BBB, l'ADSL Telecom è un sogno

Sono molti gli utenti dell'offerta broadband di Telecom Italia che non si lamentano affatto, anzi. I dettagli di come l'ADSL può essere un vero piacere

Web – Spett.le redazione di PI, premetto che il senso della mia mail è quello di non demonizzare la tecnologia ADSL e neanche Telecom Italia, viste le molte segnalazioni giunte alla vostra redazione, pur rimanendo i frequenti disservizi che l’hanno contraddistinta e in cui sono incappati alcuni dei miei amici.

Ecco la mia esperienza con BBB in dettaglio:
da quanto so io, Telecom ha di recente affidato tutti i lavori per la linea ADSL (attivazione linea, installazione splitter, consegna e configurazione modem) alla stessa ditta invece di dividere i lavori a più ditte, cosa che ha fatto sì che molte attivazioni fossero ritardate all’infinito (chiaramente permangono assegnazioni di appalti a diverse ditte a seconda della zona geografica).

Il risultato forse è visibile in casi come il mio: ho richiesto telefonicamente l’attivazione il 9 ottobre ed il 22 dello stesso mese stavo allegramente navigando e scaricando a 30 k/s (ho aspettato solo 13 giorni).

Il tecnico che è venuto (da Ascoli Piceno, la provincia in cui vivo) è stato gentilissimo e molto competente ed ha eseguito l’installazione dello splitter a monte, la configurazione del modem USB e lo spostamento della presa telefonica principale nella stanza in cui lavoro in maniera brillante e garbata, nonostante dovesse lavorare in spazi angusti a causa della numerosa mobilia dei miei locali, mantenendo la calma pur avendo urtato accidentalmente la testa (sembrerà banale, ma è piacevole avere a che fare con persone che non si lasciano innervosire facilmente e mantengono sempre la loro professionalità e cortesia).

Dopo l’installazione sono riuscito ad avere subito le password tramite il numero verde preposto senza dover aspettare l’arrivo della lettera a casa. Dopo 45 giorni di utilizzo sono rimasto soddisfatto della qualità generale del servizio e non mi sono assolutamente pentito di aver stipulato il contratto con la Telecom:

– i download vengono eseguiti a 30-32 k/s a patto di scaricare da server adeguati; eseguo download a questa velocità regolarmente tramite Morpheus, Tucows, Symantec e tutti quei siti che hanno un buon livello qualitativo (difficilmente scarico a meno posso dire);
– anche lo streaming raggiunge un buon grado di fruibilità, naturalmente la condizione di non congestione è sempre indispensabile ed i risultati migliori si ottengono quando è prevista un’ottimizzazione per i 256 kbit/s oltre che che per i 300 (la BBB prevede una banda di download di 256 kbit/s, più bassa di quella di altre offerte). Navigo abitualmente sui siti di My-Tv e Launch;
– i giochi online sono quelli che mi hanno dato più soddisfazione: da appassionato di Quake2, sono molto contento di poter giocare ad un buon livello di connessione sui server di NGI. Il ping abituale è tra gli 85 e i 100 ms, che forse sarà un po’ più alto della connessione ISDN ma permette egregiamente di giocare senza percepire latenza nelle interazioni con gli altri giocatori!
– anche in upload riesco a trasmettere peer-to-peer ad una velocità che si attesta abitualmente intorno ai 14-15 k/s. La stessa velocità la raggiungo anche durante gli upload in ftp al mio sito personale;
– durante questi 45 giorni si sono verificati pochissimi black-out di connessione o errori di autenticazione. Diciamo un monte ore di circa 20h a fronte di un totale di un migliaio, quindi una percentuale trascurabile (2%)
– tranne qualche caso, al numero verde del servizio (800-018787) risponde sempre personale cortese ed informato sugli eventuali guasti o lavori in corso del momento.

L’unico punto ancora oscuro è il fatto che io al telefono abbia concordato con l’operatore la consegna di 3 filtri e che invece mi sia ritrovato installato uno splitter a monte. Il tecnico ha detto che probabilmente è stata una decisione di Telecom visto l’alto numero di prese telefoniche della mia abitazione ma io avevo espressamente chiesto i filtri poichè non ritenevo necessario dover utilizzare tutti gli apparecchi durante le mie ore di connessione. Ho paura che mi ritroverò comunque l’addebito per uno splitter sulla bolletta:-(

In generale comunque posso dirmi molto soddisfatto del servizio e penso che quando le cose vanno bene vadano anche segnalate! Tornando indietro lo rifarei: velocità di allaccio, competenza, gentilezza, qualità del servizio.

Un sogno direi, speriamo che duri.

Igor Vita

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    forzato un corno
    quante volte un aggiornamento di sistema ha smesso di far funzionare un programma che funzionava benissimo un momento prima, costringendoti poi a procedere ad un (salato) upgrade del programma che non avevi la necessita` di fare.Questo mi sembra un bellissimo regalo a tutte le SW house MS in testa che di giochetti di questo tipo e` maestra
    • Anonimo scrive:
      Re: forzato un corno
      - Scritto da: Pietro
      quante volte un aggiornamento di sistema ha
      smesso di far funzionare un programma che
      funzionava benissimo un momento prima,
      costringendoti poi a procedere ad un
      (salato) upgrade del programma che non avevi
      la necessita` di fare.
      Questo mi sembra un bellissimo regalo a
      tutte le SW house MS in testa che di
      giochetti di questo tipo e` maestraDa quando in quà i regali si comprano ? :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: forzato un corno


        Questo mi sembra un bellissimo regalo a

        tutte le SW house MS in testa che di

        giochetti di questo tipo e` maestra

        Da quando in quà i regali si comprano ? :-)il regalo e` introdurre l`aggiornamento forzato che costringera` poi gli utenti ad upgradare tutto l`upgradabile (se l`upgrade e` gia` pronto ) macchine incluse, non puoi mica continuare ad usare il tuo vecchio 233 con windows XP?
  • Anonimo scrive:
    macche' forzato, macche' pericoloso...
    qualcuno di voi ha mai usato babylon translator? be' sto bel programmino, gratis fino a ieri ma che mo' vogliono (giustamente) far pagare, ha un aggiornamento automatico incorporato di cui nessuno se ne accorgerebbe se non per il fatto che di default ti avvisa coun un popup (finestrella 'a sorpresa') dicendo "ue' amico, il programma e' stato aggiornato!" - tutto sta a come si scrive il programma ma se po' fa', se po' fa'...
    • Anonimo scrive:
      Re: macche' forzato, macche' pericoloso...
      - Scritto da: astelix
      tutto sta a come si scrive il programma ma
      se po' fa', se po' fa'... Cosi` i futuri virus/worms/etc sfrutteranno la "porta" aperta per gli aggiornamenti.. e saremo punto e capo!
  • Anonimo scrive:
    forzato?
    Forzare l'utente ad aggiornare? ma stiamo scherzando? immaginate cosa sarebbe successo se uno con il kernel linux 2.4.9 (come ho io) si fosse connesso ad internet e l'autoaggiornamento avesse forzato il download del 2.4.11!
  • Anonimo scrive:
    mi prendevano tutti in giro quando l'ho detto io!!
    tutti i sysadmin "faticanti" a dire che ti devi leggere tu tutti i bollettini, che devi sapere tutto e informarti tu ... però alla fine non è giusto che quando le cose sono note A TUTTI il tuo software non si auto-patchi!!!!è illogico!Chiaro che devi sapere.magari devi sapere che cosa ti ha risolto la patch! Ma è giusto così: così si alza il livello di sicurezza generale, di tutti.Bello però come un militare americano possa richiedere una azione ... di tutto il popolo. he he
    • Anonimo scrive:
      Re: E continueranno...
      - Scritto da: commie
      tutti i sysadmin "faticanti" a dire che ti
      devi leggere tu tutti i bollettini, che devi
      sapere tutto e informarti tu ...Preferisci che sia un altro a pensare per te ?
      però alla fine non è giusto che quando le
      cose sono note A TUTTI il tuo software non
      si auto-patchi!!!!
      è illogico!Sarebbe molto piu' logico che quando compri un CiDdi, tri trovi l'ultima edizione con le patch fino al mese prima. Un po' l'idea di Win 98 II ed, purtroppo non c'e' mai stata una III' ed, ecc.
      Chiaro che devi sapere.
      magari devi sapere che cosa ti ha risolto la
      patch! Ma è giusto così: così si alza il
      livello di sicurezza generale, di tutti. Inoltre fare una cosa del genere significa aprire altre porte e creare altri automatismi: che succede se l'hacker di turno fa finta di essere quello che ti manda l'update e invece ti passa una backdoor ?
      • Anonimo scrive:
        Re: E continueranno...

        Inoltre fare una cosa del genere significa
        aprire altre porte e creare altri
        automatismi: che succede se l'hacker di
        turno fa finta di essere quello che ti manda
        l'update e invece ti passa una backdoor ?hihihiihihe proprio a questo quello a cui stavo pensando...fra un po ci divertiremo a pilotare una mercedes col telecomando o il solito aereo di turno (vedi aerei pilotabili da terra);-0)la gente e pazzzzzzzzaaaaaaaaaaaaa...;-0)
        • Anonimo scrive:
          Re: E continueranno...
          - Scritto da: blah
          fra un po ci divertiremo a pilotare una
          mercedes col telecomando o il solito aereo]zac[Arriva una patch forzato e fa' un macello, la ditta e' ferma per giorni (ogni volta che rimetti in piedi arriva la patch forzata e crash), chi paga? la ms che lavora coi piedi? il governo USA che vuole le patch forzate?No!, pagheranno i poveracci che sanno che gli automatismi sono molto molto pericolosi, e i pirla che pensano che le cose complicate diventano semplici se si mette la testa sotto la sabbia.Sigh!.
  • Anonimo scrive:
    hahahahhahahahahahahaha...
    e ancora...hahahahhahahahahahahahahahahahahahahcomunque
    "Non è impossibile per questa industria - ha
    spiegato - far sì che le patch arrivino per
    forza" sui computer degli utenti. Si potrebbe
    agire, ha ventilatoClarke, sull'aggiornamento
    automatico dei software.comprate uindows ragazzi...;-09
    "Chi vende cable modem o modem DSL - ha detto -
    dovrebbe venderli con i firewall di sicurezza
    già inclusi".1) naturalmentw approvati dallo stato2) ma chi ferma un firewall ??? ;-0)gia vedo gli utonti uindows che creano DMZ e configurano i router.. hahhhahahaa :)))hahahahhaha/me ROTFLe ancorahahahhahahahahahaha
    • Anonimo scrive:
      Re: hahahahhahahahahahahaha...
      - Scritto da: blah
      e ancora...
      hahahahhahahahahaha
      hahahahahahahahah

      [snip]



      "Chi vende cable modem o modem DSL - ha
      detto -

      dovrebbe venderli con i firewall di
      sicurezza

      già inclusi".
      1) naturalmentw approvati dallo statovedi caso alcatel ;-)backdoor inclusa nel prezzo LOLcia'
Chiudi i commenti