Microsoft: IE8 non è Chrome

Rispedite al mittente le critiche sulla funzione di autocompletamento simile a quella del browser di Google. Con una precisazione sulla questione privacy

Roma – Potranno avere qualche feature in comune, potranno forse sembrare identici nel funzionamento, ma non lo sono: Microsoft ha voluto chiarire che la prossima release di Internet Explorer, l’ottava, impiega un meccanismo di autocompletamento degli URL nella barra degli indirizzi che ricorda il funzionamento dell’analogo elemento del browser di Google, Chrome. Ma da quest’ultimo differisce profondamente per quanto si trova “sotto il cofano”.

“Teniamo traccia del minimo possibile delle informazioni di identificazione” ha spiegato uno dei responsabili del progetto IE, Cyra Richardson : “Registriamo l’URL visitato, la versione del browser e alcune informazioni generiche sulla localizzazione del richiedente”. Ovviamente per svolgere questi compiti è necessario registrare anche l’IP , vale a dire il numero che identifica in rete l’utente che ha effettuato la richiesta: ma la politica sulla sua gestione, raccontano da Redmond, è molto differente da quella adottata a Mountain View.

L’indirizzo IP, infatti, è necessario innanzi tutto ad individuare a chi rispedire le informazioni necessarie a portare a termine le procedure di autocompletamento, nonché ad identificare le “informazioni generiche sulla localizzazione del richiedente”. Ma, assicurano i tecnici di BigM, questi dati potenzialmente sensibili vengono eliminati non appena viene completata l’operazione: “Raccogliamo l’indirizzo IP, ne estraiamo le informazioni di cui abbiamo bisogno e quindi lo eliminiamo” precisa Andy Zeigler , program manager di IE, che sottolinea anche come il database dei suggerimenti non includa in alcun modo una voce relativa agli IP richiedenti.

Google Chrome, nei giorni seguenti al suo rilascio , era stato oggetto di una profonda analisi per quanto riguarda il meccanismo di funzionamento della sua OmniBox , che è un po’ motore di ricerca, un po’ barra degli indirizzi. Qualcuno era arrivato a denunciare l’esistenza di un vero e proprio keylogger all’intero del browser, in grado di riferire a BigG istante per istante tutto quanto digitato all’intero del browser, refusi compresi. Anche su questo punto, Microsoft ha voluto dire la sua.

Non tutto quanto inserito nella barra degli indirizzi viene comunicato a Redmond: a differenza di quanto accade in Chrome, dove anche senza che l’utente abbia premuto il tasto Invio i dati fluiscono tra browser e astronave madre, in IE8 occorre che un sito transiti nella cronologia del programma – e quindi sia stato effettivamente visitato – prima che i dati vengano scambiati tra l’utente finale e i server di BigM. Inoltre, Chrome trasmetterebbe alla base anche informazioni custodite in alcuni cookie , pratica assolutamente esclusa da Explorer.

Quello che manca nelle dichiarazioni di Microsoft sono due aspetti di IE8 che non vengono menzionati esplicitamente. Il primo è che i dati raccolti, sebbene più “innocui” (sono parole di Richardson) vengono conservati per il doppio del tempo di quelli registrati da Google con Chrome: 18 mesi . Inoltre, la mancanza del codice sorgente dell’applicazione fa sì che le uniche informazioni fornite sulla data retention siano quelle comprese nella licenza d’uso . Occorre dunque fidarsi di quanto scritto, oppure tentare di dare un’occhiata al traffico in entrata e uscita dal browser.

Da parte sua, Google ha già mostrato comunque una certa disponibilità a discutere anche della questione Suggest : il 2 per cento dei dati raccolti durante le ricerche è stato azzerato in seguito alle polemiche . Anche Microsoft si mostra disponibile al dialogo: “La beta 2 (di IE8, ndr) è un’opportunità per raccogliere feedback e modificare il prodotto di conseguenza – ha concluso Richardson – Riesamineremo la policy e, se necessario, la sottoporremo a revisione”.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • GUIDO GALASSO scrive:
    sesso "vietato": perché? LA CHIESA vuole
    In Italia oggi compiuti i 14 anni uno può essere condannato penalmente per omicidi e altri reati (ma con pena ridotta) mentre una ragazza consenziente non può essere sposata prima di aver compiuto 16 anni anche se l'uomo si assume tutta la responsabilità e il carico familiare.Per la legge italiana, a 14 anni si è abbastanza maturi per decidere di uccidere un uomo, ma non ancora abbastanza per potersi sposare!!!In Italia oggi basta aver compiuto 16 anni per poter lavorare in mansioni anche pesanti ma una ragazza per potersi prostituire VOLONTARIAMENTE deve aver compiuto ben 18 anni: eppure circa il 50% delle ragazze di 15 anni hanno già cominciato a essere sessualmente attive! Inoltre fare sesso per soldi non è un lavoro pesante!Cioè: per lavorare pesante 16 anni sono sufficienti, per divertirsi a fare sesso in cambio di denaro occorre avere 18 anni compiuti!La legge continua a esprimere: "poverine le quindicenni che si prostituiscono!" Ma io posso giurare su Dio che a 15 anni per le donne mi sarei prostituito molto volentieri (e i ragazzi maturano come età evolutiva circa 2 anni più tardi che le ragazze)!Così a causa del Vaticano capita oggi che ci sono minorenni nascoste chissà dove che sono schiave del sesso (ne fanno veramente troppo) e persone che come me a 31 anni non hanno mai avuto rapporti sessuali con alcuna ragazza minorenne. L'8 per mille è un autentico furto: il Parlamento italiano permette al Vaticano di mettere le mani nel portafogli di tutti quanti gli italiani anche se sono atei.L'obiettivo della Chiesa è di rendere triste e debole la popolazione per poterla comandare e per poter sottrarre denaro nel portafogli di persone ormai rese infelici.Il Papa potrebbe ma non ha alcun interesse di sposare un adulto che desidera sposare una preadolescente di circa 12 anni. Da quando avevo 21 anni continuo a chiedere di sposare una che non ha ancora compiuto 12 anni, ma non mi è mai passato per la testa di chiedere l'autorizzazione al Papa! Difatti mi rende molto debole, infelice e quindi soggetto a raggiri il fatto di non aver ancora avuto rapporti sessuali con alcuna ragazzina avente meno di 18 anni.Tutto questo perché la Chiesa sfrutta a proprio favore le parole di Gesù che condanna a morte per annegamente chi scandalizza i bambini, confondendo bambini con preadolescenti e amore consensuale con trauma psichico.Il risultato del divieto di sposare una che ha meno di 16 anni e di andare con una prostituta consenziente che ha meno di 18 anni è che così si icnrementa il turismo sessuale: a me sta anche bene cercare di salvare la foresta amazzonica dalla morte, ma basterebbe sprecare meno carta (ad es. prendendo appunti a scuola con il computer portatile), richiedere meno legna dell'Amazzonia e rendere coltivabili i terreni aridi dei deserti.Quando alle ragazzine di 13 o 14 o 15 anni fa comodo fare sesso con giovani adulti, lo fanno subito (ad es. con sportivi, attori, cantanti "approvati" dalla comunità di ragazzine), quando invece è qualcuno "insignificante" che lo richiede si inventano ad es. che ormai è troppo grande o ceh i genitori "non vogliono" (che "la mamma non la lascia uscire con i grandi"). Davide Caparini ha proposto di punire chiunque adulto faccia sesso con ragazzine di 14 o 15 anni consenzienti con il pretesto che queste diventano traumatizzate: ma allora come mai in meridione ci sono ragazzine che fanno la fuitina con giovani adulti? In teoria non dovrebbe esistere alcuna ragazzina consenzienteTalmente è diversa una consenziente da una dissenziente come uno che ruba qualcosa è diverso da uno che chiede e riceve la stessa cosa in regalo. Eppure anche i latini sapevano che una stessa cosa può essere fatta o con la forza o con il consenso: "gutta cavat lapidem non vi sed saepe cadendo".Obiettivo di Davide Caparini (forse amico di proprietari di bordelli minorili in paesi meno sviluppati), femministe leghiste amiche invidiose, pretastri e Vaticano che rendono infelice e quindi debole la gente è solo quello di arricchirsi facendo passare per così "IMPORTANTE" ogni atto sessuale che se una ragazzina vuole fare sesso deve a tutti costi farlo con i coetanei (promiscuamente così da determinare aumento di infezioni sessualmente trasmesse, che rendono ancora più tristi le persone!).Per non dimenticare che la legge italiana oggi permette a una tredicenne di abortire con emancipazione mentre non permette a 13 anni di dare il consenso a atti sessuali con adulti.Con i soldi la chiesa fa tante cose: si fa la vita comoda, permette ai preti di andare in missione in paesi dove possono trovare minorenni schiavi del sesso, si possono regalare ai musulmani (come fa Mario Oliveri vescovo di Albenga). Addirittura i ricercatori che pubblicano su riviste scientifiche sono corrotti: continuano a non precisare che quando una sedicenne rimane incinta uno o più anni dopo aver iniziato a fare sesso con lo stesso uomo corre lo stesso identico rischio di preeclampsia delle giovani adulte (per tolleranza immuntaria agli antigeni spermatozoali: attraverso i linfociti T-reg Tr1 gastro-intestino-peritoneali): io non faccio il poliziotto!Se il sesso è un atto così "IMPORTANTE" da vietarlo prima di 13 o 14 anni, perché allora le donne che hanno più scelta e più chances sessuali da giovani (perché nascono e vivono più maschi giovani che femmine giovani), possono godere 11 anni di pensione in più (a spese anche dei giovani uomini lavoratori sessualmente insoddisfatti)?Dato che se io ci provo con una di 10 anni, ella è capace di dire sì o no, allora è dimostrato che possono già dare il consenso o il dissenso (se invece facessero tutto quello che si dice loro come i bambini piccoli sarebbero allora chiaramente piccole).Addirittura mi si dice che la sedicenne è ancora piccola: ma secondo me l'età giusta per diventare madre è 16 anni dopo 2 anni di rapporti sessuali immunotollerogeni.L'elevata età alla quale è possibile sposarsi dal 1975 aumenta anche i costi sociali: le ragazzine stanno a spese dei genitori anziché di un uomo, si diventa genitori attempati, chi vuole una ragazzina deve andare a cercarla per pagarla nei paesi meno sviluppati (dove possono anche essere schiave) o in extremis per sposarla (se la trova). Così io vivo in un mondo infelicitante in cui dover lavorare dove non solo il processo industriale ha devastato il rapporto con la Natura ma dove sono perfino costretto dalle leggi a non frequentare prostitute minorenni consenzienti e addirittura a sposare una con non meno di 16 anni. guidoemanuelegalasso@gmail.com http://guidoemanuelegalasso.splinder.com
  • exangeoa scrive:
    in prima linea
    [yt][/yt]siamo in molti blogger ad appoggiare il fatto di cambiare la legge contro la pedofilia...è uno schifo 9 anni per aver abusato di un bambino...ma quanti se ne fanno realmente?http://it.youtube.com/watch?v=sF0M1gJAFW8-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 settembre 2008 10.37-----------------------------------------------------------
  • Buahaha scrive:
    Re: Sul mio pc...
    - Scritto da: Death Mask
    "piedofilo" stai volutamente confondendo la
    pedopornografia con la LEGITTIMAZIONE DELLA
    PEDOFILIA..

    Il tuo gioco durerà molto poco te lo assicuroEcco il nostro eroe x-mortaluccio/godai che, da anonimo, ha scovato un altro pedone del forum. (rotfl)
  • Buahaha scrive:
    Re: manga hentai
    - Scritto da: drkMaster
    OHH Poveri noi l'ignoranza !!!!E gia', poveri noi l'ignoranza!!! (rotfl)Su x-mortaluccio/godai, di' tu a noi quale'e' la verita' assoluta che solo tu detieni! (rotfl)Condividi con noi poveri ignoranti la tua sapienza (rotfl)
  • gaia75 scrive:
    Questo mondo ha da crollà nel 2012
    Si dice che nel 2012 la rotazione della nostra Terra sul proprio asse subirà una fermata che durerà 72 ore per poi riprendere a ruotare in senso inverso.... Lo spero con tutto il cuore!Amen!
  • Gangemi fabio scrive:
    non in grado di intendere e volere?
    l'uomo deve distinguersi dall'essere un animale.io sono a favore di questa legge i bambini vanno protetti, in quanto non sono in grado di scegliere se accettare o meno di fare una cosa, non sono in grado di capire cosa stanno per fare, se è un bene ho un male per loro.queste associazioni cercano di far passare aualcosa come la pedofilia come se fosse niente, come se fosse una sciocchezza, questo e sbagliato, cercano di affermare e far accettare a tutti qualcosa che appartiene alle loro menti deviate.esempio:ad un uomo adulto piace una ragazza, a sua volta adulta, fa di tutto per conoscerla, una volta che l'ha conosciuta fra una parola e l'altra chiede alla stessa se gli va di avere una relazione con lui, lei magari ci sta e via finisce la tutti e due sono felici e contenti ma entrambi sono consapevoli di quello che hanno fatto e responsabili delle loro azioni e conseguenze.un adulto, "costringe" un bambino fare giochi stupidi e scostumati, magari promettendogli un videogioco, un giocattolo nuovo, o soldi, in questo caso si chiama ricatto. il bambino volente o nolente viene portato a commettere degli atti che potrebbero segnargli la vita e questo per quale motivo? per il piacere di chi? secondo voi un bambino può decidere per se stesso? la risposta è no!!per questi atti e queste persone che li commettono ci vorrebbe la pena di morte. il discorso culturale e basato su altri criteri, la pedofilia sotto qualunque forma si manifesti va repressa. i pedofili vanno puniti. giornali, tv, riviste,libri di stori ecc..ec.. sta a noi capire dove c'è qualcosa che non va sta a noi spiegare ai nostri figli quello che è giusto e quello che è sbagliato. ma nessuno deve permettersi di toccare un bambino.
    • Giocatore110 scrive:
      Re: non in grado di intendere e volere?
      Leggi bene quello che ho scritto qui sopra, e al quale tu hai postato una risposta senza sapere nemmeno a cosa rispondevi.Se non te ne sei accorto, con una legge del genere, anche le associazioni che COMBATTONO la pedofilia possono essere trattate come associazioni di pedofili grazie a questa legge e con un po' di azzeccagarbugli prezzolati.Ma hai fatto il benchè minimo caso a quello che hai letto in questo sito?
      • drkMaster scrive:
        Re: non in grado di intendere e volere?
        caro Giocatore110essendo una Proposta di Legge ci complimentiamo con te per le tua capacità di preveggenza per aver potuto leggere il testo definitivo e dettagliato!Ora se tu volessi essere così gentile da darcene anche a noi una copia....da bravo politicante di basso livello non distingui quella che è l'intenzione dai fatti, e svenotli lo spauracchio della repressione di fronte a tutte le idee che non ti stanno bene (quindi ci verrebbe da chiederci a quali "gioco giochi tu" !)comunque la proposta parla chiaro : si tratta di impedire a delle agenzie di potersi legittimamente registrare a favore della pedofilia e di poter scrivere in tal senso.NON si tratta di fare una legge che dica che NON PUOI PARLARE DI PEDOFILIA,semplicemente non ne puoi parlare a favore ! PER LEGGE!perchè non c'è favore in questo.Inoltre si parla chiaramente di censurare e mettere fuori legge per normativa agenzie ed oraganizzazioni che parlino espressamente A FAVORE della pedofilia.ora lo chiedo a teMA DOVE L'HAI LETTO SU QUESTO SITO CHE LE ASSOCIAZIONI CHE COMBATTONO LA PEDOFILIA VERREBBERO MESSE FUORI LEGGE ?quale interesse hai per diffondere siffatte paure ?e se proprio proprio l'hai letto, perchè non diffondi informazione inserendo un link invece di spandere M...A scusa... menzogne ?
        • Death Mask scrive:
          Re: non in grado di intendere e volere?

          quale interesse hai per diffondere siffatte paure
          ?Perchè è uno di loro, uno dei tanti sch**osi che girano nei commenti di queste news x maggiori info: http://www.forumdeitroll.it/hp.aspx?f_id=4138buona lettura
        • Death Mask scrive:
          Re: non in grado di intendere e volere?


          quale interesse hai per diffondere siffatte paure
          ?Leggiti questi thread e lo sapraihttp://www.forumdeitroll.it/hp.aspx?f_id=4138
          • drkMaster scrive:
            Re: non in grado di intendere e volere?
            INsite che continuo a non capiresui quei forum non ho trovato molte cose intelligenti, ma sicuramente non ho letto nessuna apologia alla pedofilia..e quindi ???qualcuno spiega... oppure vi parlate solo per sottintesi che solo voi potete capire ?
          • Giocatore110 scrive:
            Re: non in grado di intendere e volere?
            Quel che ti pare a te apologia di pedofilia non frega un cazzo.Quello che è scritto nella legge è così chiaro che di tutto può essere definito apologia della pedofilia, anche discutere della stessa onde poterla combattere.E quindi se per te apologia della pedofilia ti va bene perche ti SEMBRA chiara, non credere di essere l'unico che in Italia possa interpretarla a modo suo, o piegarla per i suoi sporchi comodi se vuole.
          • drkMaster scrive:
            Re: non in grado di intendere e volere?
            OK... siamo alle difficoltà con l'italianoApologia è una cosa ben precisaPoi se tu vuoi lasciare intendere che tu e i giudici la intenderete in un altro modo... affari tuoiApologia = esaltazione , Discorso di difesa (di sè ma anche non ) , ElogioQUINDI Esaltare (come cosa buona)ELOGIAREDifendere (a pedofilia come cosa sana)DEVE ESSERE VIETATO PER LEGGE !Gli altri tuoi intendimenti....sono affari tuoi (anche se ... fossi un maresciallo... na visitina nel tuo harddisk ;) )
          • Buahaha scrive:
            Re: non in grado di intendere e volere?
            Quando le pareti cominciano a diventare scivolose si incomincia ad insultare, vero x-mortaluccio/godai? (rotfl)
          • Giocatore110 scrive:
            Re: non in grado di intendere e volere?
            - Scritto da: drkMaster
            OK... siamo alle difficoltà con l'italianoE tu sei in difficolta a capire come si gioca bene l'italiano in un'aula giudiziaria se ci sono azzeccagarbugli e siffatte malfatte leggi.
            Apologia è una cosa ben precisa.Ma quella descritta in questa legge no. Ed è la legge che conta, non la tua opinione, in un'aula.
            Poi se tu vuoi lasciare intendere che tu e i
            giudici la intenderete in un altro modo... affari
            tuoiNo mio caro, una legge tanto mal fatta non ha una definizione precisa, per cui i garbugli ci sono dalla nascita. E sono gli Avvocati a trovarli ed usarli.
            Apologia = esaltazione , Discorso di difesa (di
            sè ma anche non ) ,
            ElogioInfatti leggi la legge e ciò che della legge viene pubblicizzato, la definizione di apologia non salva una minchia.
            QUINDI
            Esaltare (come cosa buona)
            ELOGIARE
            Difendere (a pedofilia come cosa sana)Leggiti la legge, non sono queste le maglie che la definiscono e definiscono i colpevoli, almeno da quanto si può evincere dalle informazioni leggibili nel post di cui, in teoria, dovresti star discutendo.
            DEVE ESSERE VIETATO PER LEGGE !
            Gli altri tuoi intendimenti....
            sono affari tuoi (anche se ... fossi un
            maresciallo... na visitina nel tuo harddisk ;)
            )Fossi un sociologo farei una visitina al tuo comportamento per capire come il termine "pedofilia" paralizzi la capacità di ragionare del tuo cervello.E se hai voglia di continuare la conversazione, rispondi al post su cui metti la risposta, non scrivere a caso senza discutere nulla di quanto detto prima.
        • Giocatore110 scrive:
          Re: non in grado di intendere e volere?
          - Scritto da: drkMaster
          caro Giocatore110Togli il caro da una risposta del genere.
          essendo una Proposta di Legge ci complimentiamo
          con te per le tua capacità di preveggenza per
          aver potuto leggere il testo definitivo e
          dettagliato!
          Ora se tu volessi essere così gentile da darcene
          anche a noi una
          copia....Leggi i dati descritti nell'articolo. Siamo pronti anche all'evenienza che ho descritto al momento.
          da bravo politicante di basso livello non
          distingui quella che è l'intenzione dai fatti, e
          svenotli lo spauracchio della repressione di
          fronte a tutte le idee che non ti stanno bene
          (quindi ci verrebbe da chiederci a quali "gioco
          giochi tu"
          !)No mio caro, descrivo fatti che possono avvenire senza problemi se viene approvata una legge tanto mal fatta.Sostanzialmente non ho la benchè minima intenzione di condannare per pedofila degli innocenti medianti cavilli e giochi sulle parti incomprensibili delle leggi. Ma visto che ci stiamo preparando a questo, è giusto mettere in guardia quantomeno che una legge tanto mal fatta, al punto di essere così descritta, può distruggere a piacimento anche le persone che la pedofilia non la praticano, bensì la combattono.Chi sei tu per condannare queste persone o degli innocenti, come se fossero pedofili?
          comunque la proposta parla chiaro : si tratta di
          impedire a delle agenzie di potersi
          legittimamente registrare a favore della
          pedofilia e di poter scrivere in tal
          senso.
          NON si tratta di fare una legge che dica che NON
          PUOI PARLARE DI
          PEDOFILIA,
          semplicemente non ne puoi parlare a favore ! PER
          LEGGE!In teoria, ma se non c'è definizione chiara, lo stesso parlare di pedofilia diventa un'apologia di reato. Ed è quello che si paventa dalla descrizione dei limiti della legge che si legge nell'articolo discusso.
          perchè non c'è favore in questo.
          Inoltre si parla chiaramente di censurare e
          mettere fuori legge per normativa agenzie ed
          oraganizzazioni che parlino espressamente A
          FAVORE della
          pedofilia.In teoria, in pratica leggi bene i limiti, e i cercacavilli potranno fare quello che vogliono, persino quando la pedofilia inizialmente non c'entra nulla. Leggi bene cosa vogliono fare invece di ignorare le informazioni poste.
          ora lo chiedo a te
          MA DOVE L'HAI LETTO SU QUESTO SITO CHE LE
          ASSOCIAZIONI CHE COMBATTONO LA PEDOFILIA
          VERREBBERO MESSE FUORI LEGGE
          ?Non ho letto questo. Ho letto le informazioni e le ho elaborate. Questo perchè ho un cervello in grado di ragionare almeno come quello di Forrest Gump. E tu?
          quale interesse hai per diffondere siffatte paure
          ?La possibilità che si verifichi uno scenario del genere, mediante l'approvazione di suddetta legge orrendamente preparata.
          e se proprio proprio l'hai letto, perchè non
          diffondi informazione inserendo un link invece di
          spandere M...A scusa... menzogne
          ?Controbatti quello che ho scritto, magari mettendo in chiaro dove è il limite tra la discussione della pedofilia e l'incitamento della stessa mediante i limiti descritti nella legge.Ma sei capace di ragionare quando il tuo cervello percepisce il termine "pedofilia"? o va tutto in pausa?
          • drkMaster scrive:
            Re: non in grado di intendere e volere?
            OkSei fuorinulla di maleinvece di spendere soldi in medicine...compratui un dizionario e studiati bene il significato della lingua italiana di Apologia...ApologiaEsaltareParlare BeneParlare in difesaOlogiareComunque... se pensi che io qui stia elogiando la pedofilia, segna pure le righe con l'evidenziatore e inoltrale alle autorità.Non è che senza questa legge non ci siano strumenti e mezzi contro la pedofilia... ci sono uffici apposta dela polizia.E se invece non sai distinguere tra elogio/esaltazione e Denigrazione (sminuire/parlare contro)ebbeh.. nessuno è perfetto. tu un po' meno degli altri
          • Buahaha scrive:
            Re: non in grado di intendere e volere?
            Allora x-mortaluccio/godai, perche' hai smesso di firmarti? (rotfl) Temi forse che la gente ti riconosca e riesca a ricondurre i tuoi sproloqui a te stesso considerandoli solo i rigurgiti di un poveretto che vede pedofili dappertutto? (rotfl)Avanti trollone, almeno firmati cosi' la gente sa cos'ha davanti. :D
          • Giocatore110 scrive:
            Re: non in grado di intendere e volere?
            - Scritto da: drkMaster
            Ok
            Sei fuori
            nulla di male
            invece di spendere soldi in medicine...
            compratui un dizionario e studiati bene il
            significato della lingua italiana di
            Apologia...Leggiti la legge e le informazioni a riguardo, sono gratis e sono qui nel post a cui tu in teoria rispondi perchè scrivi in questa sezione del forum.
            Apologia
            Esaltare
            Parlare Bene
            Parlare in difesa
            OlogiareLeggiti cosa è considerata apologia di reato di pedofilia culturale, genio.
            Comunque... se pensi che io qui stia elogiando la
            pedofilia, segna pure le righe con
            l'evidenziatore e inoltrale alle
            autorità.Genio, hai letto quello che ho scritto, invece di accusarmi di stronzate che non ho mai detto.
            Non è che senza questa legge non ci siano
            strumenti e mezzi contro la pedofilia... ci sono
            uffici apposta dela
            polizia.E con questa legge andranno a male perchè i pedofili saranno indistinguibili dagli innocenti.Ma scommetto che per te gli innocenti non esistono se non hanno meno di 18 anni vero?
            E se invece non sai distinguere tra
            elogio/esaltazione e Denigrazione
            (sminuire/parlare
            contro)
            ebbeh.. nessuno è perfetto. tu un po' meno degli
            altriOk, lascia perdere il termine pedofilia magari si sblocca lo standby.PS se vuoi continuare almeno da una * di risposta al post che rispondi...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 settembre 2008 19.50-----------------------------------------------------------
    • aZZ scrive:
      Re: non in grado di intendere e volere?
      - Scritto da: Gangemi fabio
      l'uomo deve distinguersi dall'essere un animale.
      io sono a favore di questa legge i bambini vanno
      protetti, in quanto non sono in grado di
      scegliere se accettare o meno di fare una cosa,
      non sono in grado di capire cosa stanno per fare,
      se è un bene ho un male per
      loro.
      Solo un appunto, a mio parere quello che dici vale per i 3/4 della popolazione mondiale:non sono in grado di scegliere alcunche'
  • Giocatore110 scrive:
    Associazioni contro pedofilia accusabili
    Avranno prove, indagini, documenti di testimonianze che parlano di vittime, e una dovuta e imprescindibile conoscenza dell' argomento in questione, nonchè il desiderio di sensibilizzare l'opinione pubblica sui veri pedofili eo su false accuse verso quelli che pur accusati pedofili non sono e meritano di non essere trattati allo stesso modo.Ogni singola parte di questo sopra riportato è una parte integrante di una decente associazione contro la pedofilia nonchè apprezzabile.Ma al contempo ogni singola parte di quanto, soprattutto le ultime 3, sono effettivamente argomenti per cui le associazioni CONTRO la pedofilia, e i loro membri, potranno essere accusate e condannate alla pari dei pedofili grazie a questa legge se verrà votata.Saranno escluse solo le associazioni che non informeranno, non documenteranno, non avranno testimonianze effettive e complete, non sensibilizzeranno, non avranno opinione pubblica e non argomenteranno le accuse o le controaccuse per chi è accusato giustamente o a torto di pedofilia. Sulle quali, se ci pensate un attimo, c'è naturalmente il dubbio riguardo l'operato nascosto ed insindacabile, la mancanza di informazioni oltre l'accusa e talvolta l'occultazione di gruppi di pedofili (come fece Di Noto con i pedofili prelati, non solo stranieri), che a sua volta non potrebbe essere contestata pena il trattamento al pari della pedofilia.Allora cari eviratori di mostri ed innocenti come fossero a parimerito e votatori di dittature che controllano i vostri figli, siete ancora vogliosi di far passare questa legge "perchè combatte la pedofilia"?
    • di noto disturba.. .. scrive:
      Re: Associazioni contro pedofilia accusabili
      E' vergognoso pensare che don Di Noto abbia coperto prelati. Non è mai successo e non succederà mai. Vergogna a chi scrive certe stupidaggioni!!!
      • The FoX scrive:
        Re: Associazioni contro pedofilia accusabili
        - Scritto da: di noto disturba.. ..
        E' vergognoso pensare che don Di Noto abbia
        coperto prelati. Non è mai successo e non
        succederà mai. Vergogna a chi scrive certe
        stupidaggioni!!!Don Di Noto magari no (anche se sarei curioso di sapere di piu' sullo stato contabile della sua associazione... ma questo e' un altro discorso) ma la Chiesa ne ha coperti tantissimi e si sono pure incacchiati quando qualcuno l'e' andato a dire in giro... :
      • Giocatore110 scrive:
        Re: Associazioni contro pedofilia accusabili
        Non mi sembra che di noto abbia condannato i prelati pedofili della curia cattolica in USA. Anzi ha tenuto ben nascosto a tutti, invece di avvertire e condannare (e magari prevenire) i casi italiani, che, purtroppo, ci sono stati, anche se non sono famosi come quelli esteri. E si tratta addirittura di processi che per Di Noto (e non solo lui, aripurtroppo) non meritano di essere menzionati come le discutibili accuse di Rignano.
    • Gangemi fabio scrive:
      Re: Associazioni contro pedofilia accusabili
      l'uomo deve distinguersi dall'essere un animale.io sono a favore di questa legge i bambini vanno protetti, in quanto non sono in grado di scegliere se accettare o meno di fare una cosa, non sono in grado di capire cosa stanno per fare, se è un bene ho un male per loro.queste associazioni cercano di far passare aualcosa come la pedofilia come se fosse niente, come se fosse una sciocchezza, questo e sbagliato, cercano di affermare e far accettare a tutti qualcosa che appartiene alle loro menti deviate.esempio:ad un uomo adulto piace una ragazza, a sua volta adulta, fa di tutto per conoscerla, una volta che l'ha conosciuta fra una parola e l'altra chiede alla stessa se gli va di avere una relazione con lui, lei magari ci sta e via finisce la tutti e due sono felici e contenti ma entrambi sono consapevoli di quello che hanno fatto e responsabili delle loro azioni e conseguenze.un adulto, "costringe" un bambino fare giochi stupidi e scostumati, magari promettendogli un videogioco, un giocattolo nuovo, o soldi, in questo caso si chiama ricatto. il bambino volente o nolente viene portato a commettere degli atti che potrebbero segnargli la vita e questo per quale motivo? per il piacere di chi? secondo voi un bambino può decidere per se stesso? la risposta è no!!per questi atti e queste persone che li commettono ci vorrebbe la pena di morte.
      • Giocatore110 scrive:
        Re: Associazioni contro pedofilia accusabili
        Ma sei capace di leggere quello che ho scritto?- Scritto da: Gangemi fabio
        l'uomo deve distinguersi dall'essere un animale.
        io sono a favore di questa legge i bambini vanno
        protetti, in quanto non sono in grado di
        scegliere se accettare o meno di fare una cosa,
        non sono in grado di capire cosa stanno per fare,
        se è un bene ho un male per
        loro.A parte che i bambini sono inesperti e poco sviluppati ma non deficienti e tantomeno idioti soprattutto quando il minorenne ha 17 anni di età, questa legge non protegge nulla, anzi è controproducente grazie alle larghe maglie che prende, senza distinguere la pedofilia dalla discussione della stessa.
        queste associazioni cercano di far passare
        aualcosa come la pedofilia come se fosse niente,
        come se fosse una sciocchezza, questo e
        sbagliato, cercano di affermare e far accettare a
        tutti qualcosa che appartiene alle loro menti
        deviate.Se tu te ne fossi accorto, le associazioni che rischiano grosso sono quelle che trattano sul serio il problema della pedofilia, non quelle che dicono è brutto, attaccano senza dare il motivo e poi magari sono bastarde grazie anche al loro silenzio sull'argomento.Quindi sono le associazioni meritevoli a farne le spese, al punto che una associazione che combatte sul serio la pedofilia rischia di essere trattata come associazione pro pedofilia.E le associazioni che hai presentato tu, invece, non centrano un beneamato.Ma questo era ben chiaro, per cui te lo chiedo di nuovo: sei capace di leggere quello che ho scritto?
        esempio:
        ad un uomo adulto piace una ragazza, a sua volta
        adulta, fa di tutto per conoscerla, una volta che
        l'ha conosciuta fra una parola e l'altra chiede
        alla stessa se gli va di avere una relazione con
        lui, lei magari ci sta e via finisce la tutti e
        due sono felici e contenti ma entrambi sono
        consapevoli di quello che hanno fatto e
        responsabili delle loro azioni e
        conseguenze.Bella scoperta. Ora immaginati due ragazzi che non compiono 18 anni lo stesso giorno, ma non desiderano fare voto di castita...
        un adulto, "costringe" un bambino fare giochi
        stupidi e scostumati, magari promettendogli un
        videogioco, un giocattolo nuovo, o soldi, in
        questo caso si chiama ricatto. il bambino volente
        o nolente viene portato a commettere degli atti
        che potrebbero segnargli la vita e questo per
        quale motivo? per il piacere di chi?Te ne sei accorto di quanto è controproducente questa legge? Hai letto una benchè minima riga di quello che ho scritto.
        secondo voi un bambino può decidere per se
        stesso? la risposta è
        no!!Un bambino no, forse, visto che la deficienza non è insita nella minore eta, e un adolescente è un discorso ben diverso, per cui vale sempre il problema ma se metti tutto assieme non sono certo io quello che sminuisce il problema. Tutt'altro.
        per questi atti e queste persone che li
        commettono ci vorrebbe la pena di
        morte.Una dittatura può portare MILIONI di bambini a rovinare le loro vite. Ma vedo che questo non è un problema, anzi ben venga se i bambini non sanno nulla del sesso finchè sono adolescenti dalla pubertà passata da anni (perchè, se ancora non te ne fossi accorto, questa legge va molto oltre il problema della pedofilia, e con un po' di garbugli azzeccati manco il sesso potrebbe centrare nella condanna).Certo, ragionamento giustissimo. Dimentichiamoci di fare le pene proporzionate alle condanne e lasciamo che si dia la pena di morte per le accuse infondate di qualcun altro e giochi degni del miglior azzeccagarbugli in aula, che con questa legge potrebbe condannare (e per te ammazzare) pure i membri di un'organizzazione che COMBATTE la pedofilia.Di un po', cambio domanda, sei capace di leggere, non solo quello che ho scritto?
    • drkMaster scrive:
      Re: Associazioni contro pedofilia accusabili
      Ma quante cose sai...e scusa... da dove hai tirato fuori tutta sta roba?INSOMMADOVE CACCHIO STA SCRITTO ????io farei diventare la disinformazione reato, solo per te (cioè solo a causa tua, per quello che hai scritto in questi commenti)
      • Giocatore110 scrive:
        Re: Associazioni contro pedofilia accusabili
        Di un po' per caso hai letto la legge in questione, o alla pronuncia del termine "pedofilia" il tuo cervello va in pausa?
        • drkMaster scrive:
          Re: Associazioni contro pedofilia accusabili
          Beh se fosse così evidente come lasci intendere... avresti aggiunto il link e segnalato la/le frase/iEVIDENTEMENTEil mio cervello non è in pausa...e la faccenda non è come la lasci intendere.
          • Buahaha scrive:
            Re: Associazioni contro pedofilia accusabili
            Sai che anche se non ti firmi, dal tuo stesso comportamento, e' abbastanza lampante che sei quel birbone di x-mortaluccio/godai? :D
          • Giocatore110 scrive:
            Re: Associazioni contro pedofilia accusabili
            Il link? E' la notizia di questo sito che stai commentando scrivendo in questa parte del forum.Direi proprio che ti si è bloccato qualcosa alla pronuncia del termine, purtroppo ti rifiuti di discutere del post a cui hai risposto. Difficile da leggere?
  • cittadino scrive:
    Ma stiamo scherzando?
    Allora tanto vale arrestare le migliaia di professori di latino e greco che parlano della cultura dell'epoca... anzi no... perché non censuriamo i libri di storia e quelli di letteratura? In fondo i costumi dei Romani erano una morale "sbagliata", e l'ultimo politico che passa può benissimo usare la demagogia per portare l'Italia nella cecità culturale...
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Ma stiamo scherzando?
      - Scritto da: cittadino
      Allora tanto vale arrestare le migliaia di
      professori di latino e greco che parlano della
      cultura dell'epoca... anzi no... perché non
      censuriamo i libri di storia e quelli di
      letteratura? In fondo i costumi dei Romani erano
      una morale "sbagliata", e l'ultimo politico che
      passa può benissimo usare la demagogia per
      portare l'Italia nella cecità
      culturale...Morale "sbagliata" senza la quale noi oggi non esisteremmo...
    • drkMaster scrive:
      Re: Ma stiamo scherzando?
      Caro cittadino, non hai capito un cazzo! (scusa il francesismo)e sopratutto non hai studiato un minimo di logica aristotelica (robetta vecchia di 2000 anni)ti farò un esempiuccio : Allora tanto vale arrestare le migliaia di istruttori di polizia che insegnano a sparare... anzi no... perché non censuriamo manuali di autodifesa e quelli di uso delle armi? In fondo la polizia quanto interviene con la forza pratica morale "sbagliata", e l'ultimo delinquente che passa può benissimo usare la forze per portare l'Italia nella ...qui mi fermo!Ma stiamo scherzando ?ma tu pensi veramente quello che stai pensando ? iomi auguro di no, che la tua risposta sia stato solo uno sfogo momentaneo.parlerò per me : io sono istruttore di arti marziali e difesa personale. so picchiare, e conosco tecniche anche violente. ho fatto dei corsi ( anche se non insegno perchè lo ritengo opportuno ) di military self defense, che comprendono tecniche di uccisione.con questo vorresti dire che io posso andare in giro a picchiare chi voglio ?oppure che sono uno che addestra dei teppisti e degli assassini ?Come diceva mia nonna : le leggi sono fatte per chi non si sa regolare.Se non sai distinguere la differenza tra studio/conoscenza e stile di vita/atteggiamento allora la legge proposta è proprio per gente come te.GIU' LE MANI DAI BAMBINI
      • H5N1 scrive:
        Re: Ma stiamo scherzando?
        Credo si esageri nell'uno e nell'altro senso.Prima di legiferare bisogna assicurarsi che la legge sia fatta talmente bene da non permetterne l'abuso o l'uso improprio.E' questo attualmente il problema, a mio avviso.
        • drkMaster scrive:
          Re: Ma stiamo scherzando?
          Su questo principio possiamo cestinare TUTTE le leggi italianee non sto scherzando
          • H5N1 scrive:
            Re: Ma stiamo scherzando?
            Neanche io.Non TUTTE, ma la stragrande maggioranza delle leggi italiane sono atte ad essere travisate/abusate/malinterpretate...
          • Giocatore110 scrive:
            Re: Ma stiamo scherzando?
            E allora non aggiungerne una al gruppo, soprattutto se è controproducente.
  • LouCypher scrive:
    Sessuomania e cultura
    Premettendo che ho letto la notizia in modo superficiale, il primo pensiero mi porta ai programmi televisivi trasmessi ogni giorno.Sebbene mi sia raro seguire la televisione, mi pare evidente che il primo abuso nei confronti dei minori avvenga ogni giorno in prima serata: basta che siano spettatori.Il secondo pensiero è che si stia cercando di tamponare il problema in modo populista, e probabilmente scarsamente efficace per lo scopo primario (lascio in sospeso gli scopi secondari).La caratteristica di questa nazione è che ogni volta che un fenomeno delittuoso insorge alle cronache, si crea una legge ad hoc. Solitamente raffazzonata, inefficace, disattesa in tre tempi -- nel primo tempo si discute animatamente; nel secondo viene applicata con rigidità e svariati disagi collaterali; presto però arriva il terzo tempo, in cui cade dimenticata, salvo poi servire ad appesantire l'ordinamento giudiziario e intralciare altri casi.Ci sono momenti in cui desideri tanto di sbagliare, di essere sconfessato pubblicamente, e poi finisci per avere tristemente ragione.Fatemi sapere come va questa volta.
  • anonimo scrive:
    anonimo
    La cosa che più mi manda in bestia e che poi persone come quella MERDA UMANA di una "rock star" anni 60 vecchio decrepito schifoso di merda arrestato per crimini di pedofilia si è fatto solo appena 3 anni, in Thailandia ha avuto purre la pretesa di chiedere di rimanere in Thailandia per abusare di altri bambini che non si sanno difendere.quando ho visto la sua foto con un sorrisino di merda, del tutto indifferente avrei voluto creparlo a sangue, amputargli tutti gli arti e renderlo inutile.queste persone che combinano lo schifo con la mente di chi non si da difendere, facendoli diventare malati psicologicamente per tutta la vita.se sono contro a questi "provvedimeniti" è perchè sono inutili e ridicoli. se poi lasciano aperta una voragine cosi grande.... voi non sapete cosa vuol dire essere vittima di queste merde...
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: anonimo
      - Scritto da: anonimo
      La cosa che più mi manda in bestia e che poi
      persone come quella MERDA UMANA:-o Chissà perché sono tutti utenti non registrati...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 settembre 2008 17.47-----------------------------------------------------------
      • H5N1 scrive:
        Re: anonimo
        Rispondo ad entrambi:1 - riguardo al "voi non sapete": chi te lo dice che non sappiamo? Cosa ne sai, allora, tu di cosa sappiamo "noi"?2 - essere "utente non registrato" non significa necessariamente nascondersi o mentire o avere paura. Rispetto anche il punto di vista degli utenti non registrati.
        • drkMaster scrive:
          Re: anonimo
          quoto H5N1- Scritto da: H5N1
          Rispondo ad entrambi:
          1 - riguardo al "voi non sapete": chi te lo dice
          che non sappiamo? Cosa ne sai, allora, tu di cosa
          sappiamo
          "noi"?

          2 - essere "utente non registrato" non significa
          necessariamente nascondersi o mentire o avere
          paura. Rispetto anche il punto di vista degli
          utenti non
          registrati.
  • H5N1 scrive:
    Controllo delle menti
    Premetto che per motivi personali prendo la cosa molto seriamente.Detto questo ci tengo anche a sottolineare quanto disprezzi ogni forma di violenza sui minori e che ritengo la pedofilia l'estrema conseguenza di una mancanza di sensibilità nonchè un ovvia distorsione della percezione della realtà dell'individuo.Senza voler discutere su quali siano i provvedimenti da adottare e di quali trattamenti possano giovare i devianti con questa grave forma di parafilia voglio soffermarmi sugli aspetti antidemocratici di tale proposta.Temere che la divulgazione di un pensiero sia dannosa per la collettività implica la presunzione che l'individuo sia malleabile e suscettibile oltre ogni dimostrabilità.E' più o meno come dare la colpa della tossicodipendenza o alcolismo di un individuo agli amici che frequenta.Se non si ha la tara non si diviene pedofili perchè si viene iniziati!Questo discorso è tanto falso e pretestuoso quanto può esserlo la carcerazione preventiva di una vittima di violenza visto che la maggiorparte dei pedofili sono ex-bambini molestati...
    • H5N1 scrive:
      Re: Controllo delle menti
      Sono completamente d'accordo sui presupposti da cui parti, ma la conclusione non è così ovvia come sembra.Il problema fondamentale che il legislatore si pone raramente è quello dell'uso improprio di una certa normativa e/o un suo abuso.Affermare che l'espressione di un pensiero particolare (per quanto menzognero) costituisca un illecito è assai pericoloso.Non metto in dubbio che la risposta non sia di difficile compilazione e non ho tutti gli elementi per poter proporre alternative, ma sicuramente la limitazione della libertà è una strada da evitare.D'altro canto, riprendendo in cosiderazione il concetto di "menzogna", è anche vero che la legge distingue la diffamazione da una semplice affermazione.Riportare la realtà dei fatti non costituisce reato mentre alterarla (danneggiando peraltro qualcuno) sì.Forse è questo il presupposto da cui partire.Se la comunità pedofila (mi fa schifo solo nominarla) non aspetta altro che la dimostrazione scientifica del loro comportamento non hanno che da chiedere: si tratta di devianza.Altre devianze sono altrettanto pericolose, ma spesso vengono messe in atto da individui consenzienti. Il minore, invece, non può, per definizione legale, essere consenziente pertanto possono avere tutte le spiegazioni scientifiche che vogliono, ma questo non giustifica il DATO DI FATTO che il loro comportamento ARRECA UN DANNO SPESSO PERMANENTE ED IRREVERSIBILE ad un minore.Questo, ovviamente, se vogliamo sorvolare su tutta una serie di considerazioni prendendo solo in esame la logica, la legislazione attualmente in vigore e le teorie (finora mai confutate) della psicologia dell'età evolutiva.
      • drkMaster scrive:
        Re: Controllo delle menti
        Mi dispiacecommetti ancora un errorel'illecito NON è pensare ai pedofili, cosa possono fare, ai danni procurati ai bambini , ai motivi che li spingonoL'illecito è far passare per verità storiche e scientifiche delle menzogneNon è vero che in natura esiste la pedofilia (nessuna specie animale), non è vero che gli antichie greci e romani erano dediti alla pedofilia (forse erano molto più aperti di noi verso l'omosessualità, sia maschile che femminile)Quindi l'illecito non è giustificare i pedofili, è mentire nelle pubblicazioni, far passare per verità scientifica cosa che vera non è.Siamo fuori tema... qui !
        • H5N1 scrive:
          Re: Controllo delle menti
          - Scritto da: drkMaster
          L'illecito è far passare per verità storiche e
          scientifiche delle
          menzogneSono d'accordo, non vedo dov'è il disaccordo.
          Non è vero che in natura esiste la pedofilia
          (nessuna specie animale), non è vero che gli
          antichie greci e romani erano dediti alla
          pedofiliaParzialmente vero.Mi spiego. Greci e Romani non erano affatto dediti alla pedofilia poichè il concetto di pedofilia non esisteva. Se un individuo era sessualmente maturo (il concetto di adolescenza venne solo dopo) allora poteva avere rapporti sessuali.In natura, poi, la pedofilia non esiste poichè i piccoli di molte specie non hanno nè ferormoni nè sono in grado di adottare quei comportamenti che sono un richiamo sessuale.
          Quindi l'illecito non è giustificare i pedofili,
          è mentire nelle pubblicazioni, far passare per
          verità scientifica cosa che vera non
          è.Concordo.Ma ripeto che l'eventuale legge che si basi su questa proposta deve necessariamente escludere abusi e strumentalizzazioni.
          Siamo fuori tema... qui !
          • drkMaster scrive:
            Re: Controllo delle menti
            l'errore è confondere pensiero con azionequi si critica una legge che limita le azioni che uno potrebbe comemttere, estendendo queste azioni a reati di tipo "giornalistico"sottointendendo che i giornalisti possono scrivere quello che vogliono , perchè ogni persona deve essere libera di esprimersiSONO TUTTE BALLEi giornalisti sono Vincolati a "scrivere cose vere", verificate al meglio delle loro possibilità.Se come giornalista scrivo delle falsità ne devo rispondere, ma pare che se uno voglia scrivere una apologia della pedofilia citando falsità non ne debba rispondere.qui non si tratta di limitare la libertà di espressione, ma di limitare degli ubusi che vengono commessi nascondedosi dietro la libertà di espressione
          • H5N1 scrive:
            Re: Controllo delle menti
            Ti ripeto che non metto in dubbio quanto affermi, anzi.Solo che non vorrei strumentalizzazioni e abusi.
          • Buahaha scrive:
            Re: Controllo delle menti
            - Scritto da: H5N1
            Ti ripeto che non metto in dubbio quanto affermi,
            anzi.
            Solo che non vorrei strumentalizzazioni e abusi.Guarda che e' abbastanza ovvio che questa "legge" e' stata scritta con il preciso intento di essere abusata a piacere. E non dare troppo credito a x-mortaluccio/godai che non si firma perche' sa benissimo che verrebbe preso a calci nei denti da chiunque lo conosca. (rotfl)
  • CurloCurti scrive:
    Idea = Reato
    Questa la nuova frontiera.La pensi diversamente da quanto stabilito dalla legge? Reato!
  • LINUX 4ever scrive:
    EVIRAZIONE
    unica soluzione
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: EVIRAZIONE
      - Scritto da: LINUX 4ever
      unica soluzione :-o Ti cercava il domatore dei leoni.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 settembre 2008 17.47-----------------------------------------------------------
  • dubbioso scrive:
    reato odioso
    I pedofili saranno pure malati ma fanno schifo rubano l'infanzia ed e' un reato gravissimo, da grandi la vita fa spesso schifo se ti tolgono quel po' di gioia e spensieratezza che hai bambino e' roba da accapponare. Il mio problema relativamente a questa proposta e' semplice:puo' evitare e ridurre il fenomeno?SI!!!Adesione entusiastica.NO!!!Lasciamo perdere.Sono piu' sulla seconda a dire il vero e sta' storia mi puzza di pubblicita'. La giustizia italiana fa acqua da tutte le parti, i pedofili se la cavano con poco e qui aggiungiamo un'altra legge che fa il processo alle intenzioni (a parte il fatto che volendo si puo' dar agio all'apologia di reato che dovrebbe bastare). Piuttosto sono favorevole alla castrazione chimica come misura accessoria e necessaria a chi e' condannato per abusi su minori (e chiudereri volentieri un occhio se si suicida da solo in cella). Non mi convince sta' storia della pedofilia culturale, dubito che un tizio incappi in un sito di tal fatta (se esistono) si legga tutta la sbrodolata e l'indomani decida, ma non ci avevo mai pensato, mi hanno convinto da domani vado a importunare i bambini al parco giochi ... Mi sembra ridicolo.
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: reato odioso
      - Scritto da: dubbioso
      I pedofili saranno pure malati ma fanno schifoQualcosa di meno banale no? :-o
      rubano l'infanziaChi, quelli colpiti da questa legge che parlano e basta? Potresti per favore fare esempi dimostrando come ciò avvenga?
      ed e' un reato gravissimo,Eh immagino, proprio non se ne può fare a meno... poveri bambini... NESSUNO PENSA AI BAMBINI...
      da
      grandi la vita fa spesso schifo se ti tolgono
      quel po' di gioia e spensieratezza che hai
      bambino e' roba da accapponare. Il mio problema
      relativamente a questa proposta e'
      semplice:

      puo' evitare e ridurre il fenomeno?Ovviamente assolutamente no come non l'hanno ridotto le altre leggi al riguardo fatte dal 1997 ad oggi
      Piuttosto sono favorevole alla castrazione
      chimica come misura accessoria e necessaria a chi
      e' condannato per abusi su minori (e chiudereri
      volentieri un occhio se si suicida da solo in
      cella).L'omicidio è più grave della violenza, l'istigazione al suicidio inoltre è già un reato, così come il non impedirlo a chi ne è in grado. E a chi dovrebbe vigilare su chi si suicida in cella auguro tutto il male possibile, compresa una vita d'inferno dietro proprio quelle stesse sbarre davanti alle quali evidentemente si bullava credendosi migliore di chi stava dietro. Sono quelle le persone da schifare e odiare, non chi sta dietro le sbarre.
      • 1984 scrive:
        Re: reato odioso
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
        - Scritto da: dubbioso

        I pedofili saranno pure malati ma fanno schifo

        Qualcosa di meno banale no? :-o
        [IRONIC MODE ON]Ma sai quando vedo una roba bianca, un po' fredda, d'inverno che scende dal cielo di solito dico to' nevica, lo so e' banale, molto piu' interessante stabilire che to' stanno scendendo delle micronavicelle aliene, pero' magari era solo neve ...[IRONIC MODE OFF]

        rubano l'infanzia

        Chi, quelli colpiti da questa legge che parlano e
        basta? Potresti per favore fare esempi
        dimostrando come ciò
        avvenga?
        [IRONIC MODE ON]Hai ragione, sono stato poco preciso, i bambini di 5-6-7 anni di solito sono felicissimi di essere stuprati per via anale dal nonno, dallo zio o da chi ti pare, la cosa non lascia nessuna traccia su di loro da adulti, e' provato. Forse la cosa non e' chiara e servono degli esempi, beh fatteli da solo il tuo post mi sembra particolarmente intelligente non credo avrai difficolta' ...[IRONIC MODE OFF]

        ed e' un reato gravissimo,

        Eh immagino, proprio non se ne può fare a meno...
        poveri bambini... NESSUNO PENSA AI
        BAMBINI...
        [IRONIC MODE ON]Mi hai aperto gli occhi, ho fatto proprio un post con le solite sciocchezze, le solite banalita', come mi vergogno ...[IRONIC MODE OFF]

        Piuttosto sono favorevole alla castrazione

        chimica come misura accessoria e necessaria a
        chi

        e' condannato per abusi su minori (e chiudereri

        volentieri un occhio se si suicida da solo in

        cella).

        L'omicidio è più grave della violenza,
        l'istigazione al suicidio inoltre è già un reato,Cambia tipologia di reato per cortesia, io intendevo dire che chiuderei un occhio se lo suicidano. Quindi e' istigazione all'omicidio o forse piu' banale ironia da intendersi "a me importa poco quello che gli puo' succedere". Fai tu.
        così come il non impedirlo a chi ne è in grado. E
        a chi dovrebbe vigilare su chi si suicida in
        cella auguro tutto il male possibile, compresa
        una vita d'inferno dietro proprio quelle stesse
        sbarre davanti alle quali evidentemente si
        bullava credendosi migliore di chi stava dietro.
        Sono quelle le persone da schifare e odiare, non
        chi sta dietro le
        sbarre.[IRONIC MODE ON]Mi hai convinto di nuovo, e' vergognoso avere schifo dei pedofili (quale banalita' d'altronde), vergognosissimo. Bisogna aiutarli, nessuno ha figli in tenera eta' da presentargli??? Nessuno??? Spiacente io ci ho provato ma sembra non stiano tanto simpatici ai piu'.[IRONIC MODE OFF]Smentisco comunque la faccenda dell'omicidio se non ti dispiace c'e' di peggio, costringerti a vivere tutta la vita in un letto come un vegetale per esempio, il tuo corpo e' la tua stessa prigione, c'e' di peggio dell'omicidio per me non ci sono dubbi. Nel caso della pedofilia certi bambini sopravvivono ma per tutta la vita hanno turbe psichiche, spesso molti di loro diventano pedofili a loro volta. In certi casi la pedofilia, dipende dal danno sul bambino e' molto, molto peggio di un omicidio.Peraltro io fossi in te mi farei visitare da uno bravo, si vede che hai cortocircuiti logici, da un parte mi auguri una vita di inferno dietro le sbarre, dall'altro dici che non bisogna odiare e schifare chi sta dietro le sbarre. Ti informo che se in virtu' delle tue gentili maledizioni ci finisco (e devo dire che hai speranza mi ostino a pensare liberamente, brutto vizio) per tua stessa affermazione sei costretto a fare il tifo per me: se sono dietro le sbarre non puoi ne' schifarmi ne' odiarmi, ma allora se e' cosi' le tue maledizioni che fine fanno? Ops, sono in loop. Non ne esco.Vabbe' sai che ti dico, con la tua logica illogica proprio non mi ci ritrovo, ergo riaffermo che i pedofili mi fanno schifo e li voglio proprio dietro le sbarre e per taaaanto tempo e che mi sta benissimo qualunque cosa aiuti allo scopo. Ho solo il dubbio se 'sta specie di proposta possa servire, mi duole ammettere che come te ho qualche dubbio in merito e sono piu' per il no, ma pure uno che spara scempiaggini a raffica per errore magari una puo' azzeccarla, quindi non mi preoccupo piu' di tanto.
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: reato odioso
          - Scritto da: 1984
          Smentisco comunque la faccenda dell'omicidio se
          non ti dispiace c'e' di peggio, costringerti a
          vivere tutta la vita in un letto come un vegetale
          per esempio, il tuo corpo e' la tua stessa
          prigione, c'e' di peggio dell'omicidio per me non
          ci sono dubbi. Nel caso della pedofilia certi
          bambini sopravvivono ma per tutta la vita hanno
          turbe psichiche, spesso molti di loro diventano
          pedofili a loro volta.Allora meglio ammazzarli finché sono ancora bambini, vero? Tanto tra non molto le pene per la violenza saranno pari o superiori a quelle per l'omicidio. Se fanno un buon lavoro col cadavere diventa impossibile riscontrare le tracce dell'avvenuta violenza quindi poi gli contesterebbero solo l'omicidio
          In certi casi la
          pedofilia, dipende dal danno sul bambino e'
          molto, molto peggio di un omicidio.La tua linea di pensiero è esattamente quella di chi fa le leggi del cavolo (stanno in tutti gli schieramenti) ed è colpa di chi la pensa come te se l'Italia è all'ultimo posto in tutto l'Occidente per quanto riguarda la libertà di parola.Bravo, continua così. Visto che a forza di stringere la morsa (basti pensare alla violazione di copyright e a come vengono gestite le indagini al riguardo) i "colpevoli" sono ormai diventati una stragrande maggioranza, molto più degli "innocenti" o delle "persone perbene" come te, allora sappi che in fondo alla strada che tu e i tuoi amici avete perseguito a tutti i costi esiste solo la rivoluzione, la sommossa popolare, la guerra civile. Se è questo che volete, la strada ormai l'avete tracciata da un pezzo. Basta che nessuno dica che non era stato avvisato, perché se qualcuno ci prova verrò io personalmente a spaccargli tutte le ossa del cranio una per una a forza di bastonate.
          Peraltro io fossi in te mi farei visitare da uno
          bravo, si vede che hai cortocircuiti logici, da
          un parte mi auguri una vita di inferno dietro le
          sbarre,Sei una guardia penitenziaria? Allora sì ti auguro tutto il male possibile.Magari anche una bella malattia incurabile e assai dolorosa, con una lentissima ma inesorabile agonia.
          Vabbe' sai che ti dico, con la tua logica
          illogica proprio non mi ci ritrovo, ergo
          riaffermo che i pedofili mi fanno schifo e li
          voglio proprio dietro le sbarre e per taaaanto
          tempo e che mi sta benissimo qualunque cosa aiuti
          allo scopo. Ho solo il dubbio se 'sta specie di
          proposta possa servire, mi duole ammettere che
          come te ho qualche dubbio in merito e sono piu'
          per il no, ma pure uno che spara scempiaggini a
          raffica per errore magari una puo' azzeccarla,
          quindi non mi preoccupo piu' di
          tanto.Ne riparleremo quando sarai incriminato perché quello che pensi non farà comodo a qualcuno.
    • drkMaster scrive:
      Re: reato odioso
      Sarai anche dubbioso... ma non hai colto il problemaNon si tratta OVVIAMENTE di persone normalie non si tratta di controllo mentale che questi siti esercitano,se una persona è debole e ha certe pulsioni (c'è poi da capire perchè le ha) allora trovare delle giustificazioni (false) pseudoscientifiche e pseudostoriche può convincerlo che non è il caso di fermare a pensare a cosa sta facendo (o pensando di fare) ma di farlo è basta.In fondo "è dimostrato scientificamente" che è un atteggiamente normale no ?io di una cosa sono dubbioso... di quanto tu ci marci sopra !
      • Buahaha scrive:
        Re: reato odioso
        - Scritto da: drkMaster
        Sarai anche dubbioso... ma non hai colto il
        problemaLo cogli solo tu vero il problema, x-mortaluccio/godai, tutti gli altri sono poveri ingenui o pedofili, giusto? (rotfl)
  • io io scrive:
    Re: Apologia alla pedofilia?
    .... e quindi? proposte?...
    • Get Real scrive:
      Re: Apologia alla pedofilia?
      - Scritto da: io io
      .... e quindi? proposte?...Nessuna. Non c'è nulla che possiamo fare. Se esamini la cosa con un minimo di logica lo vedrai anche tu.
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: Apologia alla pedofilia?
      - Scritto da: io io
      .... e quindi? proposte?...Inviare tonnellate di spam pedopornografico a tutti i politici e poi ricattarli per impedire che approvino una simile legge!Sistema facile facile, si accede ad una connessione WiFi non protetta, possibilmente di uno degli stessi parlamentari e da li si inoltra lo spam Pedopornografico, subito dopo si gira una mail di denuncia circostanziata alla polizia postale accusando i vari destinatari di essere pedopornografi!Chissà forse il polverone alzato potrebbe far riflettere qualcuno!
  • korova scrive:
    Età certa!!
    Come si fà a desumere l'età dei partecipanti ad un filmato?Voglio dire: se sono teenager (dai 13 ai 19 anni) come si fà ad evincere la magiore età ????(c64)(c64)(geek)(newbie)(newbie) :( :(Scrivi il codice antispam: 558774Scrivi il codice antispam: 556912
    • drkMaster scrive:
      Re: Età certa!!
      Te lo spiego subitose fai un filmato ti fai portare la liberatoria con la carta d'identità in originale e in triplice fotocopia....liberatoria in triplice copiauna all'attore/ice, una a te, una per il deposito eventuale del filmato presso il cliente terzofinefunziona sai ?
      • Buahaha scrive:
        Re: Età certa!!
        E se ho un filmato mio, fatto da me, su me stesso, che voglio condividere? Sentiamo x-mortaluccio/godai, quali bambini avrei abusato. (rotfl)
  • dagon scrive:
    Ma l'apologia di reato è già punita no?
    Ma non basta questo?Articolo 414 Istigazione a delinquereChiunque pubblicamente istiga a commettere uno o piu' reati e' punito, per il solo fatto dell'istigazione: 1) con la reclusione da uno a cinque anni, se trattasi di istigazione a commettere delitti. 2) con la reclusione fino a un anno, ovvero con la multa fino a lire quattrocentomila, se trattasi di istigazione a commettere contravvenzioni. Se si tratta di istigazione a commettere uno o piu' delitti e una o piu' contravvenzioni, si applica la pena stabilita nel n. 1. Alla pena stabilita nel n. 1 soggiace anche chi pubblicamente fa l'apologia di uno o piu' delitti.
    • Sergio scrive:
      Re: Ma l'apologia di reato è già punita no?
      - Scritto da: dagon
      Ma non basta questo?

      Articolo 414 Istigazione a delinquereEsatto. La legge c'è già e basterebbe pure. Infatti lo scopo non è quello di colpire l'apologia di reato, ma di creare una fattispecie di reato ambigua tanto da poterla piegare a tutte le interpretazioni di comodo e poterla usare contro chiunque critichi le associazioni che si abbuffano di contributi pubblici,i pm che si fanno una reputazione oppure i consulenti che si fanno rilasciare costose parcelle per scriver che se un bambino si tura il naso (leggere la perizia sui bimbi di Rignano pagata più di 80.000 euro) vuol dire che è stato abusato.
    • drkMaster scrive:
      Re: Ma l'apologia di reato è già punita no?
      No DAGON e SERGIOsi parla di una cosa differente , completamente differenteper pedofilia non si intende "l'amare i bambini". nel senso letterale (etimologico) del termine. In tal senso TUTTI (o quasi) siamo pedofili. Ciascun genitore ama i propri bambini, ma non per questo si tratta di esseri amorali.qui si tratta di fermare gente che proprio utilizzando la sottile differenza che c'è tra il significato etimologico e un atteggiamente immorale ci costruisce su dei castelli, che purtroppo non sono costruiti per aria, ma a cui viene dato una parvenza di base scientifica e culturale.si tratta di fermare gente che usa le parole per diffondere monzegne (tra cui anche il fatto che nella società romana o greca antiva fosse pratica normale la pedofilia), o che si tratta di un istinto sano e naturale. C'è gente che scientemente scrive delle falsità.Ora così come è chiaro e lampante a tutti che è immorale (oltre che illegale) scrivere della superiorità di una certa razza su di un'altra, la domanda è perchè non sia illegale o immorale scrivere che certi atteggiamenti (modi di essere o di fare) sono illegali.In realtà un motivo c'è. Perchè chi scrive a favore della pedofilia sta bene attento a NON incitare mai a essere pedofili. asserisce solo che è una cosa normale in natura (ma quando mai), che era pratica nell'antichità dei nostri padri (ma quando mai !) e così via. Insomma nessuno commette apologia di reato, non incita, semplicemente porta delle tesi pseudoScientiiche e pseudoStoriche per persone deboli possono prendere a scusa per giustificare il proprio atteggiamento e non risconoscerne l'abominio.queste persone deboli sono ovviamente i pedofili, magari "in erba".Quindi si tratta di fermare non persone che commettono apologia di reato (beh forse quelli che realizzano i cartoni animati si... da capire perchè i siti non sono stati oscurati), ma di fermare chi usa le parole come "libertà", "equaglianza" e "diritto" per mascherare atteggiamenti che liberi non sono (in quanto i bambini non sanno e non sono liberi di scegliere), eguali non sono (adulti e bambini SONO differenti) e nulla hanno a che vedere con il diritto , tanto più di quello romano dei nostri avi.Strano che siate tutti pronti a parlare di queste cose (libertà eguaglianza ...) ma con tale leggerezza da pervertirle a vostra volta.
      • Buahaha scrive:
        Re: Ma l'apologia di reato è già punita no?
        Ma certo x-mortaluccio/godai, la liberta' di dire cio' che vuoi e di portare documenti a sostegno di cio' che dici ce l'hai solo tu, vero? (rotfl)
  • advange scrive:
    Re: Ma c'è un errore grossoloano, la prova!
    Una sola parola: ESATTO
  • Get Real scrive:
    Re: adesso basta
    - Scritto da: lo faccio si lo faccio
    anni fa sonostato incirminato per pedofiliaLa tua vita è già finita, meglio che ne prendi atto e ti suicidi.
  • XYZ scrive:
    Re: Repressione alla libertà di espressione
    scusate gli "O"rrori ortografici ma sono di freeeeeeeeeeeetta! ^^"
  • za73 scrive:
    Per risolvere il problema alla radice...
    ... non basta eliminare le foto dei bimbi... non basta eliminare i disegni dei bimbi... non basta eliminare chi parla dei bimbiELIMINIAMO I BIMBI!!!!
  • Agata Losi scrive:
    Apologia di reato per pedofilia.
    Approvo econdivido pienamento l'iniziativa dell'On.le Pagano.
    • Sergio scrive:
      Re: Apologia di reato per pedofilia.
      - Scritto da: Agata Losi
      Approvo econdivido pienamento l'iniziativa
      dell'On.le
      Pagano.L'apologia di reato è un reato che esiste già.Con questo voglio dire che possono usare le leggi che ci sono, non farne nuove per farsi belli agli occhi dell'opinione pubblica.Esiste il Ministro taglia-leggi-inutili vero? Dunque iniziamo a non farne delle nuove,sennò che senso ha tagliare le vecchie?
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Apologia di reato per pedofilia.
        - Scritto da: Sergio
        Esiste il Ministro taglia-leggi-inutili vero?
        Dunque iniziamo a non farne delle nuove,sennò che
        senso ha tagliare le
        vecchie?Ma sei matto? E come faremmo altrimenti a mantenere il primato in Europa per quanto riguarda il numero di leggi in vigore?
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Apologia di reato per pedofilia.
      - Scritto da: Agata Losi
      Approvo econdivido pienamento l'iniziativa
      dell'On.le
      Pagano.Ma cos'è, la fiera del villaggio?
  • Oh My God scrive:
    Iniziate coi cattolici
    Forse c'è un lato positivo nella vicenda, finalmente saranno dichiarate illegali le religioni cristiane e quelle musulmane.Prima di tutto censurati i Vangeli, quel "venite a me bimbi" è istigazione a delinquere.Ma soprattutto lo Spirito Santo che mette incinta una bambina orfana e analfabeta di 13 anni. Poi ci si chiede perché fra i cattolici è così diffusa quella patologia mentale.:-D
    • filosofo scrive:
      Re: Iniziate coi cattolici
      Confesso , questo fatto che Maria avesse 13 anni non lo sapevo...Ma se si considera che la vita media era di 30.35 anni forse non si può considerare al pari delle tredicenni di oggi...................................................Si , non si può!Non per fare retorica ma SS Maria Vergine era più casta delle 13di oggi, almeno non voleva fare la velina-fidanzata-di-calciatore-calendarietta e chi più ne ha ne metta!
    • advange scrive:
      Re: Iniziate coi cattolici

      Ma soprattutto lo Spirito Santo che mette incinta
      una bambina orfana e analfabeta di 13 anni.Perché orfana? aveva perso i genitori; sono un po' indietro con la Bibbia, ma sta cosa non la ricordavo...
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Iniziate coi cattolici
        - Scritto da: advange

        Ma soprattutto lo Spirito Santo che mette
        incinta

        una bambina orfana e analfabeta di 13 anni.
        Perché orfana? aveva perso i genitori;http://it.wikipedia.org/wiki/Santi_Anna_e_Gioacchino
        • advange scrive:
          Re: Iniziate coi cattolici

          http://it.wikipedia.org/wiki/Santi_Anna_e_Gioacchiquindi, ricordavo bene: se Sant'Anna non è ritratta con Gesù, allora la Madonna non era orfana?
    • Marcus scrive:
      Re: Iniziate coi cattolici
      La lingua batte dove il dente duole! Ti danno fastidio i cattolici perché ti impediscono di esercitare pubblicamente le tue perversioni? Buono a sapersi! Cominceremo da te allora: castrazione chimica e galera a vita! Preparati!
      • Giocatore110 scrive:
        Re: Iniziate coi cattolici
        Guarda che i pedofili prelati ci sono pure in Italia, ma anche essi sono occultati e protetti, nonostante pratichino la perversione, mica ne parlano e basta.
  • me stesso scrive:
    ma hanno rotto le balle
    come da oggetto, con sta "pedofilia culturale" hanno rotto le balle ancora di piu' che con il "terrorismo islamico".che palle, tanto si sa che i pedofili (quelli veri) stanno nelle sacrestie o dentro le case, e nn li becca nessuno purtroppo
  • Della Sega Patito scrive:
    Re: manga hentai
    CERTO!E' pieno di bambine!con la nona di reggiseno, ma bambine!
  • nome cognome scrive:
    Quando non si hanno argomenti...
    ...si usa la violenza.È sempre lo stesso discorso. Se questa gente avesse dei veri argomenti contro la pedofilia non avrebbero bisogno di spingerla alla clandestinità e a censurare qualsiasi cosa ne parli.Il metodo migliore per vincere una diatriba qualsiasi è di eliminare l'oppositore. In questo modo il discorso è chiuso e il "sopravvissuto" ha per forza ragione (l'altro non può più esprimersi).È per questa ragione che negli States esiste la libertà di parola (quella vera). Ok, può portare a delle derive come la possibilità di esprimersi per i neonazisti (ben più pericolosi dei pedofili) o i pedofili, ma almeno si può creare un discorso e le varie parti possono portare degli argomenti a favore o contro. Quelli che avranno i migliori argomenti vinceranno la lotta verbale.Qui da noi invece si preferisce usare la forza e fare tacere per sempre chi ha l'opinione contraria a quella del governo o della morale cristiana.Stiamo semplicemente ricadendo in una sorta di medioevo con signori e padroni e varie caccie alle Streghe con messe alla gogna. Con la differenza che un tempo questa gente poteva ancora sperare di fuggire altrove, oggi con un mondo globalizzato e un sistema di tracciamento elettronico non da più scampo a nessuno.L'unico risultato che otterranno sarà quello di far sprofondare il tutto in clandestinità con il solo risultato concreto che non avranno più nessuna possibilità di tenere d'occhio queste associazioni che oggi operano alla vista di tutti (e legalmente).
    • drkMaster scrive:
      Re: Quando non si hanno argomenti...
      - Scritto da: nome cognome
      ...si usa la violenza.

      È sempre lo stesso discorso. Se questa gente
      avesse dei veri argomenti contro la pedofilia non
      avrebbero bisogno di spingerla alla clandestinitànonono hai ragione facciamoli uscire tutti. Poi però li posso picchiare io ? selvaggiamente intendo!
      e a censurare qualsiasi cosa ne parli.Non qualsiasi cosa, solo le apologie

      Il metodo migliore per vincere una diatriba
      qualsiasi è di eliminare l'oppositore. In questo
      modo il discorso è chiuso e il "sopravvissuto" ha
      per forza ragione (l'altro non può più
      esprimersi).Guarda che qui non c'è nessuna diatriba. Si sta cercando di porre una alternativa al linciaggio o impiccagione dei pedofili, altrimenti questo è quello che accadrà.

      È per questa ragione che negli States esiste la
      libertà di parola (quella vera). Senti... ti faccio un invito. Prova ad andare negli states, e a pubblicare una apologia sulla pedofilia. Così tu ti togli lo sfizio, e noi ci togliamo te di torno. perchè li la galera è vera come la libertà di parola, e se solo PENSI di "toccare" un bambini se non ti arresta l'FBI ti fanno sparire i genitori.Ok, può portare
      a delle derive come la possibilità di esprimersi
      per i neonazisti (ben più pericolosi dei
      pedofili) o i pedofili, ma almeno si può creare
      un discorso e le varie parti possono portare
      degli argomenti a favore o contro. Insisto.. argomenti a FAVORE della pedofilia non ne esistono. contro... beh... a partire dal primo muro su cui li possiamo appiccicare sarà solo un crescendoQuelli che
      avranno i migliori argomenti vinceranno la lotta
      verbale.Verbalmente vicni quello che vuoi, non sono sicuro che avrai la lingua alla fine... ma è un dettaglio!

      Qui da noi invece si preferisce usare la forza e
      fare tacere per sempre chi ha l'opinione
      contraria a quella del governo o della morale
      cristiana.Giusto... vero... i pedofili che violentano i bambini invece non usano la forza... nOOO prima gli spiegano per bene tutte le turbe e i disagi a cui andranno incontro, si accertano che i bambini abbiano capito e poi li violentano.
      Stiamo semplicemente ricadendo in una sorta di
      medioevo con signori e padroni e varie caccie
      alle Streghe con messe alla gogna. Con la
      differenza che un tempo questa gente poteva
      ancora sperare di fuggire altrove, oggi con un
      mondo globalizzato e un sistema di tracciamento
      elettronico non da più scampo a
      nessuno.Ottimo, vedo che hai capito che una sorta di evoluzione c'è stata... il primo passo l'hai fatto... ora prova a fare gli altri.
      L'unico risultato che otterranno sarà quello di
      far sprofondare il tutto in clandestinità con il
      solo risultato concreto che non avranno più
      nessuna possibilità di tenere d'occhio queste
      associazioni che oggi operano alla vista di tutti
      (e
      legalmente).Ma oggi sono già clandestine.TU non crederai mica che ce ne siano solo quelle due o tre visibili vero ???SI... lo credi :Osenti... tutti hanno diritto a dire cazzate di quando in quando, ma tu ne stai veramente ABUSANDO di questo diritto !
      • Buahaha scrive:
        Re: Quando non si hanno argomenti...
        Oh dai x-mortaluccio/godai, sappiamo tutti che sei convinto di essere il detentore della verita'. (rotfl)
  • Sergio scrive:
    La "Pedofilia Culturale" non esiste!
    Appena passa la legge vado dalla procura della repubblica e chiedo il sequestro dei dialoghi di Platone,dei libri di Bertand Russel, di Focoault e Freud,perché come è noto questi autori hanno "istigato","giustificato","legittimato" la "pedofilia".La "Pedofilia Culturale" non esiste! La pedofilia è una patologia medica,non una cultura!Riconoscendola come "cultura" è proprio il Pagano a legittimarla:perché gli da quel sostegno culturale che deriva dalla Storia e dai tanti e celebri uomini di cultura che ne hanno scritto. E mai possibile che in Parlamento debbano sedere uomini privi del Lume del raziocinio?
    • XYZ scrive:
      Re: La "Pedofilia Culturale" non esiste!
      - Scritto da: Sergio
      Appena passa la legge vado dalla procura della
      repubblica e chiedo il sequestro dei dialoghi di
      Platone,dei libri di Bertand Russel, di Focoault
      e Freud,perché come è noto questi autori hanno
      "istigato","giustificato","legittimato" la
      "pedofilia".
      La "Pedofilia Culturale" non esiste! La pedofilia
      è una patologia medica,non una
      cultura!Riconoscendola come "cultura" è proprio
      il Pagano a legittimarla:perché gli da quel
      sostegno culturale che deriva dalla Storia e dai
      tanti e celebri uomini di cultura che ne hanno
      scritto. E mai possibile che in Parlamento
      debbano sedere uomini privi del Lume del
      raziocinio?Privi dici? O privi, o estemamente muniti dello stesso!Hai mai provato a pensare alla funzione "strumentale" che l'introduzione della tipologia di legge "Apologia di.." possa introdurre?Hai mai pensato in maniera concreta alle leggi (legittimate dalla difesa del copyright) che vengono approvate in tutta europa per reprimere la pirateria e alla conseguente impossibilità di reperire media, programmi, libri.... strumenti di cultura insomma, in maniera libera?E peggio ancora, convincere le persone che questo sia tutto per difendere la propria "libertà" (nella declinazione di privacy o sicurezza..)Vi ricordo che i nazisti "convincevano" le persone a bruciare i libri, quindi a non intraprendere determinati comportamenti e non venire a contatto con determinate ideologie. Per la salvaguardia "morale" del regime.Io non noto grandi differenze, solo una magari, la capacità di farlo senza dare nell'occhio.
      • Sergio scrive:
        Re: La "Pedofilia Culturale" non esiste!
        - Scritto da: XYZ
        Privi dici?

        O privi, o estemamente muniti dello stesso!

        Hai mai provato a pensare alla funzione
        "strumentale" che l'introduzione della tipologia
        di legge "Apologia di.." possa
        introdurre?Si l'ho fatto spesso. Hai ragione è difficile credere alla buona fede in casi come questi.Il punto è che è comunque necessario controbattere sia le insulsaggini pericolose dell'ingenuo in buona fede che quelle del furbacchione.
        • XYZ scrive:
          Re: La "Pedofilia Culturale" non esiste!
          - Scritto da: Sergio
          - Scritto da: XYZ


          Privi dici?



          O privi, o estemamente muniti dello stesso!



          Hai mai provato a pensare alla funzione

          "strumentale" che l'introduzione della tipologia

          di legge "Apologia di.." possa

          introdurre?

          Si l'ho fatto spesso. Hai ragione è difficile
          credere alla buona fede in casi come questi.Il
          punto è che è comunque necessario controbattere
          sia le insulsaggini pericolose dell'ingenuo in
          buona fede che quelle del
          furbacchione.Un "furbacchione" molto furbo, inganna gli stupidi promuovendo azioni che sembrino aiutare la collettività, ottenendo consenso nel farle, e inganna il furbo sembrando stupido nel modo in cui le fà.Io la vedo così.
  • Might scrive:
    Re: Apologia alla pedofilia?
    - Scritto da: Enjoy with Us
    Questi illuminati legislatori si vogliono
    ricordare di come sia scivoloso il terreno che
    stanno percorrendo, da quanto poco li separi
    dalla caccia alle
    streghe?
    E' ora di finirla con questa moralistica
    crociata, quello che serve ai nostri figli è che
    non siano importunati da molestatori e non è
    questa la
    strada!E tu credi che questo sia dovuto a grossolani errori o a semplice incompetenza, non a un disegno mirato? Rileggiti l'ottimo articolo di Marco Calamari del 1 agosto, poi ne riparliamo.
  • ava scrive:
    Re: Ma c'è un errore grossoloano, la prova!

    La pedofilia non si combatte così ma dando vere
    risorse a chi, come telefono azzurro, si batte da
    anni contro gli abusi sui
    minori!La pedofilia si combatte cominciando col cacciare a calci in culo Belgio e Olanda dall'Unione Europea.
  • filosofo scrive:
    Io invio la mail con tutti i miei post..
    info@alessandropagano.itE vediamo cosa mi dice questo ONOREVOLE!la mail è in fondo all'articolo....Chissà se mi risponde....
  • filosofo scrive:
    Re: Sul mio pc...
    Pessimista?HAI CENTRATO IN PIENO IL PROBLEMA!E' esattamente la situazione di ognuno di noi!Se vedi i numeri del porno on-line ne hai la conferma!Certo , per loro non potrebbero stare foto porno e foto di bambini sullo stesso pc ma mika abbiamo i soldi per avere un pc per ogni cosa, no?Ricordo a tutti che in passato si facevano le foto ai bambini NUDI sul letto , usanza che a noi pare strana, ma si faceva....Ho una foto di mio nonno, nato nel 1917. neonato nudo sul letto, e allora le foto non è che erano a portata di tutti....Eppure le facevano e nessuno li prendeva per malati!
  • VisualC scrive:
    Legge inutile...
    Me ne sbatto di cosa pensano i "pedofili culturali", la cosa davvero importante è chi decide cosa sarà illegale e cosa no?Leggi del genere fanno più male che bene perchè:- Colpiscono un mucchio di persone che prob non faranno mai del male a dei bambini (sarebbero stupidi visto che si espongono in prima persona)- Altra gente in carcere, e dai giudici per un reato non ancora commesso (nessun bambino è stato toccato)- Facendo le cose alla luce del sole è più facile controllarli- Creera delle sette che invece di limitarsi a esprimere le proprie idee andranno oltre (illegale x illegale) è successo in passato con qualsiasi crimine (proibizionismo), figuriamoci se non succede con una cosa del genere (il sesso rende stupidi)
    • dont feed the troll scrive:
      Re: Legge inutile...
      L'utilità della legge consiste nel far vedere che loro si preoccupano "per noi".A loro non interessa risolvere i problemi ma fornire la sensazione che lo facciano.
  • blister scrive:
    torneremo a fischiare
    per potersi esprimere, una lingua come il gomero basato sui fischi.e' ormai l'unica opzione che ci rimane in questo paese fascista.Oppure insorgere.
    • Bastard scrive:
      Re: torneremo a fischiare
      - Scritto da: blister
      Oppure insorgere.Insorgi pure: la tua testa esploderà sotto i colpi delle MP5 o per un proiettile di fucile di precisione. Altrimenti sarai schiacciato da una camionetta o da un carro armato.Non puoi insorgere: puoi solo morire.
      • dont feed the troll scrive:
        Re: torneremo a fischiare
        - Scritto da: Bastard
        - Scritto da: blister


        Oppure insorgere.

        Insorgi pure: la tua testa esploderà sotto i
        colpi delle MP5 o per un proiettile di fucile di
        precisione. Altrimenti sarai schiacciato da una
        camionetta o da un carro
        armato.

        Non puoi insorgere: puoi solo morire.Morto un compagno, ne nasocno altri 100.(Perchè i moderatori non cassano questo fan della violenza di stato?)
    • gianni scrive:
      Re: torneremo a fischiare
      ma se siamo tutti d'accordo il nano viscido chi l'ha fatto salire al potere?
  • PAPEROLIBER O scrive:
    Re: adesso basta
    In effetti hai ragione le partecipanti a Miss Italia erano per la maggior parte minorenni e sfido il 99% degli uomini che hanno visionato il programma a non aver avuto neanche un pensierino impudico sulle sopranominate. Se non è istigazione alla pedofilia questa !!!! E fatta da Mamma RAI !!! Tutti in galera a cominciare da Carlo Conti .
  • utente scrive:
    Ma...
    Non è più giusto dire "cultura pedofila"?Perché se penso a "pedofilia culturale" viene spontanea l'associazione ad una cultura esclusivamente detenuta, direttamente o a favore di, da persone giovani o molto giovani (non so a che scopo e neanche da chi).A questo proposito, per associazione di idee, la cosa mi porta a pensare che potrebbe esistere (invece) una sorta di cultura pedofila del mercato del lavoro, e forse di qualcos'altro.Cioè, una predisposizione "morbosa" nel favorire i più giovani solo per scopi speculativi: precariato, stages interminabili, ..., lasciando di conseguenza fuori dal gioco soggetti appartenenti ad altre fasce d'età, danneggiando quindi tutti indistintamente.
  • dont feed the troll scrive:
    Ma Pagano non è quello
    che aveva scritto con i piedi quella legge ridicola contro il sesso in internet qualche mese fa?Se non ricordo male ed è proprio lui gli ho anche scritto, indicando punto per punto dove la sua proposta di legge precedente facesse letteralmente ridere da un punto di vista tecnico e fosse di fatto inapplicabile.LA cosa bella è che mi ha risposto insultando e strepitando come un moccioso di 15 anni. E questa gente dove "moralizzare" il Paese?Annamo bene, annamo.
    • dont feed the troll scrive:
      Re: Ma Pagano non è quello
      pardon mi correggo quello della proposta di legge risibile e che reagisce com un moccioso è Butti, non Pagano.
    • Bastard scrive:
      Re: Ma Pagano non è quello
      - Scritto da: dont feed the troll
      LA cosa bella è che mi ha risposto insultando e
      strepitando come un moccioso di 15 anni. E questa
      gente dove "moralizzare" il
      Paese?
      Quel "moccioso di 15 anni" può mandare qualche poliziotto a casa tua a sganassarti* quindi fai attenzione a quel che fai e dici.*"sganassare": termine assolutamente slegato dall'innocua percossa che è lo "sganassone", indica la pratica diffusa tra i brutal cops che consiste nell'infilare a forza un manganello tra le fauci del no-global di turno (spesso frantumando i denti) e poi, con un rapido movimento rotatorio del medesimo causare lo slogamento e/o disarticolazione della mascella. Oltre a causare intensi dolori e spesso mutilazioni permanenti, rende il soggetto incapace di esprimersi coerentemente.
      • dont feed the troll scrive:
        Re: Ma Pagano non è quello
        - Scritto da: Bastard
        - Scritto da: dont feed the troll


        LA cosa bella è che mi ha risposto insultando e

        strepitando come un moccioso di 15 anni. E
        questa

        gente dove "moralizzare" il

        Paese?



        Quel "moccioso di 15 anni" può mandare qualche
        poliziotto a casa tua a sganassarti* quindi fai
        attenzione a quel che fai e
        dici.
        Se credi di farmi paura ti sbagli di grosso.Ma ammesso e non concesso che abbiano (anzi abbiate) ridotto questo paese a uno staterello dittatoriale del centro america io non mi sentiro' mai un suddito ma sempre e cmq un cittadino di questo Paese e continuero' ad esercitare i miei diritti.
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Ma Pagano non è quello
          - Scritto da: dont feed the troll
          Se credi di farmi paura ti sbagli di grosso.
          Ma ammesso e non concesso che abbiano (anzi
          abbiate) ridotto questo paese a uno staterello
          dittatoriale del centro america io non mi
          sentiro' mai un suddito ma sempre e cmq un
          cittadino di questo Paese e continuero' ad
          esercitare i miei
          diritti.Forse ti sfugge una cosa: i "tuoi diritti" non esistono più, te li hanno tolti, quindi se li eserciti sei fuorilegge.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Ma Pagano non è quello
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: dont feed the troll

            Se credi di farmi paura ti sbagli di grosso.

            Ma ammesso e non concesso che abbiano (anzi

            abbiate) ridotto questo paese a uno staterello

            dittatoriale del centro america io non mi

            sentiro' mai un suddito ma sempre e cmq un

            cittadino di questo Paese e continuero' ad

            esercitare i miei

            diritti.

            Forse ti sfugge una cosa: i "tuoi diritti" non
            esistono più, te li hanno tolti, quindi se li
            eserciti sei
            fuorilegge.Chi si comporta da schiavo non deve stupirsi se lo trattano come tale.Uno i diritti ce li ha in quanto essere umano, non perchè il politico o dittatorello di turno glieli riconosce o meno
          • Death Mask scrive:
            Re: Ma Pagano non è quello
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: dont feed the troll

            Se credi di farmi paura ti sbagli di grosso.

            Ma ammesso e non concesso che abbiano (anzi

            abbiate) ridotto questo paese a uno staterello

            dittatoriale del centro america io non mi

            sentiro' mai un suddito ma sempre e cmq un

            cittadino di questo Paese e continuero' ad

            esercitare i miei

            diritti.

            Forse ti sfugge una cosa: i "tuoi diritti" non
            esistono più, te li hanno tolti, quindi se li
            eserciti sei
            fuorilegge.I "diritti" dei PEDOFILI non sono MAI ESISTITI..Nè mai esisteranno..
          • Buahaha scrive:
            Re: Ma Pagano non è quello
            Ma davvero x-mortaluccio/godai? E dicci dicci, in quale regime esistono categorie di persone senza diritti? Vediamo se ne conosci il nome. (rotfl)
  • Della Sega Patito scrive:
    Propongo una legge...
    CONTRO LA PEDOFILIA ALIMENTARE!BANDIAMO I GERMOGLI DI SOIA DAL NOSTRO PAESE!E venga CROCIFISSO chiunque mangi, raccolga o fotografi frutta e verdura NON ANCORA MATURA!
  • pingladen scrive:
    Re: adesso basta
    poraccio
  • Eugenio Odorifero scrive:
    Re: Apologia alla pedofilia?
    Facciamola breve: se mi vedo un'hentai in rete bisogna valutare le immagini della presunta età dei disegni e che se in caso di questi abbiano un aspetto minorenne ho compiuto un reato?Scusate, non ci sto capendo un tubo. Ma soprattutto, chi propone queste cose, ci capisce?
    • blister scrive:
      Re: Apologia alla pedofilia?
      - Scritto da: Eugenio Odorifero
      Scusate, non ci sto capendo un tubo. Ma
      soprattutto, chi propone queste cose, ci
      capisce?Credo che ti sappia già la risposta
  • Joshi scrive:
    Infierire per raccattare?
    Non capisco l'ardimento, soprattutto dopo che hanno inventato la "pedofilia culturale" ( rivelatasi palesemente costrutta e fallimentare in prima istanza ), adesso danzano sul successo della precedente disinformazione, per raccogliere voti demagogisticamente?wow, tanto di applauso.L'unica preoccupazione, come altri hanno espresso, è che questo esempio di legislazione venga poi applicato anche a tematiche più serie.Del resto ad ogni popolo la sua piaga, l'americani con l'economia, gli italiani con la politica.
    • filosofo scrive:
      Re: Infierire per raccattare?
      e ne avremmo di più serie a ben pensarci, tipo la Mafia..Perché criminalizzare il pensiero e lasciar libero il mafioso?
      • Joshi scrive:
        Re: Infierire per raccattare?
        Esatto, e non solo: con quale pretesa si vuole abbattere un "nemico" già morto?L'iniziativa non sarebbe pensata male, se ci fosse veramente il problema.Già solo parlare di malattia psicologica isola il problema, non esiste una "cultura" pedofila, e se ne sfrutta il messaggio fornito negli ultimi 10 anni, come trampolino di lancio.Materiale degno dell'Inquisizione, insomma: "Ti mancano avversari per dimostrare che -hai ragione- ? Inventateli!"
      • Sergio scrive:
        Re: Infierire per raccattare?
        - Scritto da: filosofo
        e ne avremmo di più serie a ben pensarci, tipo la
        Mafia..
        Perché criminalizzare il pensiero e lasciar
        libero il
        mafioso?Perché il mafioso "conferma" il sistema senza metterlo in discussione.1984 di Orwell lo mostra chiaramente: quando Winston finisce in galera i criminali comuni sono trattati meglio,quasi con solidarietà, dei psicocriminali colpevoli invece di mettere in discussione il sistema. La proposta di legge di Pagano non serve a fermare la cosiddetta "pedofilia culturale",che come è noto in realtà non esiste, ma serve a tacitare tutte le critiche che giornalisti,psicologi,intellettuali,rivolgono al business dei Re Mida che dirigono queste associazioni e alle loro opinabilissime "tesi". Prendiamo ad esempio il caso di Rignano: giornalisti,esperti psichiatri e medici hanno espresso delle critiche al metodo delle indagini e all'operato delle associazioni coinvolte,in seguito a queste legittime critiche il caso si è sgonfiato e si appresta a venire archiviato,ma quando sarà operativa questa legge, e siate certi che lo sarà perché se una legge è cattiva e fatta male ci sono forti probabilità che verrà approvata, ogni volta che qualcuno solleverà obiezioni verrà inquisito grazie a questa legge.
  • filosofo scrive:
    Un link interessante....
    Un intervento di Travaglio sulla legge della Carfagna, illuminante direi!E questa legge finirà con il fare lo stesso!Addio processi alla casta e agli amichetti!Meglio prendersela con il professore di filisofia!I preti sono esentati grazie ad un accordo fatto tra Ratzinger e Berlusca, eh!link al video, da guardare e poi commentatehttp://www.beppegrillo.it/2008/09/passaparola_ogg.htmlItalia , Repubblica delle Banane, come scrissero i giornali inglesi nel 2001....
  • filosofo scrive:
    Socrate and co!!!
    Ma anche le pratiche dei "filosofi" dell'antica grecia saranno trattate nella legge?Mah, Durkeim parlava di anomia per spiegare la devianza ma a me sembra che la devianza imperi nel parlamento, Pera in pirmis...Sotto il fascismo si persegutavano i pedofili al pari dei gay ma non si perseguitava chi li UCCIDEVA, e neanche le leggi raziali del '38 lo permettevano...Ma cosa davvero concrete e non doppioni di leggi no?
    • drkMaster scrive:
      Re: Socrate and co!!!
      ti ricordo che nell'antica grecia c'era la pena di morte per pedofili e omosessualiSOLO la bisessualità era ammessa.l'omosessualità era FORTEMENTE repressa
  • Gaetano Panebianco scrive:
    apologia di reato per la pedofilia.
    condivido e sostengo la proposta dell'On. Pagano ... era ora che qualcuno si opponese con orgoglio e dignità
    • asvero panciatici scrive:
      Re: apologia di reato per la pedofilia.

      con orgoglio
      e
      dignitàSi, Lucio Battisti.
    • Gino scrive:
      Re: apologia di reato per la pedofilia.
      Il titolo di "Onorevole" e la parola dignità oramai non possono più coesistere in una stessa frase... .
    • blister scrive:
      Re: apologia di reato per la pedofilia.
      non ricevo, riprova e controlla.
    • lufo88 scrive:
      Re: apologia di reato per la pedofilia.
      ognuno ha le sue idee. Nel caso sono a dir poco aberranti e schifose, ciononostante devono essere liberi di parlarne.Altrimenti l'art 21 può andare a farsi friggere e tutti dobbiamo pensarla come dice il governo o il potente di turno.Oggi la pedofilia, domani "corruzione culturale". L'on. di turno dirà che è sbagliato dire che il nostro paese è corrotto. Chi lo dirà verrà arrestato!Sembra assurdo, ma solo creare un'eccezione sarà l'inizio della fine per la libertà di espressione.
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: apologia di reato per la pedofilia.
      - Scritto da: Gaetano Panebianco
      condivido e sostengo la proposta dell'On. Pagano
      ... era ora che qualcuno si opponese con orgoglio
      e
      dignità Ogni individuo ha diritto alla libertà di opinione e di espressione incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere. Articolo 19 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 settembre 2008 11.31-----------------------------------------------------------
      • Dura Lex scrive:
        Re: apologia di reato per la pedofilia.
        Ogni individuo ha diritto alla libertà di opinione e di espressione incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere. A meno che egli non sia sospettato di pedofilia, nel qual caso perde automaticamente ogni diritto. Nuovo Articolo 19 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, modificato sotto l'enorme pressione dell'opinione pubblica, sollecitata da mille allarmi lanciati nel corso degli anni
      • drkMaster scrive:
        Re: apologia di reato per la pedofilia.
        Ma difattiqui nessuno dice che puoi avere la tua opinionese pensi che i pedofili abbiano diritto di molestare i bambini, hai tutto il diritto di dirlo (personalmente poi mi riserverò il diritto di usare a te lo stesso trattamento che usano i pedofili con i bambini... è parimenti un mio diritto no?)e fino che si tratta di opinione.. va tutto beneSe però a suffragare la tua opinione mi propini dei testi (errati) dove si dice che la pedofilia è un istinto naturale presente in natura, allora commetti un illecito.se io pubblico su un sito che il limite di velodità è stato portato a 200 all'ora... commetto un illecito.ma pubblico su un giornale che in caso di rapina è corretto uscire per strada e sparare alla schiena al rapinatore... commetto un illecitoMI VOLETE SPIEGARE PERCHè SE SCRIVO CHE LA CURA E L'AMORE VERSO I PICCOLI è GIUSTO E CORRETTO, E INSEGNARGLI E PREPARELI ALLE DIFFICOLTà DELLA VITA DEVE INCLUDERE ANCHE EUCARLI SESSUALMENTE FIN DA PICCOLI E DEDICARSI A LORO CON TUTTE LE ATTENZIONI DEL CASO, CHE QUESTA COSA ESISTE IN TUTTE LE SPECIE ANIMALI, E CHE è I SAGGI GRECI SI DEDICAVANO A QUESTA PRATICA FINT'ANTO CHE ANCHE ARISTOTELE NE PARLA NELLE SUE OPERE ALLORA VA TUTTO BENE ed è un mio DIRITTO dire certe fesserie ?ma volete piantarla di nascondervi dietro alla dita che ussate per fare su e giù e spiegare una buona volta quale sarebbe il problema ?
        • Buahaha scrive:
          Re: apologia di reato per la pedofilia.
          - Scritto da: drkMaster
          Ma difatti
          qui nessuno dice che puoi avere la tua opinioneOh certo invece, quella legge e' fatta apposta per questo x-mortaluccio/godai, su non fare il finto tonto che non ti riesce bene. (rotfl)
          se pensi che i pedofili abbiano diritto di
          molestare i bambini, hai tutto il diritto di
          dirlo (personalmente poi mi riserverò il diritto
          di usare a te lo stesso trattamento che usano i
          pedofili con i bambini... è parimenti un mio
          diritto
          no?)Vedo che non conosci i limiti di uno stato di diritto x-mortaluccio/godai. La conosci la differenza fra esprimere un'opinione e metterla in pratica? No? Secondo il tuo punto di vista da ossesso sono la stessa cosa, tanto che reclami il diritto di fare violenza su chi non la pensa come te? (rotfl)
          e fino che si tratta di opinione.. va tutto bene
          Se però a suffragare la tua opinione mi propini
          dei testi (errati) dove si dice che la pedofilia
          è un istinto naturale presente in natura, allora
          commetti un
          illecito.Ah ecco, quindi tu avresti tutto il diritto di presentare tutti i documenti che vuoi, ma chiuderesti letteralmente la bocca a chi non e' d'accordo con te. Molto democratico, giusto ed equilibrato x-mortaluccio/godai, non c'e' che dire. (rotfl)
          ma volete piantarla di nascondervi dietro alla
          dita che ussate per fare su e giù e spiegare una
          buona volta quale sarebbe il problema
          ?Oh ecco che il nostro eroe z-mortaluccio/godai scova altri pedoni sul forum, che bravo x-mortaluccio/godai! (rotfl)
  • 0verture scrive:
    Onde evitare le solite cassandre
    Sono d'accordo con questa legge però giusto per togliersi ogni dubbio si potrebbero sapere quali sono nel pratico queste frasi che potrebbero ricondurre ad una istigazione della pedofilia ?Giusto perchè non mi debba immaginare un futuro alla demolition man
    • blister scrive:
      Re: Onde evitare le solite cassandre
      - Scritto da: 0verture
      Sono d'accordo con questa legge però giusto per
      togliersi ogni dubbio si potrebbero sapere quali
      sono nel pratico queste frasi che potrebbero
      ricondurre ad una istigazione della pedofilia
      ?
      L'hai appena detta.Vai in galera senza passare dal via.
    • smegma scrive:
      Re: Onde evitare le solite cassandre
      - Scritto da: 0verture
      Sono d'accordo con questa legge però giusto per
      togliersi ogni dubbio si potrebbero sapere quali
      sono nel pratico queste frasi che potrebbero
      ricondurre ad una istigazione della pedofilia
      ?

      Giusto perchè non mi debba immaginare un futuro
      alla demolition
      manNel pratico sarà tutto quello detto da chi dà fastidio al potente di turno.Quoto chi diceva che per ogni caso giudiziario di dubbia soluzione salta fuori in computer com immagii pedopornograficheConsiglio il libro http://it.wikipedia.org/wiki/Leggere_Lolita_a_Teheran
      • 0verture scrive:
        Re: Onde evitare le solite cassandre
        Proprio per evitare una simile spiacevole situazione è possibile avere un manuale d'uso della lingua italiana tale da evitare giri di parole che al potente di turno fanno venire in mente tanti bambini che fanno il trenino ? (visto che sono talmente attirati da quel discorso, che si incendiano più della classica coda di paglia)
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Onde evitare le solite cassandre
      - Scritto da: 0verture
      Sono d'accordo con questa legge Ogni individuo ha diritto alla libertà di opinione e di espressione incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere. Articolo 19 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani
    • Gabriele scrive:
      Re: Onde evitare le solite cassandre
      - Scritto da: 0verture
      Sono d'accordo con questa legge però giusto per
      togliersi ogni dubbio si potrebbero sapere quali
      sono nel pratico queste frasi che potrebbero
      ricondurre ad una istigazione della pedofilia
      ?
      Ad esempio io vorrei sapere di che "cartoon" si stia parlando, così forse si capirebbe meglio cosa vuole proporre sto Pagano.E questi siti di cui parla, sono in Italia o dove ? giusto per sapere se faranno altri blocchi di IP...G.
      • Sergio scrive:
        Re: Onde evitare le solite cassandre
        - Scritto da: Gabriele
        Ad esempio io vorrei sapere di che "cartoon" si
        stia parlando, così forse si capirebbe meglio
        cosa vuole proporre sto
        Pagano.
        E questi siti di cui parla, sono in Italia o dove
        ? giusto per sapere se faranno altri blocchi di
        IP...

        G.Contrariamente a quel che si crede non esistono in italia siti pedofili. Semmai esistono siti civetta: legge 269/98 art 14
    • drkMaster scrive:
      Re: Onde evitare le solite cassandre
      Cazzo(avevo bisogno i cartigenica)
      • Buahaha scrive:
        Re: Onde evitare le solite cassandre
        - Scritto da: drkMaster
        Cazzo
        (avevo bisogno i cartigenica)Ma quale fine dialettica x-mortaluccio/godai, sei proprio bravo! Tu si che sai rapportarti con gli altri. (rotfl)
  • The FoX scrive:
    Pedofilia? Passpartout...
    Al solito la pedofilia viene usata come grimaldello per far passare provvedimenti discutibili.Tanto chi critica e' per forza a favore dei pedofili... e non uno che si preoccupa di certe derive che i legislatori ed i governi sempre piu' spesso prendono.Ed alla fine si arrivera' a far passare un provvedimento per cui sara' reato persino criticare l'operato di chi ci governa... tanto loro lavorano per il nostro bene e chi non e' daccordo deve per forza essere un criminale.Ma facessero rispettare le leggi che GIA' CI SONO... e che gia' sono discutibili in certi loro aspetti... ma sempre meglio di quello che ci proprineranno in futuro.
    • Giacomo Maninetti scrive:
      Re: Pedofilia? Passpartout...
      Non spetta ai parlamentari fare rispettare le leggi che già ci sono. Semmai spetta alla magistratura, la quale è notoriamente al di fuori del controllo dei cittadini. Sarebbe semmai una buona cosa emanare provvedimenti legislativi tesi a riportare sotto il sopradetto controllo quella che ormai non è più neanche una casta. E' una divinità. Sempre se l'obiettivo è cercare il bene comune e non altro. Poi su un argomento simile bisognerebbe pensare alla devastazione che si associa alle conseguenze di quegli atti. Pensare quanto dolore, disadattamento, rabbia porti con sè chi ha subito la violenza pedofila. Per tutta la vita. Il danno è sempre sproporzionato a qualsiasi provvedimento. Quando si parla di libertà, pensare sempre a quella delle vittime innocenti. Tutto e dico tutto deve essere fatto per evitare che anche un solo bambino possa ancora venire violentato. Per cui è anche una giusta battaglia culturale da vincere in modo inflessibile. E poi ci sono tante leggi..(molte sbagliate),che una in più..(giusta)non guasta certo. Non è un problema politico o meglio non lo deve essere. E' sbagliato culturalmente pensare che su un argomento simile ci si possa dividere tra chi sta dalla parte delle vittime(destra) e chi dei carnefici(sinistra). Non esiste l'opzione. Tra il bene e il male non c'è scelta. Giusto non fare passare tutto ma su argomenti come questo...
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Pedofilia? Passpartout...
        - Scritto da: Giacomo Maninetti
        Non spetta ai parlamentari fare rispettare le
        leggi che già ci sono. Semmai spetta alla
        magistratura, la quale è notoriamente al di fuori
        del controllo dei cittadini. Sarebbe semmai una
        buona cosa emanare provvedimenti legislativi tesi
        a riportare sotto il sopradetto controllo quella
        che ormai non è più neanche una casta. E' una
        divinità. Sempre se l'obiettivo è cercare il bene
        comune e non altro. Poi su un argomento simile
        bisognerebbe pensare alla devastazione che si
        associa alle conseguenze di quegli atti. Pensare
        quanto dolore, disadattamento, rabbia porti con
        sè chi ha subito la violenza pedofila. Per tutta
        la vita. Il danno è sempre sproporzionato a
        qualsiasi provvedimento. Quando si parla di
        libertà, pensare sempre a quella delle vittime
        innocenti. Tutto e dico tutto deve essere fatto
        per evitare che anche un solo bambino possa
        ancora venire violentato. Per cui è anche una
        giusta battaglia culturale da vincere in modo
        inflessibile. E poi ci sono tante leggi..(molte
        sbagliate),che una in più..(giusta)non guasta
        certo. Non è un problema politico o meglio non lo
        deve essere. E' sbagliato culturalmente pensare
        che su un argomento simile ci si possa dividere
        tra chi sta dalla parte delle vittime(destra) e
        chi dei carnefici(sinistra). Non esiste
        l'opzione. Tra il bene e il male non c'è scelta.
        Giusto non fare passare tutto ma su argomenti
        come
        questo... Ogni individuo ha diritto alla libertà di opinione e di espressione incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere. Articolo 19 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani
        • Death Mask scrive:
          Re: Pedofilia? Passpartout...


          Ogni individuo ha diritto alla libertà di
          opinione e di espressione incluso il diritto
          di non essere molestato per la propria
          opinione e quello di cercare, ricevere e
          diffondere informazioni e idee attraverso ogni
          mezzo e senza riguardo a
          frontiere.

          Articolo 19 della Dichiarazione Universale dei
          Diritti
          UmaniI "diritti" dei PEDOFILI non sono MAI ESISTITI..Nè mai esisteranno..
      • advange scrive:
        Re: Pedofilia? Passpartout...
        - Scritto da: Giacomo Maninetti
        Non spetta ai parlamentari fare rispettare le
        leggi che già ci sono. Semmai spetta alla
        magistratura, la quale è notoriamente al di fuori
        del controllo dei cittadini. Il potere esecutivo non spetta ai magistrati, ma al governo che spesso viene anche detto "esecutivo". La magistratura è sempre fuori dal controllo dei cittadini, ci mancherebbe solo che a Palermo i giudici siano eletti dai mafiosi :). Si diano i giusti poteri alle forze dell'ordine, si eviti di legiferare reati penali aggiuntivi inutili (vedi legge Garfagna o Bossi-Fini) che sono puramente demagogici e intasano i tribunali e immediatamente si hanno le risorse per far funzionare le leggi che ci sono.Sarebbe semmai una
        buona cosa emanare provvedimenti legislativi tesi
        a riportare sotto il sopradetto controllo quella
        che ormai non è più neanche una casta. E' una
        divinità. Sempre se l'obiettivo è cercare il bene
        comune e non altro.Come puoi definire la magistratura una casta? ti è noto il concetto di casta? Borrelli è figlio di un magistrato? Di Pietro? Falcone? Borsellino? De Magistriis? Guariniello? Caselli? O magari i loro figli sono in magistratura? Quindi il bene comune lo si persegue disarmando i Di Pietro, i Borsellino, i Falcone di turno? Credo ci sia un po' di confusione nel tuo discorso.Poi su un argomento simile
        bisognerebbe pensare alla devastazione che si
        associa alle conseguenze di quegli atti. Pensare
        quanto dolore, disadattamento, rabbia porti con
        sè chi ha subito la violenza pedofila. Per tutta
        la vita. Il danno è sempre sproporzionato a
        qualsiasi provvedimento. Quando si parla di
        libertà, pensare sempre a quella delle vittime
        innocenti. Tutto e dico tutto deve essere fatto
        per evitare che anche un solo bambino possa
        ancora venire violentato. Per cui è anche una
        giusta battaglia culturale da vincere in modo
        inflessibile.Quindi bisognerebbe preventivamente condannare le persone per il solo fatto che potrebbero commettere un reato; e la condanna sarà tanto maggiore quanto più pericoloso è il reato che potrebbero commettere: avremmo uno Stato in cui si condanna per ipotesi, andremmo persino oltre il concetto di dittatura...E poi ci sono tante leggi..(molte
        sbagliate),che una in più..(giusta)non guasta
        certo.No, guasta, guasta tantissimo e come: poi giusta sulla base di cosa? Apologia di reato per pedofili: ma non c'è già l'apologia di reato? Non è un problema politico o meglio non lo
        deve essere. E' sbagliato culturalmente pensare
        che su un argomento simile ci si possa dividere
        tra chi sta dalla parte delle vittime(destra) e
        chi dei carnefici(sinistra).Ma chi ne fa una discussione politica? Io non so nemmeno a quale schieramento politico appartenga... La sinistra è dalla parte dei carnefici? Ah, ecco, sei rimasto ai comunisti che mangiano i bambini. Destra dalla parte delle vittime? Questa è veramente nuova; c'è un certo Cuffaro che nel 1991 (puntata speciale del Maurizio Costanzo Show) difendeva a spada tratta i carnefici e attaccava pubblicamente un certo giudice Falcone. Dopo un paio d'anni la mafia uccise Falcone mise una bomba ai Parioli; il centro destra elesse Cuffaro presidente della regione Sicilia... Spiegami chi è la vittima e chi il carnefice...Non esiste
        l'opzione. Tra il bene e il male non c'è scelta.
        Giusto non fare passare tutto ma su argomenti
        come
        questo...Su questo e su tutti gli argomenti non si possono fare eccezioni: se c'è apologia di reato allora c'è condanna. Punto! Non esistono eccezioni, non servono leggi particolari. Il resto sono chiacchiere e propaganda...
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Pedofilia? Passpartout...
          - Scritto da: advange
          Come puoi definire la magistratura una casta?Lo è. Ultimo caso un PM calabrese che ha indagato (male) sull'inchieste contro telecom ecc.; gli è stata comminata una "punizione" dal CSM. Sai in cosa è consistita? Nel trasferimento, DOVE VOLEVA LUI, e nel passaggio di sponda da PM a giudice.Questa è una casta, che protegge sé stessa: perché quando uno viene riconosciuto innocente il PM che ha sbagliato non paga DI PERSONA, *CIVILMENTE* e ****PENALMENTE**** il proprio errore?Cos'è, hanno paura che poi ci vanno davvero in galera?Perché, forse sanno di non saper far bene il lavoro che si sono scelti spontaneamente e che nessuno li ha mai costretti a fare?Perché i magistrati che accusarono Enzo Tortora non si sono fatti un solo giorno di galera per omicidio premeditato (il reato che dovrebbero pagare) e oggi si godono una pensione dorata pagata con le nostre tasse?E perché i magistrati passano da PM a giudici e viceversa come se niente fosse?E perché ci sono magistrati che badano solo ad alcuni reati? Mica dall'altra parte ci sono avvocati solo per la mafia, solo per gli omicidi, solo per i furti, solo per i pedofili... Però i PM sì.Non ti fa schifo una situazione simile?A me sì, e tanto.Ma guai a toccare i magistrati... loro sono gli unici che non si fanno mai male, anzi finiscono sempre per fare del male a chi ha anche solo osato criticare queste cose banalissime, quando invece dovrebbero soltanto vergognarsi e loro stessi dovrebbero fare uscire le tanti mele marce. Ma non lo fanno, non c'è mai stato un magistrato che ha pagato realmente per i propri errori (anzi come vedi gli danno pure i premi), il che fa pensare che di mele buone non ce ne sono mai state in tutta la magistratura.Vergogna.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 settembre 2008 17.27-----------------------------------------------------------
          • advange scrive:
            Re: Pedofilia? Passpartout...

            Lo è.Rileggiti il mio post, io contestavo il fatto che il termine "casta" fosse improprio nel senso di parentela / raccomandazioni; con le tue affermazioni di fatto confermi che non ci sono (o almeno non sono noti) casi di giudici che hanno fatto carriera per nepotismo / raccomandazioni politiche.
            Ultimo caso un PM calabrese che ha indagato
            (male) sull'inchieste contro telecom ecc.; gli è
            stata comminata una "punizione" dal CSM. Sai in
            cosa è consistita? Nel trasferimento, DOVE VOLEVA
            LUI, e nel passaggio di sponda da PM a
            giudice.Il caso non mi è noto anche perché non riporti il nome del giudice, quindi nello specifico non so come risponderti, anche perché non è mio interesse difenderete l'operato di un PM.
            Questa è una casta, che protegge sé stessa:
            perché quando uno viene riconosciuto innocente il
            PM che ha sbagliato non paga DI PERSONA,
            *CIVILMENTE* e ****PENALMENTE**** il proprio
            errore?
            Cos'è, hanno paura che poi ci vanno davvero in
            galera?
            Perché, forse sanno di non saper far bene il
            lavoro che si sono scelti spontaneamente e che
            nessuno li ha mai costretti a
            fare?Il problema che sollevi è giusto, ma non rientra nel concetto di casta, se permetti. Le leggi non le fanno i giudici, se il parlamento crea regole per punire adeguatamente i giudici allora ci dovranno essere degli altri giudici che dovranno punire giustamente gli incapaci.
            Perché i magistrati che accusarono Enzo Tortora
            non si sono fatti un solo giorno di galera per
            omicidio premeditato (il reato che dovrebbero
            pagare) e oggi si godono una pensione dorata
            pagata con le nostre
            tasse?Anche questo caso rientra nel tuo discorso generale; personalmente, non vorrei sembrare cinico, ma mi sembra più che normale che vada così. Innanzitutto perché "omicidio premeditato" mi sembra una provocazione da parte tua che ignoro di proposito. Poi perché questo è un problema legato ad una legislazione sul lavoro troppo garantista, ancor di più nei settori pubblici e statali. E' di pochi giorni fa (mi sembra di lunedì 15) la notizia che la Cassazione ha reintegrato un dipendente Telecom che aveva mandato migliaia di SMS privati con il cellulare aziendale. Magari il paragone di può far sorridere, ma certo ricordati che se uno che fa un simile palese e indifendibile danno aziendale può continuare indisturbato a lavorare, deve essere anche risarcito e si godrà una pensione, immagino che per casi più controversi come quello Tortora (i PM potrebbero dire che era obbligatoria l'azione penale dietro segnalazioni e testimonianze provenienti da più parti) le cose siano ancora più complicate.
            E perché i magistrati passano da PM a giudici e
            viceversa come se niente
            fosse?Tipo Giovanni Falcone? Questa era una provocazione; io sono per la separazione delle carriere o quanto meno con la necessità di fare due concorsi differenti e di effettuare un solo passaggio nella vita. In ogni caso già oggi non credere che un giudice stia la mattina a fare il PM e la sera il giudice; per cambiare ci vuole tempo e i cambi non sono così frequenti come ci vogliono far credere. C'era un ministro che durante la settimana preparava i bandi di concorso e nel week-end vi partecipava con la sua azienda; ma questa è un'altra storia...
            E perché ci sono magistrati che badano solo ad
            alcuni reati? Mica dall'altra parte ci sono
            avvocati solo per la mafia, solo per gli omicidi,
            solo per i furti, solo per i pedofili... Però i
            PM
            sì.In verità ci sono diversi avvocati ultraspecializzati. Per fortuna anche i PM si specializzano anche perché uno che studia da anni il fenomeno della pedofilia farebbe difficoltà ad indagare su un omicidio; onestamente non vedo che vantaggi. E' con questa tecnica che si sono costituiti i pool di magistrati che hanno riportato i più clamorosi successi: quello antimafia (diretto da Antonino Caponetto) e quello di mani pulite (diretto da Borrelli). Onestamente non vedo il problema.
            Non ti fa schifo una situazione simile?
            A me sì, e tanto.A me sì, un poco.
            Ma guai a toccare i magistrati... loro sono gli
            unici che non si fanno mai male, anzi finiscono
            sempre per fare del male a chi ha anche solo
            osato criticare queste cose banalissime, quando
            invece dovrebbero soltanto vergognarsi e loro
            stessi dovrebbero fare uscire le tanti mele
            marce.Non ho mai sentito di persone che sono state perseguitate dalla magistratura per aver detto una parola contro il giudice, ma proprio MAI; al contrario ho sentito dire da un noto politico che per fare i magistrati bisogna essere nati con una tara mentale e nessun magistrato ha osato indagare contro di lui per quelle dichiarazioni. Viceversa ho sentito parlare di un comune cittadino italiano che ha subito un processo (da cui è stato prosciolto) per aver definito quello stesso politico "Buffone" subito dopo che quel politico aveva finito di confezionare quella che tecnicamente andrebbe definita "Buffonata" (dichiarazione spontanea di un imputato ad un processo, dichiarazione per la quale non può essere interrotto / interrogato / contro interrogato / sottoposto ad alcuna verifica).
            Ma non lo fanno, non c'è mai stato un
            magistrato che ha pagato realmente per i propri
            errori (anzi come vedi gli danno pure i premi),
            il che fa pensare che di mele buone non ce ne
            sono mai state in tutta la
            magistratura.
            Vergogna.Pensiero certamente sbagliato; anche se sto ancora qui a chiedermi perché un certo Carnevale stia ancora in magistratura...
      • io io scrive:
        Re: Pedofilia? Passpartout...
        - Scritto da: Giacomo Maninetti
        leggi che già ci sono. Semmai spetta alla
        magistratura, la quale è notoriamente al di fuori
        del controllo dei cittadini. Sarebbe semmai una
        buona cosa emanare provvedimenti legislativi tesi
        a riportare sotto il sopradetto controllo quella
        che ormai non è più neanche una casta. E' unaLa magistratura non deve essere "sotto il controllo dei cittadini." Non deve essere soggetta agli umori forcaioli di un popolino urlante.La magistratura deve difendere la legalità, applicare le leggi, soprattutto quelle a garanzia del reo.La magistratura deve far rispettare lo stato di diritto.Ognuno ha il diritto di essere difeso, di far valutare le circostanze attenuanti (e le aggravanti) dei reati commessi.I magistrati devono essere persone colte e giuridicamente competenti, non devono ragionare come quattro ragazzotti al bar.I magistrati devono applicare le leggi, in modo equo, non in base a quanto un reato scandalizzi l'uomo della strada.Tutti questi sono principi morali di una società rispettosa dei diritti dell'uomo.Qualora questi principi non siano più comuni alla società / non siano più condivisi, nel nome di un giustizialismo forcaiolo, vendicativo e discriminatorio, sempre più spesso verso i più deboli, i più poveri, allora questo è l'indice chiaro della decadenza di questa nostra società e di una decadenza morale davvero grave.
        • dont feed the troll scrive:
          Re: Pedofilia? Passpartout...
          Quotandoti lancio un forte allarme di ignoranza democratica che emerge nella società italiana e che purtroppo risulta evidente anche leggendo i commenti di punto-informatico.
        • gerry scrive:
          Re: Pedofilia? Passpartout...
          - Scritto da: io io
          La magistratura non deve essere "sotto il
          controllo dei cittadini." Non deve essere
          soggetta agli umori forcaioli di un popolino
          urlante.E questo chi l'ha mai detto?Sono opinioni, in USA i giudici sono eletti dal popolo ma nessuno dice che gli USA non sono un paese democratico.
          • advange scrive:
            Re: Pedofilia? Passpartout...

            E questo chi l'ha mai detto?

            Sono opinioni, in USA i giudici sono eletti dal
            popolo ma nessuno dice che gli USA non sono un
            paese
            democratico.Ma chi te l'ha detta questa scemenza? L'hai letta sul libro del grande puffo? In USA si elegge solo il capo della procura, che non è affatto un giudice; questo poi ha creato GRAVI problemi alla democrazia USA quando un procuratore Repubblicano ha speso milioni di dollari pur di perseguitare un presidente democratico... ricordi? Parlo di Starr e di Clinton... ma forse non eri nato ancora.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Pedofilia? Passpartout...
            - Scritto da: advange
            Ma chi te l'ha detta questa scemenza? L'hai letta
            sul libro del grande puffo? In USA si elegge solo
            il capo della procura, che non è affatto un
            giudice;I giurati nel processo in USA chi sono?
          • Miao scrive:
            Re: Pedofilia? Passpartout...
            I giurati sono gente scelta a caso*Ritenta sarai piu' fortunato.*che soddisfi determinati requisiti, tipo capire l'Inglese :P
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Pedofilia? Passpartout...
          - Scritto da: io io
          La magistratura non deve essere "sotto il
          controllo dei cittadini." Non deve essere
          soggetta agli umori forcaioli di un popolino
          urlante.
          La magistratura deve difendere la legalità,
          applicare le leggi, soprattutto quelle a garanzia
          del reo.
          La magistratura deve far rispettare lo stato di
          diritto.
          Ognuno ha il diritto di essere difeso, di far
          valutare le circostanze attenuanti (e le
          aggravanti) dei reati
          commessi.
          I magistrati devono essere persone colte e
          giuridicamente competenti, non devono ragionare
          come quattro ragazzotti al
          bar.
          I magistrati devono applicare le leggi, in modo
          equo, non in base a quanto un reato scandalizzi
          l'uomo della
          strada.
          Tutti questi sono principi morali di una società
          rispettosa dei diritti
          dell'uomo.Stai forse dicendo che l'italia non rispetta i diritti umani? (rotfl) (rotfl) (rotfl) Ma no, sicuramente avrò capito male, non è possibile che ci siano dei magistrati che non fanno come dici, i magistrati lo sanno tutti sono tutti buoni e puliti... Di Pietro ne è un ottimo esempio...
          • Miao scrive:
            Re: Pedofilia? Passpartout...
            I magistrati (come i politici) sono specchio della societa'...ce ne sono di buoni e di cattivi.Il fatto che il CSM non punisca i magistrati per le loro colpe e' uno scandalo.Ma e' perfettamente in linea con il resto dell'italia dove politici condannati per reati gravi ottengono un posto in parlamento, dove i dipendenti pubblici che non fanno il loro lavoro non vengono licenziati, sacca' e' ancora al suo posto, l'ordine dei giornalisti ha faticato a espellere Farina etc.P.S. Di Pietro mi sta antipatico e non condivido molte delle sue posizioni, ma non credo alle valanghe di fango che i giornali del Berlusca gli hanno tirato addosso. Mi sembra peraltro che sia uscito bene dai suoi processi...Come esempio di magistrato esecrabile potevi scegliere meglio.
    • caiodark scrive:
      Re: Pedofilia? Passpartout...
      - Scritto da: The FoX
      Al solito la pedofilia viene usata come
      grimaldello per far passare provvedimenti
      discutibili.
      Tanto chi critica e' per forza a favore dei
      pedofili... e non uno che si preoccupa di certe
      derive che i legislatori ed i governi sempre piu'
      spesso
      prendono.
      Ed alla fine si arrivera' a far passare un
      provvedimento per cui sara' reato persino
      criticare l'operato di chi ci governa... tanto
      loro lavorano per il nostro bene e chi non e'
      daccordo deve per forza essere un
      criminale.

      Ma facessero rispettare le leggi che GIA' CI
      SONO... e che gia' sono discutibili in certi loro
      aspetti... ma sempre meglio di quello che ci
      proprineranno in
      futuro.Quoto, ma ci sarà sempre un passaggio iniziale.Prenderanno le impronte a tutti, inseriranno reati di opinione, tracceranno tutto quello che facciamo nella rete. Tutto per nobili motivi: terrorismo, pedofilia etc.Intanto avranno messo gli archivi da parte.Quando salirà la dittatura sapranno subito dove andare a parare per trovare gli oppositori, avranno già accumulato anni di dati storici.
  • gianni scrive:
    w la destra
    guerra preventiva anche alle parole....ormai si rischia di essere arrestati per qualsiasi cosa, tranne che per essere alla presidenza del consiglio mentre bisognerebbe essere incriminati...ma per quello c'e' la leggina, per il resto...carcere alle prostitute, carcere a chi parla...l'italietta e' davvero sempre + ...etta..
    • Frocione scrive:
      Re: w la destra
      - Scritto da: gianni
      guerra preventiva anche alle parole....ormai si
      rischia di essere arrestati per qualsiasi cosa,
      tranne che per essere alla presidenza del
      consiglio mentre bisognerebbe essere
      incriminati...ma per quello c'e' la leggina, per
      il resto...carcere alle prostitute, carcere a chi
      parla...l'italietta e' davvero sempre +
      ...etta..La MAFIA non si tocca. Hanno rotto il caxxo.
    • fred scrive:
      Re: w la destra
      Tempo un paio di annetti e sara' vietato associarsi in strada.
      • teddybear scrive:
        Re: w la destra
        - Scritto da: fred
        Tempo un paio di annetti e sara' vietato
        associarsi in
        strada.Lo è già:http://www.corriere.it/cronache/08_agosto_02/novara_sindaco_vieta_gruppi_41d68128-6040-11dd-94c1-00144f02aabc.shtml
    • Yuri Ambrosio scrive:
      Re: w la destra
      Almeno c'è più ordine.E quindi viva la destra.Anche se mi sembra che Veltroni non sia proprio di destra... proprio lui parlò di castrazione chimica per i pedofili.Ognuno guardi la sua bisaccia.
      • vbncvbncnc scrive:
        Re: w la destra
        http://archiviostorico.corriere.it/2008/febbraio/27/Pedofilia_Veltroni_apre_alla_castrazione_co_9_080227008.shtmlhttp://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=244162
        • AndreFred scrive:
          Re: w la destra
          rileggi la frase che riporta il corriere: «Non ci sono certezze scientifiche sul funzionamento della castrazione chimica. Ma se la scienza le trovasse non vedo perché non ricorrervi»e confronta con quanto detto dal giornale e dal "maleinformato" qua sopra.hanno estrapolato e quindi strumentalizzato le parole di Veltroni, per mettergli in bocca un ragionamento che non ha mai detto.Questa è disinformazione, queste sono le continue bugie che i fascisti mettono in bocca ai loro avversari.Ma non vi vergognate di essere più dittatori di Stalin?
          • noncapisco scrive:
            Re: w la destra
            - Scritto da: AndreFred
            rileggi la frase che riporta il corriere: «Non ci
            sono certezze scientifiche sul funzionamento
            della castrazione chimica. Ma se la scienza le
            trovasse non vedo perché non
            ricorrervi»
            e confronta con quanto detto dal giornale e dal
            "maleinformato" qua
            sopra.
            hanno estrapolato e quindi strumentalizzato le
            parole di Veltroni, per mettergli in bocca un
            ragionamento che non ha mai
            detto.
            Questa è disinformazione, queste sono le continue
            bugie che i fascisti mettono in bocca ai loro
            avversari.
            Ma non vi vergognate di essere più dittatori di
            Stalin?non capisco, il tizio cui hai risposto ha detto che veltroni "parlo' di castrazione chimica per i pedofili", tu dici che veltroni ha detto che, in caso di conferme scientifiche sul funzionamento della castrazione chimica non vedrebbe perche' non ricorrervi; quindi? la frase di cui sopra non implica che veltroni ha parlato di castrazione chimica per i pedofili? non ne ha forse parlato?
      • PeeBee scrive:
        Re: w la destra
        - Scritto da: Yuri Ambrosio
        Almeno c'è più ordine.
        E quindi viva la destra.
        Ecco il fulminato... il giorno che decideranno che non potrai più pensare, per te non fara differenza, vero ?
        Anche se mi sembra che Veltroni non sia proprio
        di destra... Mah, non ne sarei così sicuro...
      • asvero panciatici scrive:
        Re: w la destra
        - Scritto da: Yuri Ambrosio
        Almeno c'è più ordine.
        E quindi viva la destra.

        Anche se mi sembra che Veltroni non sia proprio
        di destra... proprio lui parlò di castrazione
        chimica per i
        pedofili.
        Ognuno guardi la sua bisaccia.Quale ordine? quello dei pregiudicati per rapina che ammazzano i negri a bastonate? non c'è affatto più ordine, ne più sicurezza. C'è solo un governo che fa annunci demagogici fantasticando di prostitute e clienti in galera mentre di fatto taglia i fondi alla polizia e cerca di legare le mani alla magistratura, rea di provare a colpire non solo gli scippatori ma anche i politici corrotti e gli imprenditori disonesti. Ma nella sezione del fuan devono averti detto che ora c'è ordine...
      • dont feed the troll scrive:
        Re: w la destra
        - Scritto da: Yuri Ambrosio
        Almeno c'è più ordine.Non mi risulta.Ma per voi menti semplici: -libertà = +sicurezza.In pratica, sciocchezze.
        E quindi viva la destra.
        E credo che questo sia sufficiente a qualificarti.
        Anche se mi sembra che Veltroni non sia proprio
        di destraAh, no?
      • fred scrive:
        Re: w la destra
        Castrazione chimica significa somministrazione di farmaci per inibire o ridurre il desiderio; la cura smette di funzionare non appena la somministrazione viene sospesa per cui e' legata anche all'assunzione regolare.
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: w la destra
          - Scritto da: fred
          Castrazione chimica significa somministrazione di
          farmaci per inibire o ridurre il desiderio; la
          cura smette di funzionare non appena la
          somministrazione viene sospesa per cui e' legata
          anche all'assunzione
          regolare.Non solo, dopo un tempo variabile in cui avviene l'assunzione continua, l'individuo è assuefatto al farmaco e quindi non fanno più alcun effetto.Vale per tutti i farmaci, come anche per le droghe (che di fatto altro non sono che farmaci).Questo per non considerare i continui e pesanti effetti collaterali che provoca l'abbassamento o la mancanza del testosterone: ricordiamoci che i farmaci inibitori del testosterone, usati nella cosiddetta "castrazione chimica", sono gli stessi adoperati prima dell'intervento chirurgico da chi intraprende il difficile e complesso cammino per cambiare sesso (da maschio a femmina).
      • drkMaster scrive:
        Re: w la destra
        Giustomeglio le favole del mortadellone....Ma vieni qui che visto che non sei più bambino il randello ti facciamo vedere noi come si usa !
    • vbncvbncnc scrive:
      Re: w la destra
      - Scritto da: gianni
      guerra preventiva anche alle parole....ormai si
      rischia di essere arrestati per qualsiasi cosa,
      tranne che per essere alla presidenza del
      consiglio mentre bisognerebbe essere
      incriminati...ma per quello c'e' la leggina, per
      il resto...carcere alle prostitute, carcere a chi
      parla...l'italietta e' davvero sempre +
      ...etta..non ne farei una questione di tifo calcistico destra vs sinistra; il reato d'opinione non e' appannaggio della destra, basti pensare all'apologia di fascismo
      • Ursus Arctos scrive:
        Re: w la destra
        apologia del fascismo non è un reato di opinione, ma solo un tentativo mal riuscito, di impedire il ritorno di una dittatura, hai la minima idea di cosa voglia dire bere olio di ricino dopo una sonora manganellata, solo perchè sei sospettato di non pensare come dovresti?giovanotti, gli anni 30-40-50 avreste dovuto viverli prima di criticare sia l'una che l'altra parte,i padri della costituzione hanno fatto un buon lavoro, sono gli altri che non l'hanno proseguito...ma d'altronde i valori morali sono cambiati...
        • Gino scrive:
          Re: w la destra
          -
          Li hanno cambiati.
        • Ingenuo 2001 scrive:
          Re: w la destra
          Ma anche qui si tratta di punire chi "non pensa come dovrebbe"?Ah ma qui è giusto, allora va bene.Ingenuo 2001- Scritto da: Ursus Arctos
          apologia del fascismo non è un reato di opinione,
          ma solo un tentativo mal riuscito, di impedire il
          ritorno di una dittatura, hai la minima idea di
          cosa voglia dire bere olio di ricino dopo una
          sonora manganellata, solo perchè sei sospettato
          di non pensare come dovresti?giovanotti, gli anni
          30-40-50 avreste dovuto viverli prima di
          criticare sia l'una che l'altra parte,i padri
          della costituzione hanno fatto un buon lavoro,
          sono gli altri che non l'hanno proseguito...ma
          d'altronde i valori morali sono
          cambiati...
        • aaaaaaaargh scrive:
          Re: w la destra
          - Scritto da: Ursus Arctos
          apologia del fascismo non è un reato di opinione,
          ma solo un tentativo mal riuscito, di impedire il
          ritorno di una dittatura, hai la minima idea di
          cosa voglia dire bere olio di ricino dopo una
          sonora manganellata, solo perchè sei sospettato
          di non pensare come dovresti?giovanotti, gli anni
          30-40-50 avreste dovuto viverli prima di
          criticare sia l'una che l'altra parte,i padri
          della costituzione hanno fatto un buon lavoro,
          sono gli altri che non l'hanno proseguito...ma
          d'altronde i valori morali sono
          cambiati...guarda che leggendo il commento cui hai risposto non c'e' alcuna presa di posizione, si limita a dire che i reati d'opinione non sono una novita' e non ha senso ricondurli esclusivamente alla destra; e' innegabile che l'apologia di fascismo rientri tra i reati d'opinione, indipendentemente che la si consideri una legge giusta o sbagliata
        • machedici scrive:
          Re: w la destra
          - Scritto da: Ursus Arctos
          apologia del fascismo non è un reato di opinioneveramente lo è, sanzione chi esprime delle idee; sono esattamente questo i reati d'opinione
          hai la minima idea di
          cosa voglia dire bere olio di ricino dopo una
          sonora manganellata, solo perchè sei sospettato
          di non pensare come dovresti?non credo sia meglio di finire in galera perche' tu hai un'opinione che non dovresti avere (sostenere il fascismo nel caso dell'esempio in questione); non puoi sostenere due pesi e due misure, o c'e' liberta' d'espressione oppure non c'e', altrimenti la tua posizione, nei fatti, non e' molto diversa dal fascismo che tanto avversi
          • filosofo scrive:
            Re: w la destra
            Apologia del fascismo è anche predicare supremazia della razza e limitare la libertà....Non facciamo confusione inutile!
          • noncapisco scrive:
            Re: w la destra
            - Scritto da: filosofo
            Apologia del fascismo è anche predicare
            supremazia della razza e limitare la
            libertà....
            Non facciamo confusione inutile!temo sia tu a fare confusione, apologia di fascismo e' un reato d'opinione, non c'entra nulla il limitare la liberta'
          • dont feed the troll scrive:
            Re: w la destra
            - Scritto da: noncapisco
            - Scritto da: filosofo

            Apologia del fascismo è anche predicare

            supremazia della razza e limitare la

            libertà....

            Non facciamo confusione inutile!

            temo sia tu a fare confusione, apologia di
            fascismo e' un reato d'opinione, non c'entra
            nulla il limitare la
            liberta'Mi sa che siete voi a fare confusione:pensare che sia giusto ammazzare il prossimo è una idea, ma propagandarla non è reato di opinione ma apologia di reato.Essere fascisti non vuol dire avere una certa idea politica, ma credere in un vero e proprio crimine, contro la democrazia e la libertà.Fini lo ha capito, ad esempio, forse qualcuno dovrebbe spegarlo anche a LaRussa ed Alemanno.
          • noncapisco scrive:
            Re: w la destra
            - Scritto da: dont feed the troll
            - Scritto da: noncapisco

            - Scritto da: filosofo


            Apologia del fascismo è anche predicare


            supremazia della razza e limitare la


            libertà....


            Non facciamo confusione inutile!



            temo sia tu a fare confusione, apologia di

            fascismo e' un reato d'opinione, non c'entra

            nulla il limitare la

            liberta'

            Mi sa che siete voi a fare confusione:
            pensare che sia giusto ammazzare il prossimo è
            una idea, ma propagandarla non è reato di
            opinione ma apologia di
            reato.
            Essere fascisti non vuol dire avere una certa
            idea politica, ma credere in un vero e proprio
            crimine, contro la democrazia e la
            libertà.

            Fini lo ha capito, ad esempio, forse qualcuno
            dovrebbe spegarlo anche a LaRussa ed
            Alemanno.l'apologia di reato e' un altro esempio di reato d'opinione
        • Bastard scrive:
          Re: w la destra
          - Scritto da: Ursus Arctos
          hai la minima idea di
          cosa voglia dire bere olio di ricino dopo una
          sonora manganellataL'olio di ricino è una cosa del passato. Oggi non lo sprechiamo più in quel modo, si trascina l'anarchico-insurrezionalista in campagna, lo si fa inginocchiare davanti ad un bel mucchio di letame, gli si mette un cucchiaio da minestra in mano e gli si dice "buon appetito".Non ci credono neanche i loro avvocati. Eppure un buon mezzo a chilo a testa se lo mangiano eccome.
    • ilmassi scrive:
      Re: w la destra
      testa di minchia vai già in galera se parli di nazismo...finalmente la destra farà pulizia di puttanieri, pedofili comunisti come te.
    • Pietro scrive:
      Re: w la destra
      In realtà continuano ad incriminarlo, intercettarlo, denunciarlo, indagarlo, ma alla fine non cavano un ragno da un buco. O "il fatto non sussiste" o "scadenza dei temini" o "assenza di prove" ma il risultato è sempre lo stesso: Silvio innocente e giudici che passano le giornate ad indagarlo.Le possibilità sono 2: o è innocente (quindi i giudici indaghino qualcunaltro) o è colpevole (quindi i giudici incapaci cambino mestiere)...E non menatela con le leggine ad hoc: il governo può al massimo depenalizzare un reato, non può farlo sparire. Controllate le sentenze: non dicono "ha commesso il fatto ma il fatto non è più reato quindi libero", dicono "NON ha commesso il fatto".
  • PorzioCaton e scrive:
    Reato di opinione?
    Sono solo un branco di IMBECILLI.Tra un pò per questi deviati mentali basterà il solo pensiero per esseri degni di aver affibbiati 10 anni di galera.Paese sempre più di merda questo.
    • vbncvbncnc scrive:
      Re: Reato di opinione?
      - Scritto da: PorzioCaton e
      Sono solo un branco di IMBECILLI.
      Tra un pò per questi deviati mentali basterà il
      solo pensiero per esseri degni di aver affibbiati
      10 anni di
      galera.
      Paese sempre più di merda questo.bhe, non e' una novita' il reato d'opinione, un esempio e' l'apologia di fascismo
      • anonimo scrive:
        Re: Reato di opinione?
        - Scritto da: vbncvbncnc
        - Scritto da: PorzioCaton e

        Sono solo un branco di IMBECILLI.

        Tra un pò per questi deviati mentali basterà il

        solo pensiero per esseri degni di aver
        affibbiati

        10 anni di

        galera.

        Paese sempre più di merda questo.

        bhe, non e' una novita' il reato d'opinione, un
        esempio e' l'apologia di
        fascismoIl fatto che non sia una novità non significa che sia giusto.
Chiudi i commenti