Codacons: spegnete il WiFi sul treno

L'associazione ha chiesto la disattivazione della rete wireless nelle tratte ferroviare in cui è operativa. L'esposizione ai campi elettromagnetici, dice, supera le norme di legge

Roma – Una richiesta chiara e decisa: la disattivazione del WiFi sui treni per consentire una riduzione dell’esposizione ai campi magnetici da parte dei passeggeri. È l’appello lanciato dal Codacons ai Ministeri dell’Ambiente, della Salute e all’Arpa dopo la misurazione delle emissioni su due convogli.

Come si legge nella nota ufficiale, “sui treni italiani dotati di WiFi l’esposizione alle onde magnetiche ed elettromagnetiche supera complessivamente i limiti fissati dalla legge, e rappresenta pertanto un potenziale pericolo per la salute dei passeggeri”. La rilevazione condotta per conto dell’associazione in difesa dei consumatori è stata effettuata a bordo delle carrozze di Trenitalia e NTV , in particolare su un treno Frecciarossa in servizio tra Milano e Roma, e su un convoglio Italo operativo tra Roma Ostiense e Milano Porta Garibaldi.

Secondo i valori registrati, l’influenza elettromagnetica supererebbe i limiti del 588 percento sul Frecciarossa mentre Italo arriverebbe a più 6800 percento . Per questo motivo, è stato presentato un esposto alle alle Procure della Repubblica di Roma, Milano, Torino, Bologna e Firenze e agli organi di controllo competenti chiedendo , oltre all’ interruzione del servizio di connessione senza fili , che venga compiuto qualsiasi altro intervento volto a ottenere il rispetto delle soglie massime di esposizione magnetica ed elettromagnetica

I parametri considerati dal Codacons sono recepiti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità ( WHO ), i cui studi hanno inserito i campi nei quali agiscono le radiazioni elettromagnetiche all’interno del “Gruppo 2B”, ossia “potenzialmente cancerogene per gli individui”.

Cristina Sciannamblo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • collione scrive:
    [OT] com'era la storia della garanzia?
    mi sono sempre sentito rispondere da bertuccia e soci che apple la garanzia italiana la rispettabene, allora perchè questa class action? http://www.tomshw.it/cont/news/class-action-italiana-contro-apple-per-colpa-della-garanzia/40259/1.html
    • sbrotfl scrive:
      Re: [OT] com'era la storia della garanzia?
      - Scritto da: collione
      mi sono sempre sentito rispondere da bertuccia e
      soci che apple la garanzia italiana la
      rispetta

      bene, allora perchè questa class action?
      http://www.tomshw.it/cont/news/class-action-italiaQua credo di poterti rispondere io.In pratica loro ti convincono a comprare l'apple care per la garanzia di 2 anni ma se non lo compri la garanzia ce l'hai lo stesso... solo che non te lo dicono :P
      • Risposta alla notizia scrive:
        Re: [OT] com'era la storia della garanzia?
        - Scritto da: sbrotfl
        - Scritto da: collione

        mi sono sempre sentito rispondere da
        bertuccia
        e

        soci che apple la garanzia italiana la

        rispetta



        bene, allora perchè questa class action?


        http://www.tomshw.it/cont/news/class-action-italia

        Qua credo di poterti rispondere io.

        In pratica loro ti convincono a comprare l'apple
        care per la garanzia di 2 anni ma se non lo
        compri la garanzia ce l'hai lo stesso... solo che
        non te lo dicono
        :PBah, si comporteranno come i vari Mediaworld ecc., quando cercano di venderti l'estensione della garanzia a tre anni, visto che tre anni è anche la durata di Applecare.
        • sbrotfl scrive:
          Re: [OT] com'era la storia della garanzia?
          - Scritto da: Risposta alla notizia
          - Scritto da: sbrotfl

          - Scritto da: collione


          mi sono sempre sentito rispondere da

          bertuccia

          e


          soci che apple la garanzia italiana la


          rispetta





          bene, allora perchè questa class action?





          http://www.tomshw.it/cont/news/class-action-italia



          Qua credo di poterti rispondere io.



          In pratica loro ti convincono a comprare
          l'apple

          care per la garanzia di 2 anni ma se non lo

          compri la garanzia ce l'hai lo stesso...
          solo
          che

          non te lo dicono

          :P

          Bah, si comporteranno come i vari Mediaworld
          ecc., quando cercano di venderti l'estensione
          della garanzia a tre anni, visto che tre anni è
          anche la durata di
          Applecare.Io ho preso sia galaxy nexus sia nexus 7 da mediaworld e non mi hanno fatto proposte del genere... al massimo hanno cercato di vendermi l'assicurazione ma della garanzia di 2 anni con lo scontrino me ne hanno parlato subito...
          • Rover scrive:
            Re: [OT] com'era la storia della garanzia?
            E' una assicurazione dove ti accolli iva e trasporto.Costa poche decine di euro (30-50) e può durare anche 5 anni.Se proprio volete un mac compratelo da mw o simili. L'estensione costa meno anche pagando l'iva sulla riparazione.
          • pippo75 scrive:
            Re: [OT] com'era la storia della garanzia?

            Se proprio volete un mac compratelo da mw o
            simili. L'estensione costa meno anche pagando
            l'iva sulla
            riparazione.sbaglio o l'assicurazione di mediaworld copre solo il prezzo del pezzo di ricambio e non della manodopera e della spedizione ?
          • Rover scrive:
            Re: [OT] com'era la storia della garanzia?
            Io ne ho avuto bisogno una volta nel 2009, per una vaio che si + rotto dopo 59 mesi! L'assicurazione, che costò circa 30 Euro, e che era gestita da loro, funzionava così, allora, ma credo anche oggi:- ritiro del PC con corriere in apposito scatolo, gratuitamente.- preventivo, accettazione del preventivo con pagamento dell'intero importo compreso il trasporto di ritorno e IVA.- riparazione del PC (circa 2 settimane)- restituzione. Invio della richiesta di rimborso e accredito sul conto corrente in circa 15 gg.Mi venne accreditato il costo di materiale e manodopera, IVA e trasporto di ritorno esclusi (circa 100 Euro).L'ho trovato un buon sistema.Oggi costa circa 25 Euro e decorre dalla fine dell'assistenza legale per 36 mesi. La versione 24 mesi costa meno.Anche per apple. A questo punto mi chiedo chi sono quei geni che abboccano ancora all'apple-care
          • Zizza scrive:
            Re: [OT] com'era la storia della garanzia?
            Se lo premi come privato, sennò e un anno
          • sbrotfl scrive:
            Re: [OT] com'era la storia della garanzia?
            - Scritto da: Zizza
            Se lo premi come privato, sennò e un annoCome in tutto il resto del mondo... di privati stiamo parlando... con fattura è 1 anno per legge
    • Pixar scrive:
      Re: [OT] com'era la storia della garanzia?
      La garanzia di due anni la deve dare il venditore. Il produttore ti deve quella di un anno.Siccome da qualche parte il dispositivo lo avari comprato, avrai sempre e comunque qualcuno che ti deve garantire per due anni (anche se il venditore non è direttamente apple ma, ad esempio, mediaworld)La class action è per un difetto nell'informazione. Si ritiene cioè che l'acquirente sia indotto ad acquistare apple care anche senza una effettiva necessità.Sul sito apple c'è questo documentohttp://images.apple.com/it/legal/warranty/additional_warranty_italy.pdf
      • Rover scrive:
        Re: [OT] com'era la storia della garanzia?
        Ben nascosto. Hanno imparato dalle assicurazioni.Inoltre apple retail inc che gestisce gli applestore non è un produttore ma un rivenditore.
      • pippo75 scrive:
        Re: [OT] com'era la storia della garanzia?

        Sul sito apple c'è questo documento
        http://images.apple.com/it/legal/warranty/additionvado sul sito di Apple e trovo"Mac mini include 90 giorni di assistenza telefonica gratuita e garanzia limitata di un anno. Puoi acquistare AppleCare Protection Plan per estendere i servizi di assistenza e supporto fino a tre anni dalla data di acquisto del computer. "Per me la garanzia è di un anno, non devo andare a cercare nei cassetti del negoziante se esiste una clausola particolare.Lo prendo in un altro negozio e prendo un assemblato che di anni arriva a darmene 5 e se si rompe un pezzo lo posso cambiare con tanti compatibili.
        • Pixar scrive:
          Re: [OT] com'era la storia della garanzia?
          É la garanzia del produttore. A questa si aggiunge quella del rivenditore di due anniA tutte queste si aggiunge apple care.Comunque é vero. Per come la porgono ti inducono a comprare apple care facendoti credere che sennó sei coperto un solo anno.
          • Rover scrive:
            Re: [OT] com'era la storia della garanzia?
            Non si aggiunge, ma si sovrappone. Meglio:produttore 1 annorivenditore 1 anno (e siamo a 2)apple care si parte da 1 anno+apple care.Ma per il secondo dovrebbe provvedere apple retail inc, che è la società di apple deputata alla gestione degli apple-store, con tanto di licenza di vendita.In sostanza apple produttore non fa vendita diretta (penso non possa)
          • Pixar scrive:
            Re: [OT] com'era la storia della garanzia?
            lasciamo perdere le distinzioni terminologiche.Diciamo così.Se hai acquistato un prodotto apple, e non hai acquistato Applecare ti toccano comunque 2 anni di garanzia.Se hai acquistato in una Apple store o sullo store online te li deve dare apple (e non ci sono ca**i) se lo hai acquistato in un negozio non apple, se sei dentro l'anno, puoi andarlo a portare all'assistenza apple direttamente se hai sforato l'anno lo porti al rivenditore.Se ti fanno storie (ma non ne fanno) , torni a casa e fai una raccomandata in cui descrivi la situazione e li diffidi a provvedere minacciando di chiedere i danni e le spese.Se fanno ancora orecchie da mercante vai al codacons o dal mediatore
  • un amico scrive:
    ironia
    Nessuno nota l'ironia della frase "offuscare le mappe che ritraggono basi militari segrete"?
    • pippo75 scrive:
      Re: ironia
      - Scritto da: un amico
      Nessuno nota l'ironia della frase "offuscare le
      mappe che ritraggono basi militari
      segrete"?Oo non l'ho capitaMmolte volte al posto di postazioni da tenere segrete si mettono finti prati o boschi. Di certo non ti mettono una macchia verde con scritto "segreto militare, base missilistica".Almeno lo spero.
  • Risposta alla notizia scrive:
    Di cosa si preoccupano?
    Male che vada i terroristi finirebbero per bombardare due fattorie, un ristorante e il Museo Nazionale delle Filippine.
    • panda rossa scrive:
      Re: Di cosa si preoccupano?
      - Scritto da: Risposta alla notizia
      Male che vada i terroristi finirebbero per
      bombardare due fattorie, un ristorante e il Museo
      Nazionale delle
      Filippine.Infatti l'allarme lo ha dato il gestore di quel ristorante che si e' reso conto che secondo le mappe di apple il ministero degli interni di Taiwan si trova nel suo locale.
      • Freedom of choice scrive:
        Re: Di cosa si preoccupano?
        - Scritto da: panda rossa
        Infatti l'allarme lo ha dato il gestore di quel
        ristorante che si e' reso conto che secondo le
        mappe di apple il ministero degli interni di
        Taiwan si trova nel suo locale.(rotfl)
    • prova123 scrive:
      Re: Di cosa si preoccupano?
      Se usassero le mapple Apple rischierebbero solo di perdersi! :D
Chiudi i commenti