Google Chrome: Duplex per cambiare le password rubate

Chrome: Duplex per cambiare le password rubate

La tecnologia Duplex messa a punto da Google può tornare utile anche per cambiare le password compromesse salvate nel browser Chrome.
La tecnologia Duplex messa a punto da Google può tornare utile anche per cambiare le password compromesse salvate nel browser Chrome.

Ricordate Duplex? La tecnologia è stata presentata da Google a metà 2018 come forma di intelligenza artificiale in grado di intrattenere conversazioni telefoniche in tempo reale con un interlocutore in carne e ossa, automatizzando così operazioni come la prenotazione di un tavolo al ristorante o l'acquisto di un biglietto per il cinema. Non fu accolta da tutti nel migliore dei modi, tanto che bigG si trovò costretta a correggere il tiro. Ora il sistema ha una nuova destinazione d'uso: all'interno di Chrome, per aiutare gli utenti a cambiare le password rubate.

Password compromessa? Ci pensa l'IA di Duplex

L'annuncio è giunto in occasione dell'evento I/O 2021 che si è aperto ieri sera. La funzionalità si basa su Duplex on the Web ed è in un primo momento riservata solo agli Stati Uniti, con un rollout che arriverà poi progressivamente a interessare altri territori.

La tecnologia di Google Duplex per cambiare le password compromesse salvate nel browser Chrome

Una volta individuata una password compromessa tra quelle sincronizzate con l'account Google, l'intelligenza artificiale evita all'utente l'obbligo di visitare la piattaforma o il servizio in questione e procedere in modo manuale alla sua modifica. A tale scopo è ovviamente necessario che sappia interagire con il sito: per questo motivo, almeno in un primo momento, l'elenco di quelli compatibili è limitato (c'è Twitter, gli altri non sono stati resi noti).

La novità arriva da GSEC, il Google Safety Engineering Center inaugurato nel 2019 a Monaco, in Germania, al lavoro sul fronte della privacy e della sicurezza, con un occhio di riguardo a quanto concerne la navigazione con il browser Chrome.

Fonte: Google
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti