BitTorrent, protocollo alla community

La società fondata dal creatore del popolare protocollo di file sharing annuncia la disponibilità del codice sorgente del protocollo uTP sotto licenza open source. Con la speranza che gli sviluppatori concorrenti lo adottino

Roma – Dopo aver introdotto il protocollo uTP con la seconda “main release” del client uTorrent , BitTorrent Inc. ha ora deciso di rilasciare il codice C++ alla base del suddetto protocollo sotto licenza open source MIT . I test iniziali sono stati incoraggianti, annuncia la società fondata da Bram Cohen, e la speranza è che anche la concorrenza adotti uTP quanto prima. Ma la concorrenza non è granché d’accordo e tiene sotto stretta osservazione il nuovo nato della fucina BT.

La sigla UTP sta per “micro torrent protocol”, e identifica uno standard di trasporto dei pacchetti di dati alternativo al tradizionale TCP propagandato come “network-consapevole”: parlando in linea teorica, l’impiego di uTP dovrebbe permettere al client BT di regolare automaticamente la banda occupata dallo scambio di dati in relazione alla congestione di traffico sia in locale (es. tra il PC e il router domestico) che a livello di ISP.

BitTorrent Inc. sostiene che uTP è in grado di migliorare l’esperienza utente e contemporaneamente (ma solo come “effetto secondario”) la gestione degli scambi su rete BT da parte dei provider: una regolazione più intelligente del traffico, con rallentamenti e accelerazioni laddove necessario dovrebbe garantire velocità di download/upload superiori, mentre gli ISP si potrebbero vedere sollevati dall’ingrato compito di filtrare o bloccare i pacchetti del P2P senza alcun bisogno di violare i principi della net neutrality .

Nelle intenzioni di BT Inc., il rilascio del codice di uTP sotto licenza open dovrebbe servire da volano per l’adozione del nuovo protocollo da parte del resto della community BitTorrent. “uTP rappresenta un approccio intelligente alla gestione delle congestioni di rete – ha dichiarato la portavoce di BitTorrent Jenna Broughton – e siamo confortati dai primi risultati ottenuti da test indipendenti così come da quelli interni, i quali indicano che uTP non degrada le velocità di download e può in effetti essere più veloce”.

La dichiarazione di Broughton arriva in risposta alle critiche di alcuni utenti BitTorrent a cui il passaggio da TCP a uTP con uTorrent 2.0 non ha fatto esattamente benissimo , con le velocità degli scambi degradate sensibilmente dopo lo switch imposto da BT Inc. In quanto all’adozione industriale che la società spera di raggiungere con il suo nuovo protocollo, infine, la strada sembra tutta in salita: gli sviluppatori di Vuze (ex-Azureus) dicono di voler osservare la sua evoluzione e poi decidere di conseguenza, mentre da altre parti si sottolinea come nel destino di uTP ci sia un cammino lento e niente affatto tranquillo verso la popolarizzazione e l’implementazione di massa.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • obbligatori o scrive:
    SOMEBODY CALL 911
    /pi/ - Power of FermiSomebody call 911Shawty fire burning on the dance floorWhoaI gotta cool her downShe won't bring the roof to ground on the dance floorWhoaShe's fire burning, fire burning on the dance floorThat little shawty's fire burning on the dance floorShes fire burning fire burning on the dance floorThat little shawty's fire burning on the dance floorFire burning fire burning[yt]XfdQdUb-rZc[/yt]
  • Vindicator scrive:
    e quindi?
    è solo un settore di mercato, come tanti altri.ci sono i netbook che non vanno una mazza, ci sono i culv che hanno una buona durata della batteria, ci sono i culv che non hanno batteria ma sono superleggeri, ci sono i notebook da 13" che fanno solo notebook, ci sono i notebook da 17" che fanno da desktop replacement.ora ci sono anche i notebook perché non deve fare nessuna note ma solo game, sono i gamebook, hanno sicuramente pure questi un mercato.
    • Paolo Nocco scrive:
      Re: e quindi?
      E quindi io sono stato possessore di un gamebook, pagato fior di quattrini a cui si FONDEVANO LE SALDATURE della ram video per l'inimmaginabile calore che quel coso emanava.Morale della favola: sono pc che stanno bene solo in un museo o in mano a briatore per cambiare la scheda video che si fonde ogni 2 anni.Oggi ho un netbook da 300 euro. Da un estremo all'altro. Ma Age Of Empires mi basta con i problemi che ci sono oggi.
      • soichiro scrive:
        Re: e quindi?
        - Scritto da: Paolo Nocco
        E quindi io sono stato possessore di un gamebook,
        pagato fior di quattrini a cui si FONDEVANO LE
        SALDATURE della ram video per l'inimmaginabile
        calore che quel coso
        emanava.

        Morale della favola: sono pc che stanno bene solo
        in un museo o in mano a briatore per cambiare la
        scheda video che si fonde ogni 2
        anni.

        Oggi ho un netbook da 300 euro. Da un estremo
        all'altro. Ma Age Of Empires mi basta con i
        problemi che ci sono
        oggi.compagno di sventura :( anche il mio ha lo stesso problema, comunque secondo me Nvidia è in grossa difficoltà a causa dei problemi dell'architettutra fermi troppo esosa in termini di corrente assorbita (la 480 richiede picchi di 255W) e di calore generato. Non capisco cemo possano usarla su un notebook che ha possibilità diu raffreddamento molto più limitate. Mi sembra che sia tornata ai tempi delle geforce FX.....
  • attonito scrive:
    mi sembra una fesseria
    la Fermi "vera" scanda di brutto, anche se a questa tagliano frequenze, riducono i core attivi, etc etc resta sempre uno scaldino, quidi delle due l'una: o la castrano a tal punto tale che di "fermi" resta solo il nome, o la batteria durera' 13 minuti a pieno carico (per tacer delle temperature).Come diceva quel tale, " a me, me pare 'na strunzata".
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: mi sembra una fesseria
      - Scritto da: attonito
      la Fermi "vera" scanda di brutto, anche se a
      questa tagliano frequenze, riducono i core
      attivi, etc etc resta sempre uno scaldino, quidi
      delle due l'una: o la castrano a tal punto tale
      che di "fermi" resta solo il nome, o la batteria
      durera' 13 minuti a pieno carico (per tacer delle
      temperature).
      Come diceva quel tale, " a me, me pare 'na
      strunzata".La durata della batteria è un non problema, dato che una tale potenza grafica si userà in un notebook solo per il desktop replacement.Il problema è appunto la dissipazione del calore.
      • collione scrive:
        Re: mi sembra una fesseria
        - Scritto da: dont feed the troll/dovella
        Il problema è appunto la dissipazione del calore.perchè? io metto a cuocere le pizze e ho dissipato il calore :Dcosì userò il portatile e contemporaneamente sfamerò i miei clienti :D
        • advange scrive:
          Re: mi sembra una fesseria
          Sì, io lo vedrei molto bene in abbinamento con Vista: te lo ricordi quel SO che era il migliore di tutti a 360°?Ecco Fermi che scalda + Vista che frulla l'HD risolverebbe tutte le necessità di riscaldamento, evitando la dipendenza dell'Italia dalla Russia per il gas.
  • Matteo scrive:
    TDP
    100W??? Esattamente IL DOPPIO della 5870 Mobility... beeeene.E come lo dissipano il calore? ah si, i blocchi di ghiaccio per le borse-frigo.Sarà pure per i gonzi enthusiast, ma sarà una piastra rovente alla base.Buona fortuna agli acquirenti.
    • Matteo scrive:
      Re: TDP
      Dimenticavo: l'ASUS RoG g73jh ha un'autonomia dichiarata di 30 minuti, avendo Core i7 e ATI Mobility Radeon HD 5870. Uno con la Fermi a quanto arriva? 10min? -.-'Passerà anche da 1400 a 1700?
    • MAH scrive:
      Re: TDP
      beh se il tdp è davvero 100W,fa ridere questo prodotto.
    • Marsh scrive:
      Re: TDP
      Siete dei razzisti! :-( Se c'è gente che si pavoneggia con il nuovo gingillo mobile very very trendy e glielo lasciate fare, perché non lasciate in pace un poveretto che vuole il suo bel notebook overpowered solamente per dire "fico eh? ed è un portatile!"Siete dei brutti! :-(
    • pabloski scrive:
      Re: TDP
      il calore lo dissipano con dei potentissimi laserl'alimentazione invece è fornita da un reattore al palladio :D
    • DarkOne scrive:
      Re: TDP
      - Scritto da: Matteo
      100W??? Esattamente IL DOPPIO della 5870
      Mobility...
      beeeene.
      E come lo dissipano il calore? ah si, i blocchi
      di ghiaccio per le
      borse-frigo.

      Sarà pure per i gonzi enthusiast, ma sarà una
      piastra rovente alla
      base.

      Buona fortuna agli acquirenti.E' la stessa cosa che avevo pensato anche io...Una GPU mobile, non mobile.Ma più che altro mi domando: se la versione mobile consuma 100W, quanto cazzarola consuma la versione desktop?Per come la vedo io, questa soluzione è morta proprio sul nascere...ati sta stracciando nvidia, soprattutto dal punto di vista dei prezzi.
Chiudi i commenti