BBC, niente DRM totale

Le autorità UK rispediscono al mittente le raccomandazioni della TV pubblica sulle restrizioni alla copia nelle trasmissioni digitali. E chiedono ulteriori spiegazioni sul perché una scelta del genere dovrebbe giovare ai consumatori
Le autorità UK rispediscono al mittente le raccomandazioni della TV pubblica sulle restrizioni alla copia nelle trasmissioni digitali. E chiedono ulteriori spiegazioni sul perché una scelta del genere dovrebbe giovare ai consumatori

La BBC aveva invocato – per conto terzi – l’ implementazione obbligatoria della protezione dei contenuti in broadcasting su rete digitale, ma l’ Office of Communication (OfCom) britannico ha ricevuto dai cittadini una risposta decisamente poco positiva sull’argomento: rispedendo al mittente la questione e ritardando – forse fatalmente – la concretizzazione dei sogni di DRM dell’industria dei contenuti che opera in UK.

In questa partita la BBC si è presentata nelle vesti di semplice “portavoce” delle preoccupazioni dei produttori in merito alla pirateria, ma è indubbio che la prima a uscire sconfitta dalla partita sia proprio la TV di stato inglese.

Nella risposta scritta alle raccomandazioni dell’emittente, l’OfCom ha fatto sentire tutto il peso delle reazioni negative dei teleutenti – che hanno bersagliato di critiche la proposta nell’arco delle due settimane di consultazione pubblica decisa dall’autorità – ripassando la palla alla BBC e chiedendo ulteriori spiegazioni in merito.

Ofcom vorrebbe sapere in particolare per quale ipotetico motivo la paventata cifratura-compressione del segnale digitale dovrebbe garantire un beneficio ai consumatori di Sua Maestà, e come la BBC intenda “affrontare i potenziali svantaggi per cittadini e consumatori”.

A questo punto però la partita si gioca su tempi ristretti, perché i produttori di ricevitori e PVR vari hanno fretta di inondare il mercato dei loro prodotti in tempo per la prossima accensione delle trasmissioni a 720p (1280×720 pixel con rapporto dello schermo a 16:9) di Freeview HD : il servizio messo in piedi da BBC, ITV1, Channel 4 e Sky sul digitale terrestre inglese.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

11 11 2009
Link copiato negli appunti