Cellulari e wi-fi, matrimonio sicuro

Tutti i grandi operatori della telefonia mobile e della connettività ne sembrano convinti: l'opportunità tecnologica è chiara, meno la strutturazione delle tariffe


Hong Kong – Una nuova generazione di telefoni cellulari e di servizi nascerà dal “matrimonio” tra la forza nella comunicazione a lunga distanza dei telefonini tradizionali con i vantaggi economici delle comunicazioni wi-fi. Ne hanno parlato i protagonisti del settore al 3G World Congress di Hong Kong la scorsa settimana.

L’evento è stato l’occasione per discutere anche delle aspettative di servizi futuri che potrebbero unire i tradizionali cellulari al wi-fi, tecnologia a breve distanza spesso associata alla navigazione web senza fili in case, uffici, locali pubblici.

Qualcomm , specializzata nelle tecnologie wireless, prevede un grande futuro per portatili wi-fi, secondo quanto dichiarato dall’amministratore delegato Paul Jacobs: “La prossima fase sarà quella dei collegamenti aerei multipli, per ottenere dati da e verso il telefono al minor costo possibile” ha detto.

La tecnologia wi-fi è impiegabile solo a distanze limitate, con l’utilizzo di antenne (hot spot), ma è facilmente installabile in edifici in cui i cellulari sono spesso assenti, e la sua alta velocità di trasmissione consente un trasferimento efficiente di dati nella navigazione internet. Aziende e consumatori potrebbero risparmiare denaro impiegando una tecnologia ibrida, per il trasferimento di chiamate e di file a reti di telefonia fissa, a casa ed in ufficio, permettendo di aggirare le più costose reti di telefonia mobile.

Merrill Lynch , in una recente indagine di mercato, rileva che “siamo impressionati dalla proliferazione di servizi che vanno al di là della rete dei cellulari, come il wi-fi”. La maggior parte delle aziende che producono telefonia cellulare e attrezzature per telecomunicazioni, presenti al 3G World Congress, hanno dichiarato di avere in corso la sperimentazione di un servizio ibrido wi-fi portatile, o di avere già lanciato almeno un modello di questo tipo.

Modelli che, al momento, rimangono “di nicchia”, nell’ambito di un mercato (quello della telefonia mobile) in continua espansione, e che quest’anno si stima potrà arrivare agli 800 milioni di telefonini venduti.

DB

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    P7200
    Sembra essere un ottimo prodotto! La fotocamera da 2 mega pixel con autofocus mi garba parecchio, anche contando che si tratta di un telefono sottile.Peccato per l'assenza del Symbian... ma ne farò a meno!
Chiudi i commenti