipo mpvs e permette le white listhttps://github.com/chrisaljoudi/uBlock/wiki/Regular-expression-based-filtersc'è un'opzioneQuesta opzione abilita i filtri di Adblock Plus-compatible element hiding filters. Questi filtri sono essenzialmente estetici, servono a nascondere elementi fastidiosi in una pagina web , e che non possono essere bloccati normalmente.Questa funziona aumenta l'uso della memoria da parte di uBlock.detto ciò io lo uso usando le liste preconfigurate e di pubblicità manco l'ombra, ho ancora installato l'estensione adblock plus ma è disattivata
      • Funz scrive:
        Re: ublock e ho detto tutto
        - Scritto da: AdBlockPlus
        Al momento uso AdBlock Plus. Mi puoi dire tre
        cose su ublock origin, perchè ho letto che è piu'
        veloce e usa memo memoria, ma non so'
        se...
        1) supporta gli stessi filtri di AdBlock Plus?si! Supporta lo stesso formato e le stesse liste online
        2) supporta anche le stesse espressioni
        regolari/regex?si!https://github.com/chrisaljoudi/uBlock/wiki/Regular-expression-based-filters
        3) supporta l'element hiding?si! E decisamente meglio di quando usabo ADB+ con Element Hiding Helper, IMHO,
  • il solito ignoto scrive:
    I meriti di PI
    Devo dare atto a PI per avermi fatto scoprire il favoloso mondo degli adblockers.Grazie ad una pubblicità di nota azienda informatica di 3 lettere che sparava video con fulmini (da far sobbalzare sulla sedia) che imperversava sul loro sito anni fa.
    • non fumo non bevo e non dico parolacce scrive:
      Re: I meriti di PI
      +1veroLOL- Scritto da: il solito ignoto
      Devo dare atto a PI per avermi fatto scoprire il
      favoloso mondo degli
      adblockers.
      Grazie ad una pubblicità di nota azienda
      informatica di 3 lettere che sparava video con
      fulmini (da far sobbalzare sulla sedia) che
      imperversava sul loro sito anni
      fa.
  • rico scrive:
    intanto su firefox
    Andando su about:config e abilitando su true la voce privacy.trackingprotection.enablede privacy.trackingprotection.pbmode.enabledNon è proprio un adblock, ma toglie i banner invasivi e traccianti, funziona anche per il mobile.
  • ... scrive:
    avanti cosi!
    si bravi, continuate a cancellare i post.
  • barcollo scrive:
    Re: Da anni si filtra lo spam lato server.
    in effetti
  • mikia scrive:
    tutto cominciò
    con Berlusconi ... Esiste un adBlock per Tv??ricordo che ai tempi delle vhs, esisteva il problema (ed esiste ancora) di togliere la pubblicità durante una registrazione casalinga, per non dilatare i tempi. in germania e altri paesi si inserì un codice all'inizio della pubblicità che il registratore avrebbe riconosciuto. si misero d'accordo gli editori delle tv commerciali, che allora erano in piena crescita e con a capo Berlusconi, il sistema scomparve.
  • mikia scrive:
    tutto cominciò
    con Berlusconi ... Esiste un adBlock per Tv??ricordo che ai tempi delle vhs, esisteva il problema (ed esiste ancora) di togliere la pubblicità durante una registrazione casalinga, per non dilatare i tempi. in germania e altri paesi si inserì un codice all'inizio della pubblicità che il registratore avrebbe riconosciuto. si misero d'accordo gli editori delle tv commerciali, che allora erano in piena crescita e con a capo Berlusconi, il sistema scomparve.
    • Basilisco di Roko scrive:
      Re: tutto cominciò
      Tale sistema non iniziò mai realmente: il videoregistratore non poteva riconoscere la pubblicità, poteva solo riconoscere il segnale di pubblicità se la stazione televisiva glielo mandava; ma la stazione televisiva (che campava proprio grazie alle inserzioni) che motivo aveva di mandarlo?Sarebbe come mettere un filtro antispam che eliminasse tutti i messaggi che nell'header hanno il tag [spam], e poi chiedere agli spammer di inserire tale tag nei loro messaggi. Non ha senso un sistema di "difesa" che richiede la collaborazione della controparte.
    • Doganiere scrive:
      Re: tutto cominciò
      - Scritto da: mikia
      con Berlusconi ...
      Esiste un adBlock per Tv??
      ricordo che ai tempi delle vhs, esisteva il
      problema (ed esiste ancora) di togliere la
      pubblicità durante una registrazione casalinga,
      per non dilatare i tempi. in germania e altri
      paesi si inserì un codice all'inizio della
      pubblicità che il registratore avrebbe
      riconosciuto. si misero d'accordo gli editori
      delle tv commerciali, che allora erano in piena
      crescita e con a capo Berlusconi, il sistema
      scomparve.io sapevo di una apparecchiatura sviluppata da un'azienda di televisori in Giappone molti anni fa che analizzava direttamente il segnale video senza alcun codice ed era in grado di discriminare la pubblicita' da un film ma non e' mai uscita dai laboratori.
      • hhhh scrive:
        Re: tutto cominciò
        - Scritto da: Doganiere
        io sapevo di una apparecchiatura sviluppata da
        un'azienda di televisori in Giappone molti anni
        fa che analizzava direttamente il segnale video
        senza alcun codice ed era in grado di
        discriminare la pubblicita' da un film ma non e'
        mai uscita dai
        laboratori.forse perché ci riuscirebbe malapena Google oggi a farlo (rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • Andreabont scrive:
    chi troppo vuole...
    C'era una volta in cui nessuno pensava nemmeno a bloccare la pubblicità on-line. Non c'era motivi di farlo: questa si limitava a semplici e innocui banner.Poi sono arrivati i "big", affamati di click e determinati a spremere ogni singolo centesimo. Sono nate le pubblicità invasive e a tratti aggressive. Prima con i popup che si aprono a caso, poi con pubblicità a schermo intero (o quasi) che impediscono la visone dei contenuti, passando per i video obbligatori (con conseguente consumo di banda) e giungendo infine ad una massiccia violazione della privacy a scopi di profilazione degli utenti.La pubblicità on-line è diventata negli anni sempre più dannosa per l'utente. I filtri sono sempre più una necessità.
    • ... scrive:
      Re: chi troppo vuole...
      - Scritto da: Andreabont
      La pubblicità on-line è diventata negli anni
      sempre più dannosa per l'utente. I filtri sono
      sempre più una
      necessità.vedi qui dentro, per esempio.
    • ... scrive:
      Re: chi troppo vuole...
      - Scritto da: Andreabont
      C'era una volta in cui nessuno pensava nemmeno a
      bloccare la pubblicità on-line. Non c'era motivi
      di farlo: questa si limitava a semplici e innocui
      banner.

      Poi sono arrivati i "big", affamati di click e
      determinati a spremere ogni singolo centesimo.
      Sono nate le pubblicità invasive e a tratti
      aggressive. Prima con i popup che si aprono a
      caso, poi con pubblicità a schermo intero (o
      quasi) che impediscono la visone dei contenuti,
      passando per i video obbligatori (con conseguente
      consumo di banda) e giungendo infine ad una
      massiccia violazione della privacy a scopi di
      profilazione degli
      utenti.

      La pubblicità on-line è diventata negli anni
      sempre più dannosa per l'utente. I filtri sono
      sempre più una
      necessità.parole sante. gia li onoro della mia presenza sui loro siti, figurati se devo pure stare li a bruciare banda per bit inutili.
    • non fumo non bevo e non dico parolacce scrive:
      Re: chi troppo vuole...
      quotissimo- Scritto da: Andreabont
      C'era una volta in cui nessuno pensava nemmeno a
      bloccare la pubblicità on-line. Non c'era motivi
      di farlo: questa si limitava a semplici e innocui
      banner.

      Poi sono arrivati i "big", affamati di click e
      determinati a spremere ogni singolo centesimo.
      Sono nate le pubblicità invasive e a tratti
      aggressive. Prima con i popup che si aprono a
      caso, poi con pubblicità a schermo intero (o
      quasi) che impediscono la visone dei contenuti,
      passando per i video obbligatori (con conseguente
      consumo di banda) e giungendo infine ad una
      massiccia violazione della privacy a scopi di
      profilazione degli
      utenti.

      La pubblicità on-line è diventata negli anni
      sempre più dannosa per l'utente. I filtri sono
      sempre più una
      necessità.
    • Skywalker scrive:
      Re: chi troppo vuole...
      C'era una volta in cui fare pubblicità su internet era contro la Netiquette e si discuteva se fosse accettabile scrivere il nome della propria società nella Tag della firma dei propri messaggi.......sembra una era geologica fa, ma era solo il 1990.
    • collione scrive:
      Re: chi troppo vuole...
      - Scritto da: Andreabont
      Poi sono arrivati i "big", affamati di click e
      determinati a spremere ogni singolo centesimo.
      Sono nate le pubblicità invasive e a trattivolendo si potrebbe pure dire ( facendo il ragionamento del "devono pagare le bollette pure loro" ) che in fondo non fa nulla, ma trovarmi di fronte un core i3 U in ginocchio, perchè non ce la fa a gestire tutte le pubblicità presenti nel sitarello che sto visitando...no dico, siamo alla follia!
      • ... scrive:
        Re: chi troppo vuole...
        - Scritto da: collione
        - Scritto da: Andreabont


        Poi sono arrivati i "big", affamati di click
        e

        determinati a spremere ogni singolo
        centesimo.

        Sono nate le pubblicità invasive e a tratti

        volendo si potrebbe pure dire ( facendo il
        ragionamento del "devono pagare le bollette pure
        loro" ) che in fondo non fa nulla, ma trovarmi di
        fronte un core i3 U in ginocchio, perchè non ce
        la fa a gestire tutte le pubblicità presenti nel
        sitarello che sto
        visitando...

        no dico, siamo alla follia!io sono piu' possibilista: se mi pagassero il portatile 4 core con 32GB di ram e la bolletta enel per la frazione a loro imputabile, io potrei anche sorbirmi la loro pubbicita, altrimenti adblock a manetta e crepino pure di fame tutti i pubblicitari di questo mondo.
      • Elrond scrive:
        Re: chi troppo vuole...
        - Scritto da: collione
        - Scritto da: Andreabont


        Poi sono arrivati i "big", affamati di click
        e

        determinati a spremere ogni singolo
        centesimo.

        Sono nate le pubblicità invasive e a tratti

        volendo si potrebbe pure dire ( facendo il
        ragionamento del "devono pagare le bollette pure
        loro" ) che in fondo non fa nulla, ma trovarmi di
        fronte un core i3 U in ginocchio, perchè non ce
        la fa a gestire tutte le pubblicità presenti nel
        sitarello che sto
        visitando...

        no dico, siamo alla follia!L'altro giorno mi pareva che il cellofono ci mettesse un'eternità a caricare le pagine: mi ero dimenticato di riattivare uBlock. I tempi di caricamento erano triplicati. Cose da pazzi, veramente.
      • ... scrive:
        Re: chi troppo vuole...
        - Scritto da: collione
        - Scritto da: Andreabont


        Poi sono arrivati i "big", affamati di click
        e

        determinati a spremere ogni singolo
        centesimo.

