Cerimonia degli Oscar: tutte le novità dell'edizione 2022

Cerimonia degli Oscar: tutte le novità dell'edizione 2022

La cerimonia degli Oscar 2022 avrà diversi cambiamenti rispetto al passato: dalla scaletta "accorciata" al premio del pubblico via Twitter.
La cerimonia degli Oscar 2022 avrà diversi cambiamenti rispetto al passato: dalla scaletta "accorciata" al premio del pubblico via Twitter.

La cerimonia dei Premi Oscar 2022, che si terra il 28 marzo a partire dalle 2.00 (orario italiano), presenta una serie di novità rispetto alle edizioni del passato.

A causa di un radicale calo degli ascolti infatti, è stato rielaborato un palinsesto più “ristretto” rispetto al passato. Tra le novità più consistenti, vi è quella dell’assegnazione di ben otto premi fuori onda, proprio per ridurre le tempistiche.

I premi assegnati prima del collegamento per la diretta, che si terrà sull’emittente americana Abc riguardano:

  • montaggio del film;
  • scenografia;
  • suono;
  • trucco e acconciatura;
  • musica e colonna sonora.

A non avere spazio durante la diretta saranno anche le categorie che riguardano i cortometraggi, comprendenti documentari, live-action e animazione. Riguardo la premiazione, sarà proposto al pubblico un riassunto con presentazione e discorso dei vincitori durante la messa in diretta successiva.

Un’altra novità legata all’edizione del 2022 il premio del pubblico. Attraverso Twitter, fino al 3 marzo, gli utenti del social possono votare il proprio film preferito attraverso gli appositi hashtag.

Dove e come è possibile seguire questa interessante manifestazione? Per poter seguire in diretta la cerimonia dai canali statunitensi è necessario adottare un servizio VPN.

Come seguire la Cerimonia degli Oscar 2022 direttamente dalla TV americana?

Utilizzando una VPN è possibile seguire la trasmissione delle premiazioni sulle TV streaming americane. Non tutti i servizi di questo tipo però, sono adatti a gestire questo tipo di video. Affinché lo streaming sia fluido e senza interruzioni fastidiose e fenomeni come il buffering, è necessario affidarsi a una VPN con performance elevate.

Il primo nome che viene in mente facendo questo ragionamento, è senza ombra di dubbio NordVPN. Questo servizio infatti è considerato uno dei migliori nel proprio settore anche grazie ai 5.300 server sparsi in 60 paesi.

Con un singolo account è possibile proteggere fino a 6 dispositivi tra computer Windows, macOS e Linux, ma anche piattaforme mobili iOS e Android. Nonostante quanto offerto NordVPN viene proposto al pubblico anche a un prezzo relativamente basso.

Proprio per celebrare i 10 anni dalla fondazione dell’azienda, la sottoscrizione biennale vede uno sconto del 66% rispetto al prezzo di listino. Ciò significa che è possibile ottenere tutti i servizi di questa VPN per appena 3,49 euro al mese.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 24 feb 2022
Link copiato negli appunti