Come proteggere impronte digitali su smartphone

Come proteggere impronte digitali su smartphone

Non c'è modo di eliminare completamente la tua impronta digitale, ma ci sono misure che puoi adottare per proteggerla o ridurla al minimo.
Non c'è modo di eliminare completamente la tua impronta digitale, ma ci sono misure che puoi adottare per proteggerla o ridurla al minimo.

Come proteggere impronte digitali sui nostri dispositivi? Questo sistema ci sta sicuramente facilitando la vita. Basta apporre il dito sull’apposito scanner e il nostro device mobile si avvia. Addio quindi a password noiose da ricordare.

Come tutte le cose che concernono la privacy, però, anche le impronte digitali sono a rischio.  Surfshark, leader nella protezione della privacy, riporta un vademecum su come difendere le nostre impronte digitali ed evitare di lasciare pericolose tracce in giro.

Come proteggere impronte digitali sul web

Come ricorda Surfshark non c’è modo di eliminare completamente la tua impronta digitale, ma ci sono misure che puoi adottare per proteggerla o ridurla al minimo.

Vediamole di seguito.

Controlla le tue impostazioni sulla privacy

Le impostazioni sulla privacy ti consentono di controllare chi vede i tuoi post. Dai un’occhiata e assicurati di condividere i tuoi dati personali solo con persone di cui ti fidi. Se ci sono siti che memorizzano le tue informazioni personali che non hanno la possibilità di modificare le impostazioni sulla privacy, come i siti web immobiliari, puoi sempre contattarli per rimuovere le informazioni.

Limita la quantità di dati che condividi

Che si tratti di una newsletter a cui hai deciso di iscriverti con la tua email o di un post sui social media che desideri condividere con gli amici, pensaci due volte prima di premere Invia. Ciò contribuirà a creare un’impronta digitale positiva che contenga solo le informazioni che desideri condividere.

Evita i siti Web non affidabili

Prima di inviare qualsiasi informazione personale, chiediti: mi fido di questo sito Web? Se la risposta è no, valuta se vuoi che sia lui a proteggere i tuoi dati. Con ciò, ricorda che se utilizzi un account principale (come Facebook) per accedere ad altri siti Web, quei siti Web ora hanno accesso ai dati che hai condiviso su quegli account principali.

Elimina i vecchi account

L’eliminazione dei vecchi account che non utilizzi più è un ottimo modo per ridurre al minimo la tua impronta digitale e ti dà un maggiore controllo sulle informazioni che condividi. Se preferisci nascondere i tuoi album fotografici a scuola, potresti anche voler nascondere gli account su cui hai pubblicato le stesse foto.

Stai attento sul Wi-Fi pubblico

Sii consapevole. Evita il Wi-Fi pubblico perché non sai mai quanto sia sicuro e chi potrebbe avere accesso ai dati che invii su di esso. Se hai bisogno di inviare informazioni personali, passa ai dati mobili per farlo.

Tieni aggiornato il software

Ricorda che il software obsoleto spesso perde le ultime patch di sicurezza. Anche i sistemi più vecchi sono spesso più facili da hackerare. Pertanto, assicurarsi che il software sia aggiornato aiuterà anche a proteggere le tue informazioni personali.

Usa una VPN

Le VPN nascondono i tuoi dati crittografandoli con un server VPN. Immagina di avvolgere un regalo in modo che nessuno possa vedere di cosa si tratta: una VPN funge da carta da regalo in questa metafora. Per non parlare del fatto che cambia anche la tua posizione digitale, ovvero l’indirizzo IP. In questo modo, i siti Web non possono tracciare te o le tue informazioni in base al tuo IP perché è cambiato.

Su quest’ultima raccomandazione, puoi affidarti ai servizi di Surfshark.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 24 gen 2022
Link copiato negli appunti