BitTorrent scorrerà sul telefonino?

WinMobile Torrent è il primo applicativo di condivisione del download per cellulari. Con altri applicativi P2P apre una strada coerente con lo sviluppo tecnologico raggiunto dai dispositivi mobili
WinMobile Torrent è il primo applicativo di condivisione del download per cellulari. Con altri applicativi P2P apre una strada coerente con lo sviluppo tecnologico raggiunto dai dispositivi mobili

Roma – Si aprono scenari controversi sul P2P. Innanzitutto c’è stata la “mazzata” della sentenza della Corte Suprema contro i produttori di Grokster e Morpheus. Poi, proprio all’indomani della sentenza, sono trapelate le “confessioni” riportate sull’agenda elettronica di Bram Cohen, autore di BitTorrent, in cui rivela di aver sviluppato l’applicazione, tra l’altro, allo scopo di “commettere pirateria digitale”. Vecchi scritti, secondo Cohen. Ma ciò non ha rilevanza per i nemici del download condiviso e queste ammissioni potrebbero indubbiamente causargli dei problemi giudiziari.

Senza aspettare di sapere che fine faranno BitTorrent e suo padre, Adisasta Software , piccola azienda di Bali, ha presentato “WinMobile Torrent”, la versione compatibile con Windows Mobile per Pocket PC.

“Questo software offre una soluzione fantastica al problema della distribuzione di massa; utenti e produttori ne apprezzeranno i benefici grazie all’accessibilità mobile – riferisce Yongki Andyka, fondatore e CEO di Adisasta – Spero che molti produttori inseriscano BitTorrent come protocollo di comunicazione per un sempre più vasto utilizzo”.

L’applicazione gira su tutti i dispositivi che supportano Windows Mobile Pocket PC 2003/2003 SE, e Andyka anticipa che funzionerà anche su Windows Mobile 5. Come ogni software che supporta BitTorrent, WinMobile Torrent consente la condivisione di file con i metodi leech e seed.

Gli utenti possono cercare e scaricare file Torrent, anche in segmenti da vari altri utenti, ricostruibili per ricomporre il file completo. Processo che può durare anche giorni (dipende dalle dimensioni del file), ma che proprio per questo presenta il vantaggio di non prosciugare le risorse a disposizione. Sono permessi download multipli in contemporanea, e la semplice interfaccia grafica mostra lo stato e il progresso delle fasi di download o upload.

Adisasta dichiara che, testato sulla rete GPRS utilizzata a Bali, WinMobile Torrent non ha dato alcun tipo di problema sui download di file di dimensioni fino a 200 MB (la memory card utilizzata non permetteva di andare oltre), anche se l’operazione è stata completata in più giorni. WinMobile Torrent è disponibile sul sito Adisasta, sia in versione “full” al prezzo di 19,99 dollari, sia in versione “free trial”.

Va da sé che quella di Adisasta non è l’unica iniziativa di questo tipo. Sta conquistando rapidamente gli onori delle cronache anche Symella, software per il peer-to-peer pensato per gli smartphone che montano SymbianOS.

Dario Bonacina

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

20 07 2005
Link copiato negli appunti