C'è Windows sul nuovo Treo

Sembra ormai certo che nella giornata di oggi l'ex plmOne toglierà i veli ad un nuovo smartphone Treo basato su Windows Mobile. Si tratta del primo dispositivo di Palm a non includere Palm OS. Un segno premonitore? UPDATED
Sembra ormai certo che nella giornata di oggi l'ex plmOne toglierà i veli ad un nuovo smartphone Treo basato su Windows Mobile. Si tratta del primo dispositivo di Palm a non includere Palm OS. Un segno premonitore? UPDATED


Roma – È dall’epoca della separazione da PalmSource , avvenuta un paio d’anni fa, che si vocifera sulla possibilità che Palm abbracci un sistema operativo differente da Palm OS. La conferma di tali voci potrebbe arrivare proprio nelle prossime ore, quando Palm, Microsoft e Verizon terranno una conferenza stampa congiunta.

Le tre società non hanno rivelato quali saranno i contenuti dell’evento, ma sembra ormai certo che sia stato organizzato per annunciare un nuovo smartphone Treo basato su Windows Mobile. Se confermato, l’annuncio segnerà un cambio di rotta epocale per la pioniera dei PDA: innanzitutto perché il nuovo modello di Treo sarà il primo dispositivo di Palm ad adottare una piattaforma software diversa da Palm OS, e poi perché tale piattaforma porterà la firma della sua più diretta e giovane rivale. Non stupisce che alcuni analisti abbiano paragonato tale svolta con quella, altrettanto clamorosa, che sta portando Apple verso i processori Intel.

Stando a quanto riportato negli scorsi giorni dal celebre Engadget.com , il nuovo smartphone di Palm porterà il nome di Treo 700w e farà girare Windows Mobile 5.0 , ultima versione del noto sistema operativo di Microsoft per PDA e smartphone. Dalle foto pubblicate sul sito si evince che il nuovo Treo avrà una forma quasi identica, seppure leggermente più compatta, a quella dell’attuale Treo 650. Il dispositivo dovrebbe essere equipaggiato con una fotocamera da 1 megapixel, Bluetooth e 64 MB di memoria.

C’è chi sostiene che la “w” contenuta nel nome del nuovo Treo suggerisca l’esistenza di un modello “p” dotato di Palm OS: questa sarebbe la dimostrazione che, almeno per il momento, Palm non avrebbe intenzione di abbandonare lo storico sistema operativo di PalmSource. Ma il sodalizio che lega le due società appare sempre più fragile, soprattutto dopo che PalmSource è stata acquisita dalla giapponese Access: questa acquisizione potrebbe infatti influenzare notevolmente l’evoluzione di Palm OS, scompaginando così i piani di Palm. Va poi ricordato come quest’ultimo sistema operativo sia stato incapace, in questi ultimi anni, di contenere l’avanzata delle piattaforme rivali di Symbian e Microsoft: soprattutto quest’ultima, con Windows Mobile, è riuscita a superare la quota di mercato di Palm OS in poco più di un paio d’anni. Considerando che Palm rimaneva il solo grande produttore di computer handheld basati sulla piattaforma di PalmSource, è facile immaginare come una sua decisa virata verso Windows potrebbe consegnare nelle mani del big di Redmond i tre quarti del settore mobile.

Il sito russo Mobile-Review.com ha pubblicato indiscrezioni e foto anche di due nuovi modelli di PDA griffati Palm: lo Z22, della famiglia consumer Zire, e il TX, della famiglia professionale Tungsten.

Update (ore 19,00) – Durante la conferenza stampa Microsoft, Palm e Verizon hanno confermato le indiscrezioni annunciando una partnership per la vendita, sul mercato nordamericano, di un nuovo modello di Treo basato su Windows Mobile 5.0. Palm non ha tuttavia rivelato alcun dettaglio sul nuovo Treo, né ha confermato il nome trapelato negli scorsi giorni. Per maggiori informazioni si veda il sito di Palm.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

25 09 2005
Link copiato negli appunti