Chainspace, un'acquisizione FB per la blockchain

Il team della startup Chainspace si unisce a quello di Facebook al lavoro su progetti sperimentali legati a criptovalute e blockchain.

L’interesse di Facebook nei confronti di tutto ciò che riguarda il mondo di blockchain e criptovalute non è cosa nuova: nei mesi scorsi si è parlato di un progetto finalizzato all’impiego di una stablecoin in WhatsApp per i trasferimenti di denaro e il gruppo ha di recente creato un team (al momento composto da circa 40 persone) guidato da David Marcus, ex PayPal, per sperimentare proprio in questo ambito.

Facebook e l’acquisizione di Chainspace

La notizia odierna riguarda un’acquisizione, la prima che il colosso di Menlo Park porta a termine in questo territorio: si tratta di Chainspace, startup fondata da ricercatori della University College London responsabile dello sviluppo di un sistema decentralizzato per la gestione degli Smart Contract. In altre parole, un’infrastruttura che semplifica e velocizza pagamenti o scambio di valute attraverso la tecnologia della blockchain, da sfruttare eventualmente per altre finalità, una su tutte quella legata alle operazioni di voto.

Per essere più precisi non si tratta di un’acquisizione vera e propria, ma dell’assunzione del team (quasi per intero) al lavoro per l’azienda, a fronte di un investimento economico che non è stato reso noto. Il messaggio che campeggia sulla homepage della società anticipa che “la squadra si sta muovendo verso qualcosa di nuovo”. Alcune fonti ritenute a conoscenza dei fatti hanno riferito alla redazione di Cheddar che Chainspace cesserà presto la propria attività. Questa la dichiarazione attribuita a un portavoce di Facebook.

Come molte altre aziende, Facebook sta esplorando modi per sfruttare al meglio le potenzialità della tecnologia alla base delle blockchain. Questo nuovo piccolo team sperimenta parecchie applicazioni differenti. Non abbiamo altro da condividere.

Blockchain e criptovalute

Insomma, nessuna conferma, ma l’ipotesi più accreditata è quella che porta a delineare un impegno che andrà via via crescendo su questo fronte da parte di Zuckerberg e dei suoi. Non è dato a sapere se i progetti al momento in cantiere inerenti il mondo delle criptovalute e delle blockchain siano destinati al social network oppure come già discusso a WhatApp o Instagram, altre due proprietà del gruppo.

Fonte: Cheddar

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti