Contrappunti/ Al palo il wi-fi italiano

di Massimo Mantellini. Perduti in un oceano di ostacoli normativi, trascinati da un mercato che gioca con regole tutte sue, gli italiani attendono le nuove ipotesi di connettività. Che all'estero divengono progetti


Roma – “Siamo convinti che se si facessero i conti in tasca ai distruttori nazionali si scoprirebbe che la maggioranza ha le mani pulite.
Non hanno ricavato niente, nemmeno un monolocale a Ladispoli, dalle loro epiche malefatte. Visigoti ma quasi tutti probi.
Lanzichenecchi ma per lo più immacolati. Io non credevo, non immaginavo, non prevedevo, non mi aspettavo, ripetono candidamente tra le rovine fumanti dove si aggirano sciacalli e avvoltoi.”
F&L, Il cretino in sintesi, Mondadori, pg 25

Inizio da questa fulminante frase di Carlo Fruttero e Franco Lucentini perché mi è capitata sotto gli occhi qualche giorno fa, proprio mentre pensavo come, a differenza di quanto accade altrove, nell’Italia delle nuove tecnologie sembra non accadere mai nulla di buono. Possibile? Siamo davvero il paese dei cretini più cretini degli altri?

Ce ne stiamo congelati come stoccafissi, bloccati dalla nostra stessa asfissiante burocrazia e dagli interessi di bottega di pochi, dalle speculazioni dei soliti centri di potere più o meno occulti mentre ciò di cui avremmo bisogno, un po’ di iniziativa spontanea, un minimo di spirito di avventura imprenditoriale od associativa, la capacità in definitiva di sognare e di rendere tali sogni concreti, sembrano aver lasciato il nostro paese per trasferirsi altrove, condannandolo ad una precoce e meritata senescenza.

Mi veniva in mente, leggendo Fruttero e Lucentini, chissà perché, la faccenda del wi-fi e le sue impossibili applicazioni italiane. Le iniziative concrete di messa in opera di reti wireless con il protocollo 802.11b, un protocollo virtualmente libero per l’utenza privata, a basso costo e di immediata applicabilità sono ancora in Italia quasi completamente al palo. Proprio ieri la BBC informava della crescita di un progetto di copertura wireless mediante tale protocollo di vaste aree del Galles. Laggiù, fra pecore e prati verdi, chiunque potrà accedere alla rete gratuitamente, ad alta velocità in qualunque posto (in auto, sulla panchina di un parco, alla fermata del bus). Tale progetto che estende la rete wireless di Cardiff impiantata copiando altre reti wireless popolari (nel senso di voluta dal popolo) come quella londinese di Consume.net , potrebbe facilmente essere esteso anche alla realtà italiana. Anche da noi, come del resto in Inghilterra, la maggiore compagnia telefonica nazionale rifiuta di coprire vaste aree del paese con la tecnologia adsl, anche da noi, come oltremanica, esistono normative incerte e interpretabili su chi può fare cosa nella banda dei 2,4 Ghz. Ma a differenza di molte altre realtà europee e mondiali in Italia si parla molto e non si concretizza un bel nulla.

Io non so se i distruttori nazionali abbiano da noi le mani pulite e si macchino solo di un pur sempre grave peccato di ignoranza, ma non vedo comunque alcuno spazio di sviluppo per iniziative dal basso che saltino le mille catene di un paese dove le norme sembrano fatte per ostacolare invece che per regolare. Quanti TAR, pareri dell’authority, incursioni della polizia postale, distinguo legali, bolli, controfirme, domande da radioamatori o semplici divieti-senza-un-perché di una qualsiasi delle mille autorità preposte, dovrebbe affrontare una ipotetica associazione di cittadini che volesse collegare in wi-fi uno dei tanti paesi italiani che Telecom continuerà anche nei prossimi anni a non coprire con le proprie offerte commerciali a banda larga? Non osiamo nemmeno immaginarlo.

Quanti “restiamo in attesa di una normativa europea” dovremo ascoltare da Ministri e Sottosegretari aspettando che si concretizzi una delle rare occasioni di modernizzare il paese in autonomia dalle grandi società di telecomunicazioni, dalle ferree leggi del mercato e quant’altro? Quando ci capiterà ancora di avere a disposizione una tecnologia vincente ed economica soffiata dalle mani del grande business?

Qualche tempo fa nella penisola dei bolli, delle dichiarazioni di esistenza in vita e dei mille lacciuoli invisibili, Vincenzo Novari di H3G si è rivolto al Ministro delle Comunicazioni per contestare la copertura wi-fi delle aree aeroportuali di Roma e Milano da parte di società come Megabeam . E’ inutile ai fini del discorso di oggi sottolineare come le proteste di Novari fossero fondate: per la legge italiana attuale le frequenze wi-fi sono libere solo per l’utenza privata e non per chi ne trae un eventuale guadagno offrendo un servizio a pagamento. Quello che è il caso sottolineare è come esista un controllo accurato sulle fonti di guadagno nel mondo delle telecomunicazioni che si gioca da un lato sull’uso dei naturali strumenti di contestazione disponibili e dall’altro su una completa assenza di una etica dell’interesse generale da parte degli amministratori della cosa pubblica. La cosa pubblica – se ci badate – ormai non esiste proprio più.

Non succederà, ma il giorno in cui il comune di MonteTuracciolo decidesse di sfidare l’immobilismo romano, che anche nel mondo delle telecomunicazioni congela ciò che costa poco preferendo incentivare e detassare ciò che i cittadini pagheranno profumatamente e al chilo, collegando i suoi cittadini alla rete internet mediante wi-fi, state pur certi che un argomento con solide basi legali amministrative per esprimere parere negativo lo si troverebbe in un battibaleno. Perchè in Italia non solo Megabeam non può intaccare il ricco e potenziale bacino di utenza di un UMTS che non si sa nemmeno se arriverà, ma nemmeno il cittadino può sfruttare per una volta la tecnologia per pagare 1 ciò che fino a ieri gli è stato venduto a 10. I distruttori nazionali per ragioni che è difficile comprendere ma comunque abbondantemente argomentate, preferiranno, nel supremo interesse di tutti, che si continui a pagare 10 al posto di 1, perché così va il mondo, perché non si può drogare il mercato, perché ne soffrirebbe l’occupazione ecc. ecc..

Wi-fi è una tecnologia emergente e potentissima, dalle possibilità ancora in gran parte da esplorare: solo dove esistono amministratori come si deve potrà uscire dalle quattro mura di casa e crescere al servizio di tutti. Oppure ciò accadrà d’imperio, ma solo là dove i cittadini hanno coscienza e percezione della loro potenza di elettori e dove gli amministratori sanno che non si può sfidare troppo e per troppo tempo l’intelligenza della gente senza uscirne bruciacchiati, biasimanti o semplicemente non più eletti.

Ma da noi no, non esistono rischi o consapevolezze simili. Ci sarà sempre un bollo mancante o una licenza impossibile da ottenere o una dichiarazione ferma in un ufficio polveroso; e fra un mi spiace ed un vedremo , fra un ricorso al Tar ed una interpellanza in Parlamento, tutto rimarrà sospeso in aria, seppur al di fuori della ormai mitica frequenza “libera” dei 2,4 ghz, nella quale continueranno ad imperversare felici forni a microonde e cancelli automatici. Libera poi per modo di dire, di una specie di libertà condizionata che non serve a niente ed a nessuno. Per lo meno fino a quando non tornerà nelle salde mani dei soliti noti.

Massimo Mantellini
Manteblog

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Questa è efficienza !!! Le patch ci sono già !!!
    Altro che m$, come vedete Linux ha già le patch !E' inutile che i winmaniac si divertano a sbeffeggiare Linux per questa vulnberabilità, le patch ci sono già da un pezzo !E scusate il ritardo !
    • Anonimo scrive:
      Re: Questa è efficienza !!! Le patch ci sono già !!!
      - Scritto da: Memo Remigi

      Altro che m$, come vedete Linux ha già le
      patch !

      E' inutile che i winmaniac si divertano a
      sbeffeggiare Linux per questa
      vulnberabilità, le patch ci sono già da un
      pezzo !

      E scusate il ritardo !Si certo, la differenza e' che le fix microsoft le testano internamente, quelle linux le sparano subito fuori cosi' le testi te....Poi sui i sistemi critical le installano comunque un po' di giorni dopo, quando sono sicure...Eccotela la differenza...Ci avevi pensato?
      • Anonimo scrive:
        Re: Questa è efficienza !!! Le patch ci sono già !
        - Scritto da: aaaa


        - Scritto da: Memo Remigi



        Altro che m$, come vedete Linux ha già le

        patch !



        E' inutile che i winmaniac si divertano a

        sbeffeggiare Linux per questa

        vulnberabilità, le patch ci sono già da un

        pezzo !



        E scusate il ritardo !

        Si certo, la differenza e' che le fix
        microsoft le testano internamente, quelle
        linux le sparano subito fuori cosi' le testi
        te....E per questo che state ancora aspettando la patch per la zlib ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Questa è efficienza !!! Le patch ci sono già !
          - Scritto da: TeX


          - Scritto da: aaaa





          - Scritto da: Memo Remigi





          Altro che m$, come vedete Linux ha già
          le


          patch !





          E' inutile che i winmaniac si
          divertano a


          sbeffeggiare Linux per questa


          vulnberabilità, le patch ci sono già
          da un


          pezzo !





          E scusate il ritardo !



          Si certo, la differenza e' che le fix

          microsoft le testano internamente, quelle

          linux le sparano subito fuori cosi' le
          testi

          te....

          E per questo che state ancora aspettando la
          patch per la zlib ?domanda seria: che problema causa la zlib su windows?
          • Anonimo scrive:
            Re: Questa è efficienza !!! Le patch ci sono già !
            - Scritto da: aaaa....
            domanda seria: che problema causa la zlib su
            windows?Al momento nessuno. Però....La zlib è una libreria open source (non GPL !!!!) per la compressione ampiamente utilizzata in Linux e in BSD, ma, curiosamente (ehm...), anche in M$-Office 2000 e XP e qualche altro programma per Windows.Questa primavera si è scoperta una vulnerabilità che poteva essere sfruttata per un potenziale attacco (anche se non mi risulta che ciò sia mai avvenuto). Dopo qualche giorno è uscita una versione nuova che chiudeva la vulnerabilità. Questo ha costretto a sostituire la zlib e ricompilare un certo numero di applicazioni che la includevano staticamente in tutte le macchine Linux. (Ehm, dopo la notizia di oggi diciamo in tutte le macchine Linux tenute ragionevolmente aggiornate, non capisco come mai io con un sistema desktop casalingo controllo gli aggiornamenti per la sicurezza quasi tutti i giorni, mentre alcuni amministratori di server lasciano passare più di un mese....ma questo è un altro discorso). Pur essendo disponibile il codice corretto, la M$ a tutt'oggi non ha ancora fatto una patch per M$-Office. Se è vero che sembra che la vulnerabilità non sia mai stata sfruttata, è anche vero che per precauzione sarebbe meglio pensare per tempo a queste cose...
      • Anonimo scrive:
        Re: Questa è efficienza !!! Le patch ci sono già !!!
        - Scritto da: aaaa
        Si certo, la differenza e' che le fix
        microsoft le testano internamente, quelle
        linux le sparano subito fuori cosi' le testi
        te....Nooooo !Grande !Ma ti sei impegnato o ti è venuta così ?No, perchè questa è veramente una PERLA(TA) !!!Non ti se,bra che quello che tu descrivi invece sia il comportamento di m$ ???Prima buttano fuori un bel programma/os, lo fanno testare per benino agli utenti e poi cominciano a rilasciare valanghe di patch, in ritardo e malfatte tanto che spessissimo rilasciano patch per le patch.Insomma fanno fare da beta tester a tutti i polli che la pagano !!!Invece le patch per Linux e i prodotti Open Source in generale escono subito e funzionano benissimo, senza contare che sono proprio poche perchè i prodotti Open Source sono notoriamente migliori (nettamente) di quelli m$.
        Poi sui i sistemi critical le installano
        comunque un po' di giorni dopo, quando sono
        sicure...come, adesso le patch non sono sicure ?E che patch sono ?Vedi caro, il problema è che i prodotti m4 sono così scadenti che anche fare una patch per un problema noto è ormai diventata una cosa veramente difficile tanto il codice è incasinato.Quando viene rilasciata una patch per Apache (per esempio), che comunque non è Linux ma un server web che può benissimo essere installato anche su os m4, la patch FUNZIONA, perchè chi la ha fatta sapeva cosa stava facendo.
        Ci avevi pensato?No, non pensavo cge qualcuno potesse arrivare a concepire una idea distorta come la tua.
        • Anonimo scrive:
          Re: Questa è efficienza !!! Le patch ci sono già !!!
          - Scritto da: Memo Remigi
          - Scritto da: aaaa

          Si certo, la differenza e' che le fix

          microsoft le testano internamente, quelle

          linux le sparano subito fuori cosi' le
          testi

          te....

          Nooooo !
          Grande !
          Ma ti sei impegnato o ti è venuta così ?
          No, perchè questa è veramente una PERLA(TA)
          !!!

          Non ti se,bra che quello che tu descrivi
          invece sia il comportamento di m$ ???

          Prima buttano fuori un bel programma/os, lo
          fanno testare per benino agli utenti e poi
          cominciano a rilasciare valanghe di patch,
          in ritardo e malfatte tanto che spessissimo
          rilasciano patch per le patch.

          Insomma fanno fare da beta tester a tutti i
          polli che la pagano !!!

          Invece le patch per Linux e i prodotti Open
          Source in generale escono subito e
          funzionano benissimo, senza contare che sono
          proprio poche perchè i prodotti Open Source
          sono notoriamente migliori (nettamente) di
          quelli m$.


          Poi sui i sistemi critical le installano

          comunque un po' di giorni dopo, quando
          sono

          sicure...

          come, adesso le patch non sono sicure ?
          E che patch sono ?

          Vedi caro, il problema è che i prodotti m4
          sono così scadenti che anche fare una patch
          per un problema noto è ormai diventata una
          cosa veramente difficile tanto il codice è
          incasinato.

          Quando viene rilasciata una patch per Apache
          (per esempio), che comunque non è Linux ma
          un server web che può benissimo essere
          installato anche su os m4, la patch
          FUNZIONA, perchè chi la ha fatta sapeva cosa
          stava facendo.


          Ci avevi pensato?

          No, non pensavo cge qualcuno potesse
          arrivare a concepire una idea distorta come
          la tua.secondo me tu non hai mai lavorato con microsoftvero?studia per ora che c'e' tempo per sgobbare e riconoscere la fuffabye
          • Anonimo scrive:
            Re: Questa è efficienza !!! Le patch ci sono già !
            Si, ok, hai fatto un po' di FUD.Hai anche argomentazioni serie o veramente credi in quel che dici ? Testing di 21 giorni per fixare un buffer overflow ? Direi che generalmente non hai mai lavorato su sistemi.Grazie per le sane risate, è risaputamente più sicuro tenere una applicazione exploitabile testando il fix che patchare e sprecare 5 minuti della preziosa giornata dell'admin controllando se la vulnerabilità sussiste.Record aggiunto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Questa è efficienza !!! Le patch ci sono già !
        - Scritto da: aaaa


        - Scritto da: Memo Remigi



        Altro che m$, come vedete Linux ha già le

        patch !



        E' inutile che i winmaniac si divertano a

        sbeffeggiare Linux per questa

        vulnberabilità, le patch ci sono già da un

        pezzo !



        E scusate il ritardo !

        Si certo, la differenza e' che le fix
        microsoft le testano internamente, quelle
        linux le sparano subito fuori cosi' le testi
        te....questa differenza non si vede affatto. Ricorderai, infatti, come anche le patch rilasciate da microsoft avessero bisogno di .. essere patchate!Inoltre è ormai diffusa la sensazione degli utenti microsoft di essere beta tester non pagati, dati i tali e tanti bachi (anche non di sicurezza) presenti nel sofware microsoft)Non t'arrabbiare: la fiducia assoluta in un ente monopolistico (che in fondo ha introiti sicuri dal ramo desktop come monopolista e può tralasciare allegramente di competere validamente su altri fronti) porta a fare errori come questi
    • Anonimo scrive:
      Re: Questa è efficienza !!! Le patch ci sono già !!!
      - Scritto da: Memo Remigi

      Altro che m$, come vedete Linux ha già le
      patch !Peccato che il problema fosse noto da meta' agosto.
  • Anonimo scrive:
    Evvai :)
    Mi sembrava troppo strana una ripresa neuronale, per fortuna che nel pomeriggio vi siete ripresi.Certo la quantità di idiozie prodotta è mediocre, la defezione di fuoriclasse quale ZioBill che troll è, ma almeno argomenta un minimo, si sente.Complimenti vivissimi, avete creato il solito ridicolo FUD da 4 soldi, le solite offese gratuite solo per offendere ecc. ecc.Domani si riinizia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Evvai :)
      ahahaha maddai in fondo e' divertente, e' come andare allo zoo, io oramai posto raramente e mi godo lo spettacolo circense che mettono in scena :-)(per non parlare di geni come linucs, io non so' se ci faccia o ci sia, ma so' che mi fa' piegare in due dalle risate)
      • Anonimo scrive:
        Re: Evvai :)
        - Scritto da: z2
        ahahaha maddai in fondo e' divertente, e'
        come andare allo zoo, io oramai posto
        raramente e mi godo lo spettacolo circense
        che mettono in scena :-)

        (per non parlare di geni come linucs, io non
        so' se ci faccia o ci sia, ma so' che mi fa'
        piegare in due dalle risate)Io non so se SI faccia o ci sia (già fatto...):=)
  • Anonimo scrive:
    Mi piacerebbe fare un match
    tra gli ip di quelli che flammano qui con frasi tipo "linux è uno schifo" e quelli che fanno lo stesso sulle microsoft con "windows è uno schifo". Secondo me gli ip sono gli stessi. E secondo me, meta sono redattori di PI.Saludos.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi piacerebbe fare un match
      Vuoi dire che prima scrivono gli articoli e poi se li trollano? :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi piacerebbe fare un match
        - Scritto da: Amon
        Vuoi dire che prima scrivono gli articoli e
        poi se li trollano? :-)ci avevo pensato... certe frasi sono troppo simili... ci stiamo facendo prendere per i fondelli?
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi piacerebbe fare un match
          Tanto questa discussione durerà poco perchè appena arrivano i man in black di PI questo thread lo sbattono in un forum invisibile cosi non possiamo neanche parlare di censura. Cosa che secondo me viene ampiamente fatta. Un sistema alla slashdot in cui i post salgono o scendono a seconda di moderazioni fatte dagli stessi lettori renderebbe non solo i commenti piu leggibili ma soprattutto ci sarebbe qualcuno che scrive qualcosa di intelligente invece di perdere tempo a rispondere a troll mandati da PI (è sempre un ipotesi, voglio gli ip dei troll cosi verranno lapidati in pubblico).
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi piacerebbe fare un match
            Bello, se protesto sul fatto che li spostate non li spostate, lo faro su ogni mio prossimo post OT.Aloa.
  • Anonimo scrive:
    Linux fa schifo
    Poi dicono che Linux è sicuro sulla rete io non lo installerei nemmeno sul mio PC di casa chi usa Linux se la deve vedere con tanti bug che solo la metà bastano.Lasciamo Linux a quelli che non conoscono la rete e i server.Comunque buona proliferazione ciao vermiciattoli !!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      neanche il troll sai fare ...
      almeno attaccati alla notizia e da'qualche dato tecnico .p.s : gia che ci sono : la cosa scandalosa none' il baco in se e per se (anche se da un po' fasidio ,ok ) ma il fatto che ci sia gente che amministra dei server con openssl e non li patcha !!ma vi rendete conto ? finche c'e in giro gente cosi' la sicurezza inambito informatico e' un' utopia.
    • Anonimo scrive:
      SONO UN ASINO PATENTATO, LO AMMETTO
      Ho detto una scemata pazzesca e ora per penitenza mi genufletterò sui ceci e mi cospargerò il capo di ceneri.Scusatemi tanto !
      • Anonimo scrive:
        Vergogna usi il mio nik
        Quello che ha sritto "SONO UN ASINO PATENTATO LO AMMETTO" non sono io!!!Attenti qui circolano persone che si firmano con i nik degli altri
        • Anonimo scrive:
          Re: Vergogna usi il mio nik
          Verissimo.ma allora registrati
          • Anonimo scrive:
            Perchè dovrei registrarmi!!!!
            Perchè dovrei registrarmi? ci sono tante persone che vengono su P.I. utilizzando sempre nik diversi quindi non vedo perchè dovrei registrarmi io non sono l'unico "fesso" qui!!!!!P.S. Tu sei registrato?
          • Anonimo scrive:
            Re: Perchè dovrei registrarmi!!!!

            Perchè dovrei registrarmi? ci sono tante
            persone che vengono su P.I. utilizzando
            sempre nik diversi e vengono regolarmente considerate degli imbecilli...
        • Anonimo scrive:
          Re: Vergogna usi il mio nik
          - Scritto da: Fantamen
          Quello che ha sritto "SONO UN ASINO
          PATENTATO LO AMMETTO" non sono io!!!Attenti
          qui circolano persone che si firmano con i
          nik degli altri Quindi non lo ammetti ?
        • Anonimo scrive:
          Re: (questo e il modo di operare dei linari)
          - Scritto da: Fantamen
          Quello che ha sritto "SONO UN ASINO
          PATENTATO LO AMMETTO" non sono io!!!Attenti
          qui circolano persone che si firmano con i
          nik degli altri cosa vuoi pretendere da gente che usa win per navigare lavorare giocare e poi nei forum ne critica la potenza.
        • Anonimo scrive:
          Re: Vergogna usi il mio nik
          - Scritto da: Fantamen
          Quello che ha sritto "SONO UN ASINO
          PATENTATO LO AMMETTO" non sono io!!!Attenti
          qui circolano persone che si firmano con i
          nik degli altririmane il fatto che il messaggio è la pura verità :)
  • Anonimo scrive:
    65000 bugs...
    ........mmmhhh...cosa era ? linux ?mmmmhh....ah no windows ???naaaa 65000 è impossibile, nemmeno in bugs life ;) forse mi sbaglio (è impossibile che un OS abbia 65000 bug...)O FORSE NO? i bug di linux e/o programmi affini sono quasi un vanto da quanto sono rari :)
    • Anonimo scrive:
      Re: 65000 bugs...

      O FORSE NO? i bug di linux e/o programmi
      affini sono quasi un vanto da quanto sono
      rari :)che simpatico tirare fuori sta storia ogni volta...segno di scarsi argomentie' stato detto e ridetto che fra i 65000 bug della leggenda, c'erano elencati anche i colori sbagliati delle icone, o quelle da cambiare...dai, sii piu' originale, so che puoi farlo :)ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: 65000 bugs...
        - Scritto da: maks
        c'erano elencati anche i
        colori sbagliati delle iconehanno sbagliato anche quelli???dai dammi il link che mi faccio un paio di risate!
        • Anonimo scrive:
          Re: 65000 bugs...
          - Scritto da: Amon
          - Scritto da: maks

          c'erano elencati anche i

          colori sbagliati delle icone

          hanno sbagliato anche quelli???
          dai dammi il link che mi faccio un paio di
          risate!ma voi ci lavorate nell'informatica o la leggete solo sulle riviste?mi sembra assurdo scandalizzarsi per i bachi di layoutsoprattutto quando ne becchi 4000 solo nel linuxconf grafico di redhat
          • Anonimo scrive:
            Re: 65000 bugs...
            che mi importa del linuxconf di redhat, io voglio farmi un paio di risate sui 65000 bug del windows comunque :)
      • Anonimo scrive:
        Re: 65000 bugs...
        - Scritto da: maks.....
        che simpatico tirare fuori sta storia ogni
        volta...
        segno di scarsi argomenti
        e' stato detto e ridetto che fra i 65000 bug
        della leggenda, c'erano elencati anche i
        colori sbagliati delle icone, o quelle da
        cambiare...
        dai, sii piu' originale, so che puoi farlo :)A proposito, erano 65000 perchè li hanno elencati in un foglio Excel ? :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: 65000 bugs... PARTE 2
        - Scritto da: maks
        che simpatico tirare fuori sta storia ogni
        volta...
        segno di scarsi argomentiinfati quelli critici erano 18000 a quanto lessi su PI (o hwzone?)
    • Anonimo scrive:
      Re: 65000 bugs...
      poi parli degli altri, ma va'...
      • Anonimo scrive:
        Re: 65000 bugs...
        - Scritto da: TROLL_DETECTED

        poi parli degli altri, ma va'...si ma infatti io prendo per il cu*o e spero che qualcuno ci si faccia delle grasse risate, di certo non posto per affondare i windows Lusers arrovellandomi e facendomi il sangue amaro con gli occhi intrisi di sangue e la rabbia a 1000 che chi-sai-te...mica mi accanisco contro gli ziobill (per lo meno ho capito che era il caso di smettere) o contro gli alien...cè una bella differenza.
    • Anonimo scrive:
      Re: 65000 bugs... -- SMENTITA
      La notizia è stata smentita ufficialmente da Microsoft: in realtà i bugs sono soltanto -536.
      • Anonimo scrive:
        Re: 65000 bugs... -- SMENTITA
        - Scritto da: bill
        La notizia è stata smentita ufficialmente da
        Microsoft: in realtà i bugs sono soltanto
        -536.E poi dicevano di aver rimosso tutto il codice a 16 bit .....
      • Anonimo scrive:
        Re: 65000 bugs... -- SMENTITA
        - Scritto da: bill
        La notizia è stata smentita ufficialmente da
        Microsoft: in realtà i bugs sono soltanto
        -536.mmmhhhhhh.... quel 65000 sarà vanuto fuori da qualcosa... io mi fido poco :)Forse credevano di fare bene poi hanno messo la retro...600 bug generalmente vengono risolti da un paio di SP, ai tempi di NT4 ne bastava uno solo di SP e non credo che facciano fatica a toglierne 536 se questo comporta migiorare parecchio l'OS e renderlo finalmente un OS al pari di linux ecc...
  • Anonimo scrive:
    rotolatevi, WinTalebani
    Mentre seri professionisti come me, sia di windows che di Unix/Linux, si tengono informati, i soliti WinTalebani e FondamentaLinux si rotolano nel fango bruciando la bandiera avversaria.Salvo poi che ai la rete di informazione legata a Linux è seria e puntuale.Mentre ai seminari Microsoft dicono tante stupidaggini.Vorrei che non lo fosse, ma è così.Contano le vulnerabilità così (davvero):Internet Explorer 1 vulnerabilitàIIS 1 vulnerabilitàWindows 2000 1 vulnerabilitàTotale 3 RedHat ssl 1 vulnerabilitàSuse ssl 1 vulnerabilitàDebian ssl 1 vulnerabilitàMandrake ssl 1 vulnerabilitàRedHat bind 1 vulnerabilitàSuse bind 1 vulnerabilitàDebian bind 1 vulnerabilitàMandrake sendmail 1 vulnerabilitàRedHat sendmail 1 vulnerabilitàSuse sendmail 1 vulnerabilitàDebian sendmail 1 vulnerabilitàMandrake sendmail 1 vulnerabilitàTotale 12
    • Anonimo scrive:
      Re: rotolatevi, WinTalebani
      - Scritto da: nonmiva
      RedHat ssl 1 vulnerabilità
      Suse ssl 1 vulnerabilità
      Debian ssl 1 vulnerabilità
      Mandrake ssl 1 vulnerabilità= 1 vulnerabilità e non 4
      RedHat bind 1 vulnerabilità
      Suse bind 1 vulnerabilità
      Debian bind 1 vulnerabilità= 1 vulnerabilità e non 3
      Mandrake sendmail 1 vulnerabilità
      RedHat sendmail 1 vulnerabilità
      Suse sendmail 1 vulnerabilità
      Debian sendmail 1 vulnerabilità
      Mandrake sendmail 1 vulnerabilità= 1 vulnerabilità e non 5
      Totale 12Totale 3 e non 12.è come se io in azienda ho 5 WinXP e conto 5 vu8lnerabilità.
      • Anonimo scrive:
        Re: rotolatevi, WinTalebani
        - Scritto da: Numero28


        - Scritto da: nonmiva

        RedHat ssl 1 vulnerabilità

        Suse ssl 1 vulnerabilità

        Debian ssl 1 vulnerabilità

        Mandrake ssl 1 vulnerabilità

        = 1 vulnerabilità e non 4Eh, lo so, ma loro fanno così davvero, non sto scherzando.
        • Anonimo scrive:
          Re: rotolatevi, WinTalebani
          - Scritto da: nonmiva
          Eh, lo so, ma loro fanno così davvero, non
          sto scherzando.Aaaaahhhh ! credevo tu fossi uno di loro :))heheheh hai ragione :))
      • Anonimo scrive:
        Re: rotolatevi, WinTalebani
        - Scritto da: Numero28


        - Scritto da: nonmiva

        RedHat ssl 1 vulnerabilità

        Suse ssl 1 vulnerabilità

        Debian ssl 1 vulnerabilità

        Mandrake ssl 1 vulnerabilità

        = 1 vulnerabilità e non 4


        RedHat bind 1 vulnerabilità

        Suse bind 1 vulnerabilità

        Debian bind 1 vulnerabilità

        = 1 vulnerabilità e non 3


        Mandrake sendmail 1 vulnerabilità

        RedHat sendmail 1 vulnerabilità

        Suse sendmail 1 vulnerabilità

        Debian sendmail 1 vulnerabilità

        Mandrake sendmail 1 vulnerabilità

        = 1 vulnerabilità e non 5


        Totale 12

        Totale 3 e non 12.

        è come se io in azienda ho 5 WinXP e conto 5
        vu8lnerabilità.Secondo me, leggendo i tuoi post, sei un pò un esaltato ma stavolta sono d'accordo con te
    • Anonimo scrive:
      Re: rotolatevi, WinTalebani
      - Scritto da: nonmiva
      Mentre seri professionisti come me, sia di
      windows che di Unix/Linux, si tengono
      informati, i soliti WinTalebani e
      FondamentaLinux si rotolano nel fango
      bruciando la bandiera avversaria.

      Salvo poi che ai la rete di informazione
      legata a Linux è seria e puntuale.
      Mentre ai seminari Microsoft dicono tante
      stupidaggini.
      Vorrei che non lo fosse, ma è così.
      Contano le vulnerabilità così (davvero):
      Internet Explorer 1 vulnerabilità
      IIS 1 vulnerabilità
      Windows 2000 1 vulnerabilità
      Totale 3

      RedHat ssl 1 vulnerabilità
      Suse ssl 1 vulnerabilità
      Debian ssl 1 vulnerabilità
      Mandrake ssl 1 vulnerabilità
      RedHat bind 1 vulnerabilità
      Suse bind 1 vulnerabilità
      Debian bind 1 vulnerabilità
      Mandrake sendmail 1 vulnerabilità
      RedHat sendmail 1 vulnerabilità
      Suse sendmail 1 vulnerabilità
      Debian sendmail 1 vulnerabilità
      Mandrake sendmail 1 vulnerabilità
      Totale 12
      oppure:buco di IIS:windows 1 bacobuco di apache:linux 0 bachi
      • Anonimo scrive:
        Re: rotolatevi, WinTalebani
        senti ma IIS è parte integrante di win2000 server o no? non mi importa se lo è *secondo te*, ma se lo è tecnicamente e commercialmente.
        • Anonimo scrive:
          Re: rotolatevi, WinTalebani
          - Scritto da: godzilla
          senti ma IIS è parte integrante di win2000
          server o no? non mi importa se lo è *secondo
          te*, ma se lo è tecnicamente e
          commercialmente.Commercialmente e' integrato nella "distribuzione" di win2000 server: cioe' e' un servizio che si puo' attivare.Tecnicamente non e' attivato durante l'installazione standard, salvo uno non usi una preinstallazione tipo quelle di compaq, che potrebbero attivarlo se uno non legge bene quali opzioni propone.
  • Anonimo scrive:
    LINUX COME TITANIC!!!!
    EHehEheh...Tronchetto
  • Anonimo scrive:
    Leenooz fa C_A_G_A_R_E
    Muahhahahahaha!!! Ma come! Il grande leenooz che diventa un server troian.. ahahahaFate semplicemente ridere.Ma andate a lavorare, poracci!Michele Coppo
    • Anonimo scrive:
      Re: Leenooz fa C_A_G_A_R_E
      - Scritto da: Michele Coppo
      Muahhahahahaha!!! Ma come!
      Il grande leenooz che diventa un server
      troian.. ahahaha

      Fate semplicemente ridere.
      Ma andate a lavorare, poracci!

      Michele CoppoA Coppolo...ogni tanto ti si rivede...probabilmente fra un service pack e l'altro.....P.S. A proposito...già uscita la patch di M$-Office per il baco della zlib ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Leenooz fa C_A_G_A_R_E
        - Scritto da: TeX


        - Scritto da: Michele Coppo

        Muahhahahahaha!!! Ma come!

        Il grande leenooz che diventa un server

        troian.. ahahaha



        Fate semplicemente ridere.

        Ma andate a lavorare, poracci!



        Michele Coppo

        A Coppolo...ogni tanto ti si
        rivede...probabilmente fra un service pack e
        l'altro.....

        P.S. A proposito...già uscita la patch di
        M$-Office per il baco della zlib ?Ovviamente, la patch e' gia' realizzata, ma MS sta procedendo al solito testing INTERNO prima di pubblicarla.Ovviamente nel mondo open source il personale di testing e' rappresentato dalla community per cui la patch e' disponibile online appena realizzata, cioe' esattamente 21 giorni prima di una MS.21 giorni che sono, appunto, il periodo di testing standard delle fix MS...t'e' capi', testina?
        • Anonimo scrive:
          Re: Leenooz fa C_A_G_A_R_E
          Ovviamente, la patch e' gia' realizzata, ma
          MS sta procedendo al solito testing INTERNO
          prima di pubblicarla.
          Ovviamente nel mondo open source il
          personale di testing e' rappresentato dalla
          community per cui la patch e' disponibile
          online appena realizzata, cioe' esattamente
          21 giorni prima di una MS.

          21 giorni che sono, appunto, il periodo di
          testing standard delle fix MS...

          t'e' capi', testina?21 giorni? mi pareva piu vecchiotta quella falla o sbaglio? ah, e per correggere un buffer overflow ci vogliono 21 giorni di testing? diciamo che se ne sbattono per ora perche non e ad alto rischio, un po come alcuni forellini di ie...
          • Anonimo scrive:
            Re: Leenooz fa C_A_G_A_R_E
            - Scritto da: qweasdzxc
            Ovviamente, la patch e' gia' realizzata, ma

            MS sta procedendo al solito testing
            INTERNO

            prima di pubblicarla.

            Ovviamente nel mondo open source il

            personale di testing e' rappresentato
            dalla

            community per cui la patch e' disponibile

            online appena realizzata, cioe'
            esattamente

            21 giorni prima di una MS.



            21 giorni che sono, appunto, il periodo di

            testing standard delle fix MS...



            t'e' capi', testina?
            21 giorni ? hummm e' il "ciclo" del capoprogetto microsoft ? :-D
        • Anonimo scrive:
          Re: Leenooz fa C_A_G_A_R_E
          - Scritto da: aaaa


          - Scritto da: TeX





          - Scritto da: Michele Coppo


          Muahhahahahaha!!! Ma come!


          Il grande leenooz che diventa un server


          troian.. ahahaha





          Fate semplicemente ridere.


          Ma andate a lavorare, poracci!





          Michele Coppo



          A Coppolo...ogni tanto ti si

          rivede...probabilmente fra un service
          pack e

          l'altro.....



          P.S. A proposito...già uscita la patch di

          M$-Office per il baco della zlib ?

          Ovviamente, la patch e' gia' realizzata, ma
          MS sta procedendo al solito testing INTERNO
          prima di pubblicarla.
          Ovviamente nel mondo open source il
          personale di testing e' rappresentato dalla
          community per cui la patch e' disponibile
          online appena realizzata, cioe' esattamente
          21 giorni prima di una MS.

          21 giorni che sono, appunto, il periodo di
          testing standard delle fix MS...

          t'e' capi', testina?AH !!! Quindi il baco della zlib ha meno di 21 giorni ?!?!?http://www.gzip.org/zlib/advisory-2002-03-11.txtE sottolineo: 11 Marzo 2002 !!!T'E' CAPI', TESTONA ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Leenooz fa C_A_G_A_R_E
      - Scritto da: Michele Coppo
      Muahhahahahaha!!! Ma come!
      Il grande leenooz che diventa un server
      troian.. ahahaha

      Fate semplicemente ridere.
      Ma andate a lavorare, poracci!

      Michele CoppoODDIO ! NOOOOO !ancora teeeee !!!!ma maremma impestata vipera che palle...
    • Anonimo scrive:
      Re: Leenooz fa C_A_G_A_R_E
      Un adolescente di 37 anni, un caso clinico... preferisco pensare che sei una bufala.
      • Anonimo scrive:
        Re: Leenooz fa C_A_G_A_R_E
        - Scritto da: Amon
        Un adolescente di 37 anni, un caso
        clinico... preferisco pensare che sei una
        bufala.Secondo me non esiste... e' solo il risultato di un programma di "trolling artificiale" :)))
        • Anonimo scrive:
          Re: Leenooz fa C_A_G_A_R_E
          - Scritto da: BeRToZ
          Secondo me non esiste... e' solo il
          risultato di un programma di "trolling
          artificiale" :)))Fantastico, dunque è un DB (Access ovviamente :) di limitata portata, diciamo una manciata di parole come Linux, Leenooz e schifo, c*gare. La funtione vbasic rnd() che randomizza il tutto ed eccolo qua!
  • Anonimo scrive:
    WINZOZZARIIIIII.................
    Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr.............sbraitate pure finchè volete, ORMAI FOTTUTI SIETE!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: WINZOZZARIIIIII.................
      - Scritto da: erTrucido
      Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr..........
      sbraitate pure finchè volete, ORMAI FOTTUTI
      SIETE!!!er trucido un nome, un nick, un linuxauro una garanzia.
  • Anonimo scrive:
    Non dico niente
    ZioBill***no linux and no open source...***
    • Anonimo scrive:
      Re: Non dico niente
      - Scritto da: ZioBill

      ZioBill
      ***no linux and no open source...***grazie :P
    • Anonimo scrive:
      Re: Non dico niente
      - Scritto da: ZioBill

      ZioBill
      ***no linux and no open source...***ma come? e io che avevo voglia di leggere qualche stronzata...
      • Anonimo scrive:
        Re: Non dico niente
        - Scritto da: munehiro


        - Scritto da: ZioBill



        ZioBill

        ***no linux and no open source...***

        ma come? e io che avevo voglia di leggere
        qualche stronzata...AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAAH....non so come mai ma mi è partita una risata assurda :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Non dico niente

          non so come mai ma mi è partita una risata
          assurda :)Uno + ciuccio dell'altro
          • Anonimo scrive:
            Re: Non dico niente
            - Scritto da: bravi

            non so come mai ma mi è partita una risata

            assurda :)

            Uno + ciuccio dell'altrovai da Zio "don rodrigo" bill vai...
    • Anonimo scrive:
      Re: Non dico niente
      ehi, e la frase piu intelligente che ti ho sentito dire si questo forum!
  • Anonimo scrive:
    L'ennesima riprova...
    ...che Linux è una chiavica, un s.o. ancora più debole di windows. Ahimè per chi l'ha adottato, che si sta pentendo amaramente: assistenza nulla, interfacce grafiche pietose, compatibilità inesistente, gradimento degli utenti aziendali sottozero...
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ennesima riprova...
      - Scritto da: Cesare Giocondi - Abb.sso
      ...che Linux è una chiavica, un s.o. ancora
      più debole di windows. Ahimè per chi l'ha
      adottato, che si sta pentendo amaramente:
      assistenza nulla, interfacce grafiche
      pietose, compatibilità inesistente,
      gradimento degli utenti aziendali
      sottozero...dacci anche 6 numeri del superenalotto...
      • Anonimo scrive:
        Re: L'ennesima riprova...

        dacci anche 6 numeri del superenalotto...purtroppo hanno gia` vinto (tanto non ci gioco).ma secondo te quello li` ha mai visto linux girare dal vivo?
        • Anonimo scrive:
          Re: L'ennesima riprova...


          dacci anche 6 numeri del superenalotto...

          purtroppo hanno gia` vinto (tanto non ci
          gioco).Da fonti ben informate si è saputo che il superenalotto lo continueranno ugualmente.
          • Anonimo scrive:
            Re: L'ennesima riprova...
            - Scritto da: John Doe


            dacci anche 6 numeri del
            superenalotto...



            purtroppo hanno gia` vinto (tanto non ci

            gioco).

            Da fonti ben informate si è saputo che il
            superenalotto lo continueranno ugualmente.lo so, simpaticone: intendevo che essendo un gioco ladro con probabilita` di vincita ridicole paragonate all'ammontare della vincita stessa gli unici momenti in cui varrebbe la pena giocare sono quelli in cui il montepremi e` alto come in questi ultimi giorni, prima cioe` che vincessero. adesso il montepremi e` di nuovo basso ed il gioco ridiventa un latrocinio.amenraist
        • Anonimo scrive:
          Re: L'ennesima riprova...
          - Scritto da: Raistlin
          ma secondo te quello li` ha mai visto linux
          girare dal vivo?meeeeeeglio, nemmeno in playback !(battuta ignobile :P)
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ennesima riprova...
      - Scritto da: Cesare Giocondi - Abb.sso
      ...che Linux è una chiavica, un s.o. ancora
      più debole di windows. Ahimè per chi l'ha
      adottato, che si sta pentendo amaramente:
      assistenza nulla, interfacce grafiche
      pietose, compatibilità inesistente,
      gradimento degli utenti aziendali
      sottozero...ahhh GIOCONDO, ma vatteneaffanculaoooo!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ennesima riprova...
      Ecco un'altro che usa sostanze "stupefacenti" si risveglia la mattina e si ipnotizza con l'ologramma delle scatole prodotti della MS- Scritto da: Cesare Giocondi - Abb.sso
      ...che Linux è una chiavica, un s.o. ancora
      più debole di windows. Ahimè per chi l'ha
      adottato, che si sta pentendo amaramente:
      assistenza nulla, interfacce grafiche
      pietose, compatibilità inesistente,
      gradimento degli utenti aziendali
      sottozero...
    • Anonimo scrive:
      INVIDIA o INCOMPETENZA ???
      Lo sanno tutti che chi odia Linux come te lo fa solo perchè non ci ha mai capito nulla e quindi prova una enorme invidia per chi ci capisce.Di conseguenza sei un INCOMPETENTE, è meglio che di deidichi alla raccolta delle banane, se non è troppo difficile !
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ennesima riprova...
      - Scritto da: Cesare Giocondi - Abb.sso
      assistenza nulla, interfacce grafiche
      pietose, compatibilità inesistente,
      gradimento degli utenti aziendali
      sottozero...Infatti.Fai come me e passa a BSD.
  • Anonimo scrive:
    Ciò nonostante, Linux è più sicuro
    E quindi non vedo la ragione per cui tanti hanno messo le mani avanti, rendendo di fatto questo forum appestato di un gran puzzo di code bruciate...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ciò nonostante, Linux è più sicuro (vaccata)
      - Scritto da: John Doe
      E quindi non vedo la ragione per cui tanti
      hanno messo le mani avanti, rendendo di
      fatto questo forum appestato di un gran
      puzzo di code bruciate...hai un po' le idee confuse eh ciccio?UNIX (che e' un server) e' molto piu' sicuro del (inizialmente client, e' un giovane server) WINDOWS.LINUX (basicamente client) e' sicuro quanto WINDOWS (basicamente client), ma i bug scovati ad oggi sono minori perche' la base CLIENT installata e' fortemente dalla parte di WINDOWS...direi che (parlando di CLIENT) con percentuali del tipo (90%-10%) statisticamente e' impossibile trovare piu' bachi su linux che su win.ma trovare non significa che non ci siano...su server UNIX e' fortissimo e securatissimo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ciò nonostante, Linux è più sicuro

        hai un po' le idee confuse eh ciccio?Io no, ma non posso dire altrettanto di te...
        UNIX (che e' un server) e' molto piu' sicuro(bla, bla, bla)
        LINUX (basicamente client) e' sicuro quanto(bla, bla, bla)Tutte balle.La sicurezza *effettiva* dipende da due fattori:- competenza degli amministratori- disponibilità delle patchindipendentemente dal numero di bug.Ed è certo che Linux, come Unix, ha dalla sua amministratori mediamente più capaci da quelli spesso improvvisati che hanno a che fare con Windows. Ed è dimostrato che una architettura aperta rende disponibili le patch *molto* velocemente.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ciò nonostante, Linux è più sicuro

          Ed è certo che Linux, come Unix, ha dalla
          sua amministratori mediamente più capaci da
          quelli spesso improvvisati che hanno a che
          fare con Windows. certo, perche' 400 milioni di sistemisti windows sono i cosiddetti "utenti medi"
          Ed è dimostrato che una
          architettura aperta rende disponibili le
          patch *molto* velocemente.e' dimostrato dici .... e da chi?dove sta la dimostrazione?ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Ciò nonostante, Linux è più sicuro


            Ed è dimostrato che una

            architettura aperta rende disponibili le

            patch *molto* velocemente.

            e' dimostrato dici .... e da chi?
            dove sta la dimostrazione?Dalla velocità con la quale vengono rese disponibili le patch. Scusa la tautologia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ciò nonostante, Linux è più sicuro
            - Scritto da: John Doe


            Ed è dimostrato che una


            architettura aperta rende disponibili
            le


            patch *molto* velocemente.

            Dalla velocità con la quale vengono rese
            disponibili le patch. Scusa la tautologia.da un post precedente:_______________________________________si, PROPRIO COME per i bug su win la fix c'e' gia' 2 giorni dopo la scoperta del buco... ovviamente PROPRIO COME per le fix MS, che vengono testate INTERNAMENTE per 21 giorni, conviene aspettare un mesetto prima di installarla su macchine critiche...il testing su linux lo fa la community ma le tempistiche sono piu' o meno le stesse._______________________________________scusa un minimo di ragionamento coerente....
    • Anonimo scrive:
      Re: Ciò nonostante, Linux è più sicuro
      - Scritto da: John Doe
      E quindi non vedo la ragione per cui tanti
      hanno messo le mani avanti, rendendo di
      fatto questo forum appestato di un gran
      puzzo di code bruciate...senti un po'... hai mai visto il sito www.microsoft.com o www.msn.com hacked o defaced?dici che e' perche' gli hackers ci girano alla larga e nessuno lo attacca? ne dubito....secondo me, e' semplicemente perche' c'e' gente che ci lavora su che ha le palle e sa come securarlo chiaro che nel mondo ci sono sistemisti che installano W2K nella distribuzione del 1999 senza patch... ovvio che dopo 2 minuti sono in crisi...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ciò nonostante, Linux è più sicuro
        - Scritto da: Anakino
        senti un po'... hai mai visto il sito
        www.microsoft.com o www.msn.com hacked o
        defaced?

        dici che e' perche' gli hackers ci girano
        alla larga e nessuno lo attacca? ne
        dubito....

        secondo me, e' semplicemente perche' c'e'
        gente che ci lavora su che ha le palle e sa
        come securarlo
        chiaro che nel mondo ci sono sistemisti che
        installano W2K nella distribuzione del 1999
        senza patch... ovvio che dopo 2 minuti sono
        in crisi...oppure usano ancora linux :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ciò nonostante, Linux è più sicuro

        senti un po'... hai mai visto il sito
        www.microsoft.com o www.msn.com hacked o
        defaced?beh, si, ci sono entrati nel 2000 in quello americano mi pare, arrivando a spulciare il codice di windows. nel 2001 sono entrati in quello inglese avevo letto.
        chiaro che nel mondo ci sono sistemisti che
        installano W2K nella distribuzione del 1999
        senza patch... ovvio che dopo 2 minuti sono
        in crisi.come le 3 banche svedesi bucate in 10 minuti da un tipo 2 giorni fa?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ciò nonostante, Linux è più sicuro
          - Scritto da: qweasdzxc

          senti un po'... hai mai visto il sito

          www.microsoft.com o www.msn.com hacked o

          defaced?

          beh, si, ci sono entrati nel 2000 in quello
          americano mi pare, arrivando a spulciare il
          codice di windows. nel 2001 sono entrati in
          quello inglese avevo letto.il web site microsoft e' uno solo (o meglio, una sola web farm) non esiste il sito inglese, francese, ecc.www.microsoft.it in realta' e' www.microsoft.com/italyquindi se vai di defacement su www.microsoft.com/italy ci vai su www.microsoft.comquindi il tuo e' un sentito dire, visto che www.microsoft.com non e' ancora stato defacciato...ciao

          chiaro che nel mondo ci sono sistemisti
          che

          installano W2K nella distribuzione del
          1999

          senza patch... ovvio che dopo 2 minuti
          sono

          in crisi.

          come le 3 banche svedesi bucate in 10 minuti
          da un tipo 2 giorni fa? puo' essere. il mio provider abituale ha messo linux suse sul webserver e se l'e' trovato defaced in 5 giornima che cazz di esempi fai? andiamo avanti a generalizzazioni?che cacchio ne so di quanto e' improvvisata la professionalita' di uno svedese o di uno di latina?!?!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ciò nonostante, Linux è più sicuro

        chiaro che nel mondo ci sono sistemisti che
        installano W2K nella distribuzione del 1999
        senza patch... ovvio che dopo 2 minuti sono
        in crisi... Infatti. E questa è una triste realtà.Quindi?
  • Anonimo scrive:
    PER QUELLI CHE STANNO RIDENDO...
    continuate a ridere che il riso è degli stolti. La debian mi ha aggiornato il tutto automaticamente subito, (non dopo un paio di anni come farebbe e fa la Microsoft), tra l'altro il totale degli update è un paio di mega, non 110-150 mega come i signori update di M$, che tra un po' li compri in edicola, e che introducono sempre nuovi bug. In più, voi lo avete pure pagato, il sistema operativo :PPPPPPPPRodetevi i cavi del modem ...
    • Anonimo scrive:
      Re: PER QUELLI CHE STANNO RIDENDO...
      - Scritto da: Piratone
      continuate a ridere che il riso è degli
      stolti.

      La debian mi ha aggiornato il tutto
      automaticamente subito, (non dopo un paio di
      anni come farebbe e fa la Microsoft), tra
      l'altro il totale degli update è un paio di
      mega, non 110-150 mega come i signori update
      di M$, che tra un po' li compri in edicola,
      e che introducono sempre nuovi bug. In più,
      voi lo avete pure pagato, il sistema
      operativo :PPPPPPPP

      Rodetevi i cavi del modem ...cito un post precedente:e grazie! la patch la testa MS mentre con l'open la patch la testate voi, infatti un collega che usa i vostri prodottini open per evitare casini in produzione aspetta varie settimane dopo l'uscita della patch prima di applicarla, proprio per evitare casini e fermare il tutto.
      • Anonimo scrive:
        Re: PER QUELLI CHE STANNO RIDENDO...
        - Scritto da: aaaa
        e grazie! la patch la testa MS mentre con
        l'open la patch la testate voi, infatti un
        collega che usa i vostri prodottini open per
        evitare casini in produzione aspetta varie
        settimane dopo l'uscita della patch prima di
        applicarla, proprio per evitare casini e
        fermare il tutto.Quando si è abituati a vivere nella merda, si dice che il mondo puzza. Una patch su OpenSSH al massimo da problemi ad OpenSSH. Ma se è nata per risolvere un problema di sicurezza, vale la pena di fare l'aggiornamento, anche se non è "testato", come dite voi. Il massimo che si rischia è di dover disabilitare il servizio, cosa da fare comunque in mancanza di patch.Insomma, non fate confuzione. Si tratta di problemi enormemente differenti in termini di complessita: aggiornare un componente software, aggiornare l'intero sistema.
      • Anonimo scrive:
        Re: PER QUELLI CHE STANNO RIDENDO...
        la patch la testa MS... AHAHAHAHAHAHAHAH!!!Windows XP SP1 è già bucato... e l'avevano "testato a fondo"!!! UHAHAHAHAHAHAHAHAHA scusa non per infierire ma non sai di cosa parli!p.s.: che razza di nick è "aaaa"?
        • Anonimo scrive:
          Re: PER QUELLI CHE STANNO RIDENDO...
          - Scritto da: godzilla
          la patch la testa MS... AHAHAHAHAHAHAHAH!!!
          Windows XP SP1 è già bucato... e l'avevano
          "testato a fondo"!!! UHAHAHAHAHAHAHAHAHA
          scusa non per infierire ma non sai di cosa
          parli!

          p.s.: che razza di nick è "aaaa"?1. documenta quello che scrivi, altrimenti puo' sembrare che ti stai inventando le argomentazioni...., dove l'hai letto del buco dell'XP SP1?!?!2. non stai scrivendo un fumetto, evita gli ululati please...3. "aaaa" mi sembra significativo almeno quanto "gozzilla"... a meno che tu non sia registrato cosi' anche all'anagrafe...
          • Anonimo scrive:
            Re: PER QUELLI CHE STANNO RIDENDO...
            Il solo fatto che serva un service pack grande quanto una installazione linux indica che i test della microsoft non è che funzionino proprio bene bene
          • Anonimo scrive:
            Re: PER QUELLI CHE STANNO RIDENDO...
            - Scritto da: Piratone
            Il solo fatto che serva un service pack
            grande quanto una installazione linux indica
            che i test della microsoft non è che
            funzionino proprio bene beneti sei perso dei pezzi per strada...e anche l'occasione per taceree' stato spiegato e rispiegato che 75Mb e' la FULL INSTALL gia' con SP1se hai gia' IE6 installato e' pochi Mbbai bai
          • Anonimo scrive:
            Re: PER QUELLI CHE STANNO RIDENDO...
            - Scritto da: aaaa


            - Scritto da: godzilla

            la patch la testa MS...
            AHAHAHAHAHAHAHAH!!!

            Windows XP SP1 è già bucato... e l'avevano

            "testato a fondo"!!! UHAHAHAHAHAHAHAHAHA

            scusa non per infierire ma non sai di cosa

            parli!



            p.s.: che razza di nick è "aaaa"?

            1. documenta quello che scrivi, altrimenti
            puo' sembrare che ti stai inventando le
            argomentazioni...., dove l'hai letto del
            buco dell'XP SP1?!?!l'hanno già craccato, fidati...
            2. non stai scrivendo un fumetto, evita gli
            ululati please...sono risate, e di solito quando rido rido forte. cosa c'è che non va?
            3. "aaaa" mi sembra significativo almeno
            quanto "gozzilla"... a meno che tu non sia
            registrato cosi' anche all'anagrafe...almeno sono registrato su PI, a differenza di te.
          • Anonimo scrive:
            Re: PER QUELLI CHE STANNO RIDENDO...
            - Scritto da: godzilla
            - Scritto da: aaaa

            buco dell'XP SP1?!?!

            l'hanno già craccato, fidati...ah, si? e chi l'ha craccato? magari gli stessi che poi vanno in giro sui forum a dire che BillGates gli RUBA i soldi.....loro che Windows l'hanno sempre pagato quanto Linux...

            3. "aaaa" mi sembra significativo almeno

            quanto "gozzilla"... a meno che tu non sia

            registrato cosi' anche all'anagrafe...

            almeno sono registrato su PI, a differenza
            di te.si, ma questo fatto non eleva la qualita' dei tuoi post, visto che per il 40% sono costituiti da risate e versi dei fumetti...diventa difficile credere alle argomentazioni immaginando dietro quei "UAUAUAUA" una persona competente...buonanotte, domani mi faccio 300 km per una cazzo di azienda di consulenza.... tutte braccia rubate all'agricoltura, vero?e io dovrei lavorare nei campi e sul PC solo dalle 23.00 alle 3.00 per regalare perle di software alle community brufolose che si scambianoululati via webma va da via i ciap!
      • Anonimo scrive:
        Re: PER QUELLI CHE STANNO RIDENDO...
        Sei disinformato: Debian ha un security team che testa le patch prima di rilasciarle in stable, e non ci impiega 21 giorni.Tra l'altro è decisamente ridicolo che una patch venga testata 21 giorni lasciando la vulnerabilità scoperta, quando poi è dimostrato che moltissime patch di MS non sono nemmeno definibili patch ma workarounds di qulche tipo.Ritenta.
    • Anonimo scrive:
      Re: PER QUELLI CHE STANNO RIDENDO...
      - Scritto da: Piratone
      La debian mi ha aggiornato il tuttoDa sola? Non avrai mica messo apt-get nel crontab invece?
      Rodetevi i cavi del modem ...Roditi tu che usi ancora debian...
      • Anonimo scrive:
        Re: PER QUELLI CHE STANNO RIDENDO...
        e per mettere apt-get nel crontab bisogna spostare una montagna? oppure pagare il servizio? magari autorizzare quelli di debian ad entrarti nel computer? sii più chiaro
        • Anonimo scrive:
          Re: PER QUELLI CHE STANNO RIDENDO...
          - Scritto da: godzilla
          e per mettere apt-get nel crontab bisogna
          spostare una montagna? oppure pagare ilNon dovresti comunque scaricare roba sul PC senza controllare cosa c'e' dentro.
          servizio? magari autorizzare quelli di
          debian ad entrarti nel computer? sii più
          chiaroPerche' accendere windows update dal control panel invece e' difficile. Poco importa, dato che entrambi gli "os" mi fanno venire il latte alle ginocchia al solo pensiero.
          • Anonimo scrive:
            Re: PER QUELLI CHE STANNO RIDENDO...
            - Scritto da: Pogoboy
            - Scritto da: godzilla


            e per mettere apt-get nel crontab bisogna

            spostare una montagna? oppure pagare il

            Non dovresti comunque scaricare roba sul PC
            senza controllare cosa c'e' dentro.e tu quando installi un qualsiasi programma di qualsiasi tipo vai a controllare ogni volta il codice?
            Perche' accendere windows update dal control
            panel invece e' difficile.no e facilissimo... solo che se devi riavviare ogni 2 patch... poi non si capisce per quale oscuro motivo abbiano dovuto cambiare la licenza, che bisogno ha winupdate di comunicare info a microsoft?
      • Anonimo scrive:
        Re: PER QUELLI CHE STANNO RIDENDO...
        Seee certo. Ma che c'entra? Sempre "da solo" fa. Non bisogna, come pensano i sostenitori di win, girare la rete a caccia di fantomatiche patch (nè sarebbe, ovviamente, sano).
        • Anonimo scrive:
          Re: PER QUELLI CHE STANNO RIDENDO...
          - Scritto da: Piratone
          Seee certo. Ma che c'entra? Sempre "da solo"A me farebbe una brutta impressione scaricare dal crontab dei binari compilati da qualche ragazzotto che si esalta con il "software libero".
          di win, girare la rete a caccia di
          fantomatiche patch (nè sarebbe, ovviamente,
          sano).No, basta tenersi il software "stable" di 3 anni prima e sopportare l'odore della muffa.
          • Anonimo scrive:
            Re: PER QUELLI CHE STANNO RIDENDO...

            A me farebbe una brutta impressione
            scaricare dal crontab dei binari compilati
            da qualche ragazzotto che si esalta con il
            "software libero".perche, il gcc e sensibile alla personalita di chi lo invoca mentre il compilatore microsoft no?
  • Anonimo scrive:
    SONO FOTTUTO!!... e invece no..
    sicuro di trovarmi i server di posta infettati e distrutti da tale worm in quanto é arcinoto che l'open source non é sicuro e affidabile, scopro che i miei server linux hanno scaricato e installato gli aggiornamenti di openssl un mese fa (up2date) probabilmente in uno di quei giorni mentre stavo cercando di capire perché il windows 2000 server si riavviasse da solo ogni 2 min...cmq a parte tutto nn litigate; non credo abbia senso questo sfotti sfotti generale ogni qual volta venga scoperto un problema di sicurezza per uno o per l'altro. l'importante credo, sia saperli gestire al meglio entrambi.
    • Anonimo scrive:
      Re: SONO FOTTUTO!!... e invece no..
      San APT non perde un colpo.
      • Anonimo scrive:
        Re: SONO FOTTUTO!!... e invece no..
        eh?
        • Anonimo scrive:
          Re: SONO FOTTUTO!!... e invece no..
          - Scritto da: CaRp/GjaN
          eh?ok.. probabilmente non usi Debian! se no la parola magica APT ti direbbe tante cose! :DOT: ma tu sei carpigian che chattava (o chatta) su ircnet in #carpi ?? se si salutami la Sonika :Dbyez
          • Anonimo scrive:
            Re: SONO FOTTUTO!!... e invece no..
            infatti uso prevalentemente slackware e redhat..debian mai installata.. :)certo che sono io!appena la becco in chat o di persona non mancherò di salutartela :)ciauz
          • Anonimo scrive:
            Re: SONO FOTTUTO!!... e invece no..
            - Scritto da: CaRp/GjaN
            debian mai installata.. :)se ne hai il tempo provala! ti innamorerai del sistema di gestione dei pacchetti software! Secondo me vale tutta la distro! :D
            certo che sono io!
            appena la becco in chat o di persona non
            mancherò di salutartela :)graaazie! :D
  • Anonimo scrive:
    LINUXARIIIIIIIIII PRRRRRRRRRRRRRRR
    Ops !!! Ma linuz non era il sistema più sicuro della via lattea ? Non aveva milioni miliardi di programmatori che scovato un bug lo mettevano a posto in 30 nanosecondi ? Anche Linuz vittima di un virus !!! Mah !!!! Non c'è più religione !!! Poco tempo fa mi è stato detto che Linuz non ha bisogno di antivirus perchè di virus per il Pinguinuz non c'è ne sono !!!!HIHIHIHIHIHIHIHIHIHIHIHIHIAHAHAHAHAHAHAHAH
    • Anonimo scrive:
      Re: LINUXARIIIIIIIIII PRRRRRRRRRRRRRRR
      - Scritto da: CammelloGoloso
      Ops !!! Ma linuz non era il sistema più
      sicuro della via lattea ? Non aveva milioni
      miliardi di programmatori che scovato un bug
      lo mettevano a posto in 30 nanosecondi ?
      Anche Linuz vittima di un virus !!! Mah !!!!
      Non c'è più religione !!!

      Poco tempo fa mi è stato detto che Linuz non
      ha bisogno di antivirus perchè di virus per
      il Pinguinuz non c'è ne sono !!!!

      HIHIHIHIHIHIHIHIHIHIHIHIHIAHAHAHAHAHAHAHAHah, mi pareva, ecco perche` non c'era neanche un trollone windows: dormono fino a tardi per riposarsi dal formattone della sera prima :PPP
      • Anonimo scrive:
        Re: LINUXARIIIIIIIIII PRRRRRRRRRRRRRRR


        il Pinguinuz non c'è ne sono !!!!cmq prima di imparare ad usare un computer impara l'italiano: non _ce_ ne sono.
    • Anonimo scrive:
      Re: LINUXARIIIIIIIIII    PRRRRRRRRRRRRRRR
      - Scritto da: TrolloGoloso
      ha bisogno di antivirus perchè di virus per
      il Pinguinuz non c'è ne sono !!!!E ci hai creduto? HIHIHIHIHIHIHIHIHIHIHIHIHIAHAHAHAHAHAHAHAH
    • Anonimo scrive:
      Re: l'ingnoranza e' il peggiore dei virus
      - Scritto da: CammelloGoloso
      Ops !!! Ma linuz non era il sistema più
      sicuro della via lattea ? Non aveva milioni
      miliardi di programmatori che scovato un bug
      lo mettevano a posto in 30 nanosecondi ?Infatti la patch era disponibile da Agosto.
      Anche Linuz vittima di un virus !!! Mah !!!!
      Non c'è più religione !!! No Linux e' il sistema operativo, quello infettato e' un programma a se.Chi non utilizza quel programma non puo' subire "infezioni" dal worm.
      Poco tempo fa mi è stato detto che Linuz non
      ha bisogno di antivirus perchè di virus per
      il Pinguinuz non c'è ne sono !!!!Infatti non esistono antivirus per Linux perche' non c'e' ne' bisogno.Possono esistere applicazioni configurate male oppure contenenti errori che si possono sfruttare per guadagnare il livello di utente dell'applicazione stessa.

      HIHIHIHIHIHIHIHIHIHIHIHIHIAHAHAHAHAHAHAHAHUn bella risata isterica la tua, nata da quando l'ultimo virus ti ha arato l'hard disk con win?
    • Anonimo scrive:
      Re: LINUXARIIIIIIIIII PRRRRRRRRRRRRRRR
      http://www.lwfug.org/~abartoli/virus-writing-HOWTO/_html/index.html
  • Anonimo scrive:
    I super amministratori.
    Eccoli qui! La patch esisteva dunque da Agosto, quando era stato scoperto il problema, ma i nostri super amministratori, quelli che usano i sistemi seri, quelli con migliore professionalita' rispetto agli amministratori "clicconi" di sistemi win, si stanno ancora facendo un sano pisolino, visto che il worm nel frattempo si diffuso su un bel parco macchine di sistemi non patchati tanto da diventare famoso.Guardate che vi tolgono la patente di "illuminati". Sapete che vi dico? Mi tengo l'autoupdate.
    • Anonimo scrive:
      Re: I super amministratori.
      Infatti preferiscon anch'io vedere un Microsoft Update e un Baseline Security Analyzer (che poi sta migliorando col tempo) piuttosto che aspettare che questi sistemisti pensino di star dietro a tutte le patch (ma chi te lo fa fare!!!)
      • Anonimo scrive:
        Re: I super amministratori.
        Veramente gli aggiornamenti automatici ci sono anche per linux, per i vostri illuminati cervelli invece no visto che non siete aggiornati per l'appunto
        • Anonimo scrive:
          Re: I super amministratori.
          allora che aspettano ad applicarli? Comunque vorrei vedere un confronto tra i due tools e scommetto che il Baseline Security Anlyzer (che non è il Windows Update) non è riproposto in hciave Linux (comunque l'idea fatalità è partita da Microsoft...)
          • Anonimo scrive:
            Re: I super amministratori.
            - Scritto da: Oliver
            scommetto che il Baseline Security Anlyzer
            (che non è il Windows Update) non è
            riproposto in hciave Linux (comunque l'idea
            fatalità è partita da Microsoft...)Premetto che non so cosa sia il "Baseline Security Anlyzer" di windoz, perche di tools del genere per win non me ne puo' fregare di meno (quando uso un sistema win mi accerto che non sia su internet). Dal nome pero' posso dedurre che sia un tools che "scanna" un sistema e ne rileva eventuali debolezze in ambito sicurezza. Se cosi fosse ti consiglio di provare Nessus (credo esista sia per *nix che per win, ma non sono sicuro). Se la mia interpretazione è esatta, hai perso la scommessa. Cosa ti eri giocato? :D
        • Anonimo scrive:
          Re: I super amministratori.
          - Scritto da: Piratone
          Veramente gli aggiornamenti automatici ci
          sono anche per linux, per i vostri
          illuminati cervelli invece no visto che non
          siete aggiornati per l'appunto
          allora perche' Windows Update e' tacciato di essere lo struento del grande fratello?
          • Anonimo scrive:
            Re: I super amministratori.
            - Scritto da: MPT


            - Scritto da: Piratone

            Veramente gli aggiornamenti automatici ci

            sono anche per linux, per i vostri

            illuminati cervelli invece no visto che
            non

            siete aggiornati per l'appunto




            allora perche' Windows Update e' tacciato di
            essere lo struento del grande fratello?perche' scegli te da che server fartelo
  • Anonimo scrive:
    .bugtraq.c in che cartella lo trovo?
    In che cartella viene messo questo file?
    • Anonimo scrive:
      Re: .bugtraq.c in che cartella lo trovo?
      Non hai letto il CERT e già cerchi il worm?Che bella figura...- Scritto da: Unilì
      In che cartella viene messo questo file?
    • Anonimo scrive:
      Re: .bugtraq.c in che cartella lo trovo?
      - Scritto da: Unilì
      In che cartella viene messo questo file?le cartelle servono a mettere i libri quando vai a scuola, forse intendevi directory.
    • Anonimo scrive:
      Re: .bugtraq.c in che cartella lo trovo?
      dovrebbe essere in /tmpqui il comunicato symantechttp://www.risorse.net/vai.asp?url=securityresponse.symantec.com/avcenter/security/Content/2002.09.13.htmlnon e' il massimo della chiarezza ma....
    • Anonimo scrive:
      Re: .bugtraq.c in che cartella lo trovo?
      - Scritto da: Unilì
      In che cartella viene messo questo file?
      in nessuna se installi win.net ciao pirlotta e divertiti
  • Anonimo scrive:
    Un worm su linux fa notizia
    Ebbene si, un worm su linux, non e ' proprio una novita', ma quasi. Viceversa, uno su windows non sarebbe una novita', visto le migliaia di virus, worm e troian che lo riguardano.Adesso fatemi il piacere di non fare come il bue che dice cornuto all'asino.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un worm su linux fa notizia
      - Scritto da: FDG
      Ebbene si, un worm su linux, non e ' proprio
      una novita', ma quasi. Viceversa, uno su
      windows non sarebbe una novita', visto le
      migliaia di virus, worm e troian che lo
      riguardano.

      Adesso fatemi il piacere di non fare come il
      bue che dice cornuto all'asino.Piu' che altro perche' l'asino ci crederebbe, essendo asino...
      • Anonimo scrive:
        Re: Un worm su linux fa notizia
        - Scritto da: MPT

        Adesso fatemi il piacere di non fare come
        il

        bue che dice cornuto all'asino.

        Piu' che altro perche' l'asino ci
        crederebbe, essendo asino...Beh, se io sono il prototipo dell'asino, non si puo' dire che faccia parte di una razza di boccaloni. Ripeto, pensate alle vostre corna, cornuti; soprattutto, fatevene una ragione, perché in problemi di questo tipo, sono le cause ad essere importanti, al di la dei mezzi attraverso i quali si scatenano gli effetti.In questo caso, la diffuzione di questo worm è causato dalla scarsa attenzione che hanno i sistemisti sulla sicurezza dei loro sistemi. Il buco di SSH è cosa vecchia. Ai tempi, fu risolto in pochi giorni. C'è stato tutto il tempo per aggiornarlo.
  • Anonimo scrive:
    La stessa falla c'è anche in WIN
    http://www.zeusnews.it/stampaarticoloprn.php3?cod=1486http://www.zeusnews.it/stampaarticoloprn.php3?cod=1520Solo che M$ ci ha messo un po' di più a fare la patch. Non c'è un worm anche per IIS semplicemente perchè nessuno lo ha scritto... però ipoteticamente qui Linux e Windows sono allo stesso livello di vulnerabilità.Se poi gli admin non applicano le patch sono tutti c...i loro.
    • Anonimo scrive:
      Re: la velocita di distribuzione della patch e =
      - Scritto da: enzogupi
      http://www.zeusnews.it/stampaarticoloprn.php3

      http://www.zeusnews.it/stampaarticoloprn.php3

      Solo che M$ ci ha messo un po' di più a fare
      la patch. 1 cosa centra iis con openssl boooooo2 e grazie la patch la testa MS mentre con l'open la patch la testate voi, infatti un collega che usa i vostri prodottini open per evitare casini in produzione aspetta varie settimane dopo l'uscita della patch prima di applicarla, proprio per evitare casini e fermare il tutto.il problema e che siccome dei vostri prodottini c'è il codice sorgente, oltre ad essere subito disponibile la patch e disponibile subito anche il verme e quindi per il sistemista previdente son cosi amari
      Non c'è un worm anche per IIS
      semplicemente perchè nessuno lo ha
      scritto... però ipoteticamente qui Linux e
      Windows sono allo stesso livello di
      vulnerabilità.ma dove linux e molto più insicuro.......
      Se poi gli admin non applicano le patch sono
      tutti c...i loro.sono concorde con te ma tieniconto che non si può lanciare a cuor leggero una patch in produzione (in win si trema ma in linux bisogna accendere un cero a linux torval (ops.. non e ancora defunto ma non si sa mai)
      • Anonimo scrive:
        Re: la velocita di distribuzione della patch e =

        il problema e che siccome dei vostri
        prodottini c'è il codice sorgente, oltre ad
        essere subito disponibile la patch e
        disponibile subito anche il verme e quindi
        per il sistemista previdente son cosi amari
        ti faccio notare che e' passato un mese dalla scoperta della vulnerabilita' alla nascita del verme.
        • Anonimo scrive:
          Re: la velocita di distribuzione della patch e =

          ti faccio notare che e' passato un mese
          dalla scoperta della vulnerabilita' alla
          nascita del verme.non alla nascita, ma alla sua diffusione tanto da fare notizia...ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: la velocita di distribuzione della patch e =
        - Scritto da: microtost
        2 e grazie la patch la testa MS mentre con
        l'open la patch la testate voi, infatti un
        collega che usa i vostri prodottini open per
        evitare casini in produzione aspetta varie
        settimane dopo l'uscita della patch prima di
        applicarla, proprio per evitare casini e
        fermare il tutto.Ma no dai...Qua inizio a tentennare, mi vien voglia di dire qualcosa...Fammi capire... c'è un tipo che non patcha e si tiene una vulnerabiltà per testare la patch ? Dimmi che ho capito male, ti prego... Questa è più grossa degli RPM eseguibili...
        il problema e che siccome dei vostri
        prodottini c'è il codice sorgente, oltre ad
        essere subito disponibile la patch e
        disponibile subito anche il verme e quindi
        per il sistemista previdente son cosi amariKABOOOOOOOOOOOOOM !!! :DLeggere questo forum mi rede più instabile di Hurd.
      • Anonimo scrive:
        Re: la velocita di distribuzione della patch e =

        1 cosa centra iis con openssl boooooo

        Simpatico, scommetto che ti intendi di sistemi informatici come di lingua italiana... cosa c'entrera mai SSL con IIS ???
        • Anonimo scrive:
          linuxari e winari solo na manica di ignurant
          - Scritto da: Però!


          1 cosa centra iis con openssl boooooo





          Simpatico, scommetto che ti intendi di
          sistemi informatici come di lingua
          italiana... cosa c'entrera mai SSL con IIS
          ???
          perche l'implementazione per apache (un modulo su linux) e = a quella iisanche tu mi sa che non hai capito un tubo.win e un so diverso da linux, ecco perchè già fare paragoni fra chi e il migliore e gia una fesseria a priori (sono troppo diversi per confrontarli) e come controntare una mela con una pera, comunque sono anni che i winari e i linuxari se riempiono d'insulti (ma dimostrano con questo solo la loro grande ignorANZA)
  • Anonimo scrive:
    A LINUXARI si sfotte per i pacchi win ma voi siet
    e più conciati di noi, a rincarare la dose per la vostra ignoranza c'è anche il fatto che avete il sorgente quindi mi chiedo non ve ne siete mai accorti dei buchi, NO perchè avere il codice significa avere centinaia di migliaia di righe scritte anche alla meno peggio (goto uso selvaggio di tecnica al limite dell'esoterismo informatico ecc..) con interdipendenze difficili da prevedere, rende il tutto simile ad un eseguibile inutile.opensursari si passa dalla dipendenza da bill alla dipendenza e capricci dei vari guroni dell'open, mi chiedo vi conviene ma non vi siete mai chiesti perche nelle varie grandi società informatiche l'uso dell'open e sconosciuto o scarsamente impiegato?semplice usare un sw open non da garanzie di manutenzione e aggiornamento a lungo termine, e in genere rischiare di basare la propria struttura commerciale su un sw open e troppo azzardato, si rischia di dover presto o tardi caricarsi dello sviluppo di un qualcosa che deve essere solo impiegato.
    • Anonimo scrive:
      Re: A LINUXARI si sfotte per i pacchi win ma voi
      ecco il primo troll, beccato!
      • Anonimo scrive:
        Re: A LINUXARI si sfotte per i pacchi win ma voi
        - Scritto da: Raistlin
        ecco il primo troll, beccato!stai bono, che se no danno del frustrato anche a te !!!! ;))
        • Anonimo scrive:
          Re: A LINUXARI si sfotte per i pacchi win ma voi

          stai bono, che se no danno del frustrato
          anche a te !!!! ;))si` si`, prometto che non replico, pero` l'ho preso per primo :))
          • Anonimo scrive:
            Re: A LINUXARI si sfotte per i pacchi win ma voi
            - Scritto da: Raistlin
            si` si`, prometto che non replico, pero`
            l'ho preso per primo :))Hehehe...
          • Anonimo scrive:
            Re: A LINUXARI si sfotte per i pacchi win ma voi
            non vale! è un troll fuori misura, lascialo crescere .. ;)- Scritto da: Raistlin
            si` si`, prometto che non replico, pero`
            l'ho preso per primo :))
          • Anonimo scrive:
            Re: A LINUXARI si sfotte per i pacchi win ma voi
            Guarda che *chi sai te* (gesto ammiccante) è andato a insultare nei 3D di Venerdì... non ci sta più dentro ha vomitato una serie di insulti degna del miglior troll.Io ripropongo la pagina personale :p
          • Anonimo scrive:
            Re: A LINUXARI si sfotte per i pacchi win ma voi
            - Scritto da: gsam
            Guarda che *chi sai te* (gesto ammiccante) è
            andato a insultare nei 3D di Venerdì... non
            ci sta più dentro ha vomitato una serie di
            insulti degna del miglior troll.
            Io ripropongo la pagina personale :pazz, purtroppo venerdi` non c'ero, cmq *chi so io* (ammicco come il commissario winchester) ha fatto una fugace apparizione sull'altro thread sull'open source (e dove altrimenti?): sta diventando il mio nuovo mito, voglio una sua gigantografia in camera :)))
          • Anonimo scrive:
            Re: A LINUXARI si sfotte per i pacchi win ma voi
            Ma no, s'è messo a postare stamattina !Se scoppia la fa grossa :p
        • Anonimo scrive:
          Re: A LINUXARI si sfotte per i pacchi win ma voi
          Uè, ti ha salvato in corner, se no era magra magra magra eh :pppppp
          • Anonimo scrive:
            Re: A LINUXARI si sfotte per i pacchi win ma voi
            - Scritto da: gsam
            Uè, ti ha salvato in corner, se no era magra
            magra magra eh :ppppppin effetti non si è ammazzato nessuno...è una forma virale secondo te ?
      • Anonimo scrive:
        Re: A LINUXARI si sfotte per i pacchi win ma voi

        ecco il primo troll, beccato!non e' mica tutto sbagliato quello che ha detto....gradirei sapere da te perche' sarebbe un troll...qualche argomento in piu' non guasterebbe...
        • Anonimo scrive:
          Re: A LINUXARI si sfotte per i pacchi win ma voi
          no, no e` tutto sbagliato, pero` se togli i deliri sulle grandi aziende che non usano linux (industrial light and magic dice niente a nessuno? ibm?) e le trollate in generale il succo e` che i worm ci sono anche per linux. grazie al piffero, ha scoperto l'acquq calda, nessuno ha mai detto il contrario, mi sembra. il problema e` che le patch vengono sfornate un po' piu` velocemente. ma stiamo ricadendo nei soliti discorsi sentiti mille volte.ciaoraist
          • Anonimo scrive:
            Re: A LINUXARI si sfotte per i pacchi win ma voi

            no, no e` tutto sbagliato, pero` se togli i
            deliri sulle grandi aziende che non usano
            linux (industrial light and magic dice
            niente a nessuno? ibm?) e le trollate in
            generale il succo e` che i worm ci sono
            anche per linux. grazie al piffero, ha
            scoperto l'acquq calda, nessuno ha mai detto
            il contrario, mi sembra. il problema e` che
            le patch vengono sfornate un po' piu`
            velocemente. ma stiamo ricadendo nei soliti
            discorsi sentiti mille volte.
            io intendevo dire che puo' essere davvero un azzardo usare software open source, in certi campi.Industrial light & magic se ne frega, perche' si e' sempre sviuppata il software che usa o se l'e' fatto sviluppare.Lo stesso dicasi per IBM che ha un parco sviluppatori da far paura.Faccio un esempio stupido.Basare il proprio sistemi di intrusion detection su SNORT, equivale a diventare dipendenti dagli sviluppatori di snort, senza alcuna garanzia di continuita' ne' di compatibilita' con altri prodotti.Lo so che c'e' il sorgente e puoi fartelo personalizzare (o personalizzartelo) come vuoi, ma siamo sicuri che sia la via piu' conveniente?
          • Anonimo scrive:
            Re: A LINUXARI si sfotte per i pacchi win ma voi

            io intendevo dire che puo' essere davvero un
            azzardo usare software open source, in certi
            campi.
            Industrial light & magic se ne frega,
            perche' si e' sempre sviuppata il software
            che usa o se l'e' fatto sviluppare.
            Lo stesso dicasi per IBM che ha un parco
            sviluppatori da far paura.
            Faccio un esempio stupido.
            Basare il proprio sistemi di intrusion
            detection su SNORT, equivale a diventare
            dipendenti dagli sviluppatori di snort,
            senza alcuna garanzia di continuita' ne' di
            compatibilita' con altri prodotti.
            Lo so che c'e' il sorgente e puoi fartelo
            personalizzare (o personalizzartelo) come
            vuoi, ma siamo sicuri che sia la via piu'
            conveniente?e` un po' difficile generalizzare: la bonta` della filosofia open non e` messa in discussione da un esempio particolare, tuttavia sono d'accordo col tuo esempio, anche se non so se esistano altri software che facciano la stessa cosa. guardala pero` da questo punto di vista: il buon bill ha detto che se lo avessero obbligato a rendere pubblico il codice di windows lo avrebbe tolto dal mercato (o qcs del genere): e` giusto affidarsi completamente nelle mani della ms come fanno tutte le pubbliche amministrazioni che usano win* e office tanto per fare un esempio? e` chiaro che ms dovrebbe dare piu` garanzie degli sviluppatori di snort, ma quando sei legato mani e piedi come un capretto con le licenze di winxp chi ti assicura su quello che fara` la ms? nel caso di snort almeno hai il codice :)
          • Anonimo scrive:
            Re: A LINUXARI si sfotte per i pacchi win ma voi

            e` un po' difficile generalizzare: la bonta`
            della filosofia open non e` messa in
            discussione da un esempio particolare,
            tuttavia sono d'accordo col tuo esempio,
            anche se non so se esistano altri software
            che facciano la stessa cosa. guardala pero`
            da questo punto di vista: il buon bill ha
            detto che se lo avessero obbligato a rendere
            pubblico il codice di windows lo avrebbe
            tolto dal mercato (o qcs del genere): e`
            giusto affidarsi completamente nelle mani
            della ms come fanno tutte le pubbliche
            amministrazioni che usano win* e office
            tanto per fare un esempio? e` chiaro che ms
            dovrebbe dare piu` garanzie degli
            sviluppatori di snort, ma quando sei legato
            mani e piedi come un capretto con le licenze
            di winxp chi ti assicura su quello che fara`
            la ms? nel caso di snort almeno hai il
            codice :)quello che volevo dire io e' che la bonta' dell'open source non sta tanto nei sorgenti, di cui posso ampiamente sbattermene, ma nella apertura dei formati, cosa che rende molto piu' semplice l'integrazione e il passaggio da un'applicazione ad un'altra che usa formati diversi, ma sempre open.Cio' che conta, e questo ancora e' poco sottolineato, sono i dati, non le applicazioni.Passare da Oracle a PostgreSQL e' problematico per il fatto che i dati vanno spostati in maniera *sicura*, mentre per le applicazioni che usano quei dati (almeno quelle ben progettate) si tratta di cambiare poco o nulla.Da questo punto di vista essere *schiavi* di Microsoft o degli sviluppatori di Postgre o di IBM, poco cambia.Ci fosse un sistema indolore per passare da un sistema all'altro, saremmo di certo meno "schiavi" e piu' liberi di scegliere.
          • Anonimo scrive:
            Re: A LINUXARI si sfotte per i pacchi win ma voi
            il buon bill ha
            detto che se lo avessero obbligato a rendere
            pubblico il codice di windows lo avrebbe
            tolto dal mercato (o qcs del genere)sisi era una cosa del genere: se i tribunali non la smettono di accanirsi contro di noi, ritiriamo windows dal mercato...e stato l'apice di una serie di meravigliose dichiarazioni microsoft... come dire che se trovi un ladro in casa tua e non lo lasci in pace, lui se ne va...
          • Anonimo scrive:
            Re: A LINUXARI si sfotte per i pacchi win ma voi
            - Scritto da: penetrator
            cut

            Basare il proprio sistemi di intrusion
            detection su SNORT, equivale a diventare
            dipendenti dagli sviluppatori di snort,
            senza alcuna garanzia di continuita' ne' di
            compatibilita' con altri prodotti.????Quando mai ?Come sei arrivato a questa conclusione ?Ci sono i sorgenti e il progetto può essere sviluppato da chiunque se la SNORT INC. non lo fa più.Non ci sono i sorgenti il progetto può morire e devi cambiare. La compatibilità è una conseguenza dei sorgenti.
            Lo so che c'e' il sorgente e puoi fartelo
            personalizzare (o personalizzartelo) come
            vuoi, ma siamo sicuri che sia la via piu'
            conveniente?Non importa, c'è ed è una via: valuterà la tua compagnia se è conveniente o meno.Se non ci sono i sorgenti non è possibile.Hai completmente ribaltato il discorso, sinceramente non ho capito il tuo reply.
      • Anonimo scrive:
        Re: A LINUXARI si sfotte per i pacchi win ma voi
        - Scritto da: Raistlin
        ecco il primo troll, beccato!ecco il primo id**ta che non è in grado di spiccicare una minimo di argomentazione.
    • Anonimo scrive:
      Re: A LINUXARI si sfotte per i pacchi win ma voi siet
      - Scritto da: microtost[...]
      opensursari si passa dalla dipendenza da
      bill alla dipendenza e capricci dei vari
      guroni dell'open, mi chiedo vi conviene ma
      non vi siete mai chiesti perche nelle varie
      grandi società informatiche l'uso dell'open
      e sconosciuto o scarsamente impiegato?Mio dio che condensato di ignoranza!
      • Anonimo scrive:
        Re: A LINUXARI si sfotte per i pacchi win ma voi
        Io ho visto cose che voi umani potete solo immaginare: troll rendere eseguibili rpm, troll credere che un microkernel lo è perchè è piccolo di dimensioni (un po' come dire che il microonde è una variante dell'idromassaggio, salvo poi restarci quando lo mettono nell'acqua :D), troll credere che la gente si metta a reversare 200mb di applicazione per averla uguale su Linux :ppppSto facendo il cretino ovviamente, non prendetemi sul serio :D (ma quando mai ?????) :p
        • Anonimo scrive:
          Re: A LINUXARI si sfotte per i pacchi win ma voi

          Io ho visto cose che voi umani potete solo
          immaginare:
          troll rendere eseguibili rpm, troll credere
          che un microkernel lo è perchè è piccolo di
          dimensioni (un po' come dire che il
          microonde è una variante dell'idromassaggio,
          salvo poi restarci quando lo mettono
          nell'acqua :D), troll credere che la gente
          si metta a reversare 200mb di applicazione
          per averla uguale su Linux :ppppmmm... se non ricordo male le prime 2 e altre ancora sono attribuibili ad un unico enorme gigante meraviglioso trollone che bazzica spesso di qui...
    • Anonimo scrive:
      Re: A LINUXARI si sfotte per i pacchi win ma voi siet
      Intanto con linux al massimo si è vulnerabili con programmi seri, solo la ms riesca a rendere bucabile un media player...
      • Anonimo scrive:
        Re: A LINUXARI si sfotte per i pacchi win ma voi
        GRANDEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!*clap clap clap*godzilla***opensource browser but not OS (except for TCP/IP stack) was used to write tis post***
    • Anonimo scrive:
      Re: A LINUXARI si sfotte per i pacchi win ma voi siet
      Intanto con linux al massimo si è vulnerabili con programmi seri, solo la ms riesca a rendere bucabile un media player...
  • Anonimo scrive:
    Linux
    Visto che il mercato server pare dominato da macchine Linux/Unix, a questo punto possiamo per il momento stabilire che un baco di Apache porta più danno di uno di IIS, quindi i bachi di Microsoft a questo punto non contano ;-).(Questo spero dimostrerà come certe cose decantate ti si possono rigirare contro...)
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux
      Quindi ammettendo che Windows sia la piattaforma favorita per il desktop ogni falla di OE e IE contano quadruplo che quelle di Mozilla.Ma che discorso è ?E' uscito un worm, sta rompendo le palle.Ok, catched, patchato.E' selezione naturale, è così da sempre, su Windows, su Linux, su una lan di Gameboy...
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux
        - Scritto da: gsam
        Quindi ammettendo che Windows sia la
        piattaforma favorita per il desktop ogni
        falla di OE e IE contano quadruplo che
        quelle di Mozilla.No, se non ti è chiaro, era un dicorso per far capire che è inutile dire che i bugs di Linux non contanto una ceppa.....
        Ma che discorso è ?
        E' uscito un worm, sta rompendo le palle.
        Ok, catched, patchato.Si ma questo avviene anche in Windows...E quando succede tutti a rompere i ma*roni
        E' selezione naturale, è così da sempre, su
        Windows, su Linux, su una lan di Gameboy...
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux
          Mah, un conto è dire c'è un worm X che sfrutta il bug Y, un'altro è dire succede qualcosa ma non sappiamo cosa cmq non preoccupatevi prima o poi andrà meglio.Tra l'altro riguardando non mi pare proprio ci sia tutto sto sfottìo, almeno l'ultimo critical non è stato cagato.Invece gli interventi dei vari Bill e claster sono random in qualsiasi notizia contenga la parola opensource.In ogni caso resta un worm che sfrutta una vulnerabilità di un mese fa, se ti sembra grave non so che farci, non lo diventa cmq :)Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux
            - Scritto da: gsam
            Mah, un conto è dire c'è un worm X che
            sfrutta il bug Y, un'altro è dire succede
            qualcosa ma non sappiamo cosa cmq non
            preoccupatevi prima o poi andrà meglio.
            Tra l'altro riguardando non mi pare proprio
            ci sia tutto sto sfottìo, almeno l'ultimo
            critical non è stato cagato.
            Invece gli interventi dei vari Bill e
            claster sono random in qualsiasi notizia
            contenga la parola opensource.
            In ogni caso resta un worm che sfrutta una
            vulnerabilità di un mese fa, se ti sembra
            grave non so che farci, non lo diventa cmq
            :)
            Ciao. gsam mi sembri comunque uno dei personaggi piu' obbiettivi qua in giro, ma un po' devo vederla anche da un altro punto di vista...non voglio dire che non ci siano pirlotti che dicono "linux fa caca'"ma devi ammettere che i thread piu' lunghi di invettive cantano "IL LADRONE DI REDMOND" ecc.ecc.d'altronde gli stessi titoli di PI sono, per ammissione della redazione, parziali: "il BIG di REDMOND", "il COLOSSO di REDMOND", quando sappiamo bene che i colossi sono societa' 20-30 volte piu' grandi, come IBM per esempio..."nuovo PACCO di fix per WINXP: 75Mb" a parte il PACCO anziche' PACCHETTO (traduzione corretta) 75Mb non di fix ma di full install gia' fixata... non e' parzialissimo, normale che le folle si agitino, sebbene al loro interno ci sia anche gente come te che cerca di buttare un po' d'acqua sul fuoco...
  • Anonimo scrive:
    Mah..
    Finora in questo thread ho visto solo sostenitori di Linux scagliarsi contro ipotetici utilizzatori Windows pronti a dire peste e corna su questa vulnerabilità..Ma ditemi... DOVE SONO???????E' incredibile come ve la suonate e ve la cantate da soli!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Mah..
      - Scritto da: decoder
      Finora in questo thread ho visto solo
      sostenitori di Linux scagliarsi contro
      ipotetici utilizzatori Windows pronti a dire
      peste e corna su questa vulnerabilità..
      Ma ditemi... DOVE SONO???????
      E' incredibile come ve la suonate e ve la
      cantate da soli!!!credo che sia il primo caso in tutta la storia di PI dove gli ziobill che popolano questo forum sono stati zitti...Bene, si vede che incominciano a capire o forse stanno zitti per via della falla di sicurezza del WINXP SP1 :)O più semplicemente sono ancora tutti a letto...
      • Anonimo scrive:
        Re: Mah..

        credo che sia il primo caso in tutta la
        storia di PI dove gli ziobill che popolano
        questo forum sono stati zitti...
        Bene, si vede che incominciano a capire o
        forse stanno zitti per via della falla di
        sicurezza del WINXP SP1 :)
        O più semplicemente sono ancora tutti a
        letto...O più semplicemente c'è gente che come me si è rotta le scatole di leggere sempre le stesse cose... Le solite inutili sterili polemiche, i soliti termini (winzozz, utonti, ecc...)..
        • Anonimo scrive:
          Re: Mah..
          Ne metto una 3a: Billo ha letto i post e sta (giustamente) facendo fare una figura barbina :p
        • Anonimo scrive:
          Re: Mah..
          - Scritto da: decoder
          O più semplicemente c'è gente che come me si
          è rotta le scatole di leggere sempre le
          stesse cose... Le solite inutili sterili
          polemiche, i soliti termini (winzozz,
          utonti, ecc...)..non sei il solo :)Di sicuro questo forum è il campo di battaglia peggiore che ho visto in rete...e cmq i cogl*oni ci sono di tutte le specie, qualche thread sotto mi danno del frustrato solo perchè ho postato un messaggio che invita a non rispondere ai troll, pensa te...roba da matti :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Mah..

        credo che sia il primo caso in tutta la
        storia di PI dove gli ziobill che popolano
        questo forum sono stati zitti...
        Bene, si vede che incominciano a capire o
        forse stanno zitti per via della falla di
        sicurezza del WINXP SP1 :)
        O più semplicemente sono ancora tutti a
        letto...o semplicemente ci si è stufati di partecipare ad un forum dove si è solo capaci di insultare tutto ciò che è microsoft.io che seguo questo forum da tempo vedo che per un fondamentalista windows ve ne sono almeno altri 5 contro altrettanto agguerriti ed altrettanto irritanti, tando da ridurre lo stesso spesso ad un inleggigile guazzabuglio di frasi fatte dai contenuti patetici ed assai poco originali.
  • Anonimo scrive:
    [mela marcia advisory] Tutta colpa del C
    Purtroppo il 95% delle vulnerabilita' che girano per Unix (e anche per altri OS che non fanno testo nel mercato server) sono essenzialmente dovute al linguaggio C(C++), nonostante i quintali di articoli usciti su come scrivere codice sicuro e i controlli, un buffer overflow o un problema nella formattazione delle stringhe puo' scappare a chiunque. Io sono uno dei principali estimatori del C e dell'ASM ma mi rendo conto che almeno su Internet converrebbe usare dei linguaggi che non permettano l'accesso diretto alla memoria (NO PUNTATORI) e la liberino automaticamente con meccanismi di garbage collection (es: java).Il restante 0.5% sono problemi minori.. es mancato controllo dell'input, errori nell'utilizzo delle espressioni regolari ecc.. tutti errori che in genere fanno i pivelli.Il consiglio di un sysadmin e' sempre il solito: INSTALLATE solo i programmi che servono Controllate sempre la presenza di vulnerabilita' presenti e passate e diffidate dei programmi che non hanno mai avuto vulnerabilita' (a meno che non siano scritti da OverEsperti tipo Vietse Venema & co)Non lanciate demoni come root a meno che non sia strettamente necessario CHMODate a 700 il gcc per evitare i worm (che non sfruttino demoni root o roba setuidata come in questo caso) saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: [mela marcia advisory] Tutta colpa del C
      Potevi dire oltre a Java anche .NetAh già è della MS:D
      • Anonimo scrive:
        Re: [mela marcia advisory] Tutta colpa del C
        Cosa c'entra, .net lo stanno implementando con Mono e non ha citato Python e Ruby...Per esempio... :=)
      • Anonimo scrive:
        Re: [mela marcia advisory] Tutta colpa del C
        - Scritto da: Ricciolo
        Potevi dire oltre a Java anche .Netil framework .NOT (CLR) controlla quando si cerca di sforare i buffer ma solo quando il codice e' dichiarato "safe" o "Managed", un programmatore puo' tranquillamente usare il framework e (tramite puntatori) accedere a tutto quel che gli pare se lo vuole, in java o python ecc.. questo non e' assolutamente possibile. Tu mi dirai e allora perche' uno dovrebbe usare codice "unfafe"? Semplice, perche' .NOT come pubblicizzato puo' essere usato da tutti i linguaggi, quello pero' che non si pubblicizza mai, e' che questi linguaggi sono *segati*, cioe' il codice C++ non gira se non con modifiche sostanziali (es non funziona l'eredita' multipla, il case sensitive, l'overloading degli operatori ecc..), quindi se devi fare un porting o ti riscrivi il codice da 0 oppure usi codice unsafe (che e' anche molto + veloce) concludo perche' siamo OFF TOPIC
        • Anonimo scrive:
          Re: [mela marcia advisory] Tutta colpa del C
          eh eh eh eh eh , ops .. ti deve aver risposto uno proprio tosto ;-D- Scritto da: mela marcia


          - Scritto da: Ricciolo

          Potevi dire oltre a Java anche .Net

          il framework .NOT (CLR) controlla quando si
          cerca di sforare i buffer ma solo quando il
          codice e' dichiarato "safe" o "Managed", un
          programmatore puo' tranquillamente usare il
          framework e (tramite puntatori) accedere a
          tutto quel che gli pare se lo vuole, in java
          o python ecc.. questo non e' assolutamente
          possibile.
          Tu mi dirai e allora perche' uno dovrebbe
          usare codice "unfafe"? Semplice, perche'
          .NOT come pubblicizzato puo' essere usato da
          tutti i linguaggi, quello pero' che non si
          pubblicizza mai, e' che questi linguaggi
          sono *segati*, cioe' il codice C++ non gira
          se non con modifiche sostanziali (es non
          funziona l'eredita' multipla, il case
          sensitive, l'overloading degli operatori
          ecc..), quindi se devi fare un porting o ti
          riscrivi il codice da 0 oppure usi codice
          unsafe (che e' anche molto + veloce)

          concludo perche' siamo OFF TOPIC
        • Anonimo scrive:
          Re: [mela marcia advisory] Tutta colpa del C
          - Scritto da: mela marcia


          - Scritto da: Ricciolo

          Potevi dire oltre a Java anche .Net

          il framework .NOT (CLR) controlla quando si
          cerca di sforare i buffer ma solo quando il
          codice e' dichiarato "safe" o "Managed", un
          programmatore puo' tranquillamente usare il
          framework e (tramite puntatori) accedere a
          tutto quel che gli pare se lo vuole, in java
          o python ecc.. questo non e' assolutamente
          possibile.
          Tu mi dirai e allora perche' uno dovrebbe
          usare codice "unfafe"? Semplice, perche'
          .NOT come pubblicizzato puo' essere usato da
          tutti i linguaggi, quello pero' che non si
          pubblicizza mai, e' che questi linguaggi
          sono *segati*, cioe' il codice C++ non gira
          se non con modifiche sostanziali (es non
          funziona l'eredita' multipla, il case
          sensitive, l'overloading degli operatori
          ecc..), quindi se devi fare un porting o ti
          riscrivi il codice da 0 oppure usi codice
          unsafe (che e' anche molto + veloce)

          concludo perche' siamo OFF TOPIC anche se OFF TOPIC un po' di tavanate le hai scritte..in generale i discorsi tecnici sono corretti.ma le desunzioni lasciano a desiderare.che C++ lo devi modificare e' chiaro: per esempio come fai a fare una dispose (GC) se in C++ non c'e' l'hai?C++ non e' mai stato java.C# e' praticamente java (viene 5 anni dopo, quindi in alcuni aspetti e' pure meglio), per questo e' il linguaggio migliore per SVILUPPARE in .NETVisual Basic e Java sono stati adattati perche' l'80 percento della produttivita' mondiale e' fatta con questi linguaggi. Quindi sono stati resi MANAGED.per gli altri, si tratta di fare INTEGRAZIONE, non sviluppo... scendendo ai necessari compromessi con l'UNMANAGED CODE prima di arrivare a rinnovare completamente il codice.Che si lavori su Windows o Linux.
          • Anonimo scrive:
            Re: [mela marcia advisory] Tutta colpa del C
            - Scritto da: Puk


            - Scritto da: mela marcia

            anche se OFF TOPIC un po' di tavanate le hai
            scritte..
            in generale i discorsi tecnici sono corretti.
            ma le desunzioni lasciano a desiderare.

            che C++ lo devi modificare e' chiaro: per
            esempio come fai a fare una dispose (GC) se
            in C++ non c'e' l'hai?
            C++ non e' mai stato java.non sono stato io a dire che .NOT funziona in modo indipendente dal linguaggio o boiate simili (che tu confermi)

            C# e' praticamente java (viene 5 anni dopo,
            quindi in alcuni aspetti e' pure meglio),
            per questo e' il linguaggio migliore per
            SVILUPPARE in .NETil do diesis e' un linguaggio ecma non esente da buffer overflow perche' ha i puntatori e consente (anche se si appoggia a .NOT in particolari condizioni) la gestione diretta della memoria PUNTO, non sto a sindacare se sia piu' figo o meno, il mio breve messaggio diceva solo questo .

            Visual Basic e Java sono stati adattati
            perche' l'80 percento della produttivita'
            mondiale e' fatta con questi linguaggi.
            Quindi sono stati resi MANAGED.vedi sopra
          • Anonimo scrive:
            Re: [mela marcia advisory] Tutta colpa del C
            - Scritto da: mela marcia


            - Scritto da: Puk





            - Scritto da: mela marcia



            anche se OFF TOPIC un po' di tavanate le
            hai

            scritte..

            in generale i discorsi tecnici sono
            corretti.

            ma le desunzioni lasciano a desiderare.



            che C++ lo devi modificare e' chiaro: per

            esempio come fai a fare una dispose (GC)
            se

            in C++ non c'e' l'hai?

            C++ non e' mai stato java.

            non sono stato io a dire che .NOT funziona
            in modo indipendente dal linguaggio o boiate
            simili (che tu confermi)




            C# e' praticamente java (viene 5 anni
            dopo,

            quindi in alcuni aspetti e' pure meglio),

            per questo e' il linguaggio migliore per

            SVILUPPARE in .NET

            il do diesis e' un linguaggio ecma non
            esente da buffer overflow perche' ha i
            puntatori e consente (anche se si appoggia a
            .NOT in particolari condizioni) la gestione
            diretta della memoria PUNTO, non sto a
            sindacare se sia piu' figo o meno, il mio
            breve messaggio diceva solo questo .




            Visual Basic e Java sono stati adattati

            perche' l'80 percento della produttivita'

            mondiale e' fatta con questi linguaggi.

