Caricabatteria USB-C: legge approvata entro il 2022?

Caricabatteria USB-C: legge approvata entro il 2022?

La proposta di legge sul caricabatteria standard USB Type-C dovrebbe essere approvata entro il 2022 ed entrare in vigore entro il 2024.
La proposta di legge sul caricabatteria standard USB Type-C dovrebbe essere approvata entro il 2022 ed entrare in vigore entro il 2024.

La Commissione europea ha presentato a fine settembre una proposta di legge per imporre ai produttori di smartphone l'uso di un caricabatteria USB Type-C. Nel comunicato è scritto che ci sarà un periodo transitorio di 24 mesi. Anna Cavazzini, Presidente della Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori, ha dichiarato che l'obiettivo è approvare la legge entro il 2022.

Vantaggi per i consumatori e l'ambiente

L'Europa cerca da oltre 10 anni di spingere i produttori ad adottare un caricabatteria standard, ma questo approccio su base volontaria non ha funzionato al 100%. Anche se oggi il numero delle opzioni sono solo tre (micro USB, USB Type-C e Lightning), la Commissione europea vuole facilitare la scelta ai consumatori e ridurre la spazzatura elettronica, imponendo lo standard USB Type-C. Quasi tutti gli smartphone Android hanno una porta USB Type-C per la ricarica. L'unico produttore che si ostina ad usare una tecnologia proprietaria è Apple.

Cavazzini afferma che gli utenti devono poter utilizzare qualsiasi cavo per ricaricare il dispositivo, quindi i produttori non devono più inserirlo nella confezione. Diversi produttori hanno già iniziato a vendere smartphone senza cavo e caricabatteria, ma in alcuni casi è necessario acquistare i loro accessori per sfruttare la tecnologia di ricarica proprietaria (la Commissione vuole anche evitare le limitazioni di velocità).

Apple ha dichiarato che l'imposizione di uno standard potrebbe “soffocare l'innovazione“. Secondo Cavazzini, questa affermazione non è corretta. Se emerge uno standard migliore di USB Type-C, le regole possono essere modificate.

La proposta di legge dovrà essere discussa e approvata dal Parlamento europeo. Cavazzini spera che ciò accada entro il 2022. I singoli stati dovranno quindi recepirla entro il 2024. Alcuni deputati hanno suggerito di estendere la proposta alla ricarica wireless, per la quale esistono diverse implementazioni proprietarie. Apple potrebbe adottare MagSafe, invece dello standard Qi. Un ingegnere ha realizzato il primo iPhone con porta USB Type-C.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

18 10 2021
Link copiato negli appunti