Beatles, vendutissimi (anche) su iTunes

Nemmeno dieci giorni dopo lo sbarco sulla piattaforma di Apple, il catalogo dei Fab Four ha già spopolato. 450mila gli album scaricati. 2 milioni i brani singoli venduti. Stracciati i leggendari Led Zeppelin

Roma – Nemmeno dieci giorni sono passati da quello che è stato più volte descritto (da Apple) come un momento storico nella musica ai tempi del formato digitale. L’intero catalogo dei Beatles è finalmente sbarcato su iTunes , dopo anni e anni di intense e frustranti trattative tra Apple e EMI, l’etichetta britannica che detiene i diritti relativi alla leggendaria musica dei quattro di Liverpool.

La Mela ha recentemente snocciolato numeri impressionati , che hanno di fatto dimostrato come i fab four siano sopravvissuti all’inevitabile flusso del tempo. 450mila gli album scaricati in tutto il mondo dalla piattaforma di Apple; 2 milioni di brani venduti da iTunes a partire dallo scorso 16 novembre.

Numeri imponenti , dal momento che si tratta di musica arcinota e soprattutto già disponibile in altri formati all’intera comunità di fan di Lennon e soci. Negli Stati Uniti, l’album più scaricato è stato Abbey Road , mentre la canzone che ha venduto meglio è stata Here Comes The Sun , inclusa nello stesso album del 1969.

C’è chi ha tirato in ballo un altro grande gruppo del passato, sbarcato su iTunes nel 2007. Le vendite statunitensi dei dischi dei Led Zeppelin si erano assestate intorno alle 50mila unità nella prima settimana dalla comparsa. I brani singoli della band di Jimmy Page e Robert Plant avevano fruttato circa 300mila download .

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Andrea C scrive:
    ne.me.sys
    Ciao Stefano ho il tuo stesso problema con quel messaggio di errore...chi ci aiuta????
  • Stefano Lorenzi scrive:
    Ne.Me.Sys.
    Ciao sono Stefano. Ho come sistema operativo Windows Home Premium. Ho un problema con Ne.Me.Sys. Il problema è questo: "Misura interrotta. 'int' object has no attribute 'split' Attendo 60 secondi". Ho cercato di togliere l'update di Windows ed altre piccole cose, ma il risultato è sempre lo stesso. Mi potreste aiutare? Grazie. Questo è il mio indirizzo e-mail: stefano.lorenzi@aliceposta.it. Ciao e grazie ancora. :-D
    • Matteo Damiani scrive:
      Re: Ne.Me.Sys.
      Ciao Stefano, ho lo stesso problema...hai trovato una soluzione nel frattempo?
      • luigi longo scrive:
        Re: Ne.Me.Sys.
        Sono luigi, ho lo stesso problema. Se lo hai risolto mi faresti un gran piacere dirmi la soluzione. Grazie longolu@libero.it
  • Akiro scrive:
    supermoney.eu
    nel video tutorial si legge che per confrontare le tariffe degli operatori l'AGCOM ha accreditato questo sito web: supermoney.eu(che permette di confrontare tante altri prodotti)Ma perchè non scegliere un'associazione più libera e trasparente come Altroconsumo?tra l'altro non son riuscito a trovar molto sul cda di questa azienda...
  • Akiro scrive:
    quacuno l'ha scaricato?
    sa dire cosa fa? cosa invia? cosa scarica?qualche info in più...grazie
    • Akiro scrive:
      Re: quacuno l'ha scaricato?
      qualche info in più:http://www.oneopensource.it/24/11/2010/nemesys-lo-speedtest-adsl-dellagcom-che-funziona-anche-su-ubuntu/
  • Gabriele Di Maio scrive:
    Registrazione per download Nemesys
    Perchè mai per scaricare Nemesys è necessaria la registrazione sul sito?
  • ANDREA C. scrive:
    MA...
    non bastava speedtest.net per sta cosa?oltretutto st'accrocco fa traffico ftp..e che cosa "traffica"?il mio HDD?e il governo ha un grande file con i miei dati anagrafici e digitali?MACHIVVESEINC.....
    • gnugnolo scrive:
      Re: MA...
      Eh no ah... altrimenti come giravano le mazzette e magari qualche trojan/backdoor che appunto ti spedisce l'hd in ftp?;)Ma poi che razza di nome è ne.me.sys x un test della linea? E' rassicurante quanto chiamare "frantumi" un vetro antiproiettile!
  • Francesco scrive:
    Se provi con fastweb accade questo...
    Dopo la registrazione appare questo errore:"Sono stati rilevati i seguenti errori:Operatore: Si comunica che è attualmente in corso laggiornamento del programma Ne.Me.Sys. per il rilascio nei prossimi giorni di una nuova versione del software che permetterà anche agli utenti delloperatore Fastweb S.p.A. di effettuare la misura della qualità dellacXXXXX ad internet."
  • Piero scrive:
    chiede la registrazione
    per poter effettuare la misurazione occorre registrarsi.Sarebbe meglio poter effettuare la misurazione senza necessità di fornire dati personali, trasmettendoli solo se si vuole avere una misurazione con valore legale da opporre all'operatore.
    • gnugnolo scrive:
      Re: chiede la registrazione
      Ma va'? Ne abbiamo discusso nei post sopra. E' uno strumento inutile, dedica al tuo tempo ad altro che ci guadagni;)
  • francesco deggio scrive:
    ftp?
    Tra le FAQ scrivono che le misure vengono effettuate in base alla registrazione di traffico FTP. 24 ore esclusivamente di traffico FTP.
  • Dourango scrive:
    sia su Windows che su Mac e Linux
    Oh no!Io ho solo Hurd e NetBSD in dual boot... come farò?
    • Gabriele scrive:
      Re: sia su Windows che su Mac e Linux
      A dire il vero per Mac c'è solo su SnowLeopard, niente Leopard, né Tiger!G.
      • Anonymous scrive:
        Re: sia su Windows che su Mac e Linux
        - Scritto da: Gabriele
        A dire il vero per Mac c'è solo su SnowLeopard,
        niente Leopard, né
        Tiger!

        G.Gli Ingegneri ed i Dottori, come al solito, vivono in un altro mondo.. ma sai.. senza di loro poveretti, niente andrebbe avanti.
  • ADD scrive:
    E i miniDSLAM se li sono dimenticati?
    Che vantaggio ne hanno gli sfigati come me connessi a un mini DSLAM del c.xxo perché la centrale non è raggiunta dalla fibra ottica? Lo chiamano Anti Digital Divide: velocità max teorica 640Kbit/s ma puoi essere contento quando viaggia un po' meglio di un modem 56k. Il contratto è lo stesso della 7Mbit: paghi uguale per non riuscire a vedere nemmeno uno straccio di video su youtube. L'assistenza clienti mi ha detto che se non sono soddisfatto delle prestazioni posso recedere dal contratto.... ummm molto intelligente come proposta...e poi navigo col router a carbonella? Qualcuno dovrebbe obbligare i provider a risolvere questa situazione scandalosamente iniqua che penalizza tanti utenti come me. Del test sinceramente non so che farmene e invidio quelli che vanno a 2Mbit anziché a 7.... non sapete quanto siete fortunati!
  • bbo scrive:
    Tre
    Vale anche per le internet key?Se così fosse potrei finalmente buttare la internet key di tre da 7Mega che però funziona come un modem da 33kbit/sec...
    • cognome scrive:
      Re: Tre
      a quanto mi risulta, sentendo le varie lamentele di chi la usa, si.La banda è satura, e li fanno molto piu overbooking di quanto viene fatto nei concentratori a terra (cavo).
  • gnugnolo scrive:
    Solite iglianate
    a) perche' mai dovrei registrarmi per scaricare un software di un organismo statale? Non e' un'azienda che al limite chiede la registrazione per motivi di marketing ecc. Che gli interessa a loro chi sono? A pensare male si fa peccato ma... Altro modo per raccogliere dati senza far lavorare i dipendenti pubblici e poi incrociarli ecc. per mandarti canone RAI, verificare residenze, bollette e altre XXXXXte??? O rivenderli alle aziende per mandarti pubblicita'....b) al di la' delle 24 ore che in se' magari anche ci sta visto che fare un paio di test a caso ogni tanto non e' molto significativo. Una volta che scopri che la tua linea fa schifo che puoi fare di concreto? Come detto sopra da tutti... niente... tanto le linee quelle sono, operatore A o B poco cambia, al max. ti risparmi la penale (e anche qua sarebbe tutto da vedere... qualcuno ha esempi concreti?)
    • Lallo Lallis scrive:
      Re: Solite iglianate
      - Scritto da: gnugnolo
      a) perche' mai dovrei registrarmi per scaricare
      un software di un organismo statale? Per lo stesso motivo per cui ti serve il codice fiscale per riferirti allo Stato.
      Altro modo per raccogliere dati senza far
      lavorare i dipendenti pubblici e poi incrociarli
      ecc. per mandarti canone RAI, verificare
      residenze, bollette e altre XXXXXte??? Il canone RAI è una tassa. Se non la paghi, mentre dovresti, sei un evasore. Quindi un controllo incrociato farebbe solo bene alla comunità.
      Una volta che
      scopri che la tua linea fa schifo che puoi fare
      di concreto? Come detto sopra da tutti...
      niente... tanto le linee quelle sono, operatore A
      o B poco cambia, al max. ti risparmi la penale (e
      anche qua sarebbe tutto da vedere... qualcuno ha
      esempi
      concreti?)Non è detto. In caso di "overbooking" del tuo operatore, la tua connessione potrebbe migliorare cambiandolo.
      • abacab scrive:
        Re: Solite iglianate
        dove vivo prendo TUTTI i canali TRANNE TUTTI I CANALI RAI ... secondo te dovrei pagarlo??? se lo tengano...
        • Anonimo scrive:
          Re: Solite iglianate
          - Scritto da: abacab
          dove vivo prendo TUTTI i canali TRANNE TUTTI I
          CANALI RAI ... secondo te dovrei pagarlo??? se lo
          tengano...Il punto è che, sebbene tutti lo chiamino canone, è una tassa di possesso: se hai una macchina in garage che non usi mai, il bollo lo devi pagare comunque e qui è la stessa cosa. La tassa è sul possesso di "uno o più apparecchi atti od adattabili alla ricezione delle diffusioni radiofoniche e televisive", non sulla visione o meno della RAI...Se non ti va bene, fatti eleggere, presenta una legge e falla approvare!
          • ANDREA C. scrive:
            Re: Solite iglianate
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: abacab

            dove vivo prendo TUTTI i canali TRANNE TUTTI I

            CANALI RAI ... secondo te dovrei pagarlo??? se
            lo

            tengano...

            Il punto è che, sebbene tutti lo chiamino canone,
            è una tassa di possesso: se hai una macchina in
            garage che non usi mai, il bollo lo devi pagare
            comunque e qui è la stessa cosa.

            La tassa è sul possesso di "uno o più apparecchi
            atti od adattabili alla ricezione delle
            diffusioni radiofoniche e televisive", non sulla
            visione o meno della
            RAI...

            Se non ti va bene, fatti eleggere, presenta una
            legge e falla
            approvare!chiamiamola "mazzetta" di possesso, come il bollo auto, le imposte sui tabacchi e sui carburanti...mazzette che TUTTI paghiamo per NON usufruire di NESSUN servizio, ma solo di TANTI disservizi, che probabilmente servono a 630 persone per poter godere, loro, i loro amici e familiari, di COSTOSI e LUSSUOSI benefit.SONO STUFO DI PAGARE LE TASSE SUL QUASI NIENTE CHE PERCEPISCO E VEDERE STI QUI CHE SE NE VANNO IN GIRO SULLO YACHT DICHIARANDO MENO DELLA META' DEL MIO STIPENDIO.Quando si comincerà a reagire?La cosa che piu mi fa XXXXXXXre è di vedere 60 milioni di Rag.Fantozzi che subiscono in silenzio e VOTANO.
      • gnugnolo scrive:
        Re: Solite iglianate
        - Scritto da: Lallo Lallis
        - Scritto da: gnugnolo

        a) perche' mai dovrei registrarmi per scaricare

        un software di un organismo statale?

        Per lo stesso motivo per cui ti serve il codice
        fiscale per riferirti allo Stato.
        Non devo riferirmi allo Stato, devo scaricare un sw che gli frega chi lo scarica? Hanno perfino creato un'area privata, ma sono fuori o cosa??Sveglia! Poi ci lamentiamo che siamo indietro anni luce e tutte le promesse di snellezza della burocrazia dove stanno??

        Altro modo per raccogliere dati senza far

        lavorare i dipendenti pubblici e poi incrociarli

        ecc. per mandarti canone RAI, verificare

        residenze, bollette e altre XXXXXte???

        Il canone RAI è una tassa. Se non la paghi,
        mentre dovresti, sei un evasore. Quindi un
        controllo incrociato farebbe solo bene alla
        comunità.

        Che ne sai tu se la pago o non la pago se guardo o meno la TV. Ad ogni modo, sveglia: da che mondo è mondo le tasse servono per mantenere chi è al potere, solo le bricciole vanno alla tua amata comunità. Sveglia! Il resto è solamente propaganda e indrottinazione a vantaggio di chi sta su.

        Una volta che

        scopri che la tua linea fa schifo che puoi fare

        di concreto? Come detto sopra da tutti...

        niente... tanto le linee quelle sono, operatore
        A

        o B poco cambia, al max. ti risparmi la penale
        (e

        anche qua sarebbe tutto da vedere... qualcuno ha

        esempi

        concreti?)

        Non è detto. In caso di "overbooking" del tuo
        operatore, la tua connessione potrebbe migliorare
        cambiandolo.La mia linea x fortuna va bene o abbastanza bene, parlavo in linea generale. Col "potrebbe" non si va molto lontano. Invece di fare questa iniziativa farlocca, migliorassero veramente l'infrastruttura e regolamentessero come si deve il settore.
        • pippuz scrive:
          Re: Solite iglianate

          Che ne sai tu se la pago o non la pago se guardo
          o meno la TV. Ad ogni modo, sveglia: da che mondo
          è mondo le tasse servono per mantenere chi è al
          potere, solo le bricciole vanno alla tua amata
          comunità. Sveglia! Il resto è solamente
          propaganda e indrottinazione a vantaggio di chi
          sta su.Effettivamente, se sono servite a farti scrivere correttamente in italiano, hanno fallito in pieno.
  • Ittiointerp rete scrive:
    Ero tentato ma...
    Volevo provare. Ho una Alice flat 7Mega che mi funziona a 2-2,2Mega mediamenteTanto per fare statistica, così si rendono conto di come è la situazione.Però tra i flag da mettere c'è:Sono a conoscenza del fatto che qualora la mia connessione ADSL non sia di tipo flat, il test, che ha una durata complessiva di almeno 24 ore, avrá un costo dipendente dalla tariffazione prevista dal mio contratto. OK che ho una flat, ma lasciare il PC acXXXXX 24 ore non è il massimo.Qualcuno conferma?
    • cognome scrive:
      Re: Ero tentato ma...
      24 ore?Ma dai, ma che test sarebbe?Bho, mi sembra una XXXXXta... praticamente dovrei lasciare il pc acceso 24 ore, senza fare null'altro, perchè ovviamente se uso il browser o vado su youtube per vedermi qualcosa, la velocità cala e quindi il test non è attendibile.Bha, mi sembra una XXXXXta.
      • Kim Jong Secondo scrive:
        Re: Ero tentato ma...
        - Scritto da: cognome
        24 ore?
        Ma dai, ma che test sarebbe?
        Bho, mi sembra una XXXXXta... praticamente dovrei
        lasciare il pc acceso 24 ore, senza fare
        null'altro, perchè ovviamente se uso il browser o
        vado su youtube per vedermi qualcosa, la velocità
        cala e quindi il test non è
        attendibile.
        Bha, mi sembra una XXXXXta.Una misurazione all'ora nell'arco di 24 ore. Dove sta scritto che la misurazione deve durare 24 ininterrotte? Leggete prima di pontificare.
        • Ittiointerp rete scrive:
          Re: Ero tentato ma...
          Rieseguo il copia e incolla:"Sono a conoscenza del fatto che qualora la mia connessione ADSL non sia di tipo flat, il test, che ha una durata complessiva di almeno 24 ore, avrá un costo dipendente dalla tariffazione prevista dal mio contratto."...ha una durata complessiva di almeno 24ore...Si lo capisco che le 24 ore non devono essere consecutive, in ogni caso sono ALMENO 24 ore.Ad ogni modo qualcuno che lo sta usando?
          • Lettore anonimo scrive:
            Re: Ero tentato ma...
            - Scritto da: Ittiointerp rete
            Ad ogni modo qualcuno che lo sta usando?Io no, per fastweb non è disponibile
          • songme scrive:
            Re: Ero tentato ma...
            Mah, nel pdf di istruzioni è riportato "...non sarà possibile, attraverso il documento pdf rilasciato, chiedere alloperatore il ripristino delle condizioni contrattuali o recedere dal contratto...".A me ad esempio l'operatore ha già detto che sono consapevoli dei problemi ma che sono dovuti a troppi utenti connessi (overbooking una volta e "c'è la VP piena" un'altra) e che non ci possono fare niente e che è così o e così, in pratica.Mi chiedo allora, cosa serve recedere dal contratto se poi con un altro operatore è uguale? Anzi, secondo me sono ben felici di levarsi uno scassap***e che chiama tuti i minuti di torno. Ben altra cosa sarebbe forzarli con strumenti del tipo: se il contratto è ADSL e Voce e spendo 50 (per es.), in caso di banda sotto la soglia, l'operatore è costretto a farti pagare solo 25.Scommettiamo che le cose si smuoverebbero più in fretta?Spero proprio di no ma a me sembra tanto rumore per nulla...
          • Lettore anonimo scrive:
            Re: Ero tentato ma...
            - Scritto da: songme
            A me ad esempio l'operatore ha già detto che sono
            consapevoli dei problemi ma che sono dovuti a
            troppi utenti connessi (overbooking una volta e
            "c'è la VP piena" un'altra) e che non ci possono
            fare niente e che è così o e così, in
            pratica.

            Mi chiedo allora, cosa serve recedere dal
            contratto se poi con un altro operatore è uguale?
            Anzi, secondo me sono ben felici di levarsi uno
            scassap***e che chiama tuti i minuti di torno.Se il problema è l'overbooking cambiando operatore si risolve!Il "problema" è che 'sti "furbacchioni" si fanno pagare una penale... con questo programma pare che non possano farla pagare...Se invece il problema è il tuo doppino marcio o troppo distante dalla centrale non si risolve nulla... purtroppo... e questo software è perfettamente inutile (oppure "serve" ad AGCOM per far vedere che fanno finta di fare qualcosa).
          • mela marcia doc scrive:
            Re: Ero tentato ma...

            Il "problema" è che 'sti "furbacchioni" si fanno
            pagare una penale... Con la legge Bersani non è più applicabile la durata minima del contratto, quindi puoi recerede in qualsiasi momento senza pagare alcuna penale (salvo clausole vessatorie et similia)
          • Maestro Miyagi scrive:
            Re: Ero tentato ma...
            Leggi bene l'art. 1, comma 3, della legge che citi: http://www.camera.it/parlam/leggi/07040l.htmPenali no, ma spese sì ... non è che cambi un granché
          • mela marcia doc scrive:
            Re: Ero tentato ma...
            L'ho letto:3. I contratti per adesione stipulati con operatori di telefonia e di reti televisive e di comunicazione elettronica, indipendentemente dalla tecnologia utilizzata, devono prevedere la facolta' del contraente di recedere dal contratto o di trasferire le utenze presso altro operatore senza vincoli temporali o ritardi non giustificati e SENZA SPESE NON GIUSTIFICATE DA COSTI DELL'OPERATORE e non possono imporre un obbligo di preavviso superiore a trenta giorni. Le clausole difformi sono nulle, fatta salva la facolta' degli operatori di adeguare alle disposizioni del presente comma i rapporti contrattuali gia' stipulati alla data di entrata in vigore del presente decreto entro i successivi sessanta giorni."Senza spese non giustificate" significa appunto che il reXXXXX anticipato non può prevedere costi equiparabili a penali.Poi se come ho detto sopra, ci sono clausole vessatorie, o che ne so, hai acquistato dall'operatore il router/cellulare e ti viene addebitato un tanto al mese, al momento del reXXXXX dovrai pagare l'importo restante più una penale che di solito è prevista, ma la stai pagando per un bene acXXXXXrio che esula dalle condizioni del contratto base e che quindi non deve sottostare alla presente legge.
          • full_ash scrive:
            Re: Ero tentato ma...
            - Scritto da: mela marcia doc
            L'ho letto:

            3. I contratti per adesione stipulati con
            operatori di telefonia e di reti televisive e di
            comunicazione elettronica, indipendentemente
            dalla tecnologia utilizzata, devono prevedere la
            facolta' del contraente di recedere dal contratto
            o di trasferire le utenze presso altro operatore
            senza vincoli temporali o ritardi non
            giustificati e SENZA SPESE NON GIUSTIFICATE DA
            COSTI DELL'OPERATORE e non possono imporre un
            obbligo di preavviso superiore a trenta giorni.
            Le clausole difformi sono nulle, fatta salva la
            facolta' degli operatori di adeguare alle
            disposizioni del presente comma i rapporti
            contrattuali gia' stipulati alla data di entrata
            in vigore del presente decreto entro i successivi
            sessanta
            giorni.

            "Senza spese non giustificate" significa appunto
            che il reXXXXX anticipato non può prevedere costi
            equiparabili a
            penali.
            Poi se come ho detto sopra, ci sono clausole
            vessatorie, o che ne so, hai acquistato
            dall'operatore il router/cellulare e ti viene
            addebitato un tanto al mese, al momento del
            reXXXXX dovrai pagare l'importo restante più una
            penale che di solito è prevista, ma la stai
            pagando per un bene acXXXXXrio che esula dalle
            condizioni del contratto base e che quindi non
            deve sottostare alla presente
            legge.Prova a guardare qui http://assistenza.tiscali.it/commerciale/costidisattivazione/
          • mela marcia doc scrive:
            Re: Ero tentato ma...

            Prova a guardare qui
            http://assistenza.tiscali.it/commerciale/costidisaDirei che sono costi che l'operatore non può pretendere in quanto vanno contro la legge.Se lo fa, c'è sempre il corecom cui rivolgersi.
          • Maestro Miyagi scrive:
            Re: Ero tentato ma...
            E' l'operatore che giustifica i costi da esso stesso sostenuti.I costi non sono necessariamente solo quelli tecnici, ma anche amministrativi, contabili, di impianto della pratica. Alla fine hanno sempre ragione loro. Altro esempio del grade "genio" di Bersani .. non co voleva granché a fissare come massimo il costo p.es. di una mensilità di canone, no?
          • mela marcia doc scrive:
            Re: Ero tentato ma...
            Concordo che sia cavilloso però quanto riportato da Tiscali è chiaramente una penale per cessazione anticipata e sono convinto che con un bel ricorso al corecom, sede in cui poi l'operatore dovrà dettagliare meglio la natura di quei costi, tutto si risolva a favore dell'utente.In ogni caso sono d'accordo con te che siano molto subdoli.Se qualcuno ha voglia di provare, si ricordi prima di sospendere il R.I.D.!
          • cognome scrive:
            Re: Ero tentato ma...
            Tu dici? Ma nel contratto che ho stipulato con info-route si parla chiaramente che il contratto dura un anno, quindi una durata c'è.Lo puoi disdire un paio di mesi prima della scadenza del contratto, altrimenti incorri in una penale (se lo fai dopo), perchè il contratto si rinnova con il silenzio assenso.Quindi mi pare che la legge non funzioni a dovere, oppure non è applicata.Ma non sono un avvocato, quindi posso solo immaginare che questi operatori abbiano sempre la (fregatura) soluzione pronta.Del resto siamo in italia, non ci si potrebbe aspettare altro no?Per la questione dell' "overbooking", anche se il termine non è proprio adatto, lo fanno tutti. Dipende solo dal numero di utenze. Telecane ne ha tanti, infatti l'ADSL fa pena. Inforoute ne ha di meno, l'adsl va meglio, ma non perchè il loro servizio è migliore, hanno solo meno clienti da sbattere sullo stesso concentratore.Ma le politiche di vendita sono sempre le stesse.Anche gli ISP privati lo fanno e lo hanno sempre fatto, fin dall'arrivo di internet in italia, quando erano i soli a fornire questi servizi.Quindi, non è che uno è meglio dell'altro.E' un po come prendere l'autobus, se aspetti quello dopo, è meno pieno ed è molto probabile che sorpassi quello precedente, perchè a meno fermate da fare.
          • mela marcia doc scrive:
            Re: Ero tentato ma...
            - Scritto da: cognome
            Tu dici? Ma nel contratto che ho stipulato con
            info-route si parla chiaramente che il contratto
            dura un anno, quindi una durata
            c'è.C'è ma non è vincolante.Se leggi la risposta a Maestro Myagi, ho riportato il comma a cui si riferiva che dice proprio questo
          • sundaysw scrive:
            Re: Ero tentato ma...

            Si lo capisco che le 24 ore non devono essere
            consecutive, in ogni caso sono ALMENO 24
            ore.

            Ad ogni modo qualcuno che lo sta usando?sì, da circa un'ora. di solito questo pc sta acceso e connesso 24/24, per cui il probl non sarebbero le 24h.la curiosità era x' mesi fa ho discusso con il 187, gli ho detto che il DL non è *mai* andato sopra i 160k, e che da me non fanno 7m promessi da alice flat ma 1.5m. almeno una volta una vedere qualche k di più... la tizia mi ha detto "lei sarà lontano dalla centralina". "no, sto in centro città". "che bello, io sto in campagna e da me è lento". "signorina, a me non importa molto di dove sta lei..."che fai, ridi, piangi?piuttosto, browser a parte, ho dovuto stoppare o tirare giù una tonnellata di servizi (uso vista), ma alcune cose continuano a girare, fra cui le scatole...nemesys (che nome allegro...) abbastanza spesso fa saltar fuori dal tray una finestrella giallo canarino che dice "sto misurando" e subito dopo *tutte le volte salvo forse una* un'altra finestrella "altri programmi stanno accedendo, misurazione interrotta".ora torno a chiudere firefox, ho tirato giù l'impossibile, ma avg francamente non lo disattivo. alcuni servizi e processi manco so esattamente cosa fanno...e fra l'altro quando si attiva tiene la cpu fissa al 50-51%.è un programma pensato coi piedi. facesse tutte le misurazioni che vuole, in silenzio, poi si fa una media. così è totalmente teorico, un pc connesso a internet che non usa assolutamente internet mi sfugge proprio concettualmente. sono curioso di sapere se qualcuno riesce anche solo a utilizzarlo...saluti
          • sundaysw scrive:
            Re: Ero tentato ma...
            lasciato andare per un po'..."sto effettuando una misura...""misura interrotta. altri programmi..."ok, mo disinstallo e riavvio.questo non è un SW, è una PPIQ...
          • fiertel91 scrive:
            Re: Ero tentato ma...
            - Scritto da: sundaysw
            nemesys (che nome allegro...) abbastanza spesso
            fa saltar fuori dal tray una finestrella giallo
            canarino che dice "sto misurando" e subito dopo
            *tutte le volte salvo forse una* un'altra
            finestrella "altri programmi stanno accedendo,
            misurazione
            interrotta".Anch'io ho impiegato un po' di tempo per rimuovere tutti i processi che utilizzassero internet e in generale tutti i processi che usassero troppa CPU. Ma per avere una rilevazione attendibile, come altrimenti? Soprattutto se ha valore contro gli ISP.
            ora torno a chiudere firefox, ho tirato giù
            l'impossibile, ma avg francamente non lo
            disattivo. alcuni servizi e processi manco so
            esattamente cosa
            fanno...Invece l'antivirus dovrai chiuderlo, ragionevolmente. E non vedo che ci sia di pericoloso, dato che avresti già dovuto chiudere i processi che usano la rete.
            e fra l'altro quando si attiva tiene la cpu fissa
            al
            50-51%.Per questo è richiesta la chiusura dei processi che sfruttano troppa CPU. Anche se è meglio chiuderli tutti, tranne quelli fondamentali per il funzionamento del sistema operativo.Segui questi punti: http://www.misurainternet.it/nemesys_intro.php#info_preparazione
          • fiertel91 scrive:
            Re: Ero tentato ma...
            - Scritto da: Ittiointerp rete
            Si lo capisco che le 24 ore non devono essere
            consecutive, in ogni caso sono ALMENO 24
            ore.

            Ad ogni modo qualcuno che lo sta usando?Io lo sto usando. Il test prevede 24 rivelazioni, una per ogni ora del giorno. Ciò vuol dire che ogni ora deve fare una rilevazione, ma che dura solo un paio di minuti.Il fatto è che hai tre giorni a disposizione per lo stesso test.
  • sylvaticus scrive:
    Livelli minimi garantiti..
    sarà.. però mi risulta che gli 8Mb o i 200Mb di sorta non siano mai garantiti, ma normalmente nei contratti consumer normali si garantisce a malapena i 56Kb, indi non c'è molto da rallegrarsi..
    • cognome scrive:
      Re: Livelli minimi garantiti..
      Vero.A meno che agcom non dimostri che quella clausola è vessatoria, non credo ci sia molto da starnazzare.
    • r p scrive:
      Re: Livelli minimi garantiti..
      In realtà adesso i limiti minimi sono aumentati. Non ricordo di preciso ma credo siano di 2Mbit in download, 75ms di ping e non ricordo quanto in upload.Da quello che ho letto in giro, la vera fregatura però è che se i limiti non sono soddisfatti, l'ISP non viene né multato né obbligato ad adeguare la banda ma, se il gestore non fa nulla per rimediare, si dà all'utente semplicemente la possibilità di cambiare gestore senza pagare penali. Il risultato è che, se come da me gli ISP si coalizzano e decidono di comune accordo di non fare investimenti, l'utente può solo scegliere da chi farsi XXXXXXX...
      • Maestro Miyagi scrive:
        Re: Livelli minimi garantiti..
        No, mi pare che i limiti minimi dipendano dai massimali di banda: ogni provider ha steso una sorta di carta dei servizi, con l'elencazione per ciascuna offerta delle caratteristiche tecniche offerte: non c'è bisogno di dire che il limite minimo è risibile rispetto ai massimi pubblicizzati.Per il resto sono d'accordo. Questa è l'ennesima sparata burocratico-propagandistica all'italiana: quando uno si è lamentato e è arrivato a recedere dal contratto, che cosa risolve? Pensino piuttosto a ridurre i tempi tecnici e commerciali di passaggio da un provider all'altro, sanzionando a mazzate i ritardi (più o meno voluti) di gestori "cedenti".
        • Maestro Miyagi scrive:
          Re: Livelli minimi garantiti..
          Oltretutto: si dice che sia sotto licenza GPL, e se è vero è cosa ottima.Ma perché per GNU/Linux c'è solo un pacchetto .deb per Ubuntu e non un binario generico?Rilascino i sorgenti, piuttosto, come prevede la licenza _da loro_ scelta!Capisco che è opportuna l'identificazione dell'intestatario della linea (per ragioni formali se si vuole l'efficacia giuridica della misurazione), ma ci manca che chiedano il credo religioso, la taglia di mutande, il tipo di birra preferita, il gruppo sanguigno e le abitudini sessuali, e poi gli hai detto tutto :P ROTFLPoi perché scaricarlo solo dall'area riservata dopo l'autenticazione, e non permettere di scaricare una versione qualsiasi in cui inserire un codice identificativo alfanumerico solo al momento dell'esecuzione?Perché non è possibile ripetere una misurazione se non dopo _45_ giorni? (questa è colpa di una delibera AGCOM)
          • gnugnolo scrive:
            Re: Livelli minimi garantiti..
            Infatti non sta in piedi nulla di nulla... i sorgenti non ci sono, devi registrarti per scaricarlo (se voglio protestare e far valere le ragioni mi arrangio poi IO con l'operatore ecc. non c'è alcun bisogno di registrasi x scaricare un sw che uno può anche provare così x curiosità. Nel contratto con l'operatore i dati tuoi ci sono che altro serve? Semmai fai una funzione dove una volta stilato il rapporto sulle prestazioni della linea, compili i dati e buona notte.Se non ci sono i sorgenti chi mi garantisce che sta menata non mi scombina il computer o peggio ancora non invia dati a chissà chi?!! L'unico GPL che hanno questi è il GAS che si sono sniffati!Ah... ciliegina putrida sulla torta marcia... ovviamente tutto questo carrozzone l'abbiamo pagato noi!
Chiudi i commenti