Console/ PS3 e Wii si sfidano in USA

Console/ PS3 e Wii si sfidano in USA

Le due nuove console da gioco hanno fatto il proprio debutto sul mercato nordamericano, con prezzi, obiettivi e strategie tra loro molto differenti. Ecco cos'è successo oltreoceano
Le due nuove console da gioco hanno fatto il proprio debutto sul mercato nordamericano, con prezzi, obiettivi e strategie tra loro molto differenti. Ecco cos'è successo oltreoceano

A sole 48 ore di distanza l’una dall’altra, negli scorsi giorni PlayStation 3 e Nintendo Wii hanno fatto il loro debutto sul mercato nordamericano. In entrambi i casi si è assistito alla tradizionale “euforia da lancio”, con i fan delle due console accampati davanti ai negozi in attesa di accaparrarsi uno dei primi modelli.

Se è vero che il target di consumatori a cui si rivolgono le due console giapponesi non è identico, la sfida di mercato tra Sony e Nintendo si preannuncia particolarmente interessante: soprattutto per valutare la bontà delle rispettive strategie che, come in passato, divergono significativamente.

Mentre Sony ha puntato buona parte delle sue carte sull’aspetto tecnologico, dotando la propria console di un processore e di un lettore ottico di ultima generazione, Nintendo ha preferito contenere i costi e concentrare i propri investimenti sul nuovo gamepad con sensore di movimento. Quest’ultima promuove inoltre Wii come “una console per le famiglie”, sostenendo che la sua facilità d’uso la rende alla portata di coloro – come bambini e anziani – che non hanno mai preso in mano un gamepad.

Il lancio americano di PS3 , avvenuto lo scorso venerdì, ha avuto caratteristiche non dissimili da quelle del debutto giapponese : code fuori dai centri commerciali, scorte esaurite nel giro di poche ore e aste su eBay che hanno raggiunto cifre superiori ai 2.000 dollari. Non sono mancate, come riportato da InfoWorld.com , zuffe, tafferugli e persino una sparatoria : a quanto pare un uomo ha sparato ad un ladro, ferendolo, mentre questi stava tentando di rubare la PS3 ad alcune persone che l’avevano appena acquistata (vedi video nella seconda pagina di questo articolo).

Sebbene la nuova console di Sony sia subito andata a ruba, gli analisti affermano che è ancora presto per fare bilanci. In USA e Canada sono infatti sbarcate non più di 400.000 console , una quantità insufficiente persino a soddisfare i pre-ordini. In tutto, tra America e Giappone, Sony sostiene di aver distribuito “quasi” mezzo milione di console: la metà rispetto a quelle inizialmente promesse dal gigante nipponico.

A mettere i bastoni tra le ruote di Sony è ancora una volta il lettore Blu-ray , già annoverato dagli analisti tra le cause del ritardo con cui la PS3 è arrivata sul mercato. Questa volta il problema non è dovuto, come in passato, alle licenze del sistema di protezione adottato da Blu-ray, bensì alla scarsità di un componente che serve a produrre il drive di PS3: il diodo laser blu. EETimes.com ha dedicato alla questione questo approfondimento .

Se fino a pochi mesi fa Sony prevedeva di distribuire 2 milioni di PS3 entro la fine dell’anno, recentemente il colosso ha dovuto dimezzare le proprie stime. I problemi di produzione l’hanno altresì costretta a posticipare il lancio europeo al prossimo marzo, una decisione che, come comprensibile, è stata accolta dai fan del Vecchio Continente tra i fischi. Sul bundle a stelle e strisce di PS3 si veda anche questo recente articolo . Il debutto americano di Wii è avvenuto ieri e, a differenza di quello della PS3, si è trattato di una “prima” a livello mondiale: in Giappone la console arriverà nei negozi solo il 2 dicembre, mentre in Europa è attesa l’8 dicembre (si veda Nintendo Wii, ecco date e prezzi ).

Come si è detto, Wii non promette le mirabilie grafiche di cui sono capaci PS3 e Xbox 360, ma punta tutto sulla giocabilità : il suo punto di forza è dato dal nuovo controller di gioco Wiimote , che grazie a vari sensori di movimento permette ai giocatori di usarlo come se stessero impugnando una racchetta, una mazza da golf, una spada o una canna da pesca. Maggiori dettagli su Wiimote si trovano in questo articolo italiano su Wikipedia .

Wii differisce dalle sue rivali anche per la mancanza di un lettore DVD e del supporto alla grafica e al video in alta definizione. Stando a quanto riportato di recente da ArsTechnica.com , Nintendo ha in piano di commercializzare un modello della console con drive ottico integrato: a quanto pare, però, questa versione di Wii verrà commercializzata esclusivamente in Giappone.

Nintendo ha progettato il successore di GameCube con un occhio ben puntato sui costi : l’obiettivo è di fare di Wii la console di nuova generazione più economica sul mercato. Un obiettivo pienamente raggiunto visto che, in USA, Wii viene proposta al prezzo di 250 dollari con un gioco incluso , contro i 500-600 dollari della PS3 e i 300-400 dollari di Xbox 360 (entrambe senza giochi in bundle).

Nelle scorse settimane Nintendo ha annunciato che al momento del lancio sarebbero stati disponibili circa una ventina di giochi, ed un’altra decina è attesa entro la fine dell’anno.

Di seguito un servizio andato in onda sulle Tv americane relative alla calca e alla sparatoria dinanzi ad uno dei tanti negozi americani “presi d’assalto”:

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

19 11 2006
Link copiato negli appunti