Come proteggere i dischi rigidi del PC con Cyber Protect

Come proteggere i dischi rigidi del PC con Cyber Protect

Cyber Protect di Acronis si presenta come uno dei migliori software per la protezione e il backup dei dischi rigidi del computer.
Cyber Protect di Acronis si presenta come uno dei migliori software per la protezione e il backup dei dischi rigidi del computer.

I dischi rigidi del computer, ovvero quei dispositivi in grado di immagazzinare tutte le informazioni e i file presenti sui PC, sono molto sensibili, sia dal punto di vista fisico che virtuale. Proprio per questo motivo oggi vogliamo illustrarvi la possibilità di rendere il tutto molto più sicuro e di farlo ad un prezzo scontato del 50% grazie alle promozioni di fine anno di Acronis Cyber Protect. Ma andiamo con ordine e cerchiamo di capire nello specifico di cosa di tratta e a chi è rivolto.

Cyber Protect per proteggere i dischi rigidi del computer

Iniziamo col dire che Cyber Protect è ovviamente disponibile in due versioni ben distinte: una dedicata all'utilizzo personale da casa o da ufficio e uno pensato per la gestione dei dati e dei computer aziendali. L'utente finale dovrà fare però ben poco, in quanto sarà sempre il software acquistato a fare il lavoro più difficile. In più, vi ricordiamo che per ancora poco tempo sarà possibile approfittare dello sconto del 50% accessibile direttamente dal sito ufficiale di Acronis.

backup su Linux

Le due macro aree di interesse di Cyber Protect sono: backup e protezione. Con un singolo software sarà infatti possibile eseguire quotidianamente dei backup completi di foto, file, video, documenti, applicazioni, sistemi e molto altro, oltre a garantire protezione contro malware e virus in generale. Inoltre, il database del suddetto software resterà continuamente aggiornato, così da essere sempre informato sulle ultime minacce e impedire che queste attacchino il computer.

Ovviamente, nel caso in cui il virus fosse già presente all'interno del disco rigido, non potrà in alcun modo rimuoverlo, ma soltanto prevenirlo cercando di eliminarlo in anticipo, oppure anche tramite i salvataggi effettuati nel backup. Tali backup potranno poi essere esportai su un disco esterno, oppure si potrà approfittare dell'Acronis Cloud, servizio di storage online messo a disposizione dalla stessa azienda.

Inoltre, da non sottovalutare è anche l'integrazione diretta con Microsoft 365, la quale permetterà la creazione di backup cloud-to-cloud di email, allegati, file, documenti, presentazioni e tutto ciò che sarà presente su OneDrive. I piani di abbonamento annuali varieranno di prezzo in base alla quantità di funzioni disponibili e alla quantità di spazio di storage nel cloud.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.
23 12 2021
Link copiato negli appunti