        Sono nate le pubblicità invasive e a tratti

        volendo si potrebbe pure dire ( facendo il
        ragionamento del "devono pagare le bollette pure
        loro" ) che in fondo non fa nulla, ma trovarmi di
        fronte un core i3 U in ginocchio, perchè non ce
        la fa a gestire tutte le pubblicità presenti nel
        sitarello che sto
        visitando...

        no dico, siamo alla follia!prova a visitare punto informatico senza adblock: c'e' da spararsi.
      • ... scrive:
        Re: chi troppo vuole...
        - Scritto da: collione
        - Scritto da: Andreabont


        Poi sono arrivati i "big", affamati di click
        e

        determinati a spremere ogni singolo
        centesimo.

        Sono nate le pubblicità invasive e a tratti

        volendo si potrebbe pure dire ( facendo il
        ragionamento del "devono pagare le bollette pure
        loro" ) che in fondo non fa nulla, ma trovarmi di
        fronte un core i3 U in ginocchio, perchè non ce
        la fa a gestire tutte le pubblicità presenti nel
        sitarello che sto visitando...

        no dico, siamo alla follia!pi libero tomshw... tutti siti inguardabili se non si bloccasse lo spam.
      • ... scrive:
        Re: chi troppo vuole...
        - Scritto da: collione
        - Scritto da: Andreabont


        Poi sono arrivati i "big", affamati di click
        e

        determinati a spremere ogni singolo
        centesimo.

        Sono nate le pubblicità invasive e a tratti

        volendo si potrebbe pure dire ( facendo il
        ragionamento del "devono pagare le bollette pure
        loro" ) che in fondo non fa nulla, ma trovarmi di
        fronte un core i3 U in ginocchio, perchè non ce
        la fa a gestire tutte le pubblicità presenti nel
        sitarello che sto
        visitando...

        no dico, siamo alla follia!prova a disabilitare i blocci su PI: c'e' da rabbrividire!
        • panda rossa scrive:
          Re: chi troppo vuole...
          - Scritto da: ...
          - Scritto da: collione

          - Scritto da: Andreabont




          Poi sono arrivati i "big", affamati di
          click

          e


          determinati a spremere ogni singolo

          centesimo.


          Sono nate le pubblicità invasive e a tratti



          volendo si potrebbe pure dire ( facendo il

          ragionamento del "devono pagare le bollette pure

          loro" ) che in fondo non fa nulla, ma trovarmi
          di

          fronte un core i3 U in ginocchio, perchè non ce

          la fa a gestire tutte le pubblicità presenti nel

          sitarello che sto

          visitando...



          no dico, siamo alla follia!

          prova a disabilitare i blocci su PI: c'e' da
          rabbrividire!Prova ad andare contromano a fari spenti nella notte in autostrada...c'e' da rabbrividire pure li'.
    • Funz scrive:
      Re: chi troppo vuole...
      - Scritto da: Andreabont
      C'era una volta in cui nessuno pensava nemmeno a
      bloccare la pubblicità on-line. Non c'era motivi
      di farlo: questa si limitava a semplici e innocui
      banner.

      Poi sono arrivati i "big", affamati di click e
      determinati a spremere ogni singolo centesimo.
      Sono nate le pubblicità invasive e a tratti
      aggressive. Prima con i popup che si aprono a
      caso, poi con pubblicità a schermo intero (o
      quasi) che impediscono la visone dei contenuti,
      passando per i video obbligatori (con conseguente
      consumo di banda) e giungendo infine ad una
      massiccia violazione della privacy a scopi di
      profilazione degli
      utenti.

      La pubblicità on-line è diventata negli anni
      sempre più dannosa per l'utente. I filtri sono
      sempre più una
      necessità.Presente, utente Adblock della prima ora, poi passato ad Adblock+, infine di recente migrato a Ublock (il top)Non esiste pubblicità accettabile, aspetto con ansia l'adblock integrato negli occhiali per filtrare pure i cartelloni che deturpano le strade...
  • ... scrive:
    ringraziate adblock
    se non fosse per adblock, avrei smesso da un pezzo di venire su PI
Chiudi i commenti