Ballmer e i tesori di casa Microsoft

L'iperattivo CEO di BigM partecipa alla conferenza dei partner e snocciola numeri: Windows 7 e Office 2010 sono grandi successi. Windows Phone 7 ha un magro passato alle spalle e un futuro promettente davanti a sè

Roma – Il primo giorno della Worldwide Partner Conference (WPC) di Microsoft è stato l’occasione per snocciolare una nutrita serie di numeri sui successi della società fondata da Bill Gates e compagnia. A Los Angeles ha parlato anche il CEO Steve Ballmer, la cui incrollabile fiducia nel futuro si è riversata tutta sui (non giganteschi) risultati di mercato sin qui raccolti da Windows Phone 7.

Al WPC si è parlato innanzitutto del successo di Windows 7 e Office 2010: i prodotti storicamente “forti” di Redmond hanno totalizzato rispettivamente 400 milioni e 100 milioni di licenze vendute , mentre Windows viene montato sul 76 per cento dei server censiti e i partner commerciali guadagnano 8,70 dollari per ogni dollaro guadagnato da Microsoft.

Risultati positivi anche per i servizi sulla “nuvola” di Redmond, che hanno sin qui raccolto 50mila prove di Office 365 da parte di altrettante aziende nel corso delle ultime due settimane e 41mila partner che si identificano espressamente come “cloud partner”.

C’è stato qualche riferimento al prossimo Windows 8, è vero, ma in quanto a novità se ne parlerà in altre e più opportune occasioni. A tale riguardo Microsoft vuole convincere le aziende ad adottare quanto prima è possibile le tecnologie di oggi (Windows 7, Office 2010, IE 9) ben consci del fatto che si sarà ancora molto tempo a disposizione per migrare a quelle di domani (Windows 8, Office 15 e IE 10).

Il CEO Steve Ballmer ha parlato di Windows Phone 7, e di come l’OS mobile più innovativo della storia di Microsoft abbia raggiunto – in un anno – una “piccola” percentuale di mercato. Redmond è evidentemente insoddisfatta dei risultati sin qui ottenuti dal suo sistema operativo, nondimeno il futuro si prospetta roseo anche da questo punto di vista.

Windows Phone 7.5 aka “Mango” è atteso al lancio per Natale, ha rivelato Ballmer, assieme alla “seconda generazione” di smartphone basati su WP7 che porteranno in dote una serie di novità tecniche . E per quanto riguarda la partnership esclusiva Nokia, il colosso finlandese si starebbe preparando a spendere ben 90 milioni di euro in una mega-campagna pubblicitaria mondiale della durata di sei mesi.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • nessuno scrive:
    Se lo possono permettere
    Berlusconi si puó tranquillamente permettere di fare qualunque XXXXXta.Tanto sanno che comunque gli italiani la manderanno giú e continueranno a finanziare le sue televisioni e di conseguenza il suo bel mercato di deputati.
    • assicurati che scrive:
      Re: Se lo possono permettere
      - Scritto da: nessuno
      Berlusconi si puó tranquillamente permettere
      di fare qualunque
      XXXXXta.
      Tanto sanno che comunque gli italiani la
      manderanno giú e continueranno a finanziare
      le sue televisioni e di conseguenza il suo bel
      mercato di
      deputatiOrmai gli italiani accettano qualunque XXXXXta, coi "politici" (ammesso che si possa usare il termine per coloro che siedono in Parlamento in questo momento) che millantano che qualunque cambiamento di qualunque specie sarebbe un "salto nel buio".Pazzesco.Che fine ha fatto questo Paese... mamma mia...
  • HappyCactus scrive:
    Beauty contest
    La cosa che dovrebbe indignare gli italiani non è il favore di Mediaset e Rai, ma la modalità. Il Beauty Contest per assegnare GRATUITAMENTE le frequenze? non sarebbe stato più sensato, sotto 46 miliardi di aspetti diversi, mettere le frequenze ad una normalissima asta? Almeno per i soggetti già sul mercato. E magari impiegare quei milioni di euro per appianare il debito?No, eh? Sveglia, italiani!
    • Dottor Stranamore scrive:
      Re: Beauty contest
      - Scritto da: HappyCactus
      La cosa che dovrebbe indignare gli italiani non è
      il favore di Mediaset e Rai, ma la modalità. Il
      Beauty Contest per assegnare GRATUITAMENTE le
      frequenze? non sarebbe stato più sensato, sotto
      46 miliardi di aspetti diversi, mettere le
      frequenze ad una normalissima asta? Almeno per i
      soggetti già sul mercato. E magari impiegare quei
      milioni di euro per appianare il
      debito?
      No, eh? Sveglia, italiani!Concordo, poi dicono che non c'è il conflitto di interessi.
  • silvan scrive:
    incontentabili
    accidenti, ma a questi italiani non gli va bene mai nulla.
    • assicurati che scrive:
      Re: incontentabili
      - Scritto da: silvan
      accidenti, ma a questi italiani non gli va bene
      mai
      nullaSoprattutto "gli".
    • Red Left scrive:
      Re: incontentabili

      accidenti, ma a questi italiani
      non gli va bene mai nulla.No, non gli va bene berlusconi (come gli hanno fatto ben capire con il referendum che ha bocciato la legge ad personam sul legittimo impedimento)
      • Red Left scrive:
        Re: incontentabili

        se Berlusconi dovesse fare tutto d'oroMa non lo fa, e non lo farà mai proprio perché non può. L'interesse pubblico non è nella sua forma mentis. A lui interessano solo ed esclusivamente i suoi soldi.
        • silvan scrive:
          Re: incontentabili
          La mia opinione è diversa, ed è un'opinione come altre, non un dogma, anche la tua è sullo stesso piano. Pensi forse che la sinistra abbia la bacchetta magica con la sua politica di tassazione e di immigrazione incontrollata che importerebbe ulteriore povertà, e che già ci costa ogni anno quasi come una piccola finanziaria. Mentre una tassazione troppo elevata produrrebbe la fuga all'estero dei capitali e delle imprese, in quanto purtroppo viviamo ormai in un mondo globalizzato ( Rinnovo contratti Fiat docet ).
  • Antony scrive:
    Parlate tanto...
    ..che il digitale da fa schifo (ecc ecc...) però tutti ce lo avete.Io non l'ho mai acquistato e vivo benissimo da 8 mesi (dicembre 2010 quando hanno spento l'analogico qui dove abito) senza lamentarmi.Se non ci sono programmi: PERCHE' LO USATE???!!!MHA...la solita incoerenza delle persone low/comuni.
    • samtruman scrive:
      Re: Parlate tanto...
      è una tecnologia demente, non garantisce la flessibilità ne del satellite ne della tv via cavo, mediaset per aggiungere 2 canali ne ha dovuti togliere altri 2, ma che tristezza, mentre sky sul satellite offre + di 100 canali, in america esiste la tv via cavo da + di 20 anni e gli abbonati sono tantissimi, la tv digitale terrestre è per quei pochi che abitano in mezzo al nulla nelle pianure americane...Avrebbero fatto bene a passare tutto sul satellite (sicuramente caro per i provider locali)o ad investire per portare la fibra ottica nelle case così da dividere i costi con gli internet provider, così invece il giochino rimane in mano a 4 gatti, la concorrenza si va a far benedire e il nostro paese rimane indietro dal punto di vista tecnologico
      • Alessandrox scrive:
        Re: Parlate tanto...
        Sarà anche una tecnologia demente ma permette la moltiplicazione dei mezzi fisici di comunicazione invece di saturare i soliti; consente di lasciare più spazio ad internet per chi non puòpermettersi di trasmettere in etere altrimenti se majors e piccole emittenti mettessero i loro canali su internet allora si che diverrebbe NON neutrale la rete, se è neutrale lo si deve anche al fatto che per chi trasmette soprattutto TV ci sono principalmete altri mezzi.
    • Osvy scrive:
      Re: Parlate tanto...
      - Scritto da: Antony
      ..che il digitale da fa schifo (ecc ecc...) però
      tutti ce lo avete.le alternative non sono molte.. e tutte più complicate (satellite, PC, cavo)
      Io non l'ho mai acquistato e vivo benissimo da 8
      mesi (dicembre 2010 quando hanno spento
      l'analogico qui dove abito) senza lamentarmi.cioè? come vedi i programmi, hai la parabola?
      Se non ci sono programmi: PERCHE' LO USATE???!!!

      MHA...la solita incoerenza delle persone
      low/comuni.
    • Mortadella scrive:
      Re: Parlate tanto...
      Mi lamento ma i vari TG li guardo e quindi sono passato all'analogico come tutti quanti.Se non guardi la televisione sono fatti tuoi.
    • Dottor Stranamore scrive:
      Re: Parlate tanto...
      - Scritto da: Antony
      ..che il digitale da fa schifo (ecc ecc...) però
      tutti ce lo
      avete.

      Io non l'ho mai acquistato e vivo benissimo da 8
      mesi (dicembre 2010 quando hanno spento
      l'analogico qui dove abito) senza
      lamentarmi.
      Se non ci sono programmi: PERCHE' LO USATE???!!!

      MHA...la solita incoerenza delle persone
      low/comuni.Attacco alle torri gemelle: tutti i siti internet di informazione vanno in tilt, compresi quelli americaniSulla tv invece continuano a trasmettere informazioni.Come farai quando ci sarà un evento grave nel tuo paese? Io la tv non la guardo mai, ma quando ne avrò bisogno potrò vederla.Internet purtroppo va bene solo per la nicchia, per le cose superflue, ma quando hai veramente bisogno di informazione, nei momenti tragici in cui tutti vanno sulla cnn sul corriere su repubblica, solo la tv e i giornali cartacei possono venirti incontro.
      • assicurati che scrive:
        Re: Parlate tanto...
        - Scritto da: Dottor Stranamore
        - Scritto da: Antony

        ..che il digitale da fa schifo (ecc ecc...)
        però

        tutti ce lo

        avete.



        Io non l'ho mai acquistato e vivo benissimo
        da
        8

        mesi (dicembre 2010 quando hanno spento

        l'analogico qui dove abito) senza

        lamentarmi.

        Se non ci sono programmi: PERCHE' LO
        USATE???!!!



        MHA...la solita incoerenza delle persone

        low/comuni.

        Attacco alle torri gemelle: tutti i siti internet
        di informazione vanno in tilt, compresi quelli
        americani
        Sulla tv invece continuano a trasmettere
        informazioniQuesta te la sei sognata stanotte? (rotfl) "Tutti i siti Internet vanno in tilt"... ma perché? :D <b
        Mai </b
        sucXXXXX <b
        nulla </b
        di simile in tutta la storia di Internet, men che meno l'11 settembre 2001 che invece fu (per Internet) un giorno assolutamente normalissimo.
        Come farai quando ci sarà un evento grave nel tuo
        paese????
        Io la tv non la guardo mai, ma quando ne avrò
        bisogno potrò
        vederla.

        Internet purtroppo va bene solo per la nicchia,
        per le cose superflue, ma quando hai veramente
        bisogno di informazione, nei momenti tragici in
        cui tutti vanno sulla cnn sul corriere su
        repubblica, solo la tv e i giornali cartacei
        possono venirti
        incontroI tuoi deliri sono sempre più folli e divertenti. A volte mi chiedo se sei finto.
  • Sgabbio scrive:
    che M
    come da titolo, non si favorisce la concorrenza cosi!
    • Deus Ex scrive:
      Re: che M
      Senza contare che in ogni parte del mondo le frequenze vengono date in concessione dietro lauto pagamento, qui invece lo stato non si becca manco un soldo...e per favorire chi?
      • Lucadiver scrive:
        Re: che M
        del solito noto
        • BSD_like scrive:
          Re: che M
          Le stupidaggini: almeno se volete colpire Berlusconi fatelo con conniscenza.Il digitale andrà a sostituire l'analogico (lo stà facendo) per una decisione UE irrevocabile entro il 2012.Sapete come funzionano i MUX digitali??Il MUX vi arriva sulla stessa frequenza con cui prima vi arrivava la frequenza di un canale analogico (VHF o UHF); solo che nel MUX "ci possono stare più canali": premete 2-3 volte (a seconda del vs ricevitore digitale) il tasto info quando siete su un canale e .... magicamente vi dovrebbe apaprire anche la frequenza del canale, che prima trasmetteva solo ... Italia1, La7... RAI1 ......Quindi le TV pagano sempre allo stato quelle frequenze... esattamente come se fossero analogiche, è una legge degli anni '70 quella di pagare le frequenze assegnate valide per TV e radio.
          • omino scrive:
            Re: che M
            certo quello che paga l'1% è mica lui? (rotfl)il digitale, bella schifezza
          • BSD_like scrive:
            Re: che M
            Perchè sarebbe una schifezza??Registro con bellezza le vecchie puntate di CSI, CSI:Miami, CSI:New York da Mediaset Extra. I canali: RAI4, Iris, RAI Movie, Cielo, Mediaset Extra, sono il bene che ha portato il digitale terrestre!!E cmq vi sono analoghi In Nord America (ATSC), Sud America (ISDB).In USA Obama ha dato l'ultimatum per il 12 giugno scorsa, quindi ora tutti gli USA (eccetto alcune "microzone") sono in digitale.Se "LUI" paga poco, per le frequenze, credo che sarà in buona compagnia con RAI (che paga poco anche per RAI3), Telecom (che paga poco per La7 e MTV), etc.Ma non è un pò ridicolo sostenere che in un servizio il gestore paga poco allo stato SE E SOLO QUANDO c'è di mezzo Berlusconi (e sopratutto sbandierarlo) e per altri invece servizi dove "lui" è assente non fregarsene??? Sà un pò di parte il discorso!!!
          • Caccola scrive:
            Re: che M
            Sarà ma personalmente il DT mi fa pena. Spesso si vedono i canali (soprattutto RAI) pixelati e a scatti (inguardabili), spesso il segnale è debole, a volte è perfetto. Insomma era molto meglio l'analogico...E notare che ho cambiato il ricevitore nonchè antenna ma i problemi ci sono sempre. BAF!
          • POSTPC scrive:
            Re: che M
            - Scritto da: Caccola
            Sarà ma personalmente il DT mi fa pena. Spesso si
            vedono i canali (soprattutto RAI) pixelati e a
            scatti (inguardabili), spesso il segnale è
            debole, a volte è perfetto. Insomma era molto
            meglio
            l'analogico...Il problema è l'impianto che hai in casa, non la tecnologia.
          • Caccola scrive:
            Re: che M
            TV nuovo di pacca e antenna con centralina appena cambiata...
          • Osvy scrive:
            Re: che M
            - Scritto da: POSTPC
            Il problema è l'impianto che hai in casa, non la
            tecnologia.Può anche essere e nella maggior parte dei casi sarà così,però è "noto" che le trasmissioni digitali non hanno un bit-rate "preciso e stabile", per cui la qualità della trasmissione dipende anche dalla compressione che viene utilizzata (se sbaglio, correggetemi), e naturalmente non è detto che per i canali gratis abbiano molto stimolo ad inviare il miglior segnale possibile..detto questo, ritengo che il passaggio al digitale sia stata una buona cosa, salvo i "pasticci" (tipo incentivi ai decoder) in buona parte legati al noto conflitto di interessi del nostro Silvio. ciao
          • histor91 scrive:
            Re: che M
            - Scritto da: BSD_like
            Se "LUI" paga poco, per le frequenze, credo che
            sarà in buona compagnia con RAI (che paga poco
            anche per RAI3), Telecom (che paga poco per La7 e
            MTV),
            etc.Chissà di tutti questi chi è al governo e che ci guadagna pure di più...
          • Guybrush scrive:
            Re: che M
            - Scritto da: BSD_like
            Perchè sarebbe una schifezza??Perché è una tecnologia VECCHIA... o meglio, era cià obsoleta quando è stata implementata.C'è di meglio e più affidabile.Si chiama Internet.Conosci?
            Registro con bellezza le vecchie puntate di CSI,
            CSI:Miami, CSI:New York da Mediaset Extra.Stupendo.Anche alcuni miei amici sono entusiasti come te.A loro il segnale arriva.A casa mia no.Non che me ne freghi molto, visto che a me, personalmente non importa una beata fava di quello che viene trasmesso. Mi urta sentire il vicino di casa bestemmiare ogni volta che il vento fa oscillare l'antenna e si perde il segnale di Rai Sport.Mi scoccia che, il giorno che venderò casa, dovrò dire "si, l'impianto centralizzato funziona daddio, solo non arriva il segnale TV perché ci sono alcune strutture militari che causano interferenze" prima dello switch-off il vicino non bestemmiava mai.
            I
            canali: RAI4, Iris, RAI Movie, Cielo, Mediaset
            Extra, sono il bene che ha portato il digitale
            terrestre!!Ma ti sei perso tutto il resto che potresti ricevere tramite IP e questo per favorire i soliti nomi dell'industria radiotelevisiva italiana.Hai idea di cosa avremmo potuto avere se i soldi spesi per decoder e ammennicoli vari fossero stati spesi per portare fibra, ADSL e WiMax in tutte le case, anche le più sperdute?
            E cmq vi sono analoghi In Nord America (ATSC),
            Sud America
            (ISDB).
            In USA Obama ha dato l'ultimatum per il 12 giugno
            scorsa, quindi ora tutti gli USA (eccetto alcune
            "microzone") sono in
            digitale.Il grande Capo Estiqaatsi vorrebbe esprimersi al riguardo, ma lui usa i segnali di fumo dal suo Teepee.
            Se "LUI" paga poco, per le frequenze, credo che
            sarà in buona compagnia con RAI (che paga poco
            anche per RAI3), Telecom (che paga poco per La7 e
            MTV),
            etc.E se "lui" come tutti gli altri paga poco, chi è che paga il resto?Hint: guarda sul tuo CUD.
            Ma non è un pò ridicolo sostenere che in un
            servizio il gestore paga poco allo stato SE E
            SOLO QUANDO c'è di mezzo Berlusconi (e sopratutto
            sbandierarlo) e per altri invece servizi dove
            "lui" è assente non fregarsene??? Sà un pò di
            parte il
            discorso!!!Concordo, ma tant'è...Il guaio è che "lui" ha spinto per il DT, questo per pigliarsi i soldi del decoder.Lui e tutta la cricca radiotelevisiva (in questo ci metto in mezzo tutti gli attori principali) hanno preferito la vecchia DVT/DVB ecc al potenziamento della rete perché altrimenti avrebbero perso definitivamente audience. Tra Sky che ha una bella offerta e il mare magnum della rete chi avrebbe perso tempo a vedere Santoro?O il Tiggì di emilio fido?Ah già c'e' anche studio rotfl aperto.Dai, torna per terra.Nel resto del mondo si vendono monitor con funzionalità di browser, in italia vanno per la maggiore i monitor con decoder per digitale e io che ho bisogno di un semplice monitor del PC devo far compere all'estero o mettermi a pagare l'inutile canone rai.Ahhh.GT
    • collione scrive:
      Re: che M
      - Scritto da: Sgabbio
      come da titolo, non si favorisce la concorrenza
      cosi!quindi è tutto in regola :Dovvero tutto gira a favore del nano
    • Jacopo Monegato scrive:
      Re: che M
      concorrenza o no, ieri gente in appartamento aveva acceso la tv allora dopo... 3 mesi credo, settimana più settimana meno, mi sono seduto e appena al tg5 si sono messi a parlare di boiate ho iniziato a fare zapping tra i ben noti canali rai e mediaset... per fortuna che dopo un posto al sole (durante il quale era attivo il muto così non disturbava mentre facevo altro) facevano ocean's twelve, sennò tra paperissima tamarreide o altre XXXXXte c'era quasi meno scelta di quando si era in analogico. il punto è che non capisco che se ne facciano di altre frequenze quando hanno un'offerta di trasmissioni degne di essere registrate in cassetta per essere usate come carta da XXXX
      • W.O.P.R. scrive:
        Re: che M
        Ma fa malissimo usare una cassetta come carta da XXXX. Sei masochista?Dopo aver citato le trasmissioni di cui sopra sadico lo sei di sicuro.guarda fai così: paizza la TV davanti alla tazza del XXXXX che cosi stimola, ma la carta usa quella normale.
    • Picchiatell o scrive:
      Re: che M
      - Scritto da: Sgabbio
      come da titolo, non si favorisce la concorrenza
      cosi!quale imprenditore "sano di mente" butterebbe i propri soldi nella tv oggigiorno: nessuno ...quindi di per se mediaset 1 E MEDIASET 2 ( RAI) continueranno a spartirsi la pubblicità che deve essere fatta per ringraziarsi i poteri politici ...un dato di fatto pero' e che la gente guarda sempre meno tv...e comprerà semper meno, sempre che alla fine di questa settimana le azioni di una certa tv privata valgano meno di 0
      • pippo scrive:
        Re: che M
        Se alla RAI fosse permesso superare il tetto pubblicitario si eliminerebbe il CANONEe ci sarebbe vera concorrenzama senza CANONE a chi toglierebbe introiti pubblicitari?Poi la RAI si potrebbe vendere anche dividendola prima in 2Si può stabilire un tetto massimo di mux a soggettoper sfruttare al massimo la banda passerebbero di corsa al DVB-T2
Chiudi i commenti