Chrome OS 85: le novità per i Chromebook

Migliore gestione delle password WiFi, controlli semplificati e salvataggio delle registrazioni video in MP4: le novità di Google per Chrome OS.
Migliore gestione delle password WiFi, controlli semplificati e salvataggio delle registrazioni video in MP4: le novità di Google per Chrome OS.
Guarda 20 foto Guarda 20 foto

Prosegue senza sosta il lavoro di Google su Chrome OS con l’obiettivo di rendere la piattaforma sempre più versatile e funzionale, in particolare per rispondere alle nuove esigenze dello smart working. Si inserisce in quest’ottica il nuovo aggiornamento rilasciato da bigG che porta il sistema operativo alla versione 85. Diamo un’occhiata alle novità elencate nel changelog ufficiale.

Chromebook: Google rilascia Chrome OS 85

La prima riguarda la gestione delle password WiFi. Quando l’utente ne digita una per l’accesso a una rete wireless, questa viene salvata in modo sicuro all’interno del proprio account e non sarà necessario inserirla nuovamente se si desidererà in un secondo momento effettuare la connessione da un altro Chromebook. Un’aggiunta forse non rivoluzionaria, ma che contribuisce a migliorare la qualità generale dell’esperienza offerta.

Google ha poi apportato una serie di interventi alle impostazioni del Chromebook con l’introduzione di un campo di ricerca attraverso il quale trovare in modo più rapido i parametri da configurare, accompagnati da suggerimenti mirati relativi alle singole opzioni.

Nei cosiddetti Quick Setting ci sono poi nuovi controlli per il volume, in particolare per quanto riguarda il flusso audio catturato dal microfono e trasmesso durante chiamate e videochiamate.

Completa la carrellata delle novità quella riguardante la webcam, più nel dettaglio la registrazione video e il salvataggio delle immagini durante l’acquisizione. I filmati vengono ora archiviati automaticamente in formato MP4 così da rendere più semplice la loro gestione, l’editing e la condivisione.

Il changelog include inoltre l’immancabile elenco di bugfix grazie ai quali vengono corretti i problemi emersi nelle versioni precedenti. Il rollout di Chrome OS 85 ha già preso il via, ma potrebbero essere necessari alcuni giorni prima di poter vedere l’aggiornamento arrivare sul proprio Chromebook.

Fonte: Google
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti