Commander, il telecomando per cellulari

Chi dispone di uno smartphone e lo usa sul serio per qualcosa di più che telefonare può ora godere di un dispositivo che lo trasforma in uno zombie o in una spia
Chi dispone di uno smartphone e lo usa sul serio per qualcosa di più che telefonare può ora godere di un dispositivo che lo trasforma in uno zombie o in una spia


Roma – Commander è il nome di una “famiglia di applicazioni” realizzata dalla Sleipner , software house italo-svizzera, per il controllo remoto dei telefoni smartphone. L’utilizzo di Commander è piuttosto semplice: consiste nell’invio di messaggi SMS all’apparecchio, con determinate istruzioni.

I messaggi devono essere preceduti da un codice e contenere le istruzioni da impartire: tra le possibilità consentite dalla versione “base” troviamo, ad esempio, un comando di blocco totale dell’apparecchio, utile ad esempio in caso di furto o smarrimento o anche un comando di deviazione di chiamata, possibilità attualmente fornita dall’operatore di rete, come servizio a pagamento.

Commander Plus, oltre a quanto già detto, aggiunge la possibilità di deviazione degli SMS e cancellazione selettiva di dati presenti nello smartphone. La versione Business offre funzionalità ancor più estese di controllo agenda, contatti, posta elettronica e fotocamera.

Una curiosità. Esiste anche una funzionalità di “ascolto ambientale”: inviando un SMS con comando specifico è possibile attivare una chiamata dall’apparecchio, consentendo al destinatario della telefonata di ascoltare quanto avviene nel luogo in cui si trova il telefonino monitorato.

DB

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

26 06 2005
Link copiato negli appunti