Biometria sugli scolari, Blair impari dalla Cina

Lo chiedono i Lords, scandalizzati che il Governo di Londra proceda con misure di identificazione a carico dei giovani studenti delle scuole britanniche. Ma la Cina non è, forse, l'esempio migliore

Londra – Il premier britannico Tony Blair dovrebbe imparare dai cinesi: nella House of Lords del parlamento di Sua Maestà si parla di “sindrome cinese” per l’iniziativa del governo rivolta a schedatura e riconoscimento delle impronte degli alunni del Regno. Il governo comunista cinese, dicono i Lord, è meno ossessivo di quello inglese .

Un polemico “invito” ad imitare Pechino arriva dalla baronessa Joan Walmsley, portavoce dei Liberali Democratici per il settore educazione: “La pratica di prendere le impronte nelle scuole è stata bandita in Cina perché troppo intrusiva e perché considerata una violazione dei diritti dei ragazzi, mentre qui da noi è oltremodo diffusa”, ha dichiarato in un’audizione. E ha poi suggerito di vietare l’identificazione biometrica degli studenti fino a che la pratica non sarà espressamente scelta dai genitori.

Lord Adonis, sottosegretario del Dipartimento per l’educazione, ha ignorato il confronto Cina-Regno Unito, sostenendo comunque che i genitori sono stati regolarmente informati delle iniziative intraprese dalle scuole frequentate dai figli. Risposta che ha provocato disappunto nella baronessa, perché la mancanza di potere decisionale da parte dei genitori sulla questione è proprio uno dei principali motivi del contendere, come dimostrano iniziative di critica come quella di LeaveThemKidsAlone.com .

Un altro Lord si chiede poi quale possa essere la reale utilità della schedatura delle impronte degli studenti: il sottosegretario risponde con argomenti quali il controllo del prestito dei libri nelle biblioteche scolastiche e la gestione delle razioni nelle sale mensa.

Ma in Cina come vanno realmente le cose? Il paese che promuove e pratica la censura di stato ha effettivamente fatto registrare un divieto dell’utilizzo della biometria per identificare gli studenti, basando la propria decisione sulla totale mancanza di utilità nel collezionare dati di questo tipo. Roderick Woo, Commissario per la Privacy di Hong Kong, aveva nel novembre scorso bloccato l’utilizzo di tecnologie di identificazione installate da una scuola nel distretto di Kowloon.

È necessario fare considerazioni sul lungo periodo, sostiene Woo, e stabilire anche “se sia una buona educazione per i giovani che stanno crescendo pensare alla privacy o ai propri dati personali come qualcosa di importante o meno”. Woo, che invita gli istituti ad utilizzare metodologie di controllo meno intrusive, ci tiene ad ogni modo a sottolineare di essere un po’ seccato per il riferimento alla sua decisione come “cinese” : “Siamo un solo paese a due sistemi – dice il commissario – e questo è un fatto principalmente di Hong Kong”.

E quasi a ricordare al mondo, e soprattutto ai Lord faciloni inglesi, che la Cina in realtà è davvero tutt’altra cosa , proprio in queste ore nuovi casi dimostrano il pugno duro del regime nei confronti di chi esprime in libertà i propri pensieri. La prima vicenda, segnalata da Reuters , riguarda Zhang Jianhong, del portale di notizie Aegean Sea, condannato a sei anni di galera perché, con i pezzi pubblicati sul suo sito, avrebbe incitato “al rovesciamento del potere dello stato”.

“Accuse assolutamente prive di senso”, lamenta il legale di Li Hong (lo pseudonimo con cui Jianhong era conosciuto online), che si sarebbe limitato ad esercitare il diritto alla libertà di parola “garantito dalla Costituzione cinese”. Libertà che, come dimostra il caso di Zhang Ming, preside della facoltà di Scienze Politiche dell’università di Renmin licenziato per aver scritto troppo su un sito, appare più un’ipotesi che una certezza giuridica. Il cinquantenne Ming avrebbe rotto “regole non scritte” denunciando la burocratizzazione degli atenei cinesi, sotto stretto controllo da parte degli apparati di potere comunisti che ne plasmano la crescita culturale. Il preside, che pare potrà comunque rimanere nell’università e insegnare, ha infranto un tabù portando a conoscenza dei media il problema endemico degli istituti educativi cinesi.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    nuovo
    Ho acquistato il giorno 26/04/207 l'antivirus KASPERSKY VERSIONE 6.Premetto che uso un computer non colegato ad internet,(ora sto usando il televisore con Fastweb) da qundo l'ho caricato, non sono in grado di rispondere alle finestre di attivazione in quanto,di ognuo dei casi,mi conduce sempre alla risposta "non e' possibile trovare la pagina internet.Ma funziona solo se collegto alla rete?, Dalle istruzioni non i rileva niente in proposito.Come posso fare?ettore.campioni@fastwebnetit
  • Alessandrox scrive:
    Ma Le impostazioni dei diritti utente...
    Visto che ancora NON ho avuto risposta, RIPROPONGO:Ma Le impostazioni dei diritti utentedi Vista hanno ancora bisogno come in XP che sia installato il servizio di condivisione file&Stampanti (netBios)?Lo chiedo perche' , anche se e' sufficente installarlo senza attivarlo sulle connessioni di rete, non mi sembrava una cosa tanto furba per XP e quindi nemmeno per Vista.Grazie per qualsiasi risposta SENSATAAstenersi trolls e perditempo-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 marzo 2007 18.15-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma Le impostazioni dei diritti utent
      - Scritto da: Alessandrox
      Ma Le impostazioni dei diritti utente
      di Vista hanno ancora bisogno come in XP che sia
      installato il servizio di condivisione
      file&Stampanti
      (netBios)?condivisione di file e stampanti non è mai servito nemmeno su XP. Non so in che mondo tu vivi, ma io su XP ho sempre tolto condivisione di file e stampanti e potevo gestire i diritti utente.
      • Alessandrox scrive:
        Re: Ma Le impostazioni dei diritti utent
        "Gestione Computer". Questo almeno per la versione XP-Pro.Prova e potrai verificare tu stesso.Questo e' quanto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma Le impostazioni dei diritti utent
          Da quello che ricordo, molte impostazioni di win si appoggiano alla rete sull'indirizzo 127.0.0.1 e come Windows lo fanno anche altri S.o.Quando elimini il servizio server metti ko tutte queste funzioni.Per evitare, non disinstallarlo, ma disablitalo dalle proprieta' della scheda di rete, cosi' rimarranno attive sull'interfaccia di loopback.Ciao
          • Alessandrox scrive:
            Re: Ma Le impostazioni dei diritti utent
            - Scritto da:
            Da quello che ricordo, molte impostazioni di win
            si appoggiano alla rete sull'indirizzo 127.0.0.1
            e come Windows lo fanno anche altri
            S.o.
            Quando elimini il servizio server metti ko tutte
            queste
            funzioni.
            Per evitare, non disinstallarlo, ma disablitalo
            dalle proprieta' della scheda di rete, cosi'
            rimarranno attive sull'interfaccia di
            loopback.

            Ciao127.0.0.1 e' il loopback dello stack IP, il servizio di "condivisione file e stampanti", ovvero il servizio NetBios, sta sopra il livello TCP (e mentre il TCP/IP sono indipendnti da NBT, non e' vero il contrario), mi riferisco a questo:http://it.wikipedia.org/wiki/NetBIOSPer esempio Il cui omologo in Linux e' SAMBA:http://keynes.scuole.bo.it/linux/samba/Ora a me risulta che su molti altri S.O. non occorra affatto la presenza di questo servizio (e nemmeno del TCP stesso) per configurare diritti di utenti e gruppi LOCALI, perche' sono perogativa del solo filesystem (locale).Dunque immagino che la risposta, tra le righe, sia che: si, la dipendenza della configurazione degli utenti dal servizio NBT e' presente anche in Vista...OK ne prendo atto, volevo solo sapere questo. Bastava un Si o un NO.Grazie comunque per la risposta.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma Le impostazioni dei diritti utent

          "Gestione Computer". Questo almeno per la
          versione
          XP-Pro.
          Prova e potrai verificare tu stesso.
          Questo e' quanto.Capisco solo ora ! risposta NO !Ciao
          • Alessandrox scrive:
            Re: Ma Le impostazioni dei diritti utent


            "Gestione Computer". Questo almeno per la

            versione

            XP-Pro.

            Prova e potrai verificare tu stesso.

            Questo e' quanto.
            Capisco solo ora ! Megloi tardi che mai ;)
            risposta NO !
            CiaoAh bene...
  • Anonimo scrive:
    Ecco chi produce i virus per Windows
    Chi produce i virus è per forza una di queste "persone":o è un utente che usa un altro sistema operativo cioè linux o mac, ma non può essere un utente windows perchè altrimenti sarebbe in pericolo anche lui e si farebbe un autogol da solo;o è un produttore di antivirus, che con la scusa di aver scoperto un nuovo virus che lui stesso ha creato, sparge il panico fra gli utenti pur di continuare a vendere il proprio antivirus.Altre ipotesi di chi può produrre i virus non esistono.Quindi se esistono così tanto virus per Windows è colpa di queste persone qua sopra e l'unico modo per punirle è non usare linux o mac e non comprare un antivirus prodotto da questi signori.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco chi produce i virus per Windows
      - Scritto da:
      Chi produce i virus è per forza una di queste
      "persone": o è un utente che usa un altro
      sistema operativo cioè linux o mac, ma non
      può essere un utente windows perchè
      altrimenti sarebbe in pericolo anche lui e
      si farebbe un autogol da solo;(rotfl) Si vede che non hai mai programmato, credi che sia una cosa simile a una colonia batterica ? Se lo lasci li' poi ti trovi la muffetta ???Chi fa virus sa esattamente come funziona il virus che ha fatto e di conseguenza puo' decidere come testarlo, ad esempio in una macchina virtuale, oppure lo testa leggermente modificato, in modo che scriva un .txt invece di formattare l'hd.
      o è un produttore di antivirus, che con la
      scusa di aver scoperto un nuovo virus che
      lui stesso ha creato, sparge il panico fra
      gli utenti pur di continuare a vendere il
      proprio antivirus.Qualsiasi ragazzino al 3' anno di universita' di informatica e' in grado di scrivere buoni virus, gli basta un compilatore.
      Altre ipotesi di chi può produrre i virus
      non esistono.(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      Quindi se esistono così tanto virus per
      Windows è colpa di queste persone qua sopra
      e l'unico modo per punirle è non usare linux
      o mac e non comprare un antivirus prodotto
      da questi signori.Ecco bravo, fai cosi': resta con il tuo colabrodo windows senza antivirus.(rotfl)(rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco chi produce i virus per Windows
        - Scritto da:
        (rotfl) Si vede che non hai mai programmato,
        credi che sia una cosa simile a una colonia
        batterica ? Se lo lasci li' poi ti trovi la
        muffetta
        ???
        Chi fa virus sa esattamente come funziona il
        virus che ha fatto e di conseguenza puo' decidere
        come testarlo, ad esempio in una macchina
        virtuale, oppure lo testa leggermente modificato,
        in modo che scriva un .txt invece di formattare
        l'hd.sei tu che non hai capito nulla di quanto ho detto. Intendevo dire che se lui crea un virus di sicuro non può crearlo per il sistema operativo che usa altrimenti sarebbe anche lui in pericolo. E per in pericolo intendo che dopo deve munirsi anche lui di antivirus visto che il virus circolerà e anche lui sarà in pericolo come gli altri.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ecco chi produce i virus per Windows
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          (rotfl) Si vede che non hai mai programmato,

          credi che sia una cosa simile a una colonia

          batterica ? Se lo lasci li' poi ti trovi la

          muffetta

          ???

          Chi fa virus sa esattamente come funziona il

          virus che ha fatto e di conseguenza puo'
          decidere

          come testarlo, ad esempio in una macchina

          virtuale, oppure lo testa leggermente
          modificato,

          in modo che scriva un .txt invece di formattare

          l'hd.

          sei tu che non hai capito nulla di quanto ho
          detto. Intendevo dire che se lui crea un virus di
          sicuro non può crearlo per il sistema operativo
          che usa altrimenti sarebbe anche lui in pericolo.
          E per in pericolo intendo che dopo deve munirsi
          anche lui di antivirus visto che il virus
          circolerà e anche lui sarà in pericolo come gli
          altri.L'antivirus puo' farselo, nel momento in cui si e' fatto il virus basta andare ad intercettare quello che fa il virus; facile.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco chi produce i virus per Windows
            - Scritto da:
            L'antivirus puo' farselo, nel momento in cui si
            e' fatto il virus basta andare ad intercettare
            quello che fa il virus;
            facileMa gli rispondi ancora? A uno che dice che chi scrive virus non usa Windows perche' se no si infetta col suo stesso virus? (rotfl)A uno che dice che a creare i virus sono le case antivirus? (rotfl)A uno che non si rende neanche conto che i classici "virus" non esistono praticamente piu' e che oggi sono quasi solo trojan, keylogger, e dialer ed in generale solo cose che fanno fare soldi a chi li crea?A uno che sa l'informatica perche' gliel'ha spiegata SUO CUGGINO??? (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco chi produce i virus per Windows
      - Scritto da:
      Chi produce i virus è per forza una di queste
      "persone":
      o è un utente che usa un altro sistema
      operativo
      cioè linux o mac, ma non può essere un utente
      windows perchè altrimenti sarebbe in pericolo
      anche lui e si farebbe un autogol da
      solo;
      o è un produttore di antivirus, che con la
      scusa
      di aver scoperto un nuovo virus che lui stesso
      ha
      creato, sparge il panico fra gli utenti pur di
      continuare a vendere il proprio
      antivirus.
      Altre ipotesi di chi può produrre i virus non
      esistono.
      Quindi se esistono così tanto virus per
      Windows è
      colpa di queste persone qua sopra e l'unico
      modo
      per punirle è non usare linux o mac e non
      comprare un antivirus prodotto da questi
      signori.NONONO!La vera verità è che il produttore dei virus è chi rilascia le patch in modo da poterti obbligare a installarle e così modificare a tua insaputa il SO a suo vantaggio! (correggere il DRM, installare rootkit per spiarti, ecc... p))Del resto, chi produce le patch, è anche quello che ha i sorgenti del SO e questo gli facilita anche la scrittura del virus!ERGO..............PER NON AVERE PIU' VIRUS NON COMPRATE WINDOWS! (rotfl)Saluti................Enrico (c64)(linux)N.B.: il consiglio di non usare Windows per non avere virus è COMUNQUE valido!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco chi produce i virus per Windows
        - Scritto da:
        ...........PER NON AVERE PIU' VIRUS NON COMPRATE
        WINDOWS!se tutti migrassimo a linux, i virus ci sarebbero anche la. Il fatto che ci siano per Windows è solo dovuto al semplice fatto che Windows è usato dal 99% della popolazione che usa i PC
        • Anonimo scrive:
          Re: Ecco chi produce i virus per Windows
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          ...........PER NON AVERE PIU' VIRUS NON COMPRATE

          WINDOWS!

          se tutti migrassimo a linux, i virus ci sarebbero
          anche la. Il fatto che ci siano per Windows è
          solo dovuto al semplice fatto che Windows è usato
          dal 99% della popolazione che usa i
          PCGuarda io in casa ho una piccola rete con 4 linux diversi, se mi fai un virus di demo provo a lanciarlo da utente e vediamo cosa fa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco chi produce i virus per Windows

            Guarda io in casa ho una piccola rete con 4 linux
            diversi, se mi fai un virus di demo provo a
            lanciarlo da utente e vediamo cosa
            fa.Fatti dare anche il crack, si sa mai tu voglia tenertelo ;)vi prego basta, mi sto pisciando sotto dal ridere (rotfl)(rotfl)p.s. vi prego, almeno provatelo o "studiatelo" Linux prima di sparar minchiate
        • Anonimo scrive:
          Re: Ecco chi produce i virus per Windows
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          ...........PER NON AVERE PIU' VIRUS NON COMPRATE

          WINDOWS!

          se tutti migrassimo a linux, i virus ci sarebbero
          anche la. Il fatto che ci siano per Windows è
          solo dovuto al semplice fatto che Windows è usato
          dal 99% della popolazione che usa i
          PCPeccato che questo non potrà mai succedere perché vorrebbe dire che il 99% per cento degli utenti avrebbe una cultura (informatica e non solo) alta. Invece si fanno tutti far fessi dalle finestre translucide.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ecco chi produce i virus per Windows
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          ...........PER NON AVERE PIU' VIRUS NON COMPRATE

          WINDOWS!

          se tutti migrassimo a linux, i virus ci sarebbero
          anche la. Il fatto che ci siano per Windows è
          solo dovuto al semplice fatto che Windows è usato
          dal 99% della popolazione che usa i
          PCe dagli con questa cazzata da sabato sera al bar. Del 70% di server web mondiali quindi non interessa a nessuno vero ?Vai a studiare informatica, sai, c'e' anche un corso di statistica li.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco chi produce i virus per Windows
            I server web con i virus per i desktop c'entrano una mazza. E poi, memoria corta, hai dimenticato lo sforamento dei "server web" con su Debian? Sì, ah sta memoria che va e viene!http://www.us.debian.org/News/2006/20060713.it.html
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco chi produce i virus per Windows
            - Scritto da:
            I server web con i virus per i desktop"I virus per i desktop".... AHAHAHAHAHAHAHAHA... ma voi Winari siete veramente dei clown... (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco chi produce i virus per Windows
            Sicuro, i virus per i desktop. Io uso un desktop, non un server di rete. Evidentemente ignori che ci sono virus indirizzati a minare le funzionalità dei server di rete e quelli dedicati ai desktop, le due tipologie di virus necessitano di sistemi di filtraggio diverso. Il fatto che su un desktop possa esserci un sistema operativo X invece di Y non cambia, il "virus" passa i filtri dei server di rete e deve essere arrestato sulla macchina locale. Questo è carico dei dispositivi hardware o del software usati dal lato client. Chiaramente se il malware supera le difese locali e visto che può mirare a disturbare anche il server allora quest'ultimo deve avere per prevenzione le opportune contromisure. Questo è A B C.Che te ridi adesso? Il riso abbonda sulla bocca degli sciocchi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco chi produce i virus per Windows
            - Scritto da:
            Sicuro, i virus per i desktop. Io uso un desktop,
            non un server di rete. Evidentemente ignori che
            ci sono virus indirizzati a minare le
            funzionalità dei server di rete e quelli dedicati
            ai desktop, le due tipologie di virus necessitano
            di sistemi di filtraggio diverso. Il fatto che su
            un desktop possa esserci un sistema operativo X
            invece di Y non cambia, il "virus" passa i filtri
            dei server di rete e deve essere arrestato sulla
            macchina locale. Questo è carico dei dispositivi
            hardware o del software usati dal lato client.
            Chiaramente se il malware supera le difese locali
            e visto che può mirare a disturbare anche il
            server allora quest'ultimo deve avere per
            prevenzione le opportune contromisure. Questo è A
            B
            C.Guarda com'e' andata con Blaster e Sasser, infatti (rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ecco chi produce i virus per Windows
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          ...........PER NON AVERE PIU' VIRUS NON COMPRATE

          WINDOWS!

          se tutti migrassimo a linux, i virus ci sarebbero
          anche la. Il fatto che ci siano per Windows è
          solo dovuto al semplice fatto che Windows è usato
          dal 99% della popolazione che usa i
          PCVeramente in Linux esiste una diversa filosofia di costruzione derivata da UNIX = Ovvero iper-sicura perché è un sistema multiutente in rete da "secoli" dove sono dati "GHIOTTI" come i dati bancari o assicurativi e militari.Windows nasce da una trasformazione dell'MS/DOS ovvero un sistema (ricordatevi il Windows 2.0 e 3.1 ?) che non poteva essere usato da più persone salvo casi rari. Adesso Windows grazie alla licenza SCO-UNIX starebbe adottando varie strategie UNIX sulla sicurezza, ma cozza contro la precedente costruzione / filosofia !Ecco il perché se Linux venisse usato dal 99% delle persone NON avrebbe la moltitudine di Virus e robacce varie di Windows, ma pochi (pochissimi) sviluppati da "Arsenio Lupin" dell'informatica non certo ragazzini ! Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco chi produce i virus per Windows
      - Scritto da:
      Chi produce i virus è per forza una di queste
      "persone":
      o è un utente che usa un altro sistema operativo
      cioè linux o mac, ma non può essere un utente
      windows perchè altrimenti sarebbe in pericolo
      anche lui e si farebbe un autogol da
      solo;
      o è un produttore di antivirus, che con la scusa
      di aver scoperto un nuovo virus che lui stesso ha
      creato, sparge il panico fra gli utenti pur di
      continuare a vendere il proprio
      antivirus.
      Altre ipotesi di chi può produrre i virus non
      esistono.AHAHAHAHAHAHAH ROTFL... l'espertone... ma ritirati, vah... (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • genta scrive:
      Re: Ecco chi produce i virus per Windows
      Quindi non compriamo nessun antivirus...Non ci sono virus su Linux perchè questo è un sistema superiore o come minimo non è ancora odiato...Fai ridere... Ma alla fine non mi interessa se paghi per proteggere un sistema che paghi ovvero windows..Linux è FREE...
  • Anonimo scrive:
    Perchè Kaspersky ha criticato Vista.
    Vista ha altre features oltre alla UAC:1) ha una protezione anti-exploit molto + avanzata di SP2 e credo sia l'unico di tutti gli altri OS desktop ad averla vedete http://1raindrop.typepad.com/1_raindrop/2006/10/whatever_happen.html2) vista ha gli hardened services. vi ricordate blaster e sasser? bene, su vista tali worms non potrebbero attecchire perchè i servizi hanno privilegi molto + bassi3) vista non permette ai rootkits di installarsi tramite patchguard e tramite l'obbligo di drivers kernel-mode signed sulla x64 (ah prima che qualcuno si lamenti ci sono soluzioni per disattivare il controllo per chi vuole installare drivers non signed) e su x86 c'è la conferma obbligatoria per l'installazione drivers non firmati digitalmente (su XP i programmi potevano ingannare i dialogs clickandoci sopra, su vista i dialogs stanno su secure desktop)4) non basta? vista ha anche l'antispyware (sì, è abbastanza pietoso come rilevazione (infatti non fa scansioni in realtime) ma ha tante opzioni impostabili per impedire ai programmi di mettersi in esecuzione automatica, etc, diciamo delle policies for dummies)La Kaspersky ha fatto questa sparata a zero, ovvero che che secondo lei Vista senza UAC è più vulnerabile di XP (cosa non vera perchè Vista non ha solo l'UAC rispetto a XP ma ha molto altro) perchè gli conveniva farlo, così come è convenuto farlo a McAfee o a Symantec: la gente che passa a Vista ha meno bisogno di un antivirus rispetto alla gente che passava ad XP.Un esempio sono i bugs usciti per IE7 che su vista grazie alla sandbox sono stati tutti resi innocui (perchè anche se il browser viene exploittato può solo accedere alla cache e a poco altro (ha privilegi ridotti rispetto a quelli dell'utente) e quindi non fa danni nel sistema).
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè Kaspersky ha criticato Vista.
      - Scritto da:
      Vista ha altre features oltre alla UAC:
      1) ha una protezione anti-exploit molto +
      avanzata di SP2 e credo sia l'unico di tutti gli
      altri OS desktop ad averla vedete
      http://1raindrop.typepad.com/1_raindrop/2006/10/wh
      2) vista ha gli hardened services. vi ricordate
      blaster e sasser? bene, su vista tali worms non
      potrebbero attecchire perchè i servizi hanno
      privilegi molto +
      bassi
      3) vista non permette ai rootkits di installarsi
      tramite patchguard e tramite l'obbligo di drivers
      kernel-mode signed sulla x64 (ah prima che
      qualcuno si lamenti ci sono soluzioni per
      disattivare il controllo per chi vuole installare
      drivers non signed) e su x86 c'è la conferma
      obbligatoria per l'installazione drivers non
      firmati digitalmente (su XP i programmi potevano
      ingannare i dialogs clickandoci sopra, su vista i
      dialogs stanno su secure
      desktop)
      4) non basta? vista ha anche l'antispyware (sì, è
      abbastanza pietoso come rilevazione (infatti non
      fa scansioni in realtime) ma ha tante opzioni
      impostabili per impedire ai programmi di mettersi
      in esecuzione automatica, etc, diciamo delle
      policies for
      dummies)

      La Kaspersky ha fatto questa sparata a zero,
      ovvero che che secondo lei Vista senza UAC è più
      vulnerabile di XP (cosa non vera perchè Vista non
      ha solo l'UAC rispetto a XP ma ha molto altro)
      perchè gli conveniva farlo, così come è convenuto
      farlo a McAfee o a Symantec: la gente che passa a
      Vista ha meno bisogno di un antivirus rispetto
      alla gente che passava ad
      XP.

      Un esempio sono i bugs usciti per IE7 che su
      vista grazie alla sandbox sono stati tutti resi
      innocui (perchè anche se il browser viene
      exploittato può solo accedere alla cache e a poco
      altro (ha privilegi ridotti rispetto a quelli
      dell'utente) e quindi non fa danni nel
      sistema).Sì sì, è un sistema operativo sicurissimo, come i precedenti.Manco era uscito e già avevano trovato 25 vulnerabilità.
      • Anonimo scrive:
        Re: Perchè Kaspersky ha criticato Vista.

        Sì sì, è un sistema operativo sicurissimo, come i
        precedenti.
        Manco era uscito e già avevano trovato 25
        vulnerabilità.Dai elencami ste 25 vulnerabilità allora! Tutte eh, mi raccomando! Dai che aspetto ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Perchè Kaspersky ha criticato Vista.
          - Scritto da:

          Sì sì, è un sistema operativo sicurissimo, come
          i

          precedenti.

          Manco era uscito e già avevano trovato 25

          vulnerabilità.

          Dai elencami ste 25 vulnerabilità allora! Tutte
          eh, mi raccomando! Dai che aspetto
          ;)Sì, e secondo te io ho un'oretta da perdere per te e i tuoi Microbidoni. Mica mi pagano a me per postare sui forum, a differenza di altri. Comunque ti basta una ricerchina su google. Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè Kaspersky ha criticato Vista.
      - Scritto da:
      Vista ha altre features oltre alla UAC:
      1) ha una protezione anti-exploit molto +
      avanzata di SP2 e credo sia l'unico di tutti gli
      altri OS desktop ad averla vedete
      http://1raindrop.typepad.com/1_raindrop/2006/10/wh
      2) vista ha gli hardened services. vi ricordate
      blaster e sasser? bene, su vista tali worms non
      potrebbero attecchire perchè i servizi hanno
      privilegi molto +
      bassi
      [.....]
      farlo a McAfee o a Symantec: la gente che passa a
      Vista ha meno bisogno di un antivirus rispetto
      alla gente che passava ad
      XP.

      Un esempio sono i bugs usciti per IE7 che su
      vista grazie alla sandbox sono stati tutti resi
      innocui (perchè anche se il browser viene
      exploittato può solo accedere alla cache e a poco
      altro (ha privilegi ridotti rispetto a quelli
      dell'utente) e quindi non fa danni nel
      sistema).Guarda che queste protezioni sono state scopiazzare (con licenza SCO) dallo SCO-UNIX !Il guaio è che sono state scopiazzate MALE su un OS che abitua alla mancanza di sicurezza ! @^Inoltre i Bug su IE7 non sono stati tutti eliminati ! Semplicemente IGNORATI !(rotfl)Comunque anche su Vista è obbligatorio un antivirus ! specie se è collegato in rete con altri PC con versioni Windows diverse.(geek)Ciao
  • Anonimo scrive:
    Il software è insicuro
    E me lo chiede a me? Sono sicuro? E che ne so? Io sono sicuro di sapere come e perché. E perché dovrei esser sicuro io e non lui? E allora perché non la smettono di prendermi in giro e mi dicono che è insicuro e basta. Perché manco chi l'ha fatto è sicuro. C'è troppa roba da controllare, di cui di sicuro non sanno tutto. Perché? Hai mai visto un programmatore sicuro di finire in tempo? Sicuro? No, affatto! Il tempo che passa è sicuro, almeno mi pare. Hello world è sicuro, forse. Ma c'è troppo software per essere sicuri. Ci vorrebbe meno software, meno codice, più insicurezza nella sicurezza ostentata. Se vogliamo un futuro più sicuro ma insicuro dobbiamo sbarazzarci della sicurezza che genera insicurezza.Ne sono sicuro? Non so.
  • Anonimo scrive:
    Sicuro? Ma sei sicuro?
    E chi lo dice? L'uomo del marketting che promete mirabolanti ma rassicuranti rotture di scatole? Sei sicuro? Proprio sicuro? Conferma per andare avanti. In tutti questi anni ho visto cose che voi umani non potreste sognare. Sono sicuro? Si, confermo. Ho visto il codice navigare da un nodo all'altro in tempi biblici. Sono sicuro? Si, confermo. Ho visto polvere accumulata e mai rimossa. Sono sicuro? Si, sicuro. Ho visto asini volanti e poveri intrepidi eroi armati di realismo. Sono sicuro? E chi lo dice? Io non lo dico! Ma voi siete sicuri? Confermate. Altrimenti non sono sicuro manco io. Ehi, ma so chi sei! Allora, tutti sicuri! E chi ce lo dice? Ce lo dice Lui! Allora facciamolo entrare a guardarci fin nel midollo. Eravamo in cento a rassicurarci noiosamente periodicamente senza tregua, per fondere le nostre idee certe in un totale marasma d'insicurezza. Ma eravamo sicuri? Si, ci rassicuravamo l'un l'altro. Ma sono sicuro? Si, vi ho detto che ho confermato, cazzo!Finirò tra i troll? E chi lo sa? Però c'è chi capisce... speriamo abbia il tempo di leggere. Confermate? Confermiamo, dai.E dopo tutto ciò, spegnetemi per piacere, che non voglio più essere ne sicuro ne insicuro. Voglio non essere!
    • Anonimo scrive:
      Re: Sicuro? Ma sei sicuro?
      Ma parla come mangi. (rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Sicuro? Ma sei sicuro?
      dove lo compri il fumo? deve essere roba buona- Scritto da:


      E chi lo dice? L'uomo del marketting che promete
      mirabolanti ma rassicuranti rotture di scatole?
      Sei sicuro? Proprio sicuro? Conferma per andare
      avanti. In tutti questi anni ho visto cose che
      voi umani non potreste sognare. Sono sicuro? Si,
      confermo. Ho visto il codice navigare da un nodo
      all'altro in tempi biblici. Sono sicuro? Si,
      confermo. Ho visto polvere accumulata e mai
      rimossa. Sono sicuro? Si, sicuro. Ho visto asini
      volanti e poveri intrepidi eroi armati di
      realismo. Sono sicuro? E chi lo dice? Io non lo
      dico! Ma voi siete sicuri? Confermate. Altrimenti
      non sono sicuro manco io. Ehi, ma so chi sei!
      Allora, tutti sicuri! E chi ce lo dice? Ce lo
      dice Lui! Allora facciamolo entrare a guardarci
      fin nel midollo. Eravamo in cento a rassicurarci
      noiosamente periodicamente senza tregua, per
      fondere le nostre idee certe in un totale marasma
      d'insicurezza. Ma eravamo sicuri? Si, ci
      rassicuravamo l'un l'altro. Ma sono sicuro? Si,
      vi ho detto che ho confermato,
      cazzo!

      Finirò tra i troll? E chi lo sa? Però c'è chi
      capisce... speriamo abbia il tempo di leggere.
      Confermate? Confermiamo,
      dai.

      E dopo tutto ciò, spegnetemi per piacere, che non
      voglio più essere ne sicuro ne insicuro. Voglio
      non
      essere!
    • Anonimo scrive:
      Re: Sicuro? Ma sei sicuro?
      Io sono sicuro solo di una cosa, che quella porcheria nel mio computer non ce la voglio!Ormai Kubuntu mi soddisfa per tutto quello che faccio.
  • Anonimo scrive:
    Sono anni che uso Linux Debian
    E navigo in Rete, e salto a destra e a manca, e giro di qui, poi vado di là, e manco so chi è Kaspersky nè sò dei suoi antivirus nè di quelli di tutti gli altri suoi soci come symantec & C.Fate anche voi come ho fatto io, liberatevi dalle catene e dai falsi pregiudizi, buttate la microsoft nel cesso e usate LINUX.Liberatevi! Open your mind and close your ass!
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono anni che uso Linux Debian
      - Scritto da:
      E navigo in Rete, e salto a destra e a manca, e
      giro di qui, poi vado di là, e manco so chi è
      Kaspersky nè sò dei suoi antivirus nè di quelli
      di tutti gli altri suoi soci come symantec &
      C.
      Fate anche voi come ho fatto io, liberatevi dalle
      catene e dai falsi pregiudizi, buttate la
      microsoft nel cesso e usate
      LINUX.
      Liberatevi! Open your mind and close your ass!
      E' da sempre che non vado in giro ad evangelizzare il prossimo. Fai come me ed avrai grandi soddisfazioni dalla vita.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono anni che uso Linux Debian

      Fate anche voi come ho fatto io, liberatevi dalle
      catene e dai falsi pregiudizi, buttate la
      microsoft nel cesso e usate
      LINUX.
      Liberatevi! Open your mind and close your ass!Solo i testimoni del genova sanno essere più invasati e rompiglioni dei linari
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono anni che uso Linux Debian
        - Scritto da:


        Fate anche voi come ho fatto io, liberatevi
        dalle

        catene e dai falsi pregiudizi, buttate la

        microsoft nel cesso e usate

        LINUX.

        Liberatevi! Open your mind and close your ass!

        Solo i testimoni del genova sanno essere più
        invasati e rompiglioni dei
        linarii winari però vedo che si difendono bene :-o :-o :-o :-o Dai a scuola che perdete il bus.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono anni che uso Linux Debian
      ma sei uno di quelli che per farsi bello dice "uso linux dagli anni 80 e non ho mai usato prodotti microsoft"? no perché mi è capitato anche questoah tanto per dire, io uso dos e windows da quando esistono, MAI preso un virus in vita mia, mai avuto nessun problema, forse perché a differenza di molti utenti non sono convinto che il pc sia qualcosa di magico e misterioso o che sia un elettrodomesticotra l'altro su vista con l'uac è fisicamente impossibile prendere virus, dato che non si può fare NIENTE di dannoso senza il permesso dell'utente, neanche aprire un file, è questo il motivo per cui le società antivirus si lamentano, ora non sapranno più a chi vendere i loro schifosi prodotti che rallentano il sistema e sono fatti malissimo (kasperky è peggio di un virus, il norton sono 10 anni che ha un bug nel suo driver e NON VOGLIONO correggerlo perché non hanno voglia, chiedete a qualsiasi sviluppatore di file system driver su windows,basta che ci sia il norton installato che sbrocca mezzo sistema perché non gestisce bene delle richieste)tanto ora il 90% delle risposte saranno che sono un troll (c'è gente che impara prima a scrivere troll, lol, rofl, ecc... piuttosto che usare un pc, i miracoli di internet), l'altra metà sparerà offese e giudizi senza manco leggere, ecc...mah, ci credo che l'informatica in italia è a questi livelli disastrosi, la gente pensa che installandosi linux diventano super esperti di pc, poi oltre scrivere cat alla shell non vanno però vogliono farsi pagare 3000 euro al mese per configurare apache
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono anni che uso Linux Debian
        :-o :-o :-o :-o :-o :-o :-oAvete deciso di metter u una gara di banalità ?!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Sono anni che uso Linux Debian
          Io è dal 1985 che disprezzo Linux eppure vivo benissimo, e riesco anche a non rompere i maroni al prossimo. Ai pochi che mi chiedono com'è glie lo faccio provare (ora Ubuntu). Nessuno l'ha voluto. Par condicio. Libero arbitrio. Tostissima l'osservazione sui testimoni di "Genova" e sull'evangelizzazione, non se ne può più.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono anni che uso Linux Debian
            Caspita 1985 ?!!! :D :D :D :D :D Quando si dice prevenire i tempi (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono anni che uso Linux Debian
            http://www.giovelug.org/faq.php?lng=itSì dal 1985, ho seguito passo dopo passo l'evolversi della GNU e FSF perchè in un certo senso dovevo, ci ho anche lavorato sopra parecchio sul pinguino, poi mi sono accorto che continuando il pinguino sarei stato io ed ho mollato.Continuo ad usarlo perchè devo, ma usarlo non vuol dire apprezzarlo per uso desktop generico.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono anni che uso Linux Debian
            - Scritto da:
            http://www.giovelug.org/faq.php?lng=it
            Sì dal 1985, ho seguito passo dopo passo
            l'evolversi della GNU e FSF perchè in un certo
            senso dovevo, ci ho anche lavorato sopra
            parecchio sul pinguino, poi mi sono accorto che
            continuando il pinguino sarei stato io ed ho
            mollato.
            Continuo ad usarlo perchè devo, ma usarlo non
            vuol dire apprezzarlo per uso desktop
            generico.buahhh(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)sempre che nel 1985 tu fossi nato ti comunico un terribile ed oscuro segreto: il kernel linux risale al 1991 :D :D :D :D :D. Complimentoni per aver certificato la tua assoluta inaffidabilità o le tue capacità medianiche (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono anni che uso Linux Debian
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            http://www.giovelug.org/faq.php?lng=it

            Sì dal 1985, ho seguito passo dopo passo

            l'evolversi della GNU e FSF perchè in un certo

            senso dovevo, ci ho anche lavorato sopra

            parecchio sul pinguino, poi mi sono accorto che

            continuando il pinguino sarei stato io ed ho

            mollato.

            Continuo ad usarlo perchè devo, ma usarlo non

            vuol dire apprezzarlo per uso desktop

            generico.

            buahhh(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)sela fsf esiste dal 1985 (se non ricordo male)ps. non solo quello di prima
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono anni che uso Linux Debian

            la fsf esiste dal 1985 (se non ricordo male)

            ps. non solo quello di primaCerto, ma lui ha detto di disprezzare LINUX dal 1985, non la FSF :Sicuramente ci lavora sopra dal 1986 (rotfl)Perchè dovete sempre fare figure barbine? State zitti e basta..
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono anni che uso Linux Debian
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            - Scritto da:


            http://www.giovelug.org/faq.php?lng=it


            Sì dal 1985, ho seguito passo dopo passo


            l'evolversi della GNU e FSF perchè in un certo


            senso dovevo, ci ho anche lavorato sopra


            parecchio sul pinguino, poi mi sono accorto
            che


            continuando il pinguino sarei stato io ed ho


            mollato.


            Continuo ad usarlo perchè devo, ma usarlo non


            vuol dire apprezzarlo per uso desktop


            generico.




            buahhh(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)se

            la fsf esiste dal 1985 (se non ricordo male)

            ps. non solo quello di primaquello di prima parlava di linux non della fsf
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono anni che uso Linux Debian
            - Scritto da:
            Io è dal 1985 che disprezzo Linux eppure vivo
            benissimo, e riesco anche a non rompere i maroni
            al prossimo. Ai pochi che mi chiedono com'è glie
            lo faccio provare (ora Ubuntu). Nessuno l'ha
            voluto. Par condicio. Libero arbitrio.

            Tostissima l'osservazione sui testimoni di
            "Genova" e sull'evangelizzazione, non se ne può
            più.La prima versione (molto beta 0.01) del kernel di Linux è del 1991. La prima versione stabile 1.0 è del 1994...E tu dici di disprezzare linux dal 1985??? Ma se neanche esisteva!Che troll scarso...(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono anni che uso Linux Debian
        - Scritto da:
        [...]
        ah tanto per dire, io uso dos e windows da quando
        esistono, MAI preso un virus in vita mia, mai
        avuto nessun problema, forse perché [...]Come un MIO cliente (si dichiarava esperto anche lui) alla mia prima ispezione aveva una raccolta di Virus e schifezze varie da far paura, anzi da codice penale !(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Ma chi credi d'ingannare ??Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono anni che uso Linux Debian
      - Scritto da:
      E navigo in Rete, e salto a destra e a manca, e
      usate
      LINUX.Io sono anni ch evorrei usare LINUX ma i SW che devo adoperare, ad esempioquelli di elaborazioni immagini astronomichenon ce ne' per linux, e non mi pralate di Gimp, che va benissimo per le foto normali, ma non per quelle astronomiche.E quindi devo usare Win, magari mi bastasse navigare, e scrivere qualche testo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono anni che uso Linux Debian
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        E navigo in Rete, e salto a destra e a manca, e

        usate

        LINUX.

        Io sono anni ch evorrei usare LINUX ma
        i SW che devo adoperare, ad esempio
        quelli di elaborazioni immagini astronomiche
        non ce ne' per linux, e non mi pralate di Gimp,
        che va benissimo per le foto normali, ma non

        per quelle astronomiche.
        E quindi devo usare Win, magari mi bastasse
        navigare, e scrivere qualche testo.

        Mi diletto con le foto astronomiche ed uso linux... non vedo il problema.Se poi il problema vero è la curva di apprendimento quello è un altro discorso ed indubitabilmente ha un costo, ma questo vale per quasiasi cambiamento e comunque sia con wine puoi prenderti il tempo che ci vuole.Quanto a gimp esclusi i lavori a stampa non è che abbia poi tutte queste limitazioni, dipende tutto da cosa ci devi fare, comunque photoshop sotto wine va clamorosamente bene, su lavori particolarmente pesanti va anche meglio che sotto win.
        • Anonimo scrive:
          Re: Sono anni che uso Linux Debian
          "comunque photoshop sotto wine va clamorosamente bene, su lavori particolarmente pesanti va anche meglio che sotto win."(rotfl)(rotfl)(rotfl)(troll)(troll1)(troll2)Se devi spararle grosse accertati anche di scrivere su "Topolino".
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono anni che uso Linux Debian
            - Scritto da:
            "comunque photoshop sotto wine va clamorosamente
            bene, su lavori particolarmente pesanti va anche
            meglio che sotto
            win."

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(troll)(troll1)(troll2)

            Se devi spararle grosse accertati anche di
            scrivere su "Topolino".Veramente quoto e confermo : la gestione della memoria di linux giova parecchio ai programmi sotto wine, l'ho constatato.E tu che elementi hai per negare queste affermazioni ?
          • Funz scrive:
            Re: Sono anni che uso Linux Debian
            - Scritto da:
            "comunque photoshop sotto wine va clamorosamente
            bene, su lavori particolarmente pesanti va anche
            meglio che sotto
            win."

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(troll)(troll1)(troll2)

            Se devi spararle grosse accertati anche di
            scrivere su
            "Topolino".Informarsi troppa fatica neh?http://appdb.winehq.org/appview.php?iVersionId=1336Certo, e' la versione 7 e non la CS. Domanda: per un uso professionale, c'e' grande differenza? Tale da rendere la CS indispensabile?
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono anni che uso Linux Debian
            La 7 è perfetta ma anche la cs2 non crea problema , l'unico inconveniente è che non ho potuto usare la versione di default di wine di edgy ma ho dovuto scaricare una delle ultime versioni direttamente dal repo wine.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono anni che uso Linux Debian

            Domanda: per un uso professionale, c'e' grande
            differenza? Tale da rendere la CS
            indispensabile?In molte tipografie hanno la 5... fai un po' tu. :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono anni che uso Linux Debian

            Se devi spararle grosse accertati anche di
            scrivere su
            "Topolino".Mi sembra che chi l'ha sparata grossa sia tu.Un altro che fa figure barbine.. c'è una gara di stupidaggini oggi? :'(
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono anni che uso Linux Debian
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        E navigo in Rete, e salto a destra e a manca, e

        usate

        LINUX.

        Io sono anni ch evorrei usare LINUX ma
        i SW che devo adoperare, ad esempio
        quelli di elaborazioni immagini astronomiche
        non ce ne' per linux, e non mi pralate di Gimp,
        che va benissimo per le foto normali, ma non

        per quelle astronomiche.
        E quindi devo usare Win, magari mi bastasse
        navigare, e scrivere qualche testCaspita. FOTO SPAZIALI!!E per questo costretto a usare microsoft? Poverino, come ti compatisco.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono anni che uso Linux Debian
      - Scritto da:
      E navigo in Rete, e salto a destra e a manca, e
      giro di qui, poi vado di là, e manco so chi è
      Kaspersky nè sò dei suoi antivirus nè di quelli
      di tutti gli altri suoi soci come symantec &
      C.
      Fate anche voi come ho fatto io, liberatevi dalle
      catene e dai falsi pregiudizi, buttate la
      microsoft nel cesso e usate
      LINUX.
      Liberatevi! Open your mind and close your ass!anch'io uso linux, ma qui si sta parlando di windows vista.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono anni che uso Linux Debian
      - Scritto da:
      E navigo in Rete, e salto a destra e a manca, e
      giro di qui, poi vado di là, e manco so chi è
      Kaspersky nè sò dei suoi antivirus nè di quelli
      di tutti gli altri suoi soci come symantec &
      C.
      Fate anche voi come ho fatto io, liberatevi dalle
      catene e dai falsi pregiudizi, buttate la
      microsoft nel cesso e usate
      LINUX.
      Liberatevi! Open your mind and close your ass!Anche io uso da anni Debian e non ho mai letto in nessun post qualcuno lamentarsi di dover aprire la shell e dover digitare su e la password per i comandi amministrativi, però un click per gli utenti windows non va bene, è considerato "irritante", e qualcuno che dovrebbe essere un professionista del settore gli va anche dietro.Come vedi la sicurezza è uno stato mentale, non un programma.
    • MandarX scrive:
      Re: Sono anni che uso Linux Debian
      Open your mind and close your ass! LOL
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono anni che uso Linux Debian
      - Scritto da:
      E navigo in Rete, e salto a destra e a manca, e
      giro di qui, poi vado di là, e manco so chi è
      Kaspersky nè sò dei suoi antivirus nè di quelli
      di tutti gli altri suoi soci come symantec &
      C.
      Fate anche voi come ho fatto io, liberatevi dalle
      catene e dai falsi pregiudizi, buttate la
      microsoft nel cesso e usate
      LINUX.
      Liberatevi! Open your mind and close your ass!Quoto!
  • Anonimo scrive:
    Trollata di Kaspersky
    hanno paura della concorrenza e sopratutto che con la UAC la gente eviti i virus senza antivirus.
    • Xseven scrive:
      Re: Trollata di Kaspersky
      bè, io li evito da 10 anni senza UAC e con l'antivirus che non fa altro che dormire visto il poco lavoro...
    • Anonimo scrive:
      Re: Trollata di Kaspersky
      Sottoscrivo in pieno.La tecnologia UAC a mio parere non così invasiva.
      • Anonimo scrive:
        Re: Trollata di Kaspersky
        Ma sei sicuro? Sei proprio sicuro ? Sicurissimo ? :D :D :D :D :D :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Trollata di Kaspersky
        - Scritto da:
        Sottoscrivo in pieno.
        La tecnologia UAC a mio parere non così invasiva.non ho provato vista e non ho in programma di farlo ma dall'articolo sembra che secondo kapersky (mai provato il loro antivirus) sia proprio quello il problema. le uac dovrebbero essere assimilate ai permessi sui file di unix a che serve un sistema del genere se è disabilitabile? sopratutto visto che è un sistema che un pò rompe. Anche su unix dover mettere la password ogni volta che si installa un programma o che si cambia i permessi a un file di sistema è una palla, ma le moderne versioni di unix non permettono di disabilitare l'impossibilità di loggarsi come root, devi minimo modificare 3 file di configurazione solo testo (e anche un pò arcaici). Se l'utente può disabilitare uac il primo "virus" scemo può mascherarsi da file che necessita i privilegi farti mettere la pass e disabilitare uac. E' sicurezza questa?
        • Uby scrive:
          Re: Trollata di Kaspersky
          - Scritto da:
          non ho provato vista e non ho in programma di
          farlo ma dall'articolo sembra che secondo
          kapersky (mai provato il loro antivirus) sia
          proprio quello il problema. le uac dovrebbero
          essere assimilate ai permessi sui file di unix a
          che serve un sistema del genere se è
          disabilitabile? sopratutto visto che è un sistema
          che un pò rompe.Anche se l'idea alla base dei 2 sistemi è uguale l'implementazione è abbastanza diversa.In Linux un utente normale semplicemente non può installare nuovi programmi o accedere a funzionalità da super utente.A meno che non apra una shell (da lì tutto è possibile :D) o ricorra a programmini grafici simil-sudo, tipo gksu (In molti menu di KDE e Gnome i programmi da lanciare necessariamente da root utilizzano quest'ultimo sistema).Su Windows invece la shell non è presa in considerazione, quindi tutte quelle azioni che un utente con privilegi limitati non potrebbe svolgere vengono sottoposte al controllo dell'amministratore (che quasi sempre è l'utente stesso!) tramite il classico popup "Vuoi veramente fare questo?".È questa l'invadenza a cui si riferisce l'articolo (e in effetti un pochino fastidioso lo è!)
          Anche su unix dover mettere la password ogni
          volta che si installa un programma o che si
          cambia i permessi a un file di sistema è una
          palla, ma le moderne versioni di unix non
          permettono di disabilitare l'impossibilità di
          loggarsi come root, devi minimo modificare 3 file
          di configurazione solo testo (e anche un pò
          arcaici).Non direi... con KUser bastano un paio di click!
          Se l'utente può disabilitare uac il
          primo "virus" scemo può mascherarsi da file che
          necessita i privilegi farti mettere la pass e
          disabilitare uac. E' sicurezza
          questa?In generale l'utente non sopporta i controlli. Preferisce non inserire nessuna password e poter fare qualsiasi cosa. È così da sempre!
    • Anonimo scrive:
      Re: Trollata di Kaspersky
      UAC..alla lunga non serve ad un cazzo oltre che scazzarti con le sue continue e nevrasteriche richieste... ;) ;) ;) ;) ;)A forza di cliccare su si..va a finire che clicchi su si anche quando ti si installa malauguratamente un trojan o virus ;) ;)E comunque è una mera stronzata..i virus anche con UAC attivo passano!!Il vero e primo antivirus è la testa dell'utente ;)Per la cronaca comunque sono tronato ad xp sp2 + patch: na bomba(rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: Trollata di Kaspersky
        - Scritto da:

        Il vero e primo antivirus è la testa dell'utente
        ;)Verissimo. Più hai testa meno usi windows.
    • Anonimo scrive:
      Re: Trollata di Kaspersky
      Uac non è un antivirus. e quindi non centra nulla con il controllo sui virus.Che venga disattivato da gran parte della gente probabilmente è vero. Sia a casa che in azienda, per far girare in santa pace applicazioni come un noto Erp o lo disattivi o non gira.....se non ti riconosce un programma, tutte le volte che lo usi ( anche più volte al giorno) ti escono i messaggi del tipo ... sei sicuro, ma sei veramente sicuro.... da disattivare subito!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Trollata di Kaspersky
      - Scritto da:
      hanno paura della concorrenza e sopratutto che
      con la UAC la gente eviti i virus senza
      antivirus.Certo, come no? Infatti lo sanno tutti che ci si può fidare dei sistemi antivirus di Microsoft. D'altronde anche i primi test su Vista dicono che non ha proprio NESSUN problema, è invulnerabile come i precedenti...Sei grande.
  • Anonimo scrive:
    Kaspersky è il figlio del vetraio
    Che va in giro col tirasassi a spaccar vetri di finestre e vetrine per far far affari al padre.
  • Anonimo scrive:
    sondaggio
    quanti di voi utilizzano microsoft vista?quandi di voi sta pensando che ha fatto un buon affare ad installare vista?quanti di voi si trova male con le protezioni UAC?e infine quanti di voi pensano di ritornare a xp?e pura e semplice curiosità
    • Anonimo scrive:
      Re: sondaggio

      quanti di voi utilizzano microsoft vista?l'ho installato insieme ad XP che continuo ad usare principalmente.
      quandi di voi sta pensando che ha fatto un buon
      affare ad installare vista?non è stato un cattivo affare, certo non penso che i 600 euro della versione Ultimate siano giustificati, ma ci sono le versioni OEM ;)
      quanti di voi si trova male con le protezioni UAC?all'inizio si, mi dava molto fastidio, ma poi ci si abitua.
      e infine quanti di voi pensano di ritornare a xp?tra un paio di mesi (tempo che tutti i software e driver che mi servono siano compatibili) abbandono definitivamente XP
    • Anonimo scrive:
      Re: sondaggio

      quanti di voi utilizzano microsoft vista?io
      quandi di voi sta pensando che ha fatto un buon
      affare ad installare
      vista?non è "un affare", mi serve per lavoro e mi ci trovo bene.
      quanti di voi si trova male con le protezioni UAC?l'ho disattivata
      e infine quanti di voi pensano di ritornare a xp?tornare indietro? non riuscirei più. Un pc con XP ce l'ho sempre ma lo uso sempre meno. Ne ho anche uno con Ubuntu e un MacBook pro. Vista regge il confronto con entrambi.
    • freebit scrive:
      Re: sondaggio
      - Scritto da:
      quanti di voi utilizzano microsoft vista?
      quandi di voi sta pensando che ha fatto un buon
      affare ad installare
      vista?
      quanti di voi si trova male con le protezioni UAC?
      e infine quanti di voi pensano di ritornare a xp?

      e pura e semplice curiositàfosse quello il problema : come al solito una sequela di servizi inutili a livello server che all'utenza domestica non servono a niente ,se non a pigliare virus !
    • Anonimo scrive:
      Re: sondaggio
      Uso Vista dal suo arrivo sugli scaffali ed il sistema, confrontato ad XP, è più frescho e reattivo con tutti gli applicativi più recenti. Rimane da migliorare la compatibilità con molte applicazioni, anke se parecchie utility le ho abbandonate su XP, vista la buona dotazione software del nuovo OS di Microsoft. Impressione + ke positiva.
    • Anonimo scrive:
      Re: sondaggio
      - Scritto da:
      quanti di voi utilizzano microsoft vista?l'ho installato da quando è uscito rimpiazzando completamente xp
      quandi di voi sta pensando che ha fatto un buon
      affare ad installare
      vista?se non fosse per il prezzo (ultimate) direi che è stato un ottimo affare
      quanti di voi si trova male con le protezioni UAC?all'inizio ti da fastidio ma poi piano piano ti ci abitui, e comunque ho una maggiore sicurezza visto che tutti gli utenti hanno privilegi limitati), ed è la stessa identica cosa che fa linux
      e infine quanti di voi pensano di ritornare a xp?mai, mi ci trovo troppo bene e comunque dopo aver speso 600 euro mi verrebbe da spararmi
    • Anonimo scrive:
      Re: sondaggio
      - Scritto da:
      quanti di voi utilizzano microsoft vista?Tra gli altri c'è anche lui
      quandi di voi sta pensando che ha fatto un buon
      affare ad installare
      vista?Affare è una parola grossa diciamo che questo serve il convento ed è inutile fare gli struzzi...
      quanti di voi si trova male con le protezioni UAC?L'idea in se è mutuata chiaramente dai sistemi unix e non è male, il problema è che IMO è stata implementata male e di conseguenza diventa solo una gran scocciatura che alla sicurezza dell'os non aggiunge nulla. Comunque la sensazione è quella di qualcosa di appiccicato sopra, vedremo con il tempo chi ha ragione.
      e infine quanti di voi pensano di ritornare a xp?

      e pura e semplice curiositàxp starà a far compagnia agli altri os sui miei pc per ancora un bel po' causa lavoro. Comunque della serie nt, win2k resta quello meglio riuscito e con cui tutto sommato si lavora meglio.
    • m00f scrive:
      Re: sondaggio
      - Scritto da:
      quanti di voi utilizzano microsoft vista?io no. uso xp e ubuntu.
      quandi di voi sta pensando che ha fatto un buon
      affare ad installare
      vista?Pessima idea installarlo.
      quanti di voi si trova male con le protezioni UAC?Nella RC2 e RTM che ho provato: MALISSIMO!
      e infine quanti di voi pensano di ritornare a xp?Non mi sono limitato a pensarlo, ci sono semplicemente rimasto su XP :)
    • pikappa scrive:
      Re: sondaggio
      - Scritto da:
      quanti di voi utilizzano microsoft vista?Ho provato ad usarlo*
      quandi di voi sta pensando che ha fatto un buon
      affare ad installare
      vista?L'affare l'ho fatto perchè non l'ho pagato (MSDN AA) altrimenti non l'avrei mai comprato
      quanti di voi si trova male con le protezioni UAC?Una rottura di scatole assurda
      e infine quanti di voi pensano di ritornare a xp?Gia fatto :-)*Windows non è comunque il mio sistema operativo principale, lo uso praticamente solo per i giochi e per testare qualche applicazione
    • Anonimo scrive:
      Re: sondaggio
      Se devi decidere se Vista Ti soddisfa oppure no decidilo Tu, non farlo dire al produttore del peggior antivirus che si sia mai visto al mondo.Io uso solo prodotti server, ma al momento il comportamento di Vista per quanto riguarda l'argomento sicurezza è buono.Vedremo in futuro.
    • Anonimo scrive:
      Re: sondaggio
      - Scritto da:
      quanti di voi utilizzano microsoft vista?Per dovere di test
      quandi di voi sta pensando che ha fatto un buon
      affare ad installare
      vista?Arrivato col MAPS, giammai l'avrei acquistato.
      quanti di voi si trova male con le protezioni UAC?UAC cosi' com'e' e' ridicolo... e vogliamo parlare delle nuove impostazioni delle share? :|
      e infine quanti di voi pensano di ritornare a xp?Dipendesse da me, il problema e' che il parco macchine inesorabilmente si "rinnovera'" con popo' di primizia.
    • Anonimo scrive:
      Re: sondaggio
      - Scritto da:
      quanti di voi utilizzano microsoft vista?Ho utilizzato
      quandi di voi sta pensando che ha fatto un buon
      affare ad installare
      vista?In che senso...economicamente non mi è costato nulla..solo tempo perso per notare che è una sola.
      quanti di voi si trova male con le protezioni UAC?Le ho disattivate dopo due ore dall'install. Asieme ho disabilitato: defender, indicizzazione, aero, sidebar e uac ovviamente
      e infine quanti di voi pensano di ritornare a xp?Ci sono già tornato on soddisfazione...e il pc ringrazia!

      e pura e semplice curiosità
    • Capricorno74 scrive:
      Re: sondaggio
      - Scritto da:
      quanti di voi utilizzano microsoft vista?
      quandi di voi sta pensando che ha fatto un buon
      affare ad installare
      vista?
      quanti di voi si trova male con le protezioni UAC?
      e infine quanti di voi pensano di ritornare a xp?

      e pura e semplice curiositàIo ho comprato circa due mesi fa Win Vista Ultimate versione OEM. Adesso lo uso con Linux.Mi ha dato una miriade di problemi, non mi permette di installare antivirus (tranne Avast), ne' firewall (uso quello di Windows) e nemmeno anti Spyware... Alchol120% non funziona e nemmeno gli altri software che permettono il mount delle immagini iso. Nero invece funziona (grazie a Dio). Non vi racconto gli altri problemi perche' starei qui fino a domani. Mi ha deluso enormementela protezione UAC è quella del Windows Defender? Io la trovo irritante a dir poco... Non l'ho disattivata solo perche' sono paranoico e Windows è il sistema operativo meno sicuro che esistaIo non voglio tornare ad Xp solo perche' ho speso piu' di 150 per questo schifo di sistema operativo ed ora me lo tengo, ma sono speranzoso in update tipo Service pack che migliorino Vista.Consiglio comunque a tutti di non comprare Vista e di tenere Xp che è meglio, fidatevi.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: sondaggio

      quanti di voi utilizzano microsoft vista?NO ASSOLUTAMENTE!
      quandi di voi sta pensando che ha fatto un
      buon affare ad installare
      vista?Ho "provato" la versione ULTIMATE passatami ma sono inorridito tempo 2 ore e ho disinstallato tutto...
      quanti di voi si trova male con le protezioni UAC?Rompe un bel po..ma ha fatto la fine di sVista tempo 2 ore...
      e infine quanti di voi pensano di ritornare a xp?

      e pura e semplice curiosità2 ore e 5 minuti dopo aver messo e tolto sVista avevo la schermata blu di caricamento driver di XP Pro Sp2...
    • MandarX scrive:
      Re: sondaggio

      quanti di voi utilizzano microsoft vista?io no
      quandi di voi sta pensando che ha fatto un buon
      affare ad installare
      vista?un pessimo affare
      e infine quanti di voi pensano di ritornare a xp?l'unico sistema operativo microsoft che io uso è il 2000non installero mai vista, neanche su computer di amici, e se sarò costretto per lavoro dirò tutto quello che c'è da dire all'utonto di turno
      • Anonimo scrive:
        Re: sondaggio
        - Scritto da: MandarX

        quanti di voi utilizzano microsoft vista?

        io no


        quandi di voi sta pensando che ha fatto un buon

        affare ad installare

        vista?

        un pessimo affareprima dici che non lo compri e poi dici che è stato un pessimo affare? intendi dire che è stato un pessimo affare non acquistarlo? deciditi!
        • Anonimo scrive:
          Re: sondaggio
          IO l'ho comprato.. va molto bene, uac non lo tolgo, praticamente non mi viene mai a rompere.. molto meglio di xp in tutto.. versione ultimate!
          • Anonimo scrive:
            Re: sondaggio
            A me su un laptop nuovo con Turion X2 e scheda NVidia andava da schifo. Ho fatto togliere Vista ed ho chiesto un XP Pro SP2.Se mai sto affiancando una Kubuntu.
        • MandarX scrive:
          Re: sondaggio

          prima dici che non lo compri e poi dici che è
          stato un pessimo affare? intendi dire che è stato
          un pessimo affare non acquistarlo?
          deciditi!intendo dire che Vista è un pessimo affare , non che l'ho fatto io l' affare
    • Anonimo scrive:
      Re: sondaggio
      - Scritto da:
      quanti di voi utilizzano microsoft vista?
      quandi di voi sta pensando che ha fatto un buon
      affare ad installare
      vista?
      quanti di voi si trova male con le protezioni UAC?
      e infine quanti di voi pensano di ritornare a xp?

      e pura e semplice curiosità
    • PinguinoMannaro scrive:
      Re: sondaggio
      - Scritto da:
      quanti di voi utilizzano microsoft vista?
      quandi di voi sta pensando che ha fatto un buon
      affare ad installare
      vista?
      quanti di voi si trova male con le protezioni UAC?
      e infine quanti di voi pensano di ritornare a xp?

      e pura e semplice curiositàL'ho provato.Non l'ho installato.Penso si tratti di una buona idea.Comunque parecchio fastidiosa, In particolare quando di naviga, mi e' capitato di un sito (affidabile) che buttava fuori la finestrella con la richiesta della passwd per installare qualcosa ogni 30 secondi.(MS farebbe bene ad implementare una GUI molto meno aggressiva e definire un comportamento di default che protegga l'utente, altrimenti il rischio che in molti finiranno per disattivarlo e' reale)
      • FDG scrive:
        Re: sondaggio
        - Scritto da: PinguinoMannaro
        (MS farebbe bene ad implementare una GUI molto
        meno aggressiva e definire un comportamento di
        default che protegga l'utente, altrimenti il
        rischio che in molti finiranno per disattivarlo
        e' reale)O che quantomeno si continui a confermare tutto senza stare a leggere. Un difetto diffuso degli utenti. Per questo a mio avviso andrebbe reso un po meno petulante. Sembra che in Microsoft siano stati presi da improvvisa ed eccessiva paranoia.
  • Anonimo scrive:
    WINARI AL TAPPETO
    come da titolo
    • Anonimo scrive:
      SEI UN CRETINO
      come da titolo
    • Anonimo scrive:
      Re: WINARI AL TAPPETO
      - Scritto da:
      come da titoloWinari-linari e quant`altro, ma la volete finire di sporcare il forum con `ste cazzate?Scusate lo sfogo, ma non se ne puo piu.
      • Anonimo scrive:
        Re: WINARI AL TAPPETO
        E' GIUSTO! Ahh adesso sì che posso cominciare la giornata! Ben tornato tappetaro, CI mancavi!In effetiii... purtroppooo... in ultima analsii...E' GIUSTO!
        • Anonimo scrive:
          Re: WINARI AL TAPPETO
          - Scritto da:
          E' GIUSTO! Ahh adesso sì che posso cominciare la
          giornata! Ben tornato tappetaro, CI
          mancavi!
          In effetiii... purtroppooo... in ultima analsii...
          E' GIUSTO!il bello e' che andiamo ai cortei della pace e poi ci riduciamo cosi' a scannarci per un sistema operativo.....che schifo....http://laforgia.medusaworks.de
Chiudi i commenti