Come sarà Bard nel 2024? Google fa un sondaggio

Come sarà Bard nel 2024? Google fa un sondaggio

All'inizio del 2024, Google vorrebbe sapere cosa si aspettano gli utenti da Bard. Per scoprirlo, ha lanciato un sondaggio su Reddit e X.
Come sarà Bard nel 2024? Google fa un sondaggio
All'inizio del 2024, Google vorrebbe sapere cosa si aspettano gli utenti da Bard. Per scoprirlo, ha lanciato un sondaggio su Reddit e X.

Con il 2024 alle porte, Google è curiosa di sapere cosa vogliono gli utenti da Bard, la sua AI conversazionale lanciata in Italia a luglio 2023. Per questo il team di sviluppo di Bard ha deciso di pubblicare un post su Reddit per chiedere direttamente agli utenti le funzionalità che avrebbero voluto vedere sul chatbot nel 2024. L’azienda di Mountain View ha ricevuto più di 200 risposte.

Le aspettative degli utenti per Bard nel 2024

Da quanto si evince, molti utenti chiedono il lancio di un’app dedicata di Bard su Android e iOS. Al momento in cui scriviamo, questo progetto non è ancora in cantiere e l’AI dovrebbe essere semplicemente implementata nell’Assistente Google (Assistant With Bard) su entrambi i sistemi operativi.

Su Android, implementare Bard nell’Assistente Google permetterà di accedere rapidamente all’AI premendo a lungo il tasto di accensione. Su iOS, invece, le limitazioni del sistema operativo non consentono di mostrare l’Assistente Google in overlay. Per questo, è probabile che Google rilasci un aggiornamento dell’app Google Assistant per iOS che integri nativamente le funzionalità di Bard, in modo da sfruttarne le potenzialità anche su iPhone.

Più memoria e integrazione di Gemini

Gli utenti hanno chiesto anche una memoria persistente. Come hanno sottolineato gli internauti, l’AI tende a perdere traccia delle richieste fatte e delle informazioni condivise dagli utenti, soprattutto durante le lunghe sessioni. Un utente ha dichiarato di usare il chatbot per scrivere diversi capitoli dei suoi libri, ma il chatbot di Big G sembra dimenticare alcuni punti chiave della trama e tratti del personaggio introdotti all’inizio.

Sappiamo già che Bard sarà presto dotato di una funzione chiamata Memory. Grazie ad essa, l’IA sarà in grado di memorizzare alcune informazioni sull’utente. In questo modo, potrà personalizzare ulteriormente le risposte, in base alle preferenze individuali. Anche l’integrazione di Gemini, l’ultima intelligenza artificiale di Google, è stata oggetto di discussione.

Per questo, bisognerà aspettare. Gemini Ultra sarà presto disponibile su Bard in una versione chiamata Bard Advanced. “Gemini Ultra è il nostro modello più grande e potente, progettato per compiti complessi e in grado di gestire diversi tipi di informazioni, come testo, immagini, audio, video e codice”, ha affermato Google.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 3 gen 2024
Link copiato negli appunti