Investire in critpovalute: Coinbase quotata al Nasdaq - Punto-Informatico.it

Critpovalute: Coinbase verso la quotazione

Coinbase si avvia verso la quotazione al Nasdaq, prevista per la prossima settimana: le modalità di quotazione e le ipotesi sul valore delle azioni.
Coinbase si avvia verso la quotazione al Nasdaq, prevista per la prossima settimana: le modalità di quotazione e le ipotesi sul valore delle azioni.

Coinbase, la più grande borsa di criptovalute con sede a San Francisco in California, dopo aver fatto registrare conti record nel primo trimestre 2021, raggiungendo quota 6,1 milioni di utenti attivi grazie al rally del Bitcoin, è pronta per il debutto sul Nasdaq, previsto per martedì: dal prossimo, 14 aprile 2021 sarà possibile scambiare le sue azioni.

Si tratta di una mossa che dovrebbe dare un grande impulso al mercato delle criptovalute, aumentando la fiducia in generale dell’opinione pubblica, ma anche e soprattutto del settore dei servizi finanziari tradizionali, degli investitori e delle autorità di regolamentazione.

Coinbase verso la quotazione al Nasdaq

L’annuncio dell’ok da parte Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti alla quotazione sul Nasdaq è arrivato direttamente da Coinbase. Per la quotazione non ci sarà nessuna IPO, come invece si ipotizzava inizialmente, ma bensì una quotazione diretta (DPO), o direct listing. Questo significa che non sarà possibile comprare azioni Coinbase in fase di collocamento per poi rivenderle in borsa dopo la quotazione, ma in ogni caso dal 14 aprile sarà possibile fare trading online sulle azioni Coinbase attraverso i CFD operando sulle piattaforma di broker autorizzati.

Una curiosità: Coinbase aveva previsto di debuttare in borsa il mese scorso, ma ha dovuto rimandare il debutto a Wall Street per via di alcune accuse di segnalazione impropria dei volumi e “self-trading” da parte della Commodity Futures Trading Commission (CFTC). In pratica secondo le accuse, costate a Coinbase una sanzione di 6,5 milioni di dollari, la società tra gennaio 2015 e settembre 2018 avrebbe gestito programmi di trading automatizzati, creando volumi e domanda illusori. Informazioni false che si sono tradotte in volumi e livelli di liquidità percepiti per gli asset digitali, compreso Bitcoin, considerabili errati, fuorvianti o imprecisi.

Ora, essendo ripartito il countdown della quotazione dell’exchange di criptovalute, uno degli interrogativi che molti si pongon è quale sarà il prezzo delle azioni Coinbase. In merito vi sono da tempo diverse indiscrezioni. Si parla di valori intorno ai 100 miliardi di dollari, cifra che se confermata supererebbe quella record di Facebook nel 20212.

Ma per sapere il valore effettivo di riferimento delle azioni Coinbase bisognerà attendere la prossima settimana perché il prezzo di negoziazione sarà fissato dalla società solo la notte prima della quotazione. Attenzione: se avete intenzione di investire in Coinbase ricordatevi di controllare il fusorario.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

08 04 2021
Link copiato negli appunti