Cookies, l'Europa sull'orlo dell'opt-out

Entro il mese l'Europarlamento potrebbe varare la norma che per lo spam e i cookies boccia il consenso preventivo dell'utente. Tutto più facile per gli spammer?


Roma – Ancora è presto per dire come andrà, ma di certo ha sollevato una forte preoccupazione il fatto che la Commissione per le Libertà e i Diritti dei cittadini, già artefice di una contestatissima proposta sullo spam, si sia detta favorevole all’introduzione dell’opt-out anche per i cookies nonostante le precedenti determinazioni in sede comunitaria.

Con una mossa a sorpresa, questa Commissione ha bocciato l’orientamento fin qui espresso anche dal Consiglio dei ministri europei e intende proporre all’Europarlamento una nuova idea, basata sul fatto che non deve necessariamente essere assicurato all’utente internet il diritto di scegliere se ricevere o no un cookie dal sito web che sta visitando (“opt-in”).

La stessa Commissione, come si ricorderà, aveva bocciato l’ipotesi che anche per la ricezione di email e SMS promozionali al cittadino venisse riconosciuto il diritto di accettare preventivamente i messaggi stessi. In una intervista , il relatore del provvedimento, il radicale Marco Cappato, aveva spiegato i motivi per i quali non si va verso una normativa europea che valga per tutti i paesi della UE ma verso la possibilità per ciascun stato di decidere per sé in merito all’opt-out.

Se il Parlamento europeo farà passare la proposta della Commissione, con un voto atteso nelle prossime settimane, all’interno della UE varrà il principio secondo cui è sì necessario che i siti spieghino nel dettaglio lo scopo dell’utilizzo dei cookies installati sui computer degli utenti, ma senza che questo pregiudichi la loro possibilità di farlo…

Tutto questo favorisce, naturalmente, le aziende del direct marketing nonché quelle commercialmente più aggressive. La difesa più importante a disposizione dell’utente, dunque, rimane quella fornita dalle ultime versioni di tutti i maggiori browser, che permette di schivare a priori l’installazione di cookie da parte di certi siti. Per l’antispam e i sostenitori della privacy si annuncia una stagione di enormi difficoltà.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Maggior sicurezza?
    Scusate, ma proprio non capisco perchè utilizzare gli array aumenta la sicurezza... il problema del passaggio arbitrario delle variabili mi sembra che rimarrà comunque...Cambia il modo di accedere al file, non il modo di proteggerlo o di passarlo tra una pagina e l'altra....http://server.com/pagina.php?nome=pippoprima accedevo con $pippo, ora con $_GET["pippo"]qual'è la differenza per quanto riguarda la sicurezza? un utente malizioso può ancora impostare le variabili a suo piacimento, perciò, la differenza dov'è per lui?Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Maggior sicurezza?
      - Scritto da: Killer of Daemons[CUT]
      prima accedevo con $pippo, ora con
      $_GET["pippo"]
      qual'è la differenza per quanto riguarda la
      sicurezza? un utente malizioso può ancora
      impostare le variabili a suo piacimento,
      perciò, la differenza dov'è per lui?

      Ciaocredo, ma non ne sono sicuro, che se passi in POST o in GET un array chiamato _POST, il protocollo HTTP si incaxxi... non ho provato cmq.Ciao!
  • Anonimo scrive:
    oddio chissa' che pensavo....
    credevo avessero implementato il pattern MVC o un sistema di taglib per evitare di avere tutto quel ciarpame nelle povere pagine HTML, un metodo per rendere il codice scalabile... Il PHP restera' sempre e solo un linguaggio di scripting per dilettanti e per chi vuol giocare con le paginette senza saper nulla o quasi di programmazione.Divertitevi pure ma ad un certo punto migrate come o fatto io verso altri lidi...
    • Anonimo scrive:
      Re: oddio chissa' che pensavo....

      migrate come o fatto io verso altri lidi...Quali ad esempio?
      • Anonimo scrive:
        Re: oddio chissa' che pensavo....


        migrate come o fatto io verso altri
        lidi...

        Quali ad esempio?J2EE.Netciao
        • Anonimo scrive:
          Re: oddio chissa' che pensavo....
          - Scritto da: maks

          J2EE
          .NetMotivo? cos'è che hanno di piu J2EE o l'architettura .net dal punto di vista della programmazione?
          • Anonimo scrive:
            Re: oddio chissa' che pensavo....
            - Scritto da: DarKStaR


            - Scritto da: maks




            J2EE

            .Net


            Motivo? cos'è che hanno di piu J2EE o
            l'architettura .net dal punto di vista della
            programmazione?L'architettura
          • Anonimo scrive:
            Re: oddio chissa' che pensavo....
            cioè? spiegati meglio, per favore.... sembra un'interrogazione ad un ragazzino di 14anni che non sa un cazzo...come dicono i prof di tutto il mondo "devo tirarti fuori le cose con le pinze?"
          • Anonimo scrive:
            Re: oddio chissa' che pensavo....
            be' in effetti il fatto che non sia tipizzato sega le gambe ad un po di costrutti tipici OO.(overloading etc) io non so che sia taglib , ma per quanto mi concernenelle pagine php che faccio non c'e' HTML..phphtmllib e un "package" che modella tag html...poi e' interpretato e OO spinta mi sembra che rallenti molto le prestazioni.ne convenite?
  • Anonimo scrive:
    Traduzione
    "Da un punto di vista pratico questa piccola svolta consiste nel modificare da On ad Off il valore di default della direttiva di configurazione register_globals (nel file php.ini). Nulla di irreparabile, quindi; esiste, al contrario, un modo banale per ripristinare la situazione precedente, e cioè modificare il file php.ini e reimpostare la direttiva register_globals ad Off."register_globals=ON =
    Funziona come primaregister_globals=OFF =
    Nuove Regole accesso variabili.il default in 4.2.0 è register_globals=OFF
  • Anonimo scrive:
    Variabili globali
    Nell'articolo si crea un malinteso sulla definizione di variabile globale: con il register_globals a on le variabili passate (in GET, POST, ecc.) non sono globali, ma disponibili nello scope dello script.Una variabile e' globale se definita tale con il costrutto global all'interno di una funzione o se e' inserita nell'array $GLOBALS.
    • Anonimo scrive:
      Re: Variabili globali
      Permettimi qualche precisazione:1) una variabile è globale quando è definita nello scope (= ambito di visibilità) globale2) l'uso della parola chiave 'global' all'interno di una funzione serve proprio a segnalare all'interprete PHP che per accedere ad una determinata variabile deve consultare il "global scope" e non quello locale alla funzione3) la direttiva 'register_globals', se attivata, fa sì che il processore PHP registri come variabili globali (inserendole quindi nel "global scope") quelle provenienti dal richieste GET/POST, cookies, etc.4) Per una variabile $var essere globale è equivalente all'essere registrata in $GLOBALS["var"]5) $GLOBALS, $_GET, etc. sono accessibili in qualsiasi contesto e sono pertanto definiti "superglobals"Spero di aver chiarito eventuali dubbi :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Variabili globali

        3) la direttiva 'register_globals', se
        attivata, fa sì che il processore PHP
        registri come variabili globali (inserendole
        quindi nel "global scope") quelle
        provenienti dal richieste GET/POST, cookies,
        etc.Con la direttiva su on le variabili passate in GET ecc. non sono globali (non sono utilizzabili nelle funzioni a meno di non dichiararle esplicitamente tramite il costrutto global).
  • Anonimo scrive:
    Passo obbligato !
    E' stato un passo obbligato per un linguaggio per alzarsi di livello e rendere il tutto più flessibile, così da allontanarsi dall'area dei linguaggi "semplici" quali ColdFusion & company. E quindi scatenare le sue potenzialità per sistemi più complessi in cui la gestione delle variabili non è affatto scontata !
  • Anonimo scrive:
    Imparate a programmare!!!
    E' vero, piano piano tutti dovranno adeguarsi ma se si passasse un po' più tempo a studiare invece che solo a smanettare il problema non si porrebbe neanche. Con studiare non intendo "solo" i costrutti di un linguaggio che in realtà hanno davvero poca importanza dato che i linguaggi passano e un programmatore che si fossilizza è destinato a fallire ma anche, e soprattutto, studiare le tecniche di programmazione, di analisi, design, sviluppo, testing del software (di qualunque tipo esso sia).Con quel minimo di programmazione orientata agli oggetti che PHP permette è possibile già da tempo (ed anzi obbligatorio se volete sviluppare Object Oriented) evitare le variabili globali (intese come $GLOBALS[] e tutti gli array citati nell'articolo).Smanettare va bene ma ad un certo punto bisogna fare il salto di qualità altrimenti, poi, ci si trova a piangere per cose "semplici" come quelle esposte nell'articolo.Evitiamo per favore flame su "sarai bravo tu, super programmatore", il mio è un commento che vuole essere costruttivo e "stimolante".Buona notte.
    • Anonimo scrive:
      Re: Imparate a programmare!!!
      "sarai bravo tu, super programmatore"....;-))infatti hai pienamente ragione!
      • Anonimo scrive:
        Re: Imparate a programmare!!!
        hehehe il titolo è, ovviamente, provocatorio cosi magari non passa innoservato.Nonostante il tuo nick ho visto in altri post che fai il polemico a fin di bene (non tanto per farlo) :-D
    • Anonimo scrive:
      Re: Imparate a programmare!!!
      Ti ringrazio per la riflessione, siamo pienamente d'accordo, forse sono stato solo un po' troppo diplomatico circa le tecniche di programmazione "poco ortodosse" :-))Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Imparate a programmare!!!
      Sono d'accordo.Anch'io sviluppo PHP e mi sono veramente piaciute le nuove modifiche e quando ho tempo, scarico l'ultima release e faro un po di test delle mie librerie.Quello che mi piace veramente del PHP e' la possibilita di usare anche l'approccio OOP invece del solito approccio procedurale.
      • Anonimo scrive:
        Re: Imparate a programmare... con OOP
        C'è anche una buona notizia in arrivo: la nuova versione del motore Zend (la 2.0) avrà un supporto alla programmazione object-oriented MOLTO migliorato: (ad esempio avremo -- finalmente! -- variabili membro private).Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Imparate a programmare... con OOP
          Verissimo ed anche la possibilità di ritornare oggetti come risultato di funzioni/metodi e non una copia degli stesso. Questo renderà possibile implementare Factory. Ma le migliorie sono moltissime (costruttori _constructor, distruttori, etc, etc)
          • Anonimo scrive:
            Re: Imparate a programmare... con OOP
            - Scritto da: M.A.[cut]
            Ma le migliorie sono
            moltissime (costruttori _constructor,
            distruttori, etc, etc)sai se ci sarà una miglioria al sistema dell'overloading degli operatori?
          • Anonimo scrive:
            Re: Imparate a programmare... con OOP
            - Scritto da: DarKStaRSei mica quel Dario C. aka Darkstar che scriveva su FIDOnet qualche tempo fa ? :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Imparate a programmare... con OOP
            - Scritto da: A.B.C.

            - Scritto da: DarKStaR
            Sei mica quel Dario C. aka Darkstar che
            scriveva su FIDOnet qualche tempo fa ? :)naaa! :) scrivevo tempo fa su qualche NG dedicato all'argomento, ma niente più..
          • Anonimo scrive:
            Re: Imparate a programmare... con OOP
            - Scritto da: DarKStaR

            naaa! :) scrivevo tempo fa su qualche NG
            dedicato all'argomento, ma niente più..OK, non sei così vecchio allora... solo omonimia di nick ! ;)(cmq anche Dario era un "giovane" in FIDO...:)
          • Anonimo scrive:
            Re: Imparate a programmare... con OOP
            trovi tutto qui:http://www.zend.com/engine2/ZendEngine-2.0.pdfe poi le discussioni nel forum dedicato:http://www.zend.com/phorum/list.php?num=6
          • Anonimo scrive:
            Re: Imparate a programmare... con OOP
            quando per fare il new di una classe scriverai:NomeClasse miaclasse = new NomeClasse();...o ci saranno i tipi di dato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Imparate a programmare!!!
      Scusate, ma se uno come il sottoscritto preferisce il C e il PHP procedurale si deve per forza convertire all'OOP se no non è un buon programmatore?Ammetto l'estrema facilità nel riutilizzare il codice OOP, a differenza di quello procedurale, ma cmq sono due tecniche di programmazione differenti e IMHO hanno entrambe i loro vantaggi e svantaggi. Non si può dire che una è meglio dell'altra, anche perchè sono quei classici discorsi che si fanno da 15anni a sta parte sulla programmazione.Non voglio scatenare flames o altro, quello che dico è che anche noi programmatori "procedurali" abbiamo la nostra dignità!! :)Ciauz!
      • Anonimo scrive:
        Re: Imparate a programmare!!!
        - Scritto da: Killer of Daemons
        Scusate, ma se uno come il sottoscritto
        preferisce il C e il PHP procedurale si deve
        per forza convertire all'OOP se no non è un
        buon programmatore?
        Ammetto l'estrema facilità nel riutilizzare
        il codice OOP, a differenza di quello
        procedurale, ma cmq sono due tecniche di
        programmazione differenti e IMHO hanno
        entrambe i loro vantaggi e svantaggi. Non si
        può dire che una è meglio dell'altra, anche
        perchè sono quei classici discorsi che si
        fanno da 15anni a sta parte sulla
        programmazione.

        Non voglio scatenare flames o altro, quello
        che dico è che anche noi programmatori
        "procedurali" abbiamo la nostra dignità!! :)

        Ciauz!sono un programmatore procedurale per forza di cose , ma quando i capita di poter usare un OO godo !mi spieghi secondo te qual'e' il vantaggio del procedurale ripetto al OO?Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Imparate a programmare!!!
          - Scritto da: Polemico

          sono un programmatore procedurale per forza
          di cose , ma quando i capita di poter usare
          un OO
          godo !
          mi spieghi secondo te qual'e' il vantaggio
          del procedurale ripetto al OO?
          Ciao- Prestazioni: non dico che l'oop abbia prestazioni infinitamente peggiori, ma un po' ne risente il sistema...- Per creare gli oggetti devi ragionare in oggetti, perciò devi abbandonare il ragionamento procedurale, che ritengo più semplice sotto certi punti di vista...- L'OOP mi sembra meno immediato da imparare o utilizzare... se devo fare programmini, tempo che mi metto a fare oggetti vari, mi sparo in testa e fò prima...Badate bene, sono solo mie impressioni, che varieranno da persona a persona... cmq ritengo gli oop utili ed efficenti solo nei progetti di grossa taglia e non essendomi finora imbattuto in questa problematica, preferisco utilizzare il procedurale.Ciauz
          • Anonimo scrive:
            Re: Imparate a programmare!!!
            - Scritto da: Killer of Daemons
            - Prestazioni: non dico che l'oop abbia
            prestazioni infinitamente peggiori, ma un
            po' ne risente il sistema...La differenza di prestazioni e` cosi` infinitesima che il sistema NON ne risente a meno che tu non stia facendo cose molto particolari. Probabilmente se stai facendo cose particolari hai anche compilatori particolari che ti permettono di aggirare il problema.
            - Per creare gli oggetti devi ragionare in
            oggetti, perciò devi abbandonare il
            ragionamento procedurale, che ritengo più
            semplice sotto certi punti di vista...
            - L'OOP mi sembra meno immediato da imparare
            o utilizzare... se devo fare programmini,
            tempo che mi metto a fare oggetti vari, mi
            sparo in testa e fò prima...Questi ultimi due punti in pratica sono un'unica obiezione: ``L'OOP e` piu` difficile della programmazione procedurale''.Sacrosanto. In effetti con la programmazione procedurale hai poche cose da capire, l'OOP invece e` una marea di concetti (tra l'altro la quantita` di funzionalita` cambia da linguaggio a linguaggio).Una volta imparato a programmare ad oggetti ti assicuro che pensare ad oggetti non e` assolutamente piu` faticoso che programmare proceduralmente. Probabilmente ti manca un po' di pratica con l'OOP (che ti consiglierei comunque di farti, per cultura generale).Resta comunque vero che l'OOP richiede uno sforzo in analisi e progettazione del programma che per piccoli programmi non vale la pena di fare.Cioe`: per un piccolo programma non vale la pena di scrivere una singola classe.
            ritengo gli oop utili ed efficenti solo nei
            progetti di grossa taglia e non essendomi
            finora imbattuto in questa problematica,
            preferisco utilizzare il procedurale.Bravo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Imparate a programmare!!!
            - Scritto da: Killer of Daemons
            - Prestazioni: non dico che l'oop abbia
            prestazioni infinitamente peggiori, ma un
            po' ne risente il sistema...La differenza di prestazioni e` cosi` infinitesima che il sistema NON ne risente a meno che tu non stia facendo cose molto particolari. Probabilmente se stai facendo cose particolari hai anche compilatori particolari che ti permettono di aggirare il problema.
            - Per creare gli oggetti devi ragionare in
            oggetti, perciò devi abbandonare il
            ragionamento procedurale, che ritengo più
            semplice sotto certi punti di vista...
            - L'OOP mi sembra meno immediato da imparare
            o utilizzare... se devo fare programmini,
            tempo che mi metto a fare oggetti vari, mi
            sparo in testa e fò prima...Questi ultimi due punti in pratica sono un'unica obiezione: ``L'OOP e` piu` difficile della programmazione procedurale''.Sacrosanto. In effetti con la programmazione procedurale hai poche cose da capire, l'OOP invece e` una marea di concetti (tra l'altro la quantita` di funzionalita` cambia da linguaggio a linguaggio).Una volta imparato a programmare ad oggetti ti assicuro che pensare ad oggetti non e` assolutamente piu` faticoso che programmare proceduralmente. Probabilmente ti manca un po' di pratica con l'OOP (che ti consiglierei comunque di farti, per cultura generale).Resta comunque vero che l'OOP richiede uno sforzo in analisi e progettazione del programma che per piccoli programmi non vale la pena di fare.Cioe`: per un piccolo programma non vale la pena di scrivere una singola classe.
            ritengo gli oop utili ed efficenti solo nei
            progetti di grossa taglia e non essendomi
            finora imbattuto in questa problematica,
            preferisco utilizzare il procedurale.Bravo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Imparate a programmare!!!
            - Scritto da: stupito

            - Scritto da: Killer of Daemons

            - Prestazioni: non dico che l'oop abbia

            prestazioni infinitamente peggiori, ma un

            po' ne risente il sistema...

            La differenza di prestazioni e` cosi`
            infinitesima che il sistema NON ne risente a
            meno che tu non stia facendo cose molto
            particolari. Probabilmente se stai facendo
            cose particolari hai anche compilatori
            particolari che ti permettono di aggirare il
            problema.In base alla mia (pochissima) esperienza di programmatore in C, vedendo ed analizzando la logica di funzionamento del C++, mia sembra che le risorse inutilizzate non sono poi così piccoline...Oddio, c'è da dire che io sono vagamente fissato con il risparmio di cicli macchina e variabili in memoria, venendo dalla sQuola assembler... :)Sono abituato ad utilizzare le struct di bit per evitare di lasciare spazio in memoria inutilizzato e forse questo mio eccessivo risparmio mi imita un po' nel voler imparare un linguaggio che non fà del risparmio il suo primo dogma...Sono certo che in futuro dovrò imparare l'OOP, ma finchè posso, voglio evitarmi quel momento, sai, il cuore è delicato... :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Imparate a programmare!!!
            - Scritto da: Killer of Daemons
            Sono abituato ad utilizzare le struct di bit
            per evitare di lasciare spazio in memoria
            inutilizzato e forse questo mio eccessivo
            risparmio mi imita un po' nel voler imparare
            un linguaggio che non fà del risparmio il
            suo primo dogma...Fai malissimo. Questa tua fissazione per il risparmio di memoria ai massimi livelli nelle applicazioni generali e` retrograda e controproducente.Ti rendi conto che tu per farti la tua bella hash table in C iperottimizzata spendi centinaia di righe di codice e ore di tempo in codifica e debugging, quando usando python, perl o anche solo Java avresti la soluzione gia` pronta, utilizzabile in quattro righe?E` vero che probabilmente alla fine tu in C riuscirai a scrivere qualcosa che e` 10 volte piu` veloce e occupa 20 volte meno memoria, ma secondo te quanto conta una cosa del genere in una applicazione normale che viene eseguita una volta ogni tanto?

            Sono certo che in futuro dovrò imparare
            l'OOP, ma finchè posso, voglio evitarmi quel
            momento, sai, il cuore è delicato... :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Imparate a programmare!!!
            - Scritto da: stupito


            Fai malissimo. Questa tua fissazione per il
            risparmio di memoria ai massimi livelli
            nelle applicazioni generali e` retrograda e
            controproducente.
            Ti rendi conto che tu per farti la tua bella
            hash table in C iperottimizzata spendi
            centinaia di righe di codice e ore di tempo
            in codifica e debugging, quando usando
            python, perl o anche solo Java avresti la
            soluzione gia` pronta, utilizzabile in
            quattro righe?Umm... non capisco cosa intendi sinceramente...
            E` vero che probabilmente alla fine tu in C
            riuscirai a scrivere qualcosa che e` 10
            volte piu` veloce e occupa 20 volte meno
            memoria, ma secondo te quanto conta una cosa
            del genere in una applicazione normale che
            viene eseguita una volta ogni tanto?Concordo perfettamente! Infatti non ho mai detto che l'OOP sia una pessima soluzione, anzi!Dico solo che devo imparare a farlo, ma dato che tutti i progetti che sto portando avanti sono piccoli o procedurali per obbligo, l'OOP continuo a vederlo come un'alternativa non ancora valida, per le mie necessità.Cmq c'è un certo fascino a scrivere qualcosa molto più veloce e che occupa meno memoria rispetto a un programma equivalente, sarò fissato... :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Imparate a programmare!!!
            - Scritto da: Killer of Daemons
            Umm... non capisco cosa intendi
            sinceramente... Intendo dire che per fare una cosa iper-ottimizzata ci metti 100 volte il tempo che ci metteresti utilizzando linguaggi a piu` alto livello per ridurre le prestazioni, al piu`, ad 1/10. In compenso pero` oltre a perdere tempo nella semplice stesura perdi anche in leggibