Banda larga, esce la roadmap europea

Il digital divide europeo deve essere abbattuto nei prossimi anni e per questo motivo la UE traccia le linee guida e propone soluzioni agli stati membri


Bruxelles – La banda larga, con vantaggi e qualità, uno sguardo sulla situazione e le prospettive per il futuro a livello europeo sono i contenuti di un documento intitolato Broadband for all , una vera e propria “policy” pubblicata dall’ Unione Europea con le soluzioni adottabili per promuovere il broadband in tutto il vecchio continente.

La Commissione europea, nell’ambito del programma i2010 intende favorire nei prossimi anni l’incremento dei servizi di banda larga, che deve essere vista non solamente come una possibilità di connettività veloce, ma soprattutto come uno strumento che fornisce vantaggi significativi sul piano delle attività produttive, degli affari e dell’occupazione.

Un risultato non facile da raggiungere, ma nemmeno inverosimile, sebbene ci si trovi ancora ad un livello di copertura al di sotto della domanda: nella cosiddetta “Europa dei 15”, il broadband è accessibile solamente al 62% della popolazione residente in aree rurali, quando lo è per il 90% dei nuclei urbani. Un divario che in Italia è ancora più significativo: il tasso di penetrazione della banda larga nelle aree a bassa densità è attorno al 10%, sotto la media europea.

“L’accessibilità al broadband è indispensabile per favorire lo sviluppo dell’e-commerce, la crescita e l’occupazione in tutti i settori dell’economia. La concorrenza e l’apertura dei mercati sono senza dubbio i migliori propulsori della banda larga nella UE”, ha dichiarato il commissario responsabile per la Società dell’informazione e i media, Viviane Reding. “Le connessioni a banda larga, tuttavia, non devono limitarsi alle grandi città. Se la UE ed i suoi 25 Stati membri utilizzano intelligentemente tutti gli strumenti d’azione, il target di rendere la banda larga disponibile a tutti i cittadini europei non è certamente irraggiungibile, di qui al 2010, ma è ora di agire!”

Le linee guida UE per una maggiore capillarità del broadband auspicano regimi di libero mercato che rendano possibile concorrenza e competitività di tutti gli operatori coinvolti, fattori che in Italia non possono ancora essere riscontrati. L’esortazione della UE è chiara: investire nella banda larga favorisce l’economia e le risorse che la possono a loro volta finanziare. Per questo motivo saranno resi disponibili anche appositi fondi strutturali, con cui l’Unione Europea parteciperà al finanziamento di progetti varati dai singoli Stati membri.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • il saggio scrive:
    Re: L'ho provata MOBIFLAT DEMO 5, funzio
    Per "provare" si intende verificare la copertura e valutare se il servizio ti soddisfa. Mi pare che non sia una pratica diffusa, ed a me pare molto sensata.Sarebbe interessante sapere se realmente funziona e come; se una trentina di euro con un limite di 5Gb settimanali è accettabile o è troppo...
  • Anonimo scrive:
    NO CLIC NO!!!
    Vade retro CLIC... ho avuto esperienza negativissima con questa azienda! Non capisco come faccia la gente a cadere in trappole del genere!
  • Anonimo scrive:
    Re: SONO FREGATURE!
    Confermo che a tutt'oggi per chi naviga un poco (5mb per la messaggistica? penso al massimo ti dici ciao, come stai? ciao a domani e poi hai già finito il traffico!!!) le uniche offerte decenti le hanno TIM e WIND. TRE è veramente una fregatura. Siccome non hanno la rete GPRS è completamente inutilizzabile!!! Almeno con TIM si possono sfruttare GPRS, EDGE e UMTS (io che sono al limite copertura UMTS con un antenna aggiuntiva arrivo a navigare anche bel oltre il limite teorico dell'UMTS) senza alcun costo aggiuntivo! NON VI FIDATE DI TRE!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: L'ho provata MOBIFLAT DEMO 5, funzio
    Fare le prove??? Che siamo cavie??? E le prove ce le fanno pagare a noi? Io uso Alice Mobile kit. E funziona molto bene! Di TRE e di CLIC dico chiaro e tondo di non fidarsi! Sono truffe commerciali belle e buone!!! % mega oggi come oggi non servono manco per le mail che ti mandano gli amici!!! Non ci prendiamo per culo!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: SONO FREGATURE!
    Confermo!! avevo attivato l'offerta di 3 per navigare in UMTS, ricevevo bollette astronomiche (centinaia di euro) perchè tutto il traffico fuori copertura di 3 veniva pagato a peso d'oro. Lasciate perdere. Uomo avvisato mezzo salvato..... :@
  • Anonimo scrive:
    L'ho provata MOBIFLAT DEMO 5, funziona
    Fresco fresco mi è arrivato il pacchetto stamattina e funziona tutto ok. Ho fatto la MobiFlat 5 Demo e ho 5 mega al giorno (tot 150 al mese) a 1 euro al mese!!!Ora, va riconosciuto che per 1 euro al mese se non devi scaricare l'intera Divina Commedia, questa idea è da prenedere al volo. Hanno ben scritto che serve appunto per fare test e prove.Poi sei sempre in tempo a trasformare il demo in un abbonamento normale, e volendo danno anche il plafond mensile (200 o 600 mega).Per il modem, confermo che lo mandano a noleggio già pronto per funzionare. Volendo si può anche acquistarlo.JORDY -Rm
  • bowlingbpsl scrive:
    Re: e sarebbe una flat?
    - Scritto da: Anonimo

    possa definire 'pubblicità ingannevole'? che

    razza di flat sarebbe a 84 cent al mb?
    Quoto in pieno questa non e altro che una
    pubblicità ingannevole. :@ Beh, per uno che fa pochissima attivita' e vuole avere la *possibilita'* di farlo senza spendere una follia... un po' di posta e cosi' via, non sarebbe male. Esigenze leggere e saltuarie, tipo la vacanza al mare.Non ho ancora trovato i costi del "terminale" (che e', un telefonino castrato?). Mi sa che non costa poco.
  • bowlingbpsl scrive:
    Re: Il prezzo super ecessivo delle batt
    - Scritto da: paolo051
    Purtroppo nessuno parla mai del perchè le
    batterie di qualsiasi genere costano un prezzo
    così esagerato.Una parte di quel prezzo, e' dato dai ricarichi dei vari rivenditori. Infatti, nelle fiere (ed anche su ebay), costano molto meno.Attenzione, pero': alcune volte le batterie sono di qualita' inferiore, altre volte non hanno i chip SMART ed il telefonino si rifiuta di fare la carica rapida.
  • paolo051 scrive:
    Il prezzo super ecessivo delle batterie
    Ho acquistato un cellulare Nokia 6280 La Nokia dice: che in sten bayt ha una durata di 250 ore, invece ha solo 36 ore, senza però telefonare e senza ricevere telefonate. Non sarebbe ora che la smettessero di dire il falso. Mi sono informato per una batteria nuova da tenere di scorta visto la durata così limitata, ma una batteria ai polimeri di litio BP 6m 970 mah. Costa più di 50 ?uro e non si trova ancora in commercio nei negozi. Ci sono cellulari completi di tante funzioni e perfettamenti funzionanti ad un prezzo inferiore.Purtroppo nessuno parla mai del perchè le batterie di qualsiasi genere costano un prezzo così esagerato.Grazie paolo.G
  • Anonimo scrive:
    Se si vogliono quotare e meglio che
    mettano flat vere...no dico..hanno iniziato subito con L uMTS e sono gliunici a non avere una straccio di flat ???
  • Anonimo scrive:
    SONO FREGATURE!
    Attenzione a questo genere di offerte. Sono delle vere e proprie fregature! 84 eurocent a MB significa che stare un paio d'ore in internet a guardare il giornale online la posta con le foto inviate dagli amici e scaricarsi una canzoncina si genera traffico per 21 euro ca. PER UN SOLO GIORNO DI CONNESSIONE. L'altra proposta con 5MB al giorno (ed il giorno che non lo uso?) è risibile!!! Per ora gli unici che hanno una semiflat son quelli della TIM. 9 GIGA a 25 euro (ore 17-9.00 e tutto sabato e tutta domenica). Queste son offerte sensate! Il problema di TRE è che mette a disposizione un totale di traffico giornaliero e non mensile! Il problema è la loro rete che è piuttosto debole! Meglio affidarsi alla TIM. Negativa la formula Vodafone che è complicatissima da decifrare. Meglio Wind che si è adeguata a TIM mettendo a disposizione un tot di traffico mensile per ca 20 euro mensili. Il loro punto debole la rete. PER CUI CARI SIGNORI attenti a cadere in certi tranelli e non fidatevi mai di TRE e VODAFONE. Andateci piano con TIM e WIND (leggere sempre attentamente le offerte proposte e diffidate di quando ci sono molti asterischi e note!)
  • Anonimo scrive:
    Re: e sarebbe una flat?
    - Scritto da: Anonimo
    Sarà anche una novità, ma non vi pare che si
    possa definire 'pubblicità ingannevole'? che
    razza di flat sarebbe a 84 cent al mb?Quoto in pieno questa non e altro che una pubblicità ingannevole. :@
  • Anonimo scrive:
    Re: e sarebbe una flat?
    Dovrebbe intervenire il garante, è proprio una vergogna, ma si rendono conto che 5 MB a 384 Kb consentono una navigazione di una manciata di minuti!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    e sarebbe una flat?
    Sarà anche una novità, ma non vi pare che si possa definire 'pubblicità ingannevole'? che razza di flat sarebbe a 84 cent al mb?
Chiudi i commenti