Come connettersi dalla seconda casa: le migliori soluzioni

L'esigenza di avere una connessione Internet nella seconda casa non è mai stata così importante come in quest'ultimo periodo, vediamo le soluzioni migliori
L'esigenza di avere una connessione Internet nella seconda casa non è mai stata così importante come in quest'ultimo periodo, vediamo le soluzioni migliori

Con il protrarsi dello smart working e della didattica a distanza, l'utilizzo di una connessione Internet è ormai sempre più essenziale in ogni abitazione. Per questo motivo, pur possedendone già una, risulta pressoché necessario richiederne una seconda per connettersi, eventualmente, anche dalla seconda casa. Per questo motivo, oggi vedrai tutte le tipologia attualmente presenti sul mercato e, per ognuna, cercheremo di capirne i vantaggi e gli svantaggi, in modo da arrivare alla soluzione migliore e definitiva.

Ovviamente, come vedrai nei paragrafi successivi, non tutte le connessioni saranno disponibili in tutto il territorio nazione, perciò dovrai necessariamente svolgere alcune operazioni per verificare l'effettiva qualità di copertura nella zona interessata. Detto questo però, procediamo immediatamente con la guida.

Connessione Internet e seconda casa: le migliori soluzioni

rack dati

Come avrai sicuramente capito, il nostro obiettivo è di analizzare punto per punto la qualità di una specifica tipologia di connessione, cercando quindi di concentrarci soltanto sulle migliori disponibili ed evitando quello poco performanti. Attualmente potrai contare su tre tipologie diverse: le connessioni Internet tradizionali (FTTH, FTTC o ADSL), quelle completamente wireless (attualmente identificate dalle reti “miste”) e quelle caratterizzate dall'utilizzo di una SIM dati inserite in un modem Wi-Fi portatile.

Tutte queste reti avranno dei vantaggi e degli svantaggi rispetto alle altre, ma non dimenticare che il tuo obiettivo è quello di connettere la seconda casa, perciò, considera anche l'aspetto puramente economico della scelta che farai.

Per ogni ogni tipo di connessione infatti, troverai un paragrafo dedicato alle “migliori offerte”, in cui non mancheranno i collegamenti diretti alle pagine web dei singoli operatori italiani. Tuttavia, come immaginerai, tali offerte potrebbero cambiare da un momento all'altro. Tieni quindi sempre sottocchio questa guida, perché i vari link si aggiorneranno man mano che le promozioni si modificheranno.

Connessioni Internet tradizionali

FTTH

Iniziamo quindi con le connessioni Internet tradizionali, ovvero quello più comunemente utilizzare nelle prime case. Ciò però, non esclude l'eventuale possibilità di richiedere una specifica offerta anche per la seconda casa. Come già anticipato qualche riga più in alto, le connessioni classiche possono essere richieste in tre forme diverse: FTTH (Fiber To The Home), FTTC (Fiber To The Cabinet) e ADSL.

Tutte e tre le reti funzionano attraverso un modem installato nell'abitazione, il quale recupererà la connessione Internet sfruttando le varie installazioni presenti intorno alla casa. Tale connessione deriverà, nella maggior parte dei casi, da alcune cabine posizionate dagli operatori in più punti. Le cabine potranno quindi contenere dei legamenti in fibra, garantendo l'utilizzo della FTTH o, parzialmente, della FTTC, oppure in rame, proponendo invece ottima copertura ADSL.

Nel caso in cui tu voglia approfondire le differenze tra questi tre tipi di connessioni, allora non dovrai far altro che passare immediatamente alla lettura del paragrafo successivo, prima di continuare a scoprire le migliori offerte disponibili.

La tecnologia con cui avviene la connessione Internet (FTTH, FTTC o ADSL)

Differenze tra FWA, FTTC, FTTH

Andando in ordine di velocità di connessione, non possiamo che partire dalla connessione Internet ADSL. Si tratta infatti della rete più datata delle tre, ma per questo motivo, risulta anche essere quella con la maggior copertura in tutto il territorio nazionale. Questa è caratterizzata dal fili di rame che collegano prima l'antenna principale alla cabina e poi la cabina all'abitazione. Ciò ti assicurerà quindi di trovare un'offerta disponibile nella zona della tua seconda casa, ma purtroppo non ti garantirà una velocità superiore ai 20 Mbps (velocità massima, potrebbe anche essere minore).

Saliamo ora di velocità per parlare della FTTC. Si tratta di una tipologia di connessione “mista”, in quanto formata sia da fili in fibra che in rame. In particolare, come ampiamente anticipato dall'acronimo (Fiber To The Cabinet), i fili in fibra verranno utilizzati soltanto dall'antenna principale alla cabina “sotto casa”, per poi raggiunge l'abitazione attraverso i fili in rame. Il motivo di ciò è dato dal fatto che le connessioni in fibra sono relativamente giovani e non tutte le installazioni sono attualmente disponibili. Tuttavia, la velocità risulterà sicuramente maggiore rispetto alla vecchia ADSL, fino ad un massimo di 200 Mbps.

Per chiudere con la differenza tra le varie connessioni, vediamo il funzionamento della FTTH. Concentrandoci nuovamente sull'acronimo (Fiber To The Home), subito potrà venirti in mente la tecnologia utilizzata. Si tratta infatti di una sola tipologia di filo, ovvero quello fibra, che partirà dall'antenna principale e raggiungerà immediatamente il modem nell'abitazione. Essendo quindi la fibra un conduttore più veloce del rame, garantirà una migliore connessione (anche superiore a 1 Gbps), purtroppo però non tutte le zone ne saranno coperte.

Le migliori offerte di connessione Internet sotto i 30€

Per quanto riguarda le offerte attualmente disponibili, bisogna precisare che i vari operatori telefonici pubblicizzano, nella maggior parte dei casi, esclusivamente le reti FTTH e FTTC, proponendo quindi l'ADSL solo in caso di estrema necessità e quindi di assenza totale di fibra. Ciò quindi va a svantaggio delle abitazioni in cui è necessaria l'ADSL, in quanto le connessioni disponibili non saranno mai in promozione e sempre a prezzo pieno.

Partiamo quindi dall'operatore TIM, il quale offre la “Super Fibra” a 29,90 euro al mese a tutti i nuovi clienti. Inclusi nell'abbonamento: fino a 1 Gbps (quindi ADSL, FTTH e FTTC), il modem di ultima generazione con Wi-Fi 6 per la ricezione del segnale e, qualora si richiedesse la promozione online, anche chiamate illimitate verso tutti. Il prezzo si abbassa poi a 19,90 euro al mese per i primi 20 mesi, nel caso in cui si richiedesse il Bonus PC/Tablet dello Stato. In più, potrai anche scegliere se acquistare un tablet o un PC, usufruendo nuovamente del suddetto bonus.

Per quanto riguarda invece WINDTRE, la migliore offerta disponibile si presenta con un prezzo di 28,99 euro mensili e include: fibra fino a 1 Gbps, il modem con Wi-Fi 6, chiamate illimitate e 12 mesi di abbonamento Amazon Prime (con un risparmio di 36 euro). Tra l'altro, i costi di attivazione saranno azzerati nel caso in cui si provenisse da un operatore diverso.

L'offerta base di Vodafone include invece: fibra fino a 1 Gbps e il modem per la ricezione del segnale. Tutto al prezzo di 27,90 euro al mese, che diventano 29,90 euro al mese aggiungendo anche le chiamate illimitate da rete fissa. Anche in questo caso saranno ovviamente tutte e tre le tipologie di connessioni elencate in precedenza.

Per chiudere invece con Fastweb, l'unica proposta disponibile sarà la “Nexxt Casa” con attivazione unicamente online. Al prezzo di 29,95 euro al mese avrai quindi diritto a: Wow Space (connessione Wi-Fi anche fuori casa nei punti raggiunti dalla copertura Wow), chiamate illimitate, attivazione gratuita, modem FASTGate e velocità fino a 2,5 Gbps.

Vantaggi e svantaggi

A questo punto ti starai chiedendo quali sono i vantaggi e gli svantaggi della copertura “tradizionale”. La risposta è semplice, ma dipende anche dalla tipologia di rete disponibile. La rete ADSL, ad esempio, offre maggiore copertura, ma potrebbe risultare anche più lenta di una connessione con SIM dati (che vedrai tra poco).

Per quanto riguarda invece il livello di stabilità, non può che essere un vantaggio assoluto per le reti casalinghe, in quanto derivanti dai fili (rame o fibra), molto più affidabili di una connessione unicamente wireless (come può essere appunto quella di una SIM dati).

Tra gli svantaggi invece, c'è indubbiamente la poca “flessibilità”, visto che per navigare bisognerà essere sempre e comunque in casa, senza considerare la variazione di copertura anche all'interno della stessa abitazione data dalla presenza dai muri e dalla lontananza dal modem.

Connessione Internet wireless

Antenna trasmissione dati

Finora ci siamo concentrati sulle reti più standard e quindi caratterizzati da una struttura via cavo. Tuttavia, come più volte segnalato, purtroppo le connessioni più veloci in fibra non sono disponibili in tutte le zone del Paese. Per questo motivo, alcuni degli operatori telefonici italiani più popolari, hanno deciso di generare un nuovo tipo di rete, sfruttando quindi la tecnologia wireless e le varie antenne installate sul territorio.

Questa nuova tecnologia prende il nome di FWA e si presenta come un misto tra i fili in fibra e le antenne radio. Utilizzando tale struttura, anche le zone più difficoltose da raggiungere, come quelle montane o rurali e quelle meno popolose in cui sarebbe uno spreco investire troppo denaro nell'istallazione di fili, riusciranno ad essere raggiunte da una connessione Internet veloce. Perfetta proprio per le seconde case.

Come funziona la connessione Internet “mista”

Ma come funziona quindi questa nuova rete FWA. In qualche paragrafo più ci siamo soffermati sulla FTTH e la FTTC, mentre in questo caso bisogna fare riferimento alla FTTA (Fiber To The Antenna). Ciò significa che i fili in fibra arriveranno fino all'antenna principale dell'operatore, per poi inviare i dati in modalità wireless. Ovviamente l'abitazione interessata dovrà essere pronta a ricevere tali dati.

Per questo motivo, richiedendo una connessione mista FWA, sarà necessario l'intervento di un tecnico che dovrà installare una sorta di parabola (dalle dimensioni di un classico modem) all'esterno della seconda casa. Questa parabola avrà quindi il compito di catturare le onde radio inviate dall'antenna e di inviarle al modem casalingo, il quale risulterà sostanziante lo stesso di quello delle reti tradizionali.

La velocità finale della connessione varierà in base al luogo e alla copertura, ma si porrà comunque in mezzo fra l'ADSL e la FTTC. In media si raggiungerà quindi un valore compreso tra i 30 e i 40 Mbps.

Le migliori offerte per connessione Internet wireless

Purtroppo non tutti gli operatori dispongono ancora della rete FWA, mentre risulta essere una tecnologia molto popolare tra quelli più secondari. Fra tutti non mancano: Linkem, con la sua promozione “Speciale 20 anni” a soli 20 euro al mese per i primi 20 mesi e poi a 26,90 euro al mese, e EOLO, con la sua “Più” a 26,90 euro al mese con modem e installazione inclusi nel prezzo. Nota di merito anche per Tiscali e la sua “Ultrainternet Wireless” a 26,95 euro al mese con 2 mesi di abbonamento Infinity.

Tra i big del mercato è anche presente la proposta di TIM. L'offerta prende il nome di “SUPER FWA” con Internet veloce fino a 40 Mbps, modem incluso e un prezzo di 29,90 euro al mese (ora a 24,90 in promozione). Inoltre, aggiungendo 2 euro in più al mese, avrai diritto alla connessione Internet più veloce fino a 100 Mbps.

Vodafone propone un'offerta molto simile a 24,90 euro al mese per avere una velocità massima di 30 Mbps e a 29,90 euro al mese per raggiungere invece i 100 Mbps. In entrambi i casi il modem e l'installazione saranno gratuiti, mentre optando per la seconda promozione, avrai diritto a chiamate illimitate verso tutti.

Infine, c'è da segnalare anche la proposta “nascosta” di Fastweb. Tale operatore tende infatti a non pubblicizzare direttamente la rete FWA, in quanto, almeno per il momento, raggiunge pochissimi comuni in tutta Italia. Per questo motivo, se vuoi scoprire se la tua seconda casa appartiene a questa cerchia ristretta, il consiglio è quello di effettuare una chiamata all'operatore e chiedere informazioni a riguardo.

Pro e contro

Indubbiamente tra i punti di forza della connessione FWA c'è la capacità di ricevere una rete più veloce rispetto a quella ADSL e, in alcuni casi, anche della FTTC, pur disponendo di un'abitazione fuori dalla città e con poca copertura a livello di infrastrutture.

Tuttavia, bisogna comunque tenere a mente che si tratta di una rete Wireless e quindi meno stabile di una cablata. Le infrastrutture miglioreranno con tempo, ma non sono esclusi sbalzi di velocità e stabilità.

Connessione Internet per la seconda casa con una SIM dati

SIM card

Infine, non ci resta che analizzare la possibilità di richiedere una connessione incentrata sui dati mobili e quindi principalmente pensata per gli smartphone e i tablet. Tuttavia, grazie all'utilizzo di modem portatili, potrebbe non essere poi una così cattiva idea quella di sfruttarla per una seconda casa.

Tecnologia utilizzata

Anche in questo caso, proprio come accade per la FWA, si tratta di una rete completamente Wireless e derivante dalle antenne principali degli operatori nazionali. Le SIM dati fungono infatti da vere e proprie antenne di ricezione, capaci di catturare i dati a disposizione e sfruttarli per consentire ai dispositivi associati di navigare su una connessione Internet.

Come sicuramente avrai capito, si tratta della connessione 3G, 4G, LTE, 4G+ e della più recente 5G che da sempre sei abituato a vedere sulla schermata principale dello smartphone. La velocità concessa dalle suddette reti può ovviamente variare in base alla copertura, ma tutti gli operatori, sui rispettivi siti Web, offrono una mappa del territorio con inclusa la copertura disponibile. Di conseguenza, prima di gettarti sulla sottoscrizione di un abbonamento, il consiglio è quello di verificare la copertura e scoprire l'operatore più veloce nella zona della seconda casa.

Le migliori offerte per SIM dati

Le promozioni che interessano le SIM dati sono sicuramente maggiori rispetto a quelle relative alla rete fissa, ma anche più facilmente mutevoli nel tempo. In basso troverai principalmente le offerte che includono esclusivamente i Giga per navigare, ma tieni presente che, in molti casi, anche quelle con minuti e messaggi inclusi potranno essere sfruttare facilmente con i modem portali (che vedremo più in basso).

Tra le migliori offerte di TIM troviamo la “Supergiga”, la quale si suddivide in 20, 50 e 100. La differenza è ovvia, in quanto la prima offrirà 20 GB al mese al prezzo di 9,99 euro, la seconda 50 GB a 13,99 euro al mese e la terza 100 GB a 19,99 euro al mese. Inoltre, potrai anche scegliere il pack da 6 mesi 49,99 euro al mese per 100 GB, oppure quello da 200 GB per un anno a 99,99 euro.

Consigliamo Vodafone invece soltanto se disponi già di una rete fissa dello stesso operatore, in quanto avrai accesso alla promozione esclusiva a 9,99 euro al mese per 50 GB e minuti e messaggi illimitati verso fissi e nazionali.

Diverso è il discorso per Iliad, che in quanto a rapporto qualità prezzo risulta essere quasi imbattibile. La migliore offerta attuale prevede 50 GB e minuti e messaggi illimitati verso fissi e nazionali a soli 7,99 euro al mese. L'unica alternativa prevede 100 GB, minuti e messaggi illimitati verso fissi e nazionali e rete 5G a 9,99 euro al mese.

Per chiudere con WINDTRE infine, consigliamo la promozione “Cube Large”, che prevede 100 GB al mese a 12,99 euro, ma comprende anche il prezzo del modem da connettere direttamente alla presa elettrica. Quest'ultimo consente di navigare in rete 4G+ e quindi fino ad un massimo di 300 Mbps. Inoltre, non si potranno connettere più di 20 dispositivi contemporaneamente.

Vantaggi e svantaggi

Tra i vantaggi della SIM dati troviamo sicuramente la sua portabilità, in quanto potrà essere utilizzata all'interno di un modem facilmente trasportabile da un luogo all'atro. Da non sottovaluta anche i prezzi a disposizione, sensibilmente inferiori rispetto a quelli della rete fissa. In più, la copertura delle reti mobili risulta essere, in determinati casi, più efficace di quella fissa.

Tra gli svantaggi invece c'è da segnalare il suo essere Wireless e quindi meno stabile rispetto alle connessioni via cavo e, soprattutto, la quantità limitata di GB a disposizione. Quest'ultimo punto potrebbe quindi rappresentare un limite abbastanza importante per le videochiamate in smart working o didattica a distanza.

Modem wifi con SIM: come funzionano

Come avrai sicuramente capito, per poter utilizzare la connessione tramite SIM, è necessario utilizzare un modem Wi-Fi, che esso sia portatile o fisso. Tali modem si presentano come dispositivi leggermente più grossi di uno smartphone, ma dispongono di antenne capaci di catturare e successivamente inviare la rete Internet.

Per connettere un qualunque Device al suddetto modem, non servirà altro che passare per le classiche impostazioni del Wi-Fi, in quando verrà visualizzato come un semplicissimo router casalingo. Tra i suoi vantaggi c'è senza dubbio la sua compattezza e portabilità, visto che alcuni modelli dispongono anche di una batteria interna ricaricabile e non necessitano continuamente di alimentazione da parete.

C'è da segnalare comunque che la rete utilizzata deriverà appunto da SIM dati, perciò la copertura potrà variare di zona in zona e la quantità di GB a disposizione potrebbe consumarsi in breve tempo. Per questo motivo, potrebbe essere un'ottima idea quella di tenerlo spento e attivarlo solo nel momento del bisogno.

I migliori Modem SIM dati per la connessione Internet

Cerchiamo ora di analizzare i diversi tipi di modem con SIM dati disponibili, in modo da capire quale potrà fare al caso tuo. Di seguito troverai quindi cinque proposte differenti, tra cui due completamente indipendenti dall'alimentazione a parete e quindi tranquillamente trasportabili da un luogo all'altro.

Cudy LT400

Cudy LT400

Iniziamo subito con il modello migliore per rapporto qualità prezzo. Il router LT400 di Cudy può infatti essere acquistato su Amazon a poco più di 60 euro, ma garantisce prestazioni ottime anche in 4G LTE. Non supporta purtroppo le reti 5G, ma vista la ancora poca copertura sul territorio nazionale, potrebbe non rappresentare un problema così importante.

Grazie alle sue quattro antenne riesce a catturare fino a 150 Mbps in download, per poi offrire una connessione massima di 300 Mbps, ovviamente tenendo sempre in considerazione la copertura e la tipologia di offerta sottoscritta.

Inoltre, sul retro dispone anche di quattro comodi ingressi LAN per la connessione cablata di console o Smart TV, oltre che dell'alloggiamento per la SIM dati. Da non trascurare anche la possibilità di effettuare la connessione tramite una qualsiasi VPN.

Prezzo Amazon: 64,9 euro 

Huawei Mobile Wi-Fi 3s

Huawei Mobile Wi-Fi 3s

Passiamo ora al primo modello completamente indipendente. Huawei Mobile Wi-Fi 3s è indubbiamente la scelta migliore in questo campo, grazie soprattutto alla sua velocità di 150 Mbps in download e alla batteria ricaricabile da 1500 mAh, la quale garantisce un'autonomia di circa 6 ore di utilizzo continuo o 350 ore in stand-by.

Sulla sua superficie sono inoltre presenti due piccolissimi Led che indicano lo stato di carica e di connessione. Quando questi risulteranno di colore verde, significherà che la batteria sarà stabile e che la connessione sarà effettivamente attiva. Le antenne sono invece incluso nel corpo principale, in modo da evitare problemi nel trasporto.

Prezzo Amazon: 52,41 euro 

TP-Link Archer MR600

TP-Link Archer MR600

Arriviamo ora a quello che può essere considerato il top di gamma della categoria. L'Archer MR600 di TP-Link è venduto ad un prezzo superiore ai 110 euro, ma consente anche di modellare l'esperienza di utilizzo in base alle esigenze dell'utente. Di base infatti, le antenne installate garantiscono una velocità massima di 300 Mbps, ma possono tranquillamente essere rimosse e sostituite con antenne più prestanti da acquistare separatamente.

Sul retro non mancano anche 3 poter LAN per la connessione cablata e una LAN/WAN per, eventualmente, generare una connessione a cascata attraverso ulteriori router acquistati. Inoltre, dotandosi anche di un ripetitore di TP-Link (venduto anche in accoppiata ad un prezzo minore), si potrà generare una rete Mesh e a migliorare la copertura in tutta la casa.

Prezzo Amazon: 125 euro 

TP-Link M7200 Mobile Router

TP-Link M7200 Mobile Router

Chiudiamo la sezione router portatili con il TP-Link M7200 Mobile. Proprio come la proposta di Huawei, an che il suddetto Router dispone di una velocità massima di 150 Mbps, ma offre una batteria ricaricabile di 2000 mAh. Questa garantisce un utilizzo continuo di 8 ore in 4G, ma l'autonomia potrebbe calare collegando più dispositivi in contemporanea.

Il numero massimo di Device compatibili è di 10, tutti gestibili tramite l'applicazione per smartphone e tablet tpMiFi. A livello di design si presenta simile ad una saponetta con tre Led per indicare il livello di batteria e di connessione (in ingresso e in uscita) e un tasto fisico di accensione e spegnimento.

Prezzo Amazon: 42,99 euro 

D-Link DWR-953 Router

D-Link DWR-953 Router

Infine, come ultima alternativa ai router più standard, troviamo il D-Link DWR-953, dotato di tre antenne esterne capaci di catturare ed offrire la rete fino ad un massimo di 150 Mbps. Da non sottovalutare anche la sua possibilità di operare sia in 2.4 GHz e 5 GHz, sfruttando una connessione dual-band. 

Non mancano poi anche 4 ingressi LAN e uno WAN. Inoltre, grazie alla tecnologia Wireless AC, consente di generare una rete combinata e arrivare ad una velocità massima di 1200 Mbps. Il supporto si estende sia in 4G che in 2G e 3G.

Prezzo Amazon: 101,64 euro 

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 05 2021
Link copiato negli appunti