Banda ultralarga: il bando del Piano Scuole

Ha preso ufficialmente il via la gara il cui obiettivo è portare i servizi di connettività a banda ultralarga nelle scuole di tutta Italia.
Ha preso ufficialmente il via la gara il cui obiettivo è portare i servizi di connettività a banda ultralarga nelle scuole di tutta Italia.

Il sito di Infratel (che presto accoglierà nuovi dettagli sul Bonus 500 euro) ha visto oggi la pubblicazione del bando per la gara indetta dal Ministero dello Sviluppo Economico relativa alla fornitura di connettività a banda ultralarga nelle scuole italiane. Sono messi a disposizione complessivamente 273,92 milioni di euro.

Il bando per la portare la banda ultralarga nelle scuole

Nella tabella di seguito i sette lotti che compongono il bando destinati rispettivamente a Liguria e Piemonte, Lombardia, Lazio e Sardegna, Campania e Basilicata, Calabria e Sicilia, Toscana e Veneto, Marche, Abruzzo, Molise e Puglia. Le restanti regioni, come stabilito dal COBUL (Comitato Banda Ultralarga), provvederanno alla realizzazione del Piano attraverso le proprie società in-house sulla base di un rapporto convenzionale con il MiSE. Ulteriori dettagli sono consultabili sul sito di Infratel Italia.

I lotti del bando per la banda ultralarga nelle scuole

Ogni concorrente alla gara può aggiudicarsi un massimo di due lotti, paletto fissato a tutela della concorrenza e con la volontà di velocizzare la fase di realizzazione. Previste inoltre penali particolarmente severe per ciascun giorno di ritardo, per la mancata attivazione della connessione di una scuola e in caso di inosservanza di altre prescrizioni contrattuali così da disincentivare condotte inadempienti. Queste le parole di Eleonora Fratesi, Presidente di Infratel Italia.

L’avvio della gara, a due settimane dalla pubblicazione del decreto del ministro Stefano Patuanelli attributivo della misura, dimostra il grande impegno che i dipendenti e i collaboratori di Infratel Italia stanno profondendo nel percorso di ripartenza del Paese. Dotare le scuole di connessioni a banda ultralarga è una priorità e le regole di gara, messe in campo riflettono l’esigenza di accelerazione impressa dal Governo al Piano Scuole.

Fonte: MiSE
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti