Carte di credito: perché limiti di spesa e notifiche sono importanti

Carte di credito: perché limiti di spesa e notifiche sono importanti

Notifiche in tempo reale e limiti di spesa? Ecco perché non dovresti mai farne a meno sulla tua carta di credito/debito.
Notifiche in tempo reale e limiti di spesa? Ecco perché non dovresti mai farne a meno sulla tua carta di credito/debito.

Quando si parla delle carte di credito, si fa riferimento a uno strumento per i pagamenti molto apprezzato.

La possibilità di pagare senza tutti i disagi relativi al contante sono un vantaggio non da poco, anche se esistono potenzialmente delle controindicazioni da non sottovalutare.

Rispetto ai pagamenti cash, per esempio, è più difficile tenere sotto controllo le uscite. Ciò comporta, nei soggetti più propensi a spendere, la tendenza ad esagerare con gli acquisti.

In questo senso, funzioni come limiti di spesa e notifiche in tempo reale possono essere molto importanti. Proposte da diverse carte tra le più affermate del settore, come quelle legate a Conto Corrente Arancio di ING, queste funzionano in maniera semplice ma efficace.

Nel primo caso, vi è un cap di spesa (spesso mensile) che non è possibile superare. Nel secondo, viene segnalata una spesa attraverso un SMS, una mail o via app. Ciò consente al consumatore di prendere coscienza di quanto sta spendendo.

Per chi spende molto limiti di spesa e notifiche in tempo reale possono essere quasi indispensabili

Queste semplici precauzioni, prove alla mano, risultano molto efficaci. Ma limitare Conto Arancio a ciò sarebbe davvero riduttivo, visto quanto ha da offrire questo conto online.

Parliamo di una soluzione a canone zero, sia per quanto riguarda il conto sia per le carte ad esso collegate. Allo stesso tempo, la tecnologia Pagoflex offre una soluzione innovativa che consente di pagare in 3, 6, 9 o 12 mesi uno o più acquisti (a partire da un totale di 200 euro).

Con il modulo Zero poi, è possibile ottenere ulteriori vantaggi come:

  • prelievi in contante da ATM gratis (in Italia e in Europa);
  • bonifici SEPA fino a 50.000 euro (online o via telefonica);
  • un modulo di assegni gratis all’anno.

A tutto ciò si va ad aggiungere la possibilità di vincolare del denaro per 12 mesi, ottenendo interessi pari al 2,5% lordo di tale somma: un ottimo modo per proteggere il proprio denaro dall’inflazione.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 1 nov 2022
Link copiato negli appunti