Come integrare l'AI sui dispositivi Android

Come integrare l'AI sui dispositivi Android

Potenziare i dispositivi Android con l’Intelligenza Artificiale: una guida all’integrazione e alle migliori applicazioni da scaricare.
Come integrare l'AI sui dispositivi Android
Potenziare i dispositivi Android con l’Intelligenza Artificiale: una guida all’integrazione e alle migliori applicazioni da scaricare.

L’intelligenza artificiale rappresenta un supporto importante che necessita di essere compreso, sfruttato e integrato gradualmente nelle attività quotidiane personali e professionali. Esistono moltissimi strumenti AI sul web, spesso più fluidi e diretti, che sono ideali per l’utilizzo su PC. Tuttavia, questo non è sempre in linea con le esigenze degli utenti che utilizzano più frequentemente lo smartphone. In risposta a questa esigenza, gli sviluppatori di AI stanno gradualmente introducendo strumenti AI più sofisticati, non solo sul web, ma anche su smartphone Android, disponibili per il download attraverso il Play Store. Questo progresso rappresenta un passo importante verso l’integrazione diretta dell’AI su smartphone, che sia per lavoro, creatività o produttività, attraverso l’uso di app adatte. Ciononostante, data la vasta gamma di app AI disponibili, scegliere quella più adatta alle proprie esigenze può diventare una sfida. Per questo, è importante selezionare le app che offrono le funzioni più adatte alle proprie esigenze, ma soprattutto che garantiscano sicurezza a livello di funzionamento. Per aiutare in questo processo, ecco una guida ai migliori servizi AI disponibili per i dispositivi Android.

ChatGPT: l’app AI al primo posto

Indubbiamente, la scelta della migliore app AI dipende principalmente dal bisogno dell’utente di trovare la piattaforma più adatta, che sia per la creazione di un testo, una presentazione, un video o altro. Stilare una classifica delle migliori applicazioni AI per Android può essere un compito arduo. Tuttavia, è indiscutibile che al momento, ChatGPT è l’applicazione AI più riconosciuta e apprezzata. Infatti, le presentazioni possono sembrare scontate, ma spesso è necessario esaminare più in profondità la natura di un’app, mettendo da parte le funzionalità offerte dal sito web ufficiale di OpenAI. L’app di ChatGPT, disponibile su Android, consente di interagire  con il chatbot AI leader nel mercato, e il suo motore GPT sottostante, direttamente tramite lo smartphone.

App ChatGPT al primo posto

Grazie all’elaborazione del linguaggio naturale, ChatGPT offre un’interazione simile a quella umana e una profondità di conoscenza straordinaria. Ciò si traduce nella possibilità di utilizzarlo come supporto ideale per un’infinità di attività, dalla semplice ricerca di informazioni alla sintesi di un documento, passando per attività più creative o processi più complessi come l’assistenza alla programmazione. Come anticipato, oltre al sito, ChatGPT è disponibile su Google Play Store come app Android gratuita. Di base, l’applicazione gratuita offre delle funzionalità già molto complete, ma nel caso in cui si abbia la necessità o l’interesse di ampliare le funzioni, è disponibile una versione a pagamento che consente ovviamente di accedere sia ai nuovi modelli di GPT sia a non avere limitazioni come il rallentamento del chatbot e altro.

Microsoft Copilot l’AI su Android

Dopo l’applicazione ChatGPT, un altro strumento AI fondamentale per gli smartphone è Microsoft Copilot. L’obiettivo di Microsoft nel corso degli anni è stato quello di sviluppare e implementare un’intelligenza artificiale rivoluzionaria anche sui dispositivi mobili come gli smartphone. Ora, con la sua nuova app Copilot per Android, sembra che il momento sia finalmente arrivato. Microsoft mira a diventare il motore di ricerca che, grazie all’AI, rivoluziona il modo in cui l’utente cerca informazioni, oltre a molte altre funzioni. Infatti, Microsoft punta a cambiare lo scenario attuale utilizzando il motore ChatGPT per potenziare le sue funzionalità di chatbot AI.

La parte interessante è che è possibile sfruttare l’interfaccia utente dell’app Copilot per utilizzare il modello GPT-4. Inoltre, è possibile utilizzare le migliori funzionalità di generazione di immagini di Dall-E 3 direttamente all’interno dell’app dopo aver effettuato l’accesso. Per questo motivo, l’app Microsoft Copilot per Android è l’ideale per chi desidera integrare l’AI sul proprio smartphone senza dover necessariamente ricorrere a lunghe e noiose ricerche sul web. Tuttavia, è importante notare che, nonostante l’intelligenza artificiale stia rivoluzionando l’approccio agli smartphone attraverso le app, a volte possono verificarsi problemi e rallentamenti, anche con Microsoft Copilot.

L’evoluzione di Google

Dopo OpenAI e Microsoft, è il momento di Google, in particolare del chatbot Bard. In termini semplificati, Bard offre le stesse funzionalità di base di ChatGPT, ma si basa ovviamente sul modello di Google. Le differenze principali sono due: in primo luogo, Bard mira a essere l’interfaccia unificata per l’intero ecosistema di Google e tutti i servizi correlati.

In secondo luogo, Bard non è ancora disponibile come app per dispositivi mobili, ma esiste solo come applicazione web in fase sperimentale. Questo non limita certamente l’utilizzo su smartphone Android, sebbene non sia diretto tramite un’app. Al contrario, Bard rappresenta un supporto ideale, soprattutto per coloro che cercano un servizio AI per interrogare il chatbot su elementi come video di YouTube, hotel, voli e mappe, per risposte dirette e veloci. Utilizzare Bard sul proprio smartphone Android, anche se non in app, accelera notevolmente le ricerche e tutte le informazioni relative a un input specifico.

Replika: il tuo avatar personale

Invece, per conoscere il mondo degli avatar AI su smartphone Android, è disponibile Replika. L’applicazione si distingue dai tradizionali chatbot AI grazie alla presenza di un avatar animato, personalizzabile in vari aspetti durante la configurazione dell’app, come l’acconciatura, il colore degli occhi e molto altro. Grazie a Replika, lo smartphone può trasformarsi in un assistente virtuale AI.

Replika: il tuo avatar personale

Come molti altri servizi e app basati sull’AI, Replika offre sia una versione gratuita che una a pagamento. Le due versioni differiscono in base alle impostazioni, alle funzioni e al livello di interazione con l’avatar. Focalizzandoci sulla versione gratuita, che consente di testare l’app su dispositivi Android senza alcun vincolo, ci troviamo di fronte a un chatbot capace non solo di comprendere gli input inseriti, ma anche di costruire conversazioni basate su dialoghi precedenti. Un processo che sicuramente supera l’ostacolo che potrebbe presentarsi con altri chatbot, dove ogni conversazione sembra essere la prima. Replika è l’app ideale su smartphone Adroid, per rendere l’AI sempre più coinvolgente e interessante.

L’offerta per te oggi è…

Il tuo Wi-fi è lento? Non giochi mai a 60 FPS? Paghi ogni mese un prezzo diverso per la tua rete internet?

Scopri Virgin Fibra! La Fibra più veloce, senza telefono fisso, oggi è a un prezzo SPECIALE (e bloccato!)Scoprila qui!

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione nel rispetto del codice etico. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 17 gen 2024
Link copiato negli appunti