Come effettuare un backup di WordPress

Come effettuare un backup di WordPress

Hai un sito web o un blog e vorresti effettuare un backup preventivo? Ecco come utilizzare il tool di pCloud.
Hai un sito web o un blog e vorresti effettuare un backup preventivo? Ecco come utilizzare il tool di pCloud.

Effettuare un backup è un’operazione fondamentale per chi possiede un sito web: prevenire, si sa, è meglio che curare e salvare una copia di tutti i dati potrebbe rivelarsi l’arma vincente contro qualsiasi rischio. Ma come fare? Fortunatamente esistono tool e plugin alla portata di tutti, anche chi è meno esperto ed è alla ricerca di un metodo semplice, veloce e funzionale. Tra i migliori non possiamo non citare pCloud: questa ottima piattaforma di cloud storage, infatti, mette a disposizione per tutti i suoi utenti un comodo plugin che ti permette di effettuare un backup in cinque, semplici passaggi.

Come effettuare un backup di WordPress con pCloud

Come abbiamo anticipato, il procedimento è davvero semplice. Per prima cosa dovrai scaricare il plugin ufficiale chiamato “pCloud WP Backup” e installarlo sul tuo WordPress. Dopodiché dovrai accedere o creare un nuovo account in pCloud: puoi farlo anche gratuitamente, ma se preferisci avere uno spazio di archiviazione più ampio, allora ti consigliamo di acquistare uno dei piani disponibili. Il più economico è quello da 500 GB, in promozione al prezzo di 175 euro, o in alternativa da 2 TB a 350 euro. In entrambi i casi, parliamo di uno spazio lifetime: ciò significa che, una volta acquistato, sarà tuo per sempre.

Dopo aver effettuato l’accesso e aver collegato il tuo account a WordPress, ti basterà impostare l’intervallo di tempo per il tuo backup. Se desideri che pCloud lo effettui giornalmente, ad esempio, dovrai selezionare “1 giorno” dall’apposito menu a tendina. Infine, premi sul pulsante di “Backup”. Tutto pronto: ora non dovrai più preoccuparti di salvare i tuoi dati, perché ci penserà pCloud a farlo al posto tuo a cadenza regolare. In caso di problemi o malfunzionamenti, potrai ripristinare il tutto in pochissimi clic.

Ovviamente potrai utilizzare il tuo spazio pCloud anche per altri scopi: ad esempio salvare le tue fotografie, i video e i documenti importanti sul telefonino o sul PC. Il vantaggio principale del provider è la sincronizzazione automatica dei file tra tutti i dispositivi, oltre alle opzioni di condivisione tramite cartella o link. Inoltre, tutti i file sono protetti da protocollo TLS/SSL e crittografia 256-bit AES. I piani pCloud lifetime disponibili, lo ricordiamo, sono tre: da 500 GB, da 2 TB e il nuovo piano da 10 TB, perfetto per chi desidera archiviare una gran quantità di dati.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 6 lug 2022
Link copiato negli appunti