Cassandra Crossing / Semplice è bello

di Marco Calamari - Gli SMS hanno cambiato la vita? Eppure nessuno lo aveva previsto. E i telefoni che sono un computer e costano come un computer? Cambiano la vita? Ci sperano in tanti. E ci investono pure


Roma – Tanti anni fa arrivarono i telefoni cellulari, erano ETACS, costavano molto, ci si poteva solo telefonare, ma da dove si voleva e quando si voleva. Offrivano un servizio che prima non c’era e per questo hanno avuto successo e ci hanno cambiato la vita.

Poi arrivarono i GSM, che sembravano solo un miglioramento; lì per lì nessuno si accorse che erano computer (nessuno capiva infatti perchè li chiamassero “terminali”) e che avrebbero potuto spedire e ricevere email; intanto potevano mandare SMS (esseemme..che ?).

Più lentamente ed in maniera decisamente imprevista ci hanno cambiato la vita.
Grazie ai modem incorporati hanno liberato i poveri utenti nomadici (anzi, con quel che costano le bollette, solo i ricchi utenti nomadici) dalla schiavitù della ricerca affannosa della presa telefonica nella camera d’albergo.
Poi gli essequalchecosa sono esplosi tra i giovani, passando da funzionalità di manutenzione delle reti a fenomeno mediatico. Qualcuno l’aveva previsto? No.
Offrivano due servizi che prima non c’erano e per questo hanno avuto successo e ci hanno cambiato la vita.

Poi sono arrivati i Videofonini, che meritano la maiuscola solo per quanto ne hanno parlato i venditori e per tutte le bellissime modelle che in prima serata ci hanno spiegato che era proprio quello di cui avevamo veramente bisogno per essere felici. Offrivano un servizio che prima non c’era ma che nessuno usa (anche perchè costa una sassata) e non ci hanno cambiato la vita. Hanno fatto solo piangere qualche azionista.

Poi sono arrivati i telefoni col computer dentro (o i computer col telefono dentro?).
Pieni di funzioni e senza bottoni rendono difficile telefonare, e con lo schermo formato francobollo rendono anche difficile fare qualsiasi altra cosa. In compenso necessitano di aggiornamenti, antivirus, patch, applicazioni aggiuntive proprio come un computer vero. D’altra parte costano anche come un computer vero. Offrono un servizio che tutti hanno già e che nessuno vuole ricomprare e non ci hanno cambiato la vita.
Svuotato il portafoglio a chi si è fatto incantare? Sì, ma mica gliel’aveva ordinato il dottore. Meglio e più economico sarebbe stato comprarsi la spada laser di Darth Vader; non serve a niente ma almeno è bella e non pretende di servire a qualcosa. Se solo funzionasse davvero!

Ora sono arrivati i telefonicomputerplayermultimediali. Agli utenti offrono servizi rivoluzionari, come guardare “Via col Vento” in formato 120 x 184 pixel dopo averlo dovuto scaricare e ricomprare per la seconda volta; si, perchè il posto per un DRM nel telefono l’hanno trovato.

Idea. Un modello di business rivoluzionario per i telefoni di quinta generazione.
Levate tutto.
Solo telefonate, sms, videochiamate e collegamento ad internet per la mail. Un oggetto con funzioni semplici, e solo quelle che servono. Per le altre cose ci sono i computer portatili.
Metteteci Linux dentro, così risparmiate e levateci tutte le complicazioni, specialmente quelle che tirano a fregare gli utenti rendendoli schiavi supercontrollati.
Ed a questo affiancate tariffe che non dissanguino, impedendo di usare i servizi utili che servono veramente.
Telefonate a forfait. Connessioni internet economiche e tariffate solo a volume. Videochiamate che costano quanto telefonate normali.

Si risparmieranno ziliardi di pubblicità, le modelle saranno in mezzo ad una strada (non in quel senso) ed il vantaggio sarà di poterle magari incontrare in birreria.

Allora forse il mercato esploderà di nuovo ed in maniera più sana, vendendo servizi veri ed utili, non miraggi pubblicizzati su HDTV da 100 pollici.

Marco Calamari

Le precedenti release di “Cassandra Crossing” sono qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    per curiosità, vi piace questa licenza
    il codice sorgente può essere utilizzato solo a chi contribuisce seriamente allo sviluppo del programma.In pratica un programma, una libreria o qualsiasi cosa può essere data in licenza in due modalità:1)a chi contribuisce allo sviluppo apportando modifiche significative2)a chi contribuisce economicamente a chi ci lavorasecondo me così ci sarebbe più giustizia per chi vorrebbe guadagnare con l'open dedicandosi solo alla programmazione e non alla consulenza come sparagestionale o come installatore (cosa che si sà, è possibile solo se si ha un buon giro di amicizie)
  • Anonimo scrive:
    [OT]nuovi Linux da oracle e dal papa ?
    Sembra che oracle stia pensando a distribuire un linux ottimizzato per i suoi db:http://yahoo.reuters.com/stocks/QuoteCompanyNewsArticle.aspx?storyID=urn:newsml:reuters.com:20060417:MTFH13266_2006-04-17_11-29-49_L17720323&symbol=ORCL.O&rpc=44Fara' lo stesso anche la Chiesa Cattolica (un linux peril paradiso) ?http://www.eleutheros.it/articoli/dottrina_cattolica_software_libero
  • Anonimo scrive:
    mercato di fascia media e bassa ucciso
    l'open source sta facendo morire tutte le aziende che volevano inserire prodotti nella fascia media e bassa del mercato. Una volta era pieno di prodotti per ufficio che si trovavano a 50mila lira nei supermercati e che permettevano di sostituire suite costose perchè a te serviva solo una funzione. In tutto il mondo si creavano applicazioni che occupassero i gradini più bassi, sotto microsoft, adobe e tutti gli altri. Oggi non è possibile, c'è l'open, spesso inferiore a questi prodotti ma comunque a costo zero.Per un ciclo di sviluppo di un prodotto in genere si procede creando un primo prodotto e poi migliorandolo e sperare nel giro di qualche anno che questo diventi un ottimo prodotto. Nel campo del software grafico 3D ci sono migliaia di prodotti inizialmente scadenti che sono poi diventati ottimi prodotti. Ci hanno messo anni, anni in cui l'azienda si è sfamata vendendo a basso prezzo le prime versioni del loro prodotto. Oggi però non possono (anche se nel campo 3D l'open fa ancora veramente schifo ma ovviamente parlo in generale), perchè bisogna superare uno standard minimo che è superiore a quello open perchè l'open costa zero. Tutte queste aziende non vedranno soldi per molto tempo e difficilmente potranno reggere a sufficienza per arrivare ad un prodotto che sia di qualità. Con l'open i ricchi sono tranquilli che altri privati non li potranno mai raggiungere, e sono tranquilli che l'open non li raggiungerà mai perchè ha dei limiti dovuti proprio alla gratuità dello sviluppo. Se un prodotto è scomodo si smette di sovvenzionarlo. Se domani IBM e soci tagliassero i rubinetti ad Open Office finirebbe il suo sviluppo. Tra i prodotto open che seguo in ambito 3D vedo solo schifezze ferme a versioni preistoriche ed insufficienti alla maggior parte degli utilizzi.
  • Anonimo scrive:
    chi ci perde è il programmatore
    le aziende stanno spingendo sull'open source ed hanno ragione, loro guadagnano molti più soldi. Questo perchè non spendono soldi in licenze, anche se è il meno, e soprattutto non spendono soldi in programmatori. Se io azienda A devo sviluppare un software per fare che so, streaming, con l'open lo trovo già pronto e prendo un tirocinante universitario per le modifiche (spesso veramente minime). L'azienda quindi con un programmatore ha il suo programma e ci fa i soldi. Nel processo non sono stati utilizzati i programmatori per farsi il programma da soli o i soldi di qualcuno che lo producesse (in questo intendo dall'azienda che ti lascia il prodotto sullo scaffale a coloro che usando librerie hanno fatto il software). In pratica con 500 euro hanno sostituito un lavoro totale che nel complesso ne avrebbe richiesto 5000. Quindi alle aziende conviene, non al programmatore. Infatti sul forum i sostenitori di open sono tutti amministratori server che possono gestire i server dei clienti con un prodotto, linux, più complesso e che ci tengono che sia complesso. Se infatti linux diventasse semplice non ci sarebbe bisogno di loro. Oggi non esiste che un ufficio non abbia gente in grado di installare windows e in molti si trovano anche persone che ti mettono con windows una piccola rete aziendale. Con linux no, ogni macchina ha bisogno di una persona molto competente che installi. Mi sembra anche giusto tutto questo, non mi pare giusto però il voler diffondere questa filosofia che di fatto è solo un modo per incentivare gli hobbisti a fare un lavoro che per loro è ancora necessario. Io da programmatore incoraggio i miei colleghi a farsi pagare per il lavoro che fanno. Secondo me è giusto che se sono in grado di sostituire il programmatore debbano farlo e se un giorno le macchine si programmeranno da sole sarò il primo a farmi da parte, non trovo però giusto il diffondersi di questa filosofia open che incoraggia di fatto a lavorare gratis e a considerare il proprio lavoro come qualcosa che non deve essere ripagato economicamente. Perchè non è il programmatore ad avere bisogno della azienda, ma il contrario e finchè le aziende hanno bisogno dei programmatori si facessero pagare.
  • Anonimo scrive:
    ho lasciato motorola,compato sumbian ma.
    Ho lasciato i motorola(che come hardware sono i migliori) perchè il software era terribile,non ci potevo fare una mazza e ho preso un nokia con symbian(OT:sistema operativo del casso,senza occhio alla sicurezza e di difficile implementazione vista l'assenza di documentazione)ma...ricomprerò DI CORSA motorola appena implementeranno decentemente linux....(sperando tengano presente il fattore sicurezza e la documentazione)
  • Anonimo scrive:
    sempre più open=gratis
    l'importante è risparmiare, poi chissene.Già mi vedo la motorola organizzare concorsi del tipocreate la funzione X e vincerete un cappellino firmato motorola. L'importante è risparmiare, tanto poi i motorola li vendono alla stessa cifra ed i padroni fanno i soldi.Ormai non ho certezza, la filosofia che vogliono inserire nell'open è sempre più un inganno.Aspetto le critiche dei vari installatori che adorano linux perchè possono fare migrazioni inutili o possono dire di aver fatto un programma montando insieme il codice già pronto di qualcun altro.
    • Anonimo scrive:
      Sbagliato
      L'unica critica che ti rivolgo è questa: è il programmatore (o l'azienda) che sceglie la licenza con cui rilasciare il proprio codice. Se sceglie di rilasciarlo con licenza GPL o altre licenze Free Software (free as in free speech), lasciali fare.La Motorola vorrà indire concorsi di quel tipo? Lo faccia pure, e tu sarai libero di NON aderire perché non sarai retribuito, è un tuo diritto. Ma è un mio diritto usare licenze Free, e guadagnarci di sopra. Se tu non sai come fare, perché pensi che non si possa fare? Hai mai riflettutto sul fatto che le tue verità possano essere sbagliate? ;) Buona Pasqua.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sbagliato

        Quindi... Quindi non sai niente, se pensi quello che hai scritto nel tuo post.Ma davvero, ce n'è di gente con i paraocchi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Sbagliato
          - Scritto da: Anonimo

          Quindi...

          Quindi non sai niente, se pensi quello che hai
          scritto nel tuo post.

          Ma davvero, ce n'è di gente con i paraocchi.
          Motivare no eh.
  • Anonimo scrive:
    linux embedded: cresce e crea lavoro
    ecco i risultati dell'attuale grande crescita dilinux nel mercato embedded: i servizi, ilsupporto e le personalizzazioni, piu' che le licenze, DANNO LAVORO, creano aziende e competizioneche va a vangaggio degli utenti !http://linuxdevices.com/articles/AT4036830962.htmlCerto bisognera' essere un bel po meglio deglisparavb mononeurone che spesso si incontrano qui
    • Anonimo scrive:
      Re: linux embedded: cresce e crea lavoro
      - Scritto da: Anonimo
      ecco i risultati dell'attuale grande crescita di
      linux nel mercato embedded: i servizi, il
      supporto e le personalizzazioni, piu' che le
      licenze,
      DANNO LAVORO, creano aziende e competizione
      che va a vangaggio degli utenti !

      http://linuxdevices.com/articles/AT4036830962.html

      Certo bisognera' essere un bel po meglio degli
      sparavb mononeurone che spesso si incontrano quiSì, vabbè. Sicuro. Ma per favore !
      • Anonimo scrive:
        Re: linux embedded: cresce e crea lavoro

        per favoreper favore tu !i tuoi argomenti mi hanno dato troppo da pensarescusami se non riesco a seguirti, sei troppo furbo
    • Anonimo scrive:
      Re: linux embedded: cresce e crea lavoro
      no, linux non crea lavoro, l'aumenta di poco in un settore e lo diminuisce di molto in un altro.Giorni fa qui è apparsa una notizia che in Cina linux creava un giro di affari di appena 11 milioni di dollari, un'altra notizia sempre di punto diceva che un progetto open era stato finanziato con appena 10000 euro. Il settore dei programmatori in pratica non guadagna più, quello dei consulenti aumenta di poco. In pratica ci guadagna qualche installatore come ne girano su questo forum ma in realtà chi sta dietro al mondo linux che voi tanto usate sono persone che non ci guagnano un euro e sono queste persone che lo portano avanti.Qui di donate penso che ne facciate pochi. Il programmatore linaro medio è uno studente hobbista o un lavoratore che non campa con la programmazione. Questi programmano per la gloria. Poi mi direte, loro fanno come gli pare, ma non venite a dirmi che creano il lavoro. Non lo tolgono ai sparagestionali che sempre in java o in VB continuano a fare i gestionali, ma lo tolgono ai programmatori di applicativi perchè chi vuole guadagnare soldi viene non può più inserirsi nella fascia low budget dei software perchè ormai gratuiti, e non possono creare programmi professionali perchè non è possibile competere con i grandi. In pratica difficilmente nasceranno nuove aziende con prodotti molto elaborati perchè economicamente significa non vedere un euro per anni perchè non hanno più una fascia in cui iniziare subito a vendere.- Scritto da: Anonimo
      ecco i risultati dell'attuale grande crescita di
      linux nel mercato embedded: i servizi, il
      supporto e le personalizzazioni, piu' che le
      licenze,
      DANNO LAVORO, creano aziende e competizione
      che va a vangaggio degli utenti !

      http://linuxdevices.com/articles/AT4036830962.html

      Certo bisognera' essere un bel po meglio degli
      sparavb mononeurone che spesso si incontrano qui


      • Anonimo scrive:
        Re: linux embedded: cresce e crea lavoro

        Qui di donate penso che ne facciate pochi.A parte la tua presunzione senza uguali...Ma tu davvero credi che la gente vada avanti solo a donate??? Ecco cosa produce tanta ignoranza. :'(
        • Anonimo scrive:
          Re: linux embedded: cresce e crea lavoro
          - Scritto da: Anonimo

          Qui di donate penso che ne facciate pochi.

          A parte la tua presunzione senza uguali...
          Ma tu davvero credi che la gente vada avanti solo
          a donate??? Ecco cosa produce tanta ignoranza.
          :'( appunto, non può, quindi si deve sviluppare e vendere.Il problema però è che chi passa il tempo a sviluppare non lo passa a vendere e per assurdo aspettare che qualcuno ti sviluppi quello che ti serve è più vantaggioso che farselo da solo.Linux crea lavoro a chi serve un OS, perchè non se lo deve pagare, ma lo toglie a chi programma. Quindi a qualcuno conviene, a molti no.Io seguo l'open da anni e vedo che purtroppo molti progetti vengono abbandonati perchè non c'è dietro la grande azienda che finanzia gli sviluppatori. Se non ci sono i soldi le cose non camminano ed i gruppi open non ne guadagnano granchè. Eccetto come ho detto i gruppi finanziati come open office, firefox e sqlserver. Poi ricordati sempre che chi sviluppa e vorrebbe guadagnare con la customizzazione non può, è un programmatore locale a customizzare. Quindi a me che sviluppo un software tipo editor grafico 3D non me ne viene in tasca nulla. Ci ho solo perso ore a farmelo.
          • Anonimo scrive:
            Re: linux embedded: cresce e crea lavoro
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Qui di donate penso che ne facciate pochi.



            A parte la tua presunzione senza uguali...

            Ma tu davvero credi che la gente vada avanti
            solo

            a donate??? Ecco cosa produce tanta ignoranza.

            :'(
            appunto, non può, quindi si deve sviluppare e
            vendere.
            Il problema però è che chi passa il tempo a
            sviluppare non lo passa a vendere e per assurdo
            aspettare che qualcuno ti sviluppi quello che ti
            serve è più vantaggioso che farselo da solo.
            Linux crea lavoro a chi serve un OS, perchè non
            se lo deve pagare, ma lo toglie a chi programma.
            Quindi a qualcuno conviene, a molti no.
            Io seguo l'open da anni e vedo che purtroppo
            molti progetti vengono abbandonati perchè non c'è
            dietro la grande azienda che finanzia gli
            sviluppatori.
            Se non ci sono i soldi le cose non camminano ed i
            gruppi open non ne guadagnano granchè. Eccetto
            come ho detto i gruppi finanziati come open
            office, firefox e sqlserver. Poi ricordati sempre
            che chi sviluppa e vorrebbe guadagnare con la
            customizzazione non può, è un programmatore
            locale a customizzare. Quindi a me che sviluppo
            un software tipo editor grafico 3D non me ne
            viene in tasca nulla. Ci ho solo perso ore a
            farmelo. volevo dire mySQL
      • Anonimo scrive:
        Re: linux embedded: cresce e crea lavoro
        - Scritto da: Anonimo
        no, linux non crea lavoro, l'aumenta di poco in
        un settore e lo diminuisce di molto in un altro.
        Giorni fa qui è apparsa una notizia che in Cina
        linux creava un giro di affari di appena 11
        milioni di dollari, un'altra notizia sempre di
        punto diceva che un progetto open era stato
        finanziato con appena 10000 euro.
        Il settore dei programmatori in pratica non
        guadagna più, quello dei consulenti aumenta di
        poco. Sbagliato, il lavoro "creato da linux" semplicementeviene mal calcolato.Spesso non viene calcolato come "di linux" ma comelavoro creato *DENTRO LE AZIENDE* che lo usano.Se una ditta ha 4..5 programmatori o consulentiche sviluppano un porting di linux per un nuovodispositivo difficilmente vengono contati come"posti di lavoro creati da linux" ed i soldiche fara' l'azienda vendendo i relativiprodotti non vengono conteggiaticome "prodotti da linux".Nel caso di Windows invece vengono calcolatinel giro d'affari pure tutti i soldi versati a MSdalle aziende che ne usano il S.O.Se permetti preferisco che un azienda spendasoldi pagando lavoratori locali piuttostoche spedendo soldi a Redmond ed occupandomeno personale locale.In altre parole il giro d'affari e gli introiti prodottila Linux non e' roba che puoi contarein termini di licenze vendute e di gentecon la certificazione MSCE dentro un aziendacome succede con i prodotti MS.Nel caso di Motorola per esempioi soldi NON SPESI in licenze per MS e Symbianin parte vanno in stipendi per consulenti epersonale qualificato e ben pagato(che altrimenti non sarebbe stato assunto)in parte vanno in maggiori royalties per gli azionistied infine in parte vanno nella possibilitadi fare prezzi piu bassi quando necessarioper fottere la concorrenza.
        • TADsince1995 scrive:
          Re: linux embedded: cresce e crea lavoro

          Nel caso di Motorola per esempio
          i soldi NON SPESI in licenze per MS e Symbian
          in parte vanno in stipendi per consulenti e
          personale qualificato e ben pagato
          (che altrimenti non sarebbe stato assunto)
          in parte vanno in maggiori royalties per gli
          azionisti
          ed infine in parte vanno nella possibilita
          di fare prezzi piu bassi quando necessario
          per fottere la concorrenza.Sono assolutamente d'accordo. Perfetta sintesi.TAD
          • Anonimo scrive:
            Re: linux embedded: cresce e crea lavoro
            - Scritto da: TADsince1995
            Sono assolutamente d'accordo. Perfetta sintesi.

            TADQuoto il giudizio positivo, complimenti.
        • Anonimo scrive:
          Re: linux embedded: cresce e crea lavoro

          Se una ditta ha 4..5 programmatori o consulenti
          che sviluppano un porting di linux per un nuovo
          dispositivo difficilmente vengono contati come
          "posti di lavoro creati da linux" ed i soldi
          che fara' l'azienda vendendo i relativi
          prodotti non vengono conteggiati
          come "prodotti da linux".analisi piuttosto superficiale. La ditta con 4-5 programmatori è in pratica una ditta con 4-5 programmatori spesso neanche molto competenti (non ci vuole molto a modificare un software quando le funzioni chiave e più importanti sono già pronte). Questi 5 programmatori sostituiscono 20 necessari per creare il software da zero, 20 programmatori bravi. A causa dell'aumento del numero dei programmatori il loro prezzo sul mercato scende anche. Chi si è fatto il cosidetto "mazzo", rimangono comunque queli 4-5 programmatori che hanno creato il programma originale. Non spacciatemi quindi per santa questa forma, si tratta solo di un modo per risparmiare sui programmatori, a questo punto meglio dare un pò di soldi ai cinesi.
          • Anonimo scrive:
            Re: linux embedded: cresce e crea lavoro

            analisi piuttosto superficiale. Vediamo la tua.
            La ditta con 4-5 programmatori è in pratica una
            ditta con 4-5 programmatori spesso neanche molto
            competenti (non ci vuole molto a modificare un
            software quando le funzioni chiave e più
            importanti sono già pronte).Puoi farlo solo se hai a disposizione il sorgente, ma non se il software / libreria da modificare è chiusa.
            Questi 5
            programmatori sostituiscono 20 necessari per
            creare il software da zero, 20 programmatori
            bravi.Quindi tu preferiresti che si reinventasse la ruota ogni volta?
            A causa dell'aumento del numero dei
            programmatori il loro prezzo sul mercato scende
            anche. Chi si è fatto il cosidetto "mazzo",
            rimangono comunque queli 4-5 programmatori che
            hanno creato il programma originale.1) Chi ti ha detto che non vengano adeguatamente retribuiti?2) Chi ti dice che quei 4-5 programmatori sono stati costretti a rilasciare il codice con una licenza libera? Come ho risposto in un altro thread, se un programmatore rilascia codice con licenza GPL o altre, chi sei tu per impedirlo? Se lo fa, lo fa con cognizione di causa, lo fa per una sua ragione, e nessuno, neanche tu, puoi impedirglielo.
            Non
            spacciatemi quindi per santa questa forma, si
            tratta solo di un modo per risparmiare sui
            programmatori, a questo punto meglio dare un pò
            di soldi ai cinesi.Ai cinesi? Intendi forse dire alle multinazionali che speculano sull'assenza di protezioni sindacali dei lavoratori?Mettiti l'anima in pace: se Linus ha scelto di rilasciare Linux con licenze free, e se tanti sviluppatori nel mondo hanno deciso di dare una mano, non sarai certo tu a cambiare il loro modo di lavorare.
          • Anonimo scrive:
            Re: linux embedded: cresce e crea lavoro

            Mettiti l'anima in pace: se Linus ha scelto di
            rilasciare Linux con licenze free, e se tanti
            sviluppatori nel mondo hanno deciso di dare una
            mano, non sarai certo tu a cambiare il loro modo
            di lavorare.certamente, ma non mi venissero a dire che crea lavoro perchè di fatto non lo crea.PS, gli sviluppatori o gli installatori?Vabbè, quanta ipocrisia, mi sa tanto che sei uno di quelli che con linux ci mangia (magari andando in giro ad installarli e a fare manutenzione, un motivo per cui chi spinge linux non vuole renderlo semplice, nessuno avrebbe bisogno di gente come te a sistemare le cose)
          • Anonimo scrive:
            Re: linux embedded: cresce e crea lavoro

            PS, gli sviluppatori o gli installatori?Che c'entrano gli installatori? Sono gli sviluppatori che scelgono la licenza. Hai le idee confuse, mi sa.
            Vabbè, quanta ipocrisia, mi sa tanto che sei uno
            di quelli che con linux ci mangia (magari andando
            in giro ad installarli e a fare manutenzione, un
            motivo per cui chi spinge linux non vuole
            renderlo semplice, nessuno avrebbe bisogno di
            gente come te a sistemare le cose)E a me sa tanto che tu sei uno di quelli che ci guadagna a pulire i computer dai virus, si diletta con VB a creare qualche interfaccina e ha paura del free software. (rotfl) Ma per favore! Se non hai argomenti da opporre, evita di speculare sulle altre persone, perché non ci fai una bella figura.
          • Anonimo scrive:
            Re: linux embedded: cresce e crea lavoro

            E a me sa tanto che tu sei uno di quelli che ci
            guadagna a pulire i computer dai virus, si
            diletta con VB a creare qualche interfaccina e ha
            paura del free software. (rotfl)
            Ma per favore! Se non hai argomenti da opporre,
            evita di speculare sulle altre persone, perché
            non ci fai una bella figura.
            Cosa vuoi a me sembra banale che se una parte dellavoro viene fatto gratuitamente da volenterosi fautori dell'open source il totale che le industrie pagano ainon volontari che si fanno, o farebbero, pagare diminuisce, evidentemente per te non è così.
          • Anonimo scrive:
            Re: linux embedded: cresce e crea lavoro

            Cosa vuoi a me sembra banale che se una parte del
            lavoro viene fatto gratuitamente da volenterosi
            fautori dell'open sourceHai detto bene: "una parte". Ma poi continui con le tue conclusioni come se quella parte fosse il 100%. Dai che pian piano ci arrivi. :)
          • Anonimo scrive:
            Re: linux embedded: cresce e crea lavoro

            Hai detto bene: "una parte". Ma poi continui con
            le tue conclusioni come se quella parte fosse il
            100%. Dai che pian piano ci arrivi. :) possibile che non sai fare 2+2?comunque la puoi girare come ti pare:l'open source muove meno soldi, quindi meno gente porta a casa uno stipendio.Quindi non crea lavoro, lo toglie.
          • Anonimo scrive:
            Re: linux embedded: cresce e crea lavoro

            Quindi non crea lavoro, lo toglie.Intanto posta i link a queste statistiche, invecedi dare aria ai cariati. Per es quante migliaia diprogrammatori in italia prende lo stipendio perprogrammare XP e MS Office, perche' di questostai sparlando. Io ti tico che in Italia si buttano viamiliardi di euro l'anno in fetecchie comeXP e MS Office, che potrebbero essere investitiin cose utili, quindi queste cose TOLGONO MOLTISSIMI POSTI DI LAVORO LOCALI e tra l'altro sono prodotte sfruttando a bassocosto programmatori dell'est per poi rivenderle a noi babbioni a peso d'orocerto che tu hai quasi tutto il cervelletto spento, vero ?
          • Anonimo scrive:
            Re: linux embedded: cresce e crea lavoro
            - Scritto da: Anonimo

            Quindi non crea lavoro, lo toglie.
            Intanto posta i link a queste statistiche, invece
            di dare aria ai cariati. Per es quante migliaia di
            programmatori in italia prende lo stipendio per
            programmare XP e MS Office, perche' di questo
            stai sparlando. Io ti tico che in Italia si
            buttano via
            miliardi di euro l'anno in fetecchie come
            XP e MS Office, che potrebbero essere investiti
            in cose utili, quindi queste cose TOLGONO
            MOLTISSIMI POSTI DI LAVORO LOCALI
            e tra l'altro sono prodotte sfruttando a basso
            costo programmatori dell'est per poi rivenderle a
            noi babbioni a peso d'oro

            certo che tu hai quasi tutto il cervelletto
            spento, vero ? XP e MS Office sono spese che non escludono il dipendente. Se compri una copia di MS Office non significa che poi non puoi assumere un dipendente. Devi vederla al contrario, se ti serve una cosa devi assumere un dipendente e quindi dargli il software. Aumenta la spesa ma la necessità rimane. MS office non toglie lavoro locale. Se invece di MS Office prendi Open Office risparmi 200 euro per il software ma comunque non hai creato lavoro. A meno che in Italia non ci sia una ditta che produce applicativi per uffici, cosa che non è possibile perchè tu compreresti un prodotto a 50 euro quando con Open Office c'è l'hai gratis? No, quindi una azienda non può lavorare sui prodotti da scaffale in quanto le alternative low cost in cui posizionarsi sono tutte occupate dai prodotti open. E' un risparmio per l'azienda, ma le necessità rimangono sempre le stesse per quanto riguarda il numero di dipendenti. Se poi facciamo una stima totale si perdono posti di lavoro a microsoft, cosa che vi fa piacere ma che comunque mi da ragione. Poi che sia un risparmio per le aziende vi dò ragione, ma non venite a dirmi che crea lavoro.
          • Anonimo scrive:
            Re: linux embedded: cresce e crea lavoro

            che sia un risparmio per le aziende vi dò ragione,
            ma non venite a dirmi che crea lavoro.certo che tu stai scivolando nella fossa perche lo specchio su cui cerchi di salire e' molto scivolosovero ?se le aziende risparmiano, potranno investire in qualcosa di utile, per esempio personalizzazioni,formazione e assistenza, creando lavoro locale:questo e' lo scopo dell'open-source, spesso raggiunto, e che rappresenta l'unica alternativaper creare lavoro a livello locale rispetto all'outsourcing in estremo oriente, dove milioni diprogrammatori, mediamente piu bravi di quantonon siano mediamente in Italia, sono in grado difare qualsiasi cosa (per microsoft et all) a costibassissimiil tuo problema da programmatore di livello medio basso non e' certo l'oss, ma lo scarso sviluppo delletecnologie informatiche in italia, terzo mondo, eil fatto che negli ultimi cinque anni il numero diprogrammatori, a livello mondiale, e' raddoppiato, enei prossimi cinque anni raddoppiera' ancora:posso suggerirti l'idea che la cina ha in questo momento un nr di ingegneri quattro volte superiore a quello degli stati uniti ?ecco perche' l'oss e' cosi' importante nel potermantenere e aumentare i posti di lavoro a livellolocale, e i soliti quattro argomenti, sempre gli stessi,che tu, una volta ogni tanto tiri fuori, non valgono nulla
          • Anonimo scrive:
            Re: linux embedded: cresce e crea lavoro

            se le aziende risparmiano, potranno investire in
            qualcosa di utile, per esempio personalizzazioni,
            formazione e assistenza, creando lavoro locale:
            questo e' lo scopo dell'open-source, spesso
            raggiunto, e che rappresenta l'unica alternativa
            per creare lavoro a livello locale rispetto
            all'outsourcing in estremo oriente, dove milioni
            di
            programmatori, mediamente piu bravi di quanto
            non siano mediamente in Italia, sono in grado di
            fare qualsiasi cosa (per microsoft et all) a costi
            bassissimiti faccio un esempio tratto dalla mia giornata di lavoro (faccio applicativi grafici real time). Abbiamo il nostro framework, quando serve una nuova funzione aggiungiamo al framework la funzione data. Per esempio il nostro framework ha un modulo per la generazione delle lightmap con radiosity. In molti lo hanno, ma non tutti. Una volta pronto il modulo ed inserito nella nostra libreria il programmatore non deve far altro che passare la classe Object3D al modulo che genererà la mappa associata. Lo sviluppo di questa classe ha richiesto alcune settimane, tempo in cui il programmatore in questione è stato ad impazzire solo su questo. Il programmatore che usa la funzione impiega qualcosa dell'ordine dei 15 secondi per applicare l'effetto dato che si risolve con neanche 5 istruzioni. Tu ora vorresti il framework per poterci fare concorrenza senza aver fatto nulla? Mi sembra una frase veramente da sparagestionale java che cerca la libreria per farsi fico. Nei costi del prodotto che noi forniamo bisogna scalare il costo di sviluppo del framework, tu invece non hai spese, hai già il framework pronto. Quindi non venire a dire cavolate, sono i programmatori incapaci a volere l'open, il programmatore bravo difende il suo lavoro da chi come te lo vuole senza aver fatto nulla. Io sono per l'open, ma non come lo vedi te. L'azienda A e B ad esempio che hanno bisogno del framework potrebbero dedicare parte delle loro risorse allo sviluppo integrando funzioni utili a tutti. Prendi i videogiochi ad esempio, un gruppo di aziende potrebbero sviluppare i tool ed il motore insieme risparmiando. Ma solo loro poi ne devono poter usufruire. Chi ha contribuito 0 non merita assolutamente nulla. Questo non mi piace dell'open. Io sono per l'open != free e secondo me l'unico modo è questo, permettere di usufruire del codice solo a chi veramente ha dato un contributo. Quello che tu vuoi professare non è open, è scrocco.
          • Anonimo scrive:
            Re: linux embedded: cresce e crea lavoro

            Quello che tu vuoi professare non è open, è scrocco.sorry, ma alcuni milioni di programmatori, tra cui un bel po bravissimi, ritengono di dover lavorare solocon l'osscose come quelle che tu citi sono fattibili da qualcheprogrammatore indiano o cinese per un centinaio didollarinessuno ti costringe a sviluppare oss
          • Anonimo scrive:
            Re: linux embedded: cresce e crea lavoro
            - Scritto da: Anonimo

            Quello che tu vuoi professare non è open, è
            scrocco.

            sorry, ma alcuni milioni di programmatori, tra
            cui un bel po bravissimi, ritengono di dover
            lavorare solo
            con l'osssi, tutti buoni chissà perchè l'unreal engine, il motore di ID software, il cryengine e tutti gli altri non la pensano così. Sono fessi vero
            cose come quelle che tu citi sono fattibili da
            qualche
            programmatore indiano o cinese per un centinaio di
            dollarise ci riescono sono felice per loro. Con 100 dollari almeno loro ci mangiano. Tuttavia rappresenterebbe anche uno stimolo per me a migliorare per rendere il mio lavoro qualitativamente migliore (e non quantitativamente). L'open punta invece ad aumentare la quantità degli sviluppatori pagandoli zero.
            nessuno ti costringe a sviluppare ossvero, nessuno costringe nessuno, per me potete sviluppare anche tutti in open, ma non accetto le bugie che dite per i vostri conti personali. L'open di fatto non crea lavoro perchè rende il programmatore inutile, basta uno sparagestionale per fare qualsiasi cosa, tanto il lavoro vero viene fatto dagli hobbisti. Secondo me succederà questo:le aziende assumono gli sparagestionali per personalizzare il codice, mentre i componenti chiave vengono fatti dagli hobbisti nelle università che faranno lavorare gratis migliaia di studenti in cambio di donazioni. L'università guadagna, l'azienda straguadagna ed il laureato programmatore a 10 stelle va a lavorare nel call center dove trova il programma che ha fatto lui e su cui non ha mai guadagnato niente.Ammetti che per customizzare un componente già fatto basta uno sparagestionale, altrimenti vuol dire che non sai neanche da dove iniziare a programmare.Quanto odio gli sparagestionali che si credono grandi programmatori dopo che trovano la libreria gratis su internet che gli fa tutto
          • Anonimo scrive:
            Re: linux embedded: cresce e crea lavoro

            Quindi non crea lavoro, lo toglie.evidentemente sono tutti scemi, tranne te,geniohttp://jm2l.polytech.unice.fr/
          • Anonimo scrive:
            Re: linux embedded: cresce e crea lavoro
            - Scritto da: Anonimo

            Quindi non crea lavoro, lo toglie.

            evidentemente sono tutti scemi, tranne te,
            genio


            http://jm2l.polytech.unice.fr/non vuoi capire, l'open source non è dalla parte dei programmatori, ma di quelli che hanno bisogno del lavoro dei programmatori. Le aziende con l'open risparmiano sui programmatori perchè non devono acquistare licenze software e perchè hanno già molto del codice pronto. Alle aziende conviene e continueranno a spingere in questo senso, ma al programmatore non conviene di certo.Quindi non sono affatto scemi, anzi.
          • Anonimo scrive:
            Re: linux embedded: cresce e crea lavoro

            non vuoi capire, l'open source non è dalla parte
            dei programmatori, ma di quelli che hanno bisogno
            del lavoro dei programmatori. Ma allora proprio non ci volete arrivare, tu e i tuoi compari?La scelta della licenza spetta al programmatore (salvo che lui non lavori in un azienda). Se il programmatore decide per l'open source, lascialo fare.Io credo che a te roda per qualcosa. Non ti piace l'open source? Evitalo, ma non fare propaganda sparando vere e proprie cazzate.
          • Anonimo scrive:
            Re: linux embedded: cresce e crea lavoro

            Ma allora proprio non ci volete arrivare, tu e i
            tuoi compari?

            La scelta della licenza spetta al programmatore
            (salvo che lui non lavori in un azienda). Se il
            programmatore decide per l'open source, lascialo
            fare.

            Io credo che a te roda per qualcosa. Non ti piace
            l'open source? Evitalo, ma non fare propaganda
            sparando vere e proprie cazzate.allora sei proprio tonto.Io ho detto ok, va bene, ma non mi venissero a dire che l'open crea lavoro.Io però la propaganda cercherò di farla comunque perchè non sono cazzate come dici ma una realtà, il mondo industrializzato sta cercando di creare una corrente di pensiero atta a far lavorare i programmatori gratis spacciandola per etica. A me sta cosa non va giù, da programmatore non mi fa piacere sapere che un ragazzo in gamba sviluppi un software con cui la nokia fa i miliardi e lui 100 dollari da qualche banner donate e che si senta dire: lavori per il bene del mondo. Comunque ho capito che lavoro fai e perchè vai a favore dell'open. Cerca almeno di fare qualche click sul donate, almeno per scrupolo di coscienza. Gente che ha il pc con 1000 programmi open source che non ha contribuito neanche con un ora di lavoro ne con 1 euro di donazione. Il bello è che tutti fanno così e per di più si tengono anche le modifiche al codice.Che schifo, fate come volete ma non osate dire che l'open crea lavoro.
          • Anonimo scrive:
            Re: linux embedded: cresce e crea lavoro

            non mi venissero a dire che l'open crea lavoro.e' piu che dimostrato da migliaia di esempi che l'osstoglie lavoro ai programmatori che sviluppano per legrandi aziende, tipo microsoft, in outsourcing in estremo oriente a costi bassissimi, per crearlo a livello localequesto ormai, specie in europa, e' un dato di fatto che assodato e incontrovertibile
          • Anonimo scrive:
            Re: linux embedded: cresce e crea lavoro
            - Scritto da: Anonimo

            non mi venissero a dire che l'open crea lavoro.

            e' piu che dimostrato da migliaia di esempi che
            l'oss
            toglie lavoro ai programmatori che sviluppano per
            le
            grandi aziende, tipo microsoft, in outsourcing in
            estremo oriente a costi bassissimi, per crearlo a
            livello locale

            questo ormai, specie in europa, e' un dato di
            fatto che
            assodato e incontrovertibileMa che dici ? Ma dove te lo crea il lavoro ? Ma non propagandare idiozie.
          • TomSawyer scrive:
            Re: linux embedded: cresce e crea lavoro
            - Scritto da: Anonimo

            Hai detto bene: "una parte". Ma poi continui con

            le tue conclusioni come se quella parte fosse il

            100%. Dai che pian piano ci arrivi. :)
            possibile che non sai fare 2+2?
            comunque la puoi girare come ti pare:
            l'open source muove meno soldi, quindi meno gente
            porta a casa uno stipendio.
            Quindi non crea lavoro, lo toglie.uh mamma!!! vediamo di fartelo capire con un paragone:se ci fosse solo la fiat sul mercato auto e vendesse le macchine a 100 milioni l'una, sai che cifre d'affare avrebbe!?!?!? e ora la domanda:secondo te si starebbe meglio???
          • Anonimo scrive:
            Re: linux embedded: cresce e crea lavoro
            - Scritto da: TomSawyer

            - Scritto da: Anonimo


            Hai detto bene: "una parte". Ma poi continui
            con


            le tue conclusioni come se quella parte fosse
            il


            100%. Dai che pian piano ci arrivi. :)

            possibile che non sai fare 2+2?

            comunque la puoi girare come ti pare:

            l'open source muove meno soldi, quindi meno
            gente

            porta a casa uno stipendio.

            Quindi non crea lavoro, lo toglie.

            uh mamma!!!
            vediamo di fartelo capire con un paragone:

            se ci fosse solo la fiat sul mercato auto e
            vendesse le macchine a 100 milioni l'una, sai che
            cifre d'affare avrebbe!?!?!?

            e ora la domanda:
            secondo te si starebbe meglio???Beh, io lavoro in FIAT... e probabilmente starei meglio... anche io ti invito a fare 2+2 :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: linux embedded: cresce e crea lavoro
            - Scritto da: Anonimo

            Se una ditta ha 4..5 programmatori o consulenti

            che sviluppano un porting di linux per un nuovo

            dispositivo difficilmente vengono contati come

            "posti di lavoro creati da linux" ed i soldi

            che fara' l'azienda vendendo i relativi

            prodotti non vengono conteggiati

            come "prodotti da linux".
            analisi piuttosto superficiale.
            La ditta con 4-5 programmatori è in pratica una
            ditta con 4-5 programmatori spesso neanche molto
            competenti (non ci vuole molto a modificare un
            software quando le funzioni chiave e più
            importanti sono già pronte). Questi 5
            programmatori sostituiscono 20 necessari per
            creare il software da zero, 20 programmatori
            bravi. A causa dell'aumento del numero dei
            programmatori il loro prezzo sul mercato scende
            anche. Chi si è fatto il cosidetto "mazzo",
            rimangono comunque queli 4-5 programmatori che
            hanno creato il programma originale. Non
            spacciatemi quindi per santa questa forma, si
            tratta solo di un modo per risparmiare sui
            programmatori, a questo punto meglio dare un pò
            di soldi ai cinesi.Analisi superficiale?Innanzitutto ho scritto "una ditta con 4..5 programmatori o consulenti CHE SVILUPPANO UN PORTING ecc. ecc."NON HO SCRITTO"una ditta CON SOLO 4..5 programmatori".Poi TU hai aggiunto che questi 4..5 sostituivanocirca 20 programmatori "che creano il software da zero".MA QUALE SOFTWARE?Forse un S.O. complesso comeLinux o Windows Mobile ? NON CREDO PROPRIO!Se usi Windows Mobile o Symbianti arriva il sorgente oppure un precompilatoper l'architettura base scelta e poi dovrai comunque avere qualcuno che ci lavora sopra(che devi pagare) per completare il porting, mapoi alla lunga paghi un fottio in licenze d'uso ecc. ecc.In pratica sembra di spendere meno ma poiti mungono che e' un piacere e la differenzasono posti di lavoro locali (e qualificati) in menoe piu $ in tasca al tipo di Redmond.Ah! Un altra cosa da notare e' che ho scrittopiu volte di "posti di lavoro locali", percheanche se usi software open sourcee' bene avere gente "del posto" per ridurrei tempi ed i costi di comunicazione(spesso chi si fa incantare dall'outsourcing sottovaluta i costi "nascosti" tipo problemi di comunicazione ed i vari intermediari da stipendiare o da pagare profumatamente); senza contare chein questo modo anche se poi questisi mettono in proprio e ti fanno concorrenzaquesti restano concorrenza "locale".Infine nota che in tutti i prodotti il S.O.ed i "servizi di base" possono benissimoessere open source e diffusi sul restodel pianeta, l'importante e' avere il controllosul software applicativo che ci gira sopraperche e' quello che alla fine fa la differenzase quel che c'e' sotto e' buono.
          • Anonimo scrive:
            Re: linux embedded: cresce e crea lavoro

            Infine nota che in tutti i prodotti il S.O.
            ed i "servizi di base" possono benissimo
            essere open source e diffusi sul resto
            del pianeta, l'importante e' avere il controllo
            sul software applicativo che ci gira sopra
            perche e' quello che alla fine fa la differenza
            se quel che c'e' sotto e' buono.ecco un altro programmatorino che trova gratis la dll su internet e si crede grande programmatore. Quanti ne ho conosciuti. C'era un tizio che si gasava per aver inventato un motore grafico, che altro non era che l'aver preso ODE, fatto due righe di aggiunge ed aver fatto 4 cubi che collidono. Che cosa orribile vedere i programmatori che invece di programmare girano la rete alla ricerca di componenti gratuiti con cui farsi belli e che piangono quando il componente è a pagamento.BuuuuuMa imparate a rispettare il lavoro altrui invece di pretendere che ve lo facciano gratis. I soliti installatori da 4 soldi, tra voi e gli sparagestionali java e VB penso che siate peggio voi
  • Anonimo scrive:
    Linux? Symbian? Il futuro è...
    La realtà di oggi è in continuo mutamento. La necessità di avere informazioni aggiornate in tempo reale si coniuga con il bisogno di essere reperibili sempre e ovunque, in un mondo degli affari aperto 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Microsoft Windows MobileIl tuo mondo digitale sempre con te.http://www.microsoft.com/italy/windowsmobile/default.mspxYour Potential. Our Passion. Microsoft
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux? Symbian? Il futuro è...
      A me Windows Mobile crasha, dove mi rivolgo? :p
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux? Symbian? Il futuro è...
        - Scritto da: Anonimo
        A me Windows Mobile crasha, dove mi rivolgo? :p Devi disabilitare ActiveSync. Cerca su internet, è un bug che hanno tutti. ActiveSync ricerca di continuo un server ed impalla il sistema e consuma una marea di elettricità sulla batteria. Disabilitando la funzione di ricerca torna tutto normale e consuma meno di WM2003SE
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux? Symbian? Il futuro è...
          Dottore, le ho detto un solo sintomo e lei mi dà già la cura? Mizzeca che esperto!Secondo me, la cura è: buttare Windows Mobile nel cesso.
        • avvelenato scrive:
          Re: Linux? Symbian? Il futuro è...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          A me Windows Mobile crasha, dove mi rivolgo? :p

          Devi disabilitare ActiveSync. Cerca su internet,
          è un bug che hanno tutti. ActiveSync ricerca di
          continuo un server ed impalla il sistema e
          consuma una marea di elettricità sulla batteria.
          Disabilitando la funzione di ricerca torna tutto
          normale e consuma meno di WM2003SE"Dottore, mi fa male un braccio!""Non si preoccupi, adesso glielo amputiamo."Bella risposta del piffero... active sync era la cosa più utile, quando avevo un palmare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux? Symbian? Il futuro è...
            - Scritto da: avvelenato

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            A me Windows Mobile crasha, dove mi rivolgo?
            :p



            Devi disabilitare ActiveSync. Cerca su internet,

            è un bug che hanno tutti. ActiveSync ricerca di

            continuo un server ed impalla il sistema e

            consuma una marea di elettricità sulla
            batteria.

            Disabilitando la funzione di ricerca torna tutto

            normale e consuma meno di WM2003SE

            "Dottore, mi fa male un braccio!"
            "Non si preoccupi, adesso glielo amputiamo."


            Bella risposta del piffero... active sync era la
            cosa più utile, quando avevo un palmare.C'è un parametro da disabilitare per il polling continuo verso un server che non c'è, funzione che è abilitata di default. Disabilitare tale funzione non disattiva ActiveSync.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux? Symbian? Il futuro è...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: avvelenato



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            A me Windows Mobile crasha, dove mi rivolgo?

            :p





            Devi disabilitare ActiveSync. Cerca su
            internet,


            è un bug che hanno tutti. ActiveSync ricerca
            di


            continuo un server ed impalla il sistema e


            consuma una marea di elettricità sulla

            batteria.


            Disabilitando la funzione di ricerca torna
            tutto


            normale e consuma meno di WM2003SE



            "Dottore, mi fa male un braccio!"

            "Non si preoccupi, adesso glielo amputiamo."





            Bella risposta del piffero... active sync era la

            cosa più utile, quando avevo un palmare.

            C'è un parametro da disabilitare per il polling
            continuo verso un server che non c'è, funzione
            che è abilitata di default. Disabilitare tale
            funzione non disattiva ActiveSync. Troppo complicato.Non ho voglia di imparare nuovi trucchi e ammenicoli vari per far funzionare Windows.Meglio Linux.È più semplice, funziona sempre e non ha bisogno di cerchi magici, riti propiziatori e sacrifici umani per funzionare.Alla fin fine io voglio solo usare uno smartphone, mica diventare un guru del tips&tricks, ravanando per forum, newsletter, advisory, e patch patch patch e ancora patch.Voglio un "coso" stabile sicuro, funzionante e senza rogne. Fortuna che c'è Linux che mi da tutto questo e in più mi fa anche risparmiare.
          • avvelenato scrive:
            Re: Linux? Symbian? Il futuro è...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: avvelenato



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            A me Windows Mobile crasha, dove mi rivolgo?

            :p





            Devi disabilitare ActiveSync. Cerca su
            internet,


            è un bug che hanno tutti. ActiveSync ricerca
            di


            continuo un server ed impalla il sistema e


            consuma una marea di elettricità sulla

            batteria.


            Disabilitando la funzione di ricerca torna
            tutto


            normale e consuma meno di WM2003SE



            "Dottore, mi fa male un braccio!"

            "Non si preoccupi, adesso glielo amputiamo."





            Bella risposta del piffero... active sync era la

            cosa più utile, quando avevo un palmare.

            C'è un parametro da disabilitare per il polling
            continuo verso un server che non c'è, funzione
            che è abilitata di default. Disabilitare tale
            funzione non disattiva ActiveSync. Detta così va già meglio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux? Symbian? Il futuro è...
      - Scritto da: Anonimo
      La realtà di oggi è in continuo mutamento. La
      necessità di avere informazioni aggiornate in
      tempo reale si coniuga con il bisogno di essere
      reperibili sempre e ovunque, in un mondo degli
      affari aperto 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

      Microsoft Windows Mobile
      Il tuo mondo digitale sempre con te.
      http://www.microsoft.com/italy/windowsmobile/defau


      Your Potential. Our Passion. MicrosoftCos'è il momento dello sponsor ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux? Symbian? Il futuro è...
      - Scritto da: Anonimo
      Your Potential. Our Passion. MicrosoftYour money. Our Passion. Microsoft
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux? Symbian? Il futuro è...
      - Scritto da: Anonimo
      La realtà di oggi è in continuo mutamento.Sopratutto se smetti di prendere le tue pillole-
      La necessità di avere informazioni aggiornate in
      tempo reale si coniuga con il bisogno di essere
      reperibili sempre e ovunque, in un mondo degli
      affari aperto 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Che incubo ... Al cesso, al ristorante, di notte ...
      Microsoft Windows Mobile
      Il tuo mondo digitale sempre con te.
      http://www.microsoft.com/italy/windowsmobile/defauMa sempre sempre ? Anche, che ne so, quando crasha ? Quando si scaricano le batterie ? E poi veramente ho tutto il mio mondo digitale ? Filmati porno, emulatore Amiga, Eclipse, ...
      Your Potential. Our Passion. MicrosoftLo trovo uno slogan piuttosto stupido. "Il tuo potenziale. La nostra passione". Cosa significa ? Che ti appassioni al mio potenziale ? Cioe', sei li' come un'avvoltoio, appena vedi qualcuno che ha un certo potenziale *ZAKKETE!* gli rifili qualche decimilaeuro di licenze da espiare, un mucchio di software inutilizzabile e graziemillearrivederci ?Sanguisughe ...
  • Anonimo scrive:
    Linux dal cell al supercomputer: grande!
    E incredibile la flessibilita' di questo grande sistema, specie se paragonato a schifezze come windows.Oltre la metà dei 500 piu potenti supercomputeral mondo e' basata su linux, e, nello stesso tempo,lo stesso nucleo di base serve come sistema indispositivi quali questo.Eccezionale !!Altro che quella tazza informatica made in redmond !
  • Anonimo scrive:
    linux enorme occasione per l'europa
    lo sviluppo di una infrastruttura informatica europea, non controllata da una azienda straniera, e' unicamente basata su Linix e il software apertoper fortuna che esiste questa eccezionale alternativaalle fetecchie di bill gates, delle quali in tutto il mondosi sta cercando di fare ameno
    • Anonimo scrive:
      Re: linux enorme occasione per l'europa
      - Scritto da: Anonimo
      lo sviluppo di una infrastruttura informatica
      europea, non controllata da una azienda
      straniera, e' unicamente basata su Linix e il
      software aperto

      per fortuna che esiste questa eccezionale
      alternativa
      alle fetecchie di bill gates, delle quali in
      tutto il mondo
      si sta cercando di fare amenoLinux è la negazione della concorrenza. Dietro Linux c'è proprio Bill Gates, Torvalds è un suo scagnozzo. Grazie a Linux il caro Gates ha impedito alle multinazionali più grandi di lui di tirar fuori degli OS concorrenti per togliergli il monopolio e creare concorrenza, poi ha contribuito la demenza diffuso dei dirigenti delle multinazionali che fanno credere di far miracoli nelle aziende non spendendo più in R&D ed usando Linux per non pagare alcuna licenza.
      • Anonimo scrive:
        Re: linux enorme occasione per l'europa
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        lo sviluppo di una infrastruttura informatica

        europea, non controllata da una azienda

        straniera, e' unicamente basata su Linix e il

        software aperto



        per fortuna che esiste questa eccezionale

        alternativa

        alle fetecchie di bill gates, delle quali in

        tutto il mondo

        si sta cercando di fare ameno

        Linux è la negazione della concorrenza.
        Dietro Linux c'è proprio Bill Gates, Torvalds è
        un suo scagnozzo. Grazie a Linux il caro Gates ha
        impedito alle multinazionali più grandi di lui di
        tirar fuori degli OS concorrenti per togliergli
        il monopolio e creare concorrenza, poi ha
        contribuito la demenza diffuso dei dirigenti
        delle multinazionali che fanno credere di far
        miracoli nelle aziende non spendendo più in R&D
        ed usando Linux per non pagare alcuna licenza.LOL e stralol (rotfl)Bellissima...
  • Anonimo scrive:
    a chi sostiene che..
    ..freebsd supporti le stesse o piu' architetture di linux:linux gira su: x86, Compaq Alpha AXP, Sun SPARC e UltraSPARC, Motorola 68000, PowerPC, PowerPC64, ARM, Hitachi SuperH, IBM S/390, MIPS, HP PA-RISC, Intel IA-64, DEC VAX, AMD x86-64, AXIS CRIS, Renesas M32Rfrebsd gira su: x86, AMD x86-64 compatible, Alpha AXP, IA-64, PC-98 e UltraSPARC (il supporto per arm e mips ancora non c'e' ed e' in sviluppo)Quindi ribadisco quanto scritto qui:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1428128&tid=1428112&p=1&r=PI#1428128
    • Anonimo scrive:
      Re: a chi sostiene che..

      ..freebsd supporti le stesse o piu'
      architetture di linux:Non e' un problema, perche' esiste NetBSD.
      • Anonimo scrive:
        Re: a chi sostiene che..
        - Scritto da: Anonimo

        ..freebsd supporti le stesse o piu'

        architetture di linux:

        Non e' un problema, perche' esiste NetBSD.e' giusto un attimo meno indicato di linux per dispositivi embedded come gli smartphone
      • Anonimo scrive:
        Re: a chi sostiene che..

        Non e' un problema, perche' esiste NetBSD.in questo momento linux e' di gran lunga il sistemapiu portabile esistenteinoltre, e' piu' scalabile di qualsiasi bsd: vedasi classifica dei cluster, grid computing, etc, nonche'all'altro capo cellulari e vari tipi di mini so per svariate esigenzealcuni tipi di *bsd open sono stati portati su piu'architetture, ma non quanto linux, che rimaneperaltro molto piu' scalabile
        • Anonimo scrive:
          Re: a chi sostiene che..
          - Scritto da: Anonimo

          Non e' un problema, perche' esiste NetBSD.

          in questo momento linux e' di gran lunga il
          sistema
          piu portabile esistente

          inoltre, e' piu' scalabile di qualsiasi bsd:
          vedasi classifica dei cluster, grid computing,
          etc, nonche'
          all'altro capo cellulari e vari tipi di mini so
          per
          svariate esigenze

          alcuni tipi di *bsd open sono stati portati su
          piu'
          architetture, ma non quanto linux, che rimane
          peraltro molto piu' scalabileLa classifica ? Ma la classifica di che ? Montano Linux perchè oramai è una moda. Un vero professionista Unix ti consiglia AIX, Sun OS o derivati BSD. Non certo Linux.
  • Anonimo scrive:
    E mentre i muli lavorano gratis...
    ...motorola si ciuccia il pinguino e stravende i suoi telefonini stampandoli più o meno come fosse software (fatto 1, fatti 1000)l'ingenuità regna
    • Anonimo scrive:
      Re: E mentre i muli lavorano gratis...
      - Scritto da: Anonimo
      ...motorola si ciuccia il pinguino e stravende i
      suoi telefonini stampandoli più o meno come fosse
      software (fatto 1, fatti 1000)

      l'ingenuità regnameno male che te lo sei autovotato fino a 4,17, sennò non abbocca nessuno ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: E mentre i muli lavorano gratis...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ...motorola si ciuccia il pinguino e stravende i

        suoi telefonini stampandoli più o meno come
        fosse

        software (fatto 1, fatti 1000)



        l'ingenuità regna

        meno male che te lo sei autovotato fino a 4,17,
        sennò non abbocca nessuno ;)
        abboccare a cosa?riesce a smentire quello che ho scritto?vuoi negare che chi lavora a linux non guadagna nulla se non in misere donazioni pay pal o di altri furbi benefattori?credi davvero che un telefonino che paghi 300 euro, costi al produttore più di 30 centesimi?se credi a tutto ciò, allora sei pronto per sviluppare in open source
        • Anonimo scrive:
          5 --
        • Anonimo scrive:
          Re: E mentre i muli lavorano gratis...

          vuoi negare che chi lavora a linux non guadagna nullacerto che lo negoper es io sto attualmente lavorando a un piccolo linux per interfacciare macchine automatichedalle mie parti ormai queste cose sono diffuse e creano lavoroinoltre sei tu che prima di sparare ca**te devi darela cifra delle migliaia di persone che in europa vivonoprogrammando il sistema operativo windows o anchela suite per ufficio office: quante sono, abbastanzaper fare un tavolo da tre sette o ci vuole il morto (di fame) ?usare queste cose e' quindi solo un enorme spreco didenaro che se ne va, senza che venga creato un soloposto di lavoro (ovvero ne vengono distrutti un numero enorme grazie all'esistenza di un monopolio illegale)
          • Anonimo scrive:
            Re: E mentre i muli lavorano gratis...
            Sì, vabbè. Tutti si fanno il proprio linux.. ma per favore!- Scritto da: Anonimo

            vuoi negare che chi lavora a linux non guadagna
            nulla

            certo che lo nego
            per es io sto attualmente lavorando a un piccolo
            linux per interfacciare macchine automatiche
            dalle mie parti ormai queste cose sono diffuse e
            creano lavoro

            inoltre sei tu che prima di sparare ca**te devi
            dare
            la cifra delle migliaia di persone che in europa
            vivono
            programmando il sistema operativo windows o anche
            la suite per ufficio office: quante sono,
            abbastanza
            per fare un tavolo da tre sette o ci vuole il
            morto (di fame) ?

            usare queste cose e' quindi solo un enorme spreco
            di
            denaro che se ne va, senza che venga creato un
            solo
            posto di lavoro (ovvero ne vengono distrutti un
            numero enorme grazie all'esistenza di un
            monopolio illegale)
          • Anonimo scrive:
            Re: E mentre i muli lavorano gratis...
            bene bene, dunque quando ricerco su monster o su adeccoabroad o altri motori di ricerca lavoro, usando la parola chiave linux io non trovo nulla. Sono anni che cerco di lavorare con linux e non ci riescoE' impossibile lavorare con un sistema operativo che qualcun'altro dà via gratis.già giàpeccato che lavoro come sys admin GNU/linuxe che l'unico motivo per cui non vedo la sfilza di offerte di lavoro è che sono stupido
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: E mentre i muli lavorano gratis...
            - Scritto da: Anonimo
            bene bene, dunque quando ricerco su monster o su
            adeccoabroad o altri motori di ricerca lavoro,
            usando la parola chiave linux io non trovo nulla.

            Sono anni che cerco di lavorare con linux e non
            ci riesco
            E' impossibile lavorare con un sistema operativo
            che qualcun'altro dà via gratis.


            già già
            peccato che lavoro come sys admin GNU/linux

            e che l'unico motivo per cui non vedo la sfilza
            di offerte di lavoro è che sono stupidoSistemista della zolla dovresti fare, sull' informatica attecchisci poco.
          • Anonimo scrive:
            Re: E mentre i muli lavorano gratis...

            peccato che lavoro come sys admin GNU/linuxma guarda, e chi fa le migliaia di server linuxche si vedono nelle aziende e in rete ?si tirano su e si amministrano da soli ?tutte le aziende medie ormai, perfino qui nel terzo mondo, hanno qualche macchina linuxevidentemente tu operi a livello casalingo o seicuggino della zia maria
        • Anonimo scrive:
          Re: E mentre i muli lavorano gratis...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          ...motorola si ciuccia il pinguino e
          stravende i


          suoi telefonini stampandoli più o meno come

          fosse


          software (fatto 1, fatti 1000)





          l'ingenuità regna



          meno male che te lo sei autovotato fino a 4,17,

          sennò non abbocca nessuno ;)



          abboccare a cosa?Alla trollata, no?
          riesce a smentire quello che ho scritto?No, non posso.
          vuoi negare che chi lavora a linux non guadagna
          nulla se non in misere donazioni pay pal o di
          altri furbi benefattori?No, non posso.
          credi davvero che un telefonino che paghi 300
          euro, costi al produttore più di 30 centesimi?No, non lo credo.
          se credi a tutto ciò, allora sei pronto per
          sviluppare in open sourceSono pronto.
        • teddybear scrive:
          Re: E mentre i muli lavorano gratis...
          - Scritto da: Anonimo
          credi davvero che un telefonino che paghi 300
          euro, costi al produttore più di 30 centesimi?Come costo di materia prima, forse.Ma ti assicuro (avendo esperienza diretta, legata ad una azienda produttrice di telefonini, ma estensibile a qualsiasi prodotto) che i costi di produzione del prodotto stesso, a parte pochissimi casi, sono una minima parte del costo finale.Appurato che il prezzo al pubblico non è il costo finale del prodotto, ma l'equivalente in denaro che la gente è disposta a spendere per il prodotto, ti assicuro che anche solo i costi di gestione di un magazzino ed il trasporto al negozio, sommati al guadagno minimo indispensabile al negoziante per coprire i suoi costi, fanno si che è praticamente impensabile vendere un cellulare a meno di 30 euro. Ed ovviamente non ho ancora considerato: servizi di assistenza, marketing, trasporto dalla produzione al magazzino, tasse, costi di produzione al di fuori del costo materiale dell'oggetto ecc.L'amministratore delegato della divisione italiana di questa azienda (di cui non posso per ovvi motivi fare nomi), mi spiegò tempo fa che con i cellulari i soldi li si fanno nei primi due o tre mesi che arrivano sul mercato. Spesso il prezzo deve scendere a tali livelli, dopo quel periodo di tempo, che il guadagno va via via annullandosi, fino a diventare praticamente zero.Dopo un anno, quando il prezzo di un cellulare è diventato praticamente la metà, l'azienda non ci guadagna pìù nulla, visto che ha speso tutto il guadagno in costi di stoccaggio ecc.In più considera che nella maggiorparte dei casi, questo tipo di prodotti viene fabbricato in un brevissimo periodo di tempo. Poi le fabbriche vengono riconvertite per produrre un altro modello. QUindi se compri un cellulare dopo un anno, compri (nella maggiorparte dei casi) un cellulare prodotto un anno prima, che se ne è rimasto un anno nei magazzini e che per le stupide leggi italiane, costa al produttore il 10% del suo valore, in tasse. Quindi la perdità è doppia. Da una parte il prezzo scende, dall'altra devi pagare il 10% del prezzo che avevi dichiarato quando lo hai messo dentro al tuo magazzino. Il che spesso ti fa preferire vendere sottocosto, piuttosto che continuare a pagare le tasse.La vendita sottocosto non è altro che una manovra di marketing. Investire dei soldi per saturare il mercato con il proprio prodotto, al fine di fidelizzare l'utente/cliente alla tua marca, e sperare che (come spesso accade) il suo prossimo cellulare rimanga della stessa marca del precedente.
    • Anonimo scrive:
      Re: E mentre i muli lavorano gratis...
      - Scritto da: Anonimo
      ...motorola si ciuccia il pinguino e stravende i
      suoi telefonini stampandoli più o meno come fosse
      software (fatto 1, fatti 1000)

      l'ingenuità regnascusa ma a te che cazzo ti frega se uno lavora gratis? Ti cambia qualcosa? Hai rotto il cazzo con queste stronzate! In italia c'e' tanta gente che praticamente lavora a gratis grazie alle leggi sul lavoro del cazzo che ci ritroviamo e vorrei vederti a prendere per il culo un lavoratore che guadagna 500euro al mese. Voglio vederti prenderlo per il culo faccia a faccia, se hai il coraggio, codardo, vorrei vederti prendere tanti calci sui denti, cosi ti passa la voglia di sfottere chi non ti ha fatto niente.
      • Anonimo scrive:
        Re: E mentre i muli lavorano gratis...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ...motorola si ciuccia il pinguino e stravende i

        suoi telefonini stampandoli più o meno come
        fosse

        software (fatto 1, fatti 1000)



        l'ingenuità regna
        scusa ma a te che cazzo ti frega se uno lavora
        gratis? Ti cambia qualcosa? Hai rotto il cazzo
        con queste stronzate! In italia c'e' tanta gente
        che praticamente lavora a gratis grazie alle
        leggi sul lavoro del cazzo che ci ritroviamo e
        vorrei vederti a prendere per il culo un
        lavoratore che guadagna 500euro al mese. Voglio
        vederti prenderlo per il culo faccia a faccia, se
        hai il coraggio, codardo, vorrei vederti prendere
        tanti calci sui denti, cosi ti passa la voglia di
        sfottere chi non ti ha fatto niente.Aspiri anche tu ad un posto in parlamento con i noglobal vedo...
        • Anonimo scrive:
          9 --
        • Anonimo scrive:
          Re: E mentre i muli lavorano gratis...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          ...motorola si ciuccia il pinguino e
          stravende i


          suoi telefonini stampandoli più o meno come

          fosse


          software (fatto 1, fatti 1000)





          l'ingenuità regna

          scusa ma a te che cazzo ti frega se uno lavora

          gratis? Ti cambia qualcosa? Hai rotto il cazzo

          con queste stronzate! In italia c'e' tanta gente

          che praticamente lavora a gratis grazie alle

          leggi sul lavoro del cazzo che ci ritroviamo e

          vorrei vederti a prendere per il culo un

          lavoratore che guadagna 500euro al mese. Voglio

          vederti prenderlo per il culo faccia a faccia,
          se

          hai il coraggio, codardo, vorrei vederti
          prendere

          tanti calci sui denti, cosi ti passa la voglia
          di

          sfottere chi non ti ha fatto niente.


          Aspiri anche tu ad un posto in parlamento con i
          noglobal vedo... certo che voi di destra dite solo vaccate, e in piu manco la facci ci mettete. CODARDO
        • Anonimo scrive:
          Re: E mentre i muli lavorano gratis...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          ...motorola si ciuccia il pinguino e
          stravende i


          suoi telefonini stampandoli più o meno come

          fosse


          software (fatto 1, fatti 1000)





          l'ingenuità regna

          scusa ma a te che cazzo ti frega se uno lavora

          gratis? Ti cambia qualcosa? Hai rotto il cazzo

          con queste stronzate! In italia c'e' tanta gente

          che praticamente lavora a gratis grazie alle

          leggi sul lavoro del cazzo che ci ritroviamo e

          vorrei vederti a prendere per il culo un

          lavoratore che guadagna 500euro al mese. Voglio

          vederti prenderlo per il culo faccia a faccia,
          se

          hai il coraggio, codardo, vorrei vederti
          prendere

          tanti calci sui denti, cosi ti passa la voglia
          di

          sfottere chi non ti ha fatto niente.


