Chiude CNN Italia

IlSole24Ore aveva tentato un rilancio dopo i problemi emersi nei primi due anni di attività ma il sito non ha mai preso il volo ed ora ha chiuso i battenti


Roma – “Grazie per il vostro interesse nei confronti di CNN. CNNitalia non è più in funzione”. Così, da qualche ora, vengono accolti gli utenti internet sul sito CNNitalia.it . Le attività italiane online della CNN , dunque, sono almeno per il momento concluse, seguendo un trend che negli ultimi mesi ha portato altre testate web alla chiusura o a profonde ristrutturazioni necessarie a contenere le perdite.

La notizia della chiusura in effetti non sorprende gli operatori del settore, perché i problemi della struttura erano già noti da tempo. CNN Italia era nata inizialmente grazie ad un accordo tra il colosso americano delle news e il gruppo italiano l’Espresso-Repubblica , una partnership che però non ha mai portato i frutti sperati.

Anche per questo CNN Italia SpA alla fine dello scorso anno è passata ad una partnership con il IlSole24Ore che ha tentato il rilancio attraverso un restyling del sito e dei servizi, realizzati in collaborazione con Radiocor, l’agenzia di stampa de IlSole. Un rilancio che, evidentemente, non è riuscito.

Va detto che sono numerose le realtà editoriali italiane, e non, che hanno conosciuto in questi anni alti e bassi dovuti ad un mercato decisamente difficile o, talvolta, a spese fisse davvero eccessive rispetto alla realtà del mercato stesso. Alcune di queste, come IlNuovo , hanno cambiato proprietà, alleggerito la struttura e stanno tuttora tentando un rilancio. Altre, come ZDnet Italia , si sono trovate a dover ridimensionare le proprie ambizioni. Sono d’altra parte davvero pochi i quotidiani online italiani che hanno dimostrato nel tempo di saper affrontare il mercato rimanendo sempre in attivo. Tra questi, anche Punto Informatico.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • BlueSky scrive:
    Re: La televisione digitale

    Quindi direi a chi governa poche chiacchiere
    e convegni e più fatti (finora si sono viste
    molte chiacchiere e pochi fatti).mah... Penso che puoi risparmiare il fiato, tanto è un appello che nessun governo ha mai ascoltato. Per quanto riguarda internet e tv digitale penso che il primo non possa soppiantare il secondo. E' vero che internet offre molte possibilità ma non per questo lo si dovrebbe usare per tutto.
    • Alessandrox scrive:
      Ma quale ICT....
      - Scritto da: BlueSky
      Per quanto riguarda internet e tv digitale
      penso che il primo non possa soppiantare il
      secondo. E' vero che internet offre molte
      possibilità ma non per questo lo si dovrebbe
      usare per tutto.Internet e' un mondo piu' vasto, la TV digitale ne e' un sottoinsieme, anche come possibilita', e' un' applicazione di Internet ad una realta' particolare.Quindi casomai e' l' esatto contrario: con la TV digitale l' utente usufruisce e in parte partecipa ma con internet l' utente puo' costruire esso stesso i contenuti, essere non solo partecipe ma autore, soggetto principale.Ridurre l' argomento ICT alla sola TV digitale vuoldire non capire una mazza di ICT, non contribuire al progresso del nostro paese nell' ICT, sprecare fondi e risorse (e parole) inutilmente.
  • Anonimo scrive:
    Re: La televisione digitale
    si stanno sbattendo per quello perche' (io lo so, ma non lo dire a nessuno) uno dei capoccia del parlamento ha qualche affare con delle televisioni...
    • Anonimo scrive:
      Re: La televisione digitale
      AHAHAHAHAHAHGrande Antonio!
      si stanno sbattendo per quello perche' (io
      lo so, ma non lo dire a nessuno) uno dei
      capoccia del parlamento ha qualche affare
      con delle televisioni...
    • Anonimo scrive:
      Re: La televisione digitale
      Peccato che per ora in TV digitale abbia investito solo la RAI, e Mediaset come ha detto Confalonieri per ora non vuole investirci.La RAI ha garantito che tra 2 anni potrà portare la TV digitale in Italia, ovunque internet gli consentirà.........................................
      • Anonimo scrive:
        Re: La televisione digitale
        - Scritto da: Anonimo
        Peccato che per ora in TV digitale abbia
        investito solo la RAI, e Mediaset come ha
        detto Confalonieri per ora non vuole
        investirci.
        La RAI ha garantito che tra 2 anni potrà
        portare la TV digitale in Italia, ovunque
        internet gli consentirà.
        Sei sicuro?A me l'altro giorno sembrava di aver visto uno spot su un'emittente Mediaset che parlava di digitale terrestre.Alla fine dello spot apparivano i 3 loghi R4, C5, I1.
        • Anonimo scrive:
          Re: La televisione digitale
          Che in prospettiva voglia investirci (Mediaset) è probabile; che ora stia avanti a tutti negli investimenti, o che abbia in tal senso investimenti a breve termini è falso.Se poi si ritiene che vi siano interessi di parte per un progetto che diventerà attuativo quando il "parlamentare" non sarà più tale .................. mi sembra: ossessione!
          • Anonimo scrive:
            Re: La televisione digitale
            - Scritto da: Anonimo
            Che in prospettiva voglia investirci
            (Mediaset) è probabile; che ora stia avanti
            a tutti negli investimenti, o che abbia in
            tal senso investimenti a breve termini è
            falso.Allora tutte quanto riportato nei seguenti link, sono falsità???http://www.netmanager.it/Site/Tool/Article?ida=9445http://it.news.yahoo.com/031008/26/2h75o.htmlhttp://www.pressi.com/it/release/77694.htmlA me sembra che stia già investendo e che a breve si preveda l'erogazione dei primi servizi.
            Se poi si ritiene che vi siano interessi di
            parte per un progetto che diventerà
            attuativo quando il "parlamentare" non sarà
            più tale .................. mi sembra:
            ossessione!Hai ragione a parlare di un'ossessione, ma è spontaneo ed è naturale quanto meno ironizzare sulla questione. Ti ricordo che sono previsti nella finaziaria incentivi atti a favorire la vendita o il noleggio dei decoder delle televisioni digitali.Certe "ossessioni" sono effetti diretti di queste scelte di governo.CiaoD
          • Anonimo scrive:
            Re: La televisione digitale
            Dagli art. linkati risulta che al max. il servizio di Mediaset può raggiungere ora il 50% degli ut.Che oltretutto il servizio multimediale sarà solo erogato da Mediaset, ma a farlo è per ora la BBC world (che non mi sembra proprio un'emittente che in lingua inglese diffonde pubblicità per il noto parlamentare).Mi sembra ben diversa la situazione della RAI che tra poco erogherà essa stessa (anche) prodotti multimediali via il digitale terrestre e coprirà potenzialmente il 100% della popolazione italiana.Tra i 2 chi ha investito di più, e a breve termine anche mi sembra evidente.
          • Anonimo scrive:
            Re: La televisione digitale
            Premetto, non ho intenzioni polemiche.Volevo correggere un attimo il tiro, perche da quanto avevo interpretato nel post si affermava che investimenti mediaset non ne avesse fatto o non fossero previsti nel breve periodo. - Scritto da: Anonimo
            Dagli art. linkati risulta che al max. il
            servizio di Mediaset può raggiungere ora il
            50% degli ut.
            Che oltretutto il servizio multimediale sarà
            solo erogato da Mediaset, ma a farlo è per
            ora la BBC world (che non mi sembra proprio
            un'emittente che in lingua inglese diffonde
            pubblicità per il noto parlamentare).L'ironia (anche definita "ossessione") nei confronti del governo non è causata dalla pubblicità per il noto parlamentare (o solo), ma perche tramite la finanziaria in qualche modo favorisce la diffusione di prodotti in cui ha diretti interessi.In merito ognuno reagisce come preferisce, chi disperandosi, chi urlando, chi ironizzando e chi invece non lo trova un problema. Giusto che ognuno scelga come reagire, ma ci tengo a sottolineare che è importante rispettare chi la pensa diversamente.
            Mi sembra ben diversa la situazione della
            RAI che tra poco erogherà essa stessa
            (anche) prodotti multimediali via il
            digitale terrestre e coprirà potenzialmente
            il 100% della popolazione italiana.
            Tra i 2 chi ha investito di più, e a breve
            termine anche mi sembra evidente.Niente da obbiettare :)CiaoD
Chiudi i commenti