BSA, RIAA senza vergogna

Lo sostiene Athos Gualazzi, del Partito Pirata italiano: trovo aberrante questo voler speculare sulla cultura, questa ricerca spasmodica di estorcere denaro con pretese sempre più assurde

Roma – Siamo giunti alla frutta o, meglio ancora, a mettere le carte in tavola.

Ormai non può sussistere alcun dubbio sulle reali pretese degli intermediari della cultura (editori/distributori); questi signori detenevano, prima dell’avvento della Rete, il monopolio assoluto sulla cultura. Cultura che è formata dalla “proprietà intellettuale” (per usare i loro termini) di ciascun abitante della Terra. Detenevano il potere di farsi pagare per accedere a quello che è patrimonio di tutti. Fortunatamente Internet ha aperto quella porta quasi gratuitamente, portando la possibilità di evolversi culturalmente a costi pressoché nulli.
La Business Software Alliance (v. punto-informatico.it/p.aspx?i=2180890 ), spargendo numeri privi di fondamento scientifico e basati sull’assunto che chi non può accedere gratuitamente alla cultura vi accede pagando e non rinunciandovi, cosa molto più probabile, sostiene sostanzialmente e giustamente che se dovessimo respirare per interposta persona sparirebbe la disoccupazione e s’incrementerebbe il fisco tassando tutti i nuovi addetti alla respirazione interposta.
La RIAA (v. punto-informatico.it/p.aspx?i=2180700 ) chiede la riduzione di un punto percentuale del guadagno degli autori (dal 9% all’8%, che per la musica vuol dire circa 0,07 Euro per brano) sostenendo che è in difficoltà, per colpa della pirateria e non perché gli autori si stanno accorgendo che possono fare a meno di lei.

Sinceramente trovo aberrante questo voler speculare sulla cultura, questa ricerca spasmodica di estorcere denaro con pretese sempre più assurde. Il concetto che tutto deve essere rapportato al denaro sta diventando l’unica vera diversificazione dell’uomo nel mondo animale, non l’intelligenza e l’abnegazione sociale ma l’egocentrismo e l’accaparramento sono le nuove unità di misura sulle quali, purtroppo, si basa la nostra società.

Proprio questa mentalità va combattuta e l’unico modo possibile è l’informazione, la diffusione della cultura, la base sulla quale ciascuno può costruire un proprio pensiero e può pretendere la propria libertà. Ribadendo che è il valore aggiunto che va ricompensato e non la speculazione, è ormai chiaro che tutti sono disposti a pagare per qualcosa in più e non per la stessa cosa solo perché monopolizzata o sancita per legge. Un libro stampato è cosa ben diversa dal testo visualizzato su un monitor, giusto quindi retribuire tutta la catena lavorativa che ha contribuito sia all’uno che all’altro ma non qualcuno che ha il solo merito di aver fatto firmare un contratto o quello di aver messo i lucchetti per consentire l’accesso all’opera soltanto a chi paga “il biglietto”.

L’avanzamento del progresso dovrebbe far prevedere che quello che oggi è di esclusiva conoscenza dello scopritore domani sarà patrimonio di tutti. Un tempo i mezzi di comunicazione prevedevano determinati intermediari e costi, oggi si sono ridotti gli uni e gli altri, rendiamocene conto e lasciamo che i maniscalchi si riducano di numero o si trasformino in meccanici e carrozzieri. E rendiamoci conto che quella che viene chiamata “pirateria” è solo la compensazione contrapposta alla speculazione, la normale reazione ad un abuso fatto per mantenere una posizione di rendita che ormai non regge più.

Athos Gualazzi
a.p.s. Partito Pirata
http://www.partito-pirata.it
http://www.piratpartiet.it

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • attilio negherbon scrive:
    Costituzione aiuta!!!!!!!!!!!!!!!!!
    A volte la Costituzione Italiana dovrebbe essere più conosciuta anche da parte delle Forze dell'Ordine, che giustamente fanno rispettre le leggi, molte leggi però ci cozzano con la Costituzione...Benedetta 'sta Legge, che in molti vorrebbero cambiare, ancor prima di conoscerla, anche se vi hanno "sper"giurato...Il cittadino Attilio di TuennoTovel
  • flex ok scrive:
    spinelli
    non bisogna discriminare chi ne fa uso l'erba e bona e nu ghe bona sulu cu se fuma tinnila a ogni persona.............. mitici SUD SAUND SISTEM
  • Paolo scrive:
    Spinelli
    Io ho potuto fare a meno degli spinelli ma delle sigarette no.
    • mccss scrive:
      Re: Spinelli
      - Scritto da: Paolo
      Io ho potuto fare a meno degli spinelli ma delle
      sigarette
      no.Se gli spinelli erano legali e le sigarette no scommetto che ti succedeva l'inverso, non perchè una droga sia meno forte dell'altra ma perchè probabilmente ti piace restare nella legalità.Domanda: e se fossero tutte e due legali che facevi ???
    • defori scrive:
      Re: Spinelli
      - Scritto da: Paolo
      Io ho potuto fare a meno degli spinelli ma delle
      sigarette
      no.io il contrario
  • NAPLES NARCOS scrive:
    qualche chiarimento in materia di droga
    eroina = quella cosa che prende il controllo della tua vita per intero e la trasforma in uno schifo fatto di dolore e sofferenza intercalati ai pochi momenti di gioia quando uno si fa una pera, chi comincia spesso si trova già con le spalle al muro e all’inizio trova molto sollievo da quello stato di gioia artificiosa.Hascisc (come razzo si scrive!!!!) / marijuana = quella cosa che se te ne fumi una la sera ti rilassi in poltrona e magari sei anche meglio disposta farti una risata (l’hascisc nella mitologia dei popoli che la consumano tradizionalmente viene dall’albero della saggezza, secondo me perché induce la saggezza del prendere le cose con calma e serenità) , se invece se la fumano dei ragazzini in età puberale tutto il giorno senza fare altro (ad esempio qui a MI in certi quartieri non c’è molto altro da fare….) abbassa loro il livello di testosterone precludendo un corretto sviluppo psicofisico e generando un cosiddetto “percorso di evoluzione sinaptica” alterato (leggi= se fumi canne tutto il giorno quando sei un ragazzino diventi indolente, se te ne fumi qualcuna DOPO l’età dello sviluppo semplicemente ti rilassa)Allucinogeni = quella cosa che causa una esperienza di “stato alterato di coscienza”, su questo argomento si può discutere per secoli visto i pareri enormemente contrastanti su questo tipo di esperienze, l’umanità li ha scoperti moooooolto tempo fa (gli uomini delle caverne mangiavano funghi allucinogeni e vedevano dio) A seconda dell’allucinogeno preso in questione l’abuso po’ avere effetti devastanti sulla chimica del cervello! piccolo dettaglio, è difficile che qualcuno faccia un uso smodato di queste sostanza perché il tipo di esperienze che inducono è molto intenso e non viene sempre voglia di ripeterle, non generano dipendenza fisica.MDMA/MD**/Meth (exstasy ed affini) / Ketamina : disocrso troppo lungo per farlo qui.La stanza del buco:Vi assicuro che nessuno và in ospedale per farsi una canna od un trip, in ospedale a farsi un buco ci và l’eroinomane che, invece allo stato attuale delle cose và al SERT a prendere il metadone e poi và a bucarsi in stradaHo letto tante di quelle castronerie sulla droga in questi commenti da farmi accapponare la pelle, sembra che di droga parlino tutti meno i diretti interessati, che evidentemente preferiscono starsene per gli affari loro piuttosto che farsi giudicare/colpevolizzare da una massa di caproni (non vi offendete se vi sentite tirati in causa) che parlano di cose che non conoscono.In ogni caso tutta questa roba costa, e ci batte cassa sono i veri padroni dei nostri politici, i MAFIOSI! evidentemente il mercato della hascisc+eroina+droghe sintetiche è abbastanza ricco da potersi comprare i favori di chi ci legifera, altrimenti non si spiegherebbe come mai in un paese dove un buon 40% della popolazione consuma “droghe leggere” (definizione inventata da chi le vuole demonizzare) siano ancora illegali al punto da poterti far finire in prigione.Sempre per la cronaca: gli unici che vengono arrestati dai nostri zelanti tutori dell’ordine (l’ordine mafioso immagino) sono i produttori indipendenti (ovvero chi coltiva qualche pianta) e chi fa il frontaliero con la svizzera o l’olanda, se uno di questi infatti si mette invece a fare lo stesso ma con la droga dei mafiosi gli zelanti tutore dell’ordine non se ne accorgono più e lo lasciano stare (visto con i miei occhi)A Napoli in mezzo alla spazzatura c’è ancora spazio per laboratori illegali di produzione di eroina/hascisc che a quanto pare sono così ben nascosti che nessuno riesce a trovarli…… per la cronaca, l’hascisc prodotta a Napoli è quello che tendenzialmente chiamiamo “fumo” ed a poco a vedere con l’hascisc vera e propria, gli effetti del “fumo” sono ancora sconosciuti visto che contiene le sostanze più disparate (dai pesticidi alla ceralacca ai profumi) e probabilmente saranno causa di una vera e propria epidemia di tumori che cominceremo ad osservare quando chi ora ha 18-35 anni (probabilmente la fascia di età in cui si concentrano la maggior parte dei consumatori) arriverà a 50; I responsabili di queste morti e sofferenze saranno coloro che oggi non stanno facendo nulla per il problema se non accentuarlo , oltre che ai veri e propri mafiosi che lucrano sulla vendita di quella roba che chiamano “fumo”.My 2 cents
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: qualche chiarimento in materia di droga
      Mi associo al tuo post. Almeno qualcuno sa di cosa parla.
    • mccss scrive:
      Re: qualche chiarimento in materia di droga
      - Scritto da: NAPLES NARCOS
      MDMA/MD**/Meth (exstasy ed affini) / Ketamina :
      disocrso troppo lungo per farlo
      qui.Per forza, non sei riuscita a scrivertelo mentre te lo dettavano a scuola... e pensare che c'è chi ti ha pure elogiato, mentre si vede lontano un miglio che stai ripetendo discorsi non tuoi.
      Sempre per la cronaca: gli unici che vengono
      arrestati dai nostri zelanti tutori
      dell’ordine (l’ordine mafioso
      immagino) sono i produttori indipendenti (ovvero
      chi coltiva qualche pianta) e chi fa il
      frontaliero con la svizzera o l’olanda, se
      uno di questi infatti si mette invece a fare lo
      stesso ma con la droga dei mafiosi gli zelanti
      tutore dell’ordine non se ne accorgono più
      e lo lasciano stare (visto con i miei
      occhi)

      A Napoli in mezzo alla spazzatura c’è
      ancora spazio per laboratori illegali di
      produzione di eroina/hascisc che a quanto pare
      sono così ben nascosti che nessuno riesce a
      trovarli……
      I Carabinieri che sfotti tanto non prendono le mazzette, anzi sono gli unici che possono salvarci da tutte le mafie esistenti. Quelli che dici tu sono gli agenti doganali, sono mal pagati e per questo si sentono in diritto di fare quello che vogliono.Poi, Napoli è Napoli: per fortuna l'Italia non è messa come Napoli...A Napoli lo Stato non c'è più da una vita: la mafia ha occupato tutti i posti pubblici, locali e provinciali, politici e sanitari. Che problemi ci sono per un mafioso a tenere aperta la sua raffineria quando può contare sull'appoggio di sindaco e compagnia...Addirittura per l'emergenza rifiuti si sospetta che il Comune non portava via niente apposta, se non dietro mazzette private o fondi statali destinati alla mafia locale (che metteva in tasca, ma lavorando con mezzi e uomini del Comune).Per questo i napoletani onesti scappano da Napoli: prima o poi si stufano di questo scempio e se ne vanno.
      • Lepaca scrive:
        Re: qualche chiarimento in materia di droga

        I Carabinieri che sfotti tanto non prendono le
        mazzette, anzi sono gli unici che possono
        salvarci da tutte le mafie esistenti. Quelli che
        dici tu sono gli agenti doganali, sono mal pagati
        e per questo si sentono in diritto di fare quello
        che vogliono.questo mi fa incazzare!!!!io sono stato sempre sfruttato e mal pagato e la mia soluzione e' stata quella di cercarmi un altro lavoro...invece gli agenti doganali, siccome mal pagati, hanno il diritto di fare quello che cazzo vogliono e ricoprirci di merda (perche' la merda che non controllano loro, ce la mangiamo noi!)?scusa ma questo discorso mi mette voglia di aprirvi la testa per vedere se e' rimasto qualcosa...
      • NAPLES NARCOS scrive:
        Re: qualche chiarimento in materia di droga
        No caro, direi proprio che conosco bene quello che scrivo, visto che si tratta di una news di venerdì e probabilmente non leggerai più ti prego di farmi sapere se sei online e leggi questo post così discutiamo un po' sul perchè secondo te non so di cosa sto parlando.cmq le mie fonti sono l'esperienza diretta con alcuni delle sostanze che ho citato, qualche anno di lavoro come assistente sociale ed una tesi sull'argomento.se tu invece hai voglia di cercare di informarti un po' sulla droga ti propongo un ottimo sito internet (è stata la mia fonte principale per la tesi)www.erowid.orgciao e spero di rileggerti, io controllerò svariate volte durante la giornata la pagina così se ci sei ci confrontiamo sull'argomento.cmq il discorso sull'MD**/Meth/Ketamina è molto lungo perchè queste droghe hanno un cosiddetto "impatto sociale" totalmente differente dalle altre.caschi male con me sull'argomento droga, sono molto esperto in materia.
      • NAPLES NARCOS scrive:
        Re: qualche chiarimento in materia di droga

        I Carabinieri che sfotti tanto non prendono le
        mazzette, anzi sono gli unici che possono
        salvarci da tutte le mafie esistenti. Quelli che
        dici tu sono gli agenti doganali, sono mal pagati
        e per questo si sentono in diritto di fare quello
        che
        vogliono.A quanto mi risulta l'affare droga è di competenza dei carabinieri e dei finanzieri e non di certo della dogana. se ti ha tratto in inganno la mia definizione di frontalieri questi non vengono di certo fermati al confine ma a casa loro.
        Poi, Napoli è Napoli: per fortuna l'Italia non è
        messa come
        Napoli...
        A Napoli lo Stato non c'è più da una vita: la
        mafia ha occupato tutti i posti pubblici, locali
        e provinciali, politici e sanitari. Che problemi
        ci sono per un mafioso a tenere aperta la sua
        raffineria quando può contare sull'appoggio di
        sindaco e
        compagnia...

        Addirittura per l'emergenza rifiuti si sospetta
        che il Comune non portava via niente apposta, se
        non dietro mazzette private o fondi statali
        destinati alla mafia locale (che metteva in
        tasca, ma lavorando con mezzi e uomini del
        Comune).

        Per questo i napoletani onesti scappano da
        Napoli: prima o poi si stufano di questo scempio
        e se ne
        vanno.Unica precisazione:Io ho detto Napoli ma a dire il vero il problema dei laboratori clandestini è diffuso in tutta la campania e SECONDO ME anche in Sicilia.
  • amolitalia scrive:
    ADUC = Rosa nel pugno = Pannella
    Ricordatevelo ad aprile.In questa legislatura sono stati innalzati (grazie On. Turco) i limiti consentiti di droghe da portarsi a spasso (da 0.5 g a 1 grammo, circa 40 spinelli) ed è stato eliminato anche il divieto di vendita degli alcoolici le 2.00 di notte...LE IENE - Droga in parlamentohttp://www.youtube.com/watch?v=S90Csd7m038La destra non mi è mai stata simpatica, ma a conti fatti una politica di destra è più per i valori cattolici che per i valori liberari e votare a sinistra significa votare valori liberali, con tutto quello che ne consegue.Fini, nel 2006, ci è andato giù pesante: tolleranza zero per i drogati e se vuol dire mandare i consumatori (o presunti tali, dato che ci volevano 5 grammi di sostanza) nel carcere, che ci vadano.ROSY BINDI, attuale ministro della FAMIGLIA, dichiara ai tempi che come arriva alla poltrona cancella l'intera legge Fini (solo perchè l'ha fatta lui) e al contrario vuole creare la "safe injection room", una stanza ospedaliera priva di divieti, dove chiunque può entrare, prendere il numero, drogarsi liberamente e venire allo stesso tempo assistito. (Che bella percezione del benessere...)A quanto pare l'Italia vuole seguire Amsterdam non perchè ha dei problemi di scarso turismo (come in passato aveva quest'ultima) ma perchè per arrivare alla maggioranza servono anche i voti di Pannella e Co., quindi dei voti dei cittadini "drogati" (che non sarà gente cattiva o brutta ma è comunque gente che ha bisogno di starne alla larga, non di avere il via libera).PROPAGANDA Legge Finihttp://www.youtube.com/watch?v=sJWbmGLv3OcLa legge Fini? Sarà una delle prime che abrogheremo..http://droghe.aduc.it/php/articolo.php?id=14692Tar sospende il decreto Turcohttp://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2007/03_Marzo/15/tar_decreto_droga.shtml
    • kitamm scrive:
      Re: ADUC = Rosa nel pugno = Pannella

      La destra non mi è mai stata simpatica, ma a
      conti fatti una politica di destra è più per i
      valori cattolici ...un ottimo motivo già solo questo per non votarli...
    • Mr.Mechano scrive:
      Re: ADUC = Rosa nel pugno = Pannella
      Io sono dell'idea che la droga sia un business per determinate categorie insospettabili e che non volerla liberalizzare fa parte di un gioco economico.Penso alle banche e al riciclaggio e a certe mafie e collusioni politiche.Per eliminare immediatamente da un giorno all'altro il problema basterebbe che lo Stato prendesse una decisione drastica e iniziasse un censimento degli eroinomani e se li chiamasse presso le ASL per la dose giornaliera passata dalla mutua.Così a numero chiuso. E che ogni anno sempre a numero chiuso censisse altri 500-1000 eroinomani. E che con la scusa di dargli la dose gli si proponessero terapie e ingressi in comunità di recupero.Poi non ho ben capito perché da parte delle aziende farmaceutiche non ho mai sentito di nessun impegno nello studio della dipendenza e di farmaci e terapie disintossicanti più efficaci, che possano togliere la dipendenza in poche sedute o iniezioni.Forse sarò ignorante e non posso conoscere la complessità delle interazioni chimiche e psicofisiche tra droghe e organi del nostro corpo, ma ho la percezione del fatto che se ne parla poco o troppo poco, e vedo troppi impegni verso antibiotici inutili e farmaci ognuno copia dell'altro, o verso palliativi che non risolvono mai i problemi all'origine, ma mai impegni concreti verso problemi che cambierebbero la faccia della società...Forse perché impegni in tal senso toccherebbero interessi economici importanti?
    • Chris scrive:
      Re: ADUC = Rosa nel pugno = Pannella
      - Scritto da: amolitalia
      Ricordatevelo ad aprile.

      Fini, nel 2006, ci è andato giù pesante:
      tolleranza zero per i drogati e se vuol dire
      mandare i consumatori (o presunti tali, dato che
      ci volevano 5 grammi di sostanza) nel carcere,
      che ci
      vadano.Già. Bella mossa.Intanto i consumi di droghe - sopratutto cocaina - sono triplicati. Il business si è fatto sempre più ampio e più ricco per chi lo fa. Equiparare tutte le droghe ha portato il pubblico a pensare alla cocaina come droga leggera, e gli spacciatori idem (se rischio uguale, tanto vale guadagnarci di più). L'esatto contrario di quello che volevano i signori Fini e Giovanardi. Mi sembrano proprio ottimi risultati, no?Tra l'altro, vorrei ricordare che i signori della destra, durante il loro governo, avevano buttato là l'ideuzza di riaprire le case chiuse. Si va ampiamente OT, ma vorrei sapere perchè quelle sarebbero morali, e farsi una canna un crimine. Ricordatevi anche di questo, e magari del signor Mele, ad aprile.
    • anonimo lettore scrive:
      Re: ADUC = Rosa nel pugno = Pannella
      Premetto che sono a favore della legalizzazione di tutte le droghe:vorrei solo puntualizzare che 1 grammo di marjiuana o hashish non corrisponde assolutamente a 40 spinelli, al massimo ne corrisponde a 4 di spinelli.Detto cio', spero che la gente si informi e prenda coscienza del fatto che comunque sia la gente si droga ugualmente legale o illegale che sia e voglio anche ricordare cosa successe negli stati uniti d'america negli anni 30 a causa del proibizionismo dell'alcool.
      • Prisco Mazzi scrive:
        Re: ADUC = Rosa nel pugno = Pannella
        Pannella è la prova vivente che la droga FA MALE.
        • anonimo lettore scrive:
          Re: ADUC = Rosa nel pugno = Pannella
          - Scritto da: Prisco Mazzi
          Pannella è la prova vivente che la droga FA MALE.La droga fa male! E' un dato di fatto.Ma e' un dato di fatto anche che moltissima gente ci guadagna, ci specula, dello spaccio ne fa una professione. Perche' dobbiamo continuare ad alimentare questo giro di vite? L'unico modo e' quello di permettere a chiunque di poter produrre e usare la droga, non ci saranno piu' spacciatori nelle scuole ma solo genitori consapevoli del male che porta la droga.
        • anoninona scrive:
          Re: ADUC = Rosa nel pugno = Pannella
          E berlusconi è la prova vivente che con la droga si diventa ricchi
      • pippo lacoca scrive:
        Re: ADUC = Rosa nel pugno = Pannella
        Il grammo non e' di sostanza, ma di principio attivo (thc), e con lo schifo che ci vendono oggigiorno si arriva a 40 storgioni...
    • mariooooo scrive:
      Re: ADUC = Rosa nel pugno = Pannella

      La destra non mi è mai stata simpatica, ma a
      conti fatti una politica di destra è più per i
      valori cattolici che per i valori liberari e
      votare a sinistra significa votare valori
      liberali, con tutto quello che ne
      consegue.cioe metti i valori CATTOLICI davanti ai valori PROGRESSISTI?anvedi ...che poi la sinistra italiana non sappia cosa sia essere progressista è un altro discorso ( RI DI CO LI)
    • Anticlerica le scrive:
      Re: ADUC = Rosa nel pugno = Pannella