          Aspiri anche tu ad un posto in parlamento con i
          noglobal vedo... No global? Ma se prendo le parti di Motorola! LA più grande azienda americana!!!! Non mi sembra una posizione no global, anzi!Io "no global", tu "si padrone"
      • Anonimo scrive:
        Re: E mentre i muli lavorano gratis...

        scusa ma a te che cazzo ti frega se uno lavora
        gratis? Ti cambia qualcosa?
        Tu che lavoro fai? Non ti darebbe ovviamente noia sequalcuno lo facesse gratis.
    • Anonimo scrive:
      Re: E mentre i muli lavorano gratis...
      - Scritto da: Anonimo
      ...motorola si ciuccia il pinguino e stravende i
      suoi telefonini stampandoli più o meno come fosse
      software (fatto 1, fatti 1000)

      l'ingenuità regnaNon sei obbligato a farti piacere per forza il modello Open Source, se non ti piace.Nel modello Open Source il business si concentra su servizi e hardware.D'altra parte il produttore HW che scelga il SW Open Source, pagherà comunque dei programmatori, perché non può aspettare i comodi dello sviluppatore libero Open Source se gli servono determinate features entro una certa scadenza.Ma poi, nel caso dei SO e delle suite per ufficio, il SW libero non provoca danni a nessuno, quello commerciale in quei segmenti è quasi monopolizzato da MS, le alternative come Apple e QNX per i SO hanno il loro mercato particolare in cui prosperano e pure MS prospera.
  • Anonimo scrive:
    Imcosys: palmare svizzero con LInux
    non c'e 'solo Motorolala gigantesca ondata di LInux e' appena iniziata !!!con 298 euro la Imcosys da un bel palmarenon l ho provato ma appena lo trovo in italialo compro!!e LInux dilaga !!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Imcosys: palmare svizzero con LInux
      - Scritto da: Anonimo
      non c'e 'solo Motorola
      la gigantesca ondata di LInux e' appena iniziata
      !!!
      con 298 euro la Imcosys da un bel palmare

      non l ho provato ma appena lo trovo in italia
      lo compro!!
      e LInux dilaga !!!!!e soprattutto Imcosys guadagna... e come se guadagna (rotfl) bella pacchia finchè dura
  • Anonimo scrive:
    Ora si spiegano
    tutti i disservizi che ultimamente lamentano il 70% degli utenti Motorola!!! Dalle mie parti se dici ad un possesore di Motorola "guarda, vorrei prendere un telefonino come il tuo" ti dice "guarda, se vuoi ti regalo il mio ma attento, io ti avviso, è una chiavica".Sony Ericcson con SymbianOS, mai un problema!!!
    • Giambo scrive:
      Re: Ora si spiegano
      - Scritto da: Anonimo
      tutti i disservizi che ultimamente lamentano il
      70% degli utenti Motorola!!! Dalle mie parti se
      dici ad un possesore di Motorola "guarda, vorrei
      prendere un telefonino come il tuo" ti dice
      "guarda, se vuoi ti regalo il mio ma attento, io
      ti avviso, è una chiavica".E nonostante questo e' il secondo produttore mondiale.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ora si spiegano
        - Scritto da: Giambo

        - Scritto da: Anonimo

        tutti i disservizi che ultimamente lamentano il

        70% degli utenti Motorola!!! Dalle mie parti se

        dici ad un possesore di Motorola "guarda, vorrei

        prendere un telefonino come il tuo" ti dice

        "guarda, se vuoi ti regalo il mio ma attento, io

        ti avviso, è una chiavica".

        E nonostante questo e' il secondo produttore
        mondiale.Vedrai che man mano che smettono di usare Windows Mobile i problemi spariscono.
        • Giambo scrive:
          Re: Ora si spiegano
          - Scritto da: Anonimo

          E nonostante questo e' il secondo produttore

          mondiale.

          Vedrai che man mano che smettono di usare Windows
          Mobile i problemi spariscono.Prevedi che scavalchera' Nokia :s ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora si spiegano
            - Scritto da: Giambo

            - Scritto da: Anonimo



            E nonostante questo e' il secondo produttore


            mondiale.



            Vedrai che man mano che smettono di usare
            Windows

            Mobile i problemi spariscono.

            Prevedi che scavalchera' Nokia :s ?è probabile.....Motorola è un'azienda del calibro di IBM non è certo l'ultimo arrivato....produce di tutto dai microprocessori (tramite freescale) fino ai telefoni....
  • Anonimo scrive:
    SON CAVOLATE
    i cellulari devono fare i telefono messaggi e telefonate il resto è fuffa, ho avuto un cell con symbian (o come si scrive) ho minacciato la ditta dove lavoro che se non mi davano un telefono normale che lo gettavo dalla finestra, lavoro al 4 piano.... mi hanno cambiato telefono.
    • Anonimo scrive:
      Re: SON CAVOLATE
      - Scritto da: Anonimo
      i cellulari devono fare i telefono messaggi e
      telefonate il resto è fuffa, ho avuto un cell con
      symbian (o come si scrive) ho minacciato la ditta
      dove lavoro che se non mi davano un telefono
      normale che lo gettavo dalla finestra, lavoro al
      4 piano.... mi hanno cambiato telefono.vai a lavorare operaio
  • matcion scrive:
    Ma che discorso è!
    "Nessuno può dirci che Linux non può avere la funzione a, b, c o d", ha detto VandenBrink. "Se vogliamo un'applicazione innovativa non abbiamo che da trovare le persone a cui piaccia realizzarla e integrarla nel sistema operativo"Non avrebbe dovuto dire "Se vogliamo un'applicazione innovativa possiamo svilupparla e integrarla nel sistema operativo" ? Così sembra che vogliano tutto gratis, visto che a realizzarla devono essere persone a cui piace.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che discorso è!
      - Scritto da: matcion
      Così sembra che vogliano tutto gratis, visto che
      a realizzarla devono essere persone a cui piace.Se tu non arrivi a capire...Suppongo che pagheranno gli sviluppatori, o no? Ah, ma forse tu sei uno di quelli che pensano che quando c'è di mezzo Linux la gente lavori gratis.Svegliati!
      • matcion scrive:
        Re: Ma che discorso è!


        Suppongo che pagheranno gli sviluppatori, o no?
        Ah, ma forse tu sei uno di quelli che pensano che
        quando c'è di mezzo Linux la gente lavori gratis.
        Svegliati!
        Certo, se Motorola si sviluppa quel che le serve, è chiaro che paga gli sviluppatori. Ma deve per forza trovare qualcuno a cui piaccia realizzarla?Un professionista realizza quello per cui è pagato, anche se non è proprio quello che gli piace.Un appassionato sviluppa solo quello che gli piace. ==================================Modificato dall'autore il 14/04/2006 15.57.08
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma che discorso è!

          Un appassionato sviluppa solo quello che gli piacquesto e' un discorso limitato: l'ideale è fare quelloin cui si crede, guadagnando quanto basta, comeogni professionista che crede nelle proprie capacita' di realizzare qualcosa che valese poi l'obiettivo e' sbarcare il lunario aprescindere da quello che si fa, beh, allorasi fa lo sporco lavoro del vinaro sparavb,che per qualsiasi persona intelligente e'davvero un immergersi nella fossa biologicaquello e' veramente toccare il fondo, se si amail mestiere e si ha un minimo di dignità: peggioforse c'è solo lo sverminatore dell' xp della ziamaria
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che discorso è!
      Finalmente qualcuno con buon senso !!!Invece di andare a fare cut&paste perchè non hanno la minima idea di come fare, dovrebbero pensare loro a qualcosa di innovativo.Bravo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che discorso è!

      Non avrebbe dovuto dire "Se vogliamo
      un'applicazione innovativa possiamo svilupparla e
      integrarla nel sistema operativo" ?
      Così sembra che vogliano tutto gratis, visto che
      a realizzarla devono essere persone a cui piace.Bravo! Loro usano i muli dell'opensource.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che discorso è!
        - Scritto da: Anonimo

        Non avrebbe dovuto dire "Se vogliamo

        un'applicazione innovativa possiamo svilupparla
        e

        integrarla nel sistema operativo" ?

        Così sembra che vogliano tutto gratis, visto che

        a realizzarla devono essere persone a cui piace.

        Bravo! Loro usano i muli dell'opensource.Il tuo datore di lavoro agricoltore usa i muli, ora torna a lavorare che ti sta aspettando.
  • Anonimo scrive:
    Linux OS di scarto
    Le aziende usano linux perchè non costa un cazzo
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux OS di scarto
      - Scritto da: Anonimo
      Le aziende usano linux perchè non costa un cazzoEvitando di pagare licenze al DRAGA. E ciò è solo un bene per il genere umano e per l'intera economia mondiale.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux OS di scarto
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Le aziende usano linux perchè non costa un cazzo

        Evitando di pagare licenze al DRAGA. E ciò è solo
        un bene per il genere umano e per l'intera
        economia mondiale.Veramente un bene sarebbe solo che investissero soldi per svilupparsi i propri OS in casa e creare concorrenza sul mercato e possibilità di scelta.Linux è ciò che impedisce la nascita di un concorrente al monopolio della Microsoft.
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux OS di scarto

          Veramente un bene sarebbe solo che investissero
          soldi per svilupparsi i propri OS in casa e
          creare concorrenza sul mercato e possibilità di
          scelta.GRANDEMi dai speranza nel genere umanoForse si stanno risvegliando le mentiNokia a il suo, Motorola ha il software più vecchio del mondo .. prende linux che è gratis.
        • avvelenato scrive:
          Re: Linux OS di scarto
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Le aziende usano linux perchè non costa un
          cazzo



          Evitando di pagare licenze al DRAGA. E ciò è
          solo

          un bene per il genere umano e per l'intera

          economia mondiale.

          Veramente un bene sarebbe solo che investissero
          soldi per svilupparsi i propri OS in casa e
          creare concorrenza sul mercato e possibilità di
          scelta.

          Linux è ciò che impedisce la nascita di un
          concorrente al monopolio della Microsoft. E' un bene passare il tempo a reinventare la ruota?
          • mda scrive:
            Re: Linux OS di scarto
            - Scritto da: avvelenato

            E' un bene passare il tempo a reinventare la
            ruota?Nel caso non esisterebbe il pneumatico ! (rotfl)Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux OS di scarto
            - Scritto da: mda

            - Scritto da: avvelenato



            E' un bene passare il tempo a reinventare la

            ruota?

            Nel caso non esisterebbe il pneumatico !
            (rotfl)

            Ciao
            meno droga raga, ma più qualità
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux OS di scarto
            - Scritto da: avvelenato
            E' un bene passare il tempo a reinventare la
            ruota?Se devo pagare licenze esose per avere l'uso (bada bene, l'uso, non la proprietà) della ruota, allora mi costruisco una ruota fatta ad arte per me, così non dipenderò da altri.Mi sembra accettabile, o no?
          • avvelenato scrive:
            Re: Linux OS di scarto
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: avvelenato

            E' un bene passare il tempo a reinventare la

            ruota?

            Se devo pagare licenze esose per avere l'uso
            (bada bene, l'uso, non la proprietà) della ruota,
            allora mi costruisco una ruota fatta ad arte per
            me, così non dipenderò da altri.

            Mi sembra accettabile, o no?Stupido. Non te, ma chi ti costringe a fare un lavoro in più, spendere energie per rifare ciò che altri han già fatto, impedendoti a te di concentrarti piuttosto su cosi più innovative o sul miglioramento dell'esistente.L'opensource è questo. E' l'avvento di un nuovo paradigma economico, che metta da parte lo spirito competitivo che finora ha animato gli attuali imprenditori, e ponga le basi ad un modello basato sulla collaborazione. Questo dando per scontato che lo scopo di tutti sia la felicità globale. Immagino che per qualcuno il suo scopo sia la sua felicità a scapito di quella altrui (poter controllare gli altri); questi sono i nemici della democrazia, andrebbero annientati.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux OS di scarto
            - Scritto da: avvelenato

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: avvelenato


            E' un bene passare il tempo a reinventare la


            ruota?



            Se devo pagare licenze esose per avere l'uso

            (bada bene, l'uso, non la proprietà) della
            ruota,

            allora mi costruisco una ruota fatta ad arte per

            me, così non dipenderò da altri.



            Mi sembra accettabile, o no?

            Stupido. Non te, ma chi ti costringe a fare un
            lavoro in più, spendere energie per rifare ciò
            che altri han già fatto, impedendoti a te di
            concentrarti piuttosto su cosi più innovative o
            sul miglioramento dell'esistente.

            L'opensource è questo. E' l'avvento di un nuovo
            paradigma economico, che metta da parte lo
            spirito competitivo che finora ha animato gli
            attuali imprenditori, e ponga le basi ad un
            modello basato sulla collaborazione. Questo dando
            per scontato che lo scopo di tutti sia la
            felicità globale. Immagino che per qualcuno il
            suo scopo sia la sua felicità a scapito di quella
            altrui (poter controllare gli altri); questi sono
            i nemici della democrazia, andrebbero annientati.Ma questo è in contrasto con quello che sostenevi nel tuo post sopra, o ti ho capito male io?
          • avvelenato scrive:
            Re: Linux OS di scarto
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: avvelenato



            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: avvelenato



            E' un bene passare il tempo a reinventare la



            ruota?





            Se devo pagare licenze esose per avere l'uso


            (bada bene, l'uso, non la proprietà) della

            ruota,


            allora mi costruisco una ruota fatta ad arte
            per


            me, così non dipenderò da altri.





            Mi sembra accettabile, o no?



            Stupido. Non te, ma chi ti costringe a fare un

            lavoro in più, spendere energie per rifare ciò

            che altri han già fatto, impedendoti a te di

            concentrarti piuttosto su cosi più innovative o

            sul miglioramento dell'esistente.



            L'opensource è questo. E' l'avvento di un nuovo

            paradigma economico, che metta da parte lo

            spirito competitivo che finora ha animato gli

            attuali imprenditori, e ponga le basi ad un

            modello basato sulla collaborazione. Questo
            dando

            per scontato che lo scopo di tutti sia la

            felicità globale. Immagino che per qualcuno il

            suo scopo sia la sua felicità a scapito di
            quella

            altrui (poter controllare gli altri); questi
            sono

            i nemici della democrazia, andrebbero
            annientati.

            Ma questo è in contrasto con quello che sostenevi
            nel tuo post sopra, o ti ho capito male io?Mi hai capito male. Sono pro opensource, il punto è che lo considero una base di partenza per qualcos'altro.Il modello attuale di licensing closed dovrebbe essere vietato per legge, non è produttivo. Imho.==================================Modificato dall'autore il 14/04/2006 19.59.34
          • MiFAn scrive:
            Re: Linux OS di scarto
            - Scritto da: avvelenato
            Mi hai capito male. Sono pro opensource, il punto
            è che lo considero una base di partenza per
            qualcos'altro.
            Il modello attuale di licensing closed dovrebbe
            essere vietato per legge, non è produttivo. Imho.non c'entra nulla forse, ma come la pensi in tema di brevetti industriali?sono un incentivo alla creatività oppure al contrario privano gli "scrocconi" di poter usufruire del lavoro di altri
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux OS di scarto
            - Scritto da: MiFAn

            - Scritto da: avvelenato

            Mi hai capito male. Sono pro opensource, il
            punto

            è che lo considero una base di partenza per

            qualcos'altro.

            Il modello attuale di licensing closed dovrebbe

            essere vietato per legge, non è produttivo.
            Imho.

            non c'entra nulla forse, ma come la pensi in tema
            di brevetti industriali?
            sono un incentivo alla creatività oppure al
            contrario privano gli "scrocconi" di poter
            usufruire del lavoro di altriDa come si è espresso direi che è contro la proprietà privata. Di fatto è ciò che ha detto, deve essere vietato per legge il non rendere pubblici i propri lavori. Roba da pazzi.
          • avvelenato scrive:
            Re: Linux OS di scarto
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: MiFAn



            - Scritto da: avvelenato


            Mi hai capito male. Sono pro opensource, il

            punto


            è che lo considero una base di partenza per


            qualcos'altro.


            Il modello attuale di licensing closed
            dovrebbe


            essere vietato per legge, non è produttivo.

            Imho.



            non c'entra nulla forse, ma come la pensi in
            tema

            di brevetti industriali?

            sono un incentivo alla creatività oppure al

            contrario privano gli "scrocconi" di poter

            usufruire del lavoro di altri

            Da come si è espresso direi che è contro la
            proprietà privata.dei mezzi di produzione
            Di fatto è ciò che ha detto,
            deve essere vietato per legge il non rendere
            pubblici i propri lavori. Roba da pazzi.No, semplicemente abolirei il copyright e ogni forma di commercio relativo ad esso. Ma in modo progressivo. Io parlo di una realtà utopica, so bene che quel che vorrei realizzare non è possibile averlo all'istante, schioccando le dita.
          • avvelenato scrive:
            Re: Linux OS di scarto
            - Scritto da: MiFAn

            - Scritto da: avvelenato

            Mi hai capito male. Sono pro opensource, il
            punto

            è che lo considero una base di partenza per

            qualcos'altro.

            Il modello attuale di licensing closed dovrebbe

            essere vietato per legge, non è produttivo.
            Imho.

            non c'entra nulla forse, ma come la pensi in tema
            di brevetti industriali?
            sono un incentivo alla creatività oppure al
            contrario privano gli "scrocconi" di poter
            usufruire del lavoro di altriPensa, per esempio: ci sono 10 case automobilistiche, ognuna con 10 reparti di r&d, ognuna con decine o centinaia di cervelli, che cercano di risolvere problemi analoghi. Ogni reparto trova la sua soluzione, chi trova quella migliore, chi quella peggiore, poi questa viene applicata ad un modello di automobile, e abbiamo il mercato.Abbiamo fatto lavorare migliaia di teste sulla stessa cosa. Ha senso?non sarebbe invece meglio che ci fosse una casa automobilistica, un paio di reparti di r&d o tre, ognuna cerca la soluzione ad un problema, e quando si trovano soluzioni si decide qual'è migliore e qual'è peggiore, qual'è adatta in certi contesti e quale in altri, e alla fine le si applica?I restanti cervelli possono scervellarsi su altri problemi, come la lotta al cancro o all'aids.Come posso giustificare un modello economico, quello capitalistico, che legittima lucrosi investimenti di ricerca sul miglioramento paranoico delle prestazioni di:rasoi;spazzolini;assorbenti;quando milioni di persone soffrono la fame?!?
          • MiFAn scrive:
            Re: Linux OS di scarto
            - Scritto da: avvelenato

            - Scritto da: MiFAn



            - Scritto da: avvelenato


            Mi hai capito male. Sono pro opensource, il

            punto


            è che lo considero una base di partenza per


            qualcos'altro.


            Il modello attuale di licensing closed
            dovrebbe


            essere vietato per legge, non è produttivo.

            Imho.



            non c'entra nulla forse, ma come la pensi in
            tema

            di brevetti industriali?

            sono un incentivo alla creatività oppure al

            contrario privano gli "scrocconi" di poter

            usufruire del lavoro di altri

            Pensa, per esempio: ci sono 10 case
            automobilistiche, ognuna con 10 reparti di r&d,
            ognuna con decine o centinaia di cervelli, che
            cercano di risolvere problemi analoghi. Ogni
            reparto trova la sua soluzione, chi trova quella
            migliore, chi quella peggiore, poi questa viene
            applicata ad un modello di automobile, e abbiamo
            il mercato.

            Abbiamo fatto lavorare migliaia di teste sulla
            stessa cosa. Ha senso?

            non sarebbe invece meglio che ci fosse una casa
            automobilistica, un paio di reparti di r&d o tre,
            ognuna cerca la soluzione ad un problema, e
            quando si trovano soluzioni si decide qual'è
            migliore e qual'è peggiore, qual'è adatta in
            certi contesti e quale in altri, e alla fine le
            si applica?

            I restanti cervelli possono scervellarsi su altri
            problemi, come la lotta al cancro o all'aids.


            Come posso giustificare un modello economico,
            quello capitalistico, che legittima lucrosi
            investimenti di ricerca sul miglioramento
            paranoico delle prestazioni di:
            rasoi;
            spazzolini;
            assorbenti;
            quando milioni di persone soffrono la fame?!?la penso esattamente come te, ma è solo utopia, il mondo reale è fatto, ahimè, di lupi
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux OS di scarto

            non sarebbe invece meglio che ci fosse una casa
            automobilistica, un paio di reparti di r&d o tre,
            ognuna cerca la soluzione ad un problema, e
            quando si trovano soluzioni si decide qual'è
            migliore e qual'è peggiore, qual'è adatta in
            certi contesti e quale in altri, e alla fine le
            si applica?
            Se si chiamasse MS diresti che è un monopolio.
          • avvelenato scrive:
            Re: Linux OS di scarto
            - Scritto da: Anonimo


            non sarebbe invece meglio che ci fosse una casa

            automobilistica, un paio di reparti di r&d o
            tre,

            ognuna cerca la soluzione ad un problema, e

            quando si trovano soluzioni si decide qual'è

            migliore e qual'è peggiore, qual'è adatta in

            certi contesti e quale in altri, e alla fine le

            si applica?


            Se si chiamasse MS diresti che è un monopolio.Lo sarebbe. Ma perché un monopolio privato mira all'unico scopo di accrescere il capitale dei proprietari.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux OS di scarto


            Se si chiamasse MS diresti che è un monopolio.


            Lo sarebbe. Ma perché un monopolio privato mira
            all'unico scopo di accrescere il capitale dei
            proprietari.
            Invece un insieme di aziende private non monopolistiche si guardano bene dal cercare di accrescere il capitale dei proprietari. Giusta differenza, se non me la facevi notare non ci arrivavo.
          • avvelenato scrive:
            Re: Linux OS di scarto
            - Scritto da: Anonimo


            Se si chiamasse MS diresti che è un monopolio.





            Lo sarebbe. Ma perché un monopolio privato mira

            all'unico scopo di accrescere il capitale dei

            proprietari.


            Invece un insieme di aziende private non
            monopolistiche si guardano bene dal cercare di
            accrescere il capitale dei proprietari. Giusta
            differenza, se non me la facevi notare non ci
            arrivavo.Giusta osservazione. Infatti la teoria del capitalismo presuppone che ognuna tenti di accrescere a scapito delle altre.La pratica però ha dimostrato che per loro risulta molto più ovvio raggrupparsi in trust, per conseguire l'obiettivo dell'arricchimento. Da cui la nascita di un organismo di controllo, l'antitrust, il cui operato sarà sempre in contrasto con le aziende, che cercheranno di imbrogliarlo o di addomesticarlo controllando le leggi che ne determinano il potere.E' l'idea stessa dell'azienda privata che è becera, sia essa monopolistica o parte di una pluralità.
          • MiFAn scrive:
            Re: Linux OS di scarto
            - Scritto da: avvelenato
            Giusta osservazione. Infatti la teoria del
            capitalismo presuppone che ognuna tenti di
            accrescere a scapito delle altre.
            La pratica però ha dimostrato che per loro
            risulta molto più ovvio raggrupparsi in trust,
            per conseguire l'obiettivo dell'arricchimento. Da
            cui la nascita di un organismo di controllo,
            l'antitrust, il cui operato sarà sempre in
            contrasto con le aziende, che cercheranno di
            imbrogliarlo o di addomesticarlo controllando le
            leggi che ne determinano il potere.
            E' l'idea stessa dell'azienda privata che è
            becera, sia essa monopolistica o parte di una
            pluralità.L'idea stessa dell'azienda privata non è nient'altro che l'espressione imprenditoriale dell'ambizione personale.La consideri becera?
          • TieFighter scrive:
            Re: Linux OS di scarto

            L'idea stessa dell'azienda privata non è
            nient'altro che l'espressione imprenditoriale
            dell'ambizione personale.

            La consideri becera?Aggiungerei dell'ambizione personale ad un futuro migliore per se' e la propria famiglia. L'imprenditore al di la' di ogni altra considerazione e' un "bene sociale" in se', in quanto il suo lavoro crea lavoro anche per altri.
          • avvelenato scrive:
            Re: Linux OS di scarto
            - Scritto da: TieFighter

            L'idea stessa dell'azienda privata non è

            nient'altro che l'espressione imprenditoriale

            dell'ambizione personale.



            La consideri becera?


            Aggiungerei dell'ambizione personale ad un futuro
            migliore per se' e la propria famiglia.
            L'imprenditore al di la' di ogni altra
            considerazione e' un "bene sociale" in se', in
            quanto il suo lavoro crea lavoro anche per altri.Sì, la considero becera dappoiché l'ambizione personale si realizza inevitabilmente con la creazione di divergenze sociali, con la sottrazione sociale, con l'appropriazione del pubblico.Cioé, è giusto che, per salvaguardare l'ambizione personale, lo stato debba dipendere dalla produzione privata di beni di prima necessità, come cibo o medicine?E' giusto che per salvaguardare l'ambizione personale, si debba lasciare all'iniziativa privata la maggior parte della ricerca sui settori chiave dello sviluppo umano?Ripeto, siamo in un mondo dove gli investimenti su spazzolini, assorbenti e rasoi surclassano in maniera netta quelli su problemi come la fame nel mondo o le malattie malariche.Orbene, il mito dell'imprenditore in gamba, in grado di organizzare gli uomini affascina anche a me. Secondo me poi alla fine di queste persone ne esistono meno di quanto si voglia far credere, o per lo meno, non penso siano tutti in posti di comando (anche perché a questo punto dovrei credere in una loro personale malafede, perché penso che persone in gamba e capaci vorrebbero e potrebbero migliorare il mondo con le loro azioni). Ma nella società che sogno questo tipo di abilità non sarebbe misconosciuta, anzi, e ricompensata adeguatamente.
          • TieFighter scrive:
            sempre + ot ) Re: Linux OS di scarto

            Sì, la considero becera dappoiché l'ambizione
            personale si realizza inevitabilmente con la
            creazione di divergenze sociali, con la
            sottrazione sociale, con l'appropriazione del
            pubblico.Ma le divergenze sociali non sono forse l'effetto del fatto che siamo tutti diversi l'uno dall'altro?
            Cioé, è giusto che, per salvaguardare l'ambizione
            personale, lo stato debba dipendere dalla
            produzione privata di beni di prima necessità,
            come cibo o medicine?Credo che lo Stato non dipenda da nessuno, se non dai suoi cittadini.Che le persone debbano contare le une sulle altre e' un dato di fatto da sempre, probabilmente da quando un giorno qualcuno si sveglio' e decise di alzarsi alle 3 del mattino per vendere il pane.Sulle medicine la questione e' amplissima ma anche li', accanto ad uno Stato che regoli e normi nel modo milgiore, non servono che imprese che finanzino la ricerca. Se sono sottoposte a regole la loro funzione finisce per essere inevitabilmente "sociale".
            E' giusto che per salvaguardare l'ambizione
            personale, si debba lasciare all'iniziativa
            privata la maggior parte della ricerca sui
            settori chiave dello sviluppo umano?Mettiamola cosi': quei settori chiave (non so "biotecnologie" ?) sono nati dalla ricerca privata.Non sto dicendo che e' tutto bello o tutto perfetto, sto solo prendendo atto che l'impresa privata e' pressoche' dall'inizio della storia umana una fonte di sviluppo (e di guai, certo, come tutte le attività umane).
            Ripeto, siamo in un mondo dove gli investimenti
            su spazzolini, assorbenti e rasoi surclassano in
            maniera netta quelli su problemi come la fame nel
            mondo o le malattie malariche.Beh nel primo caso citi prodotti di consumo, nel secondo questioni del tutto diverse. Sulle quali peraltro i privati impegnati sono moltissimi (pensa alle onlus e alla cooperazione) magari con un aiutino dello Stato. Spesso proprio ino ino.Ma senza Emergency o Medici senza frontiere (che non sono imprese ma sono organizzazioni nate per iniziativa di privati) col cavolo che "lo Stato" sarebbe presente in certe aree.
            Orbene, il mito dell'imprenditore in gamba, in
            grado di organizzare gli uomini affascina anche a
            me. Secondo me poi alla fine di queste persone ne
            esistono meno di quanto si voglia far credere, o
            per lo meno, non penso siano tutti in posti di
            comandoMah, sai, c'e' l'imprenditore del grande giro (i vari Berlusca, Tronchetti ecc.), sui quali molte cose si possono dire, ma anche l'artigiano che annega nelle tasse e nonostante tutto ha un apprendista a cui insegna il mestiere. Anche lui e' a tutti gli effetti un imprenditore.Quindi facciamo attenzione a non generalizzare: gli imprenditori in Italia secondo l'Ufficio IVA sono quasi 8 milioni.
          • Paul Atreides scrive:
            Re: sempre - ot ) Re: Linux OS di scarto
            - Scritto da: avvelenato
            dici poco? Soprattutto considerando che la
            politica di oggi, parlo degli stati cosiddetti
            "occidentali", è organizzata in questa forma di
            democrazia oligarchistica e fortemente
            gerarchizzata, dove l'unico coinvolgimento
            politico che vien concesso ai cittadini è di
            mettere una crocetta su di un simbolino ogni tot
            anni, e dove le leggi sono sovente appoggiate
            dalla pressione e dal sostegno di lobbies
            interessate.Il voto non è una concessione.In una democrazia gerarchizzata, come la chiami tu, il voto è un rito, un modo spettacolare( hai visto quanto polverone intorno agli exit polls, proiezioni, conteggi ecc ? ) di legittimare una minoranza organizzata ( la classe politica ) a decidere a nome di una maggioranza disorganizzata ( il resto della popolazione )
            ==================================
            Modificato dall'autore il 15/04/2006 16.24.16
          • avvelenato scrive:
            Re: sempre - ot ) Re: Linux OS di scarto
            - Scritto da: Paul Atreides

            - Scritto da: avvelenato


            dici poco? Soprattutto considerando che la

            politica di oggi, parlo degli stati cosiddetti

            "occidentali", è organizzata in questa forma di

            democrazia oligarchistica e fortemente

            gerarchizzata, dove l'unico coinvolgimento

            politico che vien concesso ai cittadini è di

            mettere una crocetta su di un simbolino ogni tot

            anni, e dove le leggi sono sovente appoggiate

            dalla pressione e dal sostegno di lobbies

            interessate.
            Il voto non è una concessione.
            In una democrazia gerarchizzata, come la chiami
            tu, il voto è un rito, un modo spettacolare
            ( hai visto quanto polverone intorno agli exit
            polls, proiezioni, conteggi ecc ? ) di
            legittimare una minoranza organizzata ( la classe
            politica ) a decidere a nome di una maggioranza
            disorganizzata ( il resto della popolazione )

            ==================================

            Modificato dall'autore il 15/04/2006 16.24.16Elementare, Watson ;) ==================================Modificato dall'autore il 15/04/2006 22.32.58
          • TieFighter scrive:
            siamo ot eh )Re: Linux OS di scarto

            Giusta osservazione. Infatti la teoria del
            capitalismo presuppone che ognuna tenti di
            accrescere a scapito delle altre.No, e' il contrario. Presuppone che dandosi da fare per arricchirsi contestualmente si accresca il benessere sociale ("mano invisibile"). Quella che citi e' la versione della propaganda comunista, e' bene che tu lo sappia immagino.
            La pratica però ha dimostrato che per loro
            risulta molto più ovvio raggrupparsi in trust,
            per conseguire l'obiettivo dell'arricchimento. Assolutamente si'. Questo succede in un mercato che e' privo di regole e non nel mercato liberistico (che presuppone regole molto precise), in pratica e' quello che succede oggi, dove vengono applicati al mercato approcci e "filosofie" diversi e contradditori tra loro.
            Da
            cui la nascita di un organismo di controllo,
            l'antitrust, il cui operato sarà sempre in
            contrasto con le aziende, che cercheranno di
            imbrogliarlo o di addomesticarlo controllando le
            leggi che ne determinano il potere.Sottoscrivo. Ed e' per questo che negli ultimi 5 anni alle autorita' sono stati tolti soldi e mezzi.
            E' l'idea stessa dell'azienda privata che è
            becera, sia essa monopolistica o parte di una
            pluralità.Questa e' talmente enorme, perche' cancella la liberta' di impresa (di mettere su un tabaccaio piuttosto che un'edicola o una catena di alimentari) ed e' per fortuna una visione dell'estrema sinistra destinata a rimanere di nicchia.
          • Anonimo scrive:
            Re: siamo ot eh )Re: Linux OS di scarto
            - Scritto da: TieFighter

            No, e' il contrario. Presuppone che dandosi da
            fare per arricchirsi contestualmente si accresca
            il benessere sociale ("mano invisibile"). Quella
            che citi e' la versione della propaganda
            comunista, e' bene che tu lo sappia immagino.
            Dio mio!Ancora la mano invisibile....La stessa mano che ha portato al disastro del 1929, tanto per dirne una.
          • avvelenato scrive:
            Re: siamo ot eh )Re: Linux OS di scarto
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: TieFighter




            No, e' il contrario. Presuppone che dandosi da

            fare per arricchirsi contestualmente si accresca

            il benessere sociale ("mano invisibile"). Quella

            che citi e' la versione della propaganda

            comunista, e' bene che tu lo sappia immagino.


            Dio mio!
            Ancora la mano invisibile....
            La stessa mano che ha portato al disastro del
            1929, tanto per dirne una.Che ci vuoi fare, il mondo è destinato a ripetere gli stessi errori. E il destino, talvolta, è davvero ironico.
          • TieFighter scrive:
            Re: siamo ot eh )Re: Linux OS di scarto

            Che ci vuoi fare, il mondo è destinato a ripetere
            gli stessi errori. E il destino, talvolta, è
            davvero ironico.Solo per dire che non intendevo difendere la "mano invisibile" ma solo spiegare che e' da li' che prende l'avvio il capitalismo moderno e non da quello che dicevi tu.
          • Anonimo scrive:
            Re: siamo ot eh )Re: Linux OS di scarto
            - Scritto da: TieFighter

            Che ci vuoi fare, il mondo è destinato a
            ripetere

            gli stessi errori. E il destino, talvolta, è

            davvero ironico.


            Solo per dire che non intendevo difendere la
            "mano invisibile" ma solo spiegare che e' da li'
            che prende l'avvio il capitalismo moderno e non
            da quello che dicevi tu.Non direi. Qualsiasi sistema economico si "avvia" se lo sviluppo tecnico e scientifico lo consente.Ad esempio l'umanità è uscita da una economia di pura sussistenza grazie alle innovazioni in campo agricolo e questo ha permesso ulteriori sviluppi. Il difficile è trovare una forma di società che utilizzi i benefici dell'innovazione senza produrre ingiustizie.Nel ristrettissimo campo dell'informatica un monopolio come quello di M$ equivale a buttare alle ortiche un garnde patrimonio di sapere.
          • MiFAn scrive:
            Re: siamo ot eh )Re: Linux OS di scarto
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: TieFighter


            Che ci vuoi fare, il mondo è destinato a

            ripetere


            gli stessi errori. E il destino, talvolta, è


            davvero ironico.





            Solo per dire che non intendevo difendere la

            "mano invisibile" ma solo spiegare che e' da li'

            che prende l'avvio il capitalismo moderno e non

            da quello che dicevi tu.
            Non direi. Qualsiasi sistema economico si "avvia"
            se lo sviluppo tecnico e scientifico lo consente.
            Ad esempio l'umanità è uscita da una economia di
            pura sussistenza grazie alle innovazioni in campo
            agricolo e questo ha permesso ulteriori sviluppi.

            Il difficile è trovare una forma di società che
            utilizzi i benefici dell'innovazione senza
            produrre ingiustizie.
            Nel ristrettissimo campo dell'informatica un
            monopolio come quello di M$ equivale a buttare
            alle ortiche un garnde patrimonio di sapere.
            Un patrimonio come quello di MS non sarebbe stato possibile in uno scenario differente.
          • Anonimo scrive:
            Re: siamo ot eh )Re: Linux OS di scarto
            - Scritto da: MiFAn
            Un patrimonio come quello di MS non sarebbe stato
            possibile in uno scenario differente.Io parlavo di patrimonio di saperi, tu probabilmente di qualcosa che vale molto meno ($).
          • MiFAn scrive:
            Re: siamo ot eh )Re: Linux OS di scarto
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: MiFAn


            Un patrimonio come quello di MS non sarebbe
            stato

            possibile in uno scenario differente.
            Io parlavo di patrimonio di saperianche io
            tu
            probabilmente di qualcosa che vale molto meno
            ($).
            grazie per la stima
          • Anonimo scrive:
            Re: siamo ot eh )Re: Linux OS di scarto
            - Scritto da: MiFAn

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: MiFAn




            Un patrimonio come quello di MS non sarebbe

            stato


            possibile in uno scenario differente.

            Io parlavo di patrimonio di saperi

            anche io


            tu

            probabilmente di qualcosa che vale molto meno

            ($).



            grazie per la stimati chiedi scusa
        • Riot scrive:
          Re: Linux OS di scarto

          Linux è ciò che impedisce la nascita di un
          concorrente al monopolio della Microsoft. Fuffa.Ci hanno provato con OS/2 e hanno fallito.Ci hanno provato con MacOS e non sono ancora certo una minaccia per MS.Linux è l'unico OS che possa insidiare il monopolio MS, non li puoi battere al loro gioco quando questi hanno produttori software e hardware e rivenditori dalla loro parte.Le scelte sono essenzialmente due:1) sviluppi un sistema che possa far girare le applicazione scritte per Windows: continua ed infinita rincorsa di MS, fallimento inevitabile.2) Crei un sistema interamente nuovo.Creare un nuovo sistema significa spendere molto denaro e impiegare molto tempo. Se si parte da zero è praticamente impossibile riuscire a raggiungere una posizione che possa impensierire MS.La Apple ha il MacOSX, ma ricordiamo che questo è basato su BSD e che comunque la gran parte degli introiti arrivano dall'hardware, come azienda di sw pure non credo riuscirebbe a sopravvivere.Per il resto nel mondo dei palmari e dei cellulari c'è symbian, ma anche questo è in dismissione se ricordo bene.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux OS di scarto
            - Scritto da: Riot

            Linux è ciò che impedisce la nascita di un

            concorrente al monopolio della Microsoft.

            Fuffa.
            Ci hanno provato con OS/2 e hanno fallito.
            Ci hanno provato con MacOS e non sono ancora
            certo una minaccia per MS.

            Linux è l'unico OS che possa insidiare il
            monopolio MS, non li puoi battere al loro gioco
            quando questi hanno produttori software e
            hardware e rivenditori dalla loro parte.

            Le scelte sono essenzialmente due:
            1) sviluppi un sistema che possa far girare le
            applicazione scritte per Windows: continua ed
            infinita rincorsa di MS, fallimento inevitabile.
            2) Crei un sistema interamente nuovo.

            Creare un nuovo sistema significa spendere molto
            denaro e impiegare molto tempo. Se si parte da
            zero è praticamente impossibile riuscire a
            raggiungere una posizione che possa impensierire
            MS.

            La Apple ha il MacOSX, ma ricordiamo che questo è
            basato su BSD e che comunque la gran parte degli
            introiti arrivano dall'hardware, come azienda di
            sw pure non credo riuscirebbe a sopravvivere.

            Per il resto nel mondo dei palmari e dei
            cellulari c'è symbian, ma anche questo è in
            dismissione se ricordo bene.La tua ottusità nel vedere Linux come un dogma anti-Microsoft fa il piacere di Gates. Gates è il più abile manipolatore, si compra giudici e politici di ogni colore, il fanatismo di Linux gli permette di impedire ad altri investitori di creare un'alternativa a Windows.
          • Riot scrive:
            Re: Linux OS di scarto

            La tua ottusità nel vedere Linux come un dogma
            anti-Microsoft fa il piacere di Gates. Gates è il
            più abile manipolatore, si compra giudici e
            politici di ogni colore, il fanatismo di Linux
            gli permette di impedire ad altri investitori di
            creare un'alternativa a Windows.Io ho dato delle motivazioni. Tu hai ripetuto la tua favoletta. Sei un troll. Non meriti il mio tempo, nè quello di nessun altro se per questo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux OS di scarto
            - Scritto da: Riot

            La tua ottusità nel vedere Linux come un dogma

            anti-Microsoft fa il piacere di Gates. Gates è
            il

            più abile manipolatore, si compra giudici e

            politici di ogni colore, il fanatismo di Linux

            gli permette di impedire ad altri investitori di

            creare un'alternativa a Windows.

            Io ho dato delle motivazioni. Tu hai ripetuto la
            tua favoletta. Sei un troll. Non meriti il mio
            tempo, nè quello di nessun altro se per questo.Vista la tua risposta direi che sei tu quello che non merita di essere letto.
  • Anonimo scrive:
    ma basta co sto tafano
    Linux è un tafano se proprio voglio uno Unix uso Mac OSX (come questo da dove scrivo i miei post ) o in alternativa FreeBSD
    • Anonimo scrive:
      Re: ma basta co sto tafano
      - Scritto da: Anonimo
      Linux è un tafano
      se proprio voglio uno Unix uso Mac OSX (come
      questo da dove scrivo i miei post ) o in
      alternativa FreeBSDma l'hai letto l'articolo? uno dei vantaggi che rende linux piu' competitivo rispetto agli altri unix e' proprio il fatto che gira indifferentemente su arm,mips,x86,ecc.. ecc..; questo permette alle ditte che fanno sistemi embedded di non avere paletti costruttivi rispetto all'hardware da usare e quindi scegliere volta per volta la ferraglia con il miglior rapporto qualita'/prezzo. Ovviamente macacosx e freebsd non han questo vantaggio e quindi sono fuori
      • Anonimo scrive:
        Re: ma basta co sto tafano
        - Scritto da: Anonimo
        freebsd non han questo vantaggio e quindi sono
        fuoripremesso che sono un linaro....freebsd supporta molte più piattaforme di GNU/Linux. :)
      • Anonimo scrive:
        Re: ma basta co sto tafano
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Linux è un tafano

        se proprio voglio uno Unix uso Mac OSX (come

        questo da dove scrivo i miei post ) o in

        alternativa FreeBSD

        ma l'hai letto l'articolo? uno dei vantaggi che
        rende linux piu' competitivo rispetto agli altri
        unix e' proprio il fatto che gira
        indifferentemente su arm,mips,x86,ecc.. ecc..;
        questo permette alle ditte che fanno sistemi
        embedded di non avere paletti costruttivi
        rispetto all'hardware da usare e quindi scegliere
        volta per volta la ferraglia con il miglior
        rapporto qualita'/prezzo. Ovviamente macacosx e
        freebsd non han questo vantaggio e quindi sono
        fuori?? Ma che dici ? BSD esiste già su tantissime piattaforme tanto quanto Linux e può essere adattato a vari sistemi con maggiore facilità. E' sicuramente documentato ed organizzato meglio dalla nascita.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma basta co sto tafano

        rapporto qualita'/prezzo. Ovviamente macacosx e
        freebsd non han questo vantaggio e quindi sonoNiente, non sai niente, e non deduci niente, rimani in silenzio, è meglio.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma basta co sto tafano
      Hai capito proprio tutto tu, sei proprio un "dritto" te !
    • Anonimo scrive:
      Re: ma basta co sto tafano
      - Scritto da: Anonimo
      Linux è un tafano
      se proprio voglio uno Unix uso Mac OSX (come
      questo da dove scrivo i miei post ) o in
      alternativa FreeBSDEsatto. Linux è un hack di Unix mischiando pezzi di codice in maniera caotica e creando un sistema che fa letteralmente schifo, tutto il peggio ed il più antiquato che Unix possa offrire. BSD è un vero Unix, sviluppato in origine per finalità serie e finanziato massicciamente da multinazionali e governo federale USA.C'è una differenza abissale fra Linux e BSD. Mac OS X poi usa il microkernel MACH su sistema BSD, la migliore combinazione che rende OS X superiore a FreeBSD ed altre varianti di BSD.
      • Alessandrox scrive:
        Re: ma basta co sto tafano
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Linux è un tafano

        se proprio voglio uno Unix uso Mac OSX (come

        questo da dove scrivo i miei post ) o in

        alternativa FreeBSD

        Esatto. Linux è un hack di Unix mischiando pezzi
        di codice in maniera caotica e creando un
        sistema che fa letteralmente schifo, tutto il
        peggio ed il più antiquato che Unix possa
        offrire.
        BSD è un vero Unix, sviluppato in origine per
        finalità serie e finanziato massicciamente da
        multinazionali e governo federale USA.
        C'è una differenza abissale fra Linux e BSD.
        Mac OS X poi usa il microkernel MACH su sistema
        BSD, la migliore combinazione che rende OS X
        superiore a FreeBSD ed altre varianti di BSD.Casomai Darwin, che e' pure OPenSourceOSX e' Darwin piu' un bel popo' di roba proprietaria.ma e' Darwin il cuore del sistema nel quale gira il microkernel MACH
    • Anonimo scrive:
      Re: ma basta co sto tafano
      - Scritto da: Anonimo
      Linux è un tafano Va di moda, non ci puoi fare niente.. è come gli stivaloni e i pantaloni dentro. Fanno schifo ma vanno di moda.
  • Anonimo scrive:
    [OT] TrollTech
    la tecnologia preferita dai troll :D (troll2)(troll3)
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] TrollTech
      - Scritto da: Anonimo
      la tecnologia preferita dai troll :D Punto informatico ci da il LA.. e di conseguenza..
    • TADsince1995 scrive:
      Re: [OT] TrollTech
      - Scritto da: Anonimo
      la tecnologia preferita dai troll :D

      (troll2)(troll3)Eheh! Saranno troll, ma le QT sono forse le migliori librerie per creare GUI crossplatform. Solo hanno questa strana cosa della doppia licenza...TAD
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] TrollTech
        - Scritto da: TADsince1995

        - Scritto da: Anonimo

        la tecnologia preferita dai troll :D



        (troll2)(troll3)

        Eheh! Saranno troll, ma le QT sono forse le
        migliori librerie per creare GUI crossplatform.
        Solo hanno questa strana cosa della doppia
        licenza...

        TADPer dire la verità nn servono solo per la GUI ma puoi usarle anche per creare programmi senza GUI (con le 4.0 poi è ancora + facile)la doppia licenza secondo me è giusta , se le usi in programmni Closed devi pagare !
        • pikappa scrive:
          Re: [OT] TrollTech
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: TADsince1995



          - Scritto da: Anonimo


          la tecnologia preferita dai troll :D





          (troll2)(troll3)



          Eheh! Saranno troll, ma le QT sono forse le

          migliori librerie per creare GUI crossplatform.

          Solo hanno questa strana cosa della doppia

          licenza...



          TAD

          Per dire la verità nn servono solo per la GUI ma
          puoi usarle anche per creare programmi senza GUI
          (con le 4.0 poi è ancora + facile)

          la doppia licenza secondo me è giusta , se le usi
          in programmni Closed devi pagare !Infatti, trovo che la licenza doppia sia ottima, per attrarre entrambi i mondi ad utilizzare un framework del genere
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] TrollTech
            - Scritto da: pikappa
            Infatti, trovo che la licenza doppia sia ottima,
            per attrarre entrambi i mondi ad utilizzare un
            framework del genereTi pone pero' un sacco di problemi se comincilo sviluppo con la licenza open (GPL) e dopocambi idea......Non che la cosa sia cosi' malvagia, ripensandoci. :p
  • Anonimo scrive:
    il mio rispetto
    con queste affermazioni si sono guadagnati il mio rispetto.Il prossimo cellulare sarà un motorola con Linux.
    • Anonimo scrive:
      Re: il mio rispetto
      Ricordati di loggarti come root o non potrai alzare la cornetta :p
      • Anonimo scrive:
        Re: il mio rispetto
        - Scritto da: Anonimo
        Ricordati di loggarti come root o non potrai
        alzare la cornetta :pBasta anche un sudo chmod 777 /dev/cornetta!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: il mio rispetto
        - Scritto da: Anonimo
        Ricordati di loggarti come root o non potrai
        alzare la cornetta :pmah...sotto linux un utente non root ha una vita possibile...hai mai provato invece a vivere da utente non administrator sotto XP?Su XP non e' nemmeno possibile (almeno in maniera semplice) far partire dei programmi qualsiasi come servizi da utente administrator per offrire servizi agli utenti non administrator...
    • Anonimo scrive:
      una domanda anzi tre
      sapete quali sono i sei modelli di motorola in questione?è possibile modificarne l'OS in quanto liberamente modificabile o perdono la garanzia?e se si come è possibile?fbrz
      • Anonimo scrive:
        Re: una domanda anzi tre
        la garanzia e' sull'hw, male che vada (credo) dovrai pagare la manodopera per una reinstallazione software, ma imho sara' possibile farla col pc da soliNon so, anche io aspetto di trovare motorolinux in giro ^^
      • AlphaC scrive:
        Re: una domanda anzi tre
        - Scritto da: Anonimo
        sapete quali sono i sei modelli di motorola in
        questione?L' A780 e' diffuso in europa in versione con gps,non viene distribuito in italia anche se ha lingua italiana,puoi trovarlo su ebay intorno ai 300 euro.
        è possibile modificarne l'OS in quanto
        liberamente modificabile o perdono la garanzia?e
        se si come è possibile?si guarda www.motorolafans.com oppure www.openezx.orgciao
    • AlphaC scrive:
      Re: il mio rispetto
      - Scritto da: Anonimo
      con queste affermazioni si sono guadagnati il mio
      rispetto.
      Il prossimo cellulare sarà un motorola con Linux.Gia'fatto A780, lingua italiana, navigatore gps, palmare, touchscreen, compatibile con i piu' noti standard, legge pdf, xls,pps, doc,avi,mp3,mp4 etc etc cosa vuoi di piu'?
      • avvelenato scrive:
        Re: il mio rispetto
        - Scritto da: AlphaC

        - Scritto da: Anonimo

        con queste affermazioni si sono guadagnati il
        mio

        rispetto.

        Il prossimo cellulare sarà un motorola con
        Linux.

        Gia'fatto A780, lingua italiana, navigatore gps,
        palmare, touchscreen, compatibile con i piu' noti
        standard, legge pdf, xls,pps, doc,avi,mp3,mp4 etc
        etc cosa vuoi di piu'?un bel devkit, ce l'ha?Come faccio a creare applicazioni per questo cellulare?==================================Modificato dall'autore il 14/04/2006 3.45.58
        • MeDevil scrive:
          Re: il mio rispetto
          - Scritto da: avvelenato
          - Scritto da: AlphaC



          - Scritto da: Anonimo


          con queste affermazioni si sono guadagnati il

          mio


          rispetto.


          Il prossimo cellulare sarà un motorola con

          Linux.



          Gia'fatto A780, lingua italiana, navigatore gps,

          palmare, touchscreen, compatibile con i piu'
          noti

          standard, legge pdf, xls,pps, doc,avi,mp3,mp4
          etc

          etc cosa vuoi di piu'?

          un bel devkit, ce l'ha?

          Come faccio a creare applicazioni per questo
          cellulare?Apri vim e cominci a scrivere applicazioni in C/C++ o qualsiasi altra cosa che tu possa compilare per processori (credo) arm..per la gui le api sono le stesse di qt ( http://www.trolltech.com/products/qtopia/core_features.html ), quindi meglio di così non si può...Saluti, MeDevil
          • avvelenato scrive:
            Re: il mio rispetto
            - Scritto da: MeDevil

            - Scritto da: avvelenato

            - Scritto da: AlphaC





            - Scritto da: Anonimo



            con queste affermazioni si sono guadagnati
            il


            mio



            rispetto.



            Il prossimo cellulare sarà un motorola con


            Linux.





            Gia'fatto A780, lingua italiana, navigatore
            gps,


            palmare, touchscreen, compatibile con i piu'

            noti


            standard, legge pdf, xls,pps, doc,avi,mp3,mp4

            etc


            etc cosa vuoi di piu'?



            un bel devkit, ce l'ha?



            Come faccio a creare applicazioni per questo

            cellulare?
            Apri vim e cominci a scrivere applicazioni in
            C/C++ o qualsiasi altra cosa che tu possa
            compilare per processori (credo) arm..
            per la gui le api sono le stesse di qt (
            http://www.trolltech.com/products/qtopia/core_feat

            Saluti, MeDevilTi ringrazio, questo era il cellulare che stavo cercando.
    • Anonimo scrive:
      Re: il mio rispetto

      con queste affermazioni si sono guadagnati il mio
      rispetto.
      Il prossimo cellulare sarà un motorola con Linux.Il rispetto lo merita chi fa cose giuste o lavora o si sacrifica per gli altri.Avere rispetto per una corporation americana solo perchè adotta un software fa capire quanta poca inteligenza possiedi.Meno tifo e più cultura bello mio, esci che ti fa bene.
      • Anonimo scrive:
        9 --
      • Anonimo scrive:
        Re: il mio rispetto

        Il rispetto lo merita chi fa cose giuste o lavora
        o si sacrifica per gli altri.

        Avere rispetto per una corporation americana solo
        perchè adotta un software fa capire quanta poca
        inteligenza possiedi.

        Meno tifo e più cultura bello mio, esci che ti fa
        bene.Però...già di cattivo umore di prima mattina....la tua vita dev'essere proprio triste.
    • Anonimo scrive:
      Re: il mio rispetto
      E con queste affermazione, invece, hanno perso un cliente affezionato da anni.Non gradisco le scelte di religione, magari speravo che svoluppassero qualcosa in casa e che non ricorressero al solito cut&paste selvaggio.
      • Anonimo scrive:
        Re: il mio rispetto
        cut&paste di cosa? (rotfl)E si vede che non hai letto l'articolo, visto che la scelta non è "di religione".
      • Anonimo scrive:
        Re: il mio rispetto
        Che c'entra la religione? Mi sembra abbiano giustificato con ottime ragioni la scelta a favore di Linux: gratuito, supportato su molti processori, supportato dagli sviluppatori di applicazioni, sorgente aperto e modificabile nel caso si voglia effettuare qualche customizzazione.Più pratico di così ...
        • Anonimo scrive:
          Re: il mio rispetto
          - Scritto da: Anonimo
          Che c'entra la religione? Mi sembra abbiano
          giustificato con ottime ragioni la scelta a
          favore di Linux: gratuito
          Quindi open sorce= gratis
    • Anonimo scrive:
      Re: il mio rispetto
      - Scritto da: Anonimo
      con queste affermazioni si sono guadagnati il mio
      rispetto.ora si che motorola potra raggiungere il nirvana (rotfl)
      Il prossimo cellulare sarà un motorola con Linux.fai i tuoi acquisti su base ideologico/teologico/politico come tutti i linari della peggio speciema come siete messi!
    • Anonimo scrive:
      Re: il mio rispetto
      - Scritto da: Anonimo
      con queste affermazioni si sono guadagnati il mio
      rispetto.
      Il prossimo cellulare sarà un motorola con Linux.
      Motorola ringrazia.
  • Anonimo scrive:
    CE NE HAN MESSO DEL TEMPO X CAPIRE
    Che LINUX è l' Open Source sono i migliori SO/SW anche per usi commerciali.Bisognava esser laureati a Oxford x capirlo?SVEGLIONI!!
    • Anonimo scrive:
      Re: CE NE HAN MESSO DEL TEMPO X CAPIRE

      SVEGLIONI!!Si, vedrai che bella scelta sarà.. LINUX porta SFIGA !Vedrai che BEI telefonini ci saranno...Nokia e MS faranno le interfacce belle e linux copierà dopo un annettoNokia e MS faranno tutto semplice e in linux si ricompilerà il kernel...Povera Mototorola, fa bellissimo hardware ma nel software non ha mai capito nulla.
      • Anonimo scrive:
        Re: CE NE HAN MESSO DEL TEMPO X CAPIRE


        Nokia e MS faranno le interfacce belle e linux
        copierà dopo un annetto

        Nokia e MS faranno tutto semplice e in linux si
        ricompilerà il kernel...

        Povera Mototorola, fa bellissimo hardware ma nel
        software non ha mai capito nulla.Non ti sembra un po' presto per emettere una sentenza? Aspettiamo qualche tempo... finora il mercato di Linux si è sempre espanso, e la tendenza continua. Vedremo quanto dura. Ma per adesso, prevederne la morte a breve, non mi smbra proprio possibile...
        • Anonimo scrive:
          Re: CE NE HAN MESSO DEL TEMPO X CAPIRE

          Non ti sembra un po' presto per emettere una
          sentenza? Aspettiamo qualche tempo... finora il
          mercato di Linux si è sempre espanso, e la
          tendenza continua.
          Non ti sembra un pò presto per emettere una sentenza sulla tendenza? Aspettiamo qualche tempo..
      • mda scrive:
        Re: CE NE HAN MESSO DEL TEMPO X CAPIRE
        - Scritto da: Anonimo

        SVEGLIONI!!

        Si, vedrai che bella scelta sarà.. LINUX porta
        SFIGA !Errato : PORTA FIGA !!Fai la figura del Figo !

        Vedrai che BEI telefonini ci saranno...Con migliaia di software, possibilità di Fare incredibili


        Nokia e MS faranno le interfacce belle e linux
        copierà dopo un annettoDa quando la Nokia usa MS .... i cellulari Nokia non funziona più bene, pensare che il Nokia vinse la Motorola per via del software innovativo.Poi chi è che copia ?

        Nokia e MS faranno tutto semplice e in linux si
        ricompilerà il kernel...Semplice quando non puoi usarlo !Poi in Linux puoi ricompilare il kernel in MS NON Puoi !Soffrirai per NON potere ricompilare il Kernel !In Linux puoi in MS soffri !

        Povera Mototorola, fa bellissimo hardware ma nel
        software non ha mai capito nulla.Infatti adesso adotterà linux per rimediare, dato che la Nokia è costretta (MS è socia adesso) ad usare MS che blocca i cellulari, infatti quanti riavvii devi fare adesso con Nokia ?Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: CE NE HAN MESSO DEL TEMPO X CAPIRE
          Ma chi te lo ha detto ???Il mio nuovissimo Nokia funziona una favola ed ho cambiato da Motorola dopo 10 anni perchè ero stufo della pochezza dell'interfaccia... a caratteri !!!Motorola ha sempre fatto delle ottime componenti "radio" per i telefonini, ma pessimi software di gestione ed ora non mi sembra che stia migliorando.
          • Anonimo scrive:
            Re: CE NE HAN MESSO DEL TEMPO X CAPIRE
            - Scritto da: Anonimo
            Ma chi te lo ha detto ???
            Il mio nuovissimo Nokia funziona una favola ed ho
            cambiato da Motorola dopo 10 anni perchè ero
            stufo della pochezza dell'interfaccia... a
            caratteri !!!Interfaccia a caratteri? Ah, ma parli del cellulare che hai comprato 10 anni fa. 8-)Comunque come interfaccia e funzionalità preferisco Ericsson a Nokia ed a Motorola. De gustibus.
      • Anonimo scrive:
        Re: CE NE HAN MESSO DEL TEMPO X CAPIRE
        Ma non sei stanco di vedere schermate blu anche sul cellulare?
  • Anonimo scrive:
    semplicemente non compro motorola
    aspetto modelli di cellulari con Windows Mobile 5.0.
    • Anonimo scrive:
      Re: semplicemente non compro motorola
      - Scritto da: Anonimo
      aspetto modelli di cellulari con Windows Mobile
      5.0.ti sei trattenuto ben 7 minuti prima di trollare ...
      • Anonimo scrive:
        Re: semplicemente non compro motorola
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        aspetto modelli di cellulari con Windows Mobile

        5.0.

        ti sei trattenuto ben 7 minuti prima di trollare
        ...Sì, ma questa è una trollata d'eccellenza, ne è valsa la pena :D
      • Anonimo scrive:
        Re: semplicemente non compro motorola
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        aspetto modelli di cellulari con Windows Mobile

        5.0.

        ti sei trattenuto ben 7 minuti prima di trollare
        ...scusate, cosa ho detto di diverso da migliaia di frasi che sento sempre contro il mondo windows? Sento sempre da voi dire le peggiori cose contro windows. Io ho semplicemente detto che non lo compro perchè preferisco windows 5.0. Non posso esprimere un mio pensiero? Non posso pensare diversamente da voi? Non posso decidere di mia spontanea volontà di non usare il pinguino? Sono obbligato a scegliere il pinguino altrimenti mi devo sentire offeso?
        • Anonimo scrive:
          Re: semplicemente non compro motorola
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          aspetto modelli di cellulari con Windows
          Mobile


          5.0.



          ti sei trattenuto ben 7 minuti prima di trollare

          ...
          scusate, cosa ho detto di diverso da migliaia di
          frasi che sento sempre contro il mondo windows? Tu hai detto "Non compro motorola"..."noi" diciamo "non compriamo windows" o "non compriamo il modello xyz"...il tuo è boicottaggio, il nostro è acquisto consapevole...basta trollare! :-P
          • Anonimo scrive:
            Re: semplicemente non compro motorola
            - Scritto da: Anonimo


            Tu hai detto "Non compro motorola"...

            "noi" diciamo "non compriamo windows" o "non
            compriamo il modello xyz"...

            il tuo è boicottaggio, il nostro è acquisto
            consapevole...

            basta trollare! :-PBellissima questa. LOL
          • Anonimo scrive:
            Re: semplicemente non compro motorola

            Tu hai detto "Non compro motorola"...

            "noi" diciamo "non compriamo windows" o "non
            compriamo il modello xyz"...

            il tuo è boicottaggio, il nostro è acquisto
            consapevole...

            basta trollare! :-Pe ci sarebbe differenza?La prossima volta metterò la stessa frase per un cellulare con windows mobile, sicuramente tutti mi acclamerannocome siete ipocriti
          • Anonimo scrive:
            Re: semplicemente non compro motorola
            - Scritto da: Anonimo

            Tu hai detto "Non compro motorola"...



            "noi" diciamo "non compriamo windows" o "non

            compriamo il modello xyz"...



            il tuo è boicottaggio, il nostro è acquisto

            consapevole...



            basta trollare! :-P
            e ci sarebbe differenza?
            La prossima volta metterò la stessa frase per un
            cellulare con windows mobile, sicuramente tutti
            mi acclameranno
            come siete ipocriti
            E fattela 'na ca22o di risata!
        • Anonimo scrive:
          Re: semplicemente non compro motorola
          - Scritto da: Anonimo
          scusate, cosa ho detto di diverso da migliaia di
          frasi che sento sempre contro il mondo windows?
          Sento sempre da voi dire le peggiori cose contro
          windows. Io ho semplicemente detto che non lo
          compro perchè preferisco windows 5.0. Non posso
          esprimere un mio pensiero? dipende, se preferisci windows 5.0 perche' hai provato anche linux su uno smartphone e non ti e' piaciuto ok, ma se non compri smartphone con linux senza neanche averlo mai provato allora e' una trollata
          • Anonimo scrive:
            Re: semplicemente non compro motorola

            dipende, se preferisci windows 5.0 perche' hai
            provato anche linux su uno smartphone e non ti e'
            piaciuto ok, ma se non compri smartphone con
            linux senza neanche averlo mai provato allora e'
            una trollataSi certo, su windows mobile 5 fare una applicazione con DB e rilasciarla è un attimo, e interfacci anche la fotocamera in minuti.Ma lo so che a vuoi piace scrivere scrivere scrivere anche i driver della stampante.
          • mda scrive:
            Re: semplicemente non compro motorola
            - Scritto da: Anonimo

            Si certo, su windows mobile 5 fare una
            applicazione con DB e rilasciarla è un attimo, e
            interfacci anche la fotocamera in minuti.

            Ma lo so che a vuoi piace scrivere scrivere
            scrivere anche i driver della stampante.Ma poi su MS si blocca il tutto !Su Linux mobile puoi fare una applicazione (qualsiasi) con qualsiasi DB e rilasciarla è un attimo, e interfacci anche la fotocamera (qualsiasi o altro) in secondi.In MS se non trovi il driver non usi la periferica, in Linux puoi usarla perchè puoi scrivere il driver.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: semplicemente non compro motorola
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          aspetto modelli di cellulari con Windows
          Mobile


          5.0.



          ti sei trattenuto ben 7 minuti prima di trollare

          ...
          scusate, cosa ho detto di diverso da migliaia di
          frasi che sento sempre contro il mondo windows?
          Sento sempre da voi dire le peggiori cose contro
          windows. Io ho semplicemente detto che non lo
          compro perchè preferisco windows 5.0. Non posso
          esprimere un mio pensiero?
          Non posso pensare diversamente da voi? Non posso
          decidere di mia spontanea volontà di non usare il
          pinguino? Sono obbligato a scegliere il pinguino
          altrimenti mi devo sentire offeso?certo che puoi.....il problema però nell'articolo viene descritto....windows in quanto proprietario vincola i produttori di telefonini alle bizzarrie di microsoft, alle funzionalità intrinseche nel sistema, ecc...ecc....aldilà di quello che molti dicono sul fatto che linux fa schifo e blah blah blah, vorrei vedere loro a sviluppare un OS.....linux è stato adattato per migliaia di utlizzi diverse, da applicazioni realtime a sistemi embedded, passando per server, desktop, controlli automatici, ecc...ecc.....con windows tutto ciò è semplicemente impossibile vista la sua architettura....
      • Anonimo scrive:
        Re: semplicemente non compro motorola
        Chiedi a mammina tua cosa compra.................... ;) ;) ;) ;) ;) ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: semplicemente non compro motorola

      aspetto modelli di cellulari con Windows Mobile
      5.0.Ma no !Sbagli, Motorola rilascia Linux per questi 4 cantinari ma fa bellissimi prodotti con Windows mobile e ne farà di belli anche con il 5.
      • mda scrive:
        Re: semplicemente non compro motorola
        - Scritto da: Anonimo


        aspetto modelli di cellulari con Windows Mobile

        5.0.

        Ma no !

        Sbagli, Motorola rilascia Linux per questi 4
        cantinari ma fa bellissimi prodotti con Windows
        mobile e ne farà di belli anche con il 5.Lo vorrebbe abbandonare ..... perchè MS è socia di Nokia.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: semplicemente non compro motorola

          Lo vorrebbe abbandonare ..... perchè MS è socia
          di Nokia.
          Se non lo lascia è perchè gli fa comodo, capirai cosa gli frega di chi è socia MS.
    • Anonimo scrive:
      Re: semplicemente non compro motorola
      - Scritto da: Anonimo
      aspetto modelli di cellulari con Windows Mobile
      5.0.Te lo fai regolare o cracki anche quello?
    • Anonimo scrive:
      Re: semplicemente non compro motorola
      - Scritto da: Anonimo
      aspetto modelli di cellulari con Windows Mobile
      5.0.Stai scherzando, vero??
    • Anonimo scrive:
      Re: semplicemente non compro motorola
      - Scritto da: Anonimo
      aspetto modelli di cellulari con Windows Mobile
      5.0.Hai già comprato Norton Mobile?
      • Anonimo scrive:
        Re: semplicemente non compro motorola
        - Scritto da: Anonimo
        Hai già comprato Norton Mobile?(rotfl)Finora la trollata più divertente che ho letto, complimenti! :D
        • Anonimo scrive:
          Re: semplicemente non compro motorola
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          Hai già comprato Norton Mobile?

          (rotfl)

          Finora la trollata più divertente che ho letto,
          complimenti! :D ohohohohoho, che simpatici, ohohohoho.
    • pikappa scrive:
      Re: semplicemente non compro motorola
      - Scritto da: Anonimo
      aspetto modelli di cellulari con Windows Mobile
      5.0.Contento te
      • nattu_panno_dam scrive:
        Re: semplicemente non compro motorola
        - Scritto da: pikappa

        - Scritto da: Anonimo

        aspetto modelli di cellulari con Windows Mobile

        5.0.
        Contento te...... contenti tutti.
      • Anonimo scrive:
        Re: semplicemente non compro motorola
        - Scritto da: pikappa

        - Scritto da: Anonimo

        aspetto modelli di cellulari con Windows Mobile

        5.0.
        Contento tee chi la fa
        • Anonimo scrive:
          Re: semplicemente non compro motorola
          ...l'aspetti!Cmq come han detto prima... "contento lui!"Nel senso che è anche una questione di praticità. Anche io sono consapevole dei buchi e della fragilità di MS ma uso windows per comodità. saranno cavoli miei, mica vengo a lamentarmi.idem per gli smartphone.poi voi dite tanto sviluppare driver, applicazioni e db... ma alla gente comune di ste cose se ne sbatte... vuole ke funzioni e che sia pratico.
Chiudi i commenti