Blu-ray sposa il 3D

Il gruppo di supporto dello standard high-def ha annunciato la finalizzazione delle specifiche per la visione 3D. Che sarà retrocompatibile ma richiederà molto probabilmente un nuovo lettore per essere apprezzata appieno

Roma – Facendo seguire i fatti alle promesse già fatte , la Blu-ray Disc Association ha finalmente reso nota l’avvenuta ratifica delle specifiche per la visione tridimensionale in alta definizione nel salotto di casa. Il gruppo promotore dello standard di Sony esalta le doti spettacolari del nuovo entertainment aumentato, ma nessuna rosa è senza spine: già si prospettano upgrade affatto indolori per gli appassionati di cinema e home video.

“Nel corso di quest’anno – ha dichiarato il presidente di BDA Victor Matsuda – i più assidui frequentatori di cinema hanno dimostrato una schiacciante preferenza per il 3D quando messi di fronte alla possibilità di vedere una release cinematografica in 3 o 2 dimensioni. Crediamo che questa richiesta per contenuti in 3D finirà nelle case ora che abbiamo, con il Blu-ray Disc, un mezzo in grado di portare l’esperienza Full HD in 3D di qualità nel salotto domestico”.

I nuovi video-dischi codificati in 3D faranno uso del codec Multiview Video Coding (MVC), estensione del formato H.264 già utilizzato per i dischi BD “standard”. In confronto a un film in 2D, la versione tridimensionale sarà caratterizzata dall’utilizzo di un 50% di banda in più. I BD in 3D potranno inoltre essere retrocompatibili con lettori e televisori sprovvisti di tale funzionalità , limitandosi in tali casi a visualizzare le immagini standard in Full HD – sempre che gli studios decidano in tal senso.

Per quanto riguarda la compatibilità delle caratteristiche 3D con i lettori Blu-ray già in commercio, però, le cose si fanno un po’ più complicate e molto meno piacevoli economicamente parlando: alcuni dei lettori potrebbero divenire compatibili con un semplice aggiornamento, ma questa – dicono da BDA – sarà più l’eccezione che la regola e nella maggior parte dei casi sarà necessario acquistare un nuovo player per fruire della nuova dimensione dell’entertainment patinato in alta definizione.

Per i possessori di PS3 il problema non sussiste, visto che basterà un aggiornamento al firmware per fornirle le capacità necessarie a processare i BD 3D. La cosa comunque non farà piacere ai possessori di televisori – magari anche costosi e al passo coi tempi – incapaci di fornire immagini tridimensionali con le adeguate frequenze di refresh video (120 Hz per una stereoscopia a 60 Hz), anch’essi costretti ad acquistare un nuovo prodotto per star dietro all’evoluzione tecnologica dell’intrattenimento in formato digitale.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Star scrive:
    se gli utenti sono utonti...
    ...Facebook non ne ha colpa.Le impostazioni di chi si è già iscritto non cambiano. Quando ci si connette nuovamente ti viene chiesto in base alle nuove regole se si vuole utilizzare le impostazioni suggerite (che propongono meno restrizioni rispetto al passato) oppure mantenere le proprie impostazioni.Se non ci stanno bene le impostazioni di default (e credo a pochi vadano bene) basta lasciare tutto come prima.Dov'è il problema ?
    • yup scrive:
      Re: se gli utenti sono utonti...
      - Scritto da: Star
      ...Facebook non ne ha colpa.

      Le impostazioni di chi si è già iscritto non
      cambiano. Quando ci si connette nuovamente ti
      viene chiesto in base alle nuove regole se si
      vuole utilizzare le impostazioni suggerite (che
      propongono meno restrizioni rispetto al passato)
      oppure mantenere le proprie
      impostazioni.

      Se non ci stanno bene le impostazioni di default
      (e credo a pochi vadano bene) basta lasciare
      tutto come
      prima.

      Dov'è il problema ?hai presente i contratti di 30 pagine fitte fitte con alcune clausole, guarda caso capestro, scritte in una angolino con una carattere corpo 4 in grigio tenue?secondo te dov'è il problema?
    • nonnopaolo scrive:
      Re: se gli utenti sono utonti...
      - Scritto da: Star
      ...Facebook non ne ha colpa.

      Le impostazioni di chi si è già iscritto non
      cambiano. Quando ci si connette nuovamente ti
      viene chiesto in base alle nuove regole se si
      vuole utilizzare le impostazioni suggerite (che
      propongono meno restrizioni rispetto al passato)
      oppure mantenere le proprie
      impostazioni.

      Se non ci stanno bene le impostazioni di default
      (e credo a pochi vadano bene) basta lasciare
      tutto come
      prima.

      Dov'è il problema ?Secondo me o tu Facebook non lo conosci e non lo usi, o non hai guardato per niente nelle nuove opzioni della privacy.Ad ogni modo se a te vanno bene, il problema non sussite proprio.
    • aponivi scrive:
      Re: se gli utenti sono utonti...
      - Scritto da: Star
      ...Facebook non ne ha colpa.

      Le impostazioni di chi si è già iscritto non
      cambiano. Quando ci si connette nuovamente ti
      viene chiesto in base alle nuove regole se si
      vuole utilizzare le impostazioni suggerite (che
      propongono meno restrizioni rispetto al passato)
      oppure mantenere le proprie
      impostazioni.

      Se non ci stanno bene le impostazioni di default
      (e credo a pochi vadano bene) basta lasciare
      tutto come
      prima.

      Dov'è il problema ?Le pagine dei fan sono visibili a tutti, non esistono impostazioni per eliminarle. altrimenti devi metterti visibile solo ai tuoi amici
    • sentinel scrive:
      Re: se gli utenti sono utonti...
      - Scritto da: Star
      ...Facebook non ne ha colpa.Ed inoltre Fessbook li attira tutti a se (gli utonti, of course ;-) )
      Dov'è il problema ?E' insito in Fessbook stesso.
      • FredWeasley scrive:
        Re: se gli utenti sono utonti...
        E' vero,facebook lede la privacy, io stesso sono iscritto ma a volte mi risulta insopportabile, se poi penso che i miei dati, i miei amici, i miei famigliari possono essere accessibili a chiunque mi si accappona un po' la pelle. Prima o poi lo chiuderò! Per proteggere ulteriormente la privacy comunque ci sono in giro diversi servizi utili che offrono navigazione anonima. http://www.navigazioneanonima.com/
        • LacaW scrive:
          Re: se gli utenti sono utonti...
          Secondo me prima di iscriversi a fb o altri siti simili bisognerebbe leggersi bene le privacy policy e poi decidere se si è disposti a sacrificare un po' della propria privacy in cambio di un servizio. inoltre prima di fare commenti o pubblicare foto bisognerebbe sempre pensarci 2 volte. E poi la privacy viene comunque già violata in internet ogni volta che navighiamo dal nostro isp senza che nessuno dica nulla... quindi direi...bah! :) Visto il sito suggerito e credo sia una soluzione, ma se poi metti su fb le tue tendenze foto ecc l'unico responsabile sei tu!
          • FredWeasley scrive:
            Re: se gli utenti sono utonti...
            Eh lo so infatti bisognerebbe chiudere anche facebook e navigare in modo anonimo per essere del tutto tutelati altrimenti è inutile...occorre solo decidersi a uscire da quella fitta rete di commenti/foto/amici di amici/tag/giochini/fidanzate da tenere d'occhio:)
Chiudi i commenti