Chrome, ora anche per Linux e Mac

Chi l'ha detto che il browser di Google è solo per Windows? Nell'attesa che BigG lo sviluppi per altre piattaforme, qualcuno si arrangia. E tra le righe del codice si scoprono cose interessanti. Un test

Google ha rilasciato il suo browser solo per Windows? Non c’è problema, ci pensiamo noi, hanno detto quelli di Codeweavers : così, in due settimane circa, ecco scodellato un porting di Chrome per Mac e Linux. Si chiama Crossover Chromium , si basa in larga parte sull’omonimo progetto open source che BigG ha lanciato assieme al suo Chrome, e riesce nell’impresa che ancora manca nel repertorio di Mountain View. Ma c’è il trucco.

Crossover Chromium in esecuzione su Mac OS X Non appena lanciato il programma, infatti, ci si rende immediatamente conto che qualcosa non quadra. La dimensione dell’eseguibile per Mac è di quasi 133 MB , il tempo di caricamento non è esattamente istantaneo, e c’è qualcosa di strano nell’interfaccia. La spiegazione è semplice: Crossover Chromium è in realtà un eseguibile per Windows che gira in una sorta di “macchina virtuale” Wine , la celebre applicazione utilizzata per far girare applicazioni basate su API Win32 in ambiente *nix.

Codeweavers, che altro non è che una azienda che sostiene il progetto Wine e lavora allo sviluppo di offerte professionali per il software, ha infatti ricreato una specie di micro-immagine di un sistema Windows all’interno della quale far girare l’eseguibile compilato per quella piattaforma. Il risultato è interessante: la navigazione è rapida, così come promesso dal browser, ma qua e là affiorano piccole imprecisioni per ciò che riguarda la rappresentazione delle immagini e dell’interfaccia. L’utente, poi, è costretto ad ignorare le scorciatoie da tastiera , e a ripiegare sulle più tradizionali combinazioni di tasti tipiche di Windows: niente mela+t per una nuova tab, ma soltanto ctrl+t .

Ogni tanto il tutto si blocca o, peggio ancora, si chiude inaspettatamente. Da parte sua Codeweavers ci tiene a precisare che si tratta di una semplice dimostrazione delle capacità di Wine, e dunque non c’è da stupirsi per qualche bug di questo tipo: quello che conta è aver appunto dimostrato la fattibilità dell’operazione, aver mostrato le capacità dei propri programmatori e anche, dulcis in fundo, che Chrome non è poi così lontano da mela e pinguino. Se si è in vena di provare, si può dunque dare un’occhiata a Crossover Chromium. Se invece si è in ambiente Windows, ma la voglia di sperimentare il brivido di un software quasi-alpha, si può scaricare l’ultimo gingillo messo a disposizione da Google: Google Chrome Channel Chooser è una applicazione che consente di tenere aggiornata la propria versione del browser all’ultima compilazione degli sviluppatori (Mozilla le chiama Nightly Build ), così da poter vivere prima di tutti l’ebbrezza dell’ultima feature aggiunta al software di navigazione.

Basta selezionare il cosiddetto canale “Dev” nell’interfaccia del programma per convincere la propria copia di Chrome a scaricare una sorta di beta della beta – visto che il browser di BigG è tutt’altro che una versione definitiva – e avere accesso all’attuale build 1251 : secondo quanto descritto nelle note di rilascio, questa versione corregge molti problemi incontrati dagli utenti con Flash e Silverlight, elimina il problema dell’indicizzazione dei siti accessibili dietro protocollo SSL (rischioso ad esempio per le informazioni bancarie), migliora il comportamento delle tab e della grafica vettoriale SVG e, infine, consente di provare alcuni moduli sperimentali.

Si tratta ovviamente di una versione che definire “di valutazione” è quasi un complimento: è un prodotto in lavorazione, che dunque potrebbe soffrire di bug sconosciuti e potenzialmente ancora più pericolosi di quelli che va a risolvere. Tutto questo non sarà tuttavia certo un deterrente per i più curiosi, che magari sono già andati a studiarsi le migliaia di righe di codice di cui è composto Chrome (o meglio, Chromium) per capire fino in fondo a quali fonti abbia attinto Google per la sua realizzazione.

L’hanno fatto, ad esempio, anche gli sviluppatori Microsoft : un attività in questo caso tutt’altro che disinteressata, visto che Chrome minaccia la supremazia di Internet Explorer nel comparto browser, e che ha portato alla luce un dettaglio curioso. Non solo BigG ha attinto anche al codice prodotto a Redmond e rilasciato con licenza open source, ma ha anche provveduto al reverse engineering del kernel di Windows per ottenere le specifiche di una API creata da Microsoft per rendere l’esecuzione del codice più sicura.

Lo strumento in questione si chiama Data Execution Prevention ( DEP/NX ), ed è stato introdotto ufficialmente con il SP1 di Vista, il SP3 di XP e all’interno di Windows Server 2008: prima di allora si trattava di una API non documentata ufficialmente , e che Microsoft avvisava sarebbe mutata tra una release e la successiva dei suoi OS, sconsigliandone l’utilizzo. Ma la cosa non pare aver scoraggiato i programmatori Google, ansiosi di poter rendere il proprio browser ancora più sicuro.

Così, per poter includere le stesse garanzie durante l’esecuzione anche in XP aggiornato al SP2, hanno provveduto a disassemblare il file kernel32.dll , come si legge nei commenti al codice sorgente:

“// Completely undocumented from Microsoft. You can find this information by
// disassembling Vista s SP1 kernel32.dll with your favorite disassembler.
enum PROCESS_INFORMATION_CLASS {ProcessExecuteFlags = 0x22}”

La cosa non è sfuggita agli addetti ai lavori di Redmond, che storcono un po’ il naso nel lodare le buone intenzioni di Mountain View nel rendere il suo software il più possibile sicuro. Resta qualche perplessità sul risultato complessivo, ma è indubbio che dietro a Chrome affiori un impegno sempre più intenso di Google.

Un impegno messo in luce anche dalle doti velocistiche del browser di BigG, raccontate in un test svolto da Punto Informatico i cui risultati sono disponibili nella pagina seguente. Abbiamo analizzato Google Chrome mettendolo a confronto con gli altri principali browser nell’esecuzione del codice JavaScript, per cercare di capire quale sia davvero il più veloce . Gli altri browser utilizzati nei test sono stati aggiornati all’ultima versione stabile disponibile, con l’eccezione di Internet Explorer 8 che è ancora in beta . I test utilizzati per la prova sono tre: SunSpider, Dromaeo e V8 , rilasciati dalle stesse entità che sviluppano, rispettivamente, WebKit, Gecko e Chrome.

Il benchmark SunSpider è stato già utilizzato come parametro di confronto in altri articoli apparsi su Punto Informatico . Si tratta di un test JavaScript che mette alla prova il browser su 3D, crittografia, stringhe, matematica, espressioni regolari e funzioni varie. In questo test il browser più veloce è oggi Google Chrome . Tuttavia, dettaglio non trascurabile, il test è rilasciato da WebKit , che sviluppa il codice open source del quale Chrome è estensione, anche se quest’ultimo utilizza un motore JavaScript differente.

Il SunSpider è un test di velocità e i valori vanno interpretati con la regola del less is better , ovvero un risultato minore indica prestazioni più elevate. Il più veloce è per l’appunto Google Chrome, che esegue gli script in 1654 ms medi, seguito da Firefox a 3271 ms, Safari a 4013 ed Opera a 4392 ms, mentre il più lento risulta Internet Explorer con 9192 ms.

I risultati di SunSpider

Dromaeo è un test per Javascript rilasciato da Mozilla. Nel benchmark sono inclusi test di script DOM, assenti su SunSpider: come spiegato nel Wiki di Mozilla, DOM è “una API per i documenti HTML e XML: fornisce una rappresentazione strutturale del documento, dando la possibilità di modificarne il contenuto e la presentazione visuale. Essenzialmente, esso connette le pagine web agli script o ai linguaggi di programmazione”.

Il problema di Dromaeo è che non tutti gli script sono eseguiti correttamente nei browser, e gli script che ritornano errore vengono conteggiati a zero millisecondi. Nel nostro test, Internet Explorer 8 non riesce a portare a termine l’esecuzione degli script. Detto ciò, il browser più veloce di questa categoria è Safari .

È possibile eseguire il benchmark Dromaeo sul proprio computer con diversi browser. Ad ogni test viene associato un ID: in tal modo è possibile confrontare manualmente i propri risultati aggiungendo alla URL http://dromaeo.com/?id= gli ID dei singoli test separati da una virgola. I nostri test sono disponibili all’indirizzo http://dromaeo.com/?id=40358,40363,40352,40379 .

I risultati di Dromaeo

L’ultimo test Javascript che abbiamo eseguito proviene direttamente dai Google Labs: si tratta del benchmark V8. V8 è anche il nome del motore JavaScript di Chrome: si tratta proprio del benchmark utilizzato per “mettere a punto” il motore del browser di Big. Non deve quindi sorprendere se in questo caso Google Chrome sia spaventosamente avanti rispetto agli altri. In questo test vale la regola del bigger is better , ovvero un punteggio più alto corrisponde a prestazioni migliori.

I risultati di V8

I risultati finali dei tre test mettono in evidenza come Chrome , nonostante sia ancora molto giovane, abbia già fatto molta strada per ritagliarsi un posto di rilievo nella guerra dei browser , con ottimi risultati in praticamente tutti i test JavaScript in circolazione. Un buon lavoro risulta anche quello portato avanti da Apple e Mozilla, con Safari e Firefox, discreto quello di Opera, mentre per il nuovo browser di Microsoft la strada per raggiungere i concorrenti in questo settore appare ancora lunga.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • castigo scrive:
    OT - se proprio volete chiudere qualcosa
    perché non vi chiudete le dita in una morsa, invece di chiudere i post??sentiti ringraziamenti
  • me stesso scrive:
    LA FORLEO CHE METTE FUORI I TERRORISTI!!
    RICORDO CHE HA MESSO FUORI DEI TERRORISTI DEFINENDOLI "GUERRIGLIERI"CHE ROBA!!!!!!
    • io goliardo scrive:
      Re: LA FORLEO CHE METTE FUORI I TERRORISTI!!
      ora va a cremona a fare danni però bisogna avere stima della giustizia
  • castigo scrive:
    stavano diminuendo
    gli introiti dovuti alla vendita in strada di cd/dvd taroccati.per cui è toccato correre ai ripari con una bella sentenza esemplare.
  • castigo scrive:
    stavano diminuendo
    gli incassi degli extracomunitari gestiti e riforniti dalla mafia che vendono per le strade cd/dvd taroccati.e poi la forleo doveva farsi perdonare per aver parlato di "poteri forti" che avrebbero interferito nella sua attività giurisdizionale....
  • serenissimo scrive:
    la forleo
    pensavo fosse una brava persona....e invece...merita tutto il mio disprezzo. che possa morire male
    • marcov scrive:
      Re: la forleo
      - Scritto da: serenissimo
      pensavo fosse una brava persona....e
      invece...merita tutto il mio disprezzo. che possa
      morire
      maleAddirittura per una sanzione da 3000 euro a gente che aveva dei server con decine di migliaia di files, e a chi ammazza un ragazzo per dei biscotti cosa auguri?un po' di serietà..
  • scorpioprise scrive:
    Re: Mi meraviglia....
    - Scritto da: Zarbon
    Sei sorpreso per questa sentenza? La legge esiste
    e non ammette ignoranza. Se tu eri il
    proprietario di quel software e ne detieni i
    diritti ti sarebbe piaciuto che fosse messo in
    condivisione e che nessuno ti pagasse più da
    mangiare per il tuo GIUSTO lavoro svolto? a volte
    qui si fanno discorsi a senso unico senza pensare
    all'altra
    partePer carità, è giusto essere compensati per il proprio lavoro. Tuttavia un gioco che mi vende solo che 10 milioni di copie (mettiamo che abbia poi copie pirata a non finire), spendi 10 Milioni di euro per produrlo (cifra ipotetica), 1 milione per masterizzarlo e 20 milioni per il marketing? Bene, mi dici perché allora viene venduto (facendo il totale) a 600 milioni di euro? Non voglio giustificare il P2P come mezzo di diffusione del sw per via illegale, però la speculazione dei distributori mi lascia un po' perplesso ... mi viene un po' in mente "chi è senza peccato scagli la prima pietra" ... magari, con un ribasso dei prezzi il P2P svanirebbe ... come compro volentieri i giochi a 9.99 non mi viene nemmeno in mente di fare per giochi a 59.99... per la cronaca, scaricai ai tempi AOE, noto gioco strategico. Anni dopo, trovato in bonuspack a 15. Regolarmente acquistato. Idem per Settlers4. Trovato a 9.99, acquistate due copie, che una l'ho regalata. Ah, ovviamente io non posso scagliare la prima pietra:)
  • bastiano scrive:
    Il p2p favorisce la major
    Puo' sembrare strano ma e' cosi', comunque uno che non vuole pagare ma scarica un certo tipo di contenuto mostra interesse per quel contenuto, lo diffonde e aiuta il successo di quel prodotto (software, audio, video che sia).Insomma uno che fa uso del p2p sta costruendo la corda che lo impicca anche se sembra che si ribelli.La vera soluzione sarebbe dire: Opere coperte dal vecchio copyright? No grazie. Se fossero in tanti a farlo in poco tempo li mandiamo in malora questi vampiri che comincerebbero a utilizzare forme che li facciano guadagnare (come e' giusto) ma non gli permettano di vivere da nababbi alle nostre spalle. Il sistema va volto in favore degli artisti e che mandi in malora i papponi delle major che impongono i gusti, bloccano la creativita', ci asfissiano di pubblicita' e noi dobbiamo pagare tutto. Il costo di un opera e' solo in piccola parte la remunerazione dell'artista e le spese tecniche necessarie (sala di registrazione ecc.) e' in grande parte denaro per burocrati delle major, pubblicita' e quant'altro.Creative Commons 4ever!!!
    • Get Real scrive:
      Re: Il p2p favorisce la major
      - Scritto da: bastiano
      Se fossero in tanti
      a farlo in poco tempo li mandiamo in malora
      questi vampiri che comincerebbero a utilizzare
      forme che li facciano guadagnare (come e' giusto)
      ma non gli permettano di vivere da nababbi alle
      nostre spalle.Ma come vedi non lo fa nessuno.
      • bastiano scrive:
        Re: Il p2p favorisce la major
        - Scritto da: Get Real
        - Scritto da: bastiano

        Se fossero in tanti

        a farlo in poco tempo li mandiamo in malora

        questi vampiri che comincerebbero a utilizzare

        forme che li facciano guadagnare (come e'
        giusto)

        ma non gli permettano di vivere da nababbi alle

        nostre spalle.

        Ma come vedi non lo fa nessuno.Lo so, lo so. Pero' io credo questo, io non posso dire a qualcuno che DEVE fare qualcosa, giustamente e' libero e puo' fare quello che gli pare purche' ne sopporti le conseguenze, posso solo dare qualche "ordine" a me stesso.Ecco penso di poter contestare agli amanti p2p il fatto di non voler sopportare le conseguenze dei loro gusti e la mancanza di consequenzialita' etica. Non ha senso lamentarsi che i detentori di copyright siano sempre piu' aggressivi e poi contribuire al successo delle opere che hanno questo tipo di tuela.Quindi infine, io penso per me, cerco di comportarmi come ritengo giusto e conveniente, esprimo per il resto un parere senza la volonta' di imporlo e ciascuno faccia quel che gli pare. Io sono a posto, ho fatto quello che potevo e dovevo. Viceversa se vedo che esiste un problema e mi butto sulla massa nonostante le mie convinzioni sono molto poco intelligente e molto colpevole.
    • Ursus Arctos scrive:
      Re: Il p2p favorisce la major
      - Scritto da: bastiano
      Puo' sembrare strano ma e' cosi', comunque uno
      che non vuole pagare ma scarica un certo tipo di
      contenuto mostra interesse per quel contenuto, lo
      diffonde e aiuta il successo di quel prodotto
      (software, audio, video che
      sia).

      Insomma uno che fa uso del p2p sta costruendo la
      corda che lo impicca anche se sembra che si
      ribelli.

      La vera soluzione sarebbe dire: Opere coperte dal
      vecchio copyright? No grazie. Se fossero in tanti
      a farlo in poco tempo li mandiamo in malora
      questi vampiri che comincerebbero a utilizzare
      forme che li facciano guadagnare (come e' giusto)
      ma non gli permettano di vivere da nababbi alle
      nostre spalle. Il sistema va volto in favore
      degli artisti e che mandi in malora i papponi
      delle major che impongono i gusti, bloccano la
      creativita', ci asfissiano di pubblicita' e noi
      dobbiamo pagare tutto. Il costo di un opera e'
      solo in piccola parte la remunerazione
      dell'artista e le spese tecniche necessarie (sala
      di registrazione ecc.) e' in grande parte denaro
      per burocrati delle major, pubblicita' e
      quant'altro.

      Creative Commons 4ever!!!Pienamente d'accordo...!!!così si ragiona
  • skyeye scrive:
    Re: Visto ? Potete dire quello che volete
    c'ho provato. ma l'alternativa e' ritornare a guardare la televisione e vedendo i danni che sta facendo (prenditi tu come esempio) e' meglio continuare a leggere famiglia cristiana. Me ne manderesti una copia? sai non arriva qui in Inghilterra, in compenso arriva, non filtrata, tutta la mexda che sta facendo 'sto governo...
  • XYZ scrive:
    Ma per favore...
    Era Warez, al limite si può anche capire. Film usciti al cinema da pochi giorni, album appena usciti, insomma, "potrebbe" essere giusto perseguire.Non vorrei che questo "capro sacrificale" sia un modo per giungere finalmente un giorno ad imbavagliare anche lo scambio etico. Ed imporre definitivamente, La Censura di Stato.
    • sarkozy scrive:
      Re: Ma per favore...
      il vero warez non è p2p ..... il vero warez è difficile da fermare, esiste dagli anni 80, il p2p è per qualche caxxone che dentro al warez poi va mettere le cose nel p2p..... e tutti come api sul miele
    • si_come_no scrive:
      Re: Ma per favore...
      Che problema c'è?Si va a vendere cocaina l'impunità è garantita,e col ricavato si comprano CD e DVD e ne avanziamo pure.Alla faccia della proporzione pena/reato.
  • The_GEZ scrive:
    Re: Visto ? Potete dire quello che volete
    Ciao skyeye !

    Però dire che siamo in dittatura

    fascista è qualunquismo allo stato

    puro
    Non rendersene conto e' da idiotiLa P2 ha vinto. Su tutta la linea.
  • pippolo scrive:
    il potere lo abbiamo noi!
    il coltello dalla parte del manico ce l'abbiamo noisono i nostri soldi che questi scrocconi vogliono, loro non vivono di piantagioni o di alberi che producono denarovogliono i nostri soldi quindi siamo noi che abbiamo in pugno il coltello dalla parte del manicoPENSATE!
    • Get Real scrive:
      Re: il potere lo abbiamo noi!
      - Scritto da: pippolo
      il coltello dalla parte del manico ce l'abbiamo
      noi
      sono i nostri soldi che questi scrocconi
      vogliono,

      loro non vivono di piantagioni o di alberi che
      producono
      denaro
      vogliono i nostri soldi quindi siamo noi che
      abbiamo in pugno il coltello dalla parte del
      manico

      PENSATE!Intanto vincono loro, quindi quello che dici non è vero.
  • dontcare scrive:
    siete bravi solo a parlare
    tutti bravi a parlare, giudicare, criticare, insultare...ma se le leggi sul p2p vi fanno schifo e sapete che l'hanno volute le major... ma allora ditemi che ca22o continuate a lamentarvi se poi comprate tv sorrisi, guardate la tele piena di pubblicità, usate sempre il cell, andate al cinema a vedere boldi, per non parlare dei dvd di hollywood che avete....se uno non ci sta non ci sta davvero e boicotta!
  • sarkozy scrive:
    Non usate dc++
    I server in questione ricordo che facevan girare DC++, un p2p molto pericoloso, perchè chi entra in qualsiasi chan rende il proprio IP alla portata di tutti, quindi la finanza facendosi un giretto ha beccato tutti senza difficoltà, non usate dc++, va bene solo per gli svedesi.
    • kad scrive:
      Re: Non usate dc++
      mai sentito parlare di kademelia?
      • pem scrive:
        Re: Non usate dc++
        - Scritto da: kad
        mai sentito parlare di kademelia?se vogliono il tuo ip ce l'hanno cmq.però direct connect con la storia del minimo da condividere è una galera ambulante.non usate dc++
  • lol scrive:
    non erano persone normali che scaricavan
    leggete bene la notizia, non si riferisce a persone normali che scaricavano
    • lol scrive:
      Re: non erano persone normali che scaricavan
      cito:SE leggete la notizia vedete che qui si parla di SERVER: La Guardia di Finanza di Bergamo ha individuato e sequestrato cinque server che secondo gli inquirenti venivano utilizzati da moltissimi utenti per scambiarsi enormi quantità di file. L'operazione, coordinata dalla Procura di Brescia, ha anche portato alla denuncia di 11 utenti italiani di piattaforme di sharing. Quindi non hanno denunciato 2 sfigati che "scaricavano il film al nipotino", ma persone che, di fatto, gestivano ed organizzavano gli scambi.Sempre dall'articolo leggo:L'indagine delle Fiamme Gialle si è articolata in particolare in Lazio, Lombardia e Piemonte e a finire nell'occhio del ciclone sono un pugno di uploader che secondo gli inquirenti avevano messo in condivisione vagonate di fileed ancoraNel complesso, l'operazione ha portato al sequestro di 16 PC, 27 hard disk esterni, un migliaio di CD e DVD riprodotti illegalmente e decine di migliaia di file mp3 e di film
      • KlausMondri an scrive:
        Re: non erano persone normali che scaricavan
        Se leggi bene non c'è alcuna notizia che gli 11 fossero gestori di server..."L'operazione, coordinata dalla Procura di Brescia, ha anche portato alla denuncia di 11 utenti italiani di piattaforme di sharing.""ANCHE"
        • SirParsifal scrive:
          Re: non erano persone normali che scaricavan

          "L'operazione, coordinata dalla Procura di
          Brescia, ha anche portato alla denuncia di 11
          utenti italiani di piattaforme di
          sharing."
          "ANCHE"oltre al sequestro dei server hanno denunciato anche gli haevy uploader.Ormai lo sanno anche i bambini che non è il caso di tenere in condivisione VAGONATE (cit) di materiale solo per fare ranking.Oppure di caricare di tutto di più.Basterebbe usare la testa ed eviatare certe tipologie di materiale (film appena usciti, hit delle classifiche musicali della settimana...).Io credo che si dovebbe arrivare ad un accordo con le major ed i detentori dei diritti stabilendo un periodo temporale oltre il quale il downloadupload diviene lecito, un po' come avviene con l'abandonware...La linea di demarcazione potrebbe essere la data di uscita del film sulle TV in chiaro o similare.
  • lol scrive:
    Re: Meravigliati ?
    leggi la notizia non si riferisce a persone normali che scaricavano
  • Marcello Mazzilli scrive:
    Il Copyright è un furto
    Ogni opera si ispira alla vita reale, utilizza strumenti musicali, telecamere, spartiti, tecniche di composizione, di scrittura, luoghi comuni, etc.. presi dalla vita di tutti noi. Le opere appartengono alla comunità umana tutta e gli autori vanno pagati solo come esecutori! In Italia poi, come notava un recente articolo di PI, gli autori campano in gran parte con i soldi pubblici. Da Sanremo alle feste di paese, dalle sovvenzioni alla lirica ed allo spettacolo alle ospitate in RAI. Sono soldi pubblici. Le loro opere ci appartengono! E poi.. impedire a me di suonare un'opera con il mio pianoforte in casa mia (per casa mia intendo qualsiasi luogo privato dove esista un accordo tra me ed il proprietario del luogo, sia esso uno stadio o una rete tv, dove ho diritto di stare) significa impedirmi di fare certi movimenti con le mie dita.. significa voler controllare il mio corpo.. significa schiavismo.
    • pem scrive:
      Re: Il Copyright è un furto
      - Scritto da: Marcello Mazzilli
      Ogni opera si ispira alla vita reale, utilizza
      strumenti musicali, telecamere, spartiti,
      tecniche di composizione, di scrittura, luoghi
      comuni, etc.. presi dalla vita di tutti noi. Le
      opere appartengono alla comunità umana tutta e
      gli autori vanno pagati solo come esecutori! In
      Italia poi, come notava un recente articolo di
      PI, gli autori campano in gran parte con i soldi
      pubblici. Da Sanremo alle feste di paese, dalle
      sovvenzioni alla lirica ed allo spettacolo alle
      ospitate in RAI. Sono soldi pubblici. Le loro
      opere ci appartengono! E poi.. impedire a me di
      suonare un'opera con il mio pianoforte in casa
      mia (per casa mia intendo qualsiasi luogo privato
      dove esista un accordo tra me ed il proprietario
      del luogo, sia esso uno stadio o una rete tv,
      dove ho diritto di stare) significa impedirmi di
      fare certi movimenti con le mie dita.. significa
      voler controllare il mio corpo.. significa
      schiavismo.parole sante amico. il problema di questi tempi sono le parole. copy-right. non significa che loro te lo devono mettere per forza nel culo con prezzi esorbitanti. prima pensiamo ad essere onesti e a non rubare.poi pensiamo al copyright.la sinarchia non ha morale.loro vogliono i soldi per comprarsi le barche e gli aerei.e noi non mangiamo.per me il copyright se lo possono mettere nel sedere,visto che la legge non combacia e non ha mai combaciato con la giustizia.
      • Marcello Mazzilli scrive:
        Re: Il Copyright è un furto
        Certo.. Il problema non è il costo. io non accetterei di dire "E' giusto rubare perché l'oggetto X costa troppo".. oppure "E' giusto rubare perché Tizio con i miei soldi fa la bella vita".. qui il problema è un altro... E' giusto istituire il copyright ? E' giusto che siccome uno fa qualcosa prima di me debba goderne a vita e a me (con i miei mezzi senza entarre in casa di altri etcc etc..) sia vietato fare la stessa cosa? Io dico di no
    • 0verture scrive:
      Re: Il Copyright è un furto
      Il copyright è un furto solo fino a quando sei te a non farti il mazzo per produrre qualcosa.
    • Lemon scrive:
      Re: Il Copyright è un furto
      - Scritto da: Marcello Mazzilli
      Ogni opera si ispira alla vita reale,quoto in pieno
      utilizza
      strumenti musicaliche compri
      , telecamere, che compri
      spartiti,che compri o al massimo fotocopi
      tecniche di composizione, che studi a 50 euro l'ora
      di scrittura, luoghi
      comuni, etc.. Queste sono gratis più o meno!
      presi dalla vita di tutti noi. Le
      opere appartengono alla comunità umana tutta e
      gli autori vanno pagati solo come esecutori!Concordo.. ma quanto? supponi che li paghi 50 centesimi ad esibizione, un cd che compri lo puoi ascoltare un sacco di volte, allora dovresti pagare un cd 100 euro o più, allora vedi che 20 euro è conveniente!!E poi non capisco questa logica extra-comunista che deve decidere quanto io debba guadagnare. Voglio dire, tutte le aziende cercano di fare più utili possibili, non è che quando compri una macchina il produttore ci va alla pari, ci guadagna qualcosa, o no? in base al successo del modello farà più soldi. Invece, con i beni non tangibili (o per meglio dire FACILMENTE RIPRODUCIBILI/COPIABILI), questa logica salta, thò, guarda caso, proprio in questa situazione si inzia a parlare di cultura, beni dell'anima, giusto guadagno, esecutori, l'idea non è un bene vendibile ecc ecc.... tutti pensieri eccelsi per GIUSTIFICARE UN FURTO, tutti voli pindarici per non RICONOSCERE IL SUCCESSO di un autore/regista/scrittore/grafico ecc ecc.Concludo: per quanto siano beni non tangibili comunque ci sono costi e se ragioniamo tutti così perderemmo sia la musica da schifo che quella di qualità perchè tanto nessuno comprerebbe niente. A mio avviso, quello che è giusto fare è boicottare tutto quello che non è conveniente per le nostre tasche e le nostre orecchie. Inutile fare tanta filosofia quando ai fini pratici stiamo parlando dell'ultimo di Britney o il sequel di batman (per fare due esempi a caso), mi piacerebbe proprio andare a casa dei difensori del P2P e vedere cosa hanno nei loro hard-disk, per quali opere sopraffine e diritti irrununciabili si stanno battendo...
    • ortega7 scrive:
      Re: Il Copyright è un furto
      - Scritto da: Marcello Mazzilli
      Ogni opera si ispira alla vita reale, utilizza
      strumenti musicali, telecamere, spartiti,
      tecniche di composizione, di scrittura, luoghi
      comuni, etc.. presi dalla vita di tutti noi.e che qualcuno le costruisce dopo averci lavorato (gratis?) nel caso di telecamere e simili.Le
      opere appartengono alla comunità umana tutta e
      gli autori vanno pagati solo come esecutori!E i contadini come raccoglitori di frutta e verdura.In
      Italia poi, come notava un recente articolo di
      PI, gli autori campano in gran parte con i soldi
      pubblici. Da Sanremo alle feste di paese, dalle
      sovvenzioni alla lirica ed allo spettacolo alle
      ospitate in RAI. Sono soldi pubblici. Le loro
      opere ci appartengono! E poi.. impedire a me di
      suonare un'opera con il mio pianoforte in casa
      mia (per casa mia intendo qualsiasi luogo privato
      dove esista un accordo tra me ed il proprietario
      del luogo, sia esso uno stadio o una rete tv,
      dove ho diritto di stare)con le telecamere spente.significa impedirmi di
      fare certi movimenti con le mie dita.. significa
      voler controllare il mio corpo.. significa
      schiavismo.nel tuo bagno puoi fare tutto quello che vuoi.
    • francososo scrive:
      Re: Il Copyright è un furto
      - Scritto da: Marcello Mazzilli
      Ogni opera si ispira alla vita reale, utilizza
      strumenti musicali, telecamere, spartiti,
      tecniche di composizione, di scrittura, luoghi
      comuni, etc.. presi dalla vita di tutti noi. Le
      opere appartengono alla comunità umana tutta e
      gli autori vanno pagati solo come esecutori! In
      Italia poi, come notava un recente articolo di
      PI, gli autori campano in gran parte con i soldi
      pubblici. Da Sanremo alle feste di paese, dalle
      sovvenzioni alla lirica ed allo spettacolo alle
      ospitate in RAI. Sono soldi pubblici. Le loro
      opere ci appartengono! E poi.. impedire a me di
      suonare un'opera con il mio pianoforte in casa
      mia (per casa mia intendo qualsiasi luogo privato
      dove esista un accordo tra me ed il proprietario
      del luogo, sia esso uno stadio o una rete tv,
      dove ho diritto di stare) significa impedirmi di
      fare certi movimenti con le mie dita.. significa
      voler controllare il mio corpo.. significa
      schiavismo.Lo diceva anche Benjamin Tucker (1854-1939) ,però ai giorni nostri ormai il copyright sta mostrando i suoi limiti e dove nella restrinzione non arriva il copyright ci arriva il drm .Poi il problema non è tanto il copyright, ma i diritti ad esso connessi : proprietà intellettuale e diritto d'autore ( vedasi ora l'allungamento a 95 anni) : si sta arrivando all'assurdo !
  • 1458gi448189 scrive:
    Disegno criminoso ed oblazione
    Alcune puntualizzazioni: l'unicità del disegno criminoso è concetto giuridico presupposto del c.d. reato continuato ed inerente la condotta di una persona che con più azioni od omissioni commette più violazioni della stessa o di diverse disposizioni di legge. Se il tutto è avvenuto in un contesto che, in base a criteri di elaborazione giurisprudenziale, può essere considerato unitario - ad esempio, nell'arco temporale di un mese - il Giudice, ravvisando l'unicità del disegno criminoso, applica la pena prevista per il reato più grave aumentata fino al triplo. Nessun giudizio di valore sulla condotta che è già considerata penalmente illecita per il sol fatto che, a fronte di essa, è stata applicata una sanzione penale a seguito di procedimento c.d. per decreto.Quanto alla oblazione, è necessario distinguere tra quella prevista dagli articoli 162 e 162 bis c.p., che disciplinano questo istituto come modalità di estinzione di qualsiasi contravvenzione per la quale sia prevista la sanzione dell'ammenda ovvero dell'arresto in alternativa all'ammenda, e l'istituto disciplinato dall'articolo 171 comma 2 l.d.a. che prevede la possibilità di estinguere il delitto corrispondendo una sanzione pari alla metà del massimo della pena stabilita per il reato commesso.La particolarità del richiamato art. 171 comma 2 l.d.a. sta nel fatto che ciò che potremmo definire oblazione è ammessa in relazione ad un delitto - tale è l'illecito previsto dall'articolo 171 comma 1 lettera a)bis l.d.a. - mentre, in generale, è ammessa esclusivamente per le contravvenzioni: la distinzione è nella pena, poiché i delitti sono puniti con reclusione o pena pecuniaria della multa, le contravvenzioni con arresto o pena pecuniaria dell'ammenda.L'oblazione, dunque, era già prevista dal Codice Rocco e da esso mutuata dalla legge sul diritto d'autore, rendendola, per questo solo caso, applicabile ad un delitto.Saluti, Giovanni Fiorino - Avvocato in Taranto
  • korova scrive:
    La forleo vuole visibilità ;-)
    Cosa non si fà per un po' di visibilità ;-)La storia del "disegno criminoso" le piace e lo cerca:ROMANon si entra nel merito della perentorietà con la quale il gip Valentina Forleo ha chiamato in causa in un «disegno criminoso» gli alti vertici dei diesse nella tentata scalata di Unipol a Bnl, ma di certo i presidenti di Camera e Senato non hanno gradito di ritrovarsi sui giornali atti che chiamano in causa il Parlamento.Ha l'indole della martire a TUTTI I COSTI.Ricordiamoci che si mise a piangere in tv. :( :@ :@ :@ :o :o ;) ;) @^ @^(apple)(apple)(apple)(apple)(atari)(atari)(atari)(atari)
    • filosofo scrive:
      Re: La forleo vuole visibilità ;-)
      Leggere l'articolo no?Naaaaaaaaaa , troppa fatica!Ma fammi il piacere!!!!!!!!!!!!!!- Scritto da: korova
      Cosa non si fà per un po' di visibilità ;-)

      La storia del "disegno criminoso" le piace e lo
      cerca:

      ROMA
      Non si entra nel merito della perentorietà con la
      quale il gip Valentina Forleo ha chiamato in
      causa in un «disegno criminoso» gli alti vertici
      dei diesse nella tentata scalata di Unipol a Bnl,
      ma di certo i presidenti di Camera e Senato non
      hanno gradito di ritrovarsi sui giornali atti che
      chiamano in causa il
      Parlamento.

      Ha l'indole della martire a TUTTI I COSTI.

      Ricordiamoci che si mise a piangere in tv.

      :( :@ :@ :@ :o :o ;) ;) @^
      @^(apple)(apple)(apple)(apple)(atari)(atari)(atari
    • filosofo scrive:
      Re: La forleo vuole visibilità ;-)
      Ho letto ora la seconda parte del messaggio che hai postato...Bravo, attacchi la Forleo!Che dire, se non che mi sa che sei un povero dipendete ds, pdmenoelle?Non hai le palle e te lo dico con sincerità!Spero che non ti candidi, o meglio che il politico a cui fai il portaborse non chieda di farti onorevole, oggi così funziona,avremo un coglione il meno in parlamento!Vi ha preso con le mani nella marmellata, se non avevate nulla da nascondere perché l'avete attaccata e trasferita?Già, ha pianto in tv ma chi ha visto la trasmissione sa che erano lacrime vere e l'ha stimata di più....A quando un attacco a De Magistris?Per favore smettetela di dare addosso alla Forleo che non lo merita, ha avuto questa causa per "procedura" e subito il giornalista ha fiutato il "flame " che si sarebbe scatenato...Nel merito comunque sei ot, non dici nulla sulla sentenza e offendi chi lavora per lo stato in maniera ONESTA!Ps salutami D'alema , La torre e fassino, o sei un "porta borza" Pdl????- Scritto da: korova
      Cosa non si fà per un po' di visibilità ;-)

      La storia del "disegno criminoso" le piace e lo
      cerca:

      ROMA
      Non si entra nel merito della perentorietà con la
      quale il gip Valentina Forleo ha chiamato in
      causa in un «disegno criminoso» gli alti vertici
      dei diesse nella tentata scalata di Unipol a Bnl,
      ma di certo i presidenti di Camera e Senato non
      hanno gradito di ritrovarsi sui giornali atti che
      chiamano in causa il
      Parlamento.

      Ha l'indole della martire a TUTTI I COSTI.

      Ricordiamoci che si mise a piangere in tv.

      :( :@ :@ :@ :o :o ;) ;) @^
      @^(apple)(apple)(apple)(apple)(atari)(atari)(atari
  • filosofo scrive:
    Sentenza GIUSTA, CAXXO!
    Scusate questi scaricavano e distribuivano software!3000 e gli è andata più che bene.....Non è che avete la coda di paglia??Andiamo!Subito a invocare la lotta armata!Ma sapete cos'è?E per chi muore sul lavoro, viene ammazzato per il colore della pelle a MILANO allora dobbiamo usare la bomba atomica?Il p2p non è illegale se si scambiano file non coperti da copyright ma se uno scambia software, lwggasi windows e software adobe o altro closed che facciamo, li proteggiamo?LE COPIE èIRATATESONO UTILI AI TROLL CHE VOGLIONO L'ULTIMO SOFTWARE IN CIRCOLAZIONE MA POI NON LO SANNO USARE!E che se ne escono con frasi che non hanno senso per proteggere un reato!Ma usare l'open, che fa lo stesso , no???Naaaaaaaaaaa, non si è "fighi"!E poi stiamo parlando della Forleo che mi sa che non sapete che è stata trasferita perché ha pestato i piedi , e pure in maniera pesanta, a tutta la casta....Per favore postate solo se davvero non scaricate pezzotti!Se proprio non volete spedere euri (scritto apposta così vi entra meglio in testa) usate o le demo o i software open e non rompete chi lavora!
    • lol scrive:
      Re: Sentenza GIUSTA, CAXXO!
      leggi la notizia non si riferisce a persone normali che scaricavano
    • fred scrive:
      Re: Sentenza GIUSTA, CAXXO!

      3000 e gli è andata più che bene.....bisogna vedere, c'e' la multa amministrativac'e' la causa civile in cui potrebbero richiedere i danni e sarebbero molto salatipero' c'e' anche l'blazione per cui potrebbero eliminare tutto il resto e cavarsela con meno di 5mila euro; vista la situazione forse gli converrebbe.pero' sapendo com'e' la giustizia italiana forse si puo' tentare di andare avanti cosi' avremo la dimostrazione se la giustizia garantisce solo i grossi.
    • scorpioprise scrive:
      Re: Sentenza GIUSTA, CAXXO!
      Voglio risponderti, giusto per essere chiari e sinceri:hai idea di quante copie Windows spacciate per OEM vengano vendute (si, ho scritto proprio VENDUTE, c'è il lucro) in italia, ogni giorno, da assemblatori più o meno onesti?Hai idea di quanti windows piratati ci siano in giro in case ed aziende sparse per il pianeta? E quanta percentuale sia regolarmente acquistata? Sotto sotto, persino il Pc da cui scrivi in questo momento potrebbe esserti stato venduto son una licenza OEM fittizia, o girare con un SO per cui non hai la licenza.Cmq, non entro in merito.Un'ultima cosa: siccome siamo su PI, una testata del settore informatico-tecnologico in essa specializzata, è NORMALE che venga data importanza a una notizia giuridico-informatica, fa parte della stretta parte di mondo che rappresenta l'essenza di PI. E chi lo legge lo fa perché, in un modo o in un altro ha interesse questo mondo. Dimostrazione? Fai questo stesso articolo su un forum di cucina e avrà lo stesso appeal che su quel forum avrebbe l'uscita di un processore Intel o AMD a 9 core: NULLA.Rientrando in merito, per non sprecare l'intervento, hai ragione che sia una sentenza giusta, se lo si guarda dal punto di vista della legge attuale. Tuttavia sorge la domanda (talvolta) se sia giusta la legge ... e questo, è un problema che va al di là della giustizia.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 settembre 2008 12.47-----------------------------------------------------------
      • pem scrive:
        Re: Sentenza GIUSTA, CAXXO!
        il copyright comme intendono loro è una bufala. questi sono ladri,non io che scarico la musica.poi se fai un server e organizzi scambi illeciti in grande quantità sei un cretino.però con questa storia del copyright fosse per loro chiuderebero internet.
    • msdead scrive:
      Re: Sentenza GIUSTA, CAXXO!
      Filosofo prima di parlare prova a dimostrarmi che:1) se scarico da P2P sottraggo materialmente cd, software, film come se lì prendessi gratis al supermercato senza pagare.Non a parole qui su PI ma visivamente, che io possa vedere nella realtà che se scarico sottraggo cd musicali, software e film ad un supermercato, negozio o alle major.Solo e soltanto se riesci a dimostrarmi nella pratica reale che usando il P2P io danneggio e rubo materialmente un disco con tanto di custodia o scatola senza pagare allora potrai dire che il P2P e scaricare è un reato, diversamente la vedo molto grigia, che si tratti o meno di contenuti coperti da copyrightSe io scarico l'immagine di un'automobile, rubo l'automobile materialmente dall'autosalone?( o dalla fabbrica?)Se scarico l'immagine iso di Windows Vista (che ho in originale) sottraggo una custodia ad un negozio?Prova a dimostrarmi che il P2P fa questo e allora, solo allora potrai parlare.2) se questi scaricavano e poi rivendevano lucrandoci allora sono d'accordo, c'è un guadagno che non remunera chi di dovere ma c'è una appropriazione di denaro e spaccio, se però non vi è lucro allora mi riallaccio al discorso della dimostrazione visiva del danno3) come hanno fatto ad impossessarsi degli IP di queste persone?L'IP è un numero a cui corrisponde una persona, un po' come la targa, il telaio e altre cose con le automobili. C'è un'intestatario e usando quei dati è possibile risalire all'indentità della persona.Uguale l'IP, è un numero a cui corrisponde una persona, ovvero l'intestatario della connessione e quindi è un dato personale, anche se fornito dal provider4)se per molti la copia pirata è l'avere una copia di un qualsiasi tipo di contenuti, allora non dovrebbe essere concessa neanche la possibilità di fare una copia di riserva (regolarmente consentita). Come si fa poi a stabilire se uno copia e basta per sè o se è uno che distribuisce ma si tiene una bella copietta pronta di riserva con a fianco l'originale?E' uguale, da una copia ne derivano altre copie, proprio come il P2P, perchè ogni cosa ha origine da un disco legale (non credo che le softwarehouse o major mettano contenuti su P2P e poi perseguitino chi lo usa). Puoi accusare quell'utente di distribuzione illecita?Sì se ci lucra e un testimone conferma e mostra il contenuto e la questione, però il puro scaricamento ad uso personale e basta non è condannabile se non dimostrando nella pratica reale che si sottrae una custodia dal supermercato, negozio o dalla casa produttrice.Non mostratemi numeri o quote di mercato che potrebbero essere fasulle...dimostratemi (se ci riuscite) le vostre tesi nella realtà, dove io posso vedere con i miei occhi che scaricando sottraggo copie come se prendessi materialmente i cd, software e film da un negozio senza pagare, quindi sottrendo sul serio le cose.Dimostratemi questo e ripeto: solo e soltanto quando qualcuno potrà farlo si potrà dire che il P2P è un danno e un reato, diversamente, leggi o non leggi, silenzio.Rispondete solo quando potrete venire qui di fronte a me e fare quella dimostrazione davanti a un giudice, affermando quindi le ipotesi dell'industria, altrimenti restano parole a cui non seguono i fatti.
      • gisp scrive:
        Re: Sentenza GIUSTA, CAXXO!
        bhe, è semplice dimostrartelo:Licenza windows (con CD in carne ed ossa) mettiamola a: 199ok?La scarico, gratis. Praticamente entro in possesso di una cosa da 199 SENZA PAGARE.questo è reato per la legge italiana e per il resto del mondo. Altrimenti, secondo la tua filosofia, qualsiasi cosa sia scambiata via "etere" o "cavo", non esiste, perchè non c'è un supporto fisico che la ospiti.Però di fatto quella copia di win è di proprietà di MS finchè tu non acquisti la regolare licenza. quindi se ne entri in possesso, vuol dire che si tratta di materiale rubato, anche se non hai qualcosa fisicamente in mano...
      • Lemon scrive:
        Re: Sentenza GIUSTA, CAXXO!

        1) se scarico da P2P sottraggo materialmente cd,
        software, film come se lì prendessi gratis al
        supermercato senza
        pagare.
        Non a parole qui su PI ma visivamente, che io
        possa vedere nella realtà che se scarico
        sottraggo cd musicali, software e film ad un
        supermercato, negozio o alle
        major.
        Solo e soltanto se riesci a dimostrarmi nella
        pratica reale che usando il P2P io danneggio e
        rubo materialmente un disco con tanto di custodia
        o scatola senza pagare allora potrai dire che il
        P2P e scaricare è un reato, diversamente la vedo
        molto grigia, che si tratti o meno di contenuti
        coperti da
        copyright

        Se io scarico l'immagine di un'automobile, rubo
        l'automobile materialmente dall'autosalone?( o
        dalla
        fabbrica?)
        Se scarico l'immagine iso di Windows Vista (che
        ho in originale) sottraggo una custodia ad un
        negozio?
        Prova a dimostrarmi che il P2P fa questo e
        allora, solo allora potrai
        parlare.
        Fate tanti discorsi filosofici quando non riuscite neppure a capire il concetto di un bene immateriale, siccome non lo tocchi allora non vale, questo è il ragionamento che fai, bello, molto elevato, devo andare a scuola di pensiero perchè non riesco ad arrivarci.Allora io ti faccio altri esempi, vediamo se ci arrivi:- vado in edicola, prendo un giornale e vado a fotocopiarmelo, dopo riporto indietro l'originale... ti sembra giusto?Altro esempio:- vado nel grande magazzino, mi prendo il cd musicale/il DVD video/il videogioco che più mi attira in quel momento, apro la confezione, accendo il mio portatile, mi copio il disco, richiudo la confezione originale perfettamente e me ne vado a casa ad ascoltare/guardare/giocare.. ho forse rubato a qualcuno? la scatola è sempre al suo posto, qualcuno più STUPIDO di me la comprerà, io sono troppo FURBO per farlo perchè non voglio dare soldi alle MAJOR...Ecco, fai così se hai coraggio, non nasconderti dietro al tuo PC da CODARDO!
        Non mostratemi numeri o quote di mercato che
        potrebbero essere fasulle...dimostratemi (se ci
        riuscite) le vostre tesi nella realtà, dove io
        posso vedere con i miei occhi che scaricando
        sottraggo copie come se prendessi materialmente i
        cd, software e film da un negozio senza pagare,
        quindi sottrendo sul serio le
        cose.ti ho fatto l'esempio, fai quello che ti ho detto se hai coraggio e credi in quello che dici, qualcuno l'ha fatto per te, esponiti tu adesso.

        Rispondete solo quando potrete venire qui di
        fronte a me e fare quella dimostrazione davanti a
        un giudice, affermando quindi le ipotesi
        dell'industria, altrimenti restano parole a cui
        non seguono i
        fatti.Veramente per adesso le parole sono di chi difende il P2P, fatti sono che non si può e si prendo sanzioni.Scusa se ho saltato altri tuoi punti ma non colgono comunque il punto.
        • Torta2 scrive:
          Re: Sentenza GIUSTA, CAXXO!
          Sono pienamente daccordo con msdead, ha forse detto che scaricare è lecito? non mi risulta lui stesso ha detto che è un reato, ma non bisogna confondere le 2 cose: SCARICARE (reato), RUBARE (reato), ok sono tutti e 2 reati, ma sta di fatto che scaricando sto avendo qualcosa gratuitamente che avrei dovuto pagare, però se non l'avessi scaricata non significa che sarei andato in negozio a comprarla (nessuno ha perso qualcosa, semplicemente me ne sono impossessato illegalmente), RUBARE significa togliere materialmente qualcosa ad una persona che probabilmente aveva pagato, io ricevo quella cosa gratuitamente senza pagarla ed una persona che l'aveva pagata l'ha persa a causa mia che glie l'ho RUBATA, allora siamo daccordo scaricare e rubare sono 2 reati, ma di gravità differente e per favore smettetela di dire che SCARICARE significa RUBARE, la legge è molto precisa, quindi bisogna esser precisi pure con il reato commesso! ciao.
          • Lemon scrive:
            Re: Sentenza GIUSTA, CAXXO!
            - Scritto da: Torta2
            Sono pienamente daccordo con msdead, ha forse
            detto che scaricare è lecito? non mi risulta lui
            stesso ha detto che è un reato, ma non bisogna
            confondere le 2 cose: SCARICARE (reato), RUBARE
            (reato), ok sono tutti e 2 reati, ma sta di fatto
            che scaricando sto avendo qualcosa gratuitamente
            che avrei dovuto pagare, però se non l'avessi
            scaricata non significa che sarei andato in
            negozio a comprarla (nessuno ha perso qualcosa,
            semplicemente me ne sono impossessato
            illegalmente), RUBARE significa togliere
            materialmente qualcosa ad una persona che
            probabilmente aveva pagato, io ricevo quella cosa
            gratuitamente senza pagarla ed una persona che
            l'aveva pagata l'ha persa a causa mia che glie
            l'ho RUBATA, allora siamo daccordo scaricare e
            rubare sono 2 reati, ma di gravità differente e
            per favore smettetela di dire che SCARICARE
            significa RUBARE, la legge è molto precisa,
            quindi bisogna esser precisi pure con il reato
            commesso!
            ciao.Hai perfettamente ragione, io uso spesso il termine rubare per contrapporlo al pensiero opposto che in qualche modo giustifica "l'appropriamento" o comunque lo sfruttamento di opere protette da copyright. In particolare io non mi trovo d'accordo sia con il punto di vista delle major ma neppure con quello di chi scarica e o di msdead nello specifico. Se da una parte non è vera l'associazione "cd scaricato=cd che avrei comprato", trovo anche falsa l'idea "cd scaricato=cd che comunque non avrei comprato", ma allora perchè lo scarichi?L'unica motivazione che mi viene in mente è "perchè costa troppo, mi piace ma non me lo posso permettere". Ok, poniamoci in questa situazione, mi sembra l'unica discutibile, non c'è altro motivo altrimenti, se non ti piace non lo compri e non lo scarichi, se ti piace e te lo puoi permettere lo compri, giusto? Bene, se noi scarichiamo falsiamo il mercato perchè non diamo dati alle major di cosa ci piace e quanto saremmo disposti a pagarlo. Io sono certo e stracerto che anche se i CD costassero 5 euro ancora ci sarebbe gente che scarica, e questo lo sanno pure le major che preferiscono fare la guerra al P2P piuttosto che cambiare politiche.Che poi ci sia gente che ci marci sopra, che la qualità fa schifo, che i diritti durini troppo ecc ecc è tutta un'altra storia da combattere con altri armi.
        • msdead scrive:
          Re: Sentenza GIUSTA, CAXXO!
          - Scritto da: Lemon
          Fate tanti discorsi filosofici quando non
          riuscite neppure a capire il concetto di un bene
          immateriale, siccome non lo tocchi allora non
          vale, questo è il ragionamento che fai, bello,
          molto elevato, devo andare a scuola di pensiero
          perchè non riesco ad
          arrivarci.
          Questo è quello che pensi tu bello...io non lo penso affatto!
          Allora io ti faccio altri esempi, vediamo se ci
          arrivi:
          - vado in edicola, prendo un giornale e vado a
          fotocopiarmelo, dopo riporto indietro
          l'originale... ti sembra
          giusto?
          Cosa c'entra?
          Altro esempio:
          - vado nel grande magazzino, mi prendo il cd
          musicale/il DVD video/il videogioco che più mi
          attira in quel momento, apro la confezione,
          accendo il mio portatile, mi copio il disco,
          richiudo la confezione originale perfettamente e
          me ne vado a casa ad ascoltare/guardare/giocare..
          ho forse rubato a qualcuno? la scatola è sempre
          al suo posto, qualcuno più STUPIDO di me la
          comprerà, io sono troppo FURBO per farlo perchè
          non voglio dare soldi alle
          MAJOR...
          E non c'entra un tubo...vediamo se capisci perchè.
          Ecco, fai così se hai coraggio, non nasconderti
          dietro al tuo PC da
          CODARDO!
          Se sei ignorante e non capisci cosa dico allora non sputare giudizi ed esempi che non c'entrano nulla!


          Non mostratemi numeri o quote di mercato che

          potrebbero essere fasulle...dimostratemi (se ci

          riuscite) le vostre tesi nella realtà, dove io

          posso vedere con i miei occhi che scaricando

          sottraggo copie come se prendessi materialmente
          i

          cd, software e film da un negozio senza pagare,

          quindi sottrendo sul serio le

          cose.

          ti ho fatto l'esempio, fai quello che ti ho detto
          se hai coraggio e credi in quello che dici,
          qualcuno l'ha fatto per te, esponiti tu
          adesso.
          Esempi che non c'entrano una beata virgola.



          Rispondete solo quando potrete venire qui di

          fronte a me e fare quella dimostrazione davanti
          a

          un giudice, affermando quindi le ipotesi

          dell'industria, altrimenti restano parole a cui

          non seguono i

          fatti.

          Veramente per adesso le parole sono di chi
          difende il P2P, fatti sono che non si può e si
          prendo
          sanzioni.
          Scusa se ho saltato altri tuoi punti ma non
          colgono comunque il
          punto.E hai fatto bene a saltarli.Non avresti saputo dare un'idea migliore di uno che si sta arrampicando sugli specchi come ora e che non conosce la materia e come funzionano le cose.Giusto perchè sono già stato richiamato dalla redazione, mi trattengo e ti dico solo che era meglio se stavi zitto...anzi no te la faccio la domanda....Dato che credi che io non capisca un cazzo e per giunta ti sei pure arrogato di darmi del codardo e hai fatto esempi che non dicono nulla, vediamo fin dove la tua testa riesce ad arrivare.Togli il problema del prezzo, perchè uno userebbe il P2P?Qual'è la differenza sostanziale per un consumatore che cambia usando il P2P o usufruendo di cose in streaming, dal comprare?Non c'entra il prezzo.
  • Chazer scrive:
    Re: Meravigliati ?
    Veramente ci sono vari partiti politici che hanno in programma la depenalizzazione del p2p. Almeno così dicono.
    • Luca Vanoff scrive:
      Re: Meravigliati ?
      - Scritto da: Chazer
      Veramente ci sono vari partiti politici che hanno
      in programma la depenalizzazione del p2p. Almeno
      così
      dicono.Sarebbe bello... Guarda io ho 25 anni... e sono si e no 5 anni che seguo la politica, poichè prima me ne fregavo avevo altre cose per la testa...Negli ultimi 5 anni ho visto molte promesse fatte, bellissime, da entrambi le parti politiche. Sai qual'è il problema ? che ho visto Prima Berlusconi, poi Prodi ora ancora Berlusconi... ma a me, Italiano medio, che non possiede una abitazione di proprietà, paga l'affitto e la rata dell'auto con 1200 euro al mese, alla fine non è cambiato mai niente.
      • Reolix scrive:
        Re: Meravigliati ?
        - Scritto da: Luca Vanoff
        - Scritto da: Chazer
        Guarda io ho 25 anni... e sono
        si e no 5 anni che seguo la politica, poichè
        prima me ne fregavo avevo altre cose per la
        testa[...]Forse perchè ti sei accorto che la politica si occupa di te meglio tardi :D
  • Ursus Arctos scrive:
    domanda ....
    premetto che ritengo che la legge sul P2P sia un po' eccessiva, ma chi di voi mi sa spiegare, perchè c'è questa necessità di scaricare illegalmente?non ditemi per i soldi e i costi ecessivi, perchè il ragazzino o l'adulto se non ha i soldi di comprarsi un film o un cd o l'ultimo gioco di turno, di certo non muore di fame, non è una necessita primordiale!se lo fanno perchè tutti lo fanno è davvero stupido, senza P2P illegale(quello legale è decisamente una gran cosa)se nessuno compra per esempio cd perchè costano tanto, naturalmente le case produttrice devono abbassare i costi..ovvio no,inoltre il mondo che si è configurato nella rete è molto vario, ci sono negozi online, con offerte di ogni genere, se il film lo vedi dopo 1 anno dalla sua uscita, non muori...esistono le radio online, uno ascolta la sua musica, e poi stop, esistono i software open source e con licenza gnu o gpl,ma questa gente che scarica illegalmente li ha mai usati?lo sanno che esistono?sono fantastici, in certi casi migliori dei commerciali, inoltre al posto di passare il tempo a scaricare illegalmente file che poi butteranno guardando magari anche un fake,perchè non dare un piccolo contributo alle tante comunità open source, oggi la programmazione è diventata più user-friendly,oppure impiegare il tempo a leggere un buon libro, e allargare la propria cultura chissà che così un giorno, si cambi un po' questa Italia, e le sue leggi,a proposito i libri se si vuole si possono prendere in prestito nelle biblioteche, così non si spendono soldi che non ci sono, oppure si risparmia al Sabato sera, al posto di andare a ubriacarsi nei locali con ingressi a prezzi di CD o DVD.Ricordate di allargare la vostra mente...
    • Chazer scrive:
      Re: domanda ....
      Si chiama "Capitalismo". Ti creano la voglia di avere qualcosa artificialmente, dopodichè è normale che tu cerchi di averla nel modo a te più congeniale.
  • SirParsifal scrive:
    Leggere le notizie no?
    Premesso che la legge sul diritto d'autore l'ho criticata in ben altre sedi ed anche in bel dibattito pubblico con i rappresentanti della SIAE, smettiamola di parlare di 4 sfigati che scaricavano.SE leggete la notizia vedete che qui si parla di SERVER: La Guardia di Finanza di Bergamo ha individuato e sequestrato cinque server che secondo gli inquirenti venivano utilizzati da moltissimi utenti per scambiarsi enormi quantità di file. L'operazione, coordinata dalla Procura di Brescia, ha anche portato alla denuncia di 11 utenti italiani di piattaforme di sharing. Quindi non hanno denunciato 2 sfigati che "scaricavano il film al nipotino", ma persone che, di fatto, gestivano ed organizzavano gli scambi.Sempre dall'articolo leggo: L'indagine delle Fiamme Gialle si è articolata in particolare in Lazio, Lombardia e Piemonte e a finire nell'occhio del ciclone sono un pugno di uploader che secondo gli inquirenti avevano messo in condivisione vagonate di file ed ancora Nel complesso, l'operazione ha portato al sequestro di 16 PC, 27 hard disk esterni, un migliaio di CD e DVD riprodotti illegalmente e decine di migliaia di file mp3 e di film Quindi non si tratta di scaricare la canzonetta di sanremo :p o il film uscito al cinema 23 anni fa, ma di un ingente quantitativo di file.Da ultimo mi tocca anche spezzare un' arancia (CIT) a favore della Magistratura. In italia il PM non può scegliere se perseguire o meno un reato, l'azione penale è obbligatoria (art.112 Cost.), quindi il PM non può dire "questo reato è stupido, non lo perseguo".C'è da fare parecchio, per modificare le cose, ma finché saremo proni al potere e ci faremo lavare il cervello dal politico di turno (destra, sinistra e centro) dubito che qualcosa cambierà.PS: piccola domandina provocantePerché nessuno dei professionisti del referendum si è mai mosso per rimuovere gli aspetti penali della condivisione e della duplicazione per scopo personale introdotti nel 2000 e nelle successive modifiche alla legge sul diritto d'autore?
    • Avvocato scrive:
      Re: Leggere le notizie no?
      - Scritto da: SirParsifal
      Da ultimo mi tocca anche spezzare
      un' arancia (CIT) a favore della
      Magistratura. In italia il PM non può scegliere
      se perseguire o meno un reato, l'azione penale è
      obbligatoria (art.112 Cost.), quindi il PM non
      può dire "questo reato è stupido, non lo
      perseguo".Condivido tutto, ma ti faccio notare che la quantità dei delitti commessi supera sempre quelli a cui si può lavorare date le risorse disponibili, non foss'altro perché certi delitti sono conclamati (tizio ucciso per strada davanti a testimoni) mentre altri vanno fatti emergere con azioni investigative anche lunghe a partire da sospetti.Ne consegue che è vero che l'azione penale è obbligatoria, ma nella pratica il magistrato deve fare una selezione tra quelli da investigare subito e quelli da tenere in coda. Di fatto i reati meno importanti (o i più scomodi da investigare) restano in fondo e vanno in archivio o in prescrizione.L'obbligatorietà dell'azione penale finisce per tradursi nell'impossibilità (almeno teorica) di impedire ad un magistrato di svolgere un'indagine. E' meglio che niente, ma non facciamoci illusioni né sull'imparzialità dei magistrati quando decidono cosa indagare, né sulle loro effettive possibilità di portare a termine quello che iniziano: c'è chi gli cambia le leggi sotto i piedi e chi li fa trasferire.
      • Ricky scrive:
        Re: Leggere le notizie no?
        Bene, se vieni preso con la marmellata in bocca puoi sempre fare con "un tizio di statura poco elevata in tutti i sensi possibili" che si fa le leggi AD PERSONAM e non ti potranno mai perseguire.No?Non lo possiamo fare? E perche'? la legge non cita che "siamo tutti uguali di fronte alla legge" ? Che siamo tutti CITTADINI con pari diritti e doveri!?Azz, e io che ci credevo...Ok, usiamo allora le leggi AD HOK create dal "cavaliere" per pararci il culo, magari tra una ricusazione del giudice "quello mi guarda male , mi odia non lo voglio!" e un incasinamento per dilungare il tutto finiremo per essere PRESCRITTI come tanti altri in Italia,solo che LORO avranno fatto cose indicibili mentre noi solo scaricato qualche mp3.Dico QUALCHE perche' se dovessimo REALMENTE scaricare SOLO quello che interessa, avremmo ben pochi files in casa...o film.
        • SirParsifal scrive:
          Re: Leggere le notizie no?

          Dico QUALCHE perche' se dovessimo REALMENTE
          scaricare SOLO quello che interessa, avremmo ben
          pochi files in casa...o
          film.Spiegami che senso ha scaricare roba che non ti interessa e non guarderaiascolteria mai.Te lo chiedo perché sono curioso, non riesco davvero a capire perché riempirsi l'ahrd disk di spazzatura.
      • SirParsifal scrive:
        Re: Leggere le notizie no?
        - Scritto da: Avvocato
        Condivido tutto, ma ti faccio notare che la
        quantità dei delitti commessi supera sempre
        quelli a cui si può lavorare date le risorse
        disponibili, non foss'altro perché certi delitti
        sono conclamati (tizio ucciso per strada davanti
        a testimoni) mentre altri vanno fatti emergere
        con azioni investigative anche lunghe a partire
        da
        sospetti.Esatto. Ed infatti avrai notato che queste indagini partono in genere da procure con un carico di lavoro inferiore rispetto a quelle delle grandi città.In questo caso Bergamo e Brescia. E' possibile che il carico di lavoro sia stato tale da consentire la fascicolo di emergere e, quindi, di dedicare risorse al procedimento.Ti faccio un esempio: ho un cliente che ha commesso il gravissimo reato di tenere a negozio un PC con installato windows XP privo di licenza. Una piccola procura in meno di 4 mesi è passata dalla notizia di reato al 415-bis. Perché? Perchè probabilmente non avevano reati più gravi di cui occuparsi.E' sfiga? Si, ma non puoi lamentarti. Ti devi difendere con gli strumenti giudiziali (e lì spero di arrivare all'assoluzione).
        Ne consegue che è vero che l'azione penale è
        obbligatoria, ma nella pratica il magistrato deve
        fare una selezione tra quelli da investigare
        subito e quelli da tenere in coda. Di fatto i
        reati meno importanti (o i più scomodi da
        investigare) restano in fondo e vanno in archivio
        o in
        prescrizione.Vero, ma se iul fascicolo sopravvive ai "fratelli maggiori"? Non puoi far finta che non esista, soprattutto se hai dietro al spalla una parte civile che ti alita sul collo (e soprattutto se la parte civile ha un certo "peso").
        L'obbligatorietà dell'azione penale finisce per
        tradursi nell'impossibilità (almeno teorica) di
        impedire ad un magistrato di svolgere
        un'indagine. E' meglio che niente, ma non
        facciamoci illusioni né sull'imparzialità dei
        magistrati quando decidono cosa indagare, né
        sulle loro effettive possibilità di portare a
        termine quello che iniziano: c'è chi gli cambia
        le leggi sotto i piedi e chi li fa
        trasferire.Nessuna illusione, ma se il carico di lavoro non ti permette di far sparire la spazzatura (procedimneti bagatellari) sotto il tappero devi arrivare al rinvio a giudizio e l'unica cosa che puoi fare per non perdere tempo è un decreto penale di condanna.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 settembre 2008 17.41-----------------------------------------------------------
    • aaaaa scrive:
      Re: Leggere le notizie no?
      - Scritto da: SirParsifal

      Da ultimo mi tocca anche spezzare
      un' arancia (CIT) a favore della
      Magistratura. In italia il PM non può scegliere
      se perseguire o meno un reato, l'azione penale è
      obbligatoria (art.112 Cost.), quindi il PM non
      può dire "questo reato è stupido, non lo
      perseguo".Allora sarà lui considerato STUPIDO dal popolo per aver perseguito certi "reati"!!!! :@
      • faina scrive:
        Re: Leggere le notizie no?
        - Scritto da: aaaaa
        Allora sarà lui considerato STUPIDO dal popolo
        per aver perseguito certi
        "reati"!!!!
        :@No!Stupido dal popolo dovrebbe essere considerato il legislatore che punisce certi comportamenti, "obbligando" cosi i pubblici ministeri a stare dietro a queste caxxate.Nello specifico costui ha un cognome, perché il nome non lo ricordo: Urbani.Il popolo si dovrebbe ricordare chi ha mandato a governare col proprio voto, e chiedere conto di queste cose direttamente a loro.
    • castigo scrive:
      Re: Leggere le notizie no?
      - Scritto da: SirParsifal[CUT]
      PS: piccola domandina provocante
      Perché nessuno dei professionisti del referendum
      si è mai mosso per rimuovere gli aspetti penali
      della condivisione e della duplicazione per scopo
      personale introdotti nel 2000 e nelle successive
      modifiche alla legge sul diritto
      d'autore?forse perchè di tutti quelli che fanno "politica" non se ne salva mezzo?? ;)
  • tFd scrive:
    reato estinto?
    Scusate la domanda ma non essendo un esperto legale non conosco la terminologia. Cosa significa che il reato è estinto? Il condannato tornerà incensurato e la relativa fedina verrà pulita?Il problema fondamentale della legge italiana è che è incomprensibile per i non addetti ai lavori...Grazie.
    • Luca Vanoff scrive:
      Re: reato estinto?
      - Scritto da: tFd
      Scusate la domanda ma non essendo un esperto
      legale non conosco la terminologia. Cosa
      significa che il reato è estinto? Il condannato
      tornerà incensurato e la relativa fedina verrà
      pulita?

      Il problema fondamentale della legge italiana è
      che è incomprensibile per i non addetti ai
      lavori...

      Grazie.Non ne sono sicuro al 100% ma temo che si tratti di una sorta di CAUZIONE. ovvero i rei pagano la cifra di 3000 euro ai detentori dei diritti, che grazie a questa azione, ritireranno la denuncia considerando di fatto il reato estinto.Al reo conviene poichè almeno rimane la fedina penale pulita.Al denunciante conviene poichè ovviamente oltre all'irrisoria cifra di 3000 euro, che per loro equivarrebbe a noi a farci risarcire di 3 centesimi per un pugno in faccia, si alza un gran polverone mediatico e TERRORISTICO nei confronti di chi compie queste azioni.
  • Marco Marcoaldi scrive:
    ARMIAMOCI E SPARIAMO
    W la lotta armata !
  • lol scrive:
    !Disegno criminoso!
    ma per piacere....ha ha ha ha
  • aaaaa scrive:
    Mi è caduto un mito!
    Sono stato molto deluso dal fatto che un magistrato per cui facevo il tifo per il suo impegno contro I VERI CATTIVI si sia messa a condannare delle persone che solo per aver CONDIVISO SONO STATE DEFINITE CRIMINALI!!!!Ma quale DISEGNO CRIMINOSO????? Cosa c'è la mafia sotto????I VERI CRIMINALI NON SONO QUELLI MA ALTRI CHE SPACCIANO DROGA, UCCIDONO E RUBANO E PROCURANO MORTE!!!!Mi dispiace ma ha TOPPATO!!!! :
    • lex scrive:
      Re: Mi è caduto un mito!
      un magistrato non decide quali processi portare avanti (per ora, finche il signor B. non cambia l'ordinamento giudiziario) c'e' l'obbligatorieta' dell'azione penale.E piaccia o meno la legge e' chiara non e' il giudice o il pubblico ministero a deciderla loro devono solo decidere se l'imputato ha commesso il reato contenuto nella determinata legge.
      • anonimo scrive:
        Re: Mi è caduto un mito!
        condivido, il magistrato è obbligato a emettere quelle sentenze altrimenti gli resta solo cambiare lavoro
      • Reolix scrive:
        Re: Mi è caduto un mito!
        Si e no, se ne avrebbe a possibilità. Nel 1998 il governo Prodi approva una norma che invitava le procure a comunicare al Csm i criteri di priorità ai quali si atterranno per la trattazione dei procedimenti. Per assicurare la rapida definizione dei processi pendenti si tiene conto della gravità e offensività del reato . Se devi scegliere se processare prima il tizio beccato a scaricare film dalla rete o o quell'altro che sulla metro ha scannato una ragazza, parti dal secondo, ma in Ita(g)lia è pericolosissimo scaricare con p2p si sà
      • aaaaaa scrive:
        Re: Mi è caduto un mito!
        - Scritto da: lex
        un magistrato non decide quali processi portare
        avanti (per ora, finche il signor B. non cambia
        l'ordinamento giudiziario) c'e' l'obbligatorieta'
        dell'azione
        penale.

        E piaccia o meno la legge e' chiara non e' il
        giudice o il pubblico ministero a deciderla loro
        devono solo decidere se l'imputato ha commesso il
        reato contenuto nella determinata
        legge.No! Le leggi le applicano come caxxo gli pare, perchè se l'imputato E' POTENTE e gli pestano i piedi NON LO CONDANNANO pena provvedimenti dall'alto (TRASFERIMENTO.... :p o altro) ma cercano di tergiversare, se l'imputato è un povero cristo gli fanno pagare quello ed altro! :@
  • Guido La Vespa scrive:
    Assicurazione anti major
    Mi è balenata questa idea....Pensate se qualcuno mettesse in piedi una roba del genere.Magari una delle associazioni esistenti come Pirate Bay.Le persone che usano il P2P si assicurano, e nel caso vengano denunciate sarebbero coperte dall'assicurazione nelle spese legali e dalle possibili multe.Ovviamente se la sua attività col P2P rientra in certi criteri predefiniti, ad esempio attività che non abbiano scopo di lucro.
  • Gianluca Roncati scrive:
    Disegno Criminoso, perchè?
    non avete approfondito il più interessante aspetto della sentenza, perchè viene usato il termine "disegno criminoso"?
    • lex scrive:
      Re: Disegno Criminoso, perchè?
      perche' e' un normale modo di dire.un "disegno criminoso" e' il mettere in atto/compiere determinate azioni continuative atte a compiere il crimine.installare il programma di filesharing, mettere in condivisione il materiale, scaricare altro materiale e metterlo in condivisione sono un disegno criminoso
    • Tuxer scrive:
      Re: Disegno Criminoso, perchè?
      Quando si parla di questioni attinenti al diritto, spesso lo si fa senza tenere conto di alcuni "istituti" particolari che si celano dietro formule o "frasi" apparentemente incomprensibili.Quando tu leggi "in esecuzione di un medesimo disegno criminoso", sei di fronte al tipico caso del "reato continuato" (art. 81 del Codice Penale).Detto in parole poverissime: tu tenendo un dato comportamento, puoi finire per violare ripetutamente una norma penale (1, 2, 10 volte), o più norme penali contemporaneamente (1, 2, 10 norme diverse).In teoria avresti commesso 10 reati e dovresti subire altrettante sanzioni (una per ciascuna violazione). Attraverso la figura del reato continuato, in sostanza tutto questo viene "riportato" ad unica "situazione" da valutare.Per cui il calcolo della pena viene fatto non attraverso un "cumulo" per le singole violazioni, ma come se tu commettessi un unico reato che si articola in più azioni legate tra loro da un particolare "vincolo": la continuazione, appunto. Che sarebbe l'aver commesso tutte quelle "azioni" per raggiungere un solo e specifico risultato che ti sei prefissato a monte.Detto in altre parole: il legame tra queste singole attività (=azioni od omissioni), espletate anche a distanza di tempo l'una dall'altra e apparentemente slegate fra loro, è rappresentato appunto dall'essere poste in esecuzione "di un unico disegno criminoso". Si lo so: fa sorridere l'espressione, ma che ci vuoi fare: il legislatore si esprime in questi modi.Diversamente si arriverebbe a dei risultati paradossali. Prova immaginare se per ogni "violazione" fosse prevista una pena detentiva di 3 anni. Ti darebbero 30 anni di carcere per aver ripetutamente (=10 volte) messo in condivisione materiale protetto dal diritto d'autore.P.s.Mi scuso in anticipo per eventuali errori non solo "ortografici".Saluti
    • fred scrive:
      Re: Disegno Criminoso, perchè?
      Beh, se ricordate le notizie dell'intervento di qualche tempo fa (ravanate sulle vecchie notizie), questi avevano una vera e propria farm con vari server mi sembra in una cantina, avevano anche altre attivita' che non ricordo se stavano sul campo del lecito;non saprei nemmeno dire se questa sia una senteza che coinvolge relamente il p2p o qualche altro reato connesso piu' pesante quale il lucro e il p2p sia un'aggravante soltanto.
  • nopay2share scrive:
    Il coraggio di uno
    Quindi uno di quelli condannati s'è opposto e ha deciso di provare a vederci chiaro nelle aule dei tribunali?Bravo, avrei fatto anch'io lo stesso.E se si sapesse in qualche modo chi è questo tizio, gi darei una mano a pagarsi le spese processuali.
    • Guido La Vespa scrive:
      Re: Il coraggio di uno
      - Scritto da: nopay2share

      Bravo, avrei fatto anch'io lo stesso.
      Un conto è dirlo, un conto è trovarsi nella merda...Cmnq si, complimenti al tizio che non ha mollato subito.
      • nopay2share scrive:
        Re: Il coraggio di uno
        - Scritto da: Guido La Vespa
        - Scritto da: nopay2share



        Bravo, avrei fatto anch'io lo stesso.



        Un conto è dirlo, un conto è trovarsi nella
        merda...Certo, ma il giorno che dovessero condannarmi per le stesse colpe, vengo qua a tenerti informato. Per ora nella merd@ al posto suo non posso mettermi.
      • il_dito o_la_luna scrive:
        Re: Il coraggio di uno
        - Scritto da: Guido La Vespa
        - Scritto da: nopay2share



        Bravo, avrei fatto anch'io lo stesso.



        Un conto è dirlo, un conto è trovarsi nella
        merda...
        Cmnq si, complimenti al tizio che non ha mollato
        subito.Probabilmente è uno che capisce il sistema giudiziario italiano meglio degli altri. Scommetterei che sta puntando a tirarla per le lunghe e quindi alla prescrizione.
  • Enjoy with Us scrive:
    Il vero reato!
    Ma si condanniamo pure i due sfigati di turno, tanto sappiamo benissimo che tutti gli altri continueranno a fare come prima, tanto finchè non ti toccano personalmente nessuno si spaventa!Le solite condanne all'italiana, leggi supersevere, ma mai fatte rispettare, così che chi viene beccato si sente (e non a torto) un perseguitato!Con tutte le storture che ci sono in Italia vi sembra che la repressione del P2P debba essere una priorità?Non ci sono altri crimini che forse sono un tantino più odiosi e più preoccupanti?1. Furti, rapine, omicidi2. Violenze sulle donne, bambini ecc3. Violenze dentro e fuori degli stadi4. E non ultima corruzione dilagante di politici (es. lampante l'approvazione di certe norme sui diritti d'autore), banchieri e pubblici dipendenti!Cioè si va a vedere la pagliuzza nell'occhio altrui senza rimuovere prima la trave dal proprio!A chi posta in modo sconsiderato che così recita la legge, vorrei ricordare che la legge condanna anche i cartelli e la mancanza di concorrenza! Ma qualcuno ha mai visto condannare microsoft o le major con restituzione dei soldi agli utenti? Qualcuno ha mai visto un politico richiedere una riduzione della durata dei diritti d'autore a 10 anni, anzichè gli attuali 70 anni dalla morte dell'autore?Qualcuno mi può spiegare perchè il diritto d'autore, nato per garantire una vita dignitosa dell'artista debba estendersi dopo la sua morte?
    • Maurizio scrive:
      Re: Il vero reato!
      Il problema non è se è reato o meno, ok scaricare questo tipo di materiale è illegale, quello che è assurdo e sproporzionato è la pena, non esiste che sia un reato penale, la legge italiana prevede pene irrisorie per chi investe e uccide persone per strada e pene capitali per chi scarica materiale protetto, purtroppo le vere vittime di veri reati importanti non hanno una lussuosa lobby dietro che dai loro panfili fanno passare pene assurde per reati che dovrebbero essere semplicemente puniti con reazioni pari al danno causato che è minimo.
      • Knightrider 86 scrive:
        Re: Il vero reato!
        - Scritto da: Maurizio
        Il problema non è se è reato o meno, ok scaricare
        questo tipo di materiale è illegale, quello che è
        assurdo e sproporzionato è la pena, non esiste
        che sia un reato penale, la legge italiana
        prevede pene irrisorie per chi investe e uccide
        persone per strada e pene capitali per chi
        scarica materiale protetto, purtroppo le vere
        vittime di veri reati importanti non hanno una
        lussuosa lobby dietro che dai loro panfili fanno
        passare pene assurde per reati che dovrebbero
        essere semplicemente puniti con reazioni pari al
        danno causato che è
        minimo.Quoto sia Maurizio che Enjoy with Us.Perfettamente d'accordo e niente da aggiungere... Tra l'altro siamo sempre più ridicoli agli occhi del mondo...E questo sicuramente non ci aiuta in fatto di immagine con una diretta implicazione all'economia del nostro paese...
    • The Raptus scrive:
      Re: Il vero reato!
      Beh, avresti ragione ma ... Il vero "fine" di una legge è giudicare reato un qualche comportamento. Se io ti becco a fare "qualcosa" di illegale ti devo pur condannare!La polemica che "così fan tutti" ricorda molto Craxi ... Che poi altri uccidono stuprano, rubano è corretta, ma non si può certo partire dal cercare di colpire "i più gravi".La cosa che giudico enormemente sbagliata è che se quei programmi, cd o dvd li RUBAVANO da un negozio rischiavano meno.Questo è sbagliato: la pena non deve mai essere esagerata, nè la legge può poter dire di colpirne uno per educarne cento. Altra persona ha detto questa frase ... non è certo da indicare come esempio!Il concetto cher esprimi (e che condivido!) che ci son reati più gravi è corretto. Soprattutto perchè in Italia non c'è certezza dell apena, hanno fatto leggi idiote che interessavano solo ai soliti noti e non cose veramente importanti. La riforma della giustizia in primis!
      • Reolix scrive:
        Re: Il vero reato!
        - Scritto da: The Raptus
        Beh, avresti ragione ma ... Il vero "fine" di una
        legge è giudicare reato un qualche comportamento.
        Se io ti becco a fare "qualcosa" di illegale ti
        devo pur
        condannare!
        La polemica che "così fan tutti" ricorda molto
        Craxi ... Che poi altri uccidono stuprano, rubano
        è corretta, ma non si può certo partire dal
        cercare di colpire "i più
        gravi".
        La cosa che giudico enormemente sbagliata è che
        se quei programmi, cd o dvd li RUBAVANO da un
        negozio rischiavano
        meno.
        Questo è sbagliato: la pena non deve mai essere
        esagerata, nè la legge può poter dire di colpirne
        uno per educarne cento. Altra persona ha detto
        questa frase ... non è certo da indicare come
        esempio!
        Il concetto cher esprimi (e che condivido!) che
        ci son reati più gravi è corretto. Soprattutto
        perchè in Italia non c'è certezza dell apena,
        hanno fatto leggi idiote che interessavano solo
        ai soliti noti e non cose veramente importanti.
        La riforma della giustizia in
        primis!Ti posso rispondere con l'esatto contrario: le legge giudica un comportamento ma dai comportamenti non devono scaturire le leggi? Il diritto non'è immutabile nei tempi ma cambia con essi. Moltissimi imprenditori falsificavano i bilanci e la conseguenza è stata depenalizzare quel reato perchè "così fan tutti". Stessa cosa per il p2p allora. No. E' perchè? Lobby. Non si deve considerare reato cio che non è. Se fino a ieri scaricare era possibile ed oggi "ti beccano" mi si deve spiegare quali condizioni sono mutate e perchè prima non era reato. Perche i bilanci ed i redditi degli "artisti" sono si mutati, ma in meglio. Come possono dire "ci derubano" se nelle casse i forzieri è pieni? I mafiosi di Chigago si accorgevano delle perdite perche i mensili erano più "leggeri". Esisteva una prova tangibile delle mancanze.Se si parla di furti è normale che nell'immaginario collettivo il p2p debba essere contrastato (con la galera magari) e vai di spot che rubano libri, cellulari, auto....il colpire i più gravi invece è un preciso dovere morale, e dovrebbe essere materiale, di un tutore della legge in quanto ciò che definisci grave dipende dalla conseguenza. E' più grave una violenza personale o aver scaricato la Spears (si, ok, anche per me la 2a 8))? Cosa ti dice la coscienza, qual'è l'importante, investigare su di sequestro o su chi si è visto trasformers in casa con la ragazza? E' più grave il Lodo Alfano o la mancanza di lavoro? Ah gia, dimenticavo, la morale, in un paese che ha per ministri p...
    • Reef scrive:
      Re: Il vero reato!
      La cosa che fa veramente ridere è che non beccano più nessuno per evasione (l'evasione in Italia è moooooooolto più diffusa del P2P), se fai un falso in bilancio e rischi di mettere in mezzo alla strada intere famiglie ti fanno tò tò sulle manine e ti dicono non farlo più, per concussione nessuno ha mai fatto un giorno di galera o pagato un soldo..Ma se scarichi musica o film allora si che intervengono varie caserme di finanza (per 11 persone) e la gente che non ha modo di pagarsi schiere di avvocati semplicemente paga le giuste pene...Andate a beccare i veri delinquenti...
  • Teo_ scrive:
    Tanto non è mai stato condannato nessuno
    Si scriveva fino a ieri qui su PI cercando di non dare troppo peso a questa legge.Cè da stare attenti a sottovalutare ogni legge assurda che passa: qualcuno potrebbe anche farla rispettare.Mi chiedo se i due accusati hanno pestato i piedi a qualcuno per qualche altro motivo o è solo stato un caso che siano stati condannati.
    • anonimo scrive:
      Re: Tanto non è mai stato condannato nessuno
      - Scritto da: Teo_
      Si scriveva fino a ieri qui su PI cercando di non
      dare troppo peso a questa
      legge.Si diceva che nessuno è mai andato in galera invece. Visto che molti qui hanno l'abitudine di dire: "si va in galera per un mp3".
  • Utente scrive:
    Che reato grave!
    E' chiaro. Vista l'impossibilità di controllare milioni di utenti simultanei sul peer, come al solito bisogna pescarne un paio e sacrificarli in nome del punirne uno per educarne 1000. La formula potrebbe funzionare se non fosse che i developers piu furbi e compententi operano al soldo della libertà di espressione e condivisione, quindi studieranno sistemi per rendere il tutto ancora piu decentralizzato e anonimo.Sono d'accordo che un azienda che usi un software deve pagarne le licenze in quanto contribuisce alla produzione del reddito, ma un povero studente sfigatello dove li trova gli euri necessari a comprarsi il cofanetto di ER? Capisco che potrebbe essere retorica, ma il problema è sempre quello. Secondo me per contrastare efficacemente la pirateria bisogna applicare prezzi accessibili a TUTTI.Il software costoso deve avere delle licenze per uno personale accessibili a chiunque.I soldi li devono prendere dove ci sono e si fanno, quindi dalle aziende.
  • Il Detrattore scrive:
    condanna sacrosanta !
    si stabilisce per l'ennesima volta che scaricare GB di materiale commerciale e protetto NON e' legale e che chi sbaglia PAGA, e tra l'altro direi che pagheranno anche molto poco e gli e' andata grassa perche' potevano chiedergli pure 1000 euro di danni per ogni file copiato come gia' successo per altri casi simili a questo.arrendetevi al fatto che il coltello dalla parte del manico ce l'hanno gli autori dei contenuti e non gli scrocconi.
    • Regalate una Ferrari a Rocco Ciccone scrive:
      Re: condanna sacrosanta !
      Chi sta aiutando l'industria della musica da anni a sopravvivere alla penuria preoccupante di veri talenti, è il P2P, che tramite la condivisioni dei poveri mp3, contribuisce alla conoscenza ed alle conseguenti vendite. Ti staccherai da questa tua visione da sceriffo italico, quando capirai come sono stati fatti conoscere al grande pubblico gran parte dei SW e creati i monopoli Adobe, Quark nei settori di competenza ... ti ci lascio riflettere, cheforse ci arrivi, trollone.
      • braincrash.it scrive:
        Re: condanna sacrosanta !
        Parli cosi perchè non hai un negozio di dischi...Un mio caro amico l'ha, e anche se è l'unico negozio (rimasto) nel raggio 15 km sta pensado di chiudere al prossimo rinnovo del contratto d'affitto, perchè sicuramente gli verrà aumentato e non sarebbe in grado di sostenere le spese. Il fratello, che faceva il fornitore a negozi di dischi, invece ha già chiuso la sua attività.Se sei ancora convito che il p2p aiuti il mercato, apriti un bel negozio di dischi ipocrita.Parlate cosi solo perchè vi fa comodo scaricare a gratis...
        • Ahahahahaha scrive:
          Re: condanna sacrosanta !
          - Scritto da: braincrash.it
          ..........

          Parlate cosi solo perchè vi fa comodo scaricare a
          gratis...Ci sarebbe anche il piccolo problemino che la musica, oggi, fa leggermente cacare ....
          • Lemon scrive:
            Re: condanna sacrosanta !


            Ci sarebbe anche il piccolo problemino che la
            musica, oggi, fa leggermente cacare
            .... E allora cosa scarichi?
          • The_GEZ scrive:
            Re: condanna sacrosanta !
            Ciao Lemon !

            Ci sarebbe anche il piccolo problemino che la

            musica, oggi, fa leggermente cacare

            ....
            E allora cosa scarichi?Speranze.
          • aaaaa scrive:
            Re: condanna sacrosanta !
            - Scritto da: Ahahahahaha
            - Scritto da: braincrash.it

            ..........



            Parlate cosi solo perchè vi fa comodo scaricare
            a

            gratis...

            Ci sarebbe anche il piccolo problemino che la
            musica, oggi, fa leggermente cacare
            ....Io toglierei il LEGGERMENTE!!!! :(
        • unoduetre scrive:
          Re: condanna sacrosanta !
          - Scritto da: braincrash.it
          Parli cosi perchè non hai un negozio di dischi...

          Un mio caro amico l'ha, e anche se è l'unico
          negozio (rimasto) nel raggio 15 km sta pensado di
          chiudere al prossimo rinnovo del contratto
          d'affitto, perchè sicuramente gli verrà aumentato
          e non sarebbe in grado di sostenere le spese. Il
          fratello, che faceva il fornitore a negozi di
          dischi, invece ha già chiuso la sua
          attività.

          Se sei ancora convito che il p2p aiuti il
          mercato, apriti un bel negozio di dischi
          ipocrita.

          Parlate cosi solo perchè vi fa comodo scaricare a
          gratis...se un disco non costasse 20 per 10 canzoni (schifose) probabilmente il tuo amico non sarebbe in difficoltà ed il fratello avrebbe ancora un lavoro
          • Lemon scrive:
            Re: condanna sacrosanta !


            se un disco non costasse 20 per 10 canzoni
            (schifose) probabilmente il tuo amico non sarebbe
            in difficoltà ed il fratello avrebbe ancora un
            lavoroE allora cosa scarichi? se le canzoni ti fanno schifo...
          • ioooooooooo oooo scrive:
            Re: condanna sacrosanta !
            - Scritto da: Lemon



            se un disco non costasse 20 per 10 canzoni

            (schifose) probabilmente il tuo amico non
            sarebbe

            in difficoltà ed il fratello avrebbe ancora un

            lavoro

            E allora cosa scarichi? se le canzoni ti fanno
            schifo...schifo o non schifo per 20 euro possono tenerseli...
          • Lemon scrive:
            Re: condanna sacrosanta !
            - Scritto da: ioooooooooo oooo
            - Scritto da: Lemon





            se un disco non costasse 20 per 10 canzoni


            (schifose) probabilmente il tuo amico non

            sarebbe


            in difficoltà ed il fratello avrebbe ancora un


            lavoro



            E allora cosa scarichi? se le canzoni ti fanno

            schifo...
            schifo o non schifo per 20 euro possono
            tenerseli...Appunto: se la roba le canzoni ti fanno schifo non compri il disco così sono obbligati ad aumentare la qualità dei prodotti. Se invece scarichi qualcuno pensa "sta roba piace ma non vogliono pagare".E' un controsenso: se scarichi vuol dire che VUOI quella cosa, quindi paghi, oppure, se costa troppo, non la compri.
          • ioooooooooo oooo scrive:
            Re: condanna sacrosanta !
            - Scritto da: Lemon
            - Scritto da: ioooooooooo oooo

            - Scritto da: Lemon







            se un disco non costasse 20 per 10 canzoni



            (schifose) probabilmente il tuo amico non


            sarebbe



            in difficoltà ed il fratello avrebbe ancora
            un



            lavoro





            E allora cosa scarichi? se le canzoni ti fanno


            schifo...

            schifo o non schifo per 20 euro possono

            tenerseli...

            Appunto: se la roba le canzoni ti fanno schifo
            non compri il disco così sono obbligati ad
            aumentare la qualità dei prodotti. Se invece
            scarichi qualcuno pensa "sta roba piace ma non
            vogliono
            pagare".
            E' un controsenso: se scarichi vuol dire che VUOI
            quella cosa, quindi paghi, oppure, se costa
            troppo, non la
            compri.A parte che ti sei espresso un po male xD ma ti garantisco ke se tu scarichi non vuol dire che vuoi quella cosa... visto ke puoi benissimo scaricare qualcosa che tu non conosci solo per vedere come è (e lo fanno in molti che tu ci creda o no) ^_^
          • Lemon scrive:
            Re: condanna sacrosanta !

            A parte che ti sei espresso un po male xD ma ti
            garantisco ke se tu scarichi non vuol dire che
            vuoi quella cosa... visto ke puoi benissimo
            scaricare qualcosa che tu non conosci solo per
            vedere come è (e lo fanno in molti che tu ci
            creda o no)
            ^_^Ci sono le radio, i siti con le anteprima musicali, le tv a tema e le mediateche, ma sopratutto... il negozio di dischi! Puoi ascoltare quello che vuoi e poi decidere di comprare!Dai, tutto il resto è una scusa, se volgiamo far scendere i prezzi è meglio boicottare, non scaricare.
          • 01234 scrive:
            Re: condanna sacrosanta !
            ecco ;-)
        • xWolverinex scrive:
          Re: condanna sacrosanta !

          Se sei ancora convito che il p2p aiuti il
          mercato, apriti un bel negozio di dischi
          ipocrita.Convintissimo. Un negozio di dischi? E' da scemi perche' il mercato oramai si sta' spostando verso quello digitale (e lo dice lo stesso Mazza) e di conseguenza verso dove non esiste un supporto fisico. I negozi di dischi tornassero al vinile, alla roba di qualita', ad alto valore aggiunto... che i cd oramai neanche si fanno piu' come regalo (anche grazie al drm)
          Parlate cosi solo perchè vi fa comodo scaricare a
          gratis...Scommetto che tu non ti sei mai copiato neanche una cassetta.. magari proprio dal tuo amico commerciante eh ?
        • nopay2share scrive:
          Re: condanna sacrosanta !
          - Scritto da: braincrash.it
          Parli cosi perchè non hai un negozio di dischi...

          Un mio caro amico l'ha, e anche se è l'unico
          negozio (rimasto) nel raggio 15 km sta pensado di
          chiudere al prossimo rinnovo del contratto
          d'affitto, perchè sicuramente gli verrà aumentato
          e non sarebbe in grado di sostenere le spese. Il
          fratello, che faceva il fornitore a negozi di
          dischi, invece ha già chiuso la sua
          attività.
          Ah si?E come mai?Perché non t'interroghi sulle cause "reali" del calo di redditività di attività del genere?Sai quanti passaggi ci sono prima che il cd arrivi al consumatore finale? Quante persone ci fanno il ricarico del 20% prima che la merce arrivi a te per venderla?E l'iva al 20%? Totalmente caricata sul prezzo al consumo, dove la vuoi lasciare?Prova a farti 2 conti. E perché anziché chiudere i battenti, la vostra categoria non si organizza in un associazione rappresentativa dei vostri interessi e va a bussare alle porte del governo di turno a chiedere una nuova regolamentazione del settore, che sia adatta ai tempi di oggi e non a quelli di ieri?Credi che quelli che mandano in galera per aver scambiato dei file musicali, poi da dietro le sbarre verranno a comprare i cd da te?E' ora di svegliarsi amico, anziché piagnucolare come da costume tutto italiano e scovare il capro espiatorio su cui riversare tutte le responsabilità.
        • Toni scrive:
          Re: condanna sacrosanta !
          E chi li compera più i cd in Italia quando li puoi acquistare all'estero comodamente da casa con un prezzo inferiore e con le spese di spedizione gratuite?
          • sovietbear scrive:
            Re: condanna sacrosanta !
            estero quale estero ieri ho comprato a roma 100 dvd-8x TDK 26 euro iva inclusa negozio vicino fermata metro Furiocolombo-:)- Scritto da: Toni
            E chi li compera più i cd in Italia quando li
            puoi acquistare all'estero comodamente da casa
            con un prezzo inferiore e con le spese di
            spedizione
            gratuite?
          • sovietbear scrive:
            Re: condanna sacrosanta !
            correggo- Scritto da: sovietbear
            estero quale estero ieri ho comprato a roma 100
            dvd-8x TDK 26 euro iva inclusa negozio vicino
            fermata metro
            Furiocamillo
            -:)
            - Scritto da: Toni

            E chi li compera più i cd in Italia quando li

            puoi acquistare all'estero comodamente da casa

            con un prezzo inferiore e con le spese di

            spedizione

            gratuite?
          • Toni scrive:
            Re: condanna sacrosanta !
            Non i cd-r, i cd musicali costano meno.
          • 01234 scrive:
            Re: condanna sacrosanta !
            furiocolombo :-D ma che era un mondo parallelo? :-Dxò interessante...dati più precisi? :-)
          • sovietbear scrive:
            Re: condanna sacrosanta !
            agli utenti registrati che me lo chiedono posso dare sito del negozio in questione sono un cliente e non un dipedente cmq spediscono in tutta italianon lo metto qui perchè sarebbe spam- Scritto da: 01234
            furiocolombo :-D ma che era un mondo parallelo?
            :-D

            xò interessante...dati più precisi? :-)
          • 01234 scrive:
            Re: condanna sacrosanta !
            abbastava 'a via, pure senza civico....poi lo trovavo :P
        • Andonio scrive:
          Re: condanna sacrosanta !
          Ragiona anche tu che hai un amico con un negozio di dischi:un disco non puo' costare piu' del CD player!!Io acquistai negli USA un CD player portatile dela Sony pagandolo 210 dollari nel 1987, mentre in Itralia lo stesso modello costava 800mila lire (circa 400 Euro di oggi)I cd di musica classica costavano allora 15mila, 25mila lire , corrispondenti a 8 - 13 euroOggi un C costa 30 euro ( 60mila lire), COME un CD palyer portatile.Allora, dove sta la magagna, secondo te? E perche' il tuo amico sta per chiudere il negozio di dischi?Un CD e' diventato un carissimo articolo da regalo: al massimo posso comperarne uno a Natale.Per un CD io sono disposta a spendere 10 euro al massimo, ma deve essere un'opera dell'ingegno umano e non una accozzaglia di rumori.
        • mario scrive:
          Re: condanna sacrosanta !
          Ti sei mai chiesto quanti mestieri oggi sono in via di estinzione?tra qui anche quello di far ingrassare la Siae che ha rovinato il mercato della musica.(cmq qui da me anche il solito negozio di dischi sta avendo problemi, ma hanno saputo risolvere il problema aprendo un pub, e occupandosi della serate musicali nel comune ecc).
        • lilla scrive:
          Re: condanna sacrosanta !
          è meglio che il tuo amico fallisca... perchè vendendo dischi aiuta solamente le major a sgazzare nei soldi..
        • Mi scoccio di loggare scrive:
          Re: condanna sacrosanta !
          - Scritto da: braincrash.it
          Parli cosi perchè non hai un negozio di dischi...Pensa che al giorno d'oggi non c'e' piu' neanche 1 negozio di musicassette e neanche 1 di vinile.Roba da restare allibiti e da portare sulla sedia elettrica tutti gli utenti internet! :/
          Un mio caro amico l'ha, e anche se è l'unico
          negozio (rimasto) nel raggio 15 km sta pensado di
          chiudere al prossimo rinnovo del contratto
          d'affitto, perchè sicuramente gli verrà aumentato
          e non sarebbe in grado di sostenere le spese. Un po' tardo il tuo amico ( senza offesa ).Se ormai il business della musica è sul digitale (quindi brani che si acquistano via internet) e se il popolo trova piu' semplice ascoltare musica dal lettore mp3 piuttosto che dal lettore cd, mi dici quale futuro vede se non il fallimento?Almeno vendesse ad una nicchia ben definita un prodotto costoso... invece vende un prodotto economico ( nel senso che il suo ricavo su ogni singola vendita è minimo ), ad un pubblico sempre minore ( chi ha internet difficilmente compra musica nei negozi tradizionali ).
          Il
          fratello, che faceva il fornitore a negozi di
          dischi, invece ha già chiuso la sua
          attività.Se e' rimasto solo lui nel raggio di 15km, mi sa che e' ovvio che il fratello ha gia' chiuso...
          Se sei ancora convito che il p2p aiuti il
          mercato, apriti un bel negozio di dischi
          ipocrita.E perche' non di puntine per giradischi? O magari di manovelle per le auto d'epoca?
          Parlate cosi solo perchè vi fa comodo scaricare a
          gratis...Gia', pure Itunes pensa lo stesso...per questo ha aperto uno store di musica che conta milioni di download al mese...
        • aaaaa scrive:
          Re: condanna sacrosanta !
          Guarda proprio l'altro giorno dicevano in tv che c'è un ritorno all'acquisto dei dischi IN VINILE e quelli non si possono COPIARE!GLI APPASSIONATI DEI VINILI CI SONO SEMPRE!!!Bisogna ADEGUARSI al mercato ed il tuo amico non si è ADEGUATO! 8)
        • skyeye scrive:
          Re: condanna sacrosanta !
          Ma veramente vende solo dischi? magari potrebbe provare con cd, dvd, merchandising vario.. e' come se tentassi di vivere con un negozio di gusci di ricambio per lumache
        • Now and again scrive:
          Re: condanna sacrosanta !
          - Scritto da: braincrash.it
          Parli cosi perchè non hai un negozio di dischi...Quindi iTunes e simili lo danneggiano molto più del p2p: chi oggi scarica ieri registrava dalla radio. Chi ieri comprava in negozio oggi è più facile che compri online.
        • Andrea F. scrive:
          Re: condanna sacrosanta !
          cazzate, ne stavano chiudendo già prima del p2p (piccoli negozi distrutti dai centri commerciali), è una attività che in tempi di crisi è tra le prime ad andar male (quelli verament. Poi quale negozio di dischi voi parlando che oramai è tutto digitale? Esistono ancora dischi?Il mio amico di là mio cugino di qua... ma va là!Fai l'esempio del piccolo negozio di dischi (quelli validi poi erano solo il 10%) a sproposito e dici pure che gli aumentano l'affitto, ma ci prendete in giro tu e il tuo amico negoziante?
    • chojin scrive:
      Re: condanna sacrosanta !
      - Scritto da: Il Detrattore
      si stabilisce per l'ennesima volta che scaricare
      GB di materiale commerciale e protetto NON e'
      legale e che chi sbaglia PAGA, e tra l'altro
      direi che pagheranno anche molto poco e gli e'
      andata grassa perche' potevano chiedergli pure
      1000 euro di danni per ogni file copiato come
      gia' successo per altri casi simili a
      questo.

      arrendetevi al fatto che il coltello dalla parte
      del manico ce l'hanno gli autori dei contenuti e
      non gli
      scrocconi.Il coltello lo tengono ben saldo le associazioni di avvocati e markettari legati a doppio filo in un sistema corrotto e marcio fin nel midollo, sistema che nega il capitalismo ed il rispetto per il cliente, che propina prodotti di bassa qualità e malfunzionanti senza alcuna garanzia per l'acquirente, che obbliga il cliente ad acquistare un prodotto senza avere alcun reale diritto d'uso grazie ad una magistratura mondialmente corrotta che avalla questo schifo.
      • machiavelli co scrive:
        Re: condanna sacrosanta !
        BEN DETTO ! QUOTO IN PIENO ALLA FACCIA DI STI IPOCRITI CHE NON PENSANO AD ALTRO CHE SPILLARE SOLDI AI POVERI CONTRIBUENTI; COME SE NON SI PAGASSERO GIà ABBASTANZA TASSE! VAMPIRI! SANGUISUGHE! AUTORI, CASE DISCOGRAFICHE, SIAE E COMPAGNIA BELLA
    • buffone scrive:
      Re: condanna sacrosanta !
      ma vergognati,di dire ste cavolate,ce gente che uccide per 10,che stupra bambini.........e voi parlate di gente che frega mp3 o mp4...film,ecc,ma vergognatevi!!
      • infame scrive:
        Re: condanna sacrosanta !
        - Scritto da: buffone
        ma vergognati,di dire ste cavolate,ce gente che
        uccide per 10,che stupra bambini.........e voi
        parlate di gente che frega mp3 o
        mp4...film,ecc,ma
        vergognatevi!!bella questa cosa tutta italiana, che le leggi da rispettare sono solo quelle che vi fanno comodo e di quelle che non vi fanno comodo ve ne fregate...
      • Lemon scrive:
        Re: condanna sacrosanta !
        - Scritto da: buffone
        ma vergognati,di dire ste cavolate,ce gente che
        uccide per 10,che stupra bambini.........e voi
        parlate di gente che frega mp3 o
        mp4...film,ecc,ma
        vergognatevi!!Chi stupra o uccide non paga mille euro ed è fuori, beata ignoranza
        • xWolverinex scrive:
          Re: condanna sacrosanta !
          - Scritto da: Lemon
          - Scritto da: buffone

          ma vergognati,di dire ste cavolate,ce gente che

          uccide per 10,che stupra bambini.........e voi

          parlate di gente che frega mp3 o

          mp4...film,ecc,ma

          vergognatevi!!

          Chi stupra o uccide non paga mille euro ed è
          fuori, beata
          ignoranzaInfatti. Chi stupra ed uccide, nel malaugurato caso arrivi alla condanna, non paga NEANCHE i 1000 euro e (se l'avvocato ci sa fare) e' fuori assegnato ai servizi sociali.
        • aaaaa scrive:
          Re: condanna sacrosanta !
          - Scritto da: Lemon
          - Scritto da: buffone

          ma vergognati,di dire ste cavolate,ce gente che

          uccide per 10,che stupra bambini.........e voi

          parlate di gente che frega mp3 o

          mp4...film,ecc,ma

          vergognatevi!!

          Chi stupra o uccide non paga mille euro ed è
          fuori, beata
          ignoranzaMa no! Gli danno anche gli arresti domiciliari IN UN RESIDENCE DI FRONTE AL MARE!!!! :@
    • Che palle scrive:
      Re: condanna sacrosanta !
      - Scritto da: Il Detrattore
      arrendetevi al fatto che il coltello dalla parte
      del manico ce l'hanno gli autori dei contenuti e
      non gli
      scrocconi.Non e' proprio cosi', il coltello dalla parte del manico ce l'ha chi ha i soldi. E con queste norme fanno capire che col menga che c'e' una democrazia, al potere fanno quello che vogliono i ricchi!!Il p2p in italia e' l'ultimo dei problemi, e la ferocia (si, per l'italia già mandare uno al processo e' ferocia, prova a chiamare la polizia e dire che il campo nomandi accanto ha rubato la tua moto e la vedi da fuori, col cavolo che ci entrano a prenderla) con cui e' stato attaccato fa capire chi comanda.
      • Get Real scrive:
        Re: condanna sacrosanta !
        - Scritto da: Che palle
        al potere fanno quello che vogliono i
        ricchi!!
        Ovvio. Perchè, pretendi che facciano quello che vogliono i pezzenti? I ricchi fanno girare l'economia, i pezzentelli la rallentano. La soluzione ideale per lo Stato sarebbe lo sterminio di tutti i disoccupati e le persone con reddito basso, e relative famiglie.
    • The_GEZ scrive:
      Re: condanna sacrosanta !
      Ciao Il Detrattore !Quando vedrò il tuo amico Tanzi pendere da una forca, allora questa condanna sarà sacrosanta.
      arrendetevi al fatto che il coltello dalla parte
      del manico ce l'hanno gli autori dei contenuti e
      non gli
      scrocconi.
    • Marco Marcoaldi scrive:
      Re: condanna sacrosanta !
      LEGALE != GIUSTO
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: condanna sacrosanta !
      contenuto non disponibile
    • aaaaa scrive:
      Re: condanna sacrosanta !
      - Scritto da: Il Detrattore
      si stabilisce per l'ennesima volta che scaricare
      GB di materiale commerciale e protetto NON e'
      legale e che chi sbaglia PAGA, e tra l'altro
      direi che pagheranno anche molto poco e gli e'
      andata grassa perche' potevano chiedergli pure
      1000 euro di danni per ogni file copiato come
      gia' successo per altri casi simili a
      questo.

      arrendetevi al fatto che il coltello dalla parte
      del manico ce l'hanno gli autori dei contenuti e
      non gli
      scrocconi.Ma va' a lavure' va!!!!
    • 01234 scrive:
      Re: condanna sacrosanta !
      semmai gli editori - eccone un altro...
    • lol scrive:
      Re: condanna sacrosanta !
      leggi la notizia non si riferisce a persone normali che scaricavano
    • dontcare scrive:
      Re: condanna sacrosanta !
      tu ne spari una al giorno e sempre nello stesso stile: leggi solo il titolo e poi commentima va..... ignorante
    • pippolo scrive:
      Re: condanna sacrosanta !
      il coltello dalla parte del manico ce l'abbiamo noi, perché loro esistono grazie ai nostri soldisiamo noi il potere non loroe poi dimostri ignoranza e infatti leggi solo i titoli, si tratta di uploaders e non downloaders, ma forse per te é troppo difficile da capire
      • Get Real scrive:
        Re: condanna sacrosanta !
        - Scritto da: pippolo
        il coltello dalla parte del manico ce l'abbiamo
        noi, perché loro esistono grazie ai nostri
        soldiNo, perchè come vedi la legge sta dalla loro parte e non dalla vostra.
        siamo noi il potere non loroAncora una volta, no. Come hai potuto vedere, loro parlano e la legge ascolta. Tu parli e vieni ignorato, quando non semplicemente punito.LORO sono il potere. Internet sarà piegata. Rassegnati.
        • pem scrive:
          Re: condanna sacrosanta !
          - Scritto da: Get Real
          - Scritto da: pippolo

          il coltello dalla parte del manico ce l'abbiamo

          noi, perché loro esistono grazie ai nostri

          soldi

          No, perchè come vedi la legge sta dalla loro
          parte e non dalla
          vostra.


          siamo noi il potere non loro

          Ancora una volta, no. Come hai potuto vedere,
          loro parlano e la legge ascolta. Tu parli e vieni
          ignorato, quando non semplicemente
          punito.

          LORO sono il potere. Internet sarà piegata.
          Rassegnati.se ti rassegni hanno gia vinto.internet non si piegherà mai.la rivoluzione è partita.arriverà il punto dove o moriamo noi o muoiano loro.nessun può dire chi vince.nessuno
          • Get Real scrive:
            Re: condanna sacrosanta !
            - Scritto da: pem
            se ti rassegni hanno gia vinto.Hanno già vinto, che ti rassegni o no.
            internet non si piegherà mai.Lo farà.
            la rivoluzione è partita.No. Non c'è nessuna rivoluzione. Mi dispiace.
            arriverà il punto dove o moriamo noi o muoiano loro.Arriverà il punto dove loro diranno cosa fare e noi lo faremo. Stop.
            nessun può dire chi
            vince.nessunoVince chi ha più soldi. Cioè loro.
          • 01234 scrive:
            Re: condanna sacrosanta !
            arieccolo :-D l'apologeta dello status quo - meravijoso, a suo modo (molto)
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: condanna sacrosanta !
            contenuto non disponibile
          • 01234 scrive:
            Re: condanna sacrosanta !
            eccone un altro :-)(sperando che non sia lo stesso, se no siamo sullo psichiatrico)
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: condanna sacrosanta !
            contenuto non disponibile
    • Reolix scrive:
      Re: condanna sacrosanta !

      arrendetevi al fatto che il coltello dalla parte
      del manico ce l'hanno gli autori dei contenuti e
      non gli
      scrocconi.In base a quale masturbazione mentale credi che serva il coltello per essere pericolosi? Basta un client....
    • pem scrive:
      Re: condanna sacrosanta !
      - Scritto da: Il Detrattore
      si stabilisce per l'ennesima volta che scaricare
      GB di materiale commerciale e protetto NON e'
      legale e che chi sbaglia PAGA, e tra l'altro
      direi che pagheranno anche molto poco e gli e'
      andata grassa perche' potevano chiedergli pure
      1000 euro di danni per ogni file copiato come
      gia' successo per altri casi simili a
      questo.

      arrendetevi al fatto che il coltello dalla parte
      del manico ce l'hanno gli autori dei contenuti e
      non gli
      scrocconi. tu non sai scrivere e forse nemmeno parlare. usi la parola sacro-santa. sbagli. la legge non è ne sacra ne santa.la legge è un modo per far mantenre ad un gruppo ristretto il potere su tutto. non confondere legale con moralmente giusto.non confondere legge con giustizia.facendo ciò dai solo prova della tua stupidità.tu dici scrocconi...si, ma loro. che hanno un guadagno per cd venduto del 100000%.questo si chiama scroccare. sarebbe sacrosanto invece far pagare le cose senza volerci lucrare sopra all'infinito.ma penso che tu non capirai questo.
      • Il Detrattore scrive:
        Re: condanna sacrosanta !
        non sapete nulla di economia, lasciate perdere.su 30 euri togli l'iva al 20%.poi togli il guadagno da dare al negozio, quindi quello da dare al distributore, quindi le spese di produzione del supporto fisico, e quindi le spese di produzione della casa discografica inclusi i compensi per gli artisti che alla fine sono l'ultima ruota del carro.fai i conti e dei 30 euri che tu paghi il guadagno netto per la casa editrice e' minimo e ancora piu' minimo quello per gli artisti, infatti sulla musica i soldi li fa solo chi vende grosse quantita'.ma a prescindere da questo, non sono cazzi vostri il prezzo, loro possono venderlo anche a 1000 euro se vogliono.questo non implica sia legale copiare e distribuire a scrocco quindi loro hanno ragione e voi avete torto.siete dei partenopei.
        • longinous scrive:
          Re: condanna sacrosanta !
          hai ragione, la filiera così lunga alza il prezzo dei CD, allora spiegami perché a comprare mp3 online ti costa una briciola sola in meno
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: condanna sacrosanta !
            contenuto non disponibile
          • longinous scrive:
            Re: condanna sacrosanta !
            - Scritto da: unaDuraLezione
            Te lo fanno pagare 10 volte perchè sanno che lo
            darai agli
            amici.
            Nel frattempo paghi per il supporto vergine su
            cui lo registri una tassa per lo stesso
            motivo.
            Ah... se lo dai agli amici, vai lo stesso in
            prigione.guarda che io lo so, ma volevo che mi rispondesse lui
          • Il Detrattore scrive:
            Re: condanna sacrosanta !
            la tua e' una non-domanda.cosa vuoi che ti risponda ? il prezzo lo fanno i produttori mica lo decidi tu consumatore.tu consumatore hai solo 2 scelte : acquistare o non acquistare.e ti sembra poco comunque ?mica si parla di generi di prima necessita', la musica specie quella attuale e' assolutamente SUPERFLUA e anzi dannosa.e' scandaloso che tanti qui si straccino le vesti per queste stronzate quando ci sono problemi molto piu' importanti.e ci sono fior di libri, gratuiti, che NESSUNO legge.ma guai a togliergli il cantante capellone e drogato di turno...
          • longinous scrive:
            Re: condanna sacrosanta !
            - Scritto da: Il Detrattore
            la tua e' una non-domanda.e perché?
            cosa vuoi che ti risponda ? il prezzo lo fanno i
            produttori mica lo decidi tu
            consumatore.E fin qui d'accordo, ma perché pigliarci per il culo adducendo scuse idiote?
            tu consumatore hai solo 2 scelte : acquistare o
            non
            acquistare.Per lo meno abbiamo ancora quello... :s
            e ti sembra poco comunque ?
            mica si parla di generi di prima necessita', la
            musica specie quella attuale e' assolutamente
            SUPERFLUA e anzi
            dannosa.Mah, trovo molta musica gradevole su Jamendo e, ti dirò, mi pare anche abbastanza attuale...
            e' scandaloso che tanti qui si straccino le vesti
            per queste stronzate quando ci sono problemi
            molto piu'
            importanti.Questa è una non risposta.Finché si dice che ci sono cose più importanti non si farà mai nulla.Per di più qua in Italia dove si sa fare poco e male (parlo delle leggi, in altro siamo lo stato dell'arte), meglio iniziare dalle piccole cose, no?
            e ci sono fior di libri, gratuiti, che NESSUNO
            legge.Bè, dipende anche dai gusti, non trovi?
            ma guai a togliergli il cantante capellone e
            drogato di
            turno...Sarei il primo a mettergli due scarpe di cemento e scagliarlo nella fossa delle Marianne, non me ne potrebbe fregar di meno.Ti rifaccio la domanda in maniera meno contorta (posso capire che tu l'abbia presa nel modo sbagliato):Perché se un CD fisico costa tanto le etichette devono prenderci per i fondelli tirando fuori balle assurde quando lo stesso CD scaricato legalmente te lo fanno pagare uguale?Ammettiamo che il prezzo online sia quello "giusto" vuol dire che ci regalano più di mezza filiera quando lo compriamo fisicamente da Mediaworld o alla Fnac? Dubito.Dunque è il prezzo del CD fisico, quello "giusto", ma allora, in questo caso, ci stanno prendendo per i fondelli coi prezzi online o mi sbaglio?A me non frega nulla di quanto costano, tanto non mi piacciono e quindi non li compro né li scarico, ma perché devono prendermi per il culo?
          • SirParsifal scrive:
            Re: condanna sacrosanta !

            Te lo fanno pagare 10 volte perchè sanno che lo
            darai agli
            amici.
            Nel frattempo paghi per il supporto vergine su
            cui lo registri una tassa per lo stesso
            motivo.
            Ah... se lo dai agli amici, vai lo stesso in
            prigione.Assolutamente NO.Se PRESTI (tecnicamente comodato d'uso) il CD ad un amico non commetti alcun illecito.Se poi lui se lo copio non commette alcun reato stante l'articolo 71-sexies LDA. Poi perché prestare (e lasciar copiare un CD, ma anche la copia di un CD) si lecito e condividere il medesimo file no resta un mistero.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: condanna sacrosanta !
            contenuto non disponibile
          • SirParsifal scrive:
            Re: condanna sacrosanta !

            Qui si parla di file digitali.
            Quando li dài ad un amico hai due opzioni:
            copia/incolla,
            taglia/incolla.No, li metti in CD e regolarmente presti il CD regolarmente masterizzato all'amico.E' questa l'assurdità della legge.
            E comunque coi DRM ad attivazione (vedi i
            videogiochi Spore/bioshock/mass effect) non puoi
            nemmeno prestarlo perchè ti giocheresti
            l'attivazione.Sui videogiochi siamo proprio in un altro campo. Cambia anche la norma di riferimento ed assurdamente anche la tutela.In caso di musica, però l'utente deve poter fare una copia (almeno analogica).
    • God bless America scrive:
      Re: condanna sacrosanta !
      - Scritto da: Il Detrattore
      si stabilisce per l'ennesima volta che scaricare
      GB di materiale commerciale e protetto NON e'
      legale e che chi sbaglia PAGA, e tra l'altro
      direi che pagheranno anche molto poco e gli e'
      andata grassa perche' potevano chiedergli pure
      1000 euro di danni per ogni file copiato come
      gia' successo per altri casi simili a
      questo.

      arrendetevi al fatto che il coltello dalla parte
      del manico ce l'hanno gli autori dei contenuti e
      non gli
      scrocconi.DLIN DLON accendi il tuo spento neurone...STIAMO VINCENDO, questo sono gli ultimi vagiti di siae e compagnia....
    • msdead scrive:
      Re: condanna sacrosanta !
      http://punto-informatico.it/b.aspx?ticks=633573485858057500&i=2408153&m=2409527#p2409527
  • io me scrive:
    E meno male...
    ... che tutti dicevano che nessuno sarebbe finito in carcere per aver condiviso opere protette SENZA scopo di lucro.Non sarebbe meglio che la magistratura sfruttasse le sue poche risorse per processare i criminali veri?
    • infame scrive:
      Re: E meno male...
      criminale è chi viola una norma penale, ergo......se poi la legge non ti sembra giusta, rivolgiti ai signori che TU hai mandato in Parlamento a fare le leggi.
      • castigo scrive:
        Re: E meno male...
        - Scritto da: infame
        criminale è chi viola una norma penale, ergo...

        ...se poi la legge non ti sembra giusta,
        rivolgiti ai signori che TU hai mandato in
        Parlamento a fare le
        leggi.hemmm.... ci hanno provato, sai??peccato che quando si sono seduti sulle loro ricche poltrone si sono subito dimenticati di abrogare/modificare una legge che avevano dichiarato, in campagna elettorale, essere ingiusta..... chissà mai perchè..... e poi c'è chi dice che NON sono tutti uguali (rotfl)
    • marcov scrive:
      Re: E meno male...
      mi dici dove si parla di carcere?
  • Bingo Bongo scrive:
    Italiano schiavo peggio di me africano
    Bravo Italiano, adesso tu avere legge che se presti un DVD a un amico loro buttare nel pentolone e bollire fino a quando non ti passa la voglia di dare.Se tu scambi, loro bruciano te. Allora tu stare rinchiuso nella tua capanna, con porta sbarrata, inferriate, allarme e rotwailer, non uscire più. Solo guardare TV di grande stregone Berluscone, fino a che tu morire.Italiano, tu bisogno di aiuto di noi africani. Tu dimenticato ballare, stare insieme con amici, sorriso, scambiare tutto soprattutto con ragazze. Tu povero vecchio rinchiuso, schiavo, mi fai pena.
    • Giorgio scrive:
      Re: Italiano schiavo peggio di me africano
      - Scritto da: Bingo Bongo
      Bravo Italiano, adesso tu avere legge che se
      presti un DVD a un amico loro buttare nel
      pentolone e bollire fino a quando non ti passa la
      voglia di
      dare.
      Se tu scambi, loro bruciano te. Allora tu stare
      rinchiuso nella tua capanna, con porta sbarrata,
      inferriate, allarme e rotwailer, non uscire più.
      Solo guardare TV di grande stregone Berluscone,
      fino a che tu
      morire.
      Italiano, tu bisogno di aiuto di noi africani. Tu
      dimenticato ballare, stare insieme con amici,
      sorriso, scambiare tutto soprattutto con ragazze.
      Tu povero vecchio rinchiuso, schiavo, mi fai
      pena.bingo bongo...le banane, invece di mangiarle....e non aggiungo altro sennò mi censurano.
    • Anonymous Guest scrive:
      Re: Italiano schiavo peggio di me africano
      A Bingo Bongo, torna a raddrizzare le banane in africa, và.
    • Silviolae Ceausescu scrive:
      Re: Italiano schiavo peggio di me africano
      - Scritto da: Bingo Bongo
      Bravo Italiano, adesso tu avere legge che secut
      Tu povero vecchio rinchiuso, schiavo, mi fai
      pena.Purtroppo per te sei italiano al 100% e ancor più purtroppo hai ragione da vendere.La soluzione? Una delle seguenti:a) "Quando il tempo diventa davvero duro,fuggire il maltempo permette di salvarsi.Ma anche forse di scoprire terre nuove, lontane da rotte falsamente sicure."- Elogio della Fuga - Harry Laboritb) ribaltare tutto. Ma di brutto e subito!!!
    • aaaaa scrive:
      Re: Italiano schiavo peggio di me africano
      - Scritto da: Bingo Bongo
      Bravo Italiano, adesso tu avere legge che se
      presti un DVD a un amico loro buttare nel
      pentolone e bollire fino a quando non ti passa la
      voglia di
      dare.
      Se tu scambi, loro bruciano te. Allora tu stare
      rinchiuso nella tua capanna, con porta sbarrata,
      inferriate, allarme e rotwailer, non uscire più.
      Solo guardare TV A PAGAMENDO!!!!!! :@
      di grande stregone Berluscone,
      fino a che tu
      morire.
      Italiano, tu bisogno di aiuto di noi africani. Tu
      dimenticato ballare, stare insieme con amici,
      sorriso, scambiare tutto soprattutto con ragazze.
      Tu povero vecchio rinchiuso, schiavo, mi fai
      pena.
    • dontcare scrive:
      Re: Italiano schiavo peggio di me africano
      quoto!!!
    • ken scrive:
      Re: Italiano schiavo peggio di me africano
      Hehe, saggezza popolare... :D
    • machiavelli co scrive:
      Re: Italiano schiavo peggio di me africano
      Questo uomo di colore africano mi è simpatico, siamo noi i veri schiavi.....non si può neanche prestare un cd o dvd a qualcuno perchè dobbiamo ingrassare di soldi gli autori e altri beneficiari che a mio avviso ne hanno già abbastanza. Ma dove siamo finiti! Roba da rivoluzione francese!
  • Giorgio scrive:
    La legge è chiara.
    c'è una legge ? sic'era prima che iniziassero la loro "attività" ? sihanno voluto fregarsene ? sidevono pagarne le conseguenze ? siPunto. Il resto sono chiacchere fumose da caffè (vediamo chi riconosce la frase).
    • Akim scrive:
      Re: La legge è chiara.
      Ke legge c'e' ? Quella per cui chi ha mafiosi nella stalla diventa Presidente del Consiglio e chi condivide materiale multimediale degradato deve pagare caramente ?La gente come te fa questo paese ridicolo nel mondo...Grazie...GRAZIE.....
      • infame scrive:
        Re: La legge è chiara.
        il tipo che sta al governo e i suoi compari li vete votati ed eletti VOI, ora che volete?
        • Giocatore110 scrive:
          Re: La legge è chiara.
          Il tipo che è stato votato a maggioranza ha avuto un totale di 17.300.000 voti approssimativi e la maggioranza premio di una legge elettorale di merda.Quindi non prendertela con tutti.
        • aaaaa scrive:
          Re: La legge è chiara.
          Il problema è che per quei fxttutissimi amici del nano che lo hanno votato (per avere VANTAGGI, diciamo così)SOPPORTANO anche gli altri CHE NON HANNO VOTATO NE' LUI NE'L'ALTRO, visto che SU DUE NON CE N'ERA UNO BUONO!!!ITALIA SEMPRE PIU' PAESE E' MMERDE..... :@
          • blister scrive:
            Re: Re: La legge è chiara.
            - Scritto da: aaaaa
            Il problema è che per quei fxttutissimi amici del
            nano che lo hanno votato (per avere VANTAGGI,
            diciamo così)SOPPORTANO anche gli altri CHE NONE' ancora peggio di così, quelli che l'hanno votato l'hanno fatto perchè sono ignoranti (nel senso che ignorano i fatti che circondano Berlusconi), l'ho fatto io nel 1992, me ne pento amaramente, mi sento un pezzente ignorante, come i classici scagnozzi da telefilm che ridono in modo demente ad ogni battuta del boss.Però ora non lo sono più, grazie ad internet, ad alcuni di voi su PI, ad alcuni amici che sbloggano e ai soliti noti di internet (grillo, travaglio, gomez, piero ricca, ....).Ora inorridisco quando vedo qualcuno che tifa berlusconi perchè mi rendo conto che alla base di tutti noi italiani c'è l'ignoranza, finchè non c'è libera informazione non ci sarà democrazia.Chiedetevi perchè combattono p2p, pedopornografia (solo quella su internet badate bene), chiudono i blog, fanno passare leggi che obbligano i bloggers ad essere iscritti all'albo dei giornalisti.Il loro scopo è annullare completamente la democrazia, e internet è la democrazia fatta a bit.
  • Marco Marcoaldi scrive:
    E intanto i veri CRIMINALI ....
    ..... senza che continuo .... se vi guardante intorno sapete cosa intendo !!!!!Bel paese l'Italia si !!!
    • Max scrive:
      Re: E intanto i veri CRIMINALI ....
      - Scritto da: Marco Marcoaldi
      ..... senza che continuo .... se vi guardante
      intorno sapete cosa intendo
      !!!!!

      Bel paese l'Italia si !!!Si bello bello
    • gohan scrive:
      Re: E intanto i veri CRIMINALI ....
      d'altra parte la povera Forleo appena è andata a pestare i piedi ai soliti noti s'è scatenato un putiferio, quindi avranno pensato bene di farle seguire altre cose....
    • Luca Vanoff scrive:
      Re: E intanto i veri CRIMINALI ....
      - Scritto da: Marco Marcoaldi
      ..... senza che continuo .... se vi guardante
      intorno sapete cosa intendo
      !!!!!

      Bel paese l'Italia si !!!Criminale è colui che non rispetta la legge.Leggiti il mio post in basso. Il problema non è la legge che viene fatta RISPETTARE. il problema è l'ESISTENZA STESSA della legge.E parlo sia del P2P in questo caso, me se vogliamo buttarla nel calderone, mettiamoci anche la nuova legge anti-prostituzione. Hanno molto in comune le due cose. Entrambi sono fatti non considerati "gravi reati" dal popolo ma considerati "gravi reati" dalla legge. ed una legge che non è da parte del popolo non è una legge di uno stato democratico.Signori, bentornati alla RSI.
  • Gold Partner scrive:
    E' finito il far west digitale
    Colpirne uno per educarne cento!
    • Parolaro scrive:
      Re: E' finito il far west digitale
      - Scritto da: Gold Partner
      Colpirne uno per educarne cento!Lo stato che educa è un concetto tipicamente totalitario.
      • Gold Partner scrive:
        Re: E' finito il far west digitale
        - Scritto da: Parolaro
        - Scritto da: Gold Partner

        Colpirne uno per educarne cento!

        Lo stato che educa è un concetto tipicamente
        totalitario.Quindi tu proponi l'anarchia assoluta?
        • Parolaro scrive:
          Re: E' finito il far west digitale
          - Scritto da: Gold Partner
          - Scritto da: Parolaro

          - Scritto da: Gold Partner


          Colpirne uno per educarne cento!



          Lo stato che educa è un concetto tipicamente

          totalitario.

          Quindi tu proponi l'anarchia assoluta?Guarda che tra totalitarismo e anarchia ci sono pure le vie di mezzo.
          • Gold Partner scrive:
            Re: E' finito il far west digitale
            - Scritto da: Parolaro
            - Scritto da: Gold Partner

            - Scritto da: Parolaro


            - Scritto da: Gold Partner



            Colpirne uno per educarne cento!





            Lo stato che educa è un concetto tipicamente


            totalitario.



            Quindi tu proponi l'anarchia assoluta?

            Guarda che tra totalitarismo e anarchia ci sono
            pure le vie di
            mezzo.E in queste vie di mezzo è possibile reprimere la criminalità e stabilire dei valori condivisi?
          • Parolaro scrive:
            Re: E' finito il far west digitale
            - Scritto da: Gold Partner
            - Scritto da: Parolaro

            - Scritto da: Gold Partner


            - Scritto da: Parolaro



            - Scritto da: Gold Partner




            Colpirne uno per educarne cento!







            Lo stato che educa è un concetto tipicamente



            totalitario.





            Quindi tu proponi l'anarchia assoluta?



            Guarda che tra totalitarismo e anarchia ci sono

            pure le vie di

            mezzo.

            E in queste vie di mezzo è possibile reprimere la
            criminalità e stabilire dei valori
            condivisi?Cosa c'entra con l'educazione del popolo?
          • Gold Partner scrive:
            Re: E' finito il far west digitale

            Cosa c'entra con l'educazione del popolo?Poiché nessuno nasce sapendo le leggi lo stato deve:1) farle conoscere2) correggere mediante l'applicazione di una pena quelli che sbagliano3) se dei cittadini di animo disonesto vedono che un criminale finisce in galera ci penseranno 2 volte prima di commettere quel reato.Questi tre punti si riassumono nella parola 'educazione'
          • Parolaro scrive:
            Re: E' finito il far west digitale
            - Scritto da: Gold Partner

            Cosa c'entra con l'educazione del popolo?

            Poiché nessuno nasce sapendo le leggi lo stato
            deve:
            1) farle conoscereè un concetto diverso dall'educare. Questo riguarda l'istruire.
            Questi tre punti si riassumono nella parola
            'educazione'Assolutamente falso. Il tuo concetto di "educare" è quello coercitivo ( colpirne uno ), che non ha nulla a che vedere con l'etimologia della parola educare.
          • bubba scrive:
            Re: E' finito il far west digitale
            caro Goldie, quando tu, coi tuoi magnificenti "colpire uno per educarne cento" sarai riuscito ad educare i vari colaninno, gnutti, geronzi, tanzi, cragnotti, debenedetti, Marcegaglia, Tronchetti-provera ecc , allora potrei essere d'accordo con te. Ma non prima.
          • castigo scrive:
            Re: E' finito il far west digitale
            - Scritto da: Gold Partner

            Cosa c'entra con l'educazione del popolo?

            Poiché nessuno nasce sapendo le leggi lo stato
            deve:
            1) farle conoscerela legge non ammette ignoranza.... lo stato, quindi, se ne fotte di fartele conoscere.
            2) correggere mediante l'applicazione di una pena
            quelli che
            sbaglianolo stato non corregge, reprime.e lo fa quasi solo con i deboli, che i pesci grossi continuano a far danno.pensa che possono anche diventare amministratori delegati di qualche public company ;)
            3) se dei cittadini di animo disonesto vedono che
            un criminale finisce in galera ci penseranno 2
            volte prima di commettere quel
            reato.assolutamente falso.se così fosse vivremmo in un mondo privo di criminali.le leggi dello stato servono solo per assoggettare il popolo alla sua volontà.chi delinque ha sia i mezzi che la capacità per infrangere le leggi e fregarsene dei controlli.
            Questi tre punti si riassumono nella parola
            'educazione'http://www.demauroparavia.it/37594http://www.demauroparavia.it/37602cresci figliuolo, cresci, vola più in alto, più in alto......
          • 01234 scrive:
            Re: E' finito il far west digitale
            ah casti' ma che alto, questo è paro paro (se non è lui) a get real e trollatori varii, che giocano a flammare impersonando difensori acritici ma inflessibili dello status quo
          • castigo scrive:
            Re: E' finito il far west digitale
            - Scritto da: 01234
            ah casti' ma che alto, questo è paro paro (se non
            è lui) a get real e trollatori varii, che giocano
            a flammare impersonando difensori acritici ma
            inflessibili dello status
            quoconfesso che il sospetto mi era venuto.....il problema è che se non ribatti punto per punto alle sciocchezze che scrivono qualcuno potrebbe pure pensare che hanno ragione.....
          • 01234 scrive:
            Re: E' finito il far west digitale
            leggiti get real, secondo me o è sempre lui con vari fake o cmq è l'ispiratore, il modelloa suo modo eccezionale, nella monotonia del tono e la banalità dei contenuti
          • fred scrive:
            Re: E' finito il far west digitale
            Purtroppo le leggi italiane sono ben lontano dall'essere eque e funzionali , quindi l'intero ragionamento cade.Basta che guardi quello che succede fuori per renderseno conto, dall'assurda legge sul diritto d'autore che ritengo un obbrobrio impossibile da rispettare alle leggi che proteggono i forti che ti fanno perdere la fuducia anche nel resto dell'impianto legislativo.
          • ortega7 scrive:
            Re: E' finito il far west digitale
            - Scritto da: Parolaro
            - Scritto da: Gold Partner

            - Scritto da: Parolaro


            - Scritto da: Gold Partner



            Colpirne uno per educarne cento!





            Lo stato che educa è un concetto tipicamente


            totalitario.



            Quindi tu proponi l'anarchia assoluta?

            Guarda che tra totalitarismo e anarchia ci sono
            pure le vie di
            mezzo.Oligarchia democratica? (rotfl)
        • castigo scrive:
          Re: E' finito il far west digitale
          - Scritto da: Gold Partner
          - Scritto da: Parolaro

          - Scritto da: Gold Partner


          Colpirne uno per educarne cento!



          Lo stato che educa è un concetto tipicamente

          totalitario.

          Quindi tu proponi l'anarchia assoluta?certamente SI.e prima di parlare di Anarchia, informati:http://www.infoshop.org/faq/su cosa sia realmente.così magari eviti di latrare come vuole il padrone.....
    • Anonymous Guest scrive:
      Re: E' finito il far west digitale
      Una bella lezione a chi non vuole mettere la testa a posto e darsi una bella regolata ci voleva.
      • 01234 scrive:
        Re: E' finito il far west digitale
        bravo bravo, me sembri giacomo quando fa il vecchietto che incita il controllore a fare la multa.... :-D
    • chojin scrive:
      Re: E' finito il far west digitale
      - Scritto da: Gold Partner
      Colpirne uno per educarne cento!Per lo scambio di musica o film senza fini di lucro mentre fumare erba, spacciare la droga, derubare una vecchietta, stuprare le ragazze e le donne di notte o di giorno, rapinare un negozio sono tutte cose ampiamente tollerate dalla magistratura che non fa assolutamente nulla per difendere i cittadini ?Eh, già, i cittadini che si scambiano musica e film gratis devono essere assolutamente fustigati! Ma sì, impicchiamoli tutti ! Ehhh! Ovviamente i magistrati e le forze dell'ordine vanno auto-esclusi anche se al 99.99% hanno anche loro tutti copie "pirata" di qualcosa in casa e se le scambiano...ehhh!
    • Hal2001 scrive:
      Re: E' finito il far west digitale
      - Scritto da: Gold Partner
      Colpirne uno per educarne cento!Hey una curiosità, ma ti chiami Goldone perché ragioni con il pene? ;)
    • John Locke scrive:
      Re: E' finito il far west digitale
      questa frase la dicevano le brigate rosse, assassini senza cervellofai te...- Scritto da: Gold Partner
      Colpirne uno per educarne cento!
    • Bastard scrive:
      Re: E' finito il far west digitale
      Molto più efficace il punirne dieci per spaventarne un milione. L'importante è che la punizione sia pubblica, efficace, che tutti possano vederne le conseguenze sulla vita del reo.Ci sono tanti modi per punire, non tutti possono essere resi pubblici, certo. Per questi piccoli sfigati la depauperizzazione famigliare è sicuramente il sistema migliore: colpiamoli nel portafoglio, colpiamoli nei pochi averi che hanno.Rendiamo loro impossibile pagare il mutuo, trovare un lavoro qualificato, che nell'economia moderna equivale ad una condanna a morte.Per altri, per gli anarchici, i recidivi, i no-global, ci sono altre cose, li si porta a prendere un po' d'aria.Aria salutare, aria energetica, aria di Bolzaneto: dove il pugno è sempre serrato e il manganello cala rapido su ossa e facce, dove fratture e lussazioni sono il pane quotidiano, dove una sana dieta a base di letame calma i bollenti spiriti e li predispone ad accettare la severa lezione.
  • 0verture scrive:
    Visto ? Potete dire quello che volete
    La legge dice che non si fa e voi non lo fate o fanno bene a rompervi i ditini
    • Sgabbio scrive:
      Re: Visto ? Potete dire quello che volete
      Se la legge prevede che i politici hanno diritto di abusare sessualmente di tua sorella/fidanzata/cugina/moglie/figlia, allora è giusta ? :D
      • Gold Partner scrive:
        Re: Visto ? Potete dire quello che volete
        - Scritto da: Sgabbio
        Se la legge prevede che i politici hanno diritto
        di abusare sessualmente di tua
        sorella/fidanzata/cugina/moglie/figlia, allora è
        giusta ?
        :DE quale sarebbe questa legge? Voglio sapere articolo, anno pubblicazione ed eventuale comma
        • emmeesse scrive:
          Re: Visto ? Potete dire quello che volete
          SESai cosa significa?Sgabbio ha detto "se"ragiona.
          • IoMammateeT u scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: emmeesse
            SE

            Sai cosa significa?

            Sgabbio ha detto "se"

            ragiona.non può ragionare. è del pdl.
          • Gold Partner scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: IoMammateeT u
            - Scritto da: emmeesse

            SE



            Sai cosa significa?



            Sgabbio ha detto "se"



            ragiona.

            non può ragionare. è del pdl.Veramente ho votato Veltroni.Cmq tentavo di far notare a Sgabbio che non si può ragionare con i se
          • Parolaro scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: Gold Partner
            - Scritto da: IoMammateeT u

            - Scritto da: emmeesse


            SE





            Sai cosa significa?





            Sgabbio ha detto "se"





            ragiona.



            non può ragionare. è del pdl.

            Veramente ho votato Veltroni.
            Cmq tentavo di far notare a Sgabbio che non si
            può ragionare con i
            seti è stato contestato il "fanno bene a rompervi i ditini", cioè l'implcito ragionamento secondo il quale se qualcosa è vietato o consentito dalla legge allora corrisponde al male/bene. Si può eccome ragionare con i se per farti notare la differenza tra i due concetti, comunque se vuoi ragionare sul concreto: le leggi razziali, secondo il tuo ragionamento, erano buone. Quindi se uno trasgrediva in qualche modo alle leggi razziali, "facevano bene a spezzargli le reni".
          • Gold Partner scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete

            ti è stato contestato il "fanno bene a rompervi i
            ditini", cioè l'implcito ragionamento secondo il
            quale se qualcosa è vietato o consentito dalla
            legge allora corrisponde al male/bene. Si può
            eccome ragionare con i se per farti notare la
            differenza tra i due concetti, comunque se vuoi
            ragionare sul concreto: le leggi razziali,
            secondo il tuo ragionamento, erano buone. Quindi
            se uno trasgrediva in qualche modo alle leggi
            razziali, "facevano bene a spezzargli le
            reni".E' diverso. Le leggi razziali sono furono edificate da dittatori nazi-fascisti.Oggi invece siamo in democrazia quindi le leggi sono isomorfe alla volontà popolare.
          • Parolaro scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: Gold Partner

            ti è stato contestato il "fanno bene a rompervi
            i

            ditini", cioè l'implcito ragionamento secondo il

            quale se qualcosa è vietato o consentito dalla

            legge allora corrisponde al male/bene. Si può

            eccome ragionare con i se per farti notare la

            differenza tra i due concetti, comunque se vuoi

            ragionare sul concreto: le leggi razziali,

            secondo il tuo ragionamento, erano buone. Quindi

            se uno trasgrediva in qualche modo alle leggi

            razziali, "facevano bene a spezzargli le

            reni".

            E' diverso. Le leggi razziali sono furono
            edificate da dittatori
            nazi-fascisti.
            Oggi invece siamo in democrazia quindi le leggi
            sono isomorfe alla volontà
            popolare.Cazzate, i dittatori nazi-fascisti furono eletti democraticamente (vedi hitler) e le leggi di allora, specie in germania, erano ancora più "isomorfe alla volontà popolare" di quelle odierne. Questo perchè la volontà popolare si può indurre.
          • Gold Partner scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete

            Cazzate, i dittatori nazi-fascisti furono eletti
            democraticamente (vedi hitler) e le leggi di
            allora, specie in germania, erano ancora più
            "isomorfe alla volontà popolare" di quelle
            odierne. Questo perchè la volontà popolare si può
            indurre.Non è proprio vero.Mussolini per arrivare al potere ha fatto la marcia su roma e le elezioni del 22 non si sono svolte in modo libero.Hitler una volta diventato cancelliere ha dato fuoco al parlamento e addio democrazia.Pinochet ha fatto un colpo di stato, Franco una guerra civile etc etc
          • Parolaro scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: Gold Partner

            Cazzate, i dittatori nazi-fascisti furono eletti

            democraticamente (vedi hitler) e le leggi di

            allora, specie in germania, erano ancora più

            "isomorfe alla volontà popolare" di quelle

            odierne. Questo perchè la volontà popolare si
            può

            indurre.

            Non è proprio vero.
            Mussolini per arrivare al potere ha fatto la
            marcia su roma e le elezioni del 22 non si sono
            svolte in modo
            libero.
            Hitler una volta diventato cancelliere ha dato
            fuoco al parlamento e addio
            democrazia.
            Pinochet ha fatto un colpo di stato, Franco una
            guerra civile etc
            etcCiò non toglie che Hitler (eletto democraticamente) e mussolini avevano il pieno supporto della gran parte del popolo, e le leggi promulgate, anche quelle più schifose, avevano il pieno supporto della volontà popolare.
          • Gold Partner scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete

            Ciò non toglie che Hitler (eletto
            democraticamente) e mussolini avevano il pieno
            supporto della gran parte del popolo, e le leggi
            promulgate, anche quelle più schifose, avevano il
            pieno supporto della volontà
            popolare.All'epoca i giornali scrivevano quello che volevano i dittatori e se qualcuno del popolo esprime dissenso veniva tolto di mezzo. E poichè non ci sono state elezioni democratiche non si può sapere con certezza cosa ne pensasse il popolo.E in ogni caso le leggi razziale sono sbagliate anche perché contrarie ai diritti umani.Oggi per difendere i diritti umani è necessario perseguire penalmente chi viola il diritto d'autore, in quanto pure questo è un diritto umano.Vedi comma 2 dell'articolo 27 della dichiarazione universale dei diritti dell'uomo.
          • Parolaro scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: Gold Partner

            Ciò non toglie che Hitler (eletto

            democraticamente) e mussolini avevano il pieno

            supporto della gran parte del popolo, e le leggi

            promulgate, anche quelle più schifose, avevano
            il

            pieno supporto della volontà

            popolare.

            All'epoca i giornali scrivevano quello che
            volevano i dittatori e se qualcuno del popolo
            esprime dissenso veniva tolto di mezzo. E poichè
            non ci sono state elezioni democratiche non si
            può sapere con certezza cosa ne pensasse il
            popolo.Vedo un arrampicata sugli specchi. La totalità o quasi degli storici concorda nel dire che l'approvazione popolare di questi due regimi non era una semplice questione di apparenza, ma era sostanziale. Anche le incredibili discussioni e dissensi sulle leggi razziali in Italia riguardavano più la forma (le maggiori contestazioni erano relative all'arianità del popolo italiano, ma erano questioni di forma) che la sostanza.
            E in ogni caso le leggi razziale sono sbagliate
            anche perché contrarie ai diritti
            umani.Quali diritti umani? Il concetto di diritti umani è del dopo guerra, nato negli anni '50.Quindi torniamo al punto di partenza: ampio consenso + legge = bene?
          • Gold Partner scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete

            Vedo un arrampicata sugli specchi. La totalità o
            quasi degli storici concorda nel dire che
            l'approvazione popolare di questi due regimi non
            era una semplice questione di apparenza, ma era
            sostanziale. Anche le incredibili discussioni e
            dissensi sulle leggi razziali in Italia
            riguardavano più la forma (le maggiori
            contestazioni erano relative all'arianità del
            popolo italiano, ma erano questioni di forma) che
            la
            sostanza.Però dopo qualche anno li hanno appesi a Milano a testa in giù.

            E in ogni caso le leggi razziale sono sbagliate

            anche perché contrarie ai diritti

            umani.

            Quali diritti umani? Il concetto di diritti umani
            è del dopo guerra, nato negli anni
            '50.No, i diritti di libertà e uguaglianza sono sanciti dalla Rivoluzione Francese e dalla filosofia greca.
            Quindi torniamo al punto di partenza: ampio
            consenso + legge =
            bene?Se tale legge non è discriminatoria e non lede i diritti naturali alla vita e alla libertà allora si, legge = bene.
          • castigo scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: Gold Partner

            Vedo un arrampicata sugli specchi. La totalità o

            quasi degli storici concorda nel dire che

            l'approvazione popolare di questi due regimi non

            era una semplice questione di apparenza, ma era

            sostanziale. Anche le incredibili discussioni e

            dissensi sulle leggi razziali in Italia

            riguardavano più la forma (le maggiori

            contestazioni erano relative all'arianità del

            popolo italiano, ma erano questioni di forma)
            che

            la

            sostanza.

            Però dopo qualche anno li hanno appesi a Milano a
            testa in
            giù.certo, certo.intanto prima erano tutti fascisti.... che mistero misterioso ;)


            E in ogni caso le leggi razziale sono
            sbagliate


            anche perché contrarie ai diritti


            umani.



            Quali diritti umani? Il concetto di diritti
            umani

            è del dopo guerra, nato negli anni

            '50.

            No, i diritti di libertà e uguaglianza sono
            sanciti dalla Rivoluzione Francese e dalla
            filosofia
            greca.rivoluzione francese e filosofia greca non "sanciscono" una beneamata..... sono le leggi che possono sancire qualcosa, le leggi o gli accordi tra uomini liberi.

            Quindi torniamo al punto di partenza: ampio

            consenso + legge =

            bene?

            Se tale legge non è discriminatoria e non lede i
            diritti naturali alla vita e alla libertà allora
            si, legge =
            bene.evidentemente non hai mai sentito parlare di "positive discrimination" ed "affirmative action".....
          • bubba scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            Sai cos'e'.. che non tutti credono che anche le NOSTRE elezioni si siano svolte in modo libero (di fatto 2 candidati.. entrambi scadenti)..E inoltre se n'e' parlato anche 2 gg fa (cfr. Pedofilia culturale) e in precedenza (condanna per opinioni espresse in un blog)... anche ORA ci sono leggi ATTUALI che sono contro il normale senso di giustizia e violano la dichiarazione dei principi dell'uomo che citavi. Quindi accade. Ora. E vale, ovviamente, anche per l'intero impianto della cosidetta difesa della proprieta' intelletuale.Articolo 19Ogni individuo ha il diritto alla libertà di opinione e di espressione, incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere.
          • Gold Partner scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: bubba
            Sai cos'e'.. che non tutti credono che anche le
            NOSTRE elezioni si siano svolte in modo libero
            (di fatto 2 candidati.. entrambi
            scadenti)..Mi piacerebbe capire quali motivi portano a pensare che le elezioni sono state libere.Il bipolarimo è una buona cosa xkè garantisce governabilità, i 2 partiti avevano programmi diversi e secondo me uno dei 2 candidati (Veltroni) era abbastanza valido. E questo alla faccia dei qualunquisti grillini col paraocchi.
            E inoltre se n'e' parlato anche 2 gg fa (cfr.
            Pedofilia culturale) e in precedenza (condanna
            per opinioni espresse in un blog)... anche ORA ci
            sono leggi ATTUALI che sono contro il normale
            senso di giustizia e violano la dichiarazione dei
            principi dell'uomo che citavi. Quindi accade.
            Ora. E vale, ovviamente, anche per l'intero
            impianto della cosidetta difesa della proprieta'
            intelletuale.

            Articolo 19

            Ogni individuo ha il diritto alla libertà di
            opinione e di espressione, incluso il diritto di
            non essere molestato per la propria opinione e
            quello di cercare, ricevere e diffondere
            informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza
            riguardo a
            frontiere.Un conto è esprimere delle idee. Diverso è propagandare l'antisemitismo, la pedofilia etc etc
          • castigo scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: Gold Partner

            Ciò non toglie che Hitler (eletto

            democraticamente) e mussolini avevano il pieno

            supporto della gran parte del popolo, e le leggi

            promulgate, anche quelle più schifose, avevano
            il

            pieno supporto della volontà

            popolare.

            All'epoca i giornali scrivevano quello che
            volevano i dittatori e se qualcuno del popolo
            esprime dissenso veniva tolto di mezzo. strana somiglianza con ciò che accade oggi.i giornali e le tv dicono quel che viole il padrone del momento.per fortuna i dissenzienti non li fanno sparire fisicamente ma solo mediaticamenteE poichè
            non ci sono state elezioni democratiche non si
            può sapere con certezza cosa ne pensasse il
            popolo.
            E in ogni caso le leggi razziale sono sbagliate
            anche perché contrarie ai diritti
            umani.quali diritti umani??quelli che ti vengono graziosamente concessi dal "governo" di turno??
            Oggi per difendere i diritti umani è necessario
            perseguire penalmente chi viola il diritto
            d'autore, in quanto pure questo è un diritto
            umano.
            Vedi comma 2 dell'articolo 27 della dichiarazione
            universale dei diritti
            dell'uomo.hai le idee un tantinino confuse.....rileggila attentamente, scoprirai dettagli molto interessanti ;)
          • Gold Partner scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: castigo
            - Scritto da: Gold Partner


            Ciò non toglie che Hitler (eletto


            democraticamente) e mussolini avevano il pieno


            supporto della gran parte del popolo, e le
            leggi


            promulgate, anche quelle più schifose, avevano

            il


            pieno supporto della volontà


            popolare.



            All'epoca i giornali scrivevano quello che

            volevano i dittatori e se qualcuno del popolo

            esprime dissenso veniva tolto di mezzo.

            strana somiglianza con ciò che accade oggi.
            i giornali e le tv dicono quel che viole il
            padrone del
            momento.
            per fortuna i dissenzienti non li fanno sparire
            fisicamente ma solo
            mediaticamentePunto Informatico e Forum dei Troll sono ancora stampa libera.

            E poichè

            non ci sono state elezioni democratiche non si

            può sapere con certezza cosa ne pensasse il

            popolo.




            E in ogni caso le leggi razziale sono sbagliate

            anche perché contrarie ai diritti

            umani.

            quali diritti umani??
            quelli che ti vengono graziosamente concessi dal
            "governo" di
            turno??Sanità, istruzione, libertà etc etc...


            Oggi per difendere i diritti umani è necessario

            perseguire penalmente chi viola il diritto

            d'autore, in quanto pure questo è un diritto

            umano.

            Vedi comma 2 dell'articolo 27 della
            dichiarazione

            universale dei diritti

            dell'uomo.

            hai le idee un tantinino confuse.....
            rileggila attentamente, scoprirai dettagli molto
            interessanti
            ;)Per esempio?
          • castigo scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: Gold Partner
            - Scritto da: castigo

            - Scritto da: Gold Partner



            Ciò non toglie che Hitler (eletto



            democraticamente) e mussolini avevano il
            pieno



            supporto della gran parte del popolo, e le

            leggi



            promulgate, anche quelle più schifose,
            avevano


            il



            pieno supporto della volontà



            popolare.





            All'epoca i giornali scrivevano quello che


            volevano i dittatori e se qualcuno del popolo


            esprime dissenso veniva tolto di mezzo.



            strana somiglianza con ciò che accade oggi.

            i giornali e le tv dicono quel che viole il

            padrone del

            momento.

            per fortuna i dissenzienti non li fanno sparire

            fisicamente ma solo

            mediaticamente

            Punto Informatico e Forum dei Troll sono ancora
            stampa
            libera.infatti hanno scoperto che la repressione non paga.... finchè i tempi non diventano difficili per loro è meglio lasciare l'illusione di libertà che stiamo vivendo.

            E poichè


            non ci sono state elezioni democratiche non si


            può sapere con certezza cosa ne pensasse il


            popolo.




            E in ogni caso le leggi razziale sono
            sbagliate


            anche perché contrarie ai diritti


            umani.



            quali diritti umani??

            quelli che ti vengono graziosamente concessi dal

            "governo" di

            turno??

            Sanità, istruzione, libertà etc etc...quale sanità?? quella di poggiolini e del turco?? quella delle migliaia di morti per "malasanità"??quale istruzione?? la maggior parte dei licenziati di terza media sono analfabeti....libertà?? certo, quella di fare ciò che ti permettono di fare.intanto però, per esempio, non esiste la libertà di cura... devi seguire i "protocolli".....e non esiste, sempre per fare un esempio che puoi capire, la possibilità di scegliere un sistema previdenziale alternativo, solo sistemi complementari a quello di stato...


            Oggi per difendere i diritti umani è
            necessario


            perseguire penalmente chi viola il diritto


            d'autore, in quanto pure questo è un diritto


            umano.


            Vedi comma 2 dell'articolo 27 della

            dichiarazione


            universale dei diritti


            dell'uomo.



            hai le idee un tantinino confuse.....

            rileggila attentamente, scoprirai dettagli molto

            interessanti

            ;)

            Per esempio?impara a faticare per avere dei risultati.il processo è lungo e difficile, anche doloroso, ma alla fine la soddisfazione è assicurata ;)
          • Gold Partner scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete

            quale sanità?? quella di poggiolini e del turco??
            quella delle migliaia di morti per
            "malasanità"??La sanità italiana è la n° 2 al mondo secondo classifiche indipendenti.
            quale istruzione?? la maggior parte dei
            licenziati di terza media sono
            analfabeti....Oggi non è più così.
            libertà?? certo, quella di fare ciò che ti
            permettono di
            fare.
            intanto però, per esempio, non esiste la libertà
            di cura... devi seguire i
            "protocolli".....Libertà di cura != libertà di suicidarsi andando da Di Bella o dal Maestro Ajurveda di turno.
            e non esiste, sempre per fare un esempio che puoi
            capire, la possibilità di scegliere un sistema
            previdenziale alternativo, solo sistemi
            complementari a quello di
            stato...Almeno non c'è il rischio di una Enron italiana.
            impara a faticare per avere dei risultati.
            il processo è lungo e difficile, anche doloroso,
            ma alla fine la soddisfazione è assicurata
            ;)mmm... no dai dimmi secondo quale punto della Dichiarazione sarebbe lecito il P2P
          • skyeye scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete

            La sanità italiana è la n° 2 al mondo secondo
            classifiche
            indipendenti.L'ho vista quella classifica, il titolo era piu' o meno cosi': "classifica del livello della sanita' nei paesi africani e in Italia". Al primo posto c'era la Nigeria. Terzo, distaccato di poco, il Peru (ma non e' in Africa!! si ma era una classifica indipendente in tutto)
          • castigo scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: Gold Partner

            quale sanità?? quella di poggiolini e del
            turco??

            quella delle migliaia di morti per

            "malasanità"??

            La sanità italiana è la n° 2 al mondo secondo
            classifiche
            indipendenti.ad entrare in un ospedale non si direbbe ;)

            quale istruzione?? la maggior parte dei

            licenziati di terza media sono

            analfabeti....

            Oggi non è più così.veramente mi riferivo ad una ricerca di qualche mese fa....

            libertà?? certo, quella di fare ciò che ti

            permettono di

            fare.

            intanto però, per esempio, non esiste la libertà

            di cura... devi seguire i

            "protocolli".....

            Libertà di cura != libertà di suicidarsi andando
            da Di Bella o dal Maestro Ajurveda di
            turno.forse lo impongo a TE??no, è una mia SCELTA .ma immagino che per te questa parola NON abbia significato alcuno.....

            e non esiste, sempre per fare un esempio che
            puoi

            capire, la possibilità di scegliere un sistema

            previdenziale alternativo, solo sistemi

            complementari a quello di

            stato...

            Almeno non c'è il rischio di una Enron italiana.ma abbiamo parmalat e cirio.... e lo stato che si frega le liquidazioni per comprarsi gli f35.... e scusa se è poco :D

            impara a faticare per avere dei risultati.

            il processo è lungo e difficile, anche doloroso,

            ma alla fine la soddisfazione è assicurata

            ;)

            mmm... no dai dimmi secondo quale punto della
            Dichiarazione sarebbe lecito il
            P2Pnon mi riferisco al p2p ma a cose ben più importanti.ritenta, sarai più fortunato.....
          • Gold Partner scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete

            ad entrare in un ospedale non si direbbe ;)Forse non hai mai provato un ospedale nell'europa dell'est
            veramente mi riferivo ad una ricerca di qualche
            mese
            fa....Gli analfabeti sono persone che hanno fatto la scuola parecchie decadi fa. Oggi la situazione scolastica è cambiata.
            forse lo impongo a TE??
            no, è una mia SCELTA .
            ma immagino che per te questa parola NON abbia
            significato
            alcuno.....Se vuoi andare dallo sciamano o esorcista puoi farlo, basta che tu lo faccia a tue spese.
            ma abbiamo parmalat e cirio.... e lo stato che si
            frega le liquidazioni per comprarsi gli f35.... e
            scusa se è poco
            :DLa parmalat e la cirio non erano società di previdenza.


            impara a faticare per avere dei risultati.


            il processo è lungo e difficile, anche
            doloroso,


            ma alla fine la soddisfazione è assicurata


            ;)



            mmm... no dai dimmi secondo quale punto della

            Dichiarazione sarebbe lecito il

            P2P

            non mi riferisco al p2p ma a cose ben più
            importanti.
            ritenta, sarai più fortunato.....
          • skyeye scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            Ora capisco: dicevano che Veltroni e Berlusconi avevano gli stessi programmi e che Veltroni e' il cagnolino di Berlusconi, tu a questo punto ti sei confuso e hai votato Veltroni ma le tue idee sono comunque di destra.Europa dell'est, ospedali messi male. Di quali stati stai parlando? se parli troppo generico rischi di essere troppo "populista"..
          • Gold Partner scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: skyeye
            Ora capisco: dicevano che Veltroni e Berlusconi
            avevano gli stessi programmi e che Veltroni e' il
            cagnolino di Berlusconi, tu a questo punto ti sei
            confuso e hai votato Veltroni ma le tue idee sono
            comunque di
            destra.www.youtube.com/watch?v=Y5eJDLyAtOs
            Europa dell'est, ospedali messi male. Di quali
            stati stai parlando? se parli troppo generico
            rischi di essere troppo
            "populista"..Durante una vacanza a Praga un mio amico ha avuto un coma etilico e abbiamo dovuto sborsare una cifra equivalente a 600. L'ospedale faceva schifo solo a vederlo e il personale era scorbutico.
          • skyeye scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            mio cugino si e' operato gratis in Italia e quando si e' risvegliato dall'anestesia si e' accorto che aveva delle pinze in pancia
          • Gold Partner scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: skyeye
            mio cugino si e' operato gratis in Italia e
            quando si e' risvegliato dall'anestesia si e'
            accorto che aveva delle pinze in
            panciaMi spiace. Ma non è sui casi singoli che si può valutare. Ci vogliono delle statistiche obiettive.
          • skyeye scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            Ma quante volte c'e' andato in coma etilico a Praga il tuo amico per fare una statistica "obiettiva"? E comunque anche la statistica di mio cugino e' "obiettiva": una operazione, una pinza = 100%.. e poi era successo anche ad Elio ricordi? viva il crogiulo di pinze, viva il crogiolo di panze
          • Gold Partner scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: skyeye
            Ma quante volte c'e' andato in coma etilico a
            Praga il tuo amico per fare una statistica
            "obiettiva"?Io mi riferivo alla graduatoria sopracitata, quella in teoria è basata su dati.
            E comunque anche la statistica di mio cugino e'
            "obiettiva": una operazione, una pinza = 100%.. e
            poi era successo anche ad Elio ricordi? viva il
            crogiulo di pinze, viva il crogiolo di
            panzeIo invece sono stato operato in Italia e non mi è successo niente del genere.
          • skyeye scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            secondo me se aveste bevuto meno con 600 euro vi sareste divertiti molto di piu a Praga.. capisci a me ;)
          • castigo scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: Gold Partner

            ad entrare in un ospedale non si direbbe ;)

            Forse non hai mai provato un ospedale nell'europa
            dell'estma io sono in italia, mica lì....

            veramente mi riferivo ad una ricerca di qualche

            mese

            fa....

            Gli analfabeti sono persone che hanno fatto la
            scuola parecchie decadi fa. Oggi la situazione
            scolastica è
            cambiata.la ricerca si riferisce ai neodiplomati, quindi ai ragazzini che oggi sono al primo anno delle superiori.e comunque se ti guardi intorno te ne rendi conto da solo della qualità eccelsa raggiunta dalla sQuola italiana :D

            forse lo impongo a TE??

            no, è una mia SCELTA .

            ma immagino che per te questa parola NON abbia

            significato

            alcuno.....

            Se vuoi andare dallo sciamano o esorcista puoi
            farlo, basta che tu lo faccia a tue
            spese.il problema è che NON sono libero di farlo.quanto alle spese vatti a vedere quanto costa un ciclo di chemio e con quali medicine viene fatta, che poi ne riparliamo ;)

            ma abbiamo parmalat e cirio.... e lo stato che
            si

            frega le liquidazioni per comprarsi gli f35....
            e

            scusa se è poco

            :D

            La parmalat e la cirio non erano società di
            previdenza. vogliamo parlare dell'inps??non ti conviene proprio, considerando che fa acqua da tutte le parti e che, mischiando previdenza con assistenza, ha regalato alla fiat l'equivalente di 6.000.000 di ore di lavoro in cigs.....oppure vogliamo parlare dei pensionati con la minima ??
          • Gold Partner scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete

            ma io sono in italia, mica lì....Quindi ammetti che in Italia la qualità della sanità è alta rispetto al resto del mondo.
            la ricerca si riferisce ai neodiplomati, quindi
            ai ragazzini che oggi sono al primo anno delle
            superiori.link?
            e comunque se ti guardi intorno te ne rendi conto
            da solo della qualità eccelsa raggiunta
            dalla sQuola italiana
            :D

            il problema è che NON sono libero di farlo.
            quanto alle spese vatti a vedere quanto costa un
            ciclo di chemio e con quali medicine viene
            fatta, che poi ne riparliamo
            ;) Ma la chemio non la paga il paziente. La paga il S.S.N.
            vogliamo parlare dell'inps??
            non ti conviene proprio, considerando che fa
            acqua da tutte le parti e che, mischiando
            previdenza con assistenza, ha regalato alla fiat
            l'equivalente di 6.000.000 di ore di lavoro in
            cigs.....

            oppure vogliamo parlare dei pensionati con la
            minima ??Su questo nn ho niente da ribattere.
          • castigo scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: Gold Partner

            ma io sono in italia, mica lì....

            Quindi ammetti che in Italia la qualità della
            sanità è alta rispetto al resto del
            mondo.assolutamente NO.dico solo che non mi frega niente dell'europa dell'est.io guardo gli ospedali italiani e prego di non ammalarmi mai in modo serio.

            la ricerca si riferisce ai neodiplomati, quindi

            ai ragazzini che oggi sono al primo anno delle

            superiori.

            link?http://www.gildavenezia.it/docs/Archivio/2005/nov2005/UNLA.htmhttp://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/11_Novembre/14/analfabeti.shtmlhttp://www2.tecnicadellascuola.it/index.php?id=15676&action=viewbastano??

            e comunque se ti guardi intorno te ne rendi
            conto

            da solo della qualità eccelsa raggiunta

            dalla sQuola italiana

            :D




            il problema è che NON sono libero di farlo.

            quanto alle spese vatti a vedere quanto costa un

            ciclo di chemio e con quali medicine
            viene

            fatta, che poi ne riparliamo

            ;)

            Ma la chemio non la paga il paziente. La paga il
            S.S.N.appunto.così ti spieghi come mai:1) NON sei libero di curarti come vuoi tu;2) la sanità italiana è perennemente in crisi (e non è solo una questione di chemio, qui TUTTE le medicine costano più che nel resto d'europa...);3) i metodi alternativi, anche se potrebbero dare dei risultati, NON vengono studiati.e non tirare in ballo il metodo di bella, che i protocolli studiati alla bisogna erano totalmente sballati... che mistero misterioso.... ;)

            vogliamo parlare dell'inps??

            non ti conviene proprio, considerando che fa

            acqua da tutte le parti e che, mischiando

            previdenza con assistenza, ha regalato alla fiat

            l'equivalente di 6.000.000 di ore di lavoro in

            cigs.....



            oppure vogliamo parlare dei pensionati con la

            minima ??

            Su questo nn ho niente da ribattere.
          • Teo_ scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: Gold Partner

            Ciò non toglie che Hitler (eletto

            democraticamente) e mussolini avevano il pieno

            supporto della gran parte del popolo, e le leggi

            promulgate, anche quelle più schifose, avevano
            il

            pieno supporto della volontà

            popolare.

            All'epoca i giornali scrivevano quello che
            volevano i dittatori e se qualcuno del popolo
            esprime dissenso veniva tolto di mezzo.Beh, dai siamo sessantacinquesimi nel mondo nella classifica sulla libertà di stampa di Freedom house http://www.freedomhouse.org/uploads/fop08/FOTP2008Tables.pdf(a mio avviso siamo troppo vicini però a paesi con dittature).
          • Gold Partner scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete

            Beh, dai siamo sessantacinquesimi nel mondo nella
            classifica sulla libertà di stampa di Freedom
            house
            http://www.freedomhouse.org/uploads/fop08/FOTP2008
            (a mio avviso siamo troppo vicini però a paesi
            con
            dittature).Però abbiamo ancora Punto Informatico come ultimo baluardo della stampa libera.
          • 01234 scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            a parte che pure lì...il vero diritto naturale è vedersi riconosciuta la paternità dell'operae - se lo si vuole - poterne usufruire come una merce: la "fabbrico", la vendo, guadagno e stopcome fa un artigiano, come fa un impiegato colle sue nozioni, come fa un muratore, un chirurgo etcche debba campare per la vita grazie ala creazione di un momento (e i suoi eredi per 70 anni) è di dubbia moralità. Ma vabbehil fatto è che la siae (e omologhe) NON TUTELANO l'autore!!!! (vd "report" sulla siae) il DDA è piuttosto un DDE (editore).Ma questo dall'inizio del copyright il quale come detto NON è un diritto naturale, nasce nell'inghilterra del 16° sec (tra l'altro all'inizio per permettere il controllo statale della stampa). E poi l'editore, ora che sono i bit a protare cultura (o creatività, se preferisci) hanno la possibilità di raggiungere molta più gente a costi irrisorii (ma i prezzi sono sempre più alti)lasciatemi copiareeee, non c'ho una lira in mano, lasciatemi copiare...sono un italiano :-D
          • Gold Partner scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: 01234
            a parte che pure lì...

            il vero diritto naturale è vedersi riconosciuta
            la paternità
            dell'opera
            e - se lo si vuole - poterne usufruire come una
            merce: la "fabbrico", la vendo, guadagno e
            stop

            come fa un artigiano, come fa un impiegato colle
            sue nozioni, come fa un muratore, un chirurgo
            etc

            che debba campare per la vita grazie ala
            creazione di un momento (e i suoi eredi per 70
            anni) è di dubbia moralità. Ma
            vabbehQuesto è un dettaglio. Magari 70 anni sono troppi ma cmq il diritto d'autore deve esserci
            il fatto è che la siae (e omologhe) NON TUTELANO
            l'autore!!!! (vd "report" sulla siae) il DDA è
            piuttosto un DDE
            (editore).HO visto quella puntata. Ma anche in questo caso il diritto d'autore come concetto in sé resta valido.
            Ma questo dall'inizio del copyright il quale come
            detto NON è un diritto naturale, nasce
            nell'inghilterra del 16° sec (tra l'altro
            all'inizio per permettere il controllo statale
            della stampa). E poi l'editore, ora che sono i
            bit a protare cultura (o creatività, se
            preferisci) hanno la possibilità di raggiungere
            molta più gente a costi irrisorii (ma i prezzi
            sono sempre più
            alti)Appunto. Non lasciamo che il P2P fermi questa rivoluzione.
            lasciatemi copiareeee, non c'ho una lira in mano,
            lasciatemi copiare...sono un italiano
            :-DCopia, ma almeno sii onesto con te stesso. Ammetti che stai rubando e non crearti alibi mentali.
          • Reolix scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            Copia, ma almeno sii onesto con te stesso. Ammetti che stai rubando e non crearti alibi mentali.....Le parole sono pietre, definisci rubare...tu intendi il sottrarre qualcosa a qualcuno in modo illecito e senza che questi ne sia a conoscenza.Ora che non ne sono a conoscenza è falso ma si intende "permesso" allora intendiamoci sul termine rubare che non è rubare, il sottrarre a qualcuo in modo ilecito e opinabile in materia informatica, visto che non ti viene a mancare "il prodotto del tuo ingegno" materialmente, ma il punto è proprio questo, rendere monetizzabile ciò che è immateriale. Allora la sottrazione non si sposta sui file che di per sè non sono tangibili ma sul guadagno che però è presunto in quanto nulla ti dice che avrei contribuito al far aumentare il tuo reddito se non esistesse il p2p. Visto che diversi stati hanno diverse legislazioni al riguardo e non sono tutte sfavorevoli come la nostra o quella delle fatta ad uso e consumo per le lobby amerikane, non posso permettermi di parlare di diritti di nascita o altro ma sarebbe consigliabile un compromesso tra l'autore/produttore/consumatore, ma (ancora eh) il percorso del copyright è andato esattamente verso la direzione opposta con l'aumentare del progresso tecnologico che, cosa importante ma che a nessun interessato conviene far notare, tale aumento tecnologico non ha per niente portato ad un minore introito dei guadagni dei produttori/autori, mentre per i consumatori...puoi continuare tu.
          • Gold Partner scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: Reolix
            Copia, ma almeno sii onesto con te stesso.
            Ammetti che stai rubando e non crearti alibi
            mentali.....
            Le parole sono pietre, definisci rubare...tu
            intendi il sottrarre qualcosa a qualcuno in modo
            illecito e senza che questi ne sia a
            conoscenza.Ne viene a conoscenza quando a fine mese la busta della SIAE è più leggera del solito.

            Ora che non ne sono a conoscenza è falso ma si
            intende "permesso" allora intendiamoci sul
            termine rubare che non è rubare, il sottrarre a
            qualcuo in modo ilecito e opinabile in materia
            informatica, visto che non ti viene a mancare "il
            prodotto del tuo ingegno" materialmente, ma il
            punto è proprio questo, rendere monetizzabile ciò
            che è immateriale. Allora la sottrazione non si
            sposta sui file che di per sè non sono tangibili
            ma sul guadagno che però è presunto in quanto
            nulla ti dice che avrei contribuito al far
            aumentare il tuo reddito se non esistesse il p2p.Non solo danneggi l'autore, ma anche tutta la società. Infatti duplicando un bene immateriale il denaro perde di valore e quindi l'inflazione sale.Sarebbe come fotocopiare una banconota.
            Visto che diversi stati hanno diverse
            legislazioni al riguardo e non sono tutte
            sfavorevoli come la nostra o quella delle fatta
            ad uso e consumo per le lobby amerikane, E su cui i cantautori nostrano sono sicuramente d'accordo.non
            posso permettermi di parlare di diritti di
            nascita o altro ma sarebbe consigliabile un
            compromesso tra l'autore/produttore/consumatore,
            ma (ancora eh) il percorso del copyright è andato
            esattamente verso la direzione opposta con
            l'aumentare del progresso tecnologico che, cosa
            importante ma che a nessun interessato conviene
            far notare, tale aumento tecnologico non ha per
            niente portato ad un minore introito dei guadagni
            dei produttori/autori, mentre per i
            consumatori...puoi continuare
            tu.Veramente da quando esiste internet il volume delle vendite di musica (cd+mp3 legali) si è sensibilmente ridotto.
          • Reolix scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            Non ho molto tempo per cui sarà la mia sola replica scusami:
            Ne viene a conoscenza quando a fine mese la busta
            della SIAE è più leggera del
            solito.
            No, in quanto non puo sapere apriori quanto avrebbe guadagnato e quali sono le perdite che produce il p2p, non lo sà nessuno perchè non esiste un metodo di valutazione (vedi la causa mediaset-youtube che si fonda su richieste ridicole visione youtube=visione mediaset=acquisto prodotti commerciali de che?) infatti le major hanno applicato metodi diversi per stesse cause
            Non solo danneggi l'autore, ma anche tutta la
            società. Infatti duplicando un bene immateriale
            il denaro perde di valore e quindi l'inflazione
            sale.
            Sarebbe come fotocopiare una banconota.Se preferisci è causa dell'armageddonQuelle che definisci bene non lo è per niente altrimenti definiamo bene, un conti è bene in senso giuridico un'altro bene in senso economico. Tu confondi il bene con la proprietàSono beni le cose che l'uomo ha interesse a fare proprie, a fare oggetto di un proprio diritto, che escluda gli altri dalla loro utilizzazione. I principali motivi d'inflazione sono elettricità e combustibili, l'acqua ed i prodotti alimentari, dopo vengono i servizi sanitari e spese per la salute, abbigliamento, istruzione, ergo ed i dvd incidono come il 2 di coppe. Siamo seri. La siae è in attivo per stessa bocca del suo presidente. Il denaro (l'euro nello specifico) è forte, quello che si perde è il potere di acquisto per causa dell'aumento dei servizi sopra. Il valore ad bene immateriale lo assegni tu non il fantastico è libero mercato, infatti i prezzi dei film "piratati" non sono scesi e l'esempio della banconota riporta al materiale non immateriale in quanto il sistema monetario è appunto un sistema, ma alla bisogna immette liquidita, chiedere alla Federal Reserve ed ECB

            posso permettermi di parlare di diritti di

            nascita o altro ma sarebbe consigliabile un

            compromesso tra l'autore/produttore/consumatore,

            ma (ancora eh) il percorso del copyright è
            andato

            esattamente verso la direzione opposta con

            l'aumentare del progresso tecnologico che, cosa

            importante ma che a nessun interessato conviene

            far notare, tale aumento tecnologico non ha per

            niente portato ad un minore introito dei
            guadagni

            dei produttori/autori, mentre per i

            consumatori...puoi continuare

            tu.

            Veramente da quando esiste internet il volume
            delle vendite di musica (cd+mp3 legali) si è
            sensibilmente
            ridotto.Mmmh, ma non i profitti e sono aumentati i canali di vendita e visto che il numero di soldi è finito la ripartizione dello stesso si spalma su più prodotti, quindi vedrai meno dvd ma più Wi-fi, meno cd ma più lcd, inoltre gli incassi dei cinema, al contrario delle major e in diretta concorrenza del p2p in quanto è lì che dovrebbe fare più danni, sono in crescita, ed è un'aumento continuo come hanno postato nei giorni scorsi PI:http://www.corriere.it/economia/08_settembre_14/entrate_fisco_aumenti_roma_milano_27ae4d8a-8246-11dd-9b8b-00144f02aabc.shtml?fr=box_primopiano
          • blister scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: Gold Partner
            Non è proprio vero.
            Mussolini per arrivare al potere ha fatto la
            marcia su roma e le elezioni del 22 non si sono
            svolte in modo
            libero.Scusate, non vi rendete conto che è la stessa situazione che stiamo vivendo oggi?Secondo voi le ultime elezioni si sono svolte in modo libero? Sono state regolari?E quello che sta avvenendo oggi in parlamento non sono colpi di stato?Niente di vagamente fascista?Quindi piantiamola di discutere sul p2p non p2p, armiamoci di bastoni e facciamo saltare qualche testolina.Ogni volta rimango senza parole, secondo me la prima reazione ad una notizia del genere ('utenti condannati per traffico di p2p') dovrebbe essere "Ma chi c***o se ne frega, arrestate i fascisti prima, ristabilite la democrazia e poi, solo dopo, possiamo inziare a discuterne"O sono solo io?
          • Gold Partner scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: blister
            - Scritto da: Gold Partner


            Non è proprio vero.

            Mussolini per arrivare al potere ha fatto la

            marcia su roma e le elezioni del 22 non si sono

            svolte in modo

            libero.

            Scusate, non vi rendete conto che è la stessa
            situazione che stiamo vivendo
            oggi?Non mi pare
            Secondo voi le ultime elezioni si sono svolte in
            modo libero? SiSono state
            regolari?Si
            E quello che sta avvenendo oggi in parlamento non
            sono colpi di
            stato?No
            Niente di vagamente fascista? No
            Quindi piantiamola di discutere sul p2p non p2p,
            armiamoci di bastoni e facciamo saltare qualche
            testolina.No comment
            Ogni volta rimango senza parole, secondo me la
            prima reazione ad una notizia del genere ('utenti
            condannati per traffico di p2p') dovrebbe essere
            "Ma chi c***o se ne frega, arrestate i fascisti
            prima, ristabilite la democrazia e poi, solo
            dopo, possiamo inziare a
            discuterne"
            O sono solo io?Tu e pochi altri spero
          • blister scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            Ma dimmi la verità che non sai che le ultime elezioni furono incostituzionali? (non davano la possibilità ai cittadini di scegliere *liberamente* di votare un candidato)Ma giurami che non vedi che le leggi fatte da questo governo sono dei colpi di stato? Alfano non ti sfiora minimamente?E poi non mi dire che non vedi i mafiosi al governo...E le leggi di stampo fascista no? Da qualche giorno è reato riunirsi in più di 3 persone dopo una certa ora...... mi vien da ridere se non ci fosse da piangere.Se non lo vedi allora mi sa che sarai uno di quelli da bastonare...senza offesa eh... :)
          • Gold Partner scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: blister
            Ma dimmi la verità che non sai che le ultime
            elezioni furono incostituzionali? (non davano la
            possibilità ai cittadini di scegliere
            *liberamente* di votare un
            candidato)Non è vero. Potevi scegliere fra i seguenti canditati: berlusconi, bertinoti, boselli, casini, d'angeli, de luca, de vita, ferrando, fiore, montanari, santaché, veltroni (in ordine alfabetico).
            Ma giurami che non vedi che le leggi fatte da
            questo governo sono dei colpi di stato? Alfano
            non ti sfiora
            minimamente?Non sono d'accordo con questa legge ma parlare di colpo di stato mi pare eccessivo. Cmq fra 4 anni l'operato del governo verrà giudicato dalle elezioni.
            E poi non mi dire che non vedi i mafiosi al
            governo...
            E le leggi di stampo fascista no?
            Da qualche giorno è reato riunirsi in più di 3
            persone dopo una certa ora...... mi vien da
            ridere se non ci fosse da
            piangere.
            Se non lo vedi allora mi sa che sarai uno di
            quelli da
            bastonare...
            senza offesa eh... :)Non sono un fan di questo governo che non ho nemmeno votato. Però dire che siamo in dittatura fascista è qualunquismo allo stato puro
          • skyeye scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete

            Però dire che siamo in dittatura
            fascista è qualunquismo allo stato
            puroNon rendersene conto e' da idioti
          • Gold Partner scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: skyeye

            Però dire che siamo in dittatura

            fascista è qualunquismo allo stato

            puro

            Non rendersene conto e' da idiotiSecondo me dovresti smettere di prendere per oro colato tutto quello che c'è scritto sul blog di grillo e su famiglia cristiana.
          • skyeye scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete

            Non è vero. Potevi scegliere fra i seguenti
            canditati: berlusconi, bertinoti, boselli,
            casini, d'angeli, de luca, de vita, ferrando,
            fiore, montanari, santaché, veltroni (in ordine
            alfabetico).
            .. e gli altri 600 e passa chi caxxo gli ha scelti? hanno fatto elezioni di nascosto in burundi? grillo questo non ce l'aveva detto. Che populista!!
          • Gold Partner scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            Se nessuno dei candidati proposti ti piaceva perché non ti sei candidato tu?
          • skyeye scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            Ho provato anche questo: ho chiesto a dei mafiosi se mi aiutavano a mettere su 2 o 3 televisioni e un paio di giornali (tanto per iniziare), ma mi hanno risposto che avevano gia' aiutato qualcun'altro e che erano a posto cosi'.. rischiavo di fare la fine di Mastella, sai Berlusconi deve essere prima donna, punto e basta.
          • skyeye scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            Non so cosa succede oggi ma PI fa un po il biricchino.. cmq credo che mi abbiamo segato la risposta precendente.. provo a riassumerla ma non sara' piu' cosi' divertente:in pratica dicevo che c'ho provato anch'io e sono andato a chiedere alla mafia.. continuo nel prossimo che se almeno devono tagliarlo che lascino questo
          • Gold Partner scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: skyeye
            Non so cosa succede oggi ma PI fa un po il
            biricchino.. cmq credo che mi abbiamo segato la
            risposta precendente.. provo a riassumerla ma non
            sara' piu' cosi'
            divertente:
            in pratica dicevo che c'ho provato anch'io e sono
            andato a chiedere alla mafia.. continuo nel
            prossimo che se almeno devono tagliarlo che
            lascino
            questoMa delle varie coalizioni in gioco alle elezioni 2008, solo due avevano candidato persone con problemi giudiziari.
          • skyeye scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            E' vero, la terza e la quarta non avevano nessun problema giudiziario.Scusa, ma non mi ricordo piu' quali erano la terza e quarta coalizione
          • Gold Partner scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            http://it.wikipedia.org/wiki/Elezioni_politiche_italiane_del_2008#Candidature
          • skyeye scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            stavo dicendo che ho chiesto anch'io volevo metter su due o tre televisioni e qualche testata giornalistica e per questo ho chiesto consiglio alla mafia ma mi hanno risposto che avevano gia' aiutato troppa gente..comunque consiglio ai gestori del sito di controllare gli indici di qualche tabella perche' quando ci sono troppi post c'e' un degrado inaccettabile poi i post si perdono chi sa dove..
          • Giorgio scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete

            E' diverso. Le leggi razziali sono furono
            edificate da dittatori
            nazi-fascisti.
            Oggi invece siamo in democrazia quindi le leggi
            sono isomorfe alla volontà
            popolare.Lascia perdere, è inutile tentare di ragionarci. Qui sono tutti "via dall'italia", "leggi ingiuste", "ribelliamoci"...finchè non li tocchi direttamente, finchè non devono rispondere in prima persona. Tutti bravi a riempirsi di parole "ribelli" la bocca. Mi ricordo anche quando ci furono i primi casi di questo genere: proteste, manifestazioni (ridicole e carenti), raccolte di fondi per aiutare i "poverelli" di turno (quattro soldi tirati sù a dir tanto). Il mondo del p2p è un mondo fatto di fuffa, chiaccheroni e "rambo" de noartri. La verità è che chi viola la legge deve risponderne, punto...e a maggior ragione chi lo fà credendo di essere più "grande" o più "furbo"...perchè parliamoci chiaro, bisogna essere idio*i a gestire dei server, con tutto quello che accade quotidianamente nel mondo del p2p. Hanno voluto fare i fighetti-furbetti ? bene, ora ne rispondano.
          • Parolaro scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            Mi piace, gli dai ragione mettendomi "in bocca" cose che non ho scritto.
          • blister scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: Giorgio
            soldi tirati sù a dir tanto). Il mondo del p2p è
            un mondo fatto di fuffa, chiaccheroni e "rambo"
            de noartri. La verità è che chi viola la legge
            deve risponderne, punto...e a maggior ragione chiMi dispiace, sei confuso, devi risponderne se la legge che stai violando è giusta e non scritta sotto la pressione delle multinazionali.Qui non è più un discorso di violazioni di leggi qui si parla di democrazia.In italia la democrazia non c'è, c'è il fascismo (o totalitarismo come volete chiamarlo), vi rendete conto si o no?Armiamoci di bastoni al più presto.
          • 01234 scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            purtroppo nola democrazia parlamentare è rappresentativa del popolo solo negli indirizzi generali, che si sperano rispettati dopo che i candidati sono stati elettile azioni particolari, la singola legge, la singola votazione, sono frutto della coscienza libera (si spera, poi vabbeh) del parlamentare...ma sono almeno 40 anni che la politica si ricorda di chi dovrebbe rappresentare solo in campagna elettorale (ne parlava Pasolini già poco prima della sua morte) Insomma la urbani formalmente è frutto di urbani stesso - sostanzialmente delle lobbies di discografici, siae etcma MAI di una vox populi :-)
          • Gold Partner scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: 01234
            purtroppo no

            la democrazia parlamentare è rappresentativa del
            popolo solo negli indirizzi generali, che si
            sperano rispettati dopo che i candidati sono
            stati
            eletti

            le azioni particolari, la singola legge, la
            singola votazione, sono frutto della coscienza
            libera (si spera, poi vabbeh) del
            parlamentare...ma sono almeno 40 anni che la
            politica si ricorda di chi dovrebbe rappresentare
            solo in campagna elettorale (ne parlava Pasolini
            già poco prima della sua morte)


            Insomma la urbani formalmente è frutto di urbani
            stesso - sostanzialmente delle lobbies di
            discografici, siae
            etc

            ma MAI di una vox populi :-)Democrazia != dittatura della maggioranzaSe la maggioranza degli italiani (non artisti) negasse alla minoranza (artisti) il diritto ad avere un compenso per il proprio lavoro sarebbe una discriminazione bella e buona.
          • castigo scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: Gold Partner
            - Scritto da: 01234

            purtroppo no



            la democrazia parlamentare è rappresentativa del

            popolo solo negli indirizzi generali, che si

            sperano rispettati dopo che i candidati sono

            stati

            eletti



            le azioni particolari, la singola legge, la

            singola votazione, sono frutto della coscienza

            libera (si spera, poi vabbeh) del

            parlamentare...ma sono almeno 40 anni che la

            politica si ricorda di chi dovrebbe
            rappresentare

            solo in campagna elettorale (ne parlava Pasolini

            già poco prima della sua morte)





            Insomma la urbani formalmente è frutto di urbani

            stesso - sostanzialmente delle lobbies di

            discografici, siae

            etc



            ma MAI di una vox populi :-)

            Democrazia != dittatura della maggioranza

            Se la maggioranza degli italiani (non artisti)
            negasse alla minoranza (artisti) il diritto ad
            avere un compenso per il proprio lavoro sarebbe
            una discriminazione bella e
            buona.ma sarebbe una legge emessa da un parlamento democraticamente eletto dalla maggioranza degli aventi diritto ed in quanto tale, secondo quanto da te affermato, perfettamente legittima :D
          • Gold Partner scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete

            ma sarebbe una legge emessa da un parlamento
            democraticamente eletto dalla maggioranza degli
            aventi diritto ed in quanto tale, secondo quanto
            da te affermato, perfettamente legittima
            :DNo io avevo scritto:Se tale legge non è discriminatoria e non lede i diritti naturali alla vita e alla libertà allora si, legge = bene.
          • castigo scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: Gold Partner

            ma sarebbe una legge emessa da un parlamento

            democraticamente eletto dalla maggioranza degli

            aventi diritto ed in quanto tale, secondo quanto

            da te affermato, perfettamente legittima

            :D

            No io avevo scritto:

            Se tale legge non è discriminatoria e non lede i
            diritti naturali alla vita e alla libertà allora
            si, legge =
            bene.ah sì??e lo sai chi decide se è discriminante??tu o gli stessi farabutti che avete votato alle elezioni (queste o quelle prima fa lo stesso, che invertendo l'ordine dei fattori il prodotto non cambia)??
          • Gold Partner scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete

            ah sì??
            e lo sai chi decide se è discriminante??il buon senso
          • castigo scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: Gold Partner

            ah sì??

            e lo sai chi decide se è discriminante??

            il buon senso(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)allora meglio lasciar perdere.nel frattempo sul tema leggi e giustizia ti consiglio un articolo interessante, che riguarda pure un problema ben più grave del p2p:http://gongoro.blogspot.com/2008/08/come-stuprare-una-bambina-e-vivere.htmlconsidera come viene affrontato questo delitto e confrontalo con la legislazione sul p2p.e poi mi vieni a parlare di buonsenso??ma apri gli occhi.....
          • 0verture scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            Se una legge è sbagliata si cerca di cambiarla, non è consentito fregarsene
          • Guido La Vespa scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: 0verture
            Se una legge è sbagliata si cerca di cambiarla,
            non è consentito
            fregarseneSe tutti ragionassero come te, non esisterebbero le parole rivoluzione, rivolta, contestazione...
          • 0verture scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            Ed infatti non dovrebbero esistere.
          • castigo scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: Gold Partner
            - Scritto da: IoMammateeT u

            - Scritto da: emmeesse


            SE





            Sai cosa significa?





            Sgabbio ha detto "se"





            ragiona.



            non può ragionare. è del pdl.

            Veramente ho votato Veltroni.lol..... e c'è una differenza con il nano??ah, sì, manca la L.....
          • blister scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: Gold Partner
            Veramente ho votato Veltroni.Appunto.Ancora siete qui a discutere di dx/sx?Mamma mia come siamo messi male, pensavo che almeno su pi dove si può commentare liberamente fossimo giunti alla conclusione che pd-pdl e tutta la combricola fossero solo dei delinquenti mafiosi.
          • Gold Partner scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: blister
            - Scritto da: Gold Partner

            Veramente ho votato Veltroni.

            Appunto.
            Ancora siete qui a discutere di dx/sx?Un utente sosteneva che io fossi del Pdl quindi ho smentito.
            Mamma mia come siamo messi male, pensavo che
            almeno su pi dove si può commentare liberamente
            fossimo giunti alla conclusione che pd-pdl e
            tutta la combricola fossero solo dei delinquenti
            mafiosi.Non è vero. Se conti il numero di deputati con problemi giudiziari nei due schieramenti noterai una vistosa differenza.
          • THe_ZiPMaN scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: emmeesse
            SE

            Sai cosa significa?

            Sgabbio ha detto "se"

            ragiona.Il SE va abbinato ad un condizionale se di parla di una condizione ipotetica.L'utilizzo del SE con l'indicativo, oltre ad essere scorretto grammaticalmente, produce una comprensibile incertezza su come interpretare la frase.
          • HomoSapiens scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: THe_ZiPMaN
            L'utilizzo del SE con l'indicativo, oltre ad
            essere scorretto grammaticalmente, produce una
            comprensibile incertezza su come interpretare la
            frase.Il "se" con l'indicativo è scorretto grammaticalmente?! Il "se" con l'indicativo evidenzia un più alto grado di probabilità... e in effetti è proprio questo il caso: la legge in questione esiste sul serio. Vedi il lodo alfano.
        • HomoSapiens scrive:
          Re: Visto ? Potete dire quello che volete
          - Scritto da: Gold Partner
          - Scritto da: Sgabbio

          Se la legge prevede che i politici hanno diritto

          di abusare sessualmente di tua

          sorella/fidanzata/cugina/moglie/figlia, allora è

          giusta ?

          :D

          E quale sarebbe questa legge? Voglio sapere
          articolo, anno pubblicazione ed eventuale
          commaE in realtà questa legge esiste sul serio: il lodo alfano prevede che le 4 più alte cariche dello stato possono abusare di chi vogliono.
        • Maurizio scrive:
          Re: Visto ? Potete dire quello che volete
          Le 4 più alte cariche dello Stato adesso lo possono fare tranquillamente
        • xWolverinex scrive:
          Re: Visto ? Potete dire quello che volete
          - Scritto da: Gold Partner
          - Scritto da: Sgabbio

          Se la legge prevede che i politici hanno diritto

          di abusare sessualmente di tua

          sorella/fidanzata/cugina/moglie/figlia, allora è

          giusta ?

          :D

          E quale sarebbe questa legge? Voglio sapere
          articolo, anno pubblicazione ed eventuale
          comma Il lodo Alfano.
          • Reolix scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            Comunista :D
          • xWolverinex scrive:
            Re: Visto ? Potete dire quello che volete
            - Scritto da: Reolix
            Comunista :D(rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) Comunista biondino e drogato (cit.)(rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)
        • Bash scrive:
          Re: Visto ? Potete dire quello che volete
          - Scritto da: Gold Partner
          - Scritto da: Sgabbio

          Se la legge prevede che i politici hanno diritto

          di abusare sessualmente di tua

          sorella/fidanzata/cugina/moglie/figlia, allora è

          giusta ?

          :D

          E quale sarebbe questa legge? Voglio sapere
          articolo, anno pubblicazione ed eventuale
          commaE' recente: quella dell'impunita' penale delle 4 cariche istituzionali.In pratica il sig. Schifani, presidente del senato, puo' entrare a casa tua, inchiappettarti fisicamente, portarsi via il tuo PC se gli garba, e se tu alla fine non lo ringrazi sei pure incriminabile per resistenza o oltraggio.
    • xWolverinex scrive:
      Re: Visto ? Potete dire quello che volete
      - Scritto da: 0verture
      La legge dice che non si fa e voi non lo fate o
      fanno bene a rompervi i
      ditiniLa legge prevede anche che il presidente del consiglio, il capo dello stato, il presidente della camera e quello del senato possano uccidere te, violentare tua figlia, sodimizzare tua moglie, seviziare tuo fratello, smembrare tuo padre e incaprettare tua madre SENZA ESSERE CONDANNATI . Ma la legge e' la legge... bello eh ?
    • E. Purator scrive:
      Re: Visto ? Potete dire quello che volete
      E' una legge fascista.E con le leggi fasciste c'è la disobbedienza civile.CI vediamo, scherano delle major.- Scritto da: 0verture
      La legge dice che non si fa e voi non lo fate o
      fanno bene a rompervi i
      ditini
      • 01234 scrive:
        Re: Visto ? Potete dire quello che volete
        e poi oh...come fai a sapere che scarico e condivido? che fai, intercetti?ma non era vietato? aaahh, scusa, solo per i politici :-D
        • E. Purator scrive:
          Re: Visto ? Potete dire quello che volete
          Appunto :DPolitici di m***a!!- Scritto da: 01234
          e poi oh...come fai a sapere che scarico e
          condivido? che fai,
          intercetti?

          ma non era vietato?

          aaahh, scusa, solo per i politici :-D
    • lol scrive:
      Re: Visto ? Potete dire quello che volete
      leggi la notizia non si riferisce a persone normali che scaricavano
    • God bless America scrive:
      Re: Visto ? Potete dire quello che volete
      - Scritto da: 0verture
      La legge dice che non si fa e voi non lo fate o
      fanno bene a rompervi i
      ditinie noi faremmo benissimo a romperti il culo.
  • geronimo scrive:
    gli italiani scappano sempre
    io mi chiedo, ma qui in italia siamo daver sempre il fanalino di coda, forse ce lo meritiano.Negli altri paesi civili una simile ingiustizia non solo avrebbe avuto un eco incredibile sui giornali e gli altri media, ma avrebbe portato le persone incriminate a comportarsi in modo diverso.Invece che usare l'astuzia, invece che dare pan per focaccia e diventare alfieri delle liberta' calpestate, alcuni hanno preferito piegarsi invece che combattere.Stesso dicasi per colombo-bt in cui gli amministratori sono stati dei veri agnellini, questa gente divrebbe solo imparare da pirate bay.Poteva nascere un caso mamma-janni tutto italiano, ma come al solito qui in italia si preferisce cogne o garlasco... che tristezza, la morbosita' e la paura sono di casa in questo paese.
    • 0verture scrive:
      Re: gli italiani scappano sempre

      Stesso dicasi per colombo-bt in cui gli
      amministratori sono stati dei veri agnellini,
      questa gente divrebbe solo imparare da pirate
      bay.T'assicuro che quando si presentano alla tua porta e ti prospettano la possibilità di finire a raccogliere saponette nelle docce del carcere o in alternativa di pagare centinaia di migliaia di euro di danni (e se non lo fai te, possono sempre mettere in mezzo i tuoi famigliari) t'assicuro che ti passa in fretta la voglia di giocare a che guevara
    • Andrea scrive:
      Re: gli italiani scappano sempre
      la paura la capiscono tutti. Il popolo Italiano è di una ignoranza disarmante, non farebbe ascolto perche' il 3% della popolazione potrebbe avere un'opinione personale non infusa dalla tv.
    • Anonimo Veneziano scrive:
      Re: gli italiani scappano sempre


      Stesso dicasi per colombo-bt in cui gli
      amministratori sono stati dei veri agnellini,
      questa gente divrebbe solo imparare da pirate
      bay.The Pirate Bay è protetta dalla legge (in quanto, non commette reato alcuno) e dagli svedesi stessi, i quali non si piegano ai voleri dei potenti. In Italia, la faccenda è nettamente diversa e ti basta leggere una qualsiasi testata giornalistica del regime per poterlo capire. Siamo la 51esima stella della bandiera americana e colombo-bt, secondo me, ha fatto la stessa fine di The Pirate Bay (pressioni internazionali).Inoltre, non dimentichiamoci l'obrobrio Urbani, il quale dà via libera ad ogni genere di guerra contro il P2P.

      Poteva nascere un caso mamma-janni tutto
      italiano, ma come al solito qui in italia si
      preferisce cogne o garlasco... In Italia, le leggi e i tribunali non son fatti per la giustizia, bensì, per la casta degli Avvocati, percui, avrebbe perso fin da subito (al massimo, si procedeva con un processo mediatico distruttivo, come al solito).


      che tristezza, la morbosita' e la paura sono di
      casa in questo
      paese.Anche il ragionare con la testa "non-italiana" o dimenticarsi che le leggi vanno in accumulo e non in abrogazione (o prescrizione, col tempo), è tipico Italiano.
    • gino scrive:
      Re: gli italiani scappano sempre
      Bravo, metti su un server x il p2p e quando ti beccano combattili visto che sei l'unico coraggioso in Italia!!!!
    • mes.id scrive:
      Re: gli italiani scappano sempre
      io invece ti propongo una altra forma di coraggio. E' innegabile che i soggetti interessati abbiano violato la legge, ma questo non vuole dire che noi non possiamo combattere la guerra per la nostra liberta' in modo non violento ma altrettanto efficace.La chiave di volta si chiama linux e si pronuncia open source.Nessuna barricata, nessuna violenza, nessuna azione illegale, solo la forza pura e cristallina di un ideale essenziale e vergine come l'aria di alta montagna.Linux permette di mettere scacco alle multinazionali che seminano terrore e umiliano il prossimo incatenandolo con brevetti e drm. invece che fare il gioco dei potenti, degli oscuri comitati di affari che muovono le redini del mondo, iniziamo a dire chiaramente no al software proprietario.Solo liberandoci dal software proprietario ci si potra' liberare dalla pirateria che eventuale o necessaria e' cmq sbagliata. Esistono migliaia di alternative open source ai piu' blasonati programmi commerciali. Non contengono spyware, non monitoriano i tuoi dati, sono gratuiti e non ti umiliano con aggiornamenti forzosi.Inoltre essendo a codice aperto, puoi sempre analizzarne il contenuto e trovare evenatuali errori, o perche' no modificare il programma a tuo piacimento per meglio adattarlo alle tur esigenze. Linux e' questo ed altro. Nessuno closed sourc epuo' garantirti la libetyta' al prezzo di un grazie.Inoltre se pensi che nel mondo open manchi uhna reale alternativa al tuo programmino craccato, non esitare a ferti avanti. Fai conoscere alla community le carenze, aiuta a colmare le lacune, contribuisci a migliorare l'esistente. Con linux puoi far parte di una grande famiglia pinguinosa piena di buonma volonta' e cordialita'.Nessuno ti freghera' mai, nessuno si apporpiera' mai del tuo lavoro perche' e' di tutti.Linux puo' essere non soltanto una ottima occasione per risparmiare soldi e avere la coscienza a posto, ma anche una opportunita' per crescere e imparare cose nuove.Se penso che gente che passa la vita a cliccare sul pulsante accetto l'eula... Liberiamoci dei lucchetti, passiamo a linux.
      • 5Lire scrive:
        Re: gli italiani scappano sempre
        - Scritto da: mes.id
        io invece ti propongo una altra forma di
        coraggio. E' innegabile che i soggetti
        interessati abbiano violato la legge, ma questo
        non vuole dire che noi non possiamo combattere la
        guerra per la nostra liberta' in modo non
        violento ma altrettanto
        efficace.

        La chiave di volta si chiama linux e si pronuncia
        open
        source.
        Nessuna barricata, nessuna violenza, nessuna
        azione illegale, solo la forza pura e cristallina
        di un ideale essenziale e vergine come l'aria di
        alta
        montagna.

        Linux permette di mettere scacco alle
        multinazionali che seminano terrore e umiliano il
        prossimo incatenandolo con brevetti e drm. invece
        che fare il gioco dei potenti, degli oscuri
        comitati di affari che muovono le redini del
        mondo, iniziamo a dire chiaramente no al software
        proprietario.

        Solo liberandoci dal software proprietario ci si
        potra' liberare dalla pirateria che eventuale o
        necessaria e' cmq sbagliata. Esistono migliaia di
        alternative open source ai piu' blasonati
        programmi commerciali. Non contengono spyware,
        non monitoriano i tuoi dati, sono gratuiti e non
        ti umiliano con aggiornamenti
        forzosi.

        Inoltre essendo a codice aperto, puoi sempre
        analizzarne il contenuto e trovare evenatuali
        errori, o perche' no modificare il programma a
        tuo piacimento per meglio adattarlo alle tur
        esigenze. Linux e' questo ed altro. Nessuno
        closed sourc epuo' garantirti la libetyta' al
        prezzo di un
        grazie.
        Inoltre se pensi che nel mondo open manchi uhna
        reale alternativa al tuo programmino craccato,
        non esitare a ferti avanti. Fai conoscere alla
        community le carenze, aiuta a colmare le lacune,
        contribuisci a migliorare l'esistente. Con linux
        puoi far parte di una grande famiglia pinguinosa
        piena di buonma volonta' e
        cordialita'.
        Nessuno ti freghera' mai, nessuno si apporpiera'
        mai del tuo lavoro perche' e' di
        tutti.
        Linux puo' essere non soltanto una ottima
        occasione per risparmiare soldi e avere la
        coscienza a posto, ma anche una opportunita' per
        crescere e imparare cose
        nuove.

        Se penso che gente che passa la vita a cliccare
        sul pulsante accetto l'eula...


        Liberiamoci dei lucchetti, passiamo a linux.Sante parole...anche se credo che il 99% degli utenti che ha rilasciato un commento qui utilizza Windows ed internet explorer...
  • IoMammateeT u scrive:
    Che ingiustizia
    mafiosi e pregiudicati a nostro libro paga nel parlamento e stangate a dei poveri cristi che condividono file.C' è qualcosa che non quadra più in questo paese.
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Che ingiustizia
      - Scritto da: IoMammateeT u
      mafiosi [...] nel parlamentoNel parlamento sì, ma soprattutto NELLA MAGISTRATURA.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 settembre 2008 00.16-----------------------------------------------------------
      • 01234 scrive:
        Re: Che ingiustizia
        vabbeh... :-|
      • fred scrive:
        Re: Che ingiustizia
        Non e' un problema di magistratura o giudici ma di leggi che devono applicare.Se un giorno faranno una legge che obbliga a punire che scarica un film o chi parcheggia a 45 gradi e la pena e' di cavargli gli occhi, i giudici potrebbero anche essere in totale disaccordo con tale legge ma faranno eseguire la sentenza.
    • Gengis Ghat scrive:
      Re: Che ingiustizia
      - Scritto da: IoMammateeT u
      mafiosi e pregiudicati a nostro libro paga nel
      parlamento e stangate a dei poveri cristi che
      condividono
      file.
      C' è qualcosa che non quadra più in questo paese.Si tratta di leggi fatte dal governo precedente, da quello precedente ancora, e simpaticamente conservate da quello in carica. Tutti col voto compiaciuto degli italiani che ogni volta scegliendo il "meno peggio" hanno prodotto un peggioramente totale globale cumulativo.Prodi, Berlusconi, Veltroni, Rutelli, Pisanu, Urbani... gli italiani li hanno voluti? E ora se li cuccano.E nel frattempo stanno bloccando le liste anche per le elezioni europee.Siamo tornati ai tempi della partitocrazia, col cittadino castrato che non può neanche decidere LE PERSONE.Fuggite dall'Italia finché siete in tempo...... tra poco persino la Cina, al confronto, sarà un'oasi di democrazia.
      • PensieroTri ste scrive:
        Re: Che ingiustizia
        - Scritto da: Gengis Ghat
        - Scritto da: IoMammateeT u

        mafiosi e pregiudicati a nostro libro paga nel

        parlamento e stangate a dei poveri cristi che

        condividono

        file.

        C' è qualcosa che non quadra più in questo
        paese.

        Si tratta di leggi fatte dal governo precedente,
        da quello precedente ancora, e simpaticamente
        conservate da quello in carica. Tutti col voto
        compiaciuto degli italiani che ogni volta
        scegliendo il "meno peggio" hanno prodotto un
        peggioramente totale globale
        cumulativo.
        Prodi, Berlusconi, Veltroni, Rutelli, Pisanu,
        Urbani... gli italiani li hanno voluti? E ora se
        li
        cuccano.

        E nel frattempo stanno bloccando le liste anche
        per le elezioni
        europee.
        Siamo tornati ai tempi della partitocrazia, col
        cittadino castrato che non può neanche decidere
        LE
        PERSONE.

        Fuggite dall'Italia finché siete in tempo......
        tra poco persino la Cina, al confronto, sarà
        un'oasi di
        democrazia.anche l' Iran è più democratico dell' iTAglia attuale.
        • Gio scrive:
          Re: Che ingiustizia

          anche l' Iran è più democratico dell' iTAglia
          attuale.E vai!! Invece di star qui a fare il figo sul forum, vai! Perchè a chiaccherare, siete tutti buoni. Vai in Iran, se credi si stia tanto meglio. E portati dietro tutti quelli che dicono 'ste stupidate.
          • Anonymous Guest scrive:
            Re: Che ingiustizia
            Dimentichi anche tutti gli hard disk stracolmi di roba e le campane da 100 dvd, tutti rigorosamente copiati :D
    • infame scrive:
      Re: Che ingiustizia
      - Scritto da: IoMammateeT u
      mafiosi e pregiudicati a nostro libro paga nel
      parlamento e stangate a dei poveri cristi che
      condividono
      file.
      C' è qualcosa che non quadra più in questo paese.quello che non quadra è l'abitudine degli italioti di rispettare solo le leggi che gli fanno comodo e basta, nonché di gridare al complotto o di tirare in ballo i diritti dell'uomo quando li beccano...
      • 01234 scrive:
        Re: Che ingiustizia
        risposta non a tonoresta il fatto che certi "crimini" (ah, come se il fatto che una legge vieta un'azione bastasse a renderla sbagliata) vengono puniti celermente, mentre altri (magari un tantinello più vicini al diritto naturale) tra processi, controprocessi, indegini etc vanno in prescrizione o si scontrano con immunità varie...
      • Avalon scrive:
        Re: Che ingiustizia
        Se e' per questo il governo in carica ha fatto da maestro, basta ricordare gli attacchi alla magistratura, l'istigazione a evadere le tasse se ti sembrano troppo alte, la depenalizzazione del falso in bilancio, il mancato rispetto della corte europea per la faccenda di rete4...Gli italiani con simili maestri che fanno? Imparano.Se lo fanno nelle alte sfere perche' non lo debbo fare io?Ma dove vogliamo andare con una classe politica del genere, dimostrassero loro un poca piu' di moralita' e rettitudine forse anche la gente al di sotto inizierebbe a pensare in maniera differente e non solo a destra... anche a sinistra dove molte volte per puro puntiglio e ostinazione non si vogliono riconoscere le proprie ca..ate e le (poche) proposte giuste della destra.Per quanto riguarda la copia di contenuti multimediali, sia i copiatori incalliti che i forcaioli dovrebbero rendersi conto che la pirateria non la si potra' comunque fermare ne' in audio ne' in video, se blocchi il p2p ti scappa comunque la copia dal DVD in affitto o l'acquisto in 10 persone, il drm e' ininfluente visto che riuscendo ad ottenere il segnale analogico, seppure con un decadimento di qualita', la copia e' comunque a portata di mano, quindi per cosa ci stiamo a rompere le p....? Ci divertiamo a spendere i soldi del contribuente per fare leggi che gia' in partenza si sa' che saranno sfanc...te alla grande?Facciano piuttosto in maniera da rendere fruibile e a basso costo la banda larga, mettano i database in internet a costi di 1 euro per vedersi un film o per 2 ore di musica, mettano a disposizione TUTTO e non solo quello che gli interessa di piu', se cerchi in videoteca "Il giorno dei Triffidi", tanto per esempio..., non lo trovi perche' viene considerato poco commerciale quindi mi sembra piu' che evidente che chi puo' se lo va' a cercare sul p2p...Occorre cambiare proprio il concetto di fruibilita' dei contenuti e dei costi per ottenerli, occorre che anche i cosiddetti artisti si rendano conto che per 2 canzoni o film non possono pretendere di diventarci immediatamente ricchi utilizzando piu' i divieti e gli avvocati che la loro bravura.Occorre rivedere alla grande gli istituti come la siae che nel caso non si possano togliere di torno, DEVONO garantire le stesse possibilita' e percentuali a TUTTI gli artisti compresi i piu' piccoli.
      • QuandoSuona LaCampana scrive:
        Re: Che ingiustizia
        - Scritto da: infame
        - Scritto da: IoMammateeT u

        mafiosi e pregiudicati a nostro libro paga nel

        parlamento e stangate a dei poveri cristi che

        condividono

        file.

        C' è qualcosa che non quadra più in questo
        paese.

        quello che non quadra è l'abitudine degli
        italioti di rispettare solo le leggi che gli
        fanno comodo e basta, nonché di gridare al
        complotto o di tirare in ballo i diritti
        dell'uomo quando li
        beccano...della serie quando l' esempio vien dall' alto.se nel parlamento ITALIOTA ci sono pregiudicati, infami, MAFIOSI e AMICI di MAFIOSI e se a capo del governo ITALIOTA ci sta un tizio della P2 che dice ai tg che vuol fare di un MAFIOSO un EROE, non si può più pretendere che la legge venga rispettata.
  • tuba scrive:
    la tecnica
    in pratica: diffondi notizie sulla condanna di veri criminali che rivendono i film scaricati, ne fai condannare una decina che scaricavano solo per far vedere il film al nipotino e metti in riga tuttibella maniera
    • Anteprima scrive:
      Re: la tecnica
      - Scritto da: tuba
      in pratica: diffondi notizie sulla condanna di
      veri criminali che rivendono i film scaricati, ne
      fai condannare una decina che scaricavano solo
      per far vedere il film al nipotino e metti in
      riga
      tutti
      bella manieraMa che film al nipotino, non nascondiamoci dietro a un dito.
      • 01234 scrive:
        Re: la tecnica
        bravo antepri', così si scrive, pugno di ferro verso questi CRIMINALI :-D perché diciamolo, giusto o sbagliato che sia, è un reato, ma piccolo! e i piccoli da che mondo è mondo vanno schiacciati senza pietàse invece il reato è grosso allora vediamo...magari il colpevole diventa anche presidente del consiglio...tecnicamente è possibile, non so se sia mai accaduto però :-D :-D :-D
        • Flavio scrive:
          Re: la tecnica
          StraquotisssimoEffettivamente, se tu piccolo insignificante uomo dovessi ritardare a pagare l'IVA, te le ritrovi ultramaggiorata, se invece un VIP EVADE l'IVA per decine di milioni, và a conciliare con lo stato per pagarne metà.BelloCmq la storia è sempre quella: se i CD DVD ecc costassero meno, non converrebbe scaricarseli e ne venderebbero di più. Ma siccome le major devono straguadagnarci niente.
          • H5N1 scrive:
            Re: la tecnica
            Una volta si sentiva dire in strada: "se continua così prendo una tanica di benzina e dò fuoco a Montecitorio!"Ora non si sente più!No, no, non è perchè hanno paura di essere arrestati come terroristi!E' perchè per quanto costa la benzina dovrebbero accendere... un mutuo! :)@T1000:* è in tema con il thread in cui viene inserito e con il forum* non offende la dignità di nessuno* non è un commento a come un post è stato scritto da altri, non è focalizzato sul fornire correzioni ortografiche* non contiene materiali pornografici o link a siti a luci rosseSe proprio P.I. non vuole commenti scomodi farebbe bene ad aggiornare tali regole e non a cancellare i miei commenti satirici...
Chiudi i commenti