BlackBerry e il nuovo business dei brevetti

La corporation canadese parte all'attacco di una società a suo dire colpevole di violazione di brevetto. Il management aveva recentemente confermato di aver avviato una campagna di monetizzazione della proprietà intellettuale

Roma – Dopo il tentativo – fin qui infruttuoso – di convertirsi alla commercializzazione di dispositivi Android , BlackBerry si è ora incamminata su una nuova strada per raggiungere lo sfuggente obiettivo di un nuovo business con prospettive future meno incerte. Il ritorno alla crescita dell’azienda canadese passa a quanto pare anche per la difesa “proattiva” del ricco portafoglio di brevetti tecnologici a disposizione della corporation.

L’azienda canadese possiede qualcosa come 38.000 titoli di proprietà intellettuali accumulati nel corso dei decenni: un primo accordo di cross-licensing era già stato stipulato con Cisco e ora la nuova azienda investita dalla strategia legale di BlackBerry si chiama Avaya Inc .

BlackBerry ha denunciato la società di telecomunicazioni specializzata nella vendita di app per iPad, sistemi di videoconferenza e telefoni da scrivania a base di tecnologia telematica, accusandola di aver violato dei brevetti registrati in un arco temporale che va dal 1998 al 2011 .

Avaya avrebbe in particolare violato due titoli per la codifica dei dati video ( 9,143,801 e 8,964,849 ), uno per la visualizzazione di messaggi ( 8,116,739 ), uno per il tracciamento dei dispositivi mobile ( 8,886,212 ), uno per la compressione e la decodifica delle comunicazioni vocali ( 8,688,439 ), uno per l’integrazione dei telefoni wireless sulle reti PBX ( 7,440,561 ), uno per la redirezione delle chiamate ( 8,554,218 ) e uno per la creazione di chiavi crittografiche ( 7,372,961 ).

L’azienda canadese sostiene di aver rivoluzionato l’industria mobile e di aver creato un gran numero di tecnologie che coprono ogni ambito del settore, un’azione innovatrice che in questi 20 anni non sarebbe stata adeguatamente riconosciuta – e quindi ricompensata – da parte dei concorrenti. Che ora dovranno pagare per lo sfruttamento non autorizzato, sempre che il giudice dia ragione all’accusa.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Il Reverendo scrive:
    Mi mancherà
    Era il mio preferito.semplice, ricco, lineare.per ora uso KAT e Bitsnoop
  • ThEnOra scrive:
    Next Round!
    Tanti saluti a Torrentz! Chi sarà il prossimo?
  • bulbo scrive:
    Chi pirata è un criminale
    piratare è come rubare.poi possiamo discutere se i prezzi del materiale audio/video siano giusti, come anche per i giochi e per il sw. ma il prezzo è quello per tutti, quindi che non paga è un ladro.io per la musica ho un abbonamento con google music, la tv la guardo poco se non nulla, per il sw cerco alternative free/open e se non le trovo compro una licenza. non ci vedo nulla di male, anche se molti, soprattutto qui in italia, la pensano diversamente.inoltre, chi pirata, oltre a essere fuorilegge, rischia di prendere virus su windows oppure avere l'android bucato sfruttando falle come stagefright o quadrooter.
    • dottore scrive:
      Re: Chi pirata è un criminale
      infatti - il p2p non è pirateria ma è solo una condivisione di software, musica e videoattraverso internet
      • ROTOLO DALLE RISATE scrive:
        Re: Chi pirata è un criminale


        il p2p non è pirateria ma è solo una condivisione
        di software, musica e
        video

