Tumore da cellulare, la prudenza è d'obbligo

L'OMS ha realizzato uno studio sulla tossicità delle radiazioni elettromagnetiche. Pochi i risultati evidenti e qualche indicazione pratica. Si sottolinea la necessità di proseguire con la ricerca, mentre altri ricercatori contestano il metodo

Roma – “IARC classifica le radiazioni elettromagnetiche come eventualmente cancerogene per gli esseri umani”: questo il titolo del comunicato stampa emesso dall’Organizzazione Mondiale della Salute in merito alla recente ricerca compiuta dal dall’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro.

Sebbene un tema del genere susciti da sempre tanta attenzione giornalistica, ciò che appare evidente dal resoconto ufficiale dei lavori del gruppo di ricerca è la grande cautela utilizzata nell’esposizione dei risultati . “Il gruppo di lavoro della IARC ha discusso dell’ipotesi che queste esposizioni potrebbe produrre effetti a lungo termine sulla salute”, “negli ultimi anni, c’è stata una grande discussione circa la possibilità di effetti avversi per la salute in merito all’esposizione alle radiazioni elettromagnetiche”, “l’evidenza è stata rivalutata criticamente”: sono solo alcune delle espressioni scelte per spiegare e diffondere i dati dell’indagine.

L’Agenzia dell’OMS, in particolare, ha inserito i campi nei quali agiscono le radiazioni elettromagnetiche all’interno del “Gruppo 2B” ossia “potenzialmente cancerogene per gli individui”, in base all’incremento del rischio di contrarre il glioma, un tumore al cervello maligno associato all’uso di apparecchi wireless.

La ricerca ha visto coinvolti 31 scienziati provenienti da 14 paesi, riuniti a Lione dal 24 al 31 maggio per discutere dell’annosa questione scientifica. Nel dettaglio, la discussione e la valutazione della letteratura sull’argomento ha considerato tre categorie particolari concernenti l’esposizione ai campi elettromagnetici : esposizione a radar e microonde sul posto di lavoro, esposizione ambientale associata alla trasmissione di segnali radio, televisivi e wireless e, infine, l’esposizione individuale associata all’uso di telefoni wireless. I ricercatori, dunque, hanno cercato di incrociare i dati sull’esposizione, gli studi sul cancro umano, quelli sperimentali sugli animali e altri dati tecnici rilevanti.

I risultati, come anticipato, invitano alla prudenza . L’evidenza, infatti, “è stata rivalutata criticamente” e definita “limitata” agli utenti di telefoni wireless per quanto concerne il glioma e il neuroma acustico. Tracciare conclusioni in merito ad altri tipi di cancro è stata definita un’operazione “inadeguata” data l’insufficiente qualità, consistenza e potere statistico delle ricerche a disposizione. In particolare, è stata considerata “inconsistente” l’evidenza relativa alla categoria riferita all’esposizione ambientale e professionale. Il team dei 31 non ha quantificato i rischi, ma è stato citato uno studio del sull’uso dei telefoni cellulare rilevato fino al 2004, il quale segnala un aumento del rischio di glioma pari al 40 nella categoria degli utenti assidui (30 minuti al giorno su un periodo di 10 anni). Altri ricercatori, come Robert Park del dipartimento di fisica dell’Università del Maryland, contestano queste affermazioni: “Il cancro è causato dal mutazioni dei filamenti di DNA. Le radiazioni elettromagnetiche non possono causare la mutazione dei filamenti di DNA a meno che la frequenza non sia pari o superiore alla parte blu dello spettro visibile o nell’ultravioletto. La frequenza dei cellulari è circa 1 milione di volte più bassa”.

Jonathan Samet (della University of Southern California), a capo del gruppo di ricerca, ha spiegato che “l’evidenza, sebbene ancora da accumulare, è rilevante abbastanza da supportare una classificazione di tipo 2B. Tale conclusione significa che potrebbe esserci del rischio e, dunque, è necessario mantenere uno sguardo attento sul collegamento tra telefoni cellulari e rischio di tumore”. E, dunque , date le potenziali conseguenze per la salute pubblica – sostiene Cristopher Wild, Direttore della IARC – è importante che siano condotte altre ricerche sul lungo periodo circa l’uso significativo di telefoni cellulari.

L’indicazione pragmatica rilevante è la seguente: “In base alle informazioni che si possiedono, è importante assumere misure pratiche per ridurre i rischi da esposizione come l’uso di auricolari o il texting”.

Infine, è importante sottolineare che, nel corso dei lavori, il gruppo di ricerca ha preso in considerazione anche i dati provenienti dall’ Interphone study , per molto tempo considerato controverso, ma ora definitivamente approvato dalla comunità scientifica.

Cristina Sciannamblo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • collione scrive:
    Re: get a Mac if you want to be secure
    - Scritto da: Io che sono stato nel futuro
    Il bello è che le apps di Apple sono insicure by
    design e soprattutto, ma non lo dite troppo in
    giro, sono insanabili senza buttare a mare tutta
    l'infrastrutura che ci sta
    dietro.parole forti, magari uno straccio di prova a corredo delle tue sparate sarebbe d'obbligo
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: get a Mac if you want to be secure
      - Scritto da: collione

      parole forti, magari uno straccio di prova a
      corredo delle tue sparate sarebbe d'obbligoCollione, mi stai diventando un AppleFan?
      • bertuccia scrive:
        Re: get a Mac if you want to be secure
        - Scritto da: Alvaro Vitali

        Collione, mi stai diventando un AppleFan?eh sì collione stai attento, o con loro o contro di loro!provare a cercare la verità a prescindere dalla bandiera qui non si può!
  • banca scrive:
    poker
    è un argomento troppo trasgressivo per apple? ci saranno solo applicazioni per andorid? :D
  • Nome e cognome scrive:
    Di solito
    Si attacca chi si teme
    • Zucca Vuota scrive:
      Re: Di solito
      - Scritto da: Nome e cognome
      Si attacca chi si temeMicrosoft vs. Google? Direi che è il grande match. Gli altri sono comparse. Persino Apple visto che targetta una clientela diversa di fascia alta e non si occupa delle aziende e del mercato di massa.
      • socrate scrive:
        Re: Di solito
        Cosaaaaaa? Apple targhetizza una cientela di fascia alta? Svegliati! Questo avveniva parecchi anni fa. Oggi Apple targhetizza la massa più becera. Fatti un giro su AppStore. Le apps di sucXXXXX, oltre i giochi demenziali, sono "i cori da stadio", "Le frasi celebri di Totò", "Kama sutra positions", "Nomi cose, città", le pernacchie registrate...Se penso che Apple anni fa aveva testimonials come Albert Einstein o Gandhi... mi viene da piangere. Spero che Apple paghi per questa sua avidità di conquistare un mercato di fascia bassissima solo per far soldi. Alla fine tutto si paga. È il principio di conservazione dell'energia. Vedrai.
        • ciccio quanta ciccia scrive:
          Re: Di solito
          Targhettizza????Si', concordo.... e' finita in basso pure lei... Sia Einstein che Gandhi pero' erano gia' morti, anche Telecom ha usato Gandhi... avrei voluto vedere se sarebbero riusciti a convincerli da vivi...
      • ciccio quanta ciccia scrive:
        Re: Di solito
        Targetta????????????????????????
      • collione scrive:
        Re: Di solito
        comparse? non mi sembrano tanto comparsesarà che apple ha come target solo i ricconi ma rimane il fatto che guadagna più di ms http://www.phonearena.com/news/Microsoft-falls-behind-Apple-in-quarterly-profits-for-the-first-time-in-history_id18492inoltre apple sta lanciando nuovi mercati, cambiando nel contempo la percezione stessa del mondo informaticogoogle sta cercando di adattarsi a queste nuove logiche ( chromeos ne è un esempio ) ma ms rimane ancora al suo vecchio modo di fare
        • socrate scrive:
          Re: Di solito
          Ma che vuoi dire con "Apple sta creando nuovi mercati"?Il mercato è uno. Me lo spieghi?Forse volevi dire che offre nuovi servizi?E poi, come sta cambiando Apple la percezione del mondo informatico? Me lo spieghi?Forse vuoi dire che ha portato l'informatica a livelli consumer?
  • Findi scrive:
    ho qualche dubbio sui 4 top....
    direi 5 top....google compresa!IMHO il mercato evolverà molto in fretta nei prossimi anni e tutte queste aziende saranno costrette a "scannarsi"!:-)
    • anonimo scrive:
      Re: ho qualche dubbio sui 4 top....
      - Scritto da: Findi
      direi 5 top....google compresa!

      IMHO il mercato evolverà molto in fretta nei
      prossimi anni e tutte queste aziende saranno
      costrette a
      "scannarsi"!

      :-)eh ma che interessantissima e articolata analisi :-o
    • nome e cognome scrive:
      Re: ho qualche dubbio sui 4 top....
      Avrei da che ridire sulla scelte di quei presunti 4 grandi ... La gente ha possibilità di farei i fighetti col proprio smartphone scrivendo caxxate su facebook (mettere Facebook tra i 4 grandi dell'IT attuale la dice lunga sulla "salute mentale" del nostro mondo) perché tutta l'informatica che sta a base del mondo "reale" gira grazie a IBM, Microsoft, Oracle, HP ecc. ecc.
      • collione scrive:
        Re: ho qualche dubbio sui 4 top....
        quei fighetti si chiamano mercato e rappresentano gli utili e la domanda per tutte le aziende che programmano i softwarel'informatica che sta alla base del mondo reale è un concetto molto astratto, uno smartphone non è forse mondo reale???spesso mi hai criticato perchè parlavo di linux e di embedded, beh l'embedded è il vero mondo reale dell'informatica, il mondo delle reti di telefonia, dati, elettriche, ecc....insomma, usiamo il termine "informatica del mondo reale" solo quando ci conviene?rimane un dato di fatto e cioè che quelle aziende stanno cambiando il mondo, la tua amata ms rincorre affannosamente e non riesce ad azzeccarne una giusta in quei nuovi mercati
        • deactive scrive:
          Re: ho qualche dubbio sui 4 top....
          eh kinect allora come lo consideri? o il sucXXXXX della stessa xbox?
          • collione scrive:
            Re: ho qualche dubbio sui 4 top....
            la divisione gaming secondo me è l'unica che abbia pienamente sensohai citato kinect e xbox, entrambi della devisione gaming, ma poi che rimane? il tanto sognato courier? il fallito zune? il flop chiamato bing? windows vista? 7 certamente vende ma è normale visto che campa di renditala cosa certa è che tutte le parti di ms su cui Ballmer non ha l'ultima parola funzionano, le altre no
          • enzo scrive:
            Re: ho qualche dubbio sui 4 top....
            - Scritto da: collione
            la divisione gaming secondo me è l'unica che
            abbia pienamente
            senso

            hai citato kinect e xbox, entrambi della
            devisione gaming, ma poi che rimane? il tanto
            sognato courier? il fallito zune? il flop
            chiamato bing? Perchè è stato un flop? Vabbè perchè probabilmente ormai usi solo Google e sei assuefatto. windows vista? 7 certamente vende
            ma è normale visto che campa di
            renditaProprio come Mac osx sui Mac. Ah forse parlavi di Linux... conosco tante persone che vogliono comprarsi un pc con Linux.. Ricordo ancora quando stavo da MediaWorld che fine facevano i netbook con Linux: quasi tutti restituiti!!
            la cosa certa è che tutte le parti di ms su cui
            Ballmer non ha l'ultima parola funzionano, le
            altre
            noA me parle che Ballmer abbia solo fatto registrare un aumento di livello dei prodotti MS.
          • Sgabbio scrive:
            Re: ho qualche dubbio sui 4 top....
            - Scritto da: enzo
            Perchè è stato un flop? Vabbè perchè
            probabilmente ormai usi solo Google e sei
            assuefatto.Ma che risposta idiota, che centra l'uso di google conm il flop conclamato di Zune ? No seriamente....Lo Zune doveva essere ipod killer, invece ha fallito clamorosamente, sopratutto quando la famosa funzionalità del trasferire i brani tra uno zune all'altro tramite WIFI, che poteva essere una killer application per il gingillo di casa microsoft, fu azzoppato dal DRM castrante di turno.Per non parlare che non ha nemmeno preso piede è non hanno saputo nemmeno gestire la situazione (come usare un software apposta per sincronizzare lo zune...)E' stato un flop pauroso, quello che doveva essere il concorrente numero uno del ipod.

            Proprio come Mac osx sui Mac. Ah forse parlavi di
            Linux... conosco tante persone che vogliono
            comprarsi un pc con Linux.. Ricordo ancora quando
            stavo da MediaWorld che fine facevano i netbook
            con Linux: quasi tutti restituiti!!Risposta che non c'entra nulla con la questione, tra l'altro se tralasciamo che quei furboni di asus hanno scelto quella ciofeca di xandros.Non è che con XP i netbook ci abbiano guadagnato....nemmeno con 7 in "edizione" started.Che poi paragonare un mac con il "vivere di rendità" di windows è errato alla grande.
            A me parle che Ballmer abbia solo fatto
            registrare un aumento di livello dei prodotti
            MS.Già...guardiamo windows vista....e la stessa 360 che dopo 6 revisioni, ne hanno fatto forse una che non muore da sola :P
          • collione scrive:
            Re: ho qualche dubbio sui 4 top....
            - Scritto da: enzo
            Perchè è stato un flop? Vabbè perchè
            probabilmente ormai usi solo Google e sei
            assuefatto.
            potrei rispondere alla tua stupida affermazione più giù proprio nello stesso modo, ovvero si usa windows perchè si è assuefatticosa non ti piace vero? i soliti due pesi e due misure dei winari
            Proprio come Mac osx sui Mac. Ah forse parlavi di
            Linux... conosco tante persone che vogliono
            comprarsi un pc con Linux.. Ricordo ancora quando
            stavo da MediaWorld che fine facevano i netbook
            con Linux: quasi tutti restituiti!!
            non vale nemmeno la pena risponderti, visto che sia asus che dell all'epoca hanno affermato che questa balla non era la verità
            A me parle che Ballmer abbia solo fatto
            registrare un aumento di livello dei prodotti
            MS.si si certo, un aumento tanto grande da finire dietro apple pure nell'income http://www.phonearena.com/news/Microsoft-falls-behind-Apple-in-quarterly-profits-for-the-first-time-in-history_id18492
          • nome e cognome scrive:
            Re: ho qualche dubbio sui 4 top....
            Veramente vanno a gonfie vele anche il mercato di Office, Enterprise e strumenti di sviluppo ... mica male eh :-P
          • collione scrive:
            Re: ho qualche dubbio sui 4 top....
            - Scritto da: nome e cognome
            Office,+9% ?? non è mica tanto
            Enterprisenon lo leggo da nessuna parte
            strumenti di sviluppo ...veramente pare che gli strumenti opensource stiano andando a gonfie vele http://developers.slashdot.org/story/11/04/18/2256200/Open-Source-Programming-Tools-On-the-Risedirei che a parte la xbox e kinect non è che vada così tanto a gonfie vele, soprattutto visto che sono costretti continuamente a raccontare panzane circa le incredibili vendite di windows phone
          • nome e cognome scrive:
            Re: ho qualche dubbio sui 4 top....
            http://www.microsoft.com/presspass/press/2011/apr11/04-28fy11q3earningspr.mspx:DSu Windows Phone parliamone tra qualche mese ... al momento concordo, non c'è stato il botto, ma vediamo a fine anno che succede tra nuovi modelli in arrivo e aggiornamenti del software!
        • nome e cognome scrive:
          Re: ho qualche dubbio sui 4 top....

          quei fighetti si chiamano mercato e rappresentano
          gli utili e la domanda per tutte le aziende che
          programmano i softwareI grossi utili li fa la Apple con lo store perché i ricavi derivanti dall'infinità (spesso inutili) di app sono decisamente bassi (esclusi casi particolari). Questo te lo garantisco per esperienza diretta.
          l'informatica che sta alla base del mondo reale è un concetto
          molto astratto, uno smartphone non è forse mondo reale???Vero, uno smartphone è molto reale ... quello che è "irreale" è l'esercito di (calco volutamente la mano!) fanXXXXXsti che postano tutto il giorno su facebook.Ribadisco, calco volutamente la mano: ma l'associazione di quelle quattro aziende mi fa venire questo in mente non altro.
          spesso mi hai criticato perchè parlavo di linux e di embedded,
          beh l'embedded è il vero mondo reale dell'informatica, il mondo
          delle reti di telefonia, dati, elettriche, ecc....Mah, ti avrò criticato perché non solo di embedded si vive, ci sono cento mila altri mondi di informatica "reale"!
          insomma, usiamo il termine "informatica del mondo reale"
          solo quando ci conviene?Assolutamente no.
          rimane un dato di fatto e cioè che quelle aziende stanno
          cambiando il mondo, la tua amata ms rincorre affannosamente
          e non riesce ad azzeccarne una giusta in quei nuovi mercatiAllora, non è mia intenzione sminuire un prodotto rivoluzionario come lo è stato l'iPhone (parlo principalemente di questo anche perché è quello mediaticamente più esposto). Tuttavia se da un lato ha sicuramente spostato l'asticella di quello che viene percepito come lo stato dell'arte dell'interazione uomo-telefono è altrettanto vero, che dispositivi precedenti, come il tanto bistrattato Windows Mobile davano all'utente un prodotto decisamente più completo (anche se OK, ripeto ancora, più "difficile" da usare), di cui l'utente aveva pieno controllo (oltre che libertà completa per lo sviluppatore).Poi quanti dei presunti insuccessi di Microsoft nei nuovi campi sono dovuti a fallimenti "sul campo" e quanti dovuti a "pregiudizi" oppure a mancanza di appeal di un prodotto? E quanti dei successi della concorrenza sono dovuti più al fascino ed alla forza di un marchio (vogliamo fare un nome? iPad) quanto piuttosto alla reale forza (praticità, utilità) di un prodotto?
          • collione scrive:
            Re: ho qualche dubbio sui 4 top....
            - Scritto da: nome e cognome
            I grossi utili li fa la Apple con lo store perché
            i ricavi derivanti dall'infinità (spesso inutili)
            di app sono decisamente bassi (esclusi casi
            particolari). Questo te lo garantisco per
            esperienza
            diretta.
            apple straguadagna ma i developers non fanno certo la fameè un mercato, c'è domanda, c'è offerta e ci sono guadagani, molto semplice
            Vero, uno smartphone è molto reale ... quello che
            è "irreale" è l'esercito di (calco volutamente la
            mano!) fanXXXXXsti che postano tutto il giorno su
            facebook.
            ma questo vale pure per i computer, non è che il 99% degli utonti di pc siano tutti fisici nucleari
            Ribadisco, calco volutamente la mano: ma
            l'associazione di quelle quattro aziende mi fa
            venire questo in mente non
            altro.
            a parte facebook le altre fanno cose molto serieamazon è ebay, è elastic computing, è vendita di libri ed altrogoogle è la ricerca web, senza torneremmo indietro di 15 anniapple è elettronica consumer ma anche llvm, darwin, ricerca e sviluppo sui sistemi operativi, linguaggi di programmazione, ecc....
            Mah, ti avrò criticato perché non solo di
            embedded si vive, ci sono cento mila altri mondi
            di informatica
            "reale"!
            questa me la segno e te la posto la prossima volta che si parla di windows contro linux :D
            Poi quanti dei presunti insuccessi di Microsoft
            nei nuovi campi sono dovuti a fallimenti "sul
            campo" e quanti dovuti a "pregiudizi" oppure a
            mancanza di appeal di un prodotto? E quanti deimancanza di appeal = fallimento sul camponon si vive di soli fet ma anche di design, usabilità, ecc...riguardo i pregiudizi, beh, potrei dire altrettanto riguardo linuxms non è certo penalizzato da una cospirazione di utenti e oem cattivi, anzi mi pare che cerchino di infilarla anche dove non c'entra ( smartphone con windows phone ad esempio, che si è rivelato quantomeno immaturo )
            successi della concorrenza sono dovuti più al
            fascino ed alla forza di un marchio (vogliamo
            fare un nome? iPad) quanto piuttosto alla reale
            forza (praticità, utilità) di un
            prodotto?ma anche no, tu macos lo usi senza sbattimenti, con windows è uno sbattimento dall'installazione fino alla disinfestazione da "grande botnet russa"rimane un fatto incontrovertibile e cioè che i mac raddoppiano le vendite ogni anno, quindi chi passa non torna indietro! questa non è la forza del marchio ma dei fatti
          • nome e cognome scrive:
            Re: ho qualche dubbio sui 4 top....

            un momento, stiamo parlando di app commissionate da altri o
            di app messe dallo sviluppatore sullo store? nel secondo
            caso i guadagni dipendono dal gradimento Di entrambi! Le app commissionate anche da enti "grossi" vengono pagate un cacchio, quelle sullo store da sviluppatori indipendenti, a pare casi particolari ti fanno arrotondare lo stipendio ma non ci campi!
            google sta penetrando nelle aziende, prima con i suoi
            prodotti search, poi con i suoi framework di sviluppo,
            ora ci vuole provare con chromeosMah, sarà ... io questa penetrazione non la vedo proprio :D
            llvm ha praticamente cambiato il panorama della compilazione
            aot e jit, non mi pare pocoNon mi pare che llvm venga fuori dai laboratori di Cupertino!! O__o
            sempre meglio del c e del c++ di cui vuole essere il sostitutoMa non mi pare proprio abbia le carte in regola per essere un sostituto del C e del C++ (parlo dell'Objective C ovviamente!!)
            detto ciò puoi benissimo sviluppare in python sotto
            macos o anche in c# tramite mono, nessuno te lo vietaBeh chiaro, esisterà anche qualche compilatore/interprete Basic per Mac OS X, tuttavia se vuoi sviluppare applicazioni per Mac OS X la via maestra è Objective-C + Cocoa + XCode. Sinceramente, sono anni luce indietro rispetto alla produttività che puoi ottenere con Visual Studio e .NET (il linguaggio sceglilo tu :-P).Poi ribadisco ... solo a pensare i salti mortali che bisogna fare per connetterti ad un DB o chiamare un WS!! Ti passa la voglia :D
            a giudicare dai post dell'ultimo anno, ti scagli spesso
            e volentieri e immotivatamente contro linuxNon concordo ovviamente :-)
            così come se il mercato non fosse drogato dagli abusi
            di posizione dominanteDiscorso un po' complesso ... com'è che quando un prodotto è stato interpretato come valido dal mercato (penso al Mac) ha preso subito a vendere? Resto dell'idea che sostanzialmente la gente ha gradito i prodotti della Microsoft.
            per tutte queste cose c'è linuxA bocca apertaMa anche no ... c'è Windows :-P
            la crescita è partita 5-6 anni fa ma il bello è
            che continua, nonostante tutti pensassero fosse solo
            una moda.Io dico che continua a crescere per questioni più di moda che di altro :DComunque parliamo sempre di numeri che per quanto in costante crescita sono sempre "piccoli". Mi spiego, quant'è grande il mercato PC (tradizionale eh)? 100 milioni di unità all'anno? I Mac vendono 4.5 ogni quattro mesi ...
            ovviamente il marchio è stato rafforzato da ipod in primis,
            ma se macos non fosse valido, la gente tornerebbe indietroOcchio, mai detto che Mac OS X non è un prodotto valido ... solo che gode di una congiuntura d'eventi che lo pongono costantemente sotto i riflettori.
          • collione scrive:
            Re: ho qualche dubbio sui 4 top....
            - Scritto da: nome e cognome
            Di entrambi! Le app commissionate anche da enti
            "grossi" vengono pagate un cacchio, quelle sullo
            store da sviluppatori indipendenti, a pare casi
            particolari ti fanno arrotondare lo stipendio ma
            non ci
            campi!
            si ma vale lo stesso discorso per le applicazioni desktop, mica diventano tutti adobe
            Mah, sarà ... io questa penetrazione non la vedo
            proprio
            :D
            se lavori nel mondo enterprise e non la vedi allora sei cieco
            Non mi pare che llvm venga fuori dai laboratori
            di Cupertino!!
            O__o
            certo che viene fuori da Cupertino http://en.wikipedia.org/wiki/Chris_Lattner"In 2005, Apple Inc. hired Lattner to work with a newly-formed team of LLVM developers"
            Ma non mi pare proprio abbia le carte in regola
            per essere un sostituto del C e del C++ (parlo
            dell'Objective C
            ovviamente!!)
            perchè? a me sembra che le carte le abbia tutte, che poi c e c++ sono più conosciuti è scontato
            Beh chiaro, esisterà anche qualche
            compilatore/interprete Basic per Mac OS X,
            tuttavia se vuoi sviluppare applicazioni per Mac
            OS X la via maestra è Objective-C + Cocoa +
            XCode. Sinceramente, sono anni luce indietrola via maestra è quella che decidi di usareun'applicazione qt su macos gira tale e quale su windows e linux e non è certo più pesantequindi perchè non usare qt ( ad esempio ) ?io lo uso praticamente sempre, compreso quando realizzo applicazioni python
            rispetto alla produttività che puoi ottenere con
            Visual Studio e .NET (il linguaggio sceglilo tu
            :-P).
            questione di punti di vistain uno studio di anni fa si dimostrò che gli sviluppatori c++ abili riescono ad essere produttivi quanto gli sviluppatori python abiliè soprattutto questione di abilità non certo di strumentixcode non ha nulla in meno di visual studio
            Poi ribadisco ... solo a pensare i salti mortali
            che bisogna fare per connetterti ad un DB o
            chiamare un WS!! Ti passa la voglia
            :D
            quali db? oracle? postgresql? se parli di db microsoft è logico che li abbiano creati in modo da rendere il compito difficile ai concorrentidel resto lo fanno ovunque
            Non concordo ovviamente :-)
            dovresti andarti a rileggere un pò di trollaggi realizzati col tuo nick
            Discorso un po' complesso ... com'è che quando un
            prodotto è stato interpretato come valido dal
            mercato (penso al Mac) ha preso subito a vendere?perchè il mac lo compri per svolgere tutte quelle attività comuni rese possibili, guarda caso, dall'esistenza di protocolli open
            Resto dell'idea che sostanzialmente la gente ha
            gradito i prodotti della
            Microsoft.
            soprattutto quando trovi solo quelli

            per tutte queste cose c'è linuxA bocca aperta

            Ma anche no ... c'è Windows :-P
            questione di preferenzeio preferisco una rete linux, così nessuno può rompere con i soliti preconcetti legati ad active directory, group policy, ecc...
            Io dico che continua a crescere per questioni più
            di moda che di altro
            :Dun pò come ms che continua a far soldi per questioni di lockin
            Comunque parliamo sempre di numeri che per quanto
            in costante crescita sono sempre "piccoli". Mi
            spiego, quant'è grande il mercato PC
            (tradizionale eh)? 100 milioni di unità all'anno?
            I Mac vendono 4.5 ogni quattro mesi
            ...
            e pensa che con quei numeri hanno superato l'utile di msprodigioso !!
            Occhio, mai detto che Mac OS X non è un prodotto
            valido ... solo che gode di una congiuntura
            d'eventi che lo pongono costantemente sotto i
            riflettori.se non godi di queste congiunture non vai da nessuna partepure dos faceva pena e windows pre 2000 non era certo un campione, eppure si è diffuso approfittando di una serie di eventi fortunati ( non ultimo la mancanza di brevetti software )
          • nome e cognome scrive:
            Re: ho qualche dubbio sui 4 top....

            si ma vale lo stesso discorso per le applicazioni
            desktop, mica diventano tutti adobeVero, ma tra arrotondare lo stipendio a fine mese ed essere Adobe c'è qualcosa in mezzo :D
            se lavori nel mondo enterprise e non la vedi allora sei ciecoMi spiace, lavoro nel mondo enterprise e non ho visto per niente quello che sostieni tu. Tra l'altro molte volte mi è capitato di lavorare su progetti di varia natura basati su piattaforma Microsoft che andavano a sostituire precedenti sistemi su piattaforme alternative.
            certo che viene fuori da Cupertino Non mi piace citare Wikipedia, ma questa volta credo sia abbastanza affidabile:http://it.wikipedia.org/wiki/LLVM;-)
            perchè? a me sembra che le carte le abbia tutte,
            che poi c e c++ sono più conosciuti è scontatoPerché sono linguaggi profondamente diversi! C++ (che occhio, non amo per niente) ha prestazioni, costrutti, librerie ecc. ecc. che Objective-C letteralmente si sogna.
            la via maestra è quella che decidi di usareIo direi che è quella che ti permette d'accedere più agevolmente alle API del sistema operativo ... poi chiaro, ognuno è libero di fare quello che vuole.
            xcode non ha nulla in meno di visual studioXCode, o meglio ... Project Builder + Interface Builder negli anni '90 erano lo stato dell'arte, ora sono strumenti creati ad hoc per scrivere app (consumer) per iPhone. Gli manca praticamente tutto se confrontato a Visual Studio!
            quali db? oracle? postgresql? se parli di db microsoft è
            logico che li abbiano creati in modo da rendere il compito
            difficile ai concorrentiSu Oracle te ne potrei raccontare delle belle ... a proposito, visto com'è semplice installare Oracle 10G (e meno male che Larry Allison è amico di Steve Jobs!!) su un computer con Mac OS X?Comunque tramite ODBC perché dovrebbe essere difficile accedere a SQL Server? Certo ... non hai la comodità del Data Provider di .NET ma se ti piace farti male :-PAd ogni modo ribadisco: quante tonnellate di codice Objective-C devi scrivere (e magari quante librerie di terze parti devi usare) per fare una query su Oracle o MySQL (fai tu)? O per interrogare un WS?Anche qui ... nessun supporto (ne su Cocoa ne su CocoaTouch) a SOAP ... per avere un client a un WS devi usare praticamente strumenti di terze parti (WSDL2ObjC tanto per fare un nome) perennemente in beta e pseudofunzionanti!
            dovresti andarti a rileggere un pò di trollaggi realizzati
            col tuo nickNon sono certo responsabili di quello che scrive la gente che utilizza il mio stesso nick!
            soprattutto quando trovi solo quelli Ribadisco: appena c'è stato un prodotto valido la gente l'ha comprato. Quando Microsoft ha tirato fuori un prodotto non valido (Vista, anche se avrei qualche osservazione al riguardo da fare) la gente non l'ha comprato.
            io preferisco una rete linux, così nessuno può rompere
            con i soliti preconcetti legati ad active directory,
            group policy, ecc...Io preferisco sempre il prodotto che ha il miglior rapporto prezzo/prestazioni ... poi spesso è quello Microsoft :-P
            e pensa che con quei numeri hanno superato l'utile di ms
            prodigioso !!Affatto!! Anzi è ridicolo! Mi spiego ... leggere i siti dedicati alla Apple che glorificano come a Cupertino siano bravi a spuntare dei margini sui prodotti ... cazzarola, te lo dicono in faccia che ti fanno pagare più caro un prodotto equivalente a quello della concorrenza per aumentare i profitti!! :-PComunque ... anche li .... quando compravi un iBook all'inizio del 2000 avevi VGA, modem, firewire ... ora quasi quasi ti tolgono l'unità ottica (cosa che per carità in alcune situazioni è un'ottima scelta!) e per il resto sei costretto a portarti in borsa 10 mila adattatori!!
            pure dos faceva pena e windows pre 2000 non era
            certo un campione, eppure si è diffuso approfittando di
            una serie di eventi fortunati ( non ultimo la mancanza di
            brevetti software )Beh, c'è sempre il detto che la fortuna aiuta gli audaci è vero ... ma il PC (e per PC intendo PC con DOS prima e Windows poi) s'è diffuso perché erano i computer con il miglior rapporto prezzo prestazione.Se Commodore ed Apple negli anni '80-'90 hanno fatto delle cappellate assurde non si può poi biasimare la concorrenza che ne ha approfittato!
      • ciccio quanta ciccia scrive:
        Re: ho qualche dubbio sui 4 top....
        Vero... ci rendiamo conto che un cavolo di pagliacco in infradito e' finito tra i grandi 4 perche' la gente si fa i razzi e mazzi suoi e degli altri.... informatica????? Ma per favore!!!! Se il mercato deve dipendere dal fatto che la starlet di turno vuole lo smartphone color rosso buco del XXXX e a forma di anguria allora si e' finiti peggio dell'alta moda.... FUFFA ALLO STATO BRADO!!!
      • Zorro scrive:
        Re: ho qualche dubbio sui 4 top....

        perché tutta
        l'informatica che sta a base del mondo "reale"
        gira grazie a IBM, Microsoft, Oracle, HP ecc.
        ecc.non scordiamo Linux, Apache e molti altri: il punto che questi fanno girare meno soldi ma fanno girare il mondo sempre più.Come sono certo che fra 10 ci sarà ancora IIS in circolazione altrettanto vale per Tomcat e Jboss
    • ThEnOra scrive:
      Re: ho qualche dubbio sui 4 top....
      Scusa il 5° chi sarebbe?
  • ruppolo scrive:
    Microsoft?
    Non conta più nulla.Viaggia su un binario morto senza motrice, per inerzia, in attesa di schiantarsi sul respingente a fine corsa (leggi: crack in borsa).
    • anonimo scrive:
      Re: Microsoft?
      - Scritto da: ruppolo
      Non conta più nulla.Il secondo motore di ricerca è Bing e ha il suo sistema operativo venduto come OEM su tutti i PC del mondo. La Xbox sta mettendo sotto la PS3. Microsoft Office vende ancora tantissimo.Negli uffici trovi solo computer con Windows.Hanno comprato Skype.La Nokia andrà male ma resta sempre un colosso e venderà cellulari con windows.
      • ruppolo scrive:
        Re: Microsoft?
        - Scritto da: anonimo
        - Scritto da: ruppolo

        Non conta più nulla.

        Il secondo motore di ricerca è Bing e ha il suo
        sistema operativo venduto come OEM su tutti i PC
        del mondo.Già, peccato che il mercato dei PC abbia iniziato il suo declino.
        La Xbox sta mettendo sotto la PS3.Direi che non è di granché interesse.
        Microsoft Office vende ancora
        tantissimo.Davvero? Allora perché oggi costa un decimo di quello che costava 10 anni fa? La legge del mercato dice tutt'altro, sulla domanda e offerta.
        Negli uffici trovi solo computer con Windows.Non proprio solo, ma la maggior parte. Ovviamente saranno gli ultimi ad andarsene.
        Hanno comprato Skype.Questo denota solo la loro incapacità
        La Nokia andrà male ma resta sempre un colossoSi, in caduta libera dopo che ha perso l'equilibrio.
        e
        venderà cellulari con
        windows.Mal comune mezzo gaudio?
        • caccola scrive:
          Re: Microsoft?
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: anonimo

          Microsoft Office vende ancora

          tantissimo.

          Davvero? Allora perché oggi costa un decimo di
          quello che costava 10 anni fa? La legge del
          mercato dice tutt'altro, sulla domanda e
          offerta.Office 2000 Professional costava 6990 Euro? Office 2000 Standard costava 1390 Euro? Link?
          • ercolinux scrive:
            Re: Microsoft?
            - Scritto da: caccola
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: anonimo


            Microsoft Office vende ancora


            tantissimo.



            Davvero? Allora perché oggi costa un decimo di

            quello che costava 10 anni fa? La legge del

            mercato dice tutt'altro, sulla domanda e

            offerta.

            Office 2000 Professional costava 6990 Euro?
            Office 2000 Standard costava 1390 Euro?
            Link?Ruppolo esagera comunque il prezzo è calato vistosamente con le varie versioni: la versione top di office 2000 costava 800$ (http://findarticles.com/p/articles/mi_m0EIN/is_1999_June_7/ai_54811268/) (pari a circa 690 al cambio di allora) nel 1999, rapportandolo all'inflazione oggi dovrebbe costare 1026$ invece costa "solo" 500$ cioè la metà. E se andiamo indietro alla versioni 97 la forbice resta la stessa visto che il prezzo era sempre di 800$.
          • Franck scrive:
            Re: Microsoft?
            La Microsoft è usuraia sul software lo è sempre stata è sempre lo sarà non per niente si "vendono" molte piu' copie pirata di windows e office che in cina e in russia ad esempio trovi sulle bancarelle degli ambulanti a 2-3 dollari. Non per nientre Microsoft preme sui paesi emergenti per ridurre la pirateria del software spendendo migliardi di dollari solo in quei paesi. Dire che MS non affronti in modo serio la pirateria mi sembra eccessivo il vero problema e che si tratta di una situazione non di facile risoluzione la pirateria è come un cancro non facile da estirpare.
        • seeee scrive:
          Re: Microsoft?
          A ruppolo !!!! ma sparati
        • nome e cognome scrive:
          Re: Microsoft?

          Già, peccato che il mercato dei PC abbia iniziato il suo declino.Non mi sembra, tant'è che i Mac si vendono oggi molto più di prima.Ci sono normali contrazioni (oltre che espansioni) ... è troppo presto per trarre conclusioni.
          Direi che non è di granché interesse.Qui mi potrei allacciare con il discorso più in basso con l'amico Collione ... non credo che Facebook sia più interessante del mercato (oltre che della community online) di XBox.
          Questo denota solo la loro incapacitàO forse un interesse verso un mercato in cui sono tra i leader? Ad ogni modo l'hanno strapagata.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Microsoft?

          Già, peccato che il mercato dei PC abbia iniziato
          il suo
          declino.Nei tuoi sogni distorti.
          Davvero? Allora perché oggi costa un decimo di
          quello che costava 10 anni fa? La legge del
          mercato dice tutt'altro, sulla domanda e
          offerta.La legge di mercato dice che il software deve costare zero. Le licenze sono una distorsione per aggirare tale legge. Non mi stupisce che office costi meno.... mi stupisce che ci abbia messo tanto.

          Negli uffici trovi solo computer con Windows.
          Non proprio solo, ma la maggior parte. Ovviamente
          saranno gli ultimi ad
          andarsene.Di certo non in favore dei mac.
        • Zorro scrive:
          Re: Microsoft?
          - Scritto da: ruppolo
          Già, peccato che il mercato dei PC abbia iniziato
          il suo declino.il mercato PC ha iniziato il suo declino anni fa e caomunque viaggia a crescita 9-10%: quindi parliamo di derivata seconda.iPhone scavalcato da Android e già sotto alla derivata prima
      • Anonymous scrive:
        Re: Microsoft?

        Il secondo motore di ricerca è Bing Ho fatto delle ricerche con Bing e ho ottenuto tutto tranne quello che cercavo. Stesse parole chiave usate su Google e la lettura dei risultati era infinitamente migliore. Dopo posso, lo levo e piazzo Google. Non ho tempo di ricevere telefonate ed email di gente che non si capisce, non trova quello che cerca ecc.
        e ha il suo
        sistema operativo venduto come OEM su tutti i PC
        del mondo.Peccato che tale operazione sia alquanto contestata da una marea di gente e che intere nazioni stiano sollevando delle class-action contro tale imposizione.
        La Xbox sta mettendo sotto la PS3.Non che ci voglia poi molto, visto come quelli della Sony abbiano palesato tutta la loro competenza con il PSN.Ovviamente viene sottaciuto il fatto di come i detentori di XBox siano stati lasciati a piedi, con software semi-inservibili, solo perchè ora è tutto cloud ed XBox 360. C'è gente che conosco che è ancora inXXXXXXX come una stramaledettissima biscia, per sto motivo.Naturalmente, quando gli strilloni vociavano in merito a tale potenziale circostanza, tutti a deriderli e a minimizzare. Chi però ha buttato i soldi, ora non è più tanto convinto delle scelte fatte.
        Microsoft Office vende ancora
        tantissimo.Quello sì. Ci son certi comportamenti e funzionalità di LibreOffice che sono ben lungi dall'essere definite user-friendly e testate adeguatamente, anche in termini di usabilità e non solo stabilità e sicurezza. Se non erro, fu proprio qualche anno fa che MS basò una sua campagna anti-OpenOffice, su tali presupposti.
        Negli uffici trovi solo computer con Windows.Questo perchè MS ha avuto la buona idea di diffondere (alcuni dicono anche non combattendo mai adeguatamente la pirateria), il proprio OS a livello domestico. La gente impara quello e poi nel posto di lavoro s'aspetta quello. La patente europea sul computer infatti, cosa tratta? Prodotti MS (sebbene il titolo sia generico).
        Hanno comprato Skype.Skype è un gigantesco bloatware, la cui fama deriva dal fatto di essere il primo software ad aver offerto QUEL tipo di funzionalità e servizio. Google Talk fa lo stesso, ma tutti lo snobbano.Ora però: 1) Skype è MS e tutti sanno bene cosa voglia dire; 2) "Skype, bloatware per forza? Il popolare software di VoIP trasformato in un dispensatore di software indesiderato con un update a installazione automatica. Skype parla di incidente e blocca l'aggiornamento" e ho detto tutto.
        La Nokia andrà male ma resta sempre un colosso e
        venderà cellulari con
        windows.Buona fortuna a Nokia allora. La scelta nel continuare a tenere in vita Symbian, piuttosto che diventare più open ed adottare Android, le si è ritorta contro. Capiterà lo stesso con W7, gingillo diffuso solo a causa di una disinformazione figlia del proselitismo pro-windowsiano (come per MacOSX).
        • nome e cognome scrive:
          Re: Microsoft?

          Ho fatto delle ricerche con Bing e ho ottenuto tutto
          tranne quello che cercavo.Premesso che si ostinano a mantenere separate le versioni USA e resto del mondo, con la prima che "funziona" molto meglio, l'esperienza di un singolo non fa statistica. Ora è chiaro che Bing è molto lontano dall'essere il primo motore di ricerca, ma se il 20% e più della gente negli USA lo utilizza non penso che lo faccia perché pagata dalla Microsoft o perché son pazzi!
          Peccato che tale operazione sia alquanto contestata da una marea
          di gente e che intere nazioni stiano sollevando delle class-action
          contro tale imposizione.Mah, la verità è che fa comodo a tutti trovarsi sul computer un software già "pronto" (anche se in passato ci possono essere stati degli abusi). Comunque non mi pare che il mondo sia in preda a rivolte anti licenze OEM.
          XBox ....Seguendo il tuo modo di argomentare, potrei dirti che non ho mai avuto un minimo problema con le due XBox che ho posseduto e che mai un aggiornamento mi ha creato problemi.In generale comunque non mi sembra che XBox sia un cattivo prodotto, e l'ottimo andamento di mercato lo dimostra.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Microsoft?
            Su bing non so nulla quindi non rispondo.- Scritto da: nome e cognome

            Mah, la verità è che fa comodo a tutti trovarsi
            sul computer un software già "pronto" (anche se
            in passato ci possono essere stati degli abusi).
            Comunque non mi pare che il mondo sia in preda a
            rivolte anti licenze
            OEM.A dire il vero ci sono molti che si lamentano dell'impossibilità di fare a meno di pagare un'altra volta un prodotto che magari hai già legalmente da usare, per non parlare di come le pratiche scorrette che ha fatto Microsoft sulle Oem, ha di fatto impoverito la concorrenza con i risultati che sai già :(Tra l'altro pure chiedere il rimborso della licenza è una impresa titanica.... (ma la colpa è anche dei produttori HW).Dovrebbero obbligare la scelta di poter scegliere il sistema operativo installato o meno.

            Seguendo il tuo modo di argomentare, potrei dirti
            che non ho mai avuto un minimo problema con le
            due XBox che ho posseduto e che mai un
            aggiornamento mi ha creato
            problemi.
            In generale comunque non mi sembra che XBox sia
            un cattivo prodotto, e l'ottimo andamento di
            mercato lo
            dimostra.SEMBRA infatti, ma non lo è. La microsoft con la 360 ha tirato fuori un abominio, una console che muore in pochi mesi di utilizzo, per via del "fretta e furia" del uscire per primi. Dopo 6 revisioni HW sono riusciti a fare una console che può resistere anni, ovvero la slim.Però ovviamente la microsoft, non sarebbe lei se non giocasse sXXXXX! Infatti con la slim, tutti gli acXXXXXri ufficiali microsoft della 360, sono incompatibili è te li ridevi ricomprare... per non parlare degli HD con quell'attacco stupido che non si possono usare, ma devi COMPRARE un kit apposito per trasferire il tutto sulla nuova console (per non parlare poi della pallosa operazione imposta dal DRM -_-).La microsoft ha saputo rimediare spendendo non poco per l'assistenza, ma ha avuto dalla sua pure la Sony allo sbando con la ps3 che costava l'ira di dio.
          • ciccio quanta ciccia scrive:
            Re: Microsoft?
            - Scritto da: nome e cognome

            OEM ..

            Il costo della licenza incide così poco sul costo
            complessivo del computer che direi non è un gran
            problema.


            Dovrebbero obbligare la scelta di poter
            scegliere il sistema


            operativo installato o meno.

            Parer mio nessuno dovrebbe obbligare nessun
            altro. Bisognerebbe solo essere sicuri che non si
            utilizzino metodi illegali per imporre una scelta
            ai produttori, tutto
            qui.

            Comunque c'è stato il tempo in cui si poteva
            scegliere l'OS all'acquisto del computer ... Era
            il 1981 e il computer era l'IBM 5150 ... e la
            gente scelse
            MS-DOS.
            Grazie al cavolo, l'IBM aveva messo MS-DOS a $40 e CP/M a $240... capirai che scelta difficile...
          • nome e cognome scrive:
            Re: Microsoft?
            Storia che s'è ripetuta anche successivamente ... per capire perché oggi Microsoft ha questo mercato bisogna pensare che quando un PC IBM "compatibile" costava X la concorrenza costava quante volte X?
          • collione scrive:
            Re: Microsoft?
            - Scritto da: nome e cognome
            è molto lontano dall'essere il primo motore di
            ricerca, ma se il 20% e più della gente negli USA
            lo utilizza non penso che lo faccia perché pagata
            dalla Microsoft o perché son
            pazzi!
            la cosa divertente è che fino a qualche anno fa era attivo il programma di pagamento, ovvero davvero ms li pagava per usare bing http://www.zdnet.com/blog/storage/microsoft-stops-paying-us-to-use-bing/960
    • AMEN scrive:
      Re: Microsoft?
      - Scritto da: ruppolo

      Viaggia su un binario morto senza motrice, per
      inerzia, in attesa di schiantarsi sul respingente
      a fine corsa (leggi: crack in borsa).Utile netto MS anno 2010: 18,760 miliardi di dollari.Vorrei andar male io così :-/
      • ruppolo scrive:
        Re: Microsoft?
        - Scritto da: AMEN
        - Scritto da: ruppolo



        Viaggia su un binario morto senza motrice, per

        inerzia, in attesa di schiantarsi sul
        respingente

        a fine corsa (leggi: crack in borsa).

        Utile netto MS anno 2010: 18,760 miliardi di
        dollari.
        Vorrei andar male io così :-/Puoi essere grosso quanto vuoi, ma se declini, declini. È solo questione di tempo.Questo mese MS ha perso un altro 0,22%, tradotto in numeri assoluti, ha perso 44 milioni di utenti, ovvero circa 17 utenti al secondo.Tic (-17) Tac (-17) Tic (-17) Tac (-17) Tic...
        • Polemik scrive:
          Re: Microsoft?
          Caspita, vorrei perdere io clienti a questo pazzesco ritmo:http://tinyurl.com/3l5ftt8Notare la curva pietosa di MacOS, poco sopra Linux.
        • Santo Subito scrive:
          Re: Microsoft?
          12 anni fa era Apple a declinare di brutto, ma proprio di brutto... e poi le cose sono cambiate.Il fatto che MS abbia cannato una serie di scelte negli ultimi 3-4 anni (azzeccandone altre, in ogni caso), non significa molto: ha know how, capacità e sopratutto soldi abbastanza per cambiare il trend. Fossi MS io manderei a casa Balmer e svilupperei un OS ex novo, invece di continuare a rimodellare all'infinito la stessa zuppa. Che ormai ha una user interface eccellente, ma che continua ad avere i soliti noti problemi a livello di architettura interna.Google in 3 anni ha sviluppato un OS mobile di alto livello, com'é che MS non riesce a fornire un prodotto altrettanto valido qualitativamente (W7 phone sembra sempre una beta con una marea di funzioni non disponibili, quindi non stupisce che la maggior parte preferisca altro).In altre parole quello che sembra mancare al momento è una vision nel medio-lungo periodo, che permetta di anticipare il mercato invece di inseguire gli altri.Ma da qui a cantare il de profundis, ne deve passare di acqua sotto i ponti...
          • nome e cognome scrive:
            Re: Microsoft?
            Concordo su tutto fino al discorso di riscrivere l'OS da capo :-)Windows non è affatto un cattivo sistema operativo: ci sono campi in cui eccelle, altri meno ma in generale fa il suo lavoro bene.Riscrivere un OS completamente e perdere la compatibilità col passato? E a che pro? Apple se l'è potuto permettere perché (1) o passava ad OS X o era morta e (2) perché poteva contare su uno zoccolo duro d'utenza che non sarebbe passata ad altro neanche a fronte di un plotone d'esecuzione :-)WP7 non è affatto una beta: mancano alcune funzioni, a volte più o meno "vistose", ma diamine non è uscito neanche da un anno sul mercato! Da utente posso dire che hanno realizzato un OS graficamente piacevole (gusti personali per carità), da sviluppatore hanno un OS veramente developer friendly ... vedremo come si evolverà la situazione nei prossimi mesi :-)
          • ciccio quanta ciccia scrive:
            Re: Microsoft?
            Certe volte devi TAGLIARE col passato se vuoi andare avanti e sopravvivere, vale per le persone come per le aziende... la scusa del passato e' un alibi sempre molto comodo per tutti. Se uno ha bisogno di far girare la vecchia applicazione si tiene il veccho SO e buonanotte. Esiste anche la virtualizzazione comunque....
          • nome e cognome scrive:
            Re: Microsoft?
            Microsoft non ha nel campo degli OS problemi di sopravvivenza. Erano altri ad avercela.Eppoi, sta moda di virtualizzare ... la virtualizzazione è una gran cosa, ma se devo far girare un intero ecosistema di applicazioni in virtualizzazione ... come suggerivi, meglio non cambiare OS ed a quel punto ...
    • Sisko212 scrive:
      Re: Microsoft?
      Bhe insomma, per quanto mi stia antipatica Microzozz, la vedo dura con il crack in borsa.In fin dei conti, fintanto che esisteranno PC e Notebook, avranno bisogno di un S.O. (altrimenti dove lo fai girare il Browser per le applicazioni web ?) e dato che ne Linux ne Apple riescono a scalfire quel mercato, credo che a Microsoft resteranno abbastanza soldi per tirare avanti per almeno un altro secolo... salvo ovviamente rivoluzioni diverse.E per quanto riguarda Google, credo che con il rifiuto di rilasciare a tutti i sorgenti di Android 3, e queste politiche di controllo sulle app (vedi l'ultima notizia sullo stop degli emulatori), è ormai evidente che è lei stessa a essere diventata un odiosa multinazionale quanto microsoft o apple... ma ovviamente quando ci sono in ballo i soldi, i pii propositi dell' opensource possono andare a farsi benedire vero ?
      • collione scrive:
        Re: Microsoft?
        il crack non lo vedrai domani certamente ma ruppolo ha ragione quando dice che è in forte declinoms sta vivendo di rendita su quello che ha capitalizzato in 20 anni di attività, a partire dagli anni '80negli ultimi 5-6 anni il mondo informatico sta cambiando e ms ha dimostrato di non riuscire ad azzeccarne nemmeno unauna volta ms imponeva lo stato dell'arte in questo mondo, oggi corre di qua e di là inseguendo il leader di turno, è un bel passo indietro per loro
    • Io che sono stato nel futuro scrive:
      Re: Microsoft?
      - Scritto da: ruppolo
      Non conta più nulla.

      Viaggia su un binario morto senza motrice, per
      inerzia, in attesa di schiantarsi sul respingente
      a fine corsa (leggi: crack in
      borsa).Quando fra qualche mese ci sarà un qualche evento che metterà a nudo i problemi di sicurezza ed inaffidabilità di tutto il castello di carte che sono Google, Facebook e il mondo delle Apps di Apple ne riparleremo.
      • socrate scrive:
        Re: Microsoft?
        Si, vero, sono convinto che questo castello di apps inutili, social networks fatti apposta per spiare la gente e rivendere le info a terze parti, motori di ricerca che ti tracciano ad ogni passo... crollerà. Ma secondo me Google sopravviverà ad Apple. Sono sicuro che il grande sorpasso avverrà alla scomparsa di Jobs (lunga vita a Steve). Apple crollerà in borsa (già si vede adesso quanto il titolo AAPL sia legato alle sortite di Jobs. Per es. Jobs annuncia che aprirà la keynote della WWDC 2011 ed il titolo guadagna $12 in una sola giornata...). Allora, se tanto mi dà tanto, alla scomparsa di Jobs il titolo crollerà. Quindi il marchio perderà lucentezza, i prodotti perderanno quell'aurea carismatica, le altre aziende come Nokia, RIM, Samsung, Google ne approfitteranno... Ne riparliamo a fatti avvenuti. Tanto il post da qui non lo cancella nessuno. Spero.
        • huppidu scrive:
          Re: Microsoft?
          - Scritto da: socrate
          Si, vero, sono convinto che questo castello di
          apps inutili, social networks fatti apposta per
          spiare la gente e rivendere le info a terze
          parti, motori di ricerca che ti tracciano ad ogni
          passo... crollerà. Ma secondo me Google
          sopravviverà ad Apple. Sono sicuro che il grande
          sorpasso avverrà alla scomparsa di Jobs (lunga
          vita a Steve). Apple crollerà in borsa (già si
          vede adesso quanto il titolo AAPL sia legato alle
          sortite di Jobs. Per es. Jobs annuncia che aprirà
          la keynote della WWDC 2011 ed il titolo guadagna
          $12 in una sola giornata...). Allora, se tanto mi
          dà tanto, alla scomparsa di Jobs il titolo
          crollerà. Quindi il marchio perderà lucentezza, i
          prodotti perderanno quell'aurea carismatica, le
          altre aziende come Nokia, RIM, Samsung, Google ne
          approfitteranno... Ne riparliamo a fatti
          avvenuti. Tanto il post da qui non lo cancella
          nessuno.
          Spero.quoto tutto. Ne riparliamo tra qualche anno coi soliti macachi (sempre che ruppolo non si scopra in realtà un ragazzino di 15 anni)...
Chiudi i commenti