Avira, un aggiornamento blocca il PC

Un sistema di verifica degli eseguibili mette in blacklist alcuni processi di sistema e software affidabili. Tutto risolto con una patch
Un sistema di verifica degli eseguibili mette in blacklist alcuni processi di sistema e software affidabili. Tutto risolto con una patch

L’aggiornamento rilasciato dall’antivirus Avira lo scorso 14 maggio ha causato più problemi di quelli che avrebbe dovuto risolvere: sui PC di molti utenti ha iniziato a considerare malevoli processi fondamentali di sistema finendo per bloccare tutto .

Già altri antivirus in passato avevano creato direttamente problemi con i loro aggiornamenti: è successo nel 2010 a McAfee e ancora prima ad AVG e a Symantec .

La rabbia degli utenti Avira si è riversata sul forum di supporto: a quanto si legge dai commenti ad essere erroneamente individuati come malware dalla funzione ProActiv , aggiornata con il service pack rilasciato nei giorni scorsi, sono processi critici per il sistema come dllhost.exe , exporer.exe , rundll.exe , iexplorer.exe e tasking.exe , nonché diverse applicazioni tra cui Microsoft Office, Opera, Google Talk, software Garmin e servizi legati ad iPod e Palm.

Avira ha così creato una pagina con le istruzioni che dovrebbero permette agli utenti di aggirare il blocco creato e ristabilire il funzionamento del sistema.

Il paradosso è che il problema ha riguardato solo gli utenti premium, gli abbonati ai servizi Professional Security e Internet Security , e non quelli della versione gratuita che non impiega la funzione incriminata.

Nel frattempo, in ogni caso, Avira garantisce di aver risolto il problema.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti