Cloud in abbonamento o a vita? ecco qual è la scelta migliore

Cloud in abbonamento o a vita? ecco qual è la scelta migliore

Ecco come scegliere l'opzione migliore tra cloud storage in abbonamento o a vita.
Ecco come scegliere l'opzione migliore tra cloud storage in abbonamento o a vita.

I servizi di cloud storage si dividono in soluzioni in abbonamento, con il pagamento di un canone mensile o annuale, e in soluzioni “a vita” che prevedono l’acquisto di uno spazio di archiviazione con una spesa una tantum e senza pagamenti ricorrenti.

Ci sono poi i servizi di cloud storage gratis che, però, sono limitati a pochi GB e non possono rappresentare la scelta di chi ha bisogno di diverse decine o centinaia di GB di spazio d’archiviazione a cui accedere da tutti i propri dispositivi.

La scelta tra cloud in abbonamento o a vita passa per l’analisi di vari aspetti. Entrambe le opzioni, infatti, presentano vantaggi e svantaggi che possono incidere in modo più o meno significativo sulla scelta. Tutto dipende da quelle che sono le proprie esigenze.

Tra i servizi di cloud storage, inoltre, è possibile valutare le soluzioni proposte da Internxt. Il provider, infatti, è uno dei pochi che mette a disposizione sia piani “a vita” che piani in abbonamento, garantendo sempre vantaggi molto elevati ai suoi utenti.

Cloud in abbonamento o a vita: ecco come scegliere l’opzione migliore

Il cloud in abbonamento è una soluzione più flessibile. Quest’opzione obbliga l’utente a dover affrontare un pagamento ricorrente (mensile o annuale) per poter accedere al proprio spazio in cloud. La scelta di interrompere la sottoscrizione comporterà la perdita della possibilità di caricare nuovi file e accedere al proprio archivio in cloud.

Con il cloud a vita, invece, non ci sono costi ricorrenti. L’utente può acquistare uno spazio cloud a fronte del pagamento di un importo definito dal fornitore del servizio. I GB acquistati resteranno a disposizione a tempo indeterminato, senza canoni di abbonamento e senza la possibilità di perdere i dati salvati. Bisogna tener conto di una spesa iniziale considerevole. 

Non c’è una scelta migliore in assoluto nel confronto tra cloud a vita e in abbonamento. In genere, chi ha bisogno di pochi GB troverà più conveniente la soluzione in abbonamento mentre chi necessità di decine e decine (o addirittura di centinaia) di GB in cloud potrà trovare più conveniente l’opzione a vita.

Con le offerte di Internxt è possibile valutare i vantaggi di entrambe le opzioni. Per il cloud in abbonamento, infatti, il provider mette a disposizione vari piani a partire da 0,89 euro al mese. L’offerta più interessante riguarda il piano da 200 GB a 3,49 euro al mese (con fatturazione annuale).

Per quanto riguarda il cloud a vita, invece, ci sono tre opzioni: c’è il piano da 2 TB che costa 299 euro, il piano da 5 TB che ne costa 499 euro e il piano da 10 TB che ne costa 999 euro. Tutti le soluzioni di Internxt possono contare sull’accesso da qualsiasi dispositivo e sulla protezione della crittografia per i file.

Per scoprire le offerte di Internxt e provare il servizio (c’è anche un piano gratuito da 10 GB) è possibile fare riferimento al link qui di sotto:

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 8 gen 2023
Link copiato negli appunti