Censurati.it/ Hands on Hacking

di Antonella Serafini - Intervista a Roberto Preatoni, webmaster del sito sulla sicurezza Zone-H, sul mondo dell'hacking e sulla preparazione ad una due giorni di full immersion


Antonella Serafini: Allora, cominciamo a sfatare il mito dell’hacker criminale. Raccontaci lo scopo della nascita di zone-h .
Roberto Preatoni: zone-h sta ai black hat come don Mazzi sta alla droga. Sono tutti ragazzi molto giovani e con molto talento. Bisogna dare loro la possibilità di utilizzare in maniera lecita le loro capacità. Se viceversa li emarginassimo, continuerebbero a fare le cose sbagliate, a fare un uso sbagliato del loro talento. A differenza di chi lavora tradizionalmente nella sicurezza faccio largo uso di black hat pentiti o, meglio, riconvertiti. E la riconversione è avvenuta proprio tramite zone-h.
L’idea di “far fare i bravi” a ragazzi in gamba potrebbe suonare presuntuosa, ma zone-h è una bella palestra, dà l’opportunità di verificare le loro intenzioni. Molti vengono allontanati se si dimostrano male intenzionati. E tra questi, ovviamente, non tutti vengono riconvertiti, ed infatti il turnover degli operatori in zone-h è elevato.

AS: Tra le tue molteplici attività so che stai facendo corsi di hacking. Cosa insegni ai corsisti? Come si diventa hacker? In parole povere insegni i modi di attacco?
RP: La tipologia degli attacchi che possono essere portati a dei sistemi è vastissima, ma oltre alla pratica, noi facciamo capire che quello che va considerato è che non serve parlare di singoli attacchi o metodologie bensì bisogna insegnare gli “schemi mentali” usati dagli hackers quando approcciano un server da bucare .
Ovviamente noi facciamo vedere tantissimi esempi pratici ma lo scopo del seminario è di insegnare ad entrare in sistemi anche sconosciuti poichè si è appreso appunto il modo di pensare di un hacker. Hacker non ci si diventa, ci si nasce, ma se non lo si nasce ci si può avvicinare alla loro mentalità studiando appunto il modo in cui loro approcciano i problemi.

AS: Tu sei un “redento”?
RP: No, io non ho fatto mai il black hat. Ho 37 anni e quando io facevo qualcosa si parla di tanto tempo fa quando il crimine informatico non era nemmeno contemplato nel codice, quando internet ancora non esisteva . Hacking allora significava code cracking o nei migliori dei casi hacking di bbs.

AS: Spiega alle masse il vostro gergo. Cosa intendi per code cracking e per BBS?
RP: Allora, il code cracking è la sprotezione di programmi originali per poi rivenderli piratati. Allora era il tempo delle cassette in edicola del commodore 64. Io appunto sproteggevo quei programmi che venivano rivenduti come originali. Pirateria pura , solo che all’epoca non esisteva il reato.
Le BBS invece erano i bulletin board system e cioè il modo in cui degli appassionati si tenevano in contatto attraverso delle banche dati virtuali che erano connesse tramite rete telefonica, tutti collegati allo stesso server, nessun utente collegato direttamente.

AS: X-Box ora ha una taglia per “craccarla”. Questo per te è reato?
RP: Craccare X-Box non è un reato. Una volta che lo compri è tuo e ne fai quello che vuoi. Quando ti parlavo di persone male intenzionate, intendevo bucare server militari , governativi ecc. ecc. Insomma, cose un po’ più serie.


AS: Non credi sia importante il fine? Ti faccio un esempio: nel server del Ministero della Difesa sono nascosti dati che proverebbero scientificamente che l’uranio impoverito ha ridotto in stato pietoso i nostri militari. Eticamente trovi corretto o no, bucare queste macchine?
RP: Beh qui sfondiamo nell’ hacktivismo . Una cosa è il fine altra cosa è la legge. Purtroppo l’hacktivismo si avvale di pratiche illecite. Queste pratiche non possono essere usate neanche dall’autorità giudiziaria per ottenere materiale da assumere a prova.
Ti faccio un esempio: se mi connetto ad una qualsiasi rete P2P, con kazaa per esempio, ci metto 10 minuti ad identificare 10 pedofili italiani pero’ purtroppo il mio materiale e le mie prove non possono essere usate dall’autorità giudiziaria poichè appunto, raccolte con mezzi illeciti.

AS: Quindi…. “quando le leggi diventano ingiuste, i giusti diventano fuorilegge”! Faresti mai qualcosa di illegale a fin di bene sapendo che non ci sono mezzi alternativi per arrivare a certi scopi?
RP: Sì, lo farei, puoi anche scriverlo. Se potessi essere utile a qualche giusta causa lo farei.

AS: Ti fidi dei tuoi collaboratori?
RP: Ciecamente. Uno a caso? Goodboy. Se lo conosci è uno dei più low profile che io conosca. A lui oggi faccio fare lavori di elevatissimo profilo è una delle persone più affidabili che io conosca ed è molto giovane. Venti anni, più o meno.

AS: Cosa pensi di un deface fatto per proteste politiche?
RP: Penso che è “very effective”. Mi spiego: quando ero studente al liceo mi sono ritrovato in piazza in una manifestazione a gridare: “Yaruzelsky vaffanculo”. Dopo mezz’ora che ero fuori al freddo in piazza io ho chiesto ai miei amici: “Ma chi è Yaruzelsky?!?” Al che la polizia ha caricato ed io sono scappato perchè protestavo per una cosa che nemmeno conoscevo.
Se allora avessi avuto modo di accedere al sito web del partito politico di Yaruzelsky e, defacciandolo , appendere un proclama, la mia voce sarebbe stata udita da migliaia di persone contro le poche decine in piazza. Il tutto senza rischiare le cariche della polizia dal mio salotto con la birra nella mano destra ed il mio furetto nella sinistra;)

AS: Diciamo che la tecnologia offre alternative per manifestare
RP: ah sì, e con l’ UMTS ne vedremo delle belle.

AS: Un po’ di numeri di zone-h?
RP: Allora: 50 operatori provenienti da Italia, Pakistan, Olanda, Estonia, USA, Francia, Australia, India. Un archivio di crimini digitali di 420.000 records. Abbiamo prodotto da febbraio 2002 sino ad ora 36 advisories propri, 4600 persone in mailing list, 300.000 click al giorno.
Gli USA sono il nostro primo visitatore, anche se gli USA.gov e.mil totalizzano il 7,5% dei nostri click totali. Raccogliamo (stimo) un 95% dei defacements nel globo. Il restante 5% scappa sempre per cause diverse, tecniche e politiche.

AS: E un po’ di date?
RP: Il 2 e il 3 saremo a Roma, con un corso full immersion teorico e pratico. Non ci rivolgeremo solo a gente iperspecializzata, ma a tutti i comuni mortali. Il bello è proprio quello. Basta che tu sia un normale sysadmin. Lo scopo è di farti rendere conto con prove pratiche dei percorsi mentali degli hacker . Solo allora sarai in grado di renderti conto dello stato di vulnerabilità del tuo sistema. In ogni caso per informazioni potete sempre mandare una email sul sito di zone-h, oppure agli organizzatori del corso e poi chiedete.

Grazie mille, ci informeremo.
Da censurati.it a voi in studio:)

Antonella Serafini

di seguito il comunicato stampa di lancio del corso del 2-3 marzo 2004 “Hands on Hacking”


HANDS ON HACKING
02-03 marzo 2004

Comunicato Stampa
Uno straordinario corso di due giorni dedicato a tutti i security manager e agli amministratori di rete.
Lo scopo del corso non è solo quello di presentare passo dopo passo le tecniche solitamente usate dagli hacker ma anche quello di esporre i diversi approcci degli hacker verso la Sicurezza (pensiero laterale). Tutti gli esempi che mostreremo saranno rappresentati sia sulla piattaforma Linux che su Windows.

Il corso è rivolto a tutti gli operatori che vogliono capire e provare le tecniche usate dagli hacker. Questo corso non è rivolto solo agli amministratori di rete o ai security manager che vogliono “difendere” la propria rete aziendale dai possibili “attacchi” esterni, ma anche a giornalisti e a enti governativi. Se spesso vi chiedete “Come faranno ad entrare nei nostri sistemi?” questo è il corso che fa per voi.

Il corso è formato da una parte teorica (30%) e da una parte pratica (70%) e si terrà in una comoda aula provvista di tutti i supporti tecnici e logistici per affrontare gli argomenti trattati. In particolare ogni partecipante avrà a disposizione un computer con doppio sistema operativo (Windows/Linux) connesso in rete ed a Internet.

Il corso sarà tenuto in lingua inglese con traduzione simultanea in italiano.
Alla fine del corso verrà rilasciato a tutti i partecipanti un attestato.

ZONE – H TEAM
I relatori saranno:
SyS64738 e g00db0y sul fronte italiano e un docente russo sul fronte internazionale.

LUOGO DEL CORSO
Il seminario si terrà a Roma presso gli uffici della ConfCommercio.

ISCRIZIONE
Per partecipare al seminario è necessario compilare la scheda di partecipazione ed effettuare il pagamento. I moduli sono da richiedere presso gli uffici del Gruppo Active, in via del porto fluviale, 32

2 marzo

MATTINO (9.00-13.00)
– Introduzione generale alle problematiche relative all’hacking
– Strumenti per la raccolta di informazioni sul bersaglio (target) locali: scanners, fingerprinters etc. webobased: google, netcraft, visualroute etc.
– Raccolta informazioni su vecchie e nuove vulnerabilità
– Come proteggere la propria anonimità durante attività di hacking (shells, proxies)
– Rootkits
– Trojans
– Sessione live sulla raccolta di informazioni su vari targets
– Struttura tipica di un sito web. Enumerazione dei suoi singoli componenti e dei possibili punti vulnerabili
– Vulnerabilità in linee di comunicazione criptate (SSL)
– Vulnerabilità in firewalls e routers
– Vulnerabilità del webserver (Apache/IIS)
– Vulnerabilità a livello applicativi
– Vulnerabilità a livello database
– Cross site scripting

PoMERIGGIo (14.00-18.00)
– Cosa è un exploit?
– Introduzione all’utilizzo delle più note vulnerabilità in ambiente Linux
– SSH
– SSL
– Apache
– Altri
– Ogni studente deve passare tutti i test di live hacking (target proprietari)

3 marzo

MATTINo (9.00 – 13.00)
– Introduzione all’utilizzo delle più note vulnerabilità WINDoWS
– Frontpage extension
– Il sempre presente Unicode
– Altri
– Ogni studente deve passare tutti i test di live hacking (target proprietari)
– Attacchi ai database
– SQL injection
– URL poisoning
– Ogni studente deve passare tutti i test di live hacking (target proprietari)

PoMERIGGIo (14.00 – 18.00)
– Black box hacking session
– Hacking an unknown Windows system
– Hacking an unknown Linux system
– Hacking an unknown oS system
– Ogni studente deve passare tutti i test di live hacking (target proprietari)
– Aspetti teorici dei buffer overflow
– System patching
– Social engineering, tecniche e trappole psicologiche
– Telefonia UMTS, i pericoli e i punti deboli

Tutti i compiti di live hacking faranno parte di un concorso generale, alla fine del quale verrà proclamato il vincitore delle sessioni hacking.
Ciascuna sessione hacking rappresenta un caso reale inserito in un contesto che lega ogni esercizio di hacking con il successivo.
Al vincitore del concorso verrà assegnato un premio.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    norme che guardano lontano.....
    non e' solo il p2p che viene tirato in ballo con queste proposte, ma un po' tutta internet e le sue gratuita'...; e' evidente che con il p2p e le scambio che permette, il meccanismo economico andrebbe alla lunga in crisi.., ma, non poi cosi' come si vuol far credere..; penso alla diversificazione e all'aumento degli introiti dovuto ai siti che a pagamento permettono di scaricare musica film ecc..., e poi, non bisogna dimenticare che il web permettera' via via che passa il tempo e che si estende il suo uso, lo sfruttamento di nuove forme di comunicazione e vendita di nuove possibilita' che si scoprono...; insomma se da un lato vi e' senz'altro con il p2p, un ampliamento di possibilita' gratuite, dall'altro lo stesso web offre e offrira' sempre piu' nuovi investimenti affari ecc...; penso che il confine tra legalita' e illegalita' debba restare il lucro, il profitto, e' assurdo e in grado di generare grande confusione, anche tra gli investitori nel web, limitare lo scambio senza fini di lucro, pena una lunga battaglia che fatalmente portera' alla sconfitta le vecchie forme di difesa del diritto di autore, molto meglio stabilire dei paletti chiari, subito, in modo che poi si possa realmente intervenire contro chi invece, fa un uso truffaldino ed affaristico del p2p...
  • Anonimo scrive:
    Non credo che succederà!!!
    Ciao anch'io voglio esprimere un mio commento ma dai, questa cosa è davvero impossibile che accada chiunque a qualcosa di masterizzato in casa...!!! I prezzi sono aumentati e tanto e quindi adesso vogliono fare questo? Ahahaha mi fate soltato ridere per non dire altro...!!!
  • francescone scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    Dal punto di vista formale ovviamente sei in torto. Dal punto di vista "morale" non posso fare altro che esprimere (modestamente, non ho certo la presunzione di avere le risposte) la mia opinione. Per farlo, ripeto quello che ho scritto in un post precedente:"Del resto ognuno sa, relativamente al proprio caso, dove sta il confine tra il fare qualcosa perchè ci si sente 'furbi' ed il farlo perchè non si hanno alternative. Spero di non equivocare, ma mi sembra che tu voglia dire anche questo".Io, per ritornare al discorso sugli mp3, vedo un'analogia tra il software ed i prodotti multimediali al centro degli scandali: solo prezzi più equi potranno evidenziare la differenza fra furbizia all'italiana e correttezza. Se un software per la grafica od un CD fossero più accessibili, chi è corretto ed interessato al prodotto li comprerebbe, magari dopo aver avuto la possibilità di provarlo. Ma i produttori di materiale orientato all'intrattenimento non mollano un centimetro, e la pirateria "domestica" nel software è utilizzata per aumentare la diffusione e mungere il mondo aziendale. Questa almeno è la mia opinione, adesso sai in modo più completo come la penso.Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un po' di giustizia
      la pirateria "domestica" nel software è utilizzata per aumentare la diffusione e mungere il mondo aziendale. Questa almeno è la mia opinione, adesso sai in modo più completo come la pensoapprovo pienamente, e in fondo spero che l'inserimento di manovre restrittive contro la privacy del privato spinga sempre più risorse e utenti verso l'opensource, anche perchè dubito che il p2p riuscirà a essere represso, visto la sempre maggior diffusione di banda e la semplicità di utilizzo.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    Tranquillo non mi sono offeso, hai ragione nel dire di non difendere i furbi ad oltranza, anche io la penso cosi.Poi il mio non voleva essre un giudizio morale; ma una constatazione, i prezzi dellle licenze sono da pazzi o almeno dopo 3-4 anni calassero considerevolmente quelli delle versioni un po vecchiotte.Volevo solo esprimere la mia preoccupazione per le nouve norme che partiranno con le crociate degli mp3 per arrivare magari a colpire la privacy e limitare anche lo scambio di conoscenza o comunque quello è un problema di cui si parla poco. Visto che ormai il software fa parte della conoscenza e dello sviluppo dovrebbe avere prezzi meno elitari possibile o almeno agevolazioni se lo stai studiando ma ancora non produci reddito.Insisto, vorrei un parere, se uso un demo che reinstallo continuamente sono fuori regola come penso o no?Ciao
  • francescone scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    Per me non è un problema se la discussione diventa un po' vivace, sicuramente non mi sono offeso. Spero sia lo stesso per te. Dopo aver chiarito il mio pensiero, non ho alcuna difficoltà a dire che anche per me i costi delle licenze sono vergognosamente alti. Sono altresì consapevole che in alcuni settori trovare alternative a prodotti commerciali è più dura, infatti ho scritto:"Mi rendo conto che non è possibile farlo in tutti i settori dell'informatica, ma nel mio lavoro ho sempre trovato valide alternative negli strumenti open source e free-software. Ovviamente ho parlato di un'esperienza personale. Inoltre non ho espresso giudizi di valore.."Immagino ad esempio le maggiori difficoltà di un grafico od aspirante grafico. Concludo chiarendo che io non mi permetto di giudicare nessuno, non sono un moralista. Del resto ognuno sa, relativamente al proprio caso, dove sta il confine tra il fare qualcosa perchè ci si sente "furbi" ed il farlo perchè non si hanno alternative. Spero di non equivocare, ma mi sembra che tu voglia dire anche questo. Non posso che essere d'accordo, nella parte del difensore ad oltranza dei prepotenti non mi ci vedo proprio. Ciao.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    ok avevo capito male il tuo intervento, Per la genarallizzazione che hai quotato hai ragione ma era per dire che quasi tutti almeno in parte hanno avuto a che fare con programmi non del tutto in regola dubito che nel corso della tua formazione tu abbia sempre e solo utilizzato software libero da vincoli di copyright, o comunque se io reinstallo continuamente un demo pulendo il registro non sarei comunque in regola. E poi il mio intervebto era mirato a spostare il discorso su un ambito di conoscenza accessibile,perche tutti i post parlano di mp3, video, ma il discorso mi piacerebbe si spostasse anche sul software o sul ritenere o no giusto che un software abbia un copyright di 70 anni.Quindi ripsondi a qualcuna delle mie affermazione per discutere non per litigare o dire ecco qui hai generalizzato e allora non rispondo più; spesso i post hanno forma di battibecchi tra due utenti; ma io volevo sentire delle opinioni anche diverse dalla mia, specifiche che non fossero solo il problema non mi tocca. Inoltre sono iper d'accordo con la filosofia "alla Stallman" non è che non considero il mare di risorse libere ma dipende anche di cosa ti occupi in certi capi non esiste il software liberoCiao
  • francescone scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    Non hai capito nulla del mio intervento. Intanto io non ho detto di usare software originale, ho detto di utilizzare software non craccato, non mi sembra la stessa cosa. Mi rendo conto che non è possibile farlo in tutti i settori dell'informatica, ma nel mio lavoro ho sempre trovato valide alternative negli strumenti open source e free-software. Ovviamente ho parlato di un'esperienza personale. Inoltre non ho espresso giudizi di valore, ho fatto quella premessa per specificare come non fossi coinvolto in prima persona dagli attacchi ad un certo tipo di utilizzo dei sistemi p2p, senza altri motivi. Meglio poi non commentare questa generalizzazione che hai offerto:"Tutte le persone più brave in campo informatico che conosco si sono fatte le ossa su programmi piratati"Evidentemente il mare magnum di risorse e documentazione open che trovi disponibile in rete ti sembra del tutto irrilevante. Ergo, il tuo piagnisteo è totalmente fuori luogo, così come le inutili domande sull'età e sul tempo di lavoro.
  • LordBison scrive:
    Stamo ke pezze altro ke cd
    il motivo del calo delle vendite(sempre se c'è stato hehe se fanno statistiche come all'istat stamo freschi) :PCosi tanta gente utilizza materiale pirata per il semplice fatto che non ci sono più soldi, non dimentichiamoci che oggi una famiglia su tre fa fatica ad arrivare a fine mese, pensate a una famiglia di 3 persone con uno stipendio 1300 ? con 2figli adolescenti e una moglie mettici l'affitto il vestire per i figli,(firmato altrimenti sei out) la benzina per andare a lavoro, le sigarette (se fuma) ecc , come possono comprare cd o dvd magari per i figli adolescenti? quindi si va alla pirateria poiche nn se ne può fare a meno perche la nostra società funziona in base a quello ke hai non in base a quello ke sei, cosi i figli adolescenti non possono vivere senza musica (se non si sente la musica si viene esclusi e questa è verità e per chi è giovane sa cosa significa avere musica) e se non ci fosse la pirateria cosa impedirebbe ai discografici di aumentare il prezzo a dismisura non avendo concorrenza (di disco di bretney spears ne esiste una[per fortuna :P])vabbe scusate se ho fatto qualke errore o il discorso non fila ma c'ho un sonno... :Psperco ke cmq si sia capito :D
  • LordBison scrive:
    Re: Un po' di giustizia

    - Scritto da: Anonimo
    Non drammatizziamo. Prima di napster i DVD e
    i CD avevano prezzi sostenuti eppure non
    c'era tutto questo piagnisteo.
    La verità è che ormai la gente
    si è abituata al GRATIS illegale e
    ora si arrabbia perché lo vedo come
    un diritto acquisitoprima le cose erano diverse ma i pirati c'erano sempre l'unica differenza è che:I pirati da strada erano supportati dalla mafia e quindi nessuno avrebbe denunciato nessuno.è più facile denunciare un ragazzo di 15 anni (guarda caso l'età degli arrestati non viene mai fuori) che non un mafioso che magari usa quei soldi per la droga cmq qualcosa di buono c'è nella legge...mettiamoci tutti a commerciare in cd cosi se ci denunciano avremo i soldi per gli avvocati :P
  • LordBison scrive:
    Re: Un po' di giustizia

    Fammi pensare....perchè le major
    hanno $enorme_pacco_di_soldi e forse
    riescono a convincere/passare mazzette ai
    governi di tutto il mondo?
    sono perfettamente daccordo...magari fanno proprio come faceva tanzi finanziava i partiti in cambio di favori... lo stesso è per le major... forse anche di più visto ke ci sono moooooolti più interessi in gioco...cmq è una merda dover pagare il balzello (non penserete mica che se un giorno il p2p o la pirateria morirà il balzello sarà eliminato)Inoltre la tassa alla siae si paga non solo su i cd ma anche su molte altre cose (vedi suonerie cell, videocasette ecc...) e da molto prima che veniva inventato il p2p
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    Ma si può sapere chi siete e sopratutto quati anni avete?Facile dire io ho smesso di usare il p2p dopo napster, uso solo software originale ecc. ecc. Probabilmente siete gente che lavora e anche da un po di anni.Ma se uno è uno studente che ancora non lavora cosa deve fare? e non parlo di musica e film ma di conoscere e imparare a usare programmi.Quando vai a fare un colloquio in un azienda vogliono sapere se sai usavre autocad, photoshop ecc ,tanto per citarne alcuni, e non gliene frga niente che tu non avevi i soldi per poterli imparare a usare, assumuno un altro che magari a casa ha avuto modo di provare la copia abusiva.E poi voi come avete imparato? pagando le copie originali? ma fatemi il piacere. Tutte le persone più brave in campo informatico che conosco si sono fatte le ossa su programmi piratati. Che se non ci fossero stati i gruppi di relaser sarammo ancora più indietro di quello che siamo.Altra cosa win98 originale costa ancora 180 euro licenza oem ma che dopo i milioni di copi vendute ancora non son rientrati dei soldi spesi per sviluppare quella specie di sistema operativo che per altro non e più suppotrtato?
  • Anonimo scrive:
    Gentoo rulez
  • mARCOs scrive:
    Al poveraccio che è stato censurato!
    Almeno io ho delle opinioni, giuste o sbagliate che siano, e metto una firma sotto quello che scrivo.E tu? Ti nascondi sempre dietro un "Anonimo".Torna a scaricare MP3, va...mARCOs
  • Anonimo scrive:
    siamo semrpe alle solite...
    invece di combattere seriamente la pirateria che ti trovano??? la verità come sempre è che i politicanti appoggiano le major perchè chissà quante mazzette ricevono. Ricordate che la pirateria la si combatte riducendo i prezzi: mettete un CD audio al massimo a 10 euro e allora A) nessuno comperà più CD copiati dai marocchini in giro; B) non ne varrebbe la pena scaricarli dai programmi P2P.Però le major discografiche non ci sentono perchè hanno paura di non guadagnare abbastanza per comprarsi l'ultima Ferrari uscita, quindi ecco che ricorrono a norme naziste:a ddirittura vorrebbero controllarci in casa senza che possiamo dire nulla!!! appunto: qualcosa del genere non accadeva sessant'anni fa?? e ora nessuno dice nulla??? mah..
  • Anonimo scrive:
    per entra'da me devono sfonda'la porta!!
    vedrai che se si presenta uno stron$etto agente dell'industria qualsiasi, ci si provi a volere entrare in casa mia per un raid... senza il mandato se lo scorda, e dietro la porta blindata ci sono il con una mazza da baseball..ma che si credono...
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    certamente, ma il giusto..... loro

    globalizzano il lavoro per massimizzare
    i

    risparmi e creano le "regioni" per

    massimizzare i profitti??

    Le regioni per i dvd spariranno tra poco.HAHAHAHAHAHAAAAAAA.... sei davvero un fine umorista.... In
    ogni caso l'illegalità non è
    mai giustificabile, se una cosa non sta bene
    si cerca di cambiare la legge non di
    aggirarla. infatti considerando che non esiste a tutt'oggi una legge che VIETI ESPRESSAMENTE la condivisione dei files audio/video..... la tua illegalità te la fumi nella pipa :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia

    Non drammatizziamo. Prima di napster i DVD e
    i CD avevano prezzi sostenuti eppure non
    c'era tutto questo piagnisteo.
    La verità è che ormai la gente
    si è abituata al GRATIS illegale e
    ora si arrabbia perché lo vedo come
    un diritto acquisitoI DVD erano sicuramente meno diffusi ed i cd li si copiava con un comune masterizzatore. Così come ai tempi del vinile le copie venivano fatte su nastro. Non hai mai fatto su nastro una copia di un vinile o di un cd?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma perchè non cominciano multando FW
    Sei proprio frustrato.Che ti hanno fatto?Inoltre mi spieghi come un parere intacca la liberta altrui ? Non è forse sostenere che l'opinione di una persona sia inutile come dici tu limitarne la libertà.Uno scrive quel ca%%o che gli pare. Indipendentemente da cosa ne pensi tu.Tutti a fare i fichi e a dare lezioni di vita e poi sei qua a rispondere su PI a delle idiozie su un forum.Ma valaaa.Torna a giocare a unreal tournament che li si che spacchI!- Scritto da: Anonimo
    la prossima volta che pensi di scrivere una
    reply del genere tieni conto di tre
    fondamentali fattori.
    1) abbi coscienza dell'argomento di cui stai
    parlando
    2) informati sui dettagli dell'argomento
    3) evita che i tuoi pareri personali vadano
    ad intaccare la libertà altrui

    buon proseguimento e... studia :p

    sh4d

  • Anonimo scrive:
    Re: Ma perchè non cominciano multando FW
    Ma tiratela di meno
  • JRoger scrive:
    Under Jolly Roger
    "Fly our flag, we teach them fearCapture them, the end is nearFiring guns they shall burnSurrender or fight there's no returnUnder Jolly Roger" (Running Wild - Under Jolly Roger - 1987)
  • Anonimo scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    Be', credete che localizzare i contenuti (compreso rifare il packaging) non costi niente?Il prezzo lievita lo stesso, e siamo daccapo.:
    Nime
  • Anonimo scrive:
    Re: Non avete capito NIENTE!
    Io i cd che valgono li compro, per la confezione, per il libretto, e per collezionarli.Una volta andavo al negozio di dischi e ascoltavo le ultime novita', ora scarico gli mp3 delle novita' e valuto se comprare il CD o no.La mia collezione di Miles Davis su Mp3? MAI!La mia collezione dei Pink Floyd su hard disk? MAI!!!
  • Anonimo scrive:
    This is the end my only friend ...
    Per il P2P è finita. :'(:'(:'(:'( :'( :'(addio P2P :'(
    • JRoger scrive:
      Re: This is the end my only friend ...
      Dici? Se ci credi davvero, se ci credono in tanti, allora avranno vinto le majors.Io non sono dello stesso avviso...
      • Anonimo scrive:
        Re: This is the end my only friend ...
        per me è la fine delle majors... alla fine tecnicamente parlando il p2p è abbastanza imprendibile... se poi ci metti data encryption è praticamente blindato. come mezzo è perfettamente legale, l'uso poi è un altro paio di maniche...
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    finalmente un commento intelligente! (non sono ironico, sono serissimo)Condivido in pieno!
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia

    saluti ora staccoprima di staccare assicurati che entri in servizio un altro troll altrimenti si richi a un buco.... ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia

    Il paragone col nazismo era una minchiata
    Fine del discorsoehila! Devo dire che Democrazia, Libertà di Parola, Pluralismo delle Idee risiedano in questo interlocutore...(certo certo, attendo una legge che vieti anche questo)
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia

    Quelli che comprano tanti cd lo fanno per
    masterizzare musica e film, quelli che lo
    fanno per lavoro possono richiedere un
    rimborso per la tassa siae. Chi masterizza
    ogni tanto cd per uso privato della tassa
    SIAE non se ne accorge neanche.La tua visione del mondo è molto limitata ("chi masterizza poco è ok, chi masterizza tanto ma non per lavoro è un ladro, chi masterizza tanto per lavoro va bene").Io brucio in continuo dvd per backup ma, non facendolo per lavoro non posso chiedere rimborsi. Quindi dovrei prendermelo in quel posto e ringraziare....anzi, cercare di aiutare le major a cui pago tasse per cose che non faccio perchè così se la gente non scarica potranno guadagnare quei 3000-4000 miliardi di dollari in più evitandomi ____forse___ di pagare un balzello che non dovrei pagare.....Oppure vedere volentieri la gente che scarica, inneggiare alla pirateria e sperare che, una volta che le major siano col culo a terra, la smettano di prendere soldi da chi non c'entra nulla...
    E' chiaro che sarebbe meglio il cd senza
    tassa, ma questo è dovuto al
    comportamento indiscriminato di quel 90-99%
    di persone che masterizzano tutto il giorno
    materiale coperto da diritto d'autore......e che siccome chi di dovere non sa' come colpire colpisce a casaccio gente che non c'entra nulla....Dio benedica la democrazia....(al solito, meglio che qualcuno, anche innocente, paghi piuttosto che le major ci possano rimettere 4 spiccioli)
    Sarà una soluzione un po' ingiusta
    però la vogliono adottare anche
    altrove...un perché ci sarà.Fammi pensare....perchè le major hanno $enorme_pacco_di_soldi e forse riescono a convincere/passare mazzette ai governi di tutto il mondo?
    Ringrazia che ti ho risposto, rispiegandoti
    per l'ennesima cosa lo stesso concetto,GRAZIE!!!!GRAZIE!!!!GRAZIE!!!!!!p.s.: nella tua risposta si risottolinea il "a me non interessa che paghino persone innocenti, l'importante è che _qualcuno_ paghi e che sopratutto gli interessi delle major non siano guastati".Grazie per la tua (aberrante) opinione.p.p.s.: ovviamente "l'aberrante" è una mia opinione (penso tra l'altro condivisa...)
    Se non ti va bene la mia opinione
    limitati a dissentire come faccio io.......si perchè _per fortuna_ (o per poco?) c'è ancora libertà di parola (questo fino a quando non farà scomodo alle major ;) )
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia

    Non drammatizziamo. Prima di napster i DVD e
    i CD avevano prezzi sostenuti eppure non
    c'era tutto questo piagnisteo.
    La verità è che ormai la gente
    si è abituata al GRATIS illegale e
    ora si arrabbia perché lo vedo come
    un diritto acquisitovero: non piangevano le major come fanno adesso che hanno trovato il capro espiatorio per la loro folle politica dei prezzi.... ah ma forse intendevi gli utenti :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    - Scritto da: Anonimo
    Il paragone con il nazismo serviva solo perIl paragone col nazismo era una minchiataFine del discorso
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    - Scritto da: Anonimo
    Per forza è disarmante! E' un bambino
    che con le mani sulle orecchie urla
    "è illegale, è illegale,
    è illegale" e non ascolta minimamente
    quello che gli altri gli dicono...il solito
    trollone di turno (sono come le farmacie,
    uno di turno c'è sempre)Le leggi sono le regole che permettono di mandare avanti la nostra società. Semmai i bambini sono quelli che piangono quando vengono sculacciate per averle infrante.(quanto mi fate pena)saluti ora stacco
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    - Scritto da: Anonimo

    Ti è stato risposto più
    volte

    se fai il finto tonto non è
    colpa mia

    La tua risposta è "io DEVO difendere
    a tutti i costi i diritti delle major
    indipendentemente dai diritti civili" e se
    permetti questo non stà bene a tutti
    ;)Quelli che comprano tanti cd lo fanno per masterizzare musica e film, quelli che lo fanno per lavoro possono richiedere un rimborso per la tassa siae. Chi masterizza ogni tanto cd per uso privato della tassa SIAE non se ne accorge neanche.E' chiaro che sarebbe meglio il cd senza tassa, ma questo è dovuto al comportamento indiscriminato di quel 90-99% di persone che masterizzano tutto il giorno materiale coperto da diritto d'autore.Sarà una soluzione un po' ingiusta però la vogliono adottare anche altrove...un perché ci sarà. Quindi per me fai meglio a prendertelà con chi fa uso illegale del mezzo che con chi ha adottato questa soluzione estrema.Ringrazia che ti ho risposto, rispiegandoti per l'ennesima cosa lo stesso concetto, visto che tu non rispetti le opinioni altrui e in modo molto incivile preferisci insultare. Se non ti va bene la mia opinione limitati a dissentire come faccio io...Ora stacco Saluti
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    - Scritto da: Anonimo
    Sono a corto di argomenti: certo, basta non
    comprare più nulla.
    Sei a dir poco disarmante.Per forza è disarmante! E' un bambino che con le mani sulle orecchie urla "è illegale, è illegale, è illegale" e non ascolta minimamente quello che gli altri gli dicono...il solito trollone di turno (sono come le farmacie, uno di turno c'è sempre)
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    Il paragone con il nazismo serviva solo per "illuminare" l'altitudine del tuo pensiero secondo il quale si può archviare ogni questione riguardante il p2p come qualcosa di illegale e basta.Sono a corto di argomenti: certo, basta non comprare più nulla. Sei a dir poco disarmante.Il bello è che non hai risposto a nulla: nè sulla siae, nè sulle fonoteche o il noleggio della musica....
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia

    Ti è stato risposto più volte
    se fai il finto tonto non è colpa miaLa tua risposta è "io DEVO difendere a tutti i costi i diritti delle major indipendentemente dai diritti civili" e se permetti questo non stà bene a tutti ;)
  • Anonimo scrive:
    Stop al panico da stampa scandalistica
    Nessun privato potrà mai perquisirvi la casa.Tuttavia, la prima regola del giornalista è «essere preciso». Ma Punto informatico anziché diffondere informazione, sembra accontentarsi di divulgare delle butade approssimative e dal contenuto meramente scandalistico, piuttosto che, per esempio, riportare con esattezza ciò che la proposta di legge potrebbe disporre qualora approvata.Comunque ora ci sono le elezioni europee, a Bruxelles si pensa ad altro. E poi chi l'ha fatta sta proposta? Qual'è l'iter?Non è neanche entrata in parlamento. Chissà quando e se l'approveranno, chissà se e quando l'Italia la recepirà, chissà con chissà quali e chissà quante modifiche questa legge, un lontano domani, forse, entrerà in vigore.Prima di urlare in preda al panico, rendetevi conto che sono solo PROPOSTE, non LEGGI IN VIGORE !!
    • Anonimo scrive:
      Re: Stop al panico da stampa scandalistica
      janelli fourtou, relatrice al parlamento ue. google ti illuminerà. pi scazza di brutto ma la situazione è grama non poco...
    • Anonimo scrive:
      Re: Stop al panico da stampa scandalisti
      già il solo fatto che possa esser presa in considerazione una cosa del genere mi riempie di preoccupazione, e considerando miopia, ignoranza, pressapochismo ecc. ecc dei politici europei e non, credo di far bene a preoccuparmi.....
  • Anonimo scrive:
    Re: L'unico problema europeo.
    l'unico problema europeo, e' il governo europeo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    - Scritto da: Anonimo
    Ok fai bene a non rispondere tanto non
    avresti avuto argomentazioni di risposta.
    Del resto è tipico di chi serve un
    potere più alto e lo deve difendere
    costi quel che costi senza avere chiare idee
    in merito.
    SalutiTi è stato risposto più volte se fai il finto tonto non è colpa miaSaluti
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia


    Uhm...da quel che leggo il tuo cervello
    ti

    ha già salutato ed è

    già a dormire...Ti faccio solo
    notare
    A non c'entrano niente.
    Senti vedo che continui a rispondere in modo
    incivile offendendo il tuo interlocutore,
    quindi è inutile risponderti anche
    perché sei de coccio, vuoi sentire
    solo quello che piace a te.Ok fai bene a non rispondere tanto non avresti avuto argomentazioni di risposta. Del resto è tipico di chi serve un potere più alto e lo deve difendere costi quel che costi senza avere chiare idee in merito.Saluti
  • Anonimo scrive:
    Evviva la censura !!

    In effetti vogliono limitarci la
    Libertà,
    se inizieranno ad approvare simili leggi
    solo la protesta
    sarà l'unica via di salvezza.....

    Che schifo!Chi vuole limitare la tua liberta' ?Chi e' presidente della commissione europea ?Chi ha CENSURATO il mio post dove esprimevo LA MIA PERSONALE OPINIONE sul fatto che Prodi viene dipinto come il salvatore della patria in italia e in europa invece si fa portatore di queste iniziative cosi carine ?Chi ha fatto passare questa legge sul diritto d'autore ?http://www.studiolegaleandreano.it/italiano/news/diritto_autore.htmDatemi del trol se vi va, ma non azzardatevi a ricancellare un mio messaggio senza motivo, dimostrate soltanto di non avere validi argomenti da contrappormi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    - Scritto da: Anonimo
    se una legge mi pesta i piedi mi difendo
    come meglio credo, legale o illegale non me
    ne frega na ceppa. mi sono stufato di
    sentirmi fare la morale quando poi cercano
    tutti di vaselinarti il posteriore col
    sorriso sui denti.Non drammatizziamo. Prima di napster i DVD e i CD avevano prezzi sostenuti eppure non c'era tutto questo piagnisteo.La verità è che ormai la gente si è abituata al GRATIS illegale e ora si arrabbia perché lo vedo come un diritto acquisito
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    - Scritto da: Anonimo
    Uhm...da quel che leggo il tuo cervello ti
    ha già salutato ed è
    già a dormire...Ti faccio solo notareA non c'entrano niente.Senti vedo che continui a rispondere in modo incivile offendendo il tuo interlocutore, quindi è inutile risponderti anche perché sei de coccio, vuoi sentire solo quello che piace a te.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia

    Certo comunque bisogna vedere come
    sarà la legge prima di gridare al
    lupo. In ogni caso questa è una
    conseguenza di un certo andazzo. La regola
    del "e mo' famo come cavolo ci pare" ha
    portato ha questo.se vuoi informarti leggi in rete qualcosa a proposito degli emendamenti fourtou. se poi vuoi farti 4 amare risate leggiti di chi è moglie questa janelly fourtou.se le conseguenze di certi andazzi ci fossero sempre state probabilmente molti andazzi tuttoggi non esisterebbero più... e comunque ci sono certi diritti che vanno rispettati a prescindere. se loro violano questo stato di cose non possono pretendere di essere riconosciti come parte lesa, sono solo criminali che si fanno scudo della legge, la razza peggiore.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    - Scritto da: Anonimo
    ecco, vedi la differenza? se sospetto
    qualcosa debbo fare denuncia e si sa
    già come va a finire.... viceversa
    chi è sospettato di detenere mp3
    basta chiamare la siae che arrivano
    subito... equo trattamento, invero... dai
    suvvia, tra un pò metteranno gli mp3
    nella lista degli stupefacenti e siamo a
    posto...Certo comunque bisogna vedere come sarà la legge prima di gridare al lupo. In ogni caso questa è una conseguenza di un certo andazzo. La regola del "e mo' famo come cavolo ci pare" ha portato ha questo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia

    Vai a dormire allora. E' chiaro quello che
    è successo, è una conseguenza
    a un fenomeno illegale.Uhm...da quel che leggo il tuo cervello ti ha già salutato ed è già a dormire...Ti faccio solo notare che "conseguenza a un fenomemo illegale" non significa un cazzo. Tutti in Italia più o meno violiamo il codice stradale ma, nonostante "il fenomeno di illegalità" non è mai sorta la "conseguenza" che tutti i guidatori debbano pagare una multa preventiva per eccesso di velocità perchè "non si sà mai", altri potrebbero infrangere tali limiti....Bene, con i tuoi ottimi ragionamenti (l'ho già detto che hai il cervello settato su off?) diamo un paio di anni di galera preventiva a tutti quelli che richiedono un porto d'armi...sai, "è una conseguenza a un fenomeno illegale" (molta gente con la pistola compie omicidi, meglio dare un paio d'anni di galera preventiva a chi prende il porto d'armi allora...)E perchè no, due-tre mesi di galera a chi acquista un gommone mi sembra una buona idea (sai, "è una conseguenza a un fenomeno illegale" molta gente potrebbe usarli per trasportare clandestini o cose illegali)...
    La conclusione è che se la gente
    vuole essere "furba" e scarica gratis e poi
    le conseguenze le pagano anche quelli che
    non c'entrano niente.La domanda è sempre la stessa, ma vedo che non vuoi rispondere.__IO__ dovrei prendermela con chi scarica che non conosco, non so' chi sia e di loro non me ne frega un cazzo, o con chi mi fa' pagare una multa ingiustamente invece di perseguire chi di dovere?
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia

    Le regioni per i dvd spariranno tra poco. In
    ogni caso l'illegalità non è
    mai giustificabile, se una cosa non sta bene
    si cerca di cambiare la legge non di
    aggirarla. se una legge mi pesta i piedi mi difendo come meglio credo, legale o illegale non me ne frega na ceppa. mi sono stufato di sentirmi fare la morale quando poi cercano tutti di vaselinarti il posteriore col sorriso sui denti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    Già...anche io adoro la fantascienza!
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    - Scritto da: Anonimo
    Di cattivo gusto è solo il tuo senso
    del giusto...equiparabile appunto a follie
    considerate lecite che per fortuna
    appartengono alla storia.
    Dai non arrampicarti sui vetri, tirare fuori il nazismo per giusticare il download illegale è DI CATTIVO GUSTO punto e basta c'è poco da girarci intorno.

    E poi dici solo cavolate....sono + di dieci
    anni che compro cd e i prezzi erano gli
    stessi....con o senza masterizzatori, con o
    senza p2p....quindi non diciamo cavolate.
    Più che dire che dico cavolate non fai... Quindi sei a corto di argomenti e senza volerlo mi dai ragione.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia

    Fai denuncia alle autorità competenti
    se sei a conoscenza di fatti e cose che
    ritieni gravi, se poi le denunce non
    producono nessun effetto perché le
    forze dell'ordine dormono rivolgiti a
    punto-informatico e informaci a riguardo.
    In ogni caso non è che se c'è
    un reato più grosso i reati piccoli
    devono essere lasciati stare. Se uno fa una
    rapina da un miliardo di euro poi non
    è che la polizia deve lasciare stare
    tutte le altre denunce finché quel
    rapinatore non è stato preso.ecco, vedi la differenza? se sospetto qualcosa debbo fare denuncia e si sa già come va a finire.... viceversa chi è sospettato di detenere mp3 basta chiamare la siae che arrivano subito... equo trattamento, invero... dai suvvia, tra un pò metteranno gli mp3 nella lista degli stupefacenti e siamo a posto...
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    - Scritto da: Anonimo
    certamente, ma il giusto..... loro
    globalizzano il lavoro per massimizzare i
    risparmi e creano le "regioni" per
    massimizzare i profitti??Le regioni per i dvd spariranno tra poco. In ogni caso l'illegalità non è mai giustificabile, se una cosa non sta bene si cerca di cambiare la legge non di aggirarla.
  • Anonimo scrive:
    In Italia la legge non è rispettata
    Si fanno leggi, tante storie, tanto fumo.Le leggi si fanno rispettare solo se conviene a qualcuno economicamente, se sono strumento di lotta politica o altro.Ad esempio non c'era una leggiucchia che impediva a chi faceva girare pubblicità in televisione di alzare il volume all'improvviso ? Chi l'ha fatta rispettare ? Nessuno....Lo stesso con queste cose, si troveranno dei capri espiatori da massacrare, letteralmente come hanno fatto con Pantani... (scusate se uso il suo nome, ma è un esempio recente che rende bene l'idea... Caro Marco ci mancavi prima, ci mancherai di più ora...) e poi forse più nulla fino ad una esecuzione ogni tanto di qualche bella operazione dimostrativa del tipo colpirne uno per educarne 100.L'Italia è un paese pietoso in cui le cose vanno così, un popolo di furbi che fa continuamente figure di palta in tutto il mondo.Povera Italia !
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    Di cattivo gusto è solo il tuo senso del giusto...equiparabile appunto a follie considerate lecite che per fortuna appartengono alla storia. E per quel che riguarda fonoteche etc. evidentemente non hai argomentazioni. E poi dici solo cavolate....sono + di dieci anni che compro cd e i prezzi erano gli stessi....con o senza masterizzatori, con o senza p2p....quindi non diciamo cavolate.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    - Scritto da: Anonimo
    perchè tanto zelo in questo senso
    mentre per crimini più gravi dormono
    tutti e non approntano squadre di pronto
    intervento senza mandato? dove sta la
    conseguenza di una situazione illegale ben
    più pericolosa?Fai denuncia alle autorità competenti se sei a conoscenza di fatti e cose che ritieni gravi, se poi le denunce non producono nessun effetto perché le forze dell'ordine dormono rivolgiti a punto-informatico e informaci a riguardo.In ogni caso non è che se c'è un reato più grosso i reati piccoli devono essere lasciati stare. Se uno fa una rapina da un miliardo di euro poi non è che la polizia deve lasciare stare tutte le altre denunce finché quel rapinatore non è stato preso.
  • maciste scrive:
    Andate e leggere qui
    http://www.unita.it/index.asp?SEZIONE_COD=HP&TOPIC_TIPO=&TOPIC_ID=33035
    • Anonimo scrive:
      Re: Andate e leggere qui
      - Scritto da: maciste
      www.unita.it/index.asp?SEZIONE_COD=HP&TOPIC_T
      Speriamo sia l'inizio di una nuova era, altro che le cialtronate e le minacce all'italiana.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    - Scritto da: Anonimo
    Vedo che insisti...ma non spieghi come mai
    la politica economica di certe aziende fa si
    che da un lato all'altro dell'oceano i
    prezzi si raddoppino...Non devo spiegare niente, non sono beni indispensabili... se i prezzi non stanno bene e nessuno compra magari scendono. Piratando invece si passa solo dalla parte del torto.
    la gente non vuole non comprare, vuole
    prezzi più verosimili....e scaricare
    non è gratis ( serve un buon pc,
    adsl, supporti e tempo per avere un prodotto
    tutto sommato "anonimo") ma di certo
    è una valida alternativa con questo
    regime di prezzi, palesemente stragonfiato.L'adsl e il computer possono essere usanto per tante cose: lavoro, studio, videogiochi... e in più anche per scaricare a sbafo. In ogni caso ADSL e Computer non fanno incassare una lira a chi produce e distribuisce DVD e CD, quindi per loro tu prendi i loro contenuti GRATIS. Se tu entri in un cinema senza pagare poi non puoi dire: "NO! Ho pagato la benzina dell'auto per arrivare al metrò, poi ho dovuto pagare il parcheggio, poi ho pagato il biglietto per la metropolitana... Non ditemi ora che sono entrato GRATIS dentro il cinema"

    Con questo ho chiuso, evidentemente hai seri
    problemi...non mi sembra nemmeno il caso di
    tirare in ballo fonoteche, noleggio anche
    della musica, retribuzioni folli dei diritti
    d'autore da parte della Siae.
    Vedo che qui chi non sa discutere deve sempre dire all'altro che ha dei problemi o neuroni fuori posto... Molto civile complimenti.
    Tanto la tua unica argomentazione è:
    scaricarlo è illegale. E che importa
    tutto quel che ci sta dietro, il
    perchè la gente si riduce
    "nell'illegalità".
    La tua mi sembra la stessa risposta che
    avrebbe potuto dare un gerarca naziasta a
    chi gli avesse detto: "Guardi, io non voglio
    uccidere nessuno per via della razza a cui
    appartiene".Eh le leggi naziste adesso, su su non mischiate cose serie e tragiche per legittimare lo scaricamento a sbafo. E' veramente di cattivo gusto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    anche quello che non mi interessa...
    tutto

    pur di danneggiare questi F.diP......

    La pensassero tutti come te oggi non ci
    sarebbe nemmeno una società, ognuono
    che fa quello che gli pare fregandosene
    degli altri e via...spiacente caro ma io rispetto chi mi rispetta, e questi signori proprio NON lo stanno facendo, quindi faccio un pò quel che mi pare......



    stammi bene e mi raccomando, già
    che

    ci sei paga anche l'aria che
    respiri.....

    dvd, cd ecc.. non si trovano in natura sono
    creati grazie all'ingegno di persone che
    hanno tutto il dovere di essere pagate.certamente, ma il giusto..... loro globalizzano il lavoro per massimizzare i risparmi e creano le "regioni" per massimizzare i profitti?? allora io mi organizzo, perchè mi rifiuto di essere considerato alla stregua di una vacca da mungere, con tutto il rispetto per le vacche...... libero di non condividere le mie idee, ma per piacere non venirmi a fare la morale..... questi non sanno nemmeno dove stia di casa e pretendono di insegnarla a tutto il mondo....
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia

    Vai a dormire allora. E' chiaro quello che
    è successo, è una conseguenza
    a un fenomeno illegale.perchè tanto zelo in questo senso mentre per crimini più gravi dormono tutti e non approntano squadre di pronto intervento senza mandato? dove sta la conseguenza di una situazione illegale ben più pericolosa?
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    - Scritto da: Anonimo
    Con il tuo "ottimo" ragionamento si
    può rigirare dicendo "ehi cara siae
    non prendertela con me che rubo ma
    prenditela con chi mi da' lo stipendio
    troppo basso...". Suvvia o diciamo cose
    sensate o dormiamo che è più
    utileVai a dormire allora. E' chiaro quello che è successo, è una conseguenza a un fenomeno illegale.
    E la conclusione quale sarebbe??? Che io
    devo continuare a pagare per ogni cd knoppix
    che stampo??? E questi soldi li devo
    rigirare alla siae per non fare un cazzo?La conclusione è che se la gente vuole essere "furba" e scarica gratis e poi le conseguenze le pagano anche quelli che non c'entrano niente.
    Francamente simpatizzo con chi scarica e non
    con chi mi multa anche se non infrango la
    legge!!!Affari tuoi stai con chi ti pare
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    Vedo che insisti...ma non spieghi come mai la politica economica di certe aziende fa si che da un lato all'altro dell'oceano i prezzi si raddoppino...la gente non vuole non comprare, vuole prezzi più verosimili....e scaricare non è gratis ( serve un buon pc, adsl, supporti e tempo per avere un prodotto tutto sommato "anonimo") ma di certo è una valida alternativa con questo regime di prezzi, palesemente stragonfiato.Con questo ho chiuso, evidentemente hai seri problemi...non mi sembra nemmeno il caso di tirare in ballo fonoteche, noleggio anche della musica, retribuzioni folli dei diritti d'autore da parte della Siae.Tanto la tua unica argomentazione è: scaricarlo è illegale. E che importa tutto quel che ci sta dietro, il perchè la gente si riduce "nell'illegalità".La tua mi sembra la stessa risposta che avrebbe potuto dare un gerarca naziasta a chi gli avesse detto: "Guardi, io non voglio uccidere nessuno per via della razza a cui appartiene"."Ma è perfettamente lecito, un dovere"."Beh, posso sempre rifiutarmi".Certo...come no. E' proprio questo il punto....Quindi rifiutiamo tutti di avr interessi perchè comprare è proibitivo ( e ci si sente anche sodomizzati) e scaricare hanno deciso che è illegale.Buona notte.
  • Anonimo scrive:
    Avanti così
    Co' sti prezzi, lo scambio (che altri chiamano pirateria) è un dovere. Non compriamo nemmeno un nastro e mandiamoli tutti a casa.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia

    Nel megastore francese dicevi che costava
    meno, i dvd francesi fanno parte della
    nostra areanon ero io a dire quello e comunque sinceramente sti prezzi urlo li ho visti solo oltreoceano e non è certo conveniente fare arrivare roba da là, oltre che inutile...
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia

    Prenditela con quelli che scaricano a sbafo
    se ci sono quei balzelli è solo una
    diretta conseguenzaE perchè dovrei prendermela con chi scarica??? Io me la prendo con chi prende i miei soldi sebbene io non stia violando alcunchè...se siae e soci non sono capaci di punire i colpevoli ci devo rimettere io???Con il tuo "ottimo" ragionamento si può rigirare dicendo "ehi cara siae non prendertela con me che rubo ma prenditela con chi mi da' lo stipendio troppo basso...". Suvvia o diciamo cose sensate o dormiamo che è più utile
    Tra quelli che comprano cd solo una
    picolissima parte li usa per masterizzare le
    foto fatte con la digitale o il software
    open source. E tra quei pochi ci sono
    appunto io che sono doppiamente incazzato
    perché so benissimo che la colpa
    è di quelli che scaricano e
    masterizzano materiale scaricato
    illegalmente da internet.E la conclusione quale sarebbe??? Che io devo continuare a pagare per ogni cd knoppix che stampo??? E questi soldi li devo rigirare alla siae per non fare un cazzo?Francamente simpatizzo con chi scarica e non con chi mi multa anche se non infrango la legge!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    - Scritto da: Anonimo


    Compra all'estero, comunque il p2p
    è

    usato in modo illecito in tutto il mondo

    anche in quei paesi dove dici che i
    prezzi

    sono più bassi


    eh già, salvo poi vedermi il dvd che
    mi sputa il tutto perchè non ha il
    codice area corretto.. e indovina un
    pò: manomettere il codice è
    illegale... :(Nel megastore francese dicevi che costava meno, i dvd francesi fanno parte della nostra area
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia

    Compra all'estero, comunque il p2p è
    usato in modo illecito in tutto il mondo
    anche in quei paesi dove dici che i prezzi
    sono più bassieh già, salvo poi vedermi il dvd che mi sputa il tutto perchè non ha il codice area corretto.. e indovina un pò: manomettere il codice è illegale... :(
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    - Scritto da: Anonimo
    ci sono stati fior di articoli in rete che
    hanno smascherato alcune major nel loro
    cartello per tenere i prezzi alti. come mi
    spieghi che un dvd costa come un cd? Sono anche state multate, comunque ripeto che una colpa non lava l'altra... non è che se tu domani non paghi le tasse io sono autorizzato ad entrare in casa tua e rubarti lo stereo.
    qua nessuno pretende il gratis, ma un prezzo
    onesto. non vedo come mai in altri paesi
    questa sia una realtà. chi siamo noi,
    gli imbeciulli di turno? scusa ma sta
    equazione (italiano)=(minchionedaspennare)
    mi ha un pò stracciato i maroni....Compra all'estero, comunque il p2p è usato in modo illecito in tutto il mondo anche in quei paesi dove dici che i prezzi sono più bassi
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    - Scritto da: Anonimo
    anche quello che non mi interessa... tutto
    pur di danneggiare questi F.diP......La pensassero tutti come te oggi non ci sarebbe nemmeno una società, ognuono che fa quello che gli pare fregandosene degli altri e via...

    stammi bene e mi raccomando, già che
    ci sei paga anche l'aria che respiri.....dvd, cd ecc.. non si trovano in natura sono creati grazie all'ingegno di persone che hanno tutto il dovere di essere pagate.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    Poi comodo per te fare la
    politica economica delle aziende come piace
    a te, loro rischiano economicamente
    investono miliardi e non possono fare i
    prezzi tipo discount solo perché
    ormai tutti si sono abituati a scaricare a
    sbafo con il p2p.ci sono stati fior di articoli in rete che hanno smascherato alcune major nel loro cartello per tenere i prezzi alti. come mi spieghi che un dvd costa come un cd? qua nessuno pretende il gratis, ma un prezzo onesto. non vedo come mai in altri paesi questa sia una realtà. chi siamo noi, gli imbeciulli di turno? scusa ma sta equazione (italiano)=(minchionedaspennare) mi ha un pò stracciato i maroni....
  • Anonimo scrive:
    buone notizie da Silvio
    Dal sito di Repubblica:Silvio B. sull'evasione fiscale"Con tasse alte è moralmente autorizzata"Con la stessa logica:sulla copia di sw e musica:"Con prezzi alti è moralmente autorizzata"Alcuni esempi:DVD 25-30 ?CD 19-22 ?Win*** XP Home 290 ?Ad*** Potoshop 1300? (!!!)Ad *** Plemiere 920?
    • Anonimo scrive:
      Re: buone notizie da Silvio

      Alcuni esempi:
      DVD 25-30 ?
      CD 19-22 ?
      Win*** XP Home 290 ?
      Ad*** Potoshop 1300? (!!!)
      Ad *** Plemiere 920?tzè, guardati la licenza di pro/engineer cosa costa....:|
    • mARCOs scrive:
      Re: buone notizie da Silvio
      - Scritto da: Anonimo
      Dal sito di Repubblica:
      Silvio B. sull'evasione fiscale
      "Con tasse alte è moralmente
      autorizzata"Ci mettiamo a dar retta a Silvio B. adesso :s ? Con lo stesso ragionamento, se io trovo che un oggetto in vendita sia troppo caro, sono moralmente autorizzato a rubarlo o cambiare l'etichetta del prezzo per pagare meno?:|mARCOs
      • Anonimo scrive:
        Re: buone notizie da Silvio
        Certo che dò retta a Silvio B., è lui l'intoccabile leader della C delle Libertà, non io.
      • Anonimo scrive:
        Re: buone notizie da Silvio
        - Scritto da: mARCOs
        - Scritto da: Anonimo

        Dal sito di Repubblica:

        Silvio B. sull'evasione fiscale

        "Con tasse alte è moralmente

        autorizzata"

        Ci mettiamo a dar retta a Silvio B. adesso
        :s ? Beh, non è mica un pirla qualsiasi, è il nostro primo ministro...
        • mARCOs scrive:
          Re: buone notizie da Silvio
          - Scritto da: Anonimo
          Beh, non è mica un pirla qualsiasi,
          è il nostro primo ministro...Bene! Allora diamo tutti retta subito al Primo Ministro!Le tasse sono alte? Non paghiamole! Il conto al ristorante è troppo salato? Non paghiamolo! Un oggetto costa troppo? Non paghiamolo!Bell'esempio di civiltà :s !mARCOs
          • Anonimo scrive:
            Re: buone notizie da Silvio
          • Anonimo scrive:
            Re: buone notizie da Silvio

            Le tasse sono alte? Non paghiamole! Il conto
            al ristorante è troppo salato? Non
            paghiamolo! Un oggetto costa troppo? Non
            paghiamolo!

            Bell'esempio di civiltà :s !Civiltà o no, la gente si è rotta di spendere 20 euro per un cd. Che ti piaccia o meno (io non lo faccio) i ragazzi stanno piratando, e secondo me fanno bene perchè la musica è un bene di tutti.
          • mARCOs scrive:
            Re: buone notizie da Silvio
            - Scritto da: Anonimo
            Civiltà o no, la gente si è
            rotta di spendere 20 euro per un cd.E allora non compratelo.
            Che ti
            piaccia o meno (io non lo faccio) i ragazzi
            stanno piratando, e secondo me fanno bene
            perchè la musica è un bene di
            tutti.L'unico modo per farsi sentire da questi signori della musica è togliere loro i soldi. Loro hanno molto più bisogno di noi di quanto noi abbiamo bisogno di loro. Un sano "sciopero dei CD" è perfettamente legittimo e saranno costretti a cambiare registro, se non vogliono fallire, visto che non possono denunciarci per "non aver comprato il CD".Questa sì che sarebbe una protesta seria e credo che porterebbe i suoi frutti.Ma dire "una cosa costa troppo, quindi la rubo" trovo che sia molto "meno serio".mARCOs
    • maciste scrive:
      Re: buone notizie da Silvio

      Win*** XP Home 290 ?mi pare 360?...n.b. mac os x panther costa 150 ? e con 229 ? hai la licenza per 5 pc...imho è sempre un botto considerando che si tratta di un software fondamentale per l'utilizzo del pc cmq...
  • mARCOs scrive:
    Re: Ma perchè non cominciano multando FW
    - Scritto da: Anonimo
    INon centra un ca%%0.
    Non è questione di strumenti, il
    paragone non regge. La rete interna di
    fastweb serve SOLO a infrangere la legge,Ma in questo forum c'è rimasta qualche anima pensante che non spari solo bestialità :s ?mARCOs
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    - Scritto da: Anonimo
    Ti rispondo con un quadretto facile
    facile....non ho voglia di approfondire la
    questione perchè ormai mi viene
    l'orchite a sentir parlare in questo modo.

    Domanda 1: come mai l'ultimo disco di sting
    costa 9.99 $ su amazon.com e in Italia non
    si trova meno di 17-18??
    Costasse anche 1 miliardo hai due possibilit: A) lo compri B) non lo compriScaricarlo è illegale.Se io domani mi metto a vendere foto 1 miliardo l'una sono fatti miei. Se la gente pensa che sono matto e costano troppo non le compra non è che viene costretta da qualcuno a comprarle.
    Domanda 2: Come mai la Extended Edition de
    "Le due Torri", pen'ultimo capitolo
    dell'ormai famosa saga, costa: 25$ su
    amazon.com, 35? sull'amazon francese, 48-50
    ? in qualunque megastore d'italia o negozio
    online?
    Stesso discorso di prima
    I problemi sono i prezzi, non le
    regole...sopratutto quando è palese
    che queste regole fanno in modo che sia
    possibile derubarti ogni volta che hai
    l'esigenza di muovere i tuoi neuroni con
    qualcosa di interessante.Invece di dire frasette da bullo tipo "i tuoi neuroni bla bla" cerca di argomentare e basta.Il problema non sono i prezzi perché il "GRATIS" come prezzo è difficile da abbattere. Poi comodo per te fare la politica economica delle aziende come piace a te, loro rischiano economicamente investono miliardi e non possono fare i prezzi tipo discount solo perché ormai tutti si sono abituati a scaricare a sbafo con il p2p.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    - Scritto da: Anonimo
    La verità è che finché
    non sono soldi vostri vale la politica del
    "semo tutti amici fratello quello che
    è mio è tuo" quando invece
    toccano il VOSTRO di portafoglio diventate
    tutti degli squali. Quanta ipocrisia....certamente, ha perfettamente ragione, soprattutto considerando che il MIO portafogli ha un contenuto ESTREMAMENTE limitato, al contrario di quelli delle persone che vorrebbero spremermi a tutti i costi.....beh, a me non sta bene, e quindi mi prendo quel che posso SENZA PAGARE (e ti dirò che non ho ancora visto "artisti" in miseria, anzi....), e se penso poi che i soldi delle MIE tasse vengono sprecati in queste stronzate da politicanti di serie Z anzichè a perseguire ed eliminare in tempo certi ladri prima che si freghino 22 MILIARDI di euro allora sai che ti dico?? che comincerò a scaricare anche quello che non mi interessa... tutto pur di danneggiare questi F.diP......stammi bene e mi raccomando, già che ci sei paga anche l'aria che respiri.....
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia

    Prenditela con quelli che scaricano a sbafo
    se ci sono quei balzelli è solo una
    diretta conseguenzainvece me la prendo col racket del disco che non è nuovo a simili balzelli. sai ad esempio che i cd-writer standalone da inserire in una catena audio ( mi riferisco a una macchina pagata anni fa circa sei milioni) possono usare solo supporti con già pagata la tassa siae?
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    Ti rispondo con un quadretto facile facile....non ho voglia di approfondire la questione perchè ormai mi viene l'orchite a sentir parlare in questo modo.Domanda 1: come mai l'ultimo disco di sting costa 9.99 $ su amazon.com e in Italia non si trova meno di 17-18??Domanda 2: Come mai la Extended Edition de "Le due Torri", pen'ultimo capitolo dell'ormai famosa saga, costa: 25$ su amazon.com, 35? sull'amazon francese, 48-50 ? in qualunque megastore d'italia o negozio online?I problemi sono i prezzi, non le regole...sopratutto quando è palese che queste regole fanno in modo che sia possibile derubarti ogni volta che hai l'esigenza di muovere i tuoi neuroni con qualcosa di interessante.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    - Scritto da: Anonimo
    trovi giusto che si debba pagare un balzello
    sui supporti anche se ci metto i filmati
    della cresima? e che non possa fare copia di
    backup di un cd per metterlo nel cd changer?
    o che abbia dovuto eludere la macrovision
    perchè il pc si rifiutava di farmi
    girare un dvd pagato 25 ? ? Prenditela con quelli che scaricano a sbafo se ci sono quei balzelli è solo una diretta conseguenza
    se c'è un
    ipocrita è chi invoca la giustizia
    quando poi è il primo a fregrasene
    dei diritti degli utenti. e bada bene:
    questi diritti lesi sono anche di quelli che
    la roba originale l'han sempre strapagata ma
    sin son anche rotti gli zebedei di spendere
    una follia ed essere trattati a pesci in
    faccia.Tra quelli che comprano cd solo una picolissima parte li usa per masterizzare le foto fatte con la digitale o il software open source. E tra quei pochi ci sono appunto io che sono doppiamente incazzato perché so benissimo che la colpa è di quelli che scaricano e masterizzano materiale scaricato illegalmente da internet.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia

    La verità è che finché
    non sono soldi vostri vale la politica del
    "semo tutti amici fratello quello che
    è mio è tuo" quando invece
    toccano il VOSTRO di portafoglio diventate
    tutti degli squali. Quanta ipocrisia....trovi giusto che si debba pagare un balzello sui supporti anche se ci metto i filmati della cresima? e che non possa fare copia di backup di un cd per metterlo nel cd changer? o che abbia dovuto eludere la macrovision perchè il pc si rifiutava di farmi girare un dvd pagato 25 ? ? se c'è un ipocrita è chi invoca la giustizia quando poi è il primo a fregrasene dei diritti degli utenti. e bada bene: questi diritti lesi sono anche di quelli che la roba originale l'han sempre strapagata ma sin son anche rotti gli zebedei di spendere una follia ed essere trattati a pesci in faccia.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma perchè non cominciano multando FW

    INon centra un ca%%0.
    Non è questione di strumenti, il paragone non regge. La rete
    interna di fastweb serve SOLO a infrangere la legge, non è
    una cosa opzionale, la rete interna di fastweb puo essere
    usata SOLO per quello, è diverso. Inoltre non critico il fatto
    che ci sia, critico il fatto che la paghi.

    Infatti non critico l'offerta fastweb in generale, critico il fatto
    che ora vendono anche l'accesso SOLO alla rete interna. E'
    ridicolo, non c'è altro motivo che per la pirateria.Il mondo è pieno di gente che non accende il cervello prima di parlare, ma vedo che in questo forum la concentrazione di tali individui è particolarmente alta.Io dico, almeno la delicatezza, quando non si sanno le cose di STARE ZITTI no eh? o quantomeno di informarsi prima...Secondo il tuo illustre pensiero un coltello da cucina serve solo per essere piantato nel cuore dell'anziana signora per rapinarla, vero?tu dici che la rete fastweb serve solo per atti di pirateria?patetico, nonchè profondo ignorante.Ti faccio un esempio pratico, prendendo dieci persone qualsiasi tutti dotati di fibra fastweb. (ma anche di adsl, è lo stesso discorso, ho preso i "fibra" perchè fa piu figo :) )Mentre te tiri giu gigabyte di roba attraverso dc++ da fastweb vuoi sapere che fanno i nostri 10 "pirati" ?-VPN-Videoconferenza-Giocano online a Unreal Tournament-Giocano online a quellochegliparequandoglipareevelocemente-Hanno un bel server web dove scambiarsi privatamente i cazzi loro-hanno un bel server IRC libero da censure-chiamano gratis tramite il VoIP (sai cos'e'?), cosa che peraltro gia esiste tra utenti fastweb-lavorano tutti nella stessa azienda, e tramite la loro vpn si scambiano il lavoro visto che abitano distanti-mail server, ftp server, gateway privato...devo andare ancora avanti?la prossima volta che pensi di scrivere una reply del genere tieni conto di tre fondamentali fattori.1) abbi coscienza dell'argomento di cui stai parlando2) informati sui dettagli dell'argomento3) evita che i tuoi pareri personali vadano ad intaccare la libertà altruibuon proseguimento e... studia :Psh4d
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    - Scritto da: Anonimo
    l tutto mi sembra la più logica
    conseguenza del post iniziale...il nulla!;)Cosa non c'è di illogico sentiamo:a) scaricare musica di cui non si hanno i diritti non è un illecito?b) che la scusa dei prezzi alti o dei cd nelle bancarelle non è solo un alibi per violare la legge quando si può benissimo in forma di protetsa"non comprare"?c) che chiaramente se vengono violati degli interessi economici prima o poi vengono presi dei provvedimenti da parte dello stato?La verità è che finché non sono soldi vostri vale la politica del "semo tutti amici fratello quello che è mio è tuo" quando invece toccano il VOSTRO di portafoglio diventate tutti degli squali. Quanta ipocrisia....
  • OpenCurcio scrive:
    Speak
    SPEAKMusic and Lyrics by Geoff Tate & Michael WiltonThey've given me a missionI don't really know the game yetI'm bent on submissionReligion is to blameI'm the new messiahDeath Angel with a gunDangerous in my silenceDeadly to my causeSpeak to me the pain you feelSpeak the wordThe word is all of usI've given my life to become what I amTo preach the new beginningTo make you understandTo reach some point of orderUtopia in mind, you've got to learnTo sacrifice, to leave what's now behindSpeak to me the pain you feelSpeak the wordThe word is all of usSpeak the wordThe word is all of usSeven years of powerThe corporation claw The rich control the government, the media the law To make some kind of differenceThen everyone must know Eradicate the fascists, revolution will grow The system we learn says we're equal under lawBut the streets are reality, the weak and poor will fallLet's tip the power balance and tear down their crownEducate the masses, We'll burn the White House down Speak to me the pain you feelSpeak to me the pain you feelSpeak the word [Revolution]The word is all of usSpeak the word [Revolution]The word is all of usSpeak the wordThe word is all of usSpeak the WordThe word is all of us
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
    l tutto mi sembra la più logica conseguenza del post iniziale...il nulla!;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Una curiosità
    Grazie per la risposta.A me era venuto in mente questo: http://www.libertaegiustizia.it/Tra i garanti figurano Biagi e Umberto Eco...hanno un forum e, pur non essendo ancora una forza politca, di solito tendono a guardare alle folle e non agli interessi...sopratutto quando si parla di cultura.Ad ogni modo aspetto ulteriori sviluppi...spero di vedere tante altre risposte.
  • Anonimo scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...

    Per favore non fare confronti assurdi, in
    America i prezzi sono più bassi
    perchè non hanno tasse di spedizione,
    sdoganamento, IVA, ecc... e guardacaso da
    loro il nostro prosciutto costa fior di
    dollari.Mmmm... l'ultima volta che ho controllato, i CD di Eros Ramazzotti, Laura Pausini, Giorgia e compagnia cantante nazionale non avevano dei prezzi più bassi degli altri, anzi...E poi secondo te i CD sono importati direttamente dall'America? E secondo te le major per quale motivo vengono chiamate "multinazionali"? :DCiaoVanHelsing
  • Anonimo scrive:
    italiani: bello e cattivo tempo...
    Gia'!!Gli italiani fanno il bello ed il cattivo tempo.Da cio' che si evince dai giornali in italia il file sharing va alla grande e anche la vendita per strada di cd contraffatti.Inoltre gli italiani hanno la fama nel mondo di essere dei gran "furboni"Ma chi difende la RIIA contro questi "abusi"?http://www.eff.org/IP/P2P/riaasubpoenas/d9b85c1ac95f275213d9ea95511b9f90.pdfuna certa Molinaro!!!.. cognome italiano :DNoi italiani siamo molto... prezzemolini :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di giustizia
  • Anonimo scrive:
    Domanda per Ekleptical
    Ciao Ekleptical, ciao tutti,scusate se apro un nuovo thread ma avevo bisogno di fare una domanda al nostro amico...Tu dici che oramai il CD è morto e che le case discografiche seguiranno il trend della musica venduta su Internet.Ma se il CD non è più conveniente produrlo, mi spieghi per quale motivo alcune case discografiche producono ancora vinili? Non ti sto parlando di vinili dedicati ad alcune categorie particolari (vedi alcuni DJ), ma parlo proprio di vinili prodotti per il mercato "consumer".Se produrre un CD è così sconveniente nonostante l'ampio bacino potenziale (chi è che non ha almeno un lettore CD dentro casa?), perchè vengono prodotti ancora i vinili?Fammi sapere, ci tengo...CiaoVanHelsing
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda per te
      perchè fai una domanda a un ignorante trollone come ekleptical che scrive stronzate a nastro senza minima cognizione di causa? :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Risponda a queste di domande...
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao Ekleptical, ciao tutti,
      scusate se apro un nuovo thread ma avevo
      bisogno di fare una domanda al nostro
      amico...Ma lascia perdere, come puoi vedere non risponde. Arriva, becca il thread che gli piace, spamma e poi se ne va.Gliela faccio qualche domanda al caro ekleptical: ti piace tanto la buona musica, ma come fai a sentirla se stai sul forum giorno e notte a salameleccare i potenti e le lobby di turno? Dove trovi pure il tempo di musicarti le orecchie? E come mai con tutti i produttori e case discografiche che ci sono in giro, i cd costano sempre e solo 20 euro? Fanno cartello? E poi chi scarica è un delinquente... e questi qui cosa sono?
  • Anonimo scrive:
    Re: Questa è la nostra rivoluzione!!
    - Scritto da: ryoga
    L'ideologia e' buona, la pratica no.

    Non puoi dire " Smettiamo di comprare gli
    originali e distribuiamo tutto in rete o
    tramite passamano ".

    Se vuoi contribuire alla distribuzione, NON
    COMPRARE + (punto).

    Dopo 1 mese non sentirai il bisogno di
    ascoltarti la Britney Spears che ora sa
    tanto di Cicciolina anni 80, ne del Signore
    degli Anelli 33 ( il gdr e' puro fantasy e
    le riproduzioni in tv, per quanto fatte
    bene, rovinano il fantasy che ognuno di noi
    si crea ).

    Con i soldi che risparmi, viaggia
    all'estero....ti fara' bene e potra' darti
    anche gradite sorprese.

    CiaoAltre volte le tue risposte mi hanno lasciato un po' perplesso ma questa mi è piaciuta veramente molto. Non avrei saputo dire di meglio.Marco
  • Anonimo scrive:
    Un po' di giustizia
    Finalmente si cerca di fare qualcosa per arginare l'illegalità dilagante presente nel p2p. La cultura del gratis ad ogni costo non è una cultura, ma una violenza economica verso chi non vuole farne parte.Non lamentatevi se ciò comporta una restrizione delle vostre libertà, prendetevela contro gli scaricatori folli che sino ad oggi se ne sono fregati della legge con la retorica dei prezzi alti e dei cd venduti sulle bancarelle (come se io passo col rosso perché vedo altri che parcheggiano sulle strisce)
    • Anonimo scrive:
      Re: Un po' di giustizia
      - Scritto da: Anonimo
      Finalmente si cerca di fare qualcosa per
      arginare l'illegalità dilagante
      presente nel p2p. La cultura del gratis ad
      ogni costo non è una cultura, ma una
      violenza economica verso chi non vuole
      farne parte.
      Non lamentatevi se ciò comporta una
      restrizione delle vostre libertà,
      prendetevela contro gli scaricatori folli
      che sino ad oggi se ne sono fregati della
      legge con la retorica dei prezzi alti e dei
      cd venduti sulle bancarelle (come se io
      passo col rosso perché vedo altri che
      parcheggiano sulle strisce)ekleptical, firmati che fai più bella figura...
    • francescone scrive:
      Re: Un po' di giustizia
      Ho letto tutti i tuoi interventi di risposta alle numerose obiezioni che ti sono state mosse, e condivido un'osservazione di fondo: spesso si vuole solo scaricare a sbafo, ed ancora più spesso si è totalmente disinteressati ad una valutazione e consapevolezza delle reali potenzialità della rete nel permettere la circolazione dei saperi e delle risorse. Io ho smesso di scaricare musica dai tempi di Napster, sono un convinto sostenitore dei modelli produttivi basati sulla condivisione dei sorgenti, non uso software craccato, quindi non mi sento coinvolto in prima persona dalle critiche agli "scaricatori". Ma permettimi di dirti che la tua analisi è incompleta, in quanto non sottolinea a dovere le colpe di alcuni soggetti, come la majors in questione, arroccati in comportamenti antistorici e mirati esclusivamente a proteggere (con arroganza e prepotenza) i propri privilegi. Voglio dire che, mentre sulle percentuali si può discutere, i comportamenti scorretti e superficiali di alcuni utenti del p2p ed i comportamenti delle majors sono entrambi, allo stesso tempo, causa ed effetto della situazione attuale.
  • Anonimo scrive:
    Re: _Armiamoci_
    - Scritto da: Anonimo
    come da subject
    in riferimento a "raid degli agenti delle
    major"si, basta armarsi di una grassa risata da sciorinargli in faccia, non serve altro. senza mandato non si entra. chiusa la questione.
  • Anonimo scrive:
    Re: io NON ci sto!

    Dillo alle major che rendono la musica
    "insopportabile".
    La musica oggi mi è antipatica,
    perche' vedo dietro di lei un grasso
    ciccione che sghignazza non appena qualcuno
    compra un cd.

    Purtroppo e' l'effetto dovuto alla loro
    arroganza.io ci vedo anche presunti cantanti che si credono artisti e che sono pronti a puntare il dito contro il teenager che scarica mp3 dall'alto delle loro mega ville e macchine di grossa cilindrata.... sento di una certa madonna che continua a fare la fighetta pretendendo che si montino rubinetti in oro massiccio negli alberghi dove alloggia... di un cornuto di nome jason kay che colleziona ferrari come noccioline... di una serie di avanzi di galera che recitano la parte dei salvati dal rap e cantano con mezzo chilo d'oro appeso al collo sputando in faccia però a quelle persone che mesi fa erano loro compagni di merende e di miseria... vedo nuovi gruppi creati per le fighette in cerca di un poster da appendere alla camera.... ecco, questa per me è la musica. con un contorno di manager in doppiopetto che fa lobbying perchè la gente paghi sta merda confezionata bene dai geni del marketing.sinceramente, ODIO LA MUSICA
  • Anonimo scrive:
    Ma si puo' spapere perche'....
    ogni volta che apro punto-informatico ho paura? che palle ogni giorno ce n'e' una contro il p2p!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma si puo' spapere perche'....
      - Scritto da: Anonimo
      ogni volta che apro punto-informatico ho
      paura? che palle ogni giorno ce n'e' una
      contro il p2p!a lavorare cribbio!mi consenta!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma si puo' spapere perche'....
      - Scritto da: Anonimo
      ogni volta che apro punto-informatico ho
      paura? che palle ogni giorno ce n'e' una
      contro il p2p!Ho paura anche io, ma non solo quando apro punto informatico, ma anche quando apro la porta di casa: ormai il mondo è un cesso, se sei ricco vai avanti, se fai una vita normale non puoi definirti nemmeno essere umano.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non avete capito NIENTE!
    Perfetto, hai capito tutto, complimenti.Allora rileggiti tutti i post di quelli che non hanno capito nulla e sostituisci "abbassate il prezzo dei CD" con "vendeteci musica online ad un prezzo conveniente" e funziona tutto uguale.Un prezzo conveniente è 25c a brano. 50c se è in formato ultra high quality, campionato a 96kHz e compresso in lossless (o anche lossy ..ma con il codec giusto).
  • Anonimo scrive:
    Una curiosità
    Io penso che quando si tira in ballo il p2p, il punto cardine di tutta la faccenda ruoti intorno ai prezzi. Detto questo si devono classificare i 4 prodotti principali che vengono scambiati:1. Musica2. Film3. Libri4. SoftwareNon mi intendo di software. Quindi lascio spazio alle opinioni dei più esperti...La mia curiosità iniziale è rivota agli altri 3 ambiti. E la mia domanda è la seguente: esiste un ente a cui far riferimento inerente alle problematiche relaitve ai prezzi di questi prodotti artistici? Una sorta di associazione dei consumatori per questo specifico settore? Una comunità virtuale in cui unirsi magari per uno sciopero organizzato?Dove tutte le problematiche relative alla "pirateria organizzata" che da anni le major operano nei confronti dei nostri portafogli vengano esposte in maniera lucida? Ormai la faccenda sta sfociando in una direzione decisamente folle e quella di un'unione con un "modello di riferimento" mi sembra l'unica via possibile da percorrere, sopratutto nel momento in cui gli scenari che ora si stanno delineando prendano effettivamente una forma concreta. Sarebbe l'unico modo per combattere l'attuale regime dei prezzi quando e se il p2p diventerà troppo pericoloso...e forse bisogna correre.Se non esiste qualcosa del genere, sono convinto che qualcuno dovrebbe rimboccarsi le maniche e muoversi...e lo dice uno che per quel che riguarda i computer e la rete è un semplice "utente" (magari utonto come spesso si dice, perchè in effetti non ho nozioni di alcun tipo riguardanti la creazione di quel che utilizzo...non che sia un "crimine", è solo che non mi permette di partecipare alla realizzazione concreta di quel che mi piacerebbe vedere...al massimo ci potrei ragionare e scrivere sopra).Spero di leggere qualche risposta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Una curiosità
      - Scritto da: Anonimo
      Io penso che quando si tira in ballo il p2p,
      il punto cardine di tutta la faccenda ruoti
      intorno ai prezzi.
      Detto questo si devono classificare i 4
      prodotti principali che vengono scambiati:

      1. Musica
      2. Film
      3. Libri
      4. Softwarene hai dimenticato uno, che fa più danni del vangelo
    • Anonimo scrive:
      Re: Una curiosità
      Sottoscrivo pienamente.Che io sappia non esiste alcuna associazione/gruppo di pressione con questi fini.Alcuni link utili che ho trovato utili:Attivismo (utile per sapere che altri la pensano come noi, nonostante si faccia di tutto per dire il contrario)http://www.zmag.org/Italy/index.htmContro i brevetti software:http://www.brevettisoftware.it/- Scritto da: Anonimo
      Io penso che quando si tira in ballo il p2p,
      il punto cardine di tutta la faccenda ruoti
      intorno ai prezzi.
      Detto questo si devono classificare i 4
      prodotti principali che vengono scambiati:

      1. Musica
      2. Film
      3. Libri
      4. Software

      Non mi intendo di software. Quindi lascio
      spazio alle opinioni dei più
      esperti...
      La mia curiosità iniziale è
      rivota agli altri 3 ambiti. E la mia domanda
      è la seguente: esiste un ente a cui
      far riferimento inerente alle problematiche
      relaitve ai prezzi di questi prodotti
      artistici? Una sorta di associazione dei
      consumatori per questo specifico settore?
      Una comunità virtuale in cui unirsi
      magari per uno sciopero organizzato?Dove
      tutte le problematiche relative alla
      "pirateria organizzata" che da anni le major
      operano nei confronti dei nostri portafogli
      vengano esposte in maniera lucida?

      Ormai la faccenda sta sfociando in una
      direzione decisamente folle e quella di
      un'unione con un "modello di riferimento" mi
      sembra l'unica via possibile da percorrere,
      sopratutto nel momento in cui gli scenari
      che ora si stanno delineando prendano
      effettivamente una forma concreta. Sarebbe
      l'unico modo per combattere l'attuale regime
      dei prezzi quando e se il p2p
      diventerà troppo pericoloso...e forse
      bisogna correre.

      Se non esiste qualcosa del genere, sono
      convinto che qualcuno dovrebbe rimboccarsi
      le maniche e muoversi...e lo dice uno che
      per quel che riguarda i computer e la rete
      è un semplice "utente" (magari utonto
      come spesso si dice, perchè in
      effetti non ho nozioni di alcun tipo
      riguardanti la creazione di quel che
      utilizzo...non che sia un "crimine",
      è solo che non mi permette di
      partecipare alla realizzazione concreta di
      quel che mi piacerebbe vedere...al massimo
      ci potrei ragionare e scrivere sopra).

      Spero di leggere qualche risposta.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ormai siamo alla follia anche in Europa
    qualsivoglia organo di polizia privata non ha nessun diritto di violare la mia proprietà privata, c'è poco da fare.
    • paperinox scrive:
      Ce l'ha, ce l'ha.....
      - Scritto da: Anonimo
      qualsivoglia organo di polizia privata non
      ha nessun diritto di violare la mia
      proprietà privata, c'è poco da
      fare.....basta che ci sia una legge che lo autorizza......
      • Anonimo scrive:
        Re: Ce l'ha, ce l'ha.....


        ....basta che ci sia una legge che lo
        autorizza......se vabbè, è la volta buona che fnisco al gabbio per avere vuotato un caricatore non sulle sagome...
        • paperinox scrive:
          Re: Ce l'ha, ce l'ha.....
          - Scritto da: Anonimo




          ....basta che ci sia una legge che lo

          autorizza......


          se vabbè, è la volta buona che
          fnisco al gabbio per avere vuotato un
          caricatore non sulle sagome...hehehehe.... credo saresti in buona compagnia :D
          • ElfQrin scrive:
            Re: Ce l'ha, ce l'ha.....
            - Scritto da: paperinox

            - Scritto da: Anonimo







            ....basta che ci sia una legge che
            lo


            autorizza......





            se vabbè, è la volta
            buona che

            fnisco al gabbio per avere vuotato un

            caricatore non sulle sagome...

            hehehehe.... credo saresti in buona
            compagnia :DBene. Vedo che non sono da solo, allora ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: lotta contro i mulini a vento

    mi ricordo quando ero alle elementari...
    avevo un commodore 64 e ne ero entusiasta.
    Il problema della pirateria era avvertito
    per i giochi e non si è mai riuscito
    a contrastarlo...Perchè c'era la pirateria ai tempi del C64? Io mi ricordo ai tempi dell'amiga 500 ma del c64 no...Aaah che bei tempi! Buste trasparenti con 5/6 cassette dentro piene di giochi comprate in edicola... manco uno ne funzionava!:(
    • Anonimo scrive:
      Re: lotta contro i mulini a vento
      Lol :Dalmeno quelli dell'amiga andavano.... con l'immortale Xcopy ne avevo una collezione :D
    • Anonimo scrive:
      Re: lotta contro i mulini a vento

      Perchè c'era la pirateria ai tempi
      del C64? Io mi ricordo ai tempi dell'amiga
      500 ma del c64 no...
      Aaah che bei tempi! Buste trasparenti con
      5/6 cassette dentro piene di giochi comprate
      in edicola... manco uno ne funzionava!
      :(C'era c'era, le cassette si copiavano con lo stereo tranquillamente, e poi bastava regolarsi la testina del C=64con il cacciavitino.X non parlare di quella organizzata che vendeva direttamente in edicola. (non ho mai avuto il problema di cassette non funzionanti fortunatamente).
  • Anonimo scrive:
    Re: Come no!

    Che a te o a me piaccia o meno, è
    irrilevante. Come lo era il mercato degli
    appassionati di vinile. Potevi avere il
    piatto più figo del mondo, con
    testina al diamante da mezzo cubo, ma
    è stato abbandonato e stop.balle, li stampano ancora. vedi che spari cagate a nastro?
  • Anonimo scrive:
    Re: Questa è la nostra rivoluzione!!
    Io faccio la mia parte! se ognuno facesse la sua invece di subire e basta....e se servirà fare qualcosa di più per distruggerli allora lo farò!Basterebbe che facessimo sentire la nostra voce.Nessuno fa niente perché se parlano solo loro è chiaro che la ragione passa a loro.E quello che dico e che dovremmo farci sentire, e fare qualcosa in prima persona!Non si può sempre stare a sedere davanti a un PC e sperare che non succeda niente.
  • Anonimo scrive:
    Caro Ekleptical TU NON HAI CAPITO NIENTE
    Caro Ekleptical TU NON HAI CAPITO NIENTE:a me non me ne frega niente dellla musica online o di rubacchiare qualche programma o giochino tramite il web........................!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Ho ben altre cose da fare MOLTO MOLTO MOLTO più importanti !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Ekleptical scrive:
    Re: articolo di L'Espresso

    - artisti, riprendiamoci il controllo della
    musica da chi ? Dalle MAJOR !
    - cito Brian Eno: il 90% della musica
    pubblicata (dalle major) è m**rda !L'articolo parla in positivo di OD2, la piattaforma di vendita online, che qua in Italia usano Mtv.it e Tiscali Music Club.NON del peer-to-peer.Su OD2 Gabriel ha già messo alcuni video e altre cose extra in vendita.
  • Ekleptical scrive:
    Re: sei tu che non hai capito un ca%%o

    tanto per cambiare, caro il mio emissario
    siae.. se te pensi che il mercato audio del
    futuro sarà solo su mp3 sei fuori
    come un citofomo.E' la previsione di tutti gli analisti....
    futuro è nel sacd, dvd audio, e
    così via... ma te non sai nemmeno
    cosa siano vero?Il futuro, in economia, è nelle cose che rendono e vendono. SOLO in quelle.
  • Ekleptical scrive:
    Re: Come no!

    Aspetta e spera che sul mio modulare con
    finale a valvole ci suonerà mai un
    mp3! Beh, allora i CD te li stamperai te a mano chiedendo in prestita i master, che vuoi che ti dica. Le case discografiche sono aziende, non enti di beneficenza.Il fatturato della vendita suonerie è GIA' superiore a quello della vendita dei CD, peraltro, in perdita (mentre le suonerie è praticametne tutto attivo) per tutte le major.Delle grandi case, solo la EMI ha avuto un bliancio discreto l'ultimo anno e se ti leggi il rendiconto, disponibile online, c'è scritto chiaramente nei commenti introduttivi che questo è avvenuto soprattutto grazie a suonerie e minchiate digitali varie.Billboard, il più importante magazine musicale dal punto di vista del mercato, già pubblica regolarmente una classifica delle suonerie.L'ultima di 50 Cent ha venduto più di un milione di pezzi! (no comment). Fatti un po' i conti di quanto può essere l'incasso NETTO, viste le spese virtualmente zero!Che a te o a me piaccia o meno, è irrilevante. Come lo era il mercato degli appassionati di vinile. Potevi avere il piatto più figo del mondo, con testina al diamante da mezzo cubo, ma è stato abbandonato e stop.
  • ryoga scrive:
    Re: Questa è la nostra rivoluzione!!
    L'ideologia e' buona, la pratica no.Non puoi dire " Smettiamo di comprare gli originali e distribuiamo tutto in rete o tramite passamano ".Se vuoi contribuire alla distribuzione, NON COMPRARE + (punto).Dopo 1 mese non sentirai il bisogno di ascoltarti la Britney Spears che ora sa tanto di Cicciolina anni 80, ne del Signore degli Anelli 33 ( il gdr e' puro fantasy e le riproduzioni in tv, per quanto fatte bene, rovinano il fantasy che ognuno di noi si crea ).Con i soldi che risparmi, viaggia all'estero....ti fara' bene e potra' darti anche gradite sorprese.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: io NON ci sto!
    - Scritto da: ryoga
    Ristoranti? Il miglior ristorante del mondo
    e' la cucina di casa ( ah...la mamma! ) e
    quando si va fuori con gli amici, si sta
    all'aperto a mangiare un hotdog da una
    bancarellaVerissimo, d'accordo al 100%. Oramai una pizza è diventato cibo per ricchi, domenica sera per un panino al prosciutto + una coca media ho speso ben 7 Euro, equivalenti a circa 13.500 care e vecchie lirette!!! E' mai possibile? Se prima dell'Euro mi avessero chiesto una cifra simile li mandavo aff*****o seduta stante: ora è la norma, purtroppo!
    Il divertimento non e' quello che ci impone
    la tv ed i media.
    Ognuno puo' divertirsi in tantissimi modi
    anche senza spender troppo.....ed in estate
    si riesce ad avere i soldi necessari a fare
    un viaggio all'estero ( no crociere ).Approvo appieno: saranno 10 anni che non guardo + la TV, le notizie me le vado a cercare IO in Rete, senza che mi propinino spot & ca**ate varie!Un saluto by ZEuS
  • Ekleptical scrive:
    Re: Non avete capito NIENTE!

    E poi, onestamente, chi la musica l'ascota
    seriamente è un piccola nicchia di
    mercato.Molto ma molto piccola, se intendiamo gli audiofili, non semplicemente gli appassionati di musica come il sottoscritto. A me l'mp3 a 225Kbit va più che bene. Si sente bene anche il WMA a 128. Non avendo un impianto hi-fi da 10mila euro, la differenza è inesistente. Per quanto mi riguarda non ho più comprato e non comprerò più CD, quando il brano lo posso comprare online. Fra brani in affitto, album comprati e pezzi sciolti, ho circa 500 pezzi legalmente acquistati.
  • ryoga scrive:
    Re: io NON ci sto!
    - Scritto da: Anonimo
    Bravo Ryoga
    anch'io la penso come te.
    Anzi, ti dirò che non vado più
    nei nemmeno nei ristoranti che hanno prezzi
    eccessivi.Ristoranti? Il miglior ristorante del mondo e' la cucina di casa ( ah...la mamma! ) e quando si va fuori con gli amici, si sta all'aperto a mangiare un hotdog da una bancarellaIl divertimento non e' quello che ci impone la tv ed i media.Ognuno puo' divertirsi in tantissimi modi anche senza spender troppo.....ed in estate si riesce ad avere i soldi necessari a fare un viaggio all'estero ( no crociere ).
    Se i caproni non sono più dell'80%,
    abbiamo qualche speranza.Speriamo ;)
  • ryoga scrive:
    Re: io NON ci sto!


    si ma danneggi le etichette indipendenti che
    non centrano nienteDillo alle major che rendono la musica "insopportabile".La musica oggi mi è antipatica, perche' vedo dietro di lei un grasso ciccione che sghignazza non appena qualcuno compra un cd.Purtroppo e' l'effetto dovuto alla loro arroganza.
  • Anonimo scrive:
    Re: New World Order
    - Scritto da: Anonimo
    New World Order

    Music: C. Cadden-James, G. Wehrkamp Lyrics
    and Vocal Melodies: C.Cadden-James Hai pagato i diritti d'autore?:p
  • Anonimo scrive:
    New World Order
    New World OrderMusic: C. Cadden-James, G. Wehrkamp Lyrics and Vocal Melodies: C.Cadden-James The Tyran:"Good day my fellow citizen I don't mean to intrude But allow me to get right down to the point We've monitored transmissions We calculate your moves Did you really think you're hidden from our sight? Your name's been added to a list that's been compiled Our agency considers you a risk" The Man:"Secret power I can't believe Growing stronger I feel them Strengthening their grip" The Tyran:"So there you are you crossed the line You pathetic little man Well rest assured the worst you feared is true In the seduction of society we play upon desire Spoiled and drunk that's you"The Man:"Can this be happening? This world is just a grand facade"The Tyran: "You're just a simple man at heart A victim playing out a part "The Man:"Oh I just want my freedom Where are the ones who back you now? I feel abandoned fee like Screaming at the walls "The Tyran: "Too bad the walls have ears"The Man: "This never ever should have been But that's the way it is"Both:"This is the new world order This is the corporate sponsored Changing of the guard The march is on I can feel it - I can feel it's tyranny It's all about the power This rising new world order Strong arm of the law The march is on I can see it - I can see it's tyranny "The Tyrant:"The point you fail to see is The simple beauty of our subtle mind control Brainwashing media is all we need to set the boundariesAdvanced communication You're at our fingertips now We own the TV stations Entertainment, Publications Wall street is our breeding ground The sphere of our control extends through Governments and leaders who will buy our arms Yes buy our arms and run our evil wars Run our evil wars run this evil world into the ground"The Tyrant:"This is the new world order This your corporate sponsored life" The Man:"I see through your disguises Your rising new world order lies "The Tyrant:"You've no idea the power my new world order is alive You don't really think you have a prayer "The Man:"I don't know where to go to avoid your "Both:"Staring eyes and universal grasp upon all life This world is mine! "The Tyrant:"This is the new world order This your corporate sponsored life It's all about the power This rising new world order rise"
  • Anonimo scrive:
    Re: io NON ci sto!
    Ryoga posso solo dire che approvo completamente tutto quello che hai detto,pure io la penso e faccio come te.Peccato che siamo in pochi,la maggior parte è appunto troppo capronaciao,Scsi3
  • paperinox scrive:
    Re: nuovo feudalesimo
    - Scritto da: SpiderMax

    - Scritto da: paperinox

    - Scritto da: ishitawa


    a quando le guerre cittadine stile
    gioco


    Syndacate (chi se lo ricorda?)



    Me lo ricordo benissimo, e per questo
    mi sto

    preparando :D

    verranno coi cyborg?? e strategie di
    attacco??

    LOL!!stra LOL.....pentoloni di oilo bollente e bombe molotof arricchite :D
  • paperinox scrive:
    Re: Provate a non pagare il canone RAI..
    - Scritto da: Anonimo
    Prova a cambiare residenza... (testimonianza
    diretta)

    - Driiiinnnn (citofono)
    * Chi è?
    - Buongiorno, siamo della RAI, ci risulta
    che lei non abbia pagato il canone...etc.
    etc.a me hanno mandato una lettera, appena cambiato residenza, nella quale mi accusavano di "detenere" un tv (e in quella casa anche io non ho nemmeno l'impianto antenna) e non pagare il canone.... ma ti rendi conto?? DETENERE..... manco detenessi un chilo di coca..... non ho nemmeno risposto..... e devono solo venirmi a suonare alla porta, un bel VAFFA non glielo leva nemmeno Gesù Bambino (ricordo a tutti che l'oltraggio a pubblico ufficiale NON ESISTE PIU')

    Poi comunque non basta dir loro che non
    possiedi apparecchi televisivi etc etc...
    arriveranno a controllare...con un mandato del giudice?? perchè senza in casa mia non entrano se non con la forza.... e non glielo consiglio proprio :D

    Altra testimonianza diretta. Un amico non
    possiede televisori, la villetta in cui
    abita non ha, per scelta, l'impianto per
    l'antenna televisiva... tutti gli anni
    simpatici personaggi RAI vanno a tentare di
    riscuotere il canone...e immagino che tutti gli anni il tuo amico li manderà a cagare, come è giusto che sia.....a me non dispiacerebbe togliermi il piacere di mandarceli tutti gli anni :Di signori ci provano, sempre e comunque, anche con chi il canone già lo paga per farlo pagare 2 volte (spesso ci riescono), ma se tu li ignori non possono farti nulla....

    Omaggi

    Ingenuo 2001Omaggi a te :)Paperinox
  • gerry scrive:
    Re: Non avete capito NIENTE!
    - Scritto da: maciste
    1) devo avere una connessione ad internet.
    2) la connessione deve essere a banda larga.
    3) la tariffazione deve essere flatHo come l'impressione che queste condizioni in futuro saranno praticamente scontate.
    4) la qualità non è la stessa
    del cd.Adesso. oggi. Che ne sai di che formato e quale qualità avrà la musica del futuro?
    5) a causa di protezione drm non
    potrò ascoltare il brano su altri
    supporti, non potrò copiarlo
    né masterizzarlo.Questo è il punto. Credo che mediaranno le esigenze. Non ha senso creare un mondo totalmente digitale (vedi videofonini) per poi non permettere al pubblico di accervi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Chi vincerà la guerra? La Camorra!
    Paragone azzeccatissimo con il proibizionismo! Quando un fenomeno diventa di massa è inutile fare inutili questioni sulla sua moralità, come per il consumo di alcol, nessuno convincerà gli utenti che il P2P è immorale a priori. E proprio su questo che le Major stanno conducendo la loro lotta, vogliono far diventare il P2P immorale, mettendoci come scusa che circola pedofilia, informazioni per i terroristi, ecc. Il fatto è che questa immondizia circola in tutta la rete, e come non ha senzo dire che internet è immorale così non ha senzo dire che P2P è immorale. Sta distruggendo delle economie? Vero, ma ne fa nascere altre, come ogni rivoluzione a partire da quella industriale.Uccide dei posti di lavoro? Idem come sopra, altri ne crea.A leggere i mex su questo forum la maggior parte delle giente questo l'ha capito, per quando si battano le Major seguiranno lo stesso destino dei dinosauri.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi vincerà la guerra? La Camorra!
      - Scritto da: Anonimo
      Paragone azzeccatissimo con il
      proibizionismo! Quando un fenomeno diventa
      di massa è inutile fare inutili
      questioni sulla sua moralità, come
      per il consumo di alcol, nessuno
      convincerà gli utenti che il P2P
      è immorale a priori. Il proibizionismo sugli alcolici era una questione morale, sul p2p invece c'è una questione di soldi
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi vincerà la guerra? La Camorra!

      E proprio su questo che le Major stanno
      conducendo la loro lotta, vogliono far
      diventare il P2P immorale, mettendoci come
      scusa che circola pedofilia, informazioni
      per i terroristi, ecc'spetta che vado a cercare come si dirotta un aereo... hehehe.Come stiamo messi male raga...Il polizziotto della siae che ti entra in casa x' hai una decina di mp3. Io gli sparo. Marco
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi vincerà la guerra? La Camorra!


        'spetta che vado a cercare come si dirotta
        un aereo... hehehe.
        Come stiamo messi male raga...
        Il polizziotto della siae che ti entra in
        casa x' hai una decina di mp3. Io gli sparo.


        Marcopenso che tutti gli sprerebbero.... non esiste persona e dico una con la coscienza pulita, se non almeno per una cassetta dei tempi che furono... dai suvvia siamo seri :D
  • gerry scrive:
    Re: Non avete capito NIENTE!
    - Scritto da: Anonimo
    per chi la musica l'ascolta seriamente l'mp3
    non esiste nemmeno... Chi ha detto che deve essere un MP3?Ci sono molti che sostengono che un buon AAC, con bitrate decente fatto direttamente da master digitale sia meglio del CD.La qualità è oggettiva, può darsi che molti preferiscano contenuti aggiunti (5.1, video, interattività) alla qualità stereo dura e pura.E poi, onestamente, chi la musica l'ascota seriamente è un piccola nicchia di mercato.
  • JRoger scrive:
    Re: Questa è la nostra rivoluzione!!
    Veramente, non se ne puo' piu'.Che vengano avanti.Li aspetto.
  • Anonimo scrive:
    DO NOT FEED THE TROLL PLEASE
    come da oggetto....
  • Anonimo scrive:
    PERCHE' TU HAI CAPITO TUTTO??
    Ma per piacere......
  • Anonimo scrive:
    Re: Provate a non pagare il canone RAI....
    Prova a cambiare residenza... (testimonianza diretta)- Driiiinnnn (citofono)* Chi è?- Buongiorno, siamo della RAI, ci risulta che lei non abbia pagato il canone...etc. etc.Poi comunque non basta dir loro che non possiedi apparecchi televisivi etc etc... arriveranno a controllare...Altra testimonianza diretta. Un amico non possiede televisori, la villetta in cui abita non ha, per scelta, l'impianto per l'antenna televisiva... tutti gli anni simpatici personaggi RAI vanno a tentare di riscuotere il canone...OmaggiIngenuo 2001- Scritto da: Anonimo
    c'è un sacco di gente che conosco che
    non lo paga e non li hanno mai fatto niente.
    non possono entrarti in casa senza un
    mandato...il massimo che possono fare
    è mandarti lettere di diffida
    sperando che tu ti caghi sotto e lo paghi.
    ma tecnicamente non possono farti niente.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ormai siamo alla follia anche in Europa
    Ma che spreco...Avere una Polizia al soldo delle industrie private e' uno spreco di denaro. E' molto piu' economico far lavorare la Polizia pagata con i soldi del contribuente per le industrie private.Piuttosto che armarti, caro ElfQrin, organizzati con altri come te e fai un po' di pressione su giornali, governo, ecc...- Scritto da: ElfQrin


    Tra queste misure anche quelle che
    consentirebbero in certi casi agli agenti
    dell'industria "di compiere dei raid e
    perquisire le case di utenti sospettati di
    aver usato il file-sharing".



    Non si può permettere alle
    società private di avere funzioni di
    polizia.

    Se non c'è più lo stato a far
    da garanzia, diventa il Far West, ed
    è guerra totale. Anche io mi
    armerò per difendermi dagli agenti
    che vogliono penetrare in casa mia.
    Mi sembra il videogioco Syndicate di alcuni
    anni fa.

    Comunque se n'era già parlato
    riguardo all'Australia:
    punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=531038
  • Anonimo scrive:
    Chi vincerà la guerra? La Camorra!
    In Italia hanno messo la tassa su cd e DVD... e adesso girano milioni di CD Quixo e DVD Princo fatti venire di contrabbando dalla Camorra, masterizzati e piazzati... sono andati con le autoblindo a San Giovanni a Teduccio, hanno tagliato le porte blindate col frullino, hanno sequestrato 600 masterizzatori in funzione contemporaneamente, ma non hanno trovato nessuno da arrestare... Già da questi indizi, dovrebbero capire l'aria che tira...Adesso invece rompono le palle a quelli che hanno Alice e fanno P2P... bravi intelligentoni, la gente darà indietro TUTTE le ADSL, rimarranno solo quelle intestate a Pasquale Esposito, non si troveranno in giro più cd amatoriali e quelli della camorra aumenteranno di prezzo.Mi ricorda tanto il Proibizionismo.
  • Anonimo scrive:
    Come no!
    Aspetta e spera che sul mio modulare con finale a valvole ci suonerà mai un mp3! O magari un cd protetto con pattern di rumore anticopia! Le major & company si stanno giocando pure il mercato di noi altri 4 gatti che amiamo LA VERA musica, quella che fa bene quando la senti e non quelle porcherie usa e getta passate per musica magari in mp3!La musica vera è qualcosa che non può e non deve morire solo perchè questi paleolitici ricconi non capiscono altro che il simbolo $ e se dovesse succedere di certo non vedranno mai un microcentesimo di soldo da me.Non compro più cd da una vita perchè non sono rockfeller e soprattutto perchè fa schifo! Mi accontento di musica vera di anni fa pagata poco ma che vale tanto! Spenderei 50? per 2 cd solo se facessero un cofanetto a tiratura limitata con inediti di Freddie Mercury e non certo per l'ultima cazzata commerciale!- Scritto da: Ekleptical
    Per le case discografiche il p2p non
    è in concorrenza con i CD, ma con il
    mercato della musica online, che è
    molto più promettente ed
    interessante.

    Dire "abbassate il prezzo dei CD" in
    quest'ottica è un po' come rispondere
    ad uno che vi chiede una sigaretta: "no non
    ce l'ho, ma se vuoi lì fanno un
    ottima piadina". Non c'entra NIENTE.

    Scordatevi peraltro il mercato dei CD.
    Secondo tutte le previsioni (e guardando i
    bilanci delle discografiche) è
    destinato a sparire entro una decina d'anni.
    Inutile incaponirsi sul prezzo di un bene
    che non esisterà più!
    Il CD è kaput, mettetevelo nella
    zucca, come recita un noto spot. Iniziate a
    ragionare partendo da questo.
  • paperinox scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    - Scritto da: Anonimo

    Questa è la piu grande cazzata
    anarchica che abbia mai sentito. Ma hai
    provato a rileggere cos'hai scritto? Come
    direbbe lucci, ma ti rendi conto? A che
    cazzo servono le leggi se poi uno decide
    quale è giusta per lui e quale no?
    Che è, sono un libro di consigli sul
    vivere? Ma vaffa%%%%!
    Se non lo sai, S. Agostino diceva che una legge ingiusta NON PUO' essere una legge..... e poi tu che cazzo ne sai di Anarchia?? non certo quello che avresti dovuto studiare a scuola.... ma forse eri distratto mentre il prof spiegava.... Comunque devo proprio darti ragione, le leggi dello stato vanno rispettate, a prescindere da quello che si pensi della loro giustezza.... infatti gli Ebrei che entravano nelle camere a gas più contenti proprio perchè sapevano di rispettare una legge del grande Reich millenario.....
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma perchè non cominciano multando FW
    Pensa prima di parlare.Il FILESHARING è LEGALEIl FILESHARING di materiale protetto da COPYRIGHT è ILLEGALECapita la differenza?Alex
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma perchè non cominciano multando FW
      Io penso prima di parlare.Prova a pensare bene tu, quanta gente usa il filesharing in maniera legale ? E comunque il punto non è questo, la vendita dell'accesso allla sola rete interna di FW secondo me è un incentivo alla pirateria. Punto. E quindi ci lucrano sopra.- Scritto da: Anonimo
      Pensa prima di parlare.
      Il FILESHARING è LEGALE
      Il FILESHARING di materiale protetto da
      COPYRIGHT è ILLEGALE
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma perchè non cominciano multando FW
      Ahahahaha, anche stare in mutande e reggiseno ai bordi delle strade è legale, pero prostituirsi no.Non ha senso la distinzione che fai quando l'uso è 100% quello illecito. La distinzione sta solo quando vuoi punire chi fa il programma di file sharing, ma il punto non è quello.- Scritto da: Anonimo
      Pensa prima di parlare.
      Il FILESHARING è LEGALE
      Il FILESHARING di materiale protetto da
      COPYRIGHT è ILLEGALE
  • Anonimo scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    - Scritto da: Anonimo


    Masterizzare un CD o scaricarsi una
    canzone,

    l'unica entita` che lede solo le case

    Discografiche ed al limite alcuni
    cantanti,

    perche` di recente ho visto che

    intervistando alcuni cantanti, loro
    stessi

    hanno lamentato l'eccesso di Costo dei

    Dischi.

    Qui, l'unica liberta` che si chiede di

    ledere e` quella di utilizzare prezzi
    troppo

    alti per dare la liberta` alla
    popolazione

    di tutti i ceti di poter comperare
    questi

    articoli.
    Sai, a meno che tu non voglia parlare di
    comunismo (purtroppo cosa abbastanza fuori
    moda da un po' di tempo in qua) un effetto
    del genere in un MERCATO lo ottieni tramite
    il mercato stesso, la musica (o i film) non
    sono un bene indispensabile come lo possono
    essere il cibo o la casa, quindi basta
    smettere di comprare e i prezzi arriveranno
    al loro giusto equilibrio. appunto, il MERCATO, non la legge, che può essere travolta anche dal mercato.... hai presente quello che è successo con il proibizionismo in america, vero??quattro parrucconi benpensanti con una legge di m3rd4 son riusciti a dare alla Mafia la possibilità di espandersi commerciando alcolici di contrabbando.... senza risolvere una beata cippa....Che poi il giusto
    equilibrio nojn sia lo sproposito che mi
    tocca sentire ogni tanto (1 euro a album ha
    scritto qualcuno...) è evidente, ci
    sono tasse e costi che non si possono
    evitare. e quali sarebbero i costi "inevitabili"?? quelli dei supporti sono ormai quasi inesistenti.... ah ma forse intendi quelli per mantenere il carrozzone delle major discografiche-cinematografiche??
    In ogni caso temo proprio che nel giro di
    qualche anno avremo ben poco da ascoltare...
    i produttori falliranno e a noi non
    resteranno altro che gli sfigati che mettono
    musica gratis su vitaminic...seeee... come no..... guarda che il tempo delle favole è finito da un pezzo, e questi signori non rischiano di certo di fare la fine della povera fiammiferaia (tanto per rimanere in tema)....
  • ElfQrin scrive:
    Ormai siamo alla follia anche in Europa

    Tra queste misure anche quelle che consentirebbero in certi casi agli agenti dell'industria "di compiere dei raid e perquisire le case di utenti sospettati di aver usato il file-sharing".
    Non si può permettere alle società private di avere funzioni di polizia.Se non c'è più lo stato a far da garanzia, diventa il Far West, ed è guerra totale. Anche io mi armerò per difendermi dagli agenti che vogliono penetrare in casa mia.Mi sembra il videogioco Syndicate di alcuni anni fa.Comunque se n'era già parlato riguardo all'Australia:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=531038
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta con il P2P...
    - Scritto da: Anonimo
    i cd "scambiateveli" a mano! ;)Come si faceva una volta...
  • Anonimo scrive:
    oltretutto....
    caro il mio "non avete capito niente" , ti faccio notare che il p2p in sè non è illegale. o lo sarebbe anche http, ftp, e qualsiasi altro sistema che permette di scambiare dati tra utenti. che facciamo, rendiamo illegale internet per permettere a madonna di comprarsi l'ennesima villa?? per me si può impiccare quella là..:@
  • Anonimo scrive:
    Re: a sto punto conviene lucrarci no?
    - Scritto da: Anonimo
    tanto se la pena è lo stessa,
    perchè non rivendete? :DEsatto, visto che non c'è distinzione tanto vale vendere... almeno avrete i soldi per pagare gli avvocati:D
    • Anonimo scrive:
      Re: a sto punto conviene lucrarci no?

      Esatto, visto che non c'è distinzione
      tanto vale vendere... almeno avrete i soldi
      per pagare gli avvocati:Dgalera per galera tanto vale andarci in bmw 8)
  • Anonimo scrive:
    Re: presunta violazione
    fosse preventiva per cose sensate potrei anche capire... mi sta bene la prevenzione per terrorismo, mafia, crimini di questo genere.... ma che si debba dare carta bianca a sti criminali autorizzati è ridicolo.a sto puto, davvero, si rischia di meno a fare il malavitoso che non a prelevare 2 mp3 che tanto poi, ascoltati una decina di volte, finiscono nel cestino....
  • Anonimo scrive:
    Re: Non avete capito NIENTE!
    - Scritto da: Anonimo
    Molto a malincuore ma per una volta -e solo
    per una cosa- devo dare ragione ad
    Ekleptical.
    Penso che in tanti non siano disposti a
    pagare 1? a brano per averlo in formato mp3.
    Ma ho paura che in troppi invece lo
    faranno... al diavolo la qualita'. Bastera'
    trovare qualche -altro- gingillo elettronico
    opportuno.
    Altrimenti come vi spiegate la crescita del
    numero di imprese che vendono musica per le
    suonerie dei cellulari?

    Sinceramente, spero di sbagliarmi, ma non
    credo!si certo, per qualche teenager che si scarica l'ultimo successo della zoccolona che mostra le tette mentre canta (ma a sto punto non fan prima a scaricarsi un porno??)per chi la musica l'ascolta seriamente l'mp3 non esiste nemmeno...
  • Anonimo scrive:
    Re: Non avete capito NIENTE!
    Molto a malincuore ma per una volta -e solo per una cosa- devo dare ragione ad Ekleptical.Penso che in tanti non siano disposti a pagare 1? a brano per averlo in formato mp3.Ma ho paura che in troppi invece lo faranno... al diavolo la qualita'. Bastera' trovare qualche -altro- gingillo elettronico opportuno.Altrimenti come vi spiegate la crescita del numero di imprese che vendono musica per le suonerie dei cellulari?Sinceramente, spero di sbagliarmi, ma non credo!
  • Anonimo scrive:
    a sto punto conviene lucrarci no?
    tanto se la pena è lo stessa, perchè non rivendete? :D
  • Anonimo scrive:
    Re: lotta contro i mulini a vento
    - Scritto da: Anonimo
    O ne
    prendono atto e si adeguano o facciamo
    un'enorme stato galera (visto che siamo
    tutti colpevoli)Mi sembra che l'orientamento sia quello di creare uno stato galera dove tutti siano sotto controllo, infatti.
  • The FoX scrive:
    Re: agenti INDUSTRIA in casa ?????
    - Scritto da: JRoger
    Devono solo *provare* a varcare la mia
    porta.... :@Alla mia neanche ci si avvicinano.I pentoloni con l'olio gia' bollono sul balcone...
  • paperinox scrive:
    canone RAI???
    hemmmm.... scusa ma che sarebbe??
  • Anonimo scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...

    Masterizzare un CD o scaricarsi una canzone,
    l'unica entita` che lede solo le case
    Discografiche ed al limite alcuni cantanti,
    perche` di recente ho visto che
    intervistando alcuni cantanti, loro stessi
    hanno lamentato l'eccesso di Costo dei
    Dischi.
    Qui, l'unica liberta` che si chiede di
    ledere e` quella di utilizzare prezzi troppo
    alti per dare la liberta` alla popolazione
    di tutti i ceti di poter comperare questi
    articoli.Sai, a meno che tu non voglia parlare di comunismo (purtroppo cosa abbastanza fuori moda da un po' di tempo in qua) un effetto del genere in un MERCATO lo ottieni tramite il mercato stesso, la musica (o i film) non sono un bene indispensabile come lo possono essere il cibo o la casa, quindi basta smettere di comprare e i prezzi arriveranno al loro giusto equilibrio. Che poi il giusto equilibrio nojn sia lo sproposito che mi tocca sentire ogni tanto (1 euro a album ha scritto qualcuno...) è evidente, ci sono tasse e costi che non si possono evitare. In ogni caso temo proprio che nel giro di qualche anno avremo ben poco da ascoltare... i produttori falliranno e a noi non resteranno altro che gli sfigati che mettono musica gratis su vitaminic...
  • Anonimo scrive:
    sei tu che non hai capito un ca%%o
    tanto per cambiare, caro il mio emissario siae.. se te pensi che il mercato audio del futuro sarà solo su mp3 sei fuori come un citofomo. gli idioti che sborsano per quelle porcherie in formato compresso sono ben pochi ... i dati del boom di ipod mi fan ridere: vediamo quando passa l'effetto novità come girerà il tutto... gli mp3 van giusto bene per sentirli con le cuffie mentre si corre, sul mio impianto stereo non ci gireranno MAI. il futuro è nel sacd, dvd audio, e così via... ma te non sai nemmeno cosa siano vero?
  • Anonimo scrive:
    Basta con il P2P...
    i cd "scambiateveli" a mano! ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Non hanno ancora Capito?!?

    applicheranno multe per chi non compra
    almeno un CD originale al mese?!? (linux)
    FCPUbella idea!! ...vado a preparare la proposta di legge!Agente Smith
  • Anonimo scrive:
    Re: La Giustizia e' morta.
    - Scritto da: Anonimo
    "Ma il punto chiave è un altro ed
    è legato alle ragioni che possono
    attivare certi drastici provvedimenti.
    All'articolo 2 della proposta di direttiva,
    infatti, si definisce il suo scopo, nel
    quale non viene fatta una distinzione netta
    tra violazioni condotte con finalità
    criminali e di profitto e quelle invece
    realizzate da utenti senza finalità
    economiche."

    In un qualsiasi stato di DIRITTO una legge
    di questo tipo non puo' esistere... Confido
    nella valutazione saggia degli
    europarlamentari.Bè dipende, anche il fatto che non vuoi spendere e quindi che cerchi di risparmiare è oggettivamente interpretabile come una finalità di lucro... eppoi basta con queste menate, lo sappiamo tutti che copiare un dvd un software etc lo si fa soprattutto perchè così costa molto meno, non ci sono motivazioni etiche, si tratta semplicemente di motivazioni economiche e quindi l'equivalenza con il furto non è poi tanto assurda...
    • Anonimo scrive:
      Re: La Giustizia e' morta.
      - Scritto da: Anonimo
      Bè dipende, anche il fatto che non
      vuoi spendere e quindi che cerchi di
      risparmiare è oggettivamente
      interpretabile come una finalità di
      lucro... No, assolutamente, basta con questa storia che risparmiare = lucro. OGGETTIVAMENTE non è così
  • Anonimo scrive:
    Re: lotta contro i mulini a vento
    No hai ragione, si adegueranno, cambieranno mestiere... il problema è: la musica continuerà a essere prodotta e disponibile come un tempo? O diverrà un hobby per avvocati e architetti che vi si applicheranno solo nel tempo libero?Eminem non credo avrebbe fatto il musicista senza i dindi della sony o di chi cavolo lo finanzia...- Scritto da: Anonimo
    mi ricordo quando ero alle elementari...
    avevo un commodore 64 e ne ero entusiasta.
    Il problema della pirateria era avvertito
    per i giochi e non si è mai riuscito
    a contrastarlo... adesso che il pc ce
    l'hanno tutti e di copia qualsiasi cosa i
    signori delle industrie discografiche,
    cinematografiche etc non riescono a capire
    che quella che vivono è una
    discontinuità tecnologica e che non
    c'è modo di bloccare niente. O ne
    prendono atto e si adeguano o facciamo
    un'enorme stato galera (visto che siamo
    tutti colpevoli)
    • Anonimo scrive:
      Re: lotta contro i mulini a vento

      Eminem non credo avrebbe fatto il musicista
      senza i dindi della sony o di chi cavolo lo
      finanzia...il che se permetti sarebbe stato un grandissimo vantaggio al posto di foraggiare quell'avanzo di galera per le sue 4 minchiate che spaccia per musica
    • Anonimo scrive:
      Re: lotta contro i mulini a vento
      - Scritto da: Anonimo
      No hai ragione, si adegueranno, cambieranno
      mestiere... il problema è: la musica
      continuerà a essere prodotta e
      disponibile come un tempo? O diverrà
      un hobby per avvocati e architetti che vi si
      applicheranno solo nel tempo libero?
      Eminem non credo avrebbe fatto il musicista
      senza i dindi della sony o di chi cavolo lo
      finanzia...Non credo che Eminem sia in cima alle preferenze musicali di avvocati e architetti...
  • Anonimo scrive:
    Re: articolo di L'Espresso
    - Scritto da: Anonimo
    "Pop, Internet e Libertà"
    Leggevo l'articolo di L'Espresso di questa
    settimana, quello in cui intervistano Peter
    Gabriel e Brian Eno.
    - artisti, riprendiamoci il controllo della
    musica da chi ? Dalle MAJOR !
    - cito Brian Eno: il 90% della musica
    pubblicata (dalle major) è m**rda !

    Chi è il vero nemico degli artisti ?
    La rete e le "libertà digitali" o la
    catena di produttori/distributori che ci
    lucrano per semplice intermediazione ?
    Qual'è il vero diritto d'autore, se
    non quello di ottenere reddito dal proprio
    lavoro senza vederselo scippare da
    intermediari e parassiti ?
    Ah si, quei due simpatici ragazzotti che - fatalità - con una pistola puntata alla tempia hanno "dovuto" firmare contratti su contratti con i loro peggiori nemici, le major... che tra tanta musica di m**da hanno pubblicato pure la loro... Ma che diamine... possibile che non ti venga in mente che, siccome non vendono più un tubo, visto che la real world, l'etichetta di Peter Gabriel fa musica stupenda che non compra nessuno, ora se la devono pur prendere con qualcuno?? Comunque vatti a rileggere quello che diceva Gabriel su Napster e vedrai quantoa cuore gli sta la libertà su Internet, sono articoli di un paio di anni fa...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma perchè non cominciano multando FW
    - Scritto da: Anonimo
    Non centra un ca%%0.
    Non è questione di strumenti, il
    paragone non regge. La rete interna di
    fastweb serve SOLO a infrangere la legge,e chi te l'ha detto?? io vorrei potermi collegare con un altro utente fastweb anche per cose non illegali... potrei voler accedere a dei dati che ho sul pc di mio padre, magari voglio stampare con la sua nuova stmpante laser a colori.... quel SOLO mi pare un po' eccessivo.... magari potresti dire "principalmente" ma non "solo"il ragionamento sugli strumenti non fa' una grinza... il colpevole è chi commette l'illecito, non lo strumento che si usa!! non posso multare un'azienda che fà dei guanti perchè qualcuno li usa per nascondere le proprie impronte!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: articolo di L'Espresso
    Quasi tutti gli utenti peer2peer considerano prima di tutto loro stessi "pirati". Se invece si organizzassero concretamente... Pensate che di fronte a 1 milione di "pirati" organizzati una Major possa fare qualcosa?Chi ruba non e' l'utente finale di solito, e' la casa discografica, che ha tutti i mezzi per legalizzare il suo operato e mandare in galera il pinco pallino con FastWeb.Che tristezza.- Scritto da: Anonimo
    "Pop, Internet e Libertà"
    Leggevo l'articolo di L'Espresso di questa
    settimana, quello in cui intervistano Peter
    Gabriel e Brian Eno.



    - artisti, riprendiamoci il controllo della
    musica da chi ? Dalle MAJOR !
    - cito Brian Eno: il 90% della musica
    pubblicata (dalle major) è m**rda !

    Chi è il vero nemico degli artisti ?
    La rete e le "libertà digitali" o la
    catena di produttori/distributori che ci
    lucrano per semplice intermediazione ?
    Qual'è il vero diritto d'autore, se
    non quello di ottenere reddito dal proprio
    lavoro senza vederselo scippare da
    intermediari e parassiti ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Provate a non pagare il canone RAI....
    c'è un sacco di gente che conosco che non lo paga e non li hanno mai fatto niente. non possono entrarti in casa senza un mandato...il massimo che possono fare è mandarti lettere di diffida sperando che tu ti caghi sotto e lo paghi. ma tecnicamente non possono farti niente.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma perchè non cominciano multando FW
    Non centra un ca%%0.Non è questione di strumenti, il paragone non regge. La rete interna di fastweb serve SOLO a infrangere la legge, non è una cosa opzionale, una macchina PUO essere usata per quello, la rete interna di fastweb puo essere usata SOLO per quello, è diverso. Inoltre non critico il fatto che ci sia, critico il fatto che la paghi.- Scritto da: ryoga
    Perche' non cominciamo a mettere le multe ai
    costruttori d'auto che permettono motori da
    180Km/h e + quando un qualunque limite max.
    mostra 130Km/h? Questo non e' solo un
    incentivo a correre, ma anche a comprare
    auto nuove. Il costruttore d'auto VENDE le
    auto che superano ILLEGALMENTE qualsiasi
    limite massimo di velocita'.
    Quindi cominciamo col rompere le palle a
    quelli prima di andare da 2 sfigati a
    toglierci punti perche' correvano troppo...


    ( Che dici....ti ho reso l'idea? :D )
  • Anonimo scrive:
    Re: articolo di L'Espresso
    Sunto dell'articolo:"Il disco è in crisi. Ma lo salverà la Rete. Peter Gabriel e Brian Eno lanciano la loro piattaforma digitale. Con un appello: riprendiamoci il controllo della musica "
  • Anonimo scrive:
    articolo di L'Espresso
    "Pop, Internet e Libertà"Leggevo l'articolo di L'Espresso di questa settimana, quello in cui intervistano Peter Gabriel e Brian Eno.- artisti, riprendiamoci il controllo della musica da chi ? Dalle MAJOR !- cito Brian Eno: il 90% della musica pubblicata (dalle major) è m**rda !Chi è il vero nemico degli artisti ? La rete e le "libertà digitali" o la catena di produttori/distributori che ci lucrano per semplice intermediazione ?Qual'è il vero diritto d'autore, se non quello di ottenere reddito dal proprio lavoro senza vederselo scippare da intermediari e parassiti ?
  • Tasslehoff scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    - Scritto da: Anonimo
    Giusto perchè si è tirato in
    ballo il Signore degli Anelli[snip]Ma vi rendete conto che con quello che costa l'extended de "Le due torri" in Italia praticamente su Amazon.com si possono comprare lo stesso film + L'extended de "La compagnia dell'anello"?!?!?!Vergognoso...
  • Anonimo scrive:
    Re: io NON ci sto!
    - Scritto da: ryoga

    - Scritto da: Anonimo

    Viva la rivoluzione :D

    In un paese dove la parola Democrazia e'
    diventata sinonimo di Oligarchia, direi
    proprio che è il momento.

    Peccato che il nostro popolo è troppo
    caprone :)


    Cosa credi di poter fare in un mondo
    dove il

    Dio soldo è il solo Dio che
    esiste ?

    io nel mio piccolo gia faccio il possibile.


    Le Major hanno i soldi... con i soldi si

    comprano i governi, gli stati e le
    leggi...

    ergo approveranno anche questa legge e
    lo

    metterano nel c##o a tutti.

    Questa e' la Causa.......


    Fattene una ragione... contro i mulini a

    vento non puoi combattere.

    Sbagliato.... l'effetto che si avra'
    è questo :

    - Sono 4 anni che non compro 1 cd musicale (
    Sia quello che costa 5 euro o 20 euro ).
    - Sono anni che "compro" dvd raccogliendo
    punti e amenità varie da internet. In
    pratica non sborso 1 soldo
    - Sono 3 anni che ho smesso di sentire
    qualsiasi canzone (anche la radio non
    l'ascolto +).
    - Le uniche "canzoni" che ascolto le sento
    in tv durante la pubblicità ( e mi
    fanno anche schifo )
    - Non vado al cinema. MAI visto il Signore
    degli Anelli o Matrix (solo l'uno in tv ).

    COMUNQUE, da 4 anni a questa parte, posso
    permettermi qualche svago in + con i soldi
    risparmiati e devo dire che non mi sento
    affatto male.
    Le tendenze, fanno ingrassare le major.
    Le tendenze, IO, le lascio agli stupidi.
    si ma danneggi le etichette indipendenti che non centrano niente
  • maciste scrive:
    Re: Non avete capito NIENTE!
    - Scritto da: Ekleptical
    Per le case discografiche il p2p non
    è in concorrenza con i CD, ma con il
    mercato della musica online, che è
    molto più promettente ed
    interessante.imho il mercato della musica on-line non è promettente né interessante; se devo spendere 1 ? per canzone non è assolutamente conveniente per i seguenti motivi:1) devo avere una connessione ad internet.2) la connessione deve essere a banda larga.3) la tariffazione deve essere flat altrimenti mi costa più la connessione che il brano.4) la qualità non è la stessa del cd.5) a causa di protezione drm non potrò ascoltare il brano su altri supporti, non potrò copiarlo né masterizzarlo.quindi...se io voglio un album ad esempio contenente 15 canzoni mi costerà 15 ?, se il cd vero e proprio ne costa 20 allora mi conviene di più il cd, in parole povere se queste sono le premesse per la vendita di musica on line siamo alle solite: PREZZO TROPPO ALTO.
  • Anonimo scrive:
    Provate a non pagare il canone RAI....
    Come da titolo... e poi vediamo se non arrivano gli esattori...Ah vi ricordo che anche un semplice PC è "predisposto" per la ricezione del segnale televisivo... quindi in teoria deve pagare il canone....ByeIngenuo 2001
  • Anonimo scrive:
    Re: ... doppiofondo per occultare i pc
    http://www.mini-itx.com/projects.asp8)
    • Anonimo scrive:
      Re: ... doppiofondo per occultare i pc
      Ehehehe...è vero, e magari una cassetta di sicurezza privata in una banca di Lugano...in cui depositare qualche copia di backup!
  • Anonimo scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    non per fare pubblicita...... ma The Matrix l'ho comprato la settimana scorsa su un sito italiano che vende DVD a 12,90fra l'altro con un'offerta con spese di spedizione 0.Il sito è www.dvd.itCiao
  • Anonimo scrive:
    lotta contro i mulini a vento
    mi ricordo quando ero alle elementari... avevo un commodore 64 e ne ero entusiasta. Il problema della pirateria era avvertito per i giochi e non si è mai riuscito a contrastarlo... adesso che il pc ce l'hanno tutti e di copia qualsiasi cosa i signori delle industrie discografiche, cinematografiche etc non riescono a capire che quella che vivono è una discontinuità tecnologica e che non c'è modo di bloccare niente. O ne prendono atto e si adeguano o facciamo un'enorme stato galera (visto che siamo tutti colpevoli)
  • Anonimo scrive:
    ... doppiofondo per occultare i pc
    Mi sa che qui bisognerà attrezzarsi con delle scrivanie a doppio fondo in grado di occultare i pc in pochi secondi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non avete capito NIENTE!
    - Scritto da: Ekleptical[cut]
    Scordatevi peraltro il mercato dei CD.
    Secondo tutte le previsioni (e guardando i
    bilanci delle discografiche) è
    destinato a sparire entro una decina d'anni.
    Inutile incaponirsi sul prezzo di un bene
    che non esisterà più!
    Il CD è kaput, mettetevelo nella
    zucca, come recita un noto spot. Iniziate a
    ragionare partendo da questo.Sarebbe veramente il colpo di grazia (ma per loro) smettere di produrre CD.Io sinceramente in formato elettronico non sarei disposto a spendere più di 1 euro ad album (altro che 1? a brano!) 1? a canzone in formato mp3 e senza libretto etc.Fallirebbero nel giro di 1 o 2 anni.
    • Ekleptical scrive:
      Re: Non avete capito NIENTE!

      Sarebbe veramente il colpo di grazia (ma per
      loro) smettere di produrre CD.Se dai un'occhiata ai bilanci è inevitabile.Ora come ora guadagnano più con le suonerie che coi CD (dove ci perdono e basta). Nessuna azienda tiene in vita un settore in perdita for ever.
  • Anonimo scrive:
    Re: Svegliatevi P2P e scaricatori.......
    Guarda che quelli che ancora non l'hanno capito sono loro.Come il codice di windows "sottratto" a MS si è diffuso in modo inarrestabile lo stesso sarà per qualsiasi altra cosa.Certo gli utonti verranno beccati, ma sai... al mondo vanno avanti i capaci !E` come la storia dei balzelli c'è chi li paga e chi ha aggirato il problema... a buon intenditor poche parole !E comunque voglio proprio vedere che cosa faranno vs. Kademila !BrUtE AiD
  • Ekleptical scrive:
    Non avete capito NIENTE!
    Per le case discografiche il p2p non è in concorrenza con i CD, ma con il mercato della musica online, che è molto più promettente ed interessante.Dire "abbassate il prezzo dei CD" in quest'ottica è un po' come rispondere ad uno che vi chiede una sigaretta: "no non ce l'ho, ma se vuoi lì fanno un ottima piadina". Non c'entra NIENTE.Scordatevi peraltro il mercato dei CD. Secondo tutte le previsioni (e guardando i bilanci delle discografiche) è destinato a sparire entro una decina d'anni. Inutile incaponirsi sul prezzo di un bene che non esisterà più!Il CD è kaput, mettetevelo nella zucca, come recita un noto spot. Iniziate a ragionare partendo da questo.
  • maciste scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    - Scritto da: Crazy


    Precisazione: non è vero che
    tutti i

    DVD costano 30 EURO. Alcuni sono

    tendenzialmente cari (quelli della
    Disney e

    alcuni film vecchi, vedi "Don Camillo"),

    altri vengono venduti a partire da 9.90
    e

    puoi trovare titoli decenti anche a
    12.90 e

    14.90.

    Io ti ritengo una sorta di Dio: dove e` che
    sei riuscito a beccare un DVD a quei Prezzi?io, che non sono l'iniziatore del post solitamente mi rifornisco in un mediaworld, lì ci sono dvd di tutti i prezzi da 12 ? in su...e nn si tratta di film di secondo piano, anzi, inoltre i dvd si trovano a buoni prezzi anche su internet, infatti per ciò che mi riguarda i dvd non costano molto (potrebbero sempre costare un pò meno...) il vero problema sono i cd, quelli hanno vermente dei prezzi sproporzionati.
  • Anonimo scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    Perche' ci sono dei dementi che le acquistano !!!!!!vedi te che se non ci fossero i bambicci rinc9li0niti che si comprano le suonerie, vedresti che le suonerie sarebbero a costi rasenti lo ZERO.Tutto e' nato perche' han visto che quando erano gratuite la gente ci andava matta, poi le han messe a pagamento e la gente continua a farsi spennare da bravi POLLI (in tutti i sensi)Se la gente smettesse di comperarle il prezzo calerebbe, e se il prezzo calasse e il mercato ritornasse -
    e il prezzo tornasse a salire, allora la gente dovrebbe smettere di comperarle !!ma siamo troppo polli per arrivarci :'(
  • mARCOs scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    - Scritto da: Crazy
    A questo punto non riesco a capire che Film
    prenda tu...:[...]
    "The Matrix" avevo guardato il costo in piu`
    posti, ma fluttuava tra i 27 ed i 29 Euro ed
    ho lasciato perdere invista del cofanetto
    con tutti e tre e morta la`.Ma il primo "The Matrix"? Quello con la custodia in cartone? Io l'ho trovato a 14.90 ma non ricordo se era da MW o da MEC o da Auchan.Cmq, io non dico che tutti i film costino da 9,90 a 14,90. però io vedo degli scaffali pieni di offerte di questo tipo, sia nei centri commerciali, sia nei negozi "specializzati".mARCOs
  • Anonimo scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    - Scritto da: Anonimo
    Proabailmente hai ragione, se i cd
    costassero come in america la pirateria
    sarebbe + bassa. Ma allo stesso modo potrei
    dirti che se la pirateria fosse piu bassa i
    cd costerebbero meno. In entrambi i casi
    è giusto che tu paghi multe se
    scarichi materiale in maniera considerata
    illegale. Se poi vuoi batterti per una legge
    che "legalizzi" il file sharing allora fai
    pure, voto per te.Ue! Ma che caxxo stai a dI'Se anche la pirateria fosse a ZERO SPACCATO non cambierebbe proprio un bel NULLA perche' l'avidita' delle major non ha mai fine: anzi saranno proprio i contenuti miltimediali a costituire il business del futuro (leggi cliente-pollo da spennare).Ma vi siete chiesti (per esempio) perche' oggi si devono spendere 3 euro (= a 6 mila delle vecchie lire) per acquistare una stupidissima suoneria per cellulari?
  • Anonimo scrive:
    e chi ci va all'incontro di domani?
    hey!!!!!!!!!!!!!!!!!!chi ci andrà domani?voi di IP justice ci sarete?prestooooooooooooooooooooooooooo!
  • Anonimo scrive:
    _Armiamoci_
    come da subjectin riferimento a "raid degli agenti delle major"
  • Anonimo scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    Okkey scusa, avevo frainteso, sono daccordo con te.
  • mARCOs scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    - Scritto da: Crazy
    Io ti ritengo una sorta di Dio: dove e` che
    sei riuscito a beccare un DVD a quei Prezzi?Da MediaWorld e da MEC.Marco
  • Anonimo scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    ma, veramente i DVD come spesso i CD non sono importati.Viene importato una sola volta il contenuto, poi viene nazionalizzato (tradotto, sottotitolato in italiano), dopo di che risulta essere un prodotto realizzato in Italia, anche perche' le masterizzazioni avvengono qua da noi (al 99%) dei casi .Quindi capisco l'importazione e i prezzi cari di prodotti originali (esempio: comics USA) , ma non di prodotti realizzati in Italia.Contenuto americano, ma realizzazione Italiana
  • Anonimo scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    ragazzi, questa mattina vedo che ci sono i motori dei cervelli un po' ingolfati !!!dire che una legge viene recepita come sbagliata , e' una cosa.dire che una legge non viene rispettata perche' la si recepisce come sbagliata e' un altro fatto (sbagliato).Ci sono teorie, vagliate e conferamte che dicono come per una persona la legge possa venire diversamente recepita.Quindi se io la legge la ritengo sbagliata, non per questo non la debbo rispettare, io personalmente mi farei in 4 perche' la legge cambi o venga ritrattata, ma fino a quel momento devo rispettarla, c'e' poco da fare.Il discorso, e' proprio qui, una legge e' ritenuta valida quando in contraccambio ne ho anche un vantaggio.E il mio esempio (come sul libro di testo) sull'omicidio e' SOLO un esempio.....non vuole essere un trattato sul diritto i uccidere la gente !!! OH INSOMMA !!!e poi ci sono i personali sensi del giusto e sbagliato , del morale e dell'immorale !!!ovvio che cambiano da persona a persona, e da stato a stato.UN ESEMPIO (ESEMPIO!!!):provate a mettere in India una legge sulla possibilita' di uccidere le mucche sacre, poi vediamo come la recepiscono.Da noi uccidere una mucca non ci crea un grosso problema, anzi, a me un bella bistecca non dispiace, ma non penso che in India siano altrettanto felici !!!Uffffff !!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    Basta che fai u po' di conti: Costo supporto (irrisorio) + Distribuzione + Diritti autore artista (fin qui il prezzo non e' eccessivo) + Prezzo per casa discografica (molto) +Costo SIAE (visto che siamo in Italia, comunque alto) = ======================================== TROPPO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Premesso che non uso file sharing (anche perche' lo ritengo un pericolo per la sicurezza e la privacy), ritengo che un'azione di boicottaggio contro buona parte dei discografici, loro associazione e siae non sarebbe da scartare.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma perchè non cominciano multando FW
    - Scritto da: ryoga
    ( Che dici....ti ho reso l'idea? :D )No, perche' in alcune autostrade della Germania non esiste alcun limite di velocita' da rispettare.
    • mARCOs scrive:
      Re: Ma perchè non cominciano multando FW
      - Scritto da: Anonimo
      No, perche' in alcune autostrade della
      Germania non esiste alcun limite di
      velocita' da rispettare.E allora? La sostanza non cambia. Una macchina, così com'è costruita, può infrangere dei limiti di velocità (quando esce dalla Germania), quindi può essere usata per infrangere la legge e quindi è illegale.( bel ragionamento! )mARCOs
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma perchè non cominciano multando FW

        E allora? La sostanza non cambia. Una
        macchina, così com'è
        costruita, può infrangere dei limiti
        di velocità (quando esce dalla
        Germania), quindi può essere usata
        per infrangere la legge e quindi è
        illegale.

        ( bel ragionamento! )

        mARCOsMarcos hai le tue idee, sono sbagliate e arroganti, tienitele, a noi non piacciono.Ciao
        • mARCOs scrive:
          Re: Ma perchè non cominciano multando FW
          - Scritto da: Anonimo
          Marcos hai le tue idee, sono sbagliate e
          arroganti, tienitele, a noi non
          piacciono.CiaoA "noi"? Ma semmai non piacciono a te che per i tuoi scaricamenti sei sempre in grado di trovare un colpevole che non sei tu: Fastweb, l'inventore di ADSL, i doppini telefonici, i modem, la corrente elettrica... ecc...Sono tutti colpevoli. Ma tu, che vai a cercarti la roba da scaricare, ovviamente non c'entri niente!Sei solo patetico scaricabarile.mARCOs
  • Anonimo scrive:
    Re: La Giustizia e' morta.
    Beato te che hai ancora speranza... :o:
    Nime
  • JRoger scrive:
    Re: agenti INDUSTRIA in casa ?????
    Devono solo *provare* a varcare la mia porta.... :@
  • Anonimo scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    Senti Crazy, hai mai provato a fare un confronto diretto?Io ho comprato da un privato un DVD a 24 dollari, spedizione dall'America compresa. Ho richiesto per due amici lo stesso DVD in un negozio della mia zona... 46 Euro!!Per favore non fare confronti assurdi, in America i prezzi sono più bassi perchè non hanno tasse di spedizione, sdoganamento, IVA, ecc... e guardacaso da loro il nostro prosciutto costa fior di dollari.I prezzi sono alti e sono d'accordo con te, ma non puoi fare confronti tra un prodotto nella sua terra natale e lo stesso prodotto importato da noi, con tutti gli oneri extra che comporta.:
    Nime
  • Anonimo scrive:
    Re: agenti INDUSTRIA in casa ?????
    a casa mia non ci entrano! comunque prendiamo questa notizia con le pinze. ci sono un sacco di interessi in gioco, da una parte e dall'altra...non ultimo il fatto che l'adsl esiste grazie al p2p.
  • Anonimo scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    Fino alla ripicca sono daccordo al 100%.Preferisco non comprarli e basta.Non è il pane, non muoio di fame.- Scritto da: Crazy
    Io non sono per la legalizzazione del
    FileSharing, sono per l'illegalizzazione
    dello sfruttamento di una popolazione
    ignorante che paga fior di quettrini per
    pezzi di plastica tonda con sopra un pezzo
    di carta stagnola.
    In America a quanto pare sono piu` furbi,
    ormai non c'e` piu` modo che possano
    rialzare i prezzi ai nostri livelli, la
    gente si rifiuterebbe a basta di pagare
    30Euro per un DVD di un cartone animato e
    cosi` lo pagano 12Dollari.
    Per me, cittadino Italiano, questa e` una
    vera e propria presa per i fondelli, e causa
    questa presa per if ondelli, per ripicca va
    a finire che cerco roba pirata!
  • Crazy scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    Io preferisco battermi per creare leggi che mancano e che potrebbero evitare rogne al popolo.Una legge Calmiere sul costo dei Dischi aiuterebbe la legge contro la Pirateria.L'unione fa la forza, due leggi che corrono nella stessa direzione possono ben aiutare: "Tu non Copi i Dischi ed io ti garantiscoi che questi non costeranno piu` di Tot Euro"In America ci sono tante leggi che lavorano in questo modo, caso lampante sono le tante che ci sono sul codice della strada, e li` questo sistema funziona piu` che bene.==================================Modificato dall'autore il 17/02/2004 10.04.15
  • Anonimo scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    Ancora non hai capiro mi sa ...son daccordo con te che e' assolutamenete fuori dai coppi pensare:" non rispetto la legge perche' non mi sembra giusta"ma non e' quello che ho detto io !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!io semplicemente ho detto che:"una legge viene recepita come giusta quando...."che concettualemente e' diverso !!!!la legge non la recepisco come giusta ?ok, pero' ovviamente la rispetto !!Pero' e' innegabile che crea discontento in chi non la sente come giusta, ma questo non toglie che sia da rispettare.Tutt'al piu' mi faro' in 4 per far si che la legge cambi !!
  • Anonimo scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    E il 110 e lode lo hai comprato coi soldi del papa "perchè non eri daccordo con la legge sulle frodi scolastiche" ?- Scritto da: Anonimo
    Sono laureato in legge con 110 e lode !

    saluti
  • Anonimo scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    Anche io.saluti- Scritto da: Anonimo
    Sono laureato in legge con 110 e lode !