        attraverso internetlo diceva anche toto' al commissario di aver trovato il portafoglio nella tasca altruianche oggi mi tocca rotolarmi dalle risate(rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)
        • ... scrive:
          Re: Chi pirata è un criminale
          - Scritto da: ROTOLO DALLE RISATE
          lo diceva anche toto' al commissario di aver
          trovato il portafoglio nella tasca altruiAncora con sti contro-esempi ridicoli? Nel caso del portafogli vi è sottrazione del bene. Nel p2p avviene invece la condivisione del contenuto. Come una copia identica in tutto e per tutto del portafogli.Non essendoci quindi la sottrazione del bene/contenuto, non si può parlare di furto, e quindi non si può dare del ladro a nessuno. Pena una bella accusa di diffamazione a chi lo fa.
    • Sg@bbio scrive:
      Re: Chi pirata è un criminale
      Ma siamo nel 2001?
    • Sg@bbio scrive:
      Re: Chi pirata è un criminale
      Ma siamo nel 2001?
    • iRoby scrive:
      Re: Chi pirata è un criminale
      Bulbo, vivi in una società schizofrenica, e sei anche d'accordo a volerci vivere secondo le sue regole patologiche.Per secoli l'uomo è stato costretto a sottrarre beni ad altri per sopravvivere o trarre godimento.Ora che finalmente abbiamo il mondo digitale e possiamo condividere senza perdere il nostro prodotto digitale, tu ci vieni a dire che è come rubare?Allora assecondi la schizofrenia della società in cui sei stato educato?Il mondo occidentale butta miliardi in armi ed eserciti, e corruzione.Se li desse a cinema, musicisti ed artisti di opere digitalizzabili in genere, avremmo tutti una copia di quelle opere, e gli autori di che vivere garantito dagli Stati moderni.
      • bulbo scrive:
        Re: Chi pirata è un criminale
        - Scritto da: iRoby
        Bulbo, vivi in una società schizofrenica, e sei
        anche d'accordo a volerci vivere secondo le sue
        regole patologiche.molte delle regole di questa maledetta "società occidentale" non mi vanno affatto bene; come non mi va di pagare tasse che finiscono in F35 mentre io rischio di finire con la bici nelle buche non rattoppate nella strada... ma ho scelto di vivere in questa società e devo adattarmi alle sue regole, giuste o sbagliate che siano, altrimenti dovrei andare in una comunità Amish e sottostare alle sue regole.
        Per secoli l'uomo è stato costretto a sottrarre
        beni ad altri per sopravvivere o trarre
        godimento.certo e succede ancora adesso. è proprio per questo che la civiltà umana non progredisce ma molto probabilmente si sterminerà con le sue stesse mani, dal momento che le lance e le frecce sono state sostituite dalle testate nucleari.
        Ora che finalmente abbiamo il mondo digitale e
        possiamo condividere senza perdere il nostro
        prodotto digitale, tu ci vieni a dire che è come
        rubare?probabilmente anche questa "necessità" di condividere è frutto della società schizofrenica e malata in cui viviamo.
        Allora assecondi la schizofrenia della società in
        cui sei stato educato?no, però rispetto le regole a cui tutti dobbiamo sottostare. se le regole non piacciono vanno modificate (referendum...) non infrante o cambi società (Amish...).
        Il mondo occidentale butta miliardi in armi ed
        eserciti, e corruzione.solitamente i soldi per le guerre vengono "stampati". eh si per queste cose si esce dal patto di stabilità e si ragiona come si faceva una volta, ovvero con la moneta sovrana (probabilmente anche l'italia, coi famosi F35, ha fatto così).
        Se li desse a cinema, musicisti ed artisti di
        opere digitalizzabili in genere, avremmo tutti
        una copia di quelle opere, e gli autori di che
        vivere garantito dagli Stati moderni.perfettamente d'accordo. le tasse dovrebbero servire solo per abbattere l'inflazione, per il resto lo stato dovrebbe spendere a debito per creare posti di lavoro e sponsorizzare arte, cultura, sport, ecc.
        • Contro scrive:
          Re: Chi pirata è un criminale

          probabilmente anche questa "necessità" di
          condividere è frutto della società schizofrenica
          e malata in cui
          viviamo.
          STANDING OVATION!Adesso ti verranno a dire che l'uomo da sempre ha necessità di condividere, e questo sarebbe pure vero e anche bello, solo che si dimenticano di dire che prendono il lavoro di qualcun altro (di solito centinaia o migliaia di persone) e condividono quello. Per loro è quella condivisione. Se invece gli chiedi di fare volontariato, o, se avessero mai qualche capacità artistica, di suonare in un ospizio o dipingerne i muri, o tenere un corso di pittura per bambini ecc ecc... ti diranno che quello è lavoro e va pagato.
    • MacGeek scrive:
      Re: Chi pirata è un criminale
      - Scritto da: bulbo
      piratare è come rubare.

      poi possiamo discutere se i prezzi del materiale
      audio/video siano giusti, come anche per i giochi
      e per il sw. ma il prezzo è quello per tutti,
      quindi che non paga è un
      ladro.No, portare in Svizzera soldi presi in nero è rubare. Un campione l'abbiamo proprio tra i tipici moralizzatori sinistri e, nientepopodimeno, presidente della SIAE. QUESTO È UN LADRO. Impunto solo perché sinistro. http://www.corriere.it/cronache/16_luglio_31/soldi-nero-svizzera-reati-prescritti-gino-paoli-cbf6e194-5705-11e6-b924-e8992a1bb7b1.shtmlNe abbiamo le tasche piene di questi "moralizzatori" che si scoprono essere ben peggiori di quelli che vorrebbero redimere
      • bulbo scrive:
        Re: Chi pirata è un criminale
        il tuo principio morale è quindi questo: se vedo uno che mi riga la macchina, invece di sporgere denuncia, lo seguo, vedo che auto ha e gliela incendio?
    • bubba scrive:
      Re: Chi pirata è un criminale
      - Scritto da: bulbo
      piratare è come rubare.probabilmente si. bisogna intendersi su chi sia il pirata.Ad oggi lo sono le Major, che piegano il legislatore, decennio su decennio, ai loro interessi. non penserai mica che il privilegio sui diritti commerciali piazzato a "70 anni dalla morte dell'ultimo dei coautori" sia a vantaggio della creativita' dello zombie (beh e' morto... a hollywood e in parlamento credono agli zombie creativi evidentemente).E che dire della "liberta' di panorama"? (scritta in perfetta neolingua orwelliana.. va tradotto in 'limitazioni a fotografare il panorama').Tu fotografi (quindi sei autore della foto) un ponte di calatrava, e violi i diritti di autore(?!). Quando i PIRATI in parlamento avranno smesso di depredare i diritti del 99.9%, penseremo anche alla questione della copia abusiva.
  • punto scrive:
    ZeroNet
    C'è pure ZeroNet, dentro ZeroNet ci sono molti siti tra cui uno di Torrent.
    • gnurant scrive:
      Re: ZeroNet
      Ma che è sto zeronetto?
      • punto scrive:
        Re: ZeroNet
        ZeroNet è una rete di siti Internet molto simile al web, la differenza è che i siti non sono sotto il controllo dei vari Stati o delle varie magistrature ma ogni sito è sotto il controllo di un singolo cittadino che comunque rimane anonimo.http://www.kensan.it/articoli/ZeroNet.php
    • fred scrive:
      Re: ZeroNet
      - Scritto da: punto
      C'è pure ZeroNet, dentro ZeroNet ci sono molti siti tra cui uno di
      Torrent.Lo sto giusto provando in questi giorni, ma per non lasciare un pc acceso l'ho messo nel router con un disco esterno collegato, un dispositivo come raspberry 1 con un disco usb o una memoria non delle piu' scadenti e' piu' che abbondante.A parte la fase inziale dove ha creato un database con un numero di file enorme, il software che gira in python dentro al router sembra abbastanza leggero e la navigazione e' veloce, diciamo che promette molto bene.In ogni caso, per una facile installazione c'e' la versione windows che non ho provato ma immagino essere molto semplice da installare.
    • fred scrive:
      Re: ZeroNet
      e' apparso kat su zeronet, ora devo capire se e' effettivamente lui, al di la della grafica identica, e se ha il database completo.
      • punto scrive:
        Re: ZeroNet
        - Scritto da: fred
        e' apparso kat su zeronet, ora devo capire se e'
        effettivamente lui, al di la della grafica
        identica, e se ha il database
        completo.Link?del tipo http://127.0.0.1:43110/... ?Poi io ho attivato ZeroNet adesso e non mi pare che ci sia tanto da attendere a parte quei 30 secondi di attivazione. Al prima avvio viene scaricato il programma in python zeronet e quindi è questo a cui ti riferisci? Lo scaricamento dello script iniziale è propedeutico allo scaricamento di zeronet in python che avviene al primo avvio.
        • fred scrive:
          Re: ZeroNet
          si, anche se ho messo l'autentificazione, cambiato porta e reso accessibile da internet per farci accedere da un'altra persona, la procedura e' quella che hai detto.Pero' finche non ha cachato i siti questi sono vuoti, kat incluso per ora;mi pare che li devi aprire almeno una volta e poi lasciare li che lavori sotto; ne ho aperti parecchi per cui ci vorranno ore prima che si allinei, ho visto voci cusiose e non ho resistitio alla tentazione di aprirle.In pratica e' come se aprendo un sito lo sottoscrivessi e questo fornisce nel tuo bookmark e nella tua cache, dove eventualmente puoi marchiarli per la cancellazione (e presuppongo recuperare lo spazio nel disco).non resta che aspettare che si popolino.Ah, se un sito e' grosso, lo scarico si ferma e quando apri quella pagina ti chiede se vuoi incrementare lo spazio per la cache, quindi ricordati di confermarlo.
          • punto scrive:
            Re: ZeroNet
            Si, mi pare che ci sia tutto in quello che dici. Si può anche fermare 0net dalla home page, si può mettere in pausa un sito, lo si può cancellare e alcuni li si può clonare. KAT è in una fase altamente sperimentale e mi pare non funzioni ancora. Il mantainer dice:genericusername ━ 6 hours ago ^3 ^4ReplySite admin here; There's still a lot of work to be done before we can get something that's really usable and anywhere near as good as what KickAssTorrents was. Any developers can grab the source code from Gitlab.Everyone else I'd be happy to answer any questions or concerns. You can also mail me here as well if you'd like.Mainly I'm interested in the sort of things you'd like to see from a torrent site on ZeroNet and what should and should not be included.
  • no pirates scrive:
    .....
    Ogni tanto una buona notizia. ;)
  • Apocalisse scrive:
    E' finita
    E' finita con il torrent uno dietro l'altro cadono come mosche questi siti e' ora di ripagare gli editori, case discografiche, cineasti e compagnia bellaE' finita con adblock, con il web criptato potere preparatevi a farvi sparare in faccia i consigli per gli acquisti E' finita per i figli dei fiori di internet quello del tutto libero e anonimo i grandi portali fanno il bello e cattivo tempo ti dovrai registrare per ogni cosa E' finita la rivoluzione digitale per l'utente ormai contano solo logiche di profitto potete solo essere vessati.
    • iotin scrive:
      Re: E' finita
      - Scritto da: Apocalisse
      E' finita con il torrent uno dietro l'altro
      cadono come mosche questi siti e' ora di ripagare
      gli editori, case discografiche, cineasti e
      compagnia
      bella

      E' finita con adblock, con il web criptato potere
      preparatevi a farvi sparare in faccia i consigli
      per gli acquisti


      E' finita per i figli dei fiori di internet
      quello del tutto libero e anonimo i grandi
      portali fanno il bello e cattivo tempo ti dovrai
      registrare per ogni
      cosa

      E' finita la rivoluzione digitale per l'utente
      ormai contano solo logiche di profitto potete
      solo essere
      vessati.si ritornerà ai pacchettini spediti via posta. o a mano. (rotfl)
    • ... scrive:
      Re: E' finita
      - Scritto da: Apocalisse
      E' finita con il torrent uno dietro l'altro
      cadono come mosche questi siti e' ora di ripagare
      gli editori, case discografiche, cineasti e
      compagnia bellaSarà finita solo e soltanto quando saranno caduti tutti, tracker privati inclusi.Per ora se sono andati giusto alcuni tra i più grandi index pubblici, e nemmeno tutti. Mentre i private trackers (ed anche i semi-open) continuano ad andare alla grande.
      E' finita con adblock, con il web criptato potere
      preparatevi a farvi sparare in faccia i consigli
      per gli acquistiConsigli per gli acquisti? Non ne vedo da secoli.
      E' finita per i figli dei fiori di internet
      quello del tutto libero e anonimo i grandi
      portali fanno il bello e cattivo tempo ti dovrai
      registrare per ogni cosaRegistrazioni fittizie con dati inventati, dov'è possibile.Per tutto il resto, c'è quasi sempre un'alternativa libera e anonima.
      E' finita la rivoluzione digitale per l'ut O nt O
      ormai contano solo logiche di profitto potete
      solo essere vessati.fixed.
      • 9C1B1B scrive:
        Re: E' finita
        - Scritto da: ...
        fixed.Disse colui che si crede meglio degli altri, senza rendersi conto di essere l'utonto #1 che tanto deride.
      • bubba scrive:
        Re: E' finita
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: Apocalisse


        E' finita con il torrent uno dietro l'altro

        cadono come mosche questi siti e' ora di
        ripagare

        gli editori, case discografiche, cineasti e

        compagnia bella

        Sarà finita solo e soltanto quando saranno caduti
        tutti, tracker privati
        inclusi.
        Per ora se sono andati giusto alcuni tra i più
        grandi index pubblici, e nemmeno tutti. Mentre i
        private trackers (ed anche i semi-open)
        continuano ad andare alla
        grande.io direi di piu... non mi risulta che KAT e torrentz.eu fossero tracker... quindi sinora ne hanno ammazzati zero. hanno temporaneamente spento un mero indexer. KAT (ossia la copia dei .torrent ivi contenuti) e' infatti tornata su in fretta. E' cosa fastdiosa, ma dal pdv dei risultati per le major, inutile. Tra l'altro c'e' da chiedersi xche siano ormai tutti assoggettati alla narrazione che un indexer 'produce pirateria', quando sparge in giro solo metadati dal peso di 300 byte..
        • basta pirateria scrive:
          Re: E' finita
          - Scritto da: bubba
          Tra l'altro c'e' da chiedersi
          xche siano ormai tutti assoggettati
          alla narrazione che un indexer
          'produce pirateria', quando sparge
          in giro solo metadati
          dal peso di 300 byte..Forse perché senza "quei metadati" ottenibili da "quegli indexers", al contenuto piratato non ci arrivi?
          • bubba scrive:
            Re: E' finita
            - Scritto da: basta pirateria
            - Scritto da: bubba


            Tra l'altro c'e' da chiedersi

            xche siano ormai tutti assoggettati

            alla narrazione che un indexer

            'produce pirateria', quando sparge

            in giro solo metadati

            dal peso di 300 byte..

            Forse perché senza "quei metadati" ottenibili da
            "quegli indexers", al contenuto piratato non ci
            arrivi?....ti sfugge completamente il punto. l'indexer non produce piu' pirateria di quanta ne produca gino paoli. i "pirati" sono i MILIONI di hdisk degli utenti di internet. Ed inoltre nello spazio di un "prezioso dvd" ci stanno 15MILA di quei file da 300byte (ammettendo di non comprimerli)... ci vuole un ns a ricostruire un deposito di metadati "di cosi' tanto peso"... quindi e' inutile. certo da noia (temporanea) agli utenti, ma e' uno spreco di tempo (e di soldi nostri) dare la caccia ai fantasmi... cionondimeno questa XXXXXXXta pare inorgoglire le major e i politicanti
    • user_ scrive:
      Re: E' finita
      Cosa è il web criptato ?
    • user_ scrive:
      Re: E' finita
      guarda che bello , è tornato kickasshttps://kickass.unblocked.live/c'è pure il proverbio I must not fear. Fear is the mind-killer. Fear is the little-death that brings total obliteration.I will face my fear. I will permit it to pass over me and through me.And when it has gone past I will turn the inner eye to see its path.Where the fear has gone there will be nothing. Only I will remain.― Frank Herbert, Dune
      • R.U.T.T.O. scrive:
        Re: E' finita
        - Scritto da: user_
        guarda che bello , è tornato kickass
        https://kickass.unblocked.live/

        c'è pure il proverbio

        I must not fear. Fear is the mind-killer. Fear
        is the little-death that brings total
        obliteration.
        I will face my fear. I will permit it to pass
        over me and through
        me.
        And when it has gone past I will turn the inner
        eye to see its
        path.
        Where the fear has gone there will be nothing.
        Only I will
        remain.
        ― Frank Herbert, Duneè tornato, ed è una buona cosa, peccato che per il momento non ci si possa ancora loggare
    • Garson Pollo scrive:
      Re: E' finita
      Domani incomincio l'attività rimettendomi a masterizzare Twilight e Crazy Byte
      • ... scrive:
        Re: E' finita
        - Scritto da: Garson Pollo
        Domani incomincio l'attività rimettendomi a
        masterizzare Twilight e Crazy
        ByteTwilight e Crazy Byte? :'(:'(:'(
        • bubba scrive:
          Re: E' finita
          - Scritto da: ...
          - Scritto da: Garson Pollo

          Domani incomincio l'attività rimettendomi a

          masterizzare Twilight e Crazy

          Byte


          Twilight e Crazy Byte? :'(:'(:'(ma che hai, 8 anni? :P o il bitrot ti ha corrotto la memoria?
    • Il fuddaro scrive:
      Re: E' finita
      - Scritto da: Apocalisse
      E' finita con il torrent uno dietro l'altro
      cadono come mosche questi siti e' ora di ripagare
      gli editori, case discografiche, cineasti e
      compagnia
      bella

      E' finita con adblock, con il web criptato potere
      preparatevi a farvi sparare in faccia i consigli
      per gli acquisti


      E' finita per i figli dei fiori di internet
      quello del tutto libero e anonimo i grandi
      portali fanno il bello e cattivo tempo ti dovrai
      registrare per ogni
      cosa

      E' finita la rivoluzione digitale per l'utente
      ormai contano solo logiche di profitto potete
      solo essere
      vessati.Beh adesso sei finito TU? (troll)
Chiudi i commenti