            Quindi sono stati resi MANAGED.

            vedi sopra uhmmm non mi sembra che tu abbia afferrato tutto...allora:1. .NET non afferma di essere indipendente da QUALUNQUE LINGUAGGIO scritto da 40 anni a questa parte....voglio dire, lo SCHEME o il LISP non funzionano...:-) e che cazz'e'? mandrake?.NET e' language-independent per i linguaggi nuovi sviluppati per appoggiarsi al framework esattamente come java sul jre...2. in piu', con INTEROP e EE, tu puoi utilizzare librerie "esterne" per esempio C++. ma saprai che queste non sono MANAGED quindi fuori controllo del framework e se fanno casini il framework non ce po' fa' niente...3. C# (ci-sciarp e non diesis, gnurant) e' un linguaggio completamente MANAGED cioe' senza puntatori, ma, se hai bisogno di effettuare delle operazioni con puntatori, perche' per esempio hai ereditato delle routine C++ che non hai tempo in 2 giorni di rifarti in modo managed, puoi dichiararle UNMANAGED, e diventano come se fossero librerie esterne C++.MS sconsiglia questa pratica, anche se alla fin fine delega al tuo buonsenso e alla tua esperienza la misura di utilizzo degli strumenti messi a disposizione.Spero di essere stato piu' chiaro, per te e per chi ancora ha le idee confuse su .NETciao
        • Anonimo scrive:
          Re: [mela marcia advisory] Tutta colpa del C

          il framework .NOT (CLR) controlla quando si
          cerca di sforare i buffer ma solo quando il
          codice e' dichiarato "safe" o "Managed", un
          programmatore puo' tranquillamente usare il
          framework e (tramite puntatori) accedere a
          tutto quel che gli pare se lo vuole, in java
          o python ecc.. questo non e' assolutamente
          possibile. bravo il nostro professore, mo che l'hai detta vai dietro la lavagna per 10 minuti...intanto il codice unsafe puo' essere usato solo con C# e C++secondo punto..Net prevede dei meccanismi di certificazione del codice da distribuire via rete che attestano l'autenticita' del codice prodotto, un po' come le applet firmate.A questo punto entra in gioco il meccanismo di security di .Net.Il codice unsafe per essere eseguito deve essere full trusted.Riporto per brevita'Unsafe code blocks basically hand over execution from the CLR to native code. Since the CLR is responsible for implementing and enforcing .Net security, it follows that an Assembly that uses unsafe code and/or PInvoke cannot be considered trusted, hence the unsafe lexicon.For unsafe code to execute, it must be fully trusted. If policies prevent your Assembly from becoming Fully Trusted, it will not be loaded. So yes, having unsafe code will effect its execution because it will not execute unless it is Fully Trusted.
          Tu mi dirai e allora perche' uno dovrebbe
          usare codice "unfafe"? Semplice, perche'
          .NOT come pubblicizzato puo' essere usato da
          tutti i linguaggi, quello pero' che non si
          pubblicizza mai, e' che questi linguaggi
          sono *segati*, cioe' il codice C++ non gira
          se non con modifiche sostanziali (es non
          funziona l'eredita' multipla, il case
          sensitive, l'overloading degli operatori
          ecc..), quindi se devi fare un porting o ti
          riscrivi il codice da 0 oppure usi codice
          unsafe (che e' anche molto + veloce)
          non e' proprio cosi'.net e' un frameworkovviamente bisogna sottostare al minimo comune multiplo del framework ...
          • Anonimo scrive:
            Re: [mela marcia advisory] Tutta colpa del C
            - Scritto da: maks
            bravo il nostro professore, mo che l'hai
            detta vai dietro la lavagna per 10 minuti...
            intanto il codice unsafe puo' essere usato
            solo con C# e C++????????????? perche' esistono anche altri linguaggi ? Se rispondi che per scrivere codice sicuro e' necessario usare il visual basic mi suicido in diretta
            secondo punto.
            .Net prevede dei meccanismi di
            certificazione del codice da distribuire via
            rete che attestano l'autenticita' blablablabla le solite cazzate fuori tema, io ho semplicemente detto che su .NOT e col do diesis "e' possibile" avere problemi di buffer overflow, con JAVA e la JVM no, PUNTO. E' possibile girare intorno al discorso con 12 milioni di se ma alla fine il succo del discorso e' quello, per precise scelte progettuali. Se pensate non sia cosi' basta aspettare e leggere bugtraq appena .NOT smettera' (chissa') di essere vaporware
          • Anonimo scrive:
            Re: [mela marcia advisory] Tutta colpa del C
            - Scritto da: mela marcia


            - Scritto da: maks


            bravo il nostro professore, mo che l'hai

            detta vai dietro la lavagna per 10
            minuti...

            intanto il codice unsafe puo' essere usato

            solo con C# e C++

            ????????????? perche' esistono anche altri
            linguaggi ? Se rispondi che per scrivere
            codice sicuro e' necessario usare il visual
            basic mi suicido in diretta Penso che tu non sappia cos'e' VB.NET e pensi ancora al VB6 vero?VB.NET e' C# o Java con la sintassi di VB e il modello ad oggetti di .NET, GC incluso.per passare un sorgente da C# a VB.NET:1 - togli i ";" al fondo statement2 - togli le "{"3 - cambi le "[" con le "(" sulle classi enumerable4 - il costrutto try catch lo concludi con "end try"5 - fine

            secondo punto.

            .Net prevede dei meccanismi di

            certificazione del codice da distribuire
            via

            rete che attestano l'autenticita'

            blablablabla le solite cazzate fuori tema,
            io ho semplicemente detto che su .NOT e col
            do diesis "e' possibile" avere problemi di
            buffer overflow, con JAVA e la JVM no,
            PUNTO. E' possibile girare intorno al
            discorso con 12 milioni di se ma alla fine
            il succo del discorso e' quello, per precise
            scelte progettuali. Se pensate non sia cosi'
            basta aspettare e leggere bugtraq appena
            .NOT smettera' (chissa') di essere vaporware
            vaporware?!?non so dove vivete, ma io negli ultimi mesi tra milano e roma ho gia' lavorato a 3 o 4 progetti dotNet e non mi e' spiaciuto...ciao...
          • Anonimo scrive:
            Re: [mela marcia advisory] Tutta colpa del C

            VB.NET e' C# o Java con la sintassi di VB e
            il modello ad oggetti di .NET, GC incluso.

            per passare un sorgente da C# a VB.NET:

            1 - togli i ";" al fondo statement
            2 - togli le "{"
            3 - cambi le "[" con le "(" sulle classi
            enumerable
            4 - il costrutto try catch lo concludi con
            "end try"
            5 - fineAzz, è da suicidio!Fammi capire, hanno tacconato in modo infame il parser del C# per interpretare una sintassi del genere? Orribile!Non è che mi mostri la sintassi per costruire una classe in VB.NET? E per ereditare una classe? Seriamente sarei curioso di vedere com'è: da come l'hai descritto deve essere orribile... poi magari mi sbaglio.
          • Anonimo scrive:
            Re: [mela marcia advisory] Tutta colpa del C
            - Scritto da: un lamer
            Non è che mi mostri la sintassi per
            costruire una classe in VB.NET? E per
            ereditare una classe? Seriamente sarei
            curioso di vedere com'è: da come l'hai
            descritto deve essere orribile... poi magari
            mi sbaglio.'************************************************' Esempio semplice di creazione classe'************************************************Class CustomerPrivate m_ Name As StringPrivate m_ Phone As StringSub New( ByVal Name As String, ByVal Phone As String)m_ Name = Namem_ Phone = PhoneEnd SubEnd Class'************************************************' Esempio di interfaccia con creazione di 2 classi che' la implementano'************************************************Public Interface ICustomerManagerFunction AddCustomer( ByVal Name As String) As IntegerFunction GetCustomerName( ByVal ID As Integer) As StringFunction GetCustomerNames() As String()End Interface'*** Oggetto che usa SQL Server x memorizzare datiPublic Class SqlServerCustomerManagerImplements ICustomerManager' .............End Class'*** Oggetto che usa una hashtable x memorizzare datiPublic Class HashtableCustomerManagerImplements ICustomerManager'..................End Class'************************************************' Esempio di Base Class con Classe che la eredita'************************************************Public Class HumanProtected m_ Name As StringSub New( ByVal Name As String)'*** chiamata implicita al default constructor dell'oggetto' (N.B.: e' una classe base non un'interfaccia)m_ Name = NameEnd SubEnd ClassPublic Class Programmer : Inherits HumanSub New( ByVal Name As String)MyBase. New( Name) '*** chiamata al costruttore della Base Class'*** altre inizializzazioni specifiche alla classe ProgrammerEnd SubEnd Class'************************************************Spero siano abbastanza chiari...a parte due cazzabuboli di sintassi che dovevano tenere per non spiazzare i milioni di programmatori VB, per il resto non e' diverso da c# o javaciao
        • Anonimo scrive:
          Re: [mela marcia advisory] Tutta colpa del C
          Volevo precisare dicendo che l'overloading degli operatori c'è ancora (anche in C#), è solo l'ereditarietà multipla che va solo in modalità UNSAFE
        • Anonimo scrive:
          Re: [mela marcia advisory] non sa un tubo
          - Scritto da: mela marcia


          - Scritto da: Ricciolo

          Potevi dire oltre a Java anche .Net

          il framework .NOT (CLR) controlla quando si
          cerca di sforare i buffer ma solo quando il
          codice e' dichiarato "safe" o "Managed", unse non erro con java puoi caricare librerie in codice nativo quindi con gestione della memoria diretta (vedi puntatori)
          programmatore puo' tranquillamente usare il
          framework e (tramite puntatori) accedere a
          tutto quel che gli pare se lo vuole, in java
          o python ecc.. questo non e' assolutamente
          possibile. ehehehehehe esistono apposite librerie per estendere le capacità dei linguaggi usando codice nativo quindi butti fuori il puntatore dala porta ed esso ti rientra dalla libreria.please informarsi prima di far figure di palta.
          Tu mi dirai e allora perche' uno dovrebbe
          usare codice "unfafe"? Semplice, perche'
          .NOT come pubblicizzato puo' essere usato da
          tutti i linguaggi, quello pero' che non si
          pubblicizza mai, e' che questi linguaggi
          sono *segati*, cioe' il codice C++ non gira
          se non con modifiche sostanziali (es non
          funziona l'eredita' multipla, il case
          sensitive, l'overloading degli operatori
          ecc..), quindi se devi fare un porting o ti
          riscrivi il codice da 0 oppure usi codice
          unsafe (che e' anche molto + veloce) prendi cio e lo ribalti pari pari sul java quindi come vedi nessuno è esente da critiche, comunque .net non e mono linguaggio come java, e molto più veloce e se vuoi star tranquillo ai csharp che è stato sviluppato apposta per .net ed è molto migliore di java per una semplice ragione e nato sulle ceneri di questo ormai obsoleto linguaggio
          • Anonimo scrive:
            Re: [mela marcia advisory]
            - Scritto da: precisareplease


            - Scritto da: mela marcia





            - Scritto da: Ricciolo
            se non erro con java puoi caricare librerie
            in codice nativo quindi con gestione della
            memoria diretta (vedi puntatori)AARGHHHHHHHH pur di genuflettervi a gates sareste disposti a vendere vostra nonna.. cacchio centra JNI?? Stiamo parlando di codice JAVA, in JAVA non e' possibile accedere direttamente alla memoria PUNTO! Il fatto che da java si possa chiamare codice C# e creare problemi di sicurezza non e' un problema di java ma di do diesis (o altri linguaggi con accesso alla memoria tramite puntatori)


            programmatore puo' tranquillamente usare
            il

            framework e (tramite puntatori) accedere a

            tutto quel che gli pare se lo vuole, in
            java

            o python ecc.. questo non e' assolutamente

            possibile.

            ehehehehehe esistono apposite librerie per
            estendere le capacità dei linguaggi usando
            codice nativo.?????????? non in java, in java tutte le librerie sono scritte o riscritte in JAVA per avere la portabilita' binaria
            please informarsi prima di far figure di
            palta.questa e' la classica frase con cui i lamer o i troll concludono i messaggi di cui non capiscono una mazza
            .net ed è molto
            migliore di java per una semplice ragione e
            nato sulle ceneri di questo ormai obsoleto
            linguaggionon rimane che risponderti che java e' una realta' consolidata da ormai 7 anni ed e' usato ovunque, dal cellulare alla rete di multinazionali con migliaia di persone, ha avuto problemi che dopo anni e anni sono stati limati e corretti.. .NOT non l'ha ancora provato nessuno, si conoscono le specifiche da anni e anni ma nessuno ha ancora visto nulla di concreto, tutte le volte che sta per essere rilasciato viene ritirato.. quando uscira' ne riparleremo
          • Anonimo scrive:
            Re: [mela marcia advisory]
            - Scritto da: mela marcia


            - Scritto da: precisareplease





            - Scritto da: mela marcia








            - Scritto da: Ricciolo


            se non erro con java puoi caricare
            librerie

            in codice nativo quindi con gestione della

            memoria diretta (vedi puntatori)

            AARGHHHHHHHH pur di genuflettervi a gates
            sareste disposti a vendere vostra nonna..
            cacchio centra JNI?? Stiamo parlando di
            codice JAVA, in JAVA non e' possibile
            accedere direttamente alla memoria PUNTO! Il
            fatto che da java si possa chiamare codice
            C# e creare problemi di sicurezza non e' un
            problema di java ma di do diesis (o altri
            linguaggi con accesso alla memoria tramite
            puntatori)





            programmatore puo' tranquillamente
            usare

            il


            framework e (tramite puntatori)
            accedere a


            tutto quel che gli pare se lo vuole, in

            java


            o python ecc.. questo non e'
            assolutamente


            possibile.



            ehehehehehe esistono apposite librerie per

            estendere le capacità dei linguaggi usando

            codice nativo.

            ?????????? non in java, in java tutte le
            librerie sono scritte o riscritte in JAVA
            per avere la portabilita' binaria



            please informarsi prima di far figure di

            palta.

            questa e' la classica frase con cui i lamer
            o i troll concludono i messaggi di cui non
            capiscono una mazza



            .net ed è molto

            migliore di java per una semplice ragione
            e

            nato sulle ceneri di questo ormai obsoleto

            linguaggio

            non rimane che risponderti che java e' una
            realta' consolidata da ormai 7 anni ed e'
            usato ovunque, dal cellulare alla rete di
            multinazionali con migliaia di persone, ha
            avuto problemi che dopo anni e anni sono
            stati limati e corretti..
            .NOT non l'ha ancora provato nessuno, si
            conoscono le specifiche da anni e anni ma
            nessuno ha ancora visto nulla di concreto,
            tutte le volte che sta per essere rilasciato
            viene ritirato.. quando uscira' ne
            riparleremo E' stata rilasciata a febbraio...Non so tu dov'eri.I puntatori si usano solo con codice UNSAFE ma uno è ben consapevole di introdurli e in quel momento si esce dal CLR e quindi lo puoi paragonare più ad un linguaggio nativo.uno dei motivi per cui farlo è quello di non utilizzare il Garbage Collector che è il punto penalizzante (in casi particolari) sia di .NET che Java: pensiamo a videogiochi o programmi che necessitino prestazioni...
          • Anonimo scrive:
            Re: [mela marcia advisory]
            - Scritto da: Oliver


            - Scritto da: mela marcia

            .NOT non l'ha ancora provato nessuno, si

            conoscono le specifiche da anni e anni ma

            nessuno ha ancora visto nulla di concreto,

            tutte le volte che sta per essere
            rilasciato

            viene ritirato.. quando uscira' ne

            riparleremo

            E' stata rilasciata a febbraio...Non so tu
            dov'eri.
            I puntatori si usano solo con codice UNSAFE
            ma uno è ben consapevole di introdurli e in
            quel momento si esce dal CLR e quindi lo
            puoi paragonare più ad un linguaggio nativo.
            uno dei motivi per cui farlo è quello di non
            utilizzare il Garbage Collector che è il
            punto penalizzante (in casi particolari) sia
            di .NET che Java: pensiamo a videogiochi o
            programmi che necessitino prestazioni...Oliver, secondo me il nostro melamarcia non ha molto seguito le ultime evoluzioni dell'informatica... mi sembra aggiornato alle caratteristiche di .NET rilasciate in fase di implementazione nel 1999...Ho cercato di chiarirgli le idee un paio di risposte piu' sopra, speriamo le legge e la pianti di sparare vangate...:-)
          • Anonimo scrive:
            Re: [mela marcia advisory]

            AARGHHHHHHHH pur di genuflettervi a gates
            sareste disposti a vendere vostra nonna..
            cacchio centra JNI?? Stiamo parlando di
            codice JAVA, in JAVA non e' possibile
            accedere direttamente alla memoria PUNTO! Il
            fatto che da java si possa chiamare codice
            C# e creare problemi di sicurezza non e' un
            problema di java ma di do diesis (o altri
            linguaggi con accesso alla memoria tramite
            puntatori)
            e' come dire che internet e' pericolosa perche' ci sono i pedofili e va abolita...i puntatori si usano da + di 20 anni...e, guarda un po', ci sono piu' buffer overflow oggi che 20 ani fa (in percentuale)...sara' che i programmatori di oggi sono piu' scarsi o, semplicemente, piu' frettolosi?

            ehehehehehe esistono apposite librerie per

            estendere le capacità dei linguaggi usando

            codice nativo.

            ?????????? non in java, in java tutte le
            librerie sono scritte o riscritte in JAVA
            per avere la portabilita' binaria
            allora usa java...qualcuno te lo impedisce?
            non rimane che risponderti che java e' una
            realta' consolidata da ormai 7 anni ed e'
            usato ovunque, dal cellulare alla rete di
            multinazionali con migliaia di persone, ha
            avuto problemi che dopo anni e anni sono
            stati limati e corretti..
            .NOT non l'ha ancora provato nessuno, si
            conoscono le specifiche da anni e anni ma
            nessuno ha ancora visto nulla di concreto,
            tutte le volte che sta per essere rilasciato
            viene ritirato.. quando uscira' ne
            riparleremo sei al corrente del fatto che gli stupefacenti limitano le capacita' cerebrali?e che se queste sono gia' minime, il rischio e' la demenza?fatti un favore.... smetti dai ....ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: [mela marcia advisory] Tutta colpa del C
      - Scritto da: mela marcia
      Purtroppo il 95% delle vulnerabilita' che
      girano per Unix (e anche per altri OS che
      non fanno testo nel mercato server) sono
      essenzialmente dovute al linguaggio C(C++),Scusa, ma io non sono molto daccordo.Quando mi si guasta la macchina non me la sento di dare la colpa al cacciavite e alla chiave inglese.
  • Anonimo scrive:
    Linux...
    Ok, sparate pure a zero sul povero pinguino cari Gatesiani per poi leggete qui Microsoft Knowledge Base - Q329084 si tratta di un baco del vs. bell'XP sp1.Ma alla M$ non avevano detto che avrebbero testato a lungo i SP prima del rilascio? Mah...
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux...
      ...scusa ma non sono riuscito a trovare l'articolo... i casi sono 2:M$ lo ha fatto sparireTi sei fatto scappare un bug... un refuso! Potresti ripostare il numerillo... controllandolo?Grazie infiniteNo NicK- Scritto da: Skin_Bracer
      Ok, sparate pure a zero sul povero pinguino
      cari Gatesiani per poi leggete qui Microsoft
      Knowledge Base - Q329084 si tratta di un
      baco del vs. bell'XP sp1.
      Ma alla M$ non avevano detto che avrebbero
      testato a lungo i SP prima del rilascio?
      Mah...
  • Anonimo scrive:
    Vulnerabilità...
    ...come si fa per vedere se il proprio server è affetto da tale falla? senza controllare la versione di apache ne tanto meno se la patch è installa si intende...
  • Anonimo scrive:
    Perchè la gente ignora?
    E' inutile che continuate a scrivere.Tanto non capite. E' inutile... non sforzatevi.Non capite che ssl non è linux. Non capite che ssl è un componente di apache, non è apache. Non capite che apache è un sw (installabile o meno) di linux e non è linux. Non capite che per risolvere la vulnerabilità il mese scorso ci sono volute poche ore. Non capite. Quindi state zitti.(o meglio: prima di parlare andate 3 news + sotto)
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè la gente ignora?
      Ma li dai proprio per dei duri di comprendoniosti poveri lettori di PI, che scrivi due volte lo stesso post, eh? ^__^Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè la gente ignora?
      - Scritto da: Andrea
      Non capite che ssl non è linux. Non capite
      che ssl è un componente di apache, non è
      apache. Non capite che apache è un sw
      (installabile o meno) di linux e non è
      linux.non capiscono perché loro hanno apache che è radicato nel sistemaoperativo (gira in kernelspace...). E siccome non hanno la possibilitàdi scegliere tra più software è ovvio che dicano tutte le loro vaccate.
      • Anonimo scrive:
        Re: Perchè la gente ignora?

        non capiscono perché loro hanno apache
        che è radicato nel sistema
        operativo (gira in kernelspace...). E
        siccome non hanno la possibilità
        di scegliere tra più software è ovvio che
        dicano tutte le loro vaccate.eroina tagliata male stamattina eh?
        • Anonimo scrive:
          Re: Perchè la gente ignora?
          - Scritto da: maks

          non capiscono perché loro hanno apache

          che è radicato nel sistema

          operativo (gira in kernelspace...). E

          siccome non hanno la possibilità

          di scegliere tra più software è ovvio che

          dicano tutte le loro vaccate.

          eroina tagliata male stamattina eh?azz.. non posso negare... ho scritto apache e invece intendevo iis....
          • Anonimo scrive:
            Re: Perchè la gente ignora?



            non capiscono perché loro hanno
            apache


            che è radicato nel sistema


            operativo (gira in kernelspace...). E


            siccome non hanno la possibilità


            di scegliere tra più software è ovvio
            che


            dicano tutte le loro vaccate.



            eroina tagliata male stamattina eh?

            azz.. non posso negare... ho scritto apache
            e invece intendevo iis....beh anche il server web che gira in kernel space...io l'ho visto solo sul kernel 2.4.x di linux...ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè la gente ignora?
      Certo che è un po' come dire che è una falla di iis e non di windows. Sì è sempre microsoft ma ragionate così eh.Solo che ai linuxiani basta attaccare microsoft in generale e agli utenti windows basta attaccare la filosofia open source sulla quale linux e company si appoggia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Perchè la gente ignora?
        - Scritto da: Ricciolo
        Certo che è un po' come dire che è una falla
        di iis e non di windows.Infatti, non se ne accorgono nemmeno che dicono sempre così.
        Sì è sempre
        microsoft ma ragionate così eh.
        Solo che ai linuxiani basta attaccare
        microsoft in generale e agli utenti windows
        basta attaccare la filosofia open source
        sulla quale linux e company si appoggia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Perchè la gente ignora?
        - Scritto da: Ricciolo
        Certo che è un po' come dire che è una falla
        di iis e non di windows. Sì è sempre
        microsoft ma ragionate così eh.
        Solo che ai linuxiani basta attaccare
        microsoft in generale e agli utenti windows
        basta attaccare la filosofia open source
        sulla quale linux e company si appoggia.gli estremismi ci sono da entrambe le parti è vero ma stare dalla parte di win e/o di M$... io non mi azzarderei, basta conoscere il passato recente...Ovviamente non è da dire che linux sia perfetto, la sua complessità gli sta in parte legando le mani e questo non è poco...basta solo calarsi nella parte e rendersi conto dei reali limiti e delle reali colpe, cosa che ai più evidentemente non è possibile...Odio tanto le BSOD quanto la complessità di linux ma chi vogliamo fare, molte persone usano entrambi (come me) ed è qui che ti rendi conto di cosa significano falle di sicurezza e bug, quando vorresti un determinato applicativo su linux perchè win è instabile e non ti permette di lavorare in maniera ottimale... quando vorresti windows per farti una partita e/o per usare photoshop e 3dsmax... (esempi fatti a caso)
      • Anonimo scrive:
        Re: Perchè la gente ignora?
        - Scritto da: Ricciolo
        Certo che è un po' come dire che è una falla
        di iis e non di windowsE infatti poco tempo fa una statistica di win-lusers (qualcuno con più memoria di me mi aiuti a trovare il link; se ne era parlato anche su PI) disse che win era più sicuro di linux perchè aveva avuto meno falle di linux.Ovviamente nelle falle di win erano contate solo ed esclusivamente quelle del kernel win (NON quelle di IIs ed altri software) mentre per linux erano contate falle quelle per ognuna delle *centinaia* di applicazioni presenti in una qualunque distro...
    • Anonimo scrive:
      Re: .... gente ignora? ecco la vera essenza del li
      linuxaro: voi non capite un razzo ecc... noi siamo i migliori ecc..... noi siamo i potenti .... tu utilizzatore linux devi solo star zitto noi ti installiamo er nostro potentissimo so e tu devi lavurar e basta.... (e se parli fuori dal coro dei lecchini di torval sei tacciato di essere un trollonestamente preferisco la sudditanza bill allo strapotere dei guru opensorcio- Scritto da: Andrea
      E' inutile che continuate a scrivere.
      Tanto non capite. E' inutile... non
      sforzatevi.
      Non capite che ssl non è linux.anche IE non e win ma in tal caso l'ignorare e conveniente per voi.
      Non capite
      che ssl è un componente di apache, non è
      apache. IE e un componente di win ma talvolta ignorare e conveniente
      Non capite che apache è un swma usa linux per girare quindi un legame ci sara ...
      (installabile o meno) di linux e non è
      linux. Non capite che per risolvere la
      vulnerabilità il mese scorso ci sono volute
      poche ore. bravo e tu inpoche ore ai pezzato un server di produzione complimenti se questo e il modo di operare dei linuxari (= a smanettone) meglio scegliere lidi migliori.
      Non capite. Quindi state zitti.
      (o meglio: prima di parlare andate 3 news +
      sotto)la vera essenza del linuxaro, usa il mio so ma bada bene che sei solo un utonto il resto lo fo solo io.
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè la gente ignora?
      - Scritto da: Andrea
      E' inutile che continuate a scrivere.
      Tanto non capite. E' inutile... non
      sforzatevi.E' quello che dico sempre anch'io agli utonti Linux clicca-e-incolla.
  • Anonimo scrive:
    Un invito a tutti i LINUX USERS
    INVITO TUTTI i linux users ad evitare di postare in questo topic, tanto SAPPIAMO TUTTI COME FUNZIONA.Per una falla (contro le centinaia di windows) che esce per linux ci sono decine di windows LUSERS che pressano sparano boiate miciadiali.EVITATE DI RISPONDERE A QUESTA MASSA DI FESSIè un consiglio spassionato :P
    • Anonimo scrive:
      Re: Un invito a tutti i LINUX USERS
      giusto!lo farò. e non solo per *questo* topic.ciaogodz
    • Anonimo scrive:
      Re: AGGIUNTA
      ...inteso come perdere tempo a discutere con gente fanatica, ovvio che le discussioni civili fra gente che non spara boiate non sono perseguibili :PPPP
    • Anonimo scrive:
      Re: Un invito a tutti i LINUX USERS
      - Scritto da: Numero28

      INVITO TUTTI i linux users ad evitare di
      postare in questo topic, tanto SAPPIAMO
      TUTTI COME FUNZIONA.

      Per una falla (contro le centinaia di
      windows) che esce per linux ci sono decine
      di windows LUSERS che pressano sparano
      boiate miciadiali.

      EVITATE DI RISPONDERE A QUESTA MASSA DI FESSI

      è un consiglio spassionato :PBeh, la tua previsione era sbagliata. Fino a questo momento le boiate le hanno sparate gli altri...
      • Anonimo scrive:
        Re: Un invito a tutti i LINUX USERS
        Un link ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Un invito a tutti i LINUX USERS
        - Scritto da: Alberto
        Beh, la tua previsione era sbagliata. Fino a
        questo momento le boiate le hanno sparate
        gli altri...in questo momento siamo a 26 messaggi e di win Lusers accaniti ne abbiamo visti pochi in effetti... che la gente sia tutta dietro ad installare linux ?cmq, per "altri" a chi ti riferisci ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Un invito a tutti i LINUX USERS
      Numero28 con questa tua dichiarazione stai facendo una figura ignobile!Se dici di non postare è perchè hai paura di sentire la verita!La prossima volta che vuoi criticare, fallo davasnti allo specchio!
      • Anonimo scrive:
        Re: Un invito a tutti i LINUX USERS
        - Scritto da: ???
        Numero28 con questa tua dichiarazione stai
        facendo una figura ignobile!
        Se dici di non postare è perchè hai paura di
        sentire la verita!
        La prossima volta che vuoi criticare, fallo
        davasnti allo specchio!Figura ignobile ?e di cosa ?vuoi forse dire che non è pieno di cogl*oni windowsiani che sparano a zero ogni volta che scovano una falla in linux ?vuoi forse dire che a volte la gente che gli risponde non si sente peggio di loro ?ho preferito dare un consiglio e vedere qunata gente si sarebbe risparmiata a sto giro di rispondere ai flame dei windowsiani fanatici come ziobill che fin'ora fortunatamente non si sono visti...e tu questa la chiami figura ignobile ?mi sa che non hai capito il significato del mio post, io come tanti altri mi sono un po rotto di vedere le trollate della gente ALIMENTATE da chi ne sa ma non ce la fa a non rispondere e perde il suo tempo a far divertire la massa di dementi che popolano questo forum...non si capisce dove vuoi andare a parare...
        • Anonimo scrive:
          Re: Un invito a tutti i LINUX USERS
          Povero frustrato...Forse il sole del deserto ti ha picchiato troppo in testa
          • Anonimo scrive:
            Re: Un invito a tutti i LINUX USERS
            - Scritto da: Oliver
            Povero frustrato...Forse il sole del deserto
            ti ha picchiato troppo in testacome sopra.Un'altro che nega l'evidenza.Frustrato io? mah io uso etrambi quindi non rimpiango ne critico niente all'altro OS.Era solo per prevenire le trollate di chi parla di win come sappiamo-chi.E tu? forse sei uno di quelli :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Un invito. (DIMENTICAVO)
            Forse non sono stato preciso, intendevo ovviamente dire NON RISPONDETE AI FLAME E AI TROLL.capito ora ?PS.: A quanto pare non sono l'unico ad aver postato un msg di questo genere.
          • Anonimo scrive:
            Re: Un invito. (DIMENTICAVO)
            La prossima volta viaggia verso il Polo Nord che qua non siamo nella Curva Sud
          • Anonimo scrive:
            Re: Un invito. (DIMENTICAVO)
            - Scritto da: Oliver
            La prossima volta viaggia verso il Polo Nord
            che qua non siamo nella Curva Sudvedo che è difficile argomentare eh... :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Un invito. (DIMENTICAVO)
            Ci stavi dando un saggio tu di come si fa, forse...?
          • Anonimo scrive:
            Re: Un invito. (DIMENTICAVO)
            - Scritto da: Oliver
            Ci stavi dando un saggio tu di come si fa,
            forse...?non è colpa mia se non leggi i miei thread...tu invece è la prima volta che ti vedo o sei il solito Nickamaleonte ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Un invito a tutti i LINUX USERS
            - Scritto da: Numero28


            - Scritto da: Oliver

            Povero frustrato...Forse il sole del
            deserto

            ti ha picchiato troppo in testa

            come sopra.
            Un'altro che nega l'evidenza.
            Frustrato io? mah io uso etrambi quindi non
            rimpiango ne critico niente all'altro OS.
            Era solo per prevenire le trollate di chi
            parla di win come sappiamo-chi.
            E tu? forse sei uno di quelli :)io oggi sono in ferie a cazzeggiare...pensavo che PI fosse bipartisan e magari pure tecnicoma in sti forum mi sembra che ci siano solo giovincelli infoiati che si fanno i discorsi da centro sociale...orca vaccaci sono 5 nomi che scrivono 300 messaggi e tutti a tirare a lustro linux... perche' e' gratis...anche se Windows loro l'hanno sempre pagato quanto Linux....e dicono pure che i "windowsari" parlano male di linuxsara'... ma dove, pero'?
          • Anonimo scrive:
            Re: Un invito a tutti i LINUX USERS
            questo forum è pieno purtroppo...windovsari, windowsiani, chiamali come ti pare io mi riferisco ai LUSERS, per quanto mi riguarda uso entrambi per esigenze varie e ne conosco pregi e difetti senza criminalizzare nessuno dei due in modo troppo drastico come molti fondamentalisti di questo forum.- Scritto da: linux?
            io oggi sono in ferie a cazzeggiare...
            pensavo che PI fosse bipartisan e magari
            pure tecnico
            ma in sti forum mi sembra che ci siano solo
            giovincelli infoiati che si fanno i discorsi
            da centro sociale...
            orca vacca
            ci sono 5 nomi che scrivono 300 messaggi e
            tutti a tirare a lustro linux... perche' e'
            gratis...

            anche se Windows loro l'hanno sempre pagato
            quanto Linux....

            e dicono pure che i "windowsari" parlano
            male di linux
            sara'... ma dove, pero'?
          • Anonimo scrive:
            Re: Un invito a tutti i LINUX USERS

            e dicono pure che i "windowsari" parlano
            male di linux
            sara'... ma dove, pero'?ma che forum hai letto finora? in ogni discussione che si parla di opensource, tipo la mitica di blender, vedo gentaglia che usa windows che si intrufola e spara stronzate senza ne capo ne coda... ancora non ho visto molti utenti di altri sistemi andare in discussioni che parlano di windows e dire roba tipo "mi battero perche windows sparisca dalla faccia della terra", "windows e una merda sempre e comunque", "tutto il software commerciale presente passato e futuro fa schifo" e cose di questo genere...
          • Anonimo scrive:
            Re: Un invito a tutti i LINUX USERS
            - Scritto da: qweasdzxc

            e dicono pure che i "windowsari" parlano

            male di linux

            sara'... ma dove, pero'?

            ma che forum hai letto finora? in ogni
            discussione che si parla di opensource, tipo
            la mitica di blender, vedo gentaglia che usa
            windows che si intrufola e spara stronzate
            senza ne capo ne coda... ancora non ho visto
            molti utenti di altri sistemi andare in
            discussioni che parlano di windows e dire
            roba tipo "mi battero perche windows
            sparisca dalla faccia della terra", "windows
            e una merda sempre e comunque", "tutto il
            software commerciale presente passato e
            futuro fa schifo" e cose di questo genere...:-D sei sarcastico vero?io leggo solo questo ogni volta che PI tira fuori un titolo tipo "nuovo PACCO per windows"strano che non scriva Winzozz pure la redazione
          • Anonimo scrive:
            Re: Un invito a tutti i LINUX USERS

            :-D sei sarcastico vero?
            io leggo solo questo ogni volta che PI tira
            fuori un titolo tipo "nuovo PACCO per
            windows"nella notizia del sp1 di xp ho visto molta gente lamentarsi a torto della dimensione del pacco, e altra gente sparare cazzatine varie, ma nessuno andare in giro a dire cose deliranti tipo "il software commerciale ha sempre fatto schifo e fara sempre schifo", nessuno che abbia scritto di essere pronto a battersi per distruggere tutte le copie esistenti di windows... mi pare molto piu delirante sta gente... per non parlare di quelli che arrivano, scrivono che non esistono driver per tale periferica quando invece ci sono, e non paghi 2 post dopo ne sparano una ancora piu grande...
    • Anonimo scrive:
      Re: Un invito a tutti i LINUX USERS
      - Scritto da: Numero28
      INVITO TUTTI i linux users ad evitare di
      postare in questo topic, tanto SAPPIAMO
      TUTTI COME FUNZIONA.

      Per una falla (contro le centinaia di
      windows) che esce per linux ci sono decine
      di windows LUSERS che pressano sparano
      boiate miciadiali.sei un trollo , ora lo capisco. Peccato che non posso plonkarti.
      EVITATE DI RISPONDERE A QUESTA MASSA DI FESSIf3ss0 sarai tu e i tuoi familiari, ok?Bamb0cci0 , quando imparerai a confrontarti con chi la pensa diversamente come tutte le persone adulte??Troll.*Plonk Virtuale*
      • Anonimo scrive:
        Re: Un invito a tutti i LINUX USERS
        mi sa che forse non hai capito, come tanti altri...Io volevo evitare appunto le trollate, ed è una trollata consigliare di evitare di farlo ?secondo me hai dei problemi...Leggendo quello che hai scritto allora sei contento delle sparate alla ziobill, alien, ecc?basta che mi rispondi o si o no, sbrigati prima che qualcuno ti buchi winXP rispondendo al posto tuo :)- Scritto da: bertinottovirtuale
        sei un trollo , ora lo capisco. Peccato che
        non posso plonkarti.

        f3ss0 sarai tu e i tuoi familiari, ok?
        Bamb0cci0 , quando imparerai a confrontarti
        con chi la pensa diversamente come tutte le
        persone adulte??
    • Anonimo scrive:
      Re: Un invito a tutti i LINUX USERS
      - Scritto da: Numero28

      INVITO TUTTI i linux users ad evitare di
      postare in questo topic, tanto SAPPIAMO
      TUTTI COME FUNZIONA.

      Per una falla (contro le centinaia di
      windows) che esce per linux ci sono decine
      di windows LUSERS che pressano sparano
      boiate miciadiali.

      EVITATE DI RISPONDERE A QUESTA MASSA DI FESSI

      è un consiglio spassionato :Pvisti le migliaia di bachi che da qui a poco cominceranno a pervadere il vostro linuxzozon consiglierei ai illuserlinux di non frequentare altri forum, pe piacere rimanete nei vostri antri kernelari e non rompete più i razzi
      • Anonimo scrive:
        Re: Un invito a tutti i LINUX USERS
        - Scritto da: microtost
        .....

        visti le migliaia di bachi che da qui a poco
        cominceranno a pervadere il vostro
        linuxzozon consiglierei ai illuserlinux di
        non frequentare altri forum, pe piacere
        rimanete nei vostri antri kernelari e non
        rompete più i razziA proposito di bachi, ti conviene patchare il correttore ortografico...
        • Anonimo scrive:
          Re: Un invito a tutti i LINUX USERS
          - Scritto da: TeX


          - Scritto da: microtost


          .....



          visti le migliaia di bachi che da qui a
          poco

          cominceranno a pervadere il vostro

          linuxzozon consiglierei ai illuserlinux di

          non frequentare altri forum, pe piacere

          rimanete nei vostri antri kernelari e non

          rompete più i razzi

          A proposito di bachi, ti conviene patchare
          il correttore ortografico...rooooooooottttttttt (a bada bene che non mi sono logato come l'ultimo creccer che ti ha pillato la macchina)
          • Anonimo scrive:
            Re: Un invito a tutti i LINUX USERS
            - Scritto da: ddd

            - Scritto da: TeX





            - Scritto da: microtost




            .....





            visti le migliaia di bachi che da qui a

            poco


            cominceranno a pervadere il vostro


            linuxzozon consiglierei ai
            illuserlinux di


            non frequentare altri forum, pe piacere


            rimanete nei vostri antri kernelari e
            non


            rompete più i razzi



            A proposito di bachi, ti conviene patchare

            il correttore ortografico...


            rooooooooottttttttt (a bada bene che non
            mi sono logato come l'ultimo creccer che ti
            ha pillato la macchina)Potresi aggiungere i sottotitoli ? Oppure il "creccer" ti ha "pillato" definitivamente la grammatica italiana ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Venghino siori venghino
        più bestie entrano più ci si diverte!Pensa ai formattamenti tuoi - Scritto da: microtost


        visti le migliaia di bachi che da qui a poco
        cominceranno a pervadere il vostro
        linuxzozon consiglierei ai illuserlinux di
        non frequentare altri forum, pe piacere
        rimanete nei vostri antri kernelari e non
        rompete più i razziA proposito....senza cercare su google, sai cos'è un kernel? No? Riformatta va....
        • Anonimo scrive:
          Re: Venghino siori venghino a far formaggini
          cor tuo nick ai fatto già lo iogurto, ma qui non si parla di latticini ma informatica quindi:please don't break my *****- Scritto da: Latte Stremato
          più bestie entrano più ci si diverte!

          Pensa ai formattamenti tuoi




          - Scritto da: microtost






          visti le migliaia di bachi che da qui a
          poco

          cominceranno a pervadere il vostro

          linuxzozon consiglierei ai illuserlinux di

          non frequentare altri forum, pe piacere

          rimanete nei vostri antri kernelari e non

          rompete più i razzi


          A proposito....senza cercare su google, sai
          cos'è un kernel? No? Riformatta va....
  • Anonimo scrive:
    PER I TROLL
    avete letto che la vulnerabilità è di OpenSSL e non di Linux in sé, avete letto che le patch sono già disponibili e che il grosso della diffusione del verme è da attribuirsi alla negligenza degli amministratori di sistema. quindi siate buoni, fatemi un favore personale: NON ROMPETE L'ANIMA con i soliti commenti. sapete benissimo a CHI e a COSA mi riferisco.graziegodzilla
    • Anonimo scrive:
      Re: PER I TROLL
      - Scritto da: godzilla
      avete letto che la vulnerabilità è di
      OpenSSL e non di Linux in sé, avete letto
      che le patch sono già disponibili e che il
      grosso della diffusione del verme è da
      attribuirsi alla negligenza degli
      amministratori di sistema. quindi siate
      buoni, fatemi un favore personale: NON
      ROMPETE L'ANIMA con i soliti commenti.
      sapete benissimo a CHI e a COSA mi
      riferisco.niente di tutto questo, alla gente basta solo criticare ed in questo caso, non si può dargli torto, ogni falla di linux è una ottima maniera per "non sentirsi da meno" e per il principio "mal comune mezzo gaudio" i windows Lusers ne godono...
      • Anonimo scrive:
        Re: PER I TROLL
        CUT
        ogni falla di linux è una
        ottima maniera per "non sentirsi da meno" e
        per il principio "mal comune mezzo gaudio" i
        windows Lusers ne godono...Godano pure... che magari ogni tanto gli fa purebene. Basta solo che si ricordino che il bugaffligge non i sistemi Linux, ma bensiil webserver Apache, che come spero sappiano sitratta di un'applicativo e che non e' parte integrante del SO su cui gira.Per il resto che si divertano pure, ne hannopieno diritto... ogni tanto s'intende!Un saluto a tutti Lin/Win Users
        • Anonimo scrive:
          Re: PER I TROLL
          - Scritto da: Simplex
          Godano pure... che magari ogni tanto gli fa
          pure
          bene. Basta solo che si ricordino che il bug
          affligge non i sistemi Linux, ma bensi
          il webserver Apache, che come spero sappiano
          si
          tratta di un'applicativo e che non e' parte
          integrante del SO su cui gira.quindi anche un WIN + APACHE può essere a rischio...
          • Anonimo scrive:
            Re: PER I TROLL

            quindi anche un WIN + APACHE può essere a
            rischio...No!Se vai a leggerti l'advisory su: "http://www.cert.org/advisories/CA-2002-27.html"C'e scritto:"While this OpenSSL server vulnerability exists on a wide variety of platforms, the Apache/mod_ssl worm appears to work only on Linux systems running Apache with the OpenSSL module (mod_ssl) on Intel architectures."Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: PER I TROLL
            ah ok, tnx
    • Anonimo scrive:
      Re: PER I TROLL
      Nonostante questo, quando le stesse considerazioni valgono per Microsoft comunque i lazzi si sprecano.Mi ricordo che anche Nimda e Code Red le patch erano già disponibili e solo ad amministratori distratti i due worm avevano nuociuto. Ma questo non è stato sufficiente a fermare la campagna di mistificazione (Windows = non-security).Qualche volta occorrerebbe dotarsi di un minimo di onestà intellettuale. Chiediti un po': "Cosa avrei scritto se invece di 'Linux' ci fosse stato scritto 'Windows 2000' in questo articolo?"- Scritto da: godzilla
      avete letto che la vulnerabilità è di
      OpenSSL e non di Linux in sé, avete letto
      che le patch sono già disponibili e che il
      grosso della diffusione del verme è da
      attribuirsi alla negligenza degli
      amministratori di sistema. quindi siate
      buoni, fatemi un favore personale: NON
      ROMPETE L'ANIMA con i soliti commenti.
      sapete benissimo a CHI e a COSA mi
      riferisco.

      grazie
      godzilla
      • Anonimo scrive:
        Re: PER I TROLL
        - Scritto da: ...
        po': "Cosa avrei scritto se invece di
        'Linux' ci fosse stato scritto 'Windows
        2000' in questo articolo?"I Linux USERs avrebbero taciuto forse, i LUSERS no. è bilaterale :)ma le percentuali dei LUSERS dei due mondi fortunatamente è estremamente differente.
      • Anonimo scrive:
        Re: PER I TROLL
        - Scritto da: ...
        po': "Cosa avrei scritto se invece di
        'Linux' ci fosse stato scritto 'Windows
        2000' in questo articolo?"Nulla.Se vuoi puoi cercare.Anzi, prova a guardare i recenti bachi di Win e quelli di Linux e a fare un confronto.In ogni caso è sempre stato detto che Linux non è sicuro a prescindere
        • Anonimo scrive:
          Re: PER I TROLL
          - Scritto da: gsam
          - Scritto da: ...

          po': "Cosa avrei scritto se invece di

          'Linux' ci fosse stato scritto 'Windows

          2000' in questo articolo?"

          Nulla.
          Se vuoi puoi cercare.ma stai scherzando?!?
      • Anonimo scrive:
        Re: PER I TROLL
        boh, per me è uguale. certo non amo Windows, ma (a meno che non fossi ubriaco) non mi sono mai comportato come fanno altri tipi di troll.resta il fatto che Windows non ha bisogno di advocacy.
    • Anonimo scrive:
      Re: PER I TROLL
      Se notate state facendo tutto voi. questo post non raggiungerà di certo i 300 post come gli altri (sapete di casa parlo) perchè quei 4 linuxiari (vi chiamano così?) stanno zitti (almeno per una volta) e trovano giustificazioni a destra e a manca...Siete già li a pararvi il chiurlo ecc ecc...Ma va va cercate di essere un po' + obbiettivi...
      • Anonimo scrive:
        Re: PER I TROLL
        - Scritto da: Ma va va
        Siete già li a pararvi il chiurlo ecc ecc...e di cosa? per una falla ogni 100 di windows ?a me sinceramente neanche stupisce...
        Ma va va cercate di essere un po' +
        obbiettivi...e dire cosa per esempio? che linux fa ca*are come win per colpa di una falla generata da un programma di terze parti?PS.: L'ennesimo senza un nick ben preciso...
        • Anonimo scrive:
          Re: PER I TROLL
          - Scritto da: Numero28
          e di cosa? per una falla ogni 100 di windows
          ?
          a me sinceramente neanche stupisce...Cmq a onor del vero il problema è che sotto la dicitura "Windows" ci finiscono anche add on di tale SO , come ad esempio IIS , creando così a "Windows" in generale la fama di "non sicuro".Su linux invece la filosofia del "modulo aggiuntivo" impera , ed è quindi molto piu' semplice dire che il bug affligge Apache ma NON linux in sè , dato che è chiara a tutti la distinzione. Cmq è giusto così , in parte , dato che da che mondo è mondo non sono i piu' forti ad avere bisogno dei migliori avvocati (anche se poi , questo accade regolarmente nella pratica!).Un'ultima nota: mano a mano che linux aumenterà la sua diffusione , problemi simili a questo ne verranno fuori a bizzeffe. Io inizierei a prepararmi qualche scusa migliore del "non fa parte della distro".Saluti,sadPetronius
          • Anonimo scrive:
            Re: PER I TROLL
            - Scritto da: sadPetronius
            Cmq a onor del vero il problema è che sotto
            la dicitura "Windows" ci finiscono anche add
            on di tale SO , come ad esempio IIS ,
            creando così a "Windows" in generale la fama
            di "non sicuro".
            Su linux invece la filosofia del "modulo
            aggiuntivo" impera , ed è quindi molto piu'
            semplice dire che il bug affligge Apache ma
            NON linux in sè , dato che è chiara a tutti
            la distinzione.
            Cmq è giusto così , in parte , dato che da
            che mondo è mondo non sono i piu' forti ad
            avere bisogno dei migliori avvocati (anche
            se poi , questo accade regolarmente nella
            pratica!).
            Un'ultima nota: mano a mano che linux
            aumenterà la sua diffusione , problemi
            simili a questo ne verranno fuori a
            bizzeffe. Io inizierei a prepararmi qualche
            scusa migliore del "non fa parte della
            distro".hai detto una serie di cose giuste, ma un conto è una falla in apache e un conto è in WMA...Per lo meno in linux le falle se ci sono sono dove è normale che siano, non nel media player o nel solitario :)
          • Anonimo scrive:
            Re: PER I TROLL
            Qusta è spettacolare:
            Per lo meno in linux le falle se ci sono sono
            dove è normale che sianoPS. Sono sempre io (Ma va va) ma ho usato 2 pc diversi. è regolare?
          • Anonimo scrive:
            Re: PER I TROLL
            - Scritto da: Ma va va
            Qusta è spettacolare:


            Per lo meno in linux le falle se ci sono
            sono
            dove è normale che siano

            PS. Sono sempre io (Ma va va) ma ho usato 2
            pc diversi. è regolare?come ho detto agli altri, non ho mai sentito di falle in linux in applicativi che non c'entrano un ca**o come WMA o Office.A te risultano falle di sicurezza in XMMS o OpenOffice ?Forse mi sono espresso male ma per voi leggere tra le righe è così difficile? forse è megglio se leggete ed evitate le righe và (sottile)...
          • Anonimo scrive:
            Re: PER I TROLL
            ora è veramente ridicolo, adesso un bug su linux se ci sta è bene che ci sta e sta nel posto giusto, un bug di windows invece sta nei posti sbagliati, oh ma visto che tu sei un'espertone scrivitelo te un sistema operativo con i bug al posto giusto, probabilmente non hai mai visto un linguaggio di programmazione e non hai idea di cosa significhi fare un'os o un software senza bug, ma in fondo parlare senza conoscere è più comodo e va molto di moda tra l'utente linux delle ultime 24 ore, allora chi ci ha passato sopra 5 anni (sia su linux che su win) e magari non fa le guerre che è un cretino?
          • Anonimo scrive:
            Re: PER I TROLL
            - Scritto da: ...
            ora è veramente ridicolo, adesso un bug su
            linux se ci sta è bene che ci sta e sta nel
            posto giusto, un bug di windows invece sta
            nei posti sbagliati, oh ma visto che tu sei
            un'espertone scrivitelo te un sistemaera per dire che spesso in win le falle di sicurezza sono nelle apps michiate tipo WMA.Mai sentito di una falla in tux race ehehehhe...
          • Anonimo scrive:
            Re: PER I TROLL
            Si è vero è così poco diffuso che già così crea danni che bastano...vedremo in seguito quando sarà bersagliato che cosa sarà capace di fare....
          • Anonimo scrive:
            Re: PER I TROLL
            - Scritto da: IHIHIH
            Si è vero è così poco diffuso che già così
            crea danni che bastano...vedremo in seguito
            quando sarà bersagliato che cosa sarà capace
            di fare....linux è progettato bene a priori ed ha uno sviluppo concreto che ha un costo pari a zero a confronto di windows e questo è il motivo per cui oggi si trovano migliaia di bugs negli OS M$.Questa è la differenza fondamentale quindi in un futuro prox ci saranno si attacchi e falle ma in quantità sicuramente minore rispetto a win e non mi pare di essere l'unico psicopatico a sostenere cose del genere...chi vivrà vedrà....
        • Anonimo scrive:
          Re: PER I TROLL
          Punto primo: cosa te ne frega del nick?!?!? (anche se l'ho gia usato altre volte)Cosa intendi per nick ben preciso? "Numero28" cos'è? lo hai tatuato in fronte o scritto anche sulla carta di identità?Una volta che uso sempre lo stesso ti rendo + contento?Pensa che storia una bella (si fa per dire) di gente che usano nick "precisi"...Ma va va (Opinioni non prugnette!!)
          e di cosa? per una falla ogni 100 di windows ?Quindi potevano anche non parlarne?E poi cos'è sempre stò confronto "il loro ne ha di + quindi il nostro è accetabile (e zitti)"Quello che chiedevo era un po' di obbiettività non omertà come qualcuno...Sono arrivato a scrivere fin qui e sto pensando che tanto è inutile perchè c'è sempre chi non lo ammetterà ma ormai premo "invia"Ma va va
          • Anonimo scrive:
            Re: PER I TROLL
            - Scritto da: Ma va va
            Quello che chiedevo era un po' di
            obbiettività non omertà come qualcuno...prima di cercare le cose negli altri preoccupati di averle in te stesso.
    • Anonimo scrive:
      Re: PER I TROLL
      Non vedo come mai quando riguarda linux bisogna fare tutti questi distinguo. Le vulnerabilita' di IIS di microsoft per il 99.9% sono/erano date dal modulo ASP ma non mi pare che i fun di linux si sono mai prodigati a fare distinzioni. Quindi dai non siate ridicoli, linux oltre che brutto e' pure bacato come gli altri.
      • Anonimo scrive:
        Re: PER I TROLL
        se ti degnassi di leggere qualche altro commento (e magari la notizia) lo capiresti da te, *perché* bisigna fare i "distinguo":1. il problema è già noto e la patch è già presente da un mese, quindi basta essere amministratori appena decenti e saper fare un update2. non è obbligatorio installare Apache ogni volta che si installa Linux, e neanche il modulo per SSL ogni volta che si installa Apache, quindi molti utenti posso fregarsene bellamente3. linux sarà pure bacato come gli altri, ma almeno le patch ci sono e arrivano pure in frettati basta?ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: PER I TROLL
          - Scritto da: godzilla
          se ti degnassi di leggere qualche altro
          commento (e magari la notizia) lo capiresti
          da te, *perché* bisigna fare i "distinguo":

          1. il problema è già noto e la patch è già
          presente da un mese, quindi basta essere
          amministratori appena decenti e saper fare
          un updateIn Microsoft non sono sempre così lenti e non devi fare una mazza per installare la patch
          2. non è obbligatorio installare Apache ogni
          volta che si installa Linux, e neanche il
          modulo per SSL ogni volta che si installa
          Apache, quindi molti utenti posso fregarsene
          bellamenteNemmeno IIS lo devi installare se non lo vuoi....Mai saputo?
          3. linux sarà pure bacato come gli altri, ma
          almeno le patch ci sono e arrivano pure in
          frettaPrima o poi arrivano di qua e di là e non c'è sta gran differenza che dici tu

          ti basta?ti basta, per capire che la modularità di IIS sta a Windows come la modularità di Apache sta a Linux?
          ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: PER I TROLL
            - Scritto da: Rifletti


            - Scritto da: godzilla

            se ti degnassi di leggere qualche altro

            commento (e magari la notizia) lo
            capiresti

            da te, *perché* bisigna fare i
            "distinguo":



            1. il problema è già noto e la patch è già

            presente da un mese, quindi basta essere

            amministratori appena decenti e saper fare

            un update

            In Microsoft non sono sempre così lenti e
            non devi fare una mazza per installare la
            patchah no? che strano, a me risulta il contrario... ma lo sai *quanti* buchi di IE, IIS, Office e Outlook non sono stati neanche presi in esame, a settimane dalla segnalazione?

            2. non è obbligatorio installare Apache
            ogni

            volta che si installa Linux, e neanche il

            modulo per SSL ogni volta che si installa

            Apache, quindi molti utenti posso
            fregarsene

            bellamente

            Nemmeno IIS lo devi installare se non lo
            vuoi....
            Mai saputo?e allora che lo compri a fare Win2000 server se poi devi installarci Apache? mi dispiace ma sei fuori rotta...

            3. linux sarà pure bacato come gli altri,
            ma

            almeno le patch ci sono e arrivano pure in

            fretta

            Prima o poi arrivano di qua e di là e non
            c'è sta gran differenza che dici tu



            ti basta?2 ore != 2 settimaneno, non mi basta.
            ti basta, per capire che la modularità di
            IIS sta a Windows come la modularità di
            Apache sta a Linux?no. fintantoché linux lo sviluppa Torvalds e Apache lo sviluppa l'Apache foundation e OpenSSL lo sviluppa l'OpenSSL project no.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: PER I TROLL
      - Scritto da: godzilla
      avete letto che la vulnerabilità è di
      OpenSSL e non di Linux in sé, avete letto
      che le patch sono già disponibili e che il
      grosso della diffusione del verme è da
      attribuirsi alla negligenza degli
      amministratori di sistema. quindi siate
      buoni, fatemi un favore personale: NON
      ROMPETE L'ANIMA con i soliti commenti.
      sapete benissimo a CHI e a COSA mi
      riferisco.

      graziesostituire linux con win senti come fa male quando voi sfottete ora tocca a voi soffrire ed ultimamente di sofferenze ne avete patite molte ehehehehe
      godzilla
      • Anonimo scrive:
        Re: PER I TROLL
        - Scritto da: microtost
        sostituire linux con win
        senti come fa male quando voi sfottete ora
        tocca a voi soffrire ed ultimamente di
        sofferenze ne avete patite molte eheheheheCredo che la stragrande maggioranza della gente che passa da win a linux lo faccia appunto per smettere di patire...Uno si spacca le balle a leggere tutti i giorni che cè una falla e che si deve scaricare un file da 20/50/100 mega, o stare tutti i giorni dietro al winupdate, senza mai arrivare a capo di niente perchè una patch che risolve 3 falle/bug ne piazza un altro e se fosse stato il contrario, win dopo tutti questi anni sarebbe stato come linux e non un bug/falla ogni paio di giorni.Io aspetto un paio di porting e dico addio a win, alla sua lentezza, alla sua insicurezza, ai sui - seppur rari - crash e alla sua lentezza rispetto a win...non vedo come puoi dire che i linux users abbiano patito molte sofferenze... ah forse perchè usavano win heheehhe
  • Anonimo scrive:
    riflessioni...
    un (altro) worm per linux. dunque:linux è entrato nel mirino dei virus writer, brutta notizia. questo perchè è sempre più diffuso, buona notizia.linux non vuol dire sicurezza assicurata. pacchetti non aggiornati di certe librerie trasformano il sistema più sicuro in un colabrodo.
    • Anonimo scrive:
      Re: riflessioni...
      Si solo che quando IIS ha una falla allora è Windows che è vulnerabile, quando invece è Apache ad avere una falla, Linux è ovviamente esente.Il fatto che il buco sia di Apache aiuta comunque poco Linux che lo utilizza praticamente nel 90% del suo installato (Web)....Ognuno dei sue sistemi se va su Web ha bisogno obbligatoriamente o di IIS (Win) o di Apache (Linux e Win) quindi...Inutile prevenire critiche ad una siruazione o all'altra: qualcosa ci sarà sempre che non andrà sia di qua che di là...
      • Anonimo scrive:
        Re: riflessioni...

        Ognuno dei sue sistemi se va su Web ha
        bisogno obbligatoriamente o di IIS (Win) o
        di Apache (Linux e Win) quindi...Quello che dici non è esatto, sembri ignorare il fatto che nonostante quelle che citi siano le piattaforme per eccellenza non restano comunque le uniche. C'è scelta, sopratutto molti degli utenti che da un server web richiedono servizi base-base si lanciano sui suddetti mostri e ne periscono mentre potrebbero affidarsi a pacchetti "minori" che li servirebbero comunque sopra le loro necessità...Ma vogliono fare i fighi con apache, o no? :)
      • Anonimo scrive:
        Re: riflessioni...
        - Scritto da: Andrea
        Si solo che quando IIS ha una falla allora è
        Windows che è vulnerabile, quando invece è
        Apache ad avere una falla, Linux è
        ovviamente esente.
        Il fatto che il buco sia di Apache aiuta
        comunque poco Linux che lo utilizza
        praticamente nel 90% del suo installato
        (Web)....
        Ognuno dei sue sistemi se va su Web ha
        bisogno obbligatoriamente o di IIS (Win) o
        di Apache (Linux e Win) quindi...Inutile
        prevenire critiche ad una siruazione o
        all'altra: qualcosa ci sarà sempre che non
        andrà sia di qua che di là...Ue' .. bambolino .. Apache gira su 2344545 tipi di sistemi diversi .. a differenza di IIS
      • Anonimo scrive:
        Re: riflessioni...
        - Scritto da: Andrea
        Si solo che quando IIS ha una falla allora è
        Windows che è vulnerabile, quando invece è
        Apache ad avere una falla, Linux è
        ovviamente esente.questo modo di pensare è sbagliato, o quasi.iis e apache, come dici, sono i web server più diffusi per i 2 sistemi, e quindi dire che iis ha un baco equivale a dire che i server web windows hanno un baco. lo stesso vale per apache.imho iis ha molti molti molti più bachi.ed è un prodotto microsoft come win, integrato nel s.o., mentre apache non dipende dal progetto linux.riguardo ai browser, quando ie ha una falla, è giusto dire che lo ha windows, visto che non c'è modo di toglierselo dalle scatole.in questo caso i bachi riguardano delle librerie che non sono necessariamente solo per linux. sono delle librerie e basta. certo il fatto che siano installate in un sistema linux lo rendono vulnerabile.quindi è giusto dire che linux "è vulnerabile", ma non lo è come windows, se gli installassi le stesse.nota:a confronto dell'altra roba che è stata postata qua, questo topic è un capolavoro.
  • Anonimo scrive:
    Accendete il cervello
    Prima che i lecchini di Bill Gates riversino idiozie su questo forum, ricordo loro che con i sistemi RH e MDK è disponibile un update da circa un mesetto...ERGO Linux batte Winfindus.Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: Accendete il cervello
      - Scritto da: ittita
      Prima che i lecchini di Bill Gates riversino
      idiozie su questo forum, ricordo loro che
      con i sistemi RH e MDK è disponibile un
      update da circa un mesetto...

      ERGO Linux batte Winfindus.

      Ciao.si, prima che esca il problema c'e' la fix...
      • Anonimo scrive:
        Re: Accendete il cervello
        No, per ora non annoveriamo nessun mantainer di nome Otelma :DIl worm sfrutta un bug di un mese fa, fixato il bug fregato il worm.Su SSL c'è stato anche l'articolo di PI circa a metà Agosto: quello.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Accendete il cervello
          - Scritto da: gsam
          No, per ora non annoveriamo nessun mantainer
          di nome Otelma :D
          Il worm sfrutta un bug di un mese fa, fixato
          il bug fregato il worm.
          Su SSL c'è stato anche l'articolo di PI
          circa a metà Agosto: quello.
          Ciaosi, PROPRIO COME per i bug su win la fix c'e' gia' 2 giorni dopo la scoperta del buco... ovviamente PROPRIO COME per le fix MS, che vengono testate INTERNAMENTE per 21 giorni, conviene aspettare un mesetto prima di installarla su macchine critiche...il testing su linux lo fa la community ma le tempistiche sono piu' o meno le stesse.basta essere ONESTI, valutare sempre TUTTI gli aspetti quando si critica e magari criticare con un minimo di obbiettivita'...
      • Anonimo scrive:
        Re: Accendete il cervello
        - Scritto da: aaaa

        si, prima che esca il problema c'e' la fix...ehm... è un problema *vecchio* e già ben conosciuto, riguardante versioni *vecchie* di OpenSSL. adesso c'è stata una ricaduta perché alcuni geniacci di amministratori non hanno applicato la patch tempestivamente o non l'hanno applicata affatto, ma al di là di questo il problema, tecnicamente, non sussiste più.
    • Anonimo scrive:
      Re: Accendete il cervello
      - Scritto da: ittita
      Prima che i lecchini di Bill Gates riversino
      idiozie su questo forum, ricordo loro che
      con i sistemi RH e MDK è disponibile un
      update da circa un mesetto...

      ERGO Linux batte Winfindus.

      Ciao.Ergo se gli amministratori linux non lo installano il sistema è vulnerabile....ERGO Linux = Winfindus
  • Anonimo scrive:
    haha HAHA haha
    dunque Linux non è perfetto, eh?
    • Anonimo scrive:
      Re: haha HAHA haha
      certo che no!rpm -Uvh brain- Scritto da: bye bye linux
      dunque Linux non è perfetto, eh?
    • Anonimo scrive:
      Re: haha HAHA haha
      Chi è quell'idiota che diceva una cosa simile ???Vai di selezione naturale.
      • Anonimo scrive:
        Re: haha HAHA haha
        - Scritto da: gsam
        Chi è quell'idiota che diceva una cosa
        simile ???
        Vai di selezione naturale.lo sai che anche chi è troppo specializzato come te e preda della selezione naturale.
  • Anonimo scrive:
    Finalmente
    Linux può competere con Microsoft.
Chiudi i commenti