    saluti
  • mARCOs scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    - Scritto da: Crazy
    Quello che voglio dire e` che io stesso se
    non mi trovassi a spendere 20-25Euro per un
    CD musicale o addirittura 30Euro per un DVD,
    sarei piu` invogliato ad acquistarli.
    Invece, ogni volta che mi frulla di
    comperarmi un CD o un DVD devo mettermi a
    fare i conti in tasca e magari rinviare ad
    altra data l'acquisto a causa di questi
    prezzi stellari.Precisazione: non è vero che tutti i DVD costano 30 EURO. Alcuni sono tendenzialmente cari (quelli della Disney e alcuni film vecchi, vedi "Don Camillo"), altri vengono venduti a partire da 9.90 e puoi trovare titoli decenti anche a 12.90 e 14.90.Certo è che il cofanetto di 4 DVD de "Il Signore degli Anelli" costa caro...
    Se non si fossero inventati la storia delle
    Regioni sui DVD io mi sarei comperati tanti
    di quei Film in America che meta` bastavano,
    invece qui, nella Regione 2 me ne sono
    comperati 3 in Tutto.Mi pare che non sia così difficile rendere region-free un lettore DVD. Ma poi, tutti i DVD della Regione 1 hanno il doppiaggio in italiano?mARCOs
  • Anonimo scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    "Il non rispetto la legge solo quando" NON ESISTE, o cambi le leggi o ti adegui alle leggi. E' un ragionamento da DEFICIENTI. Da INCIVILI.Punto.Battiti per cambiare le leggi se non ti piacciono.- Scritto da: Anonimo
    come al solito c'e' gente che non capisce
    una mazza di quello che si vuole dire e
    senza criterio di causa scrive amenita' come
    la tua risposta !!

    peccato che quello che ho scritto faccia
    parte di trattai riconosciuti mondialmente e
    studiati a legge !!!

    quindi rileggi e cerca di capire !!!

    il succo e' :

    "una legge viene sentita giusta quando
    ......"

    e non , "rispetto la legge solo quando ...."

    accendere il cervello prima di scrivere e'
    ormai un optional ??
  • Anonimo scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    Sono laureato in legge con 110 e lode !saluti
  • Crazy scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    Io non sono per la legalizzazione del FileSharing, sono per l'illegalizzazione dello sfruttamento di una popolazione ignorante che paga fior di quettrini per pezzi di plastica tonda con sopra un pezzo di carta stagnola.In America a quanto pare sono piu` furbi, ormai non c'e` piu` modo che possano rialzare i prezzi ai nostri livelli, la gente si rifiuterebbe a basta di pagare 30Euro per un DVD di un cartone animato e cosi` lo pagano 12Dollari.Per me, cittadino Italiano, questa e` una vera e propria presa per i fondelli, e causa questa presa per if ondelli, per ripicca va a finire che cerco roba pirata!
  • Anonimo scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    Si ma capisci che il problema è che a me non me ne frega una mazza di cosa ritieni giusto tu o meno? O meglio, quello che ritieni giusto tu o meno va inserito in un contesto democratico in cui un sistema politico gestisce le leggi a seconda di quello che viene deciso essere "il meno peggio per tutti" dal popolo o da chi il popolo ha eletto.Quindi, se domani tizio dice che secondo lui la legge sugli omicidi è una ca%%ata a me non me ne frega niente, se quello uccide lo metto dentro e non perchè io lo ritengo "gisto" ma perchè ci sta scritto cosi.Quindi, se c'è scritto che la pirateria è illegale battiti per renderla legale non dire che non sei daccordo e allora scambi perchè ti metti sullo stesso piano.Ma hai già frequentato le medie?- Scritto da: Anonimo
    come al solito c'e' gente che non capisce
    una mazza di quello che si vuole dire e
    senza criterio di causa scrive amenita' come
    la tua risposta !!

    peccato che quello che ho scritto faccia
    parte di trattai riconosciuti mondialmente e
    studiati a legge !!!

    quindi rileggi e cerca di capire !!!

    il succo e' :

    "una legge viene sentita giusta quando
    ......"

    e non , "rispetto la legge solo quando ...."

    accendere il cervello prima di scrivere e'
    ormai un optional ??
  • Crazy scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    Come ha detto un'altra persona pochi Post fa`, la legge deve limitare una liberta` per darne un'altra.Io vieto l'omicidio, quindi ti tolgo la liberta` di uccidere ma in questo modo ti sei aggiudicato la liberta` di vivere senza venire ucciso.Purtroppo in moltissimi Paesi c'e` la pena di morte che quindi vanifica totalmente la legge... io sono piu` propenso ad un Carcere Duro a vita: cella 3 metri per 3, nessuna finestra, una lampadina al massimo da 50Watt, giusto una griglia da cui passarti il cibo, una mensola di cemento per letto, un gabinetto con lavandino e resti li` a matcire fino a che non crepi di tuo, con gli Occhi che non sanno piu` cos'e` il sole ed i muscoli che non sanno cosa voglia dire muoversi.Masterizzare un CD o scaricarsi una canzone, l'unica entita` che lede solo le case Discografiche ed al limite alcuni cantanti, perche` di recente ho visto che intervistando alcuni cantanti, loro stessi hanno lamentato l'eccesso di Costo dei Dischi.Qui, l'unica liberta` che si chiede di ledere e` quella di utilizzare prezzi troppo alti per dare la liberta` alla popolazione di tutti i ceti di poter comperare questi articoli.
  • Anonimo scrive:
    La Giustizia e' morta.
    "Ma il punto chiave è un altro ed è legato alle ragioni che possono attivare certi drastici provvedimenti. All'articolo 2 della proposta di direttiva, infatti, si definisce il suo scopo, nel quale non viene fatta una distinzione netta tra violazioni condotte con finalità criminali e di profitto e quelle invece realizzate da utenti senza finalità economiche."In un qualsiasi stato di DIRITTO una legge di questo tipo non puo' esistere... Confido nella valutazione saggia degli europarlamentari.
  • Anonimo scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    come al solito c'e' gente che non capisce una mazza di quello che si vuole dire e senza criterio di causa scrive amenita' come la tua risposta !!peccato che quello che ho scritto faccia parte di trattai riconosciuti mondialmente e studiati a legge !!!quindi rileggi e cerca di capire !!!il succo e' :"una legge viene sentita giusta quando ......"e non , "rispetto la legge solo quando ...."accendere il cervello prima di scrivere e' ormai un optional ??
  • Anonimo scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    come al solito c'e' gente che non capisce una mazza di quello che si vuole dire e senza criterio di causa scrive amenita' come la tua risposta !!peccato che quello che ho scritto faccia parte di trattai riconosciuti mondialmente e studiati a legge !!!quindi rileggi e cerca di capire !!!il succo e' :"una legge viene sentita giusta quando ......"e non , "rispetto la legge solo quando ...."accendere il cervello prima di scrivere e' ormai un optional ??
  • Anonimo scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    Questa è la piu grande cazzata anarchica che abbia mai sentito. Ma hai provato a rileggere cos'hai scritto? Come direbbe lucci, ma ti rendi conto? A che cazzo servono le leggi se poi uno decide quale è giusta per lui e quale no? Che è, sono un libro di consigli sul vivere? Ma vaffa%%%%!- Scritto da: Anonimo
    le leggi dovrebbero essere a misura d'uomo e
    dovrebbero essere recepite come giuste e
    motivate.

    Quando una legge non e' recepita come un
    qualche cosa che viene incontro a noi per la
    nostra sallvaguardia tale legge non e'
    giusta.

    Mi spiego meglio.

    Ogni legge "limita" in un qualche modo la
    nostra liberta', ma dovrebbe limitarla
    ponendo nei nostri confronti un
    contraccambio

    Esempio:

    - Legge: non puoi uccidere
    una persona se no vai in galera

    cosa succede ? mi viene limitata la
    "liberta'" di non uccidere una persona, ma
    in compenso ho che neanche gli altri possano
    uccidere me.

    Tale legge viene recepite come giusta e
    quindi accettata !

    Quindi una legge deve si limitare, ma
    limitare con coerenza !

    Poi una legge per non essere recepita come
    sbagliata, dovrebbe essere contestualizzata
    sui comuni sensi del giusto/sbagliato.

    Personalmente per quanto possa cercare cosa
    c'e' di sbagliato nello scaricare, non trovo
    nulla di immorale nel farlo e quindi non mi
    sento in errore nel farlo.


    So che il discorso l'ho messo giu' un po'
    ingarbugliato, ma spero se ne colga il
    succo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    Ma stai scherzando? Quindi se io ritengo giusto ammazzare gente lo faccio, tanto ci vedo niente di male.Le leggi sono li perchè sono state ritenute giuste da un sistema che bene o male è quello che ci siamo costruiti. Quindi se scaricare è illegale è giusto che tu paghi le multe. Se non ti va bene il prezzo dei cd allora protesta, è giusto, ma non giustificare la pirateria con il costo dei cd.
  • Anonimo scrive:
    Re: io NON ci sto!
    Viva la rivoluzione :DCosa credi di poter fare in un mondo dove il Dio soldo è il solo Dio che esiste ?Le Major hanno i soldi... con i soldi si comprano i governi, gli stati e le leggi... ergo approveranno anche questa legge e lo metterano nel c##o a tutti.Fattene una ragione... contro i mulini a vento non puoi combattere.
    • ryoga scrive:
      Re: io NON ci sto!
      - Scritto da: Anonimo
      Viva la rivoluzione :DIn un paese dove la parola Democrazia e' diventata sinonimo di Oligarchia, direi proprio che è il momento.Peccato che il nostro popolo è troppo caprone :)
      Cosa credi di poter fare in un mondo dove il
      Dio soldo è il solo Dio che esiste ?io nel mio piccolo gia faccio il possibile.
      Le Major hanno i soldi... con i soldi si
      comprano i governi, gli stati e le leggi...
      ergo approveranno anche questa legge e lo
      metterano nel c##o a tutti.Questa e' la Causa.......
      Fattene una ragione... contro i mulini a
      vento non puoi combattere.Sbagliato.... l'effetto che si avra' è questo :- Sono 4 anni che non compro 1 cd musicale ( Sia quello che costa 5 euro o 20 euro ).- Sono anni che "compro" dvd raccogliendo punti e amenità varie da internet. In pratica non sborso 1 soldo- Sono 3 anni che ho smesso di sentire qualsiasi canzone (anche la radio non l'ascolto +).- Le uniche "canzoni" che ascolto le sento in tv durante la pubblicità ( e mi fanno anche schifo )- Non vado al cinema. MAI visto il Signore degli Anelli o Matrix (solo l'uno in tv ). COMUNQUE, da 4 anni a questa parte, posso permettermi qualche svago in + con i soldi risparmiati e devo dire che non mi sento affatto male.Le tendenze, fanno ingrassare le major.Le tendenze, IO, le lascio agli stupidi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    DI sicuro avresti risolto comprandoti un lettore DVD in america, pero' la cosa non toglie il problema di base: limitazione delle liberta' e dei diritti dell'utente.E ricordiamoci che E' l'utente a dare i soldi a queste aziene e non il contrario e quindi LORO e NON NOI dovrebbero venirci incontro, o almeno in ogni normale rapporto di mercato dovrebe essere cosi'.Ma in ogni modo, fino a che la situazione e' cosi' liberticida (region code) e a prezzi da aguzzino, la cosa migliore e' non comprare i prodotti delle majors e lasciare che crepino di "non venduto", prima o poi capiranno che dovranno abassare i prezzi !il mercato e' mosso dai nostri acquisti, il carrello della spesa e' la nostra "cabina elettorale" dove noi decidiamo il destino e il successo e delle politiche nei confronti dei prodotti del mercato.Dobbiamo svegliarci e fargli capire che se a noi le cose non stano bene in una certa maniera, NOI non compriamo !!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Se Pensassero ai Prezzi...
    Ca%%ate. Un discorso è dire che tu non compri solo cd a prezzi onesti cosi magari si rendono conto che il prezzo è eccessivo, ma da li a dire che li copi per questo motivo...E' il classico metodo all'italiana, quella legge non mi piace, non sono daccordo, allora faccio quello che mi pare.Le leggi sono li e vanno rispettate, poi, chiaramente si cerca di cambiarle.
    • Crazy scrive:
      Re: Se Pensassero ai Prezzi...
      Se la gente potesse permettersi di comperare i Dischi, non andrebbe in cerca di prendersi quelli pirata perche` non ne avrebbe motivo.Sono disposto a scommettere che se i CD di Musica costassero 5Euro e 10 per le Compilation, la Pirateria si ridurrebbe del 70% in un attimo.Lo stesso vale per i DVD, a me sono girate non poco le scatole quando, per fare un regalo, ho speso 30,50Euro per un DVD quando in America costava meno della Meta`.Infatti in America non c'e` tanta pirateria come quella che c'e` qui in Italia, tant'e` vero, che ti posso giurare, che se masterizzi li` qualcosa, puoi facilmente venderlo alla meta` del prezzo commerciale, per capirsi, potresti vendere Office a $100, qui in Italia e` impossibile perche` c'e` talmente tanto commercio e concorrenza nella pirateria che bisogna stare per forza sotto i 10Euro, per non dire 5.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se Pensassero ai Prezzi...
        Proabailmente hai ragione, se i cd costassero come in america la pirateria sarebbe + bassa. Ma allo stesso modo potrei dirti che se la pirateria fosse piu bassa i cd costerebbero meno. In entrambi i casi è giusto che tu paghi multe se scarichi materiale in maniera considerata illegale. Se poi vuoi batterti per una legge che "legalizzi" il file sharing allora fai pure, voto per te.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se Pensassero ai Prezzi...
      le leggi dovrebbero essere a misura d'uomo e dovrebbero essere recepite come giuste e motivate.Quando una legge non e' recepita come un qualche cosa che viene incontro a noi per la nostra sallvaguardia tale legge non e' giusta.Mi spiego meglio.Ogni legge "limita" in un qualche modo la nostra liberta', ma dovrebbe limitarla ponendo nei nostri confronti un contraccambioEsempio: - Legge: non puoi uccidere una persona se no vai in galeracosa succede ? mi viene limitata la "liberta'" di non uccidere una persona, ma in compenso ho che neanche gli altri possano uccidere me.Tale legge viene recepite come giusta e quindi accettata !Quindi una legge deve si limitare, ma limitare con coerenza !Poi una legge per non essere recepita come sbagliata, dovrebbe essere contestualizzata sui comuni sensi del giusto/sbagliato.Personalmente per quanto possa cercare cosa c'e' di sbagliato nello scaricare, non trovo nulla di immorale nel farlo e quindi non mi sento in errore nel farlo.So che il discorso l'ho messo giu' un po' ingarbugliato, ma spero se ne colga il succo.
    • Tasslehoff scrive:
      Re: Se Pensassero ai Prezzi...
      - Scritto da: Anonimo
      Ca%%ate. Ca%%ate dici? E allora come giustifichi gli unici casi in italia in cui un abbassamento dei prezzi ha portato ad un aumento vertiginoso delle vendite?Questi sono fatti, non chiacchere, Cidiverte (l'unico distributore italiano ad avere le palle) distribuì anni da due giochi, Max Payne e Mafia, non giochini di 4° categoria, veri e propri best sellers a prezzo ridotto, ovvero sui 30-35 ? contro i 50-55 ? degli altri distributori.Risultato? Quei giochi hanno letteralmente sbriciolato ogni record di vendite in ITALIA.Ce l'hanno sotto gli occhi la soluzione, ma per testardaggine e per l'insensata imprenditorialità modello "magna magna" in vigore nel nostro paese (e fomentata anche da chi sta attualmente al governo...), nessun altro vuole seguire questo esempio, anche se palesemente VINCENTE.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se Pensassero ai Prezzi...

      E' il classico metodo all'italiana, quella
      legge non mi piace, non sono daccordo,
      allora faccio quello che mi pare.
      Le leggi sono li e vanno rispettate, poi,
      chiaramente si cerca di cambiarle.e la marmotta confezionava il cioccolatoin un mondo perfetto sarebbe cosi, intanto ci accontentiamo di questo quindi
  • Lecta scrive:
    Re: Nella mia sfera di cristallo vedo ch

    ...
    La politica del terrore e
    della repressione ha vinto.

    Abbiamo tutti un sistema operativo
    microsoft, perchè nel mentre la MS ha
    ...in questo caso credo che mi dedicherei unicamente alla mia seconda passione...:|
  • Anonimo scrive:
    nuovo feudalesimo
    bande di scagnozzi non più a servizio del signorotti come i bravi, ma delle major, che entrano in casa, spaccano tutto e ti portano via (in prigioni private? con processi tenuti in sala mensa?) perchè hanno trovato una cassetta di Bambi duplicataa quando le guerre cittadine stile gioco Syndacate (chi se lo ricorda?)
    • paperinox scrive:
      Re: nuovo feudalesimo
      - Scritto da: ishitawa
      bande di scagnozzi non più a servizio
      del signorotti come i bravi, ma delle major,
      che entrano in casa, spaccano tutto e ti
      portano via (in prigioni private? con
      processi tenuti in sala mensa?)
      perchè hanno trovato una cassetta di
      Bambi duplicata

      a quando le guerre cittadine stile gioco
      Syndacate (chi se lo ricorda?)Me lo ricordo benissimo, e per questo mi sto preparando :D
      • SpiderMax scrive:
        Re: nuovo feudalesimo
        - Scritto da: paperinox
        - Scritto da: ishitawa

        a quando le guerre cittadine stile gioco

        Syndacate (chi se lo ricorda?)

        Me lo ricordo benissimo, e per questo mi sto
        preparando :Dverranno coi cyborg?? e strategie di attacco??LOL!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Svegliatevi P2P e scaricatori.......
    beh, di sicuro P2P o non P2P io non comprero' mai piu' nulla di originale fino a che i prezzi sono cosi' alti !quindi alla fine chi ci rimette ? se tutti e ripero : TUTTI non comprassimo piu' nulla del materiale delle majors , a prescindere dal P2P, le cose cambierebbero.Alla fine il mercato e' fatto da noi e se noi non ci comportiamo come loro vorrebbero a cambiare per vivere saranno loro, perche' fino a prova contraria io non vivo mangiando CD e DVD
  • Crazy scrive:
    Se Pensassero ai Prezzi...
    Ciao a Tutti,io e` da tempo che lo sostengo e questa legge non e` altro che una ripetizione delle leggi gia` presenti nei vari stati Europei.Se invece che pensare a fare tante leggi per punire chi viola i Diritti d'Autore, potrebbero pensare ad imporre un Calmiere sui prezzi di questi articoli sottoposti a Diritti d'Autore.Quello che voglio dire e` che io stesso se non mi trovassi a spendere 20-25Euro per un CD musicale o addirittura 30Euro per un DVD, sarei piu` invogliato ad acquistarli.Invece, ogni volta che mi frulla di comperarmi un CD o un DVD devo mettermi a fare i conti in tasca e magari rinviare ad altra data l'acquisto a causa di questi prezzi stellari.Compero il DVD di "Alla Ricerca di Nemo" e spendo 33Euro, poi vado in America e vedo il Medeimo DVD al prezzo di 12Dollari... infatti, quando sono in America, non ho bisogno di fare tanti conti in tasca per comperarmi un Disc, la alla peggio, per un CD spendo 10Dollari al massimo, e per un DVD novita` spendo al massimo 15Dollari, per non parlare dei giochi per Computer, li` ne ho comprati piu` d'uno e non mi e` mai capitato di spendere piu` di 25Dollari.Quindi, anche con quei Prezzi, sono piu` che sicuro che le Major ci guadagnano, di sicuro non vanno in perdita, quindi perche` non fare una legge che imponga un tetto massimo al costo di questi supporti?Se non si fossero inventati la storia delle Regioni sui DVD io mi sarei comperati tanti di quei Film in America che meta` bastavano, invece qui, nella Regione 2 me ne sono comperati 3 in Tutto.Invece che pensare alla pirateria, che pensino di piu a che cosa e` che la incentiva cosi` tanto specialmente qui in Italia!DISTINTI SALUTI
  • ryoga scrive:
    io NON ci sto!
    E' impensabile andare a colpire fino in casa un utente perche' condivide un brano o un applicativo e poi vedere :- che c'e' chi vende 10.000 brani o applicativi per le strade- che i ladri vengono messi in libertà - che chi uccide si becca 2-3 mesi e poi si va ad arresti domiciliari- che chi rovina mezz'Italia tra 10 anni (o meno) riavra' i suoi agi ( ville & proprietà )e' ora di dire BASTA. Gli utenti sono il popolo, il popolo e' lo Stato, lo Stato non puo' esser governato da persone che non la pensano come il popolo.Bisogna colpire PRIMA i distributori internazionali di codice e musica e POI quelli piccoli. ( o comunque in misure proporzionali )
  • Anonimo scrive:
    Svegliatevi P2P e scaricatori.........
    Ma non lo avete ancora capito? Voi tutti che scaricate e condividete, con 2000 motivi e scuse, ma in pratica sempre illegalmente..... ve lo lasciano fare, non lo avete ancora capito? ve lo hanno lasciato fare, ed ora che lo fate in tanti, enfatizzano ancora di più...... perchè così è diventato un problema di leggi e magistrati.... col risultato che le case discografiche invece di abbassare i prezzi dei CD originali, pagano un solo avvocato e via con le denunce.... poi saranno gli organi di legge (PAGATI DA VOI, anzi noi anche io) a far il lavoro per le case discografiche..... bravi furbi!!!!!!! credete di esserlo e di non tirar fuori soldi, invece ne tirate fuori ancora di più...... vedi anche i balzelli su CD e DVD..... e magari poi aumenteranno i prezzi invece di abbassarli..... SVEGLIA!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Che?????????
    - Scritto da: Anonimo

    Tra queste misure anche quelle che
    consentirebbero in certi casi agli agenti
    dell'industria "di compiere dei raid e
    perquisire le case di utenti sospettati di
    aver usato il file-sharing".

    Se solo dovessero provare a venire a casa
    mia poi verrei processato per ben altro che
    file-sharinghttp://punto-informatico.it/p.asp?i=46871ehehehehe
  • Anonimo scrive:
    Re: agenti INDUSTRIA in casa ?????
    http://punto-informatico.it/p.asp?i=46871succede, e' successo, succedera'
    • Anonimo scrive:
      Re: agenti INDUSTRIA in casa ?????
      - Scritto da: Anonimo
      punto-informatico.it/p.asp?i=46871

      succede, e' successo, succedera'E successo tra i canguri e fra gli americani (quindi stesso livello evolutivo). Che *in Italia* dei PRIVATI provino a fare una cosa simile senza uscirne con le ossa rotte ne dubito assai...
  • Anonimo scrive:
    Il problema dell'Europa
    Il problema dell'Europa è che una parte di essa ambisce a ricalcare i passi degli USA senza il corretto approccio critico.Ultimamente tende a prendere solo il peggio.... :(
  • Anonimo scrive:
    Re: Super stato stalinista

    Aveva proprio ragione Bossi (che non e`
    proprio politico di mio gradimento): ecco
    un'altra dimostrazione del carattere
    stalinista del "super stato" UE.non cambiava niente, dovevano solo fare tavoli di "trattative" (sui prezzi) con i diversi paesi, invece che solo con l'UE, o utilizzavano dei trattati internazionali quindi
    • Anonimo scrive:
      Re: Super stato stalinista
      - Scritto da: Anonimo

      Aveva proprio ragione Bossi (che non e`

      proprio politico di mio gradimento):
      ecco

      un'altra dimostrazione del carattere

      stalinista del "super stato" UE.
      non cambiava niente, dovevano solo fare
      tavoli di "trattative" (sui prezzi) con i
      diversi paesi, invece che solo con l'UE, o
      utilizzavano dei trattati internazionali
      quindiMa la smetti di dire "quindi"? Ma quindi cosa?
      • Anonimo scrive:
        Re: Super stato stalinista
        quindi anche se non esistesse la UE ci sarebbero accordi singoli con i vari stati che attualmente la compongono, e tante piccole leggi per ogni stato invece che una unica per l'intera unione, quindi- Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        Aveva proprio ragione Bossi (che
        non e`


        proprio politico di mio
        gradimento):

        ecco


        un'altra dimostrazione del
        carattere


        stalinista del "super stato" UE.

        non cambiava niente, dovevano solo fare

        tavoli di "trattative" (sui prezzi) con
        i

        diversi paesi, invece che solo con
        l'UE, o

        utilizzavano dei trattati internazionali

        quindi

        Ma la smetti di dire "quindi"? Ma quindi
        cosa?
  • Anonimo scrive:
    Re: bah

    oltretutto mi debbono intasare le forze
    dell'ordine in migliaia di perquisizioni per
    i loro porci comodi... :@:@appunto, spero non ci si stia avviando verso una polizia pagata dallo stato ma che fa ciò che queste lobby dicono.............la mafia se la ride e continua a far ciò che vuole, per non parlare del resto della delinquenza organizzata, e nel frattempo si chiederà alla polizia di correre dietro ai tredicenni... :'(:'(:'(...e intanto le grosse aziende che bellamente evadono le tasse..continueranno a farlo, e via dicendo..Comunque, se andrà a finire che praticamente nessuno comprerà CD, a questi qua starà solo bene, capiranno che la gente non è cretina e che il "potere", in verità, è in mano ai consumatori più di quanto generalmente si crede!
  • Anonimo scrive:
    Re: agenti INDUSTRIA in casa ?????

    non dimenticate il giubotto anti-proiettileovviamente per le teste ben pensanti era una metafora quindi
    • Anonimo scrive:
      Re: agenti INDUSTRIA in casa ?????


      non dimenticate il giubotto

      anti-proiettile
      ovviamente per le teste ben pensanti era una
      metafora quindinel senso che se sono sospetti FONDATI che sono che ne so un serial killer possono pure perquisire (tanto non c'e niente quindi), ma trovare dei *CENSORED* che si permettono di entrare nella casa e toccare le cose (poche) che possiedo, per delle ragioni cosi inutili, questo e veramente il colmo quindi
    • Anonimo scrive:
      Re: agenti INDUSTRIA in casa ?????
      - Scritto da: Anonimo

      non dimenticate il giubotto
      anti-proiettile
      ovviamente per le teste ben pensanti era una
      metafora quindiMa per favore! Se qualche tirapiedi *privato* delle major o altra feccia simile prova ad entrarmi in casa io mando all'ospedale senza alcuna metafora!
  • Anonimo scrive:
    Super stato stalinista
    Aveva proprio ragione Bossi (che non e` proprio politico di mio gradimento): ecco un'altra dimostrazione del carattere stalinista del "super stato" UE.
  • Anonimo scrive:
    agenti INDUSTRIA in casa ?????
    non dimenticate il giubotto anti-proiettilenon si sa mai quindi::=====Tra queste misure anche quelle che consentirebbero in certi casi agli agenti dell'industria "di compiere dei raid e perquisire le case di utenti sospettati di aver usato il file-sharing".
  • castu scrive:
    presunta violazione
    Stiamo ragionando a livello di Minority Report, e per fortuna che dicevano che la polizia preventiva non ci sarebbe mai stata.E questa che è?
  • Anonimo scrive:
    Re: Non hanno ancora Capito?!?
    Anche con me anno chiuso !!!Avevo intenzione di comperare tutti gli album degli U2 che mi mancavano, ma vorra' dire che me li scarichero' !!!Mi scoccia un po' perche' avere roba degli U2 originale mi piace un sacco e mi sembrava giusto comperare roba originale di chi chi se lo meritava davvero, sia per Musica che per Film.Certo invece che roba di qualita' un po' scadente per quanto mi riguarda rimaneva sugli scaffali, e questo forse alle Major faceva scomodo che io sapessi in anticipo se il materiale da loro proposto lo potevo analizzare per capire se era degno oppure no del mio acquisto !Ma ora .... ma ora, degni o no di essere comperati io li scarichero' !!!Cosa dite, ci han guadagnato ???Facciamo tutti cosi' e facciamogliela capire !!!:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@
    • Anonimo scrive:
      Re: Non hanno ancora Capito?!?
      aggiungo che:Nel caso il P2P venga bloccato (mi pare strano) me li faccio masterizzare da chi li ha gia', oppure se proprio proprio non li trovo da nessuno, faccio anche senza, micca li mangio i CD e quindi ci posso anche rinunciare !!!Non sono assolutamente essenziali , quindi che le Major vadano a spalare M3rd4 e che vadano pure in scatafascio !!
  • Anonimo scrive:
    Re: Nella mia sfera di cristallo vedo che..
    E' piu' facile che qualcuno riesca a dimostrare che dentro a Windows ci sono pezzi di Linux rubati pur non avendo i sorgenti di windows in mano piuttosto che microsoft possa dimostrare che dentro a Linux ci siano pezzi di Windows ... o almeno non potra' dimostarlo piu' efficacemente di quanto non abbia fatto SCO, ossia dire una valanga di cazzata dall' inizio alla fine, prenderlo in quel posto e farsi ridere dietro da il mondo intero.
  • Anonimo scrive:
    Si possono impiccare
    In tanti la discoteca l'hanno finita.Considerata la merda che producono, i soldi per 2 cd all'anno si possono anche trovare.Per i DVD no.
  • Anonimo scrive:
    Re: Se continua così...
    - Scritto da: Tony Sarnano
    Se continua così mi dedico ai lavori
    manuali. Stanno facendo di tutto per farti
    passare la voglia di metterti davanti a un
    computer.Siamo in due.O trovo un hobby-utilizzo (es. impilare PDF di libri e poi redistribuirli in rete a chi non li può comprare) o con il pc ci lavorerò, come ho sempre fatto, e basta.Click. Spento. Vado a farmi l'impianto di filodiffusione per la casa avanzatempo.......
  • Anonimo scrive:
    Questa è una dichiarazione di Guerra!?!
    Con questa ultima vergognosa kazzata cosa vogliono fare dichiarare guerra a masse di ragazzini che scaricano le canzoni preferite perché non hanno quei 20-30 ? per comprarsi un CD? Bhè troveranno pane per i loro denti:@
  • Tony Sarnano scrive:
    Se continua così...
    Se continua così mi dedico ai lavori manuali. Stanno facendo di tutto per farti passare la voglia di metterti davanti a un computer.:@
  • Anonimo scrive:
    Re: Non hanno ancora Capito?!?
    ma manco morto, visto la loro condotta finora anche se i cd li tirassero dietro non li comprerei mai... con me han chiuso definitivamente, mi han fatto troppo incazzare... una presunzione, un'arroganza e una prepotenza senza limiti non meritano nemmeno un centesimo dei miei euro...
    • Anonimo scrive:
      Re: Non hanno ancora Capito?!?
      ma io infatti ho già smesso da molto di comprarli! con questa l'hanno fatta davvero grossa!:@:@è chiaro che cmq arrivati a questo punto si sono dati una martellata nelle palle perché era una cosa che dovevano fare prima non dovevano neanche pensare a presentare un provvedimento del genere!:@FCPU(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: Non hanno ancora Capito?!?
        e' solo gente disperata al pensiero che non potra' piu' permettersi le ferrari e dovra' incominciare a lavorare. cmq sono finiti
  • Anonimo scrive:
    Non hanno ancora Capito?!?
    Capisco che il file sharing può essere un danno alle case discografiche ma se invece di cercare di impedire il p2p abbassassero i prezzi dei CD? Non sarebbe meglio?Se abbassassero a prezzi ragionevoli i CD possono stare sicuri che io ad esempio comincerei a comprare roba originale: aumenterebbero le vendite e diminuirebbero gli scambi p2p passando sicuramente meglio di come passeranno se passerà questa direttiva(anche solo per averla proposta dovrebbero vergognarsi:@). Poi non sono beni culturali?!? Perché bisogna pagare tanto la cultura e il sapere?! Non dovrebbe essere accessibile a più persone possibili?! (anche se credo dovrebbero essere addirittura gratis)(linux)Se dovesse passare la direttiva perché non smettiamo tutti di comprare CD originali? (torneremo al vecchio scambio materiale dei CD, più lento ma sempre efficace) Se scomparissero quasi del tutto le vendite cosa faranno? applicheranno multe per chi non compra almeno un CD originale al mese?!? (linux)FCPU
  • Anonimo scrive:
    Re: Che?????????
    non solo tu.... :D
  • Anonimo scrive:
    Re: bah

    .... mi compativo .....son talmente incazzato che produco pure simili storpiature ... :'(
  • Anonimo scrive:
    bah
    e io che tempo fa mi compativo gli usa per la riaa, il dmca e tutte quelle belle cosette... qua stiamo facendo pure peggio: minacce di azioni con risvolti penali, perquisizioni preventive, e tutto non per stanare criminali o assassini ma stuoli di ragazzini che scaricano mp3, perchè di questo si tratta... ma stiamo veramente raschiando il fondo del barile, anzi, stiam già scavando sottoterra da un pezzo....pirateria? sì, e tutti i diritti che han calpestato loro? vogliamo parlare della copia di backup garantita per legge che no è consentita dalle minor? o del balzello sui supporti vergini? o dei cd che non girano sul pc? o dei dvd che obbligano la gente a crackare la macrovision per vederseli sul pc? chi sono i veri pirati????oltretutto mi debbono intasare le forze dell'ordine in migliaia di perquisizioni per i loro porci comodi... :@:@
  • Anonimo scrive:
    Orwell
    :'( :'(:'(:'( :'(:'(:'( :'(:'( :'( :'( :'( :'( :'(:'( :'(:'(:'( :'(:'(:'( :'(:'(:'(:'( :'( :'( :'( :'(:'( :'(:'(:'( :'(:'(:'( :'((linux)(linux)(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: Nella mia sfera di cristallo vedo che..
    - Scritto da: Anonimo
    Dopo un periodo di transazione con:
    ragazzini di 13 anni scariconi, portati via
    da 20 celerini alle 6 del mattino, siti
    chiusi, perquisizioni a tappeto, migliaia di
    sequestri etc. etc. non si condivide piu
    materiale audio/video su internet (i
    software si); La politica del terrore e
    della repressione ha vinto.

    Abbiamo tutti un sistema operativo
    microsoft, perchè nel mentre la MS ha
    vinto la causa dove asseriva che nel kernel
    di linux è presente codice microsoft
    trafugato nel lontano 2004... e linux
    è illegale..Ti sei fumato la Salvia ?
  • Anonimo scrive:
    Che?????????

    Tra queste misure anche quelle che consentirebbero in certi casi agli agenti dell'industria "di compiere dei raid e perquisire le case di utenti sospettati di aver usato il file-sharing".Se solo dovessero provare a venire a casa mia poi verrei processato per ben altro che file-sharing
  • Anonimo scrive:
    Nella mia sfera di cristallo vedo che..
    Dopo un periodo di transazione con: ragazzini di 13 anni scariconi, portati via da 20 celerini alle 6 del mattino, siti chiusi, perquisizioni a tappeto, migliaia di sequestri etc. etc. non si condivide piu materiale audio/video su internet (i software si); La politica del terrore e della repressione ha vinto.Abbiamo tutti un sistema operativo microsoft, perchè nel mentre la MS ha vinto la causa dove asseriva che nel kernel di linux è presente codice microsoft trafugato nel lontano 2004... e linux è illegale....
  • Anonimo scrive:
    Re: Che schifo di mondo
    - Scritto da: Anonimo
    Il denaro non fa la felicità,....figuriamoci la miseria.
    poveri cantanti senza un soldo...
    prima o poi qualcuno deciderà che
    è ora di fare un'altra rivoluzione
    francese, coi ricchi parrucconi decapitati.Non hai tutti i torti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che schifo di mondo
      Attenzione ragazzi, ricordiamoci che il potere è in mano ai consumatori più di quanto loro amino farci credere, sono dei giganti dai piedi d'argilla, non possono far nulla se i consumatori prendono coscienza e li boicottano in blocco...
  • Anonimo scrive:
    Re: Leggi barbare e assurde!
    - Scritto da: Mariobusy
    Questa bozza è un'insulto a tanti
    anni di storia europea
    e di giusnaturalismo.

    Si perde il senso del garantismo, si perde
    il diritto ad una giusta difesa, ci si trova
    come dinanzi ad una corte marziale.

    Il tutto per la gioia delle case
    discografiche o di chi detiene le royalty?

    Non posso credere che qualcuno abbia
    avanzato queste assurde ipotesi!Non mi stupisco più di nulla, neppure che le major facciano come i fedautari di un tempo, avranno le loro prigioni sotterranee e le segrete in cui rinchiuderanno direttamente quelli che secondo loro gli impediscono di guadagnare...
  • Anonimo scrive:
    Re: Un'altra direttiva?
    - Scritto da: Anonimo
    Per Voi non resterà più nulla.Sacrosante parole... se vogliono obbligarci a non comprare più così sarà. E se riusciranno ad uccidere la cultura impedendoci di comprare o ascoltare se non a prezzi da multimiliardario, alla fine tutto gli si rivolterà contro. E' inutile vendere se nessuno compra.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un'altra direttiva?
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Per Voi non resterà più
      nulla.

      Sacrosante parole... se vogliono obbligarci
      a non comprare più così
      sarà. E se riusciranno ad uccidere la
      cultura impedendoci di comprare o ascoltare
      se non a prezzi da multimiliardario, alla
      fine tutto gli si rivolterà contro.
      E' inutile vendere se nessuno compra.Uccidere la cultura? No... La si può ricostruire libera, grazie a internet. Sfruttiamo questa possibilità finché possiamo, è la sola via di salvezza.
  • Anonimo scrive:
    Che schifo di mondo
    Tutto è asservito ai discografici ed alle lobby/major che si devono trombare modelle sempre più costose e comprare auto sempre più potenti.Il denaro non fa la felicità, specie per chi non se lo è mai guadagnato faticando.Vogliono quattrini? Se li facciano dare da Madonna che compra ville in tutto il pianeta, e se vogliono una bella macchina se ne facciano regalare da Jamiroquai, colleziona ferrari come io collezionavo figurine, poveri cantanti senza un soldo... prima o poi qualcuno deciderà che è ora di fare un'altra rivoluzione francese, coi ricchi parrucconi decapitati.
  • Anonimo scrive:
    L'unico problema europeo.
    La pirateria.Altri non ne esistono.
  • Anonimo scrive:
    Re: Leggi barbare e assurde!
    - Scritto da: Mariobusy
    Questa bozza è un'insulto a tanti
    anni di storia europea
    e di giusnaturalismo.

    Si perde il senso del garantismo, si perde
    il diritto ad una giusta difesa, ci si trova
    come dinanzi ad una corte marziale.Tantum potuit pecunia.Finchè potrò, scaricherò.Quando non potrò più, mi attaccherò. Di certo non mi precipito a comprare; oramai il "danno" è fatto. Indietro non torno. Soprattutto non butto via soldi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Leggi barbare e assurde!
      Amen, Amen, Amen, AmenCon la 56K, il mio granaio tanto pieno non è ...... ma ho amici con silos e silos stracarichi ;)Saluti,Piwi
  • Anonimo scrive:
    Re: Un'altra direttiva?
    - Scritto da: Anonimo
    Per
    Voi non resterà più nulla.Come è giusto che sia.Cazzi loro.
  • Mariobusy scrive:
    Leggi barbare e assurde!
    Questa bozza è un'insulto a tanti anni di storia europeae di giusnaturalismo.Si perde il senso del garantismo, si perde il diritto ad una giusta difesa, ci si trova come dinanzi ad una corte marziale.Il tutto per la gioia delle case discografiche o di chi detiene le royalty?Non posso credere che qualcuno abbia avanzato queste assurde ipotesi!
  • Anonimo scrive:
    Un'altra direttiva?
    Ma che p***e!!! Ma possibile che il parlamento europeo si occupi solo di copyright da qualche tempo a questa parte, quando non è impegnato a legiferare sulla lunghezza dei cetrioli?I discografici/cinematografici/microsoft mi devono dire una sola cosa: Cosa vogliono da me? io non ho mai usato le reti P2P, non scarico musica o film che non sia 100% legale, tutto il software che uso è opensource. Qualche volta compro un CD o un VHS (costano meno dei DVD, e a quanto pare durano di più) sempre originale, mai comprato un cd pirata dall'immigrato per la strada... Ora però stanno esagerando: con l'EUCD mi hanno di fatto vietato di fare copie di riserva (così devo ricomprare gli originali che ho pagato e sui quali il tempo ha avuto la meglio - ammesso e non concesso che siano ancora disponibili sul mercato...), i prezzi continuano a salire senza ragione alcuna... Signori, io compro sempre meno. Se continuate così il "V-O-S-T-R-O!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!" sacro e inviolabile conteunto audio/video/software ve lo terrete voi. Mi dispiace ma la profondità delle mie tasche non è illimitata. Non mi lasciate altra scelta. Nemmeno con tutta la mia volontà e desiderio di avere l'ultima novità in fatto di media potrò acquistarla, perché coi soldi che guadagno dal mio lavoro devo mangiare, vestirmi, pagare le bollette e la benzina/olio/gomme/ assicurazione/bollo/ecc. della mia auto, che è anche e soprattutto un mio strumento di lavoro. Per Voi non resterà più nulla.
  • Anonimo scrive:
    Re: Incositutzionale?
    - Scritto da: Anonimo
    Erro o questa Direttiva, dettagliata ed
    immagino immediatamente esecutiva, è
    un pelino pelino totalmente incostituzionale
    incostituzionale nel nostro paese ?
    Non solo nel nostro. Pure negli USA il DMCA è un pelino ino ino incostituzionale... ma tant'è che ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Incositutzionale?
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Erro o questa Direttiva, dettagliata ed

      immagino immediatamente esecutiva,
      è

      un pelino pelino totalmente
      incostituzionale

      incostituzionale nel nostro paese ?



      Non solo nel nostro.
      Pure negli USA il DMCA è un pelino
      ino ino incostituzionale... ma tant'è
      che ...Mi pare che tu non conosca la ns. Costituzione e faccia paragoni faciloni.Fermo l'art. 10 della suddetta, una direttiva non può derogare alle norme costituzionali in tema di giusto processo e diritto alla difesa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Incositutzionale?
      nel nostro paese gia' esiste, basta seguire il sequesto enkeywebsite la settimana scorsa e tutti i risvolti legali che ne sono emersi
      • Anonimo scrive:
        Re: Incositutzionale?
        - Scritto da: Anonimo
        nel nostro paese gia' esiste, basta seguire
        il sequesto enkeywebsite la settimana scorsa
        e tutti i risvolti legali che ne sono emersiNon c'entra assolutamente nulla. leggi l'articolo, poi la costituzione e poi ri-parla. Questa volta però a ragion veduta, non per dare aria alla bocca.
      • Anonimo scrive:
        Re: Incositutzionale?
        - Scritto da: Anonimo
        nel nostro paese gia' esiste, basta seguire
        il sequesto enkeywebsite la settimana scorsa
        e tutti i risvolti legali che ne sono emersidimenticavo...se devi dare aria a qualche orifizio non utilizzare la bocca.
  • Anonimo scrive:
    Incositutzionale?
    Erro o questa Direttiva, dettagliata ed immagino immediatamente esecutiva, è un pelino pelino totalmente incostituzionale incostituzionale nel nostro paese ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Incositutzionale?
      Una cosa è certa: i diritti fondamentali che ci vengono riconosciuti in Costituzione, nessuna direttiva UE potrà alienarceli.Saluti,Piwi
    • Anonimo scrive:
      Re: Incositutzionale?
      Mi pare che vogliano solo estendere a una IMMANE CAZZATA come la caccia al P2P una norma che già esiste per i reati gravi. E per inciso è la sola cosa che mi manda in bestia: le loro leggiucole anticopia le possono fare quante ne vogliono in quantità industriale, tanto finchè ci stanno al governo persone che le leggi se le fanno a loro uso e consumo ci sarà anche dell'altra gente con il sacrosanto diritto (e la capacità) di fottersene bellamente. Quello che mi fa girare i maroni è che per queste porcate da 4 soldi (cioè no non da 4, u tantino di più) ci si appoggi a Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza (hai visto mai che così non avanza più tempo per una bella verifica fiscale a quei figli di puttana, si può dire in televisione?) che sono notoriamente già olfi di mille stronzate da fare.
  • Anonimo scrive:
    Se per caso passa...
    voglio sapere chi ha votato a favore e chi contro alla direttiva, in modo da cacciare a casa, se ci riesco, i politici favorevoli ad un tale schifo
    • Anonimo scrive:
      Re: Se per caso passa...
      Tipo quando devono votare l'aumento dello stipendio o della pensione di parlamentare... un bel voto all'unanimita'... :s
      • Anonimo scrive:
        Re: Se per caso passa...
        - Scritto da: Anonimo
        Tipo quando devono votare l'aumento dello
        stipendio o della pensione di
        parlamentare... un bel voto
        all'unanimita'... :so tipo quando devono votare l'immunita' parlamentare x i parlamentari europei se non poi lamentarsi se si parla di fare la stessa cosa anche in italia
  • Anonimo scrive:
    x la redazione
    inciso:"Tra queste misure anche quelle che consentirebbero in certi casi agli agenti dell'industria "di compiere dei raid e perquisire le case di utenti sospettati di aver usato il file-sharing"Quando scrivete una cosa del genere vi dovete spiegare meglio. Ovviamente quello che avete scritto, come lo avete scritto, e' una corbelleria (nessun rappresentante di una casa discografica avra' mai il potere di perquisire il domicilio di un privato). Ah, la fretta! ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: x la redazione
      AHAHAHAleggi leggihttp://punto-informatico.it/p.asp?i=46871fatti una cultura:(
      • Anonimo scrive:
        Re: x la redazione
        - Scritto da: Anonimo
        AHAHAHA
        leggi leggi
        punto-informatico.it/p.asp?i=46871

        fatti una cultura
        :(Anche quella notizia andrebbe spiegata meglio, perche' mi sa che le cose non sono andate proprio cosi'. E cioe' e' possibile che li (ma del resto sono australiani) il giudice abbia acconsentito che alla perquisizione assistessero anche consulenti delle majors. Detto questo in Italia sicuramente non e' consentito cioe' che la lettura di questo articolo potrebbe indurre a pensare. E cioe' che dipendenti di una associazione privata possano fare irruzione in un domicilio e perquisirlo. Su questo non ci piove. Poi che in una azione di polizia giudiziaria un magistrato acconsenta alla supervisione dei succitati consulenti potra' pure accadere, anche se non credo che l'attuale stato di diritto lo renda costituzionalmente possibile.hola
  • Anonimo scrive:
    E' già così, almeno in Italia...
    "sequestrare (...) i materiali e quanto utilizzato per la produzione e/o la distribuzione di questi beni (...) Queste misure saranno prese, se necessario, anche senza sentire l'altra parte, in particolare laddove ogni ritardo potrebbe avere conseguenze irreparabili per il detentore del diritto o dove sia dimostrabile il rischio della distruzione delle prove".E' già così in Italia...http://www.fimi.it/documenti/legge%20248_00.PDF
    • Anonimo scrive:
      Re: E' già così, almeno in Italia...
      gia' ci stavo pensando anche io, l'Italia prima in europa incredibile!! (sempre nel peggio ovviamente)
    • Anonimo scrive:
      Re: E' già così, almeno in Italia...
      a me sembra che l'interpretazione della fimi sia parecchio faziosa, in particolare calca la mano sul penale quando di penale non ce n'è l'ombra. o forse io e il burocratese non ci intendiamo troppo... boh...:|
  • Anonimo scrive:
    Quiz riflessivo
    Chi sono i veri criminali, gente che non penserebbe neppure un istante a calpestare i diritti fondamentali di un individuo (perfino il suo domicilio) e a comportarsi come la Gestapo (si veda l'esempio australiano), o quelli che nel chiuso della loro casa si ascoltano un brano senza pagarlo per la 2323253853esima volta?
    • Anonimo scrive:
      Re: Quiz riflessivo
      - Scritto da: Anonimo
      gente che non penserebbeche non esisterebbe, pardon.
      • Africano scrive:
        Re: Quiz riflessivo
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        gente che non penserebbe

        che non esisterebbe, pardon.
        come pardon non è venuto granché bene:D
        • Anonimo scrive:
          Re: Quiz riflessivo
          - Scritto da: Africano

          - Scritto da: Anonimo


          gente che non penserebbe

          che non esisterebbe, pardon.
          come pardon non è venuto
          granché bene
          :DSi vede tanto che ero incazzato? ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Quiz riflessivo

      Chi sono i veri criminali?bhe forse per te nn sarà così ovvio ma ambedue le tipologie descritte sono criminali...(linux) -DiTaLiNuX- (linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: Quiz riflessivo
        - Scritto da: Anonimo


        Chi sono i veri criminali?

        bhe forse per te nn sarà così
        ovvio ma ambedue le tipologie descritte sono
        criminali...Meno male che non stai preparando il concorso in magistrtura come me......... altrimenti saresti da sopprimere.
Chiudi i commenti