      La destra non mi è mai stata simpatica, ma a
      conti fatti una politica di destra è più per i
      valori cattoliciOttimo motivo per NON votare per la destra.
      • mmorselli scrive:
        Re: ADUC = Rosa nel pugno = Pannella
        - Scritto da: Anticlerica le

        La destra non mi è mai stata simpatica, ma a

        conti fatti una politica di destra è più per i

        valori cattolici

        Ottimo motivo per NON votare per la destra.Come non quotare !Anche se qualcuno poi mi spieghera che c'azzecchano i valori cattolici con il proibire di farsi una canna...La difesa della vita ? E' già dura dimostrare che la marijuana faccia male, figurati dimostrare che è mortale.Se il grande rappresentante dei valori cattolici, Cosimo Mele, avesse offerto una canna alla sua prostituta, invece che un etto di cocaina, non avrebbe passato tutti i guai che ha passato.
        • Anonimo scrive:
          Re: ADUC = Rosa nel pugno = Pannella
          Giusto, oltretutto il primo a farsi le canne era Gesù stesso, ci scommetterei la mano destra.
    • codroipo scrive:
      Re: ADUC = Rosa nel pugno = Pannella
      - Scritto da: amolitalia
      Ricordatevelo ad aprile.

      In questa legislatura sono stati innalzati
      (grazie On. Turco) i limiti consentiti di droghe
      da portarsi a spasso (da 0.5 g a 1 grammo, circa
      40 spinelli) (rotfl)Possibile che si continui a parlare di questioni su cui si e' TOTALMENTE ignoranti.Non parlo di aver provato o meno, ma proprio non aver studiato l'argomento su cui si discute.
      • amolitalia scrive:
        Re: ADUC = Rosa nel pugno = Pannella
        - Scritto da: codroipo
        - Scritto da: amolitalia

        Ricordatevelo ad aprile.



        In questa legislatura sono stati innalzati

        (grazie On. Turco) i limiti consentiti di droghe

        da portarsi a spasso (da 0.5 g a 1 grammo, circa

        40 spinelli)

        (rotfl)
        Possibile che si continui a parlare di questioni
        su cui si e' TOTALMENTE
        ignoranti.
        Non parlo di aver provato o meno, ma proprio non
        aver studiato l'argomento su cui si
        discute.A me uno che conosco (che se ne intende e non aggiungo altro) mi aveva detto che dipende dal tipo di fumo, da come è tagliata e da quanto principio attivo effettivamente c'è dentro e mi sono ricordato di aver sentito qualcosa come poterci fare 40 spinelli/g . Poi potrei aver confuso il numero con l'haschich, i funghi o che altro...Perdona quindi la mia semi ignoranza in materia...
    • Anonimo scrive:
      Re: ADUC = Rosa nel pugno = Pannella

      In questa legislatura sono stati innalzati
      (grazie On. Turco) i limiti consentiti di droghe
      da portarsi a spasso (da 0.5 g a 1 grammo, circa
      40 spinelli) ed è stato eliminato anche il
      divieto di vendita degli alcoolici le 2.00 di
      notte...Sei disinformato: bastano 4 canne, non 40.Comunque qualcosa la Turco ha fatto: prima la legge era ancora più dura e buttava in carcere gente completamente innocente, che finiva tra eroinomani e mafiosi solo per una canna, chiuso in una cella. Bel concetto di educazione.
      La destra non mi è mai stata simpatica, ma a
      conti fatti una politica di destra è più per i
      valori cattolici che per i valori liberari e
      votare a sinistra significa votare valori
      liberali, con tutto quello che ne
      consegue.Il che è perfettamente coerente: la destra italiana è da sempre il manganello, non è la destra laica e liberale di Cavour (non a caso Montanelli, laico liberale di destra, votava contro Berlusconi). Una destra quindi clericofascista, perfettamente d'amore e d'accordo col Vaticano.
      Fini, nel 2006, ci è andato giù pesante:
      tolleranza zero per i drogati e se vuol dire
      mandare i consumatori (o presunti tali, dato che
      ci volevano 5 grammi di sostanza) nel carcere,
      che ci
      vadano.Il che ha fatto aumentare a dismisura il consumo di cocaina.Come volevasi dimostrare: la repressione di un fenomeno molto diffuso (dicasi: proibizionismo) non attenua il fenomeno ma anzi lo esaspera e lo acuisce.Non esiste alcuna legge proibizionista nella storia dell'umanità che non sia stata inutile o dannosa.
      ROSY BINDI, attuale ministro della FAMIGLIA,
      dichiara ai tempi che come arriva alla poltrona
      cancella l'intera legge Fini (solo perchè l'ha
      fatta lui) e al contrario vuole creare la "safe
      injection room", una stanza ospedaliera priva di
      divieti, dove chiunque può entrare, prendere il
      numero, drogarsi liberamente e venire allo stesso
      tempo assistito. (Che bella percezione del
      benessere...)Un'ottima percezione del benessere, basata sui fatti e non sull'ideologia: la safe room è un esperimento nato in nordeuopa che ha dato ottimi frutti (consumatori di eroina scesi molto più che negli altri paesi) e che quindi è stata adottata con grande successo anche in Spagna, dallo stesso Aznar, che era pure di "destra". Ma di quella liberale, non quella clericofascista che c'è in Italia.
      A quanto pare l'Italia vuole seguire Amsterdam
      non perchè ha dei problemi di scarso turismo
      (come in passato aveva quest'ultima) ma perchè
      per arrivare alla maggioranza servono anche i
      voti di Pannella e Co.No, vuole fare come Amsterdam semplicemnete perché il modello olandese funziona: hanno la metà del tasso di tossicodipenza che c'è nei paesi proibizionisti.Legalizzare non significa LIBERALIZZARE, significa porre regole per RIDURRE un fenomeno comune che aumenterebbe se trattato con la repressione.Speravo che dopo il proibizionismo USA dell'alcol queste cose sarebbero state chiare a tutti, ma è pura utopia chiedere a chi è accecato dall'ideologia della repressione di guardare la scienza e i fatti prima di prendere delle decisioni.
      • amolitalia scrive:
        Re: ADUC = Rosa nel pugno = Pannella
        - Scritto da: Anonimo

        Un'ottima percezione del benessere, basata sui
        fatti e non sull'ideologia: la safe room è un
        esperimento nato in nordeuopa che ha dato ottimi
        frutti (consumatori di eroina scesi molto più che
        negli altri paesi) e che quindi è stata adottata
        con grande successo anche in Spagna, dallo stesso
        Aznar, che era pure di "destra". Ma di quella
        liberale, non quella clericofascista che c'è in
        Italia.Sugli altri punti ti do perfettamente ragione, ma onestamente per me la "narcosala" è una scemenza colossale...Supponiamo che io sia effettivamente interessato ad assumere qualche sostanza e che la legge mi permetta di farlo solo in questi posti...Ma tu ci andresti tutti i giorni in ospedale per farti uno spinello o un allucinogeno? Io no...
        • anoninona scrive:
          Re: ADUC = Rosa nel pugno = Pannella
          di certo nella stanza del buco non ci vai a farti solamente una canna...
        • pippo lacoca scrive:
          Re: ADUC = Rosa nel pugno = Pannella
          Per farmi uno spinello in ospedale non ci andrei, vero. Mi basterebbe che mi permettano di "coltivarmi il mio hobby" sul balcone e che mi edssero la liberta' di fare in casa mia cio' che + i aggrada...date queste 2 liberta' se mi arrestate perche' giro con una canna in tasca non mi lamento, ma lasciatemi fumare tranquillo e legalmente sul divano di casa mia!
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: ADUC = Rosa nel pugno = Pannella
      - Scritto da: amolitalia
      In questa legislatura sono stati innalzati
      (grazie On. Turco) i limiti consentiti di drogheUn gesto di civiltà, sempre più raro tra i politici.
      è stato eliminato anche il divieto di vendita
      degli alcoolici le 2.00 di notte...Falso. Il divieto permane, anche se non serve a nulla: si può agevolmente fare il 'pieno' prima, aumentando i problemi.
      La destra non mi è mai stata simpatica, ma a
      conti fatti una politica di destra è più per i
      valori cattolici Cosa che non rende affatto migliori, anzi, aggiunge ipocrisia ed intolleranza.
      votare a sinistra significa votare valori liberaliCioè? Meno tasse e più spazio all'iniziativa privata? Anche se non fosse una stupidaggine, non c'entra nulla.
      Fini, nel 2006, ci è andato giù pesante:
      tolleranza zero per i drogati e se vuol dire
      mandare i consumatori (o presunti tali, dato che
      ci volevano 5 grammi di sostanza) nel carcereOvvero, una facciata di 'ordine' davanti alla riduzione arbitraria di libertà personale. Ipocrisia ed ingiustizia.
      ROSY BINDI, attuale ministro della FAMIGLIA,
      dichiara ai tempi che come arriva alla poltrona
      cancella l'intera legge Fini (solo perchè l'ha
      fatta lui)Complimenti per l'italiano fluente (hai scritto sotto effetto di stupefacenti?). Comunque ti ricordo che la legge è stata modificata perché profondamente ingiusta, che ti piaccia o no.
      e al contrario vuole creare la "safe
      injection room", una stanza ospedaliera priva di
      divieti, dove chiunque può entrare, prendere il
      numero, drogarsi liberamente e venire allo stesso
      tempo assistito. Hai (volutamente?) capito male la proposta. Sai come funziona l'assistenza alla tossicodipendenza? Hai una vaga idea di quale sia il problema e di come viene affrontato oggi? Conosci quali sono le sostanze stupefacenti e le differenze tra loro?
      perchè per arrivare alla maggioranza servono anche i
      voti di Pannella e Co., quindi dei voti dei
      cittadini "drogati" (che non sarà gente cattiva o
      brutta ma è comunque gente che ha bisogno di
      starne alla larga, non di avere il via libera).Frasi qualunquiste, senza senso, prive di alcun riferimento alla realtà ma dettate da una superficialità ed una intolleranza che mostrano l'incapacità del loro estensore di rapportarsi correttamente con la società civile.
  • Legge e Ordine scrive:
    "bravi"
    Così si permette a certe sostanze di rovinare la mente e la lucidità dei nostri figli e il loro futuro e quello di tutte le famiglie oneste.Parlate pure bene di questa sentenza, se volete, ma cercate di non dimenticare anche tutti quegli Uomini delle Forze dell'Ordine che ogni giorno con coraggio e abnegazione lottano contro il peggiore veleno che possa corrompere e distruggere l'anima dei nostri figli: la droga.
    • GianMaria scrive:
      Re: "bravi"
      - Scritto da: Legge e Ordine
      Così si permette a certe sostanze di rovinare la
      mente e la lucidità dei nostri figli e il loro
      futuro e quello di tutte le famiglie
      oneste.

      Parlate pure bene di questa sentenza, se volete,
      ma cercate di non dimenticare anche tutti quegli
      Uomini delle Forze dell'Ordine che ogni giorno
      con coraggio e abnegazione lottano contro il
      peggiore veleno che possa corrompere e
      distruggere l'anima dei nostri figli: la
      droga.Non mi pare che si neghi l'importanza dei tutori dell'ordine, anzi direi che il Minotti ci dice ancora una volta quanto sono importanti i principi su cui è basato lo stato, quei principi a cui si ispirano proprio le polizie (uso il plurale per dire le varie armi).
    • Erasmus Jam scrive:
      Re: "bravi"
      - Scritto da: Legge e Ordine
      Così si permette a certe sostanze di rovinare la
      mente e la lucidità dei nostri figli e il loro
      futuro e quello di tutte le famiglie
      oneste.

      Parlate pure bene di questa sentenza, se volete,
      ma cercate di non dimenticare anche tutti quegli
      Uomini delle Forze dell'Ordine che ogni giorno
      con coraggio e abnegazione lottano contro il
      peggiore veleno che possa corrompere e
      distruggere l'anima dei nostri figli: la
      droga.Se vuoi educare i tuoi figli a non fumare le canne sei liberissimo di farlo, e a mio parere fai bene. Tuttavia ciò non ha nulla a che fare con la libertà di altre persone, che possono ritenere che uno spinello non sia poi così nocivo. Nè puoi pensare di negare la libertà di divulgare queste idee.Se poi temi che i tuoi figli restino "irretiti" dalle classiche "cattive compagnie" e si fumino uno spinello, beh questo è un problema di autorevolezza (dei genitori) e di responsabilità (dei figli). D'altra parte di potenziali "droghe" ce ne sono tante: tifo calcistico, integralismo religioso, alcool, computer e gadget tecnologici, videogames, gioco d'azzardo, cioccolato...se dovessimo vietarli tutti per il rischio che qualche sconsiderato ne abusi non vivremmo più, meglio educare alla cultura della responsabilità.Le Forze dell'Ordine? Mai conosciuti tanti cannaioli quanto tra i finanzieri...si fa per scherzare eh...però mica bruciano tutto quando fanno i sequestri. Ciao
      • nonno scrive:
        Re: "bravi"
        - Scritto da: Erasmus Jam
        - Scritto da: Legge e Ordine

        Così si permette a certe sostanze di rovinare la

        mente e la lucidità dei nostri figli e il loro

        futuro e quello di tutte le famiglie

        oneste.



        Parlate pure bene di questa sentenza, se volete,

        ma cercate di non dimenticare anche tutti quegli

        Uomini delle Forze dell'Ordine che ogni giorno

        con coraggio e abnegazione lottano contro il

        peggiore veleno che possa corrompere e

        distruggere l'anima dei nostri figli: la

        droga.

        Se vuoi educare i tuoi figli a non fumare le
        canne sei liberissimo di farlo, e a mio parere
        fai bene.

        Tuttavia ciò non ha nulla a che fare con la
        libertà di altre persone, che possono ritenere
        che uno spinello non sia poi così nocivo. Nè puoi
        pensare di negare la libertà di divulgare queste
        idee.
        Se poi temi che i tuoi figli restino "irretiti"
        dalle classiche "cattive compagnie" e si fumino
        uno spinello, beh questo è un problema di
        autorevolezza (dei genitori) e di responsabilità
        (dei figli). D'altra parte di potenziali "droghe"
        ce ne sono tante: tifo calcistico, integralismo
        religioso, alcool, computer e gadget tecnologici,
        videogames, gioco d'azzardo, cioccolato...se
        dovessimo vietarli tutti per il rischio che
        qualche sconsiderato ne abusi non vivremmo più,
        meglio educare alla cultura della
        responsabilità.
        Le Forze dell'Ordine? Mai conosciuti tanti
        cannaioli quanto tra i finanzieri...si fa per
        scherzare eh...però mica bruciano tutto quando
        fanno i sequestri.
        Ciaoti quoto pienamente.
      • amolitalia scrive:
        Re: "bravi"
        - Scritto da: Erasmus Jam
        Se vuoi educare i tuoi figli a non fumare le
        canne sei liberissimo di farlo, e a mio parere
        fai bene.

        Tuttavia ciò non ha nulla a che fare con la
        libertà di altre persone, che possono ritenere
        che uno spinello non sia poi così nocivo.Uno spinello non è nocivo e lo sappiamo tutti... ma come mai tutti quelli che ho conosciuto (come mio fratello) dallo spinello sono passati, senza neanche rendersene conto, a droghe più pesanti (come la cocaina)?Come mai uno che fuma tabacco come un turco non pensa ad andare in letargo (o in trip) tutto il giorno? E come mai gli stessi non mirano a comprarsi rotelle intossicanti e strane ampolle spacciate per souvenir ?Il problema della droga è che non si mette a parlare per te: ti fa ragionare come vuole lei... poi mettici i pusher (o meglio "i business man") che grazie alle droghe in una serata si fanno di più che lo stipendio di un banchiere...
        Nè puoi
        pensare di negare la libertà di divulgare queste
        idee.???? (rotfl) Mi ripassi la riga dove ha scritto che non si devono divulgare queste idee ?
        • Erasmus Jam scrive:
          Re: "bravi"
          - Scritto da: amolitalia
          Uno spinello non è nocivo e lo sappiamo tutti...
          ma come mai tutti quelli che ho conosciuto (come
          mio fratello) dallo spinello sono passati, senza
          neanche rendersene conto, a droghe più pesanti
          (come la
          cocaina)?Mah conosciamo persone diverse evidentemente. Io conosco tanti che hanno fumato spinelli e poi hanno smesso, tanti che hanno fumato qualche spinello e continuano a farlo, qualcuno che fuma pesantemente e solo pochissimi che sono passati a "roba pesante".

          Nè puoi

          pensare di negare la libertà di divulgare queste

          idee.

          ???? (rotfl) Mi ripassi la riga dove ha scritto
          che non si devono divulgare queste idee
          ?Scusa se uno si mette a commentare "Così si permette a certe sostanze di rovinare la mente e la lucidità dei nostri figli e il loro futuro e quello di tutte le famiglie oneste", su un articolo che parla dell'assoluzione di un sito che parla di cannabis, evidentemente si augura che il sito (o il suo gestore) sia condannato per avere espresso delle opinioni a lui sgradite. Mi pare un passaggio logico immediato...
      • In God We Trust scrive:
        Re: "bravi"

        Le Forze dell'Ordine? Mai conosciuti tanti
        cannaioli quanto tra i finanzieri...si fa per
        scherzare eh...però mica bruciano tutto quando
        fanno i sequestri.Cosa vorresti insinuare? Che le nostre integerrime forze dell'ordine sono ormai infiltrate dal male assoluto? La marijuana?Ma non vedi di quanta tranquillità e sicurezza puoi godere giornalmente grazie loro?
    • nome e cognome scrive:
      Re: "bravi"

      Così si permette a certe sostanze di rovinare la
      mente e la lucidità dei nostri figli Ahhh ho capito... vuoi far abolire i reality show...
      con coraggio e abnegazione lottano contro il
      peggiore veleno che possa corrompere e
      distruggere l'anima dei nostri figli: la
      droga.Seeeh... i figli non nascono già in crisi di astinenza... se non sei stato capace di educarli non dare la colpa alla droga, ma guardati allo specchio.
    • vroom scrive:
      Re: "bravi"
      Sempre la solita storia. Il male del secolo sono le droghe ufficialmente riconosciute dallo stato. Dallo spinello si passa alle droghe pesanti.Sono balle.Io tra le droghe includo sigarette e alcool (e magari altre sostanze legali). Sfido chiunque a dimostrare che le morti da droghe legalmente riconosciute siano maggiori di quelle dovute ad alcool e fumo. Per favore non tirate fuori il discorso che alcool e fumo non sono droghe e non danno dipendenza.Il fatto che esistano persone che dallo spinello passano alle droghe pesanti non significa che tutti i consumatori di spinello passino alle droghe pesanti. Io ne conosco tante che sono ancora ferme allo spinello. Io non fumo neanche le sigarette.Se siete preoccupati per i vostri figli come io le sono dei miei guardatevi le statistiche sulle cause piu' frequenti di morte tra i giovani.Secondo quanto dice il nostro stesso governohttp://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/droga_relazione2006/decessi.htmli morti per droga non hanno mai raggiunto i 2000 per anno e nel 2006 sono state 517. In Europa siamo sotto i 10.000.Invece per l'alcool, sempre in Europa, siamo sopra i 100.000 cioe' 10 volte quelli da droga.Guardate le statistiche sugli incidenti stradali, sulle morti sul lavoro, sui tumori dovuti al fumo.Riduciamo il consumo di droghe ma non dimentichiamo che le cause di morte sono ben altre.
    • fascio scrive:
      Re: "bravi"
      che ogni giorno
      con coraggio e abnegazione lottano contro il
      peggiore veleno che possa corrompere e
      distruggere l'anima dei nostri figli: la
      droga.Istituto Luce forever? ma da dove arrivi dagli anni 20??
    • Anticlerica le scrive:
      Re: "bravi"

      Così si permette a certe sostanze di rovinare la
      mente e la lucidità dei nostri figli e il loro
      futuro e quello di tutte le famiglie
      oneste.Vorrei sapere se questo vale anche per gli alcolici che sono una droga a tutti gli effetti, solo legale e culturalmente accettata.
    • Andrea scrive:
      Re: "bravi"
      ma vaff...
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: "bravi"
      - Scritto da: Legge e Ordine
      Così si permette a certe sostanze...Hai capito male. Così si permette di manifestare liberamente una opinione. Cosa c'è di male?
      di rovinare la
      mente e la lucidità dei nostri figli e il loro
      futuro e quello di tutte le famiglie oneste.Non si è legalizzato l'uso della canapa. Diversamente dagli alcolici che provocano molti più danni fisici e psichici, oltre ad uccidere.
      Parlate pure bene di questa sentenza, se volete,Chiunque riconosca che la libertà di pensiero sia un valore da difendere dovrebbe parlare bene di questa sentenza.
      tutti quegli Uomini delle Forze dell'Ordine che
      ogni giorno con coraggio e abnegazione lottano...La Forze dell'Ordine lavorano per garantire la legalità. Esattamente come il giudice che ha sentenziato l'assoluzione in oggetto.
      il peggiore veleno che possa corrompere e
      distruggere l'anima dei nostri figli: la droga.Droga, a tutti gli effetti, sono anche tabacco e alcol. Ma di pericoli ce ne sono tanti, altrettanto pericolosi o addirittura peggiori. Per cominciare la disattenzione dei genitori, la strada, la televisione, la religione, ecc..
    • Marco Marcoaldi scrive:
      Re: "bravi"
      Prima di dare "Bravi" fatti una cultura su cosa sia droga e cosa non lo sia ?Comincia a renderti conto che i giovani non sono rovinati dagli spinelli, ma da una società (per società intendo voi 40enni,50enni, 60enni) che avete permesso che immondizia simile vada in TV, voi balordi che siete rimasti a guardare quando costruivano inceneritori tossici, e che tutt'ora rimanete a guardare ad ogni sopruso subito.Voi balordi che sapete solo lamentarvi se vostro figlio si droga, forse perchè non avete saputo dargli un minimo di cultura ... non educazione ... cultura.Pensi che l'aspartame nelle bibite, i vaccini a base di mercurio, le amalgame dentali, i farmaci INUTILI, il caffè, l'alcool, siano più innocue della marjuana ? Prima battiti per l'elminazione di queste cose .... poi battiti per l'eliminazione della marjuana.Povero stolto !
  • francososo scrive:
    alla libertà d'espressione sembra aliena
    internet è solo l'amplificazione del mondo reale : quindi è la libertà d'espressione in Italia che viene calpestata !
Chiudi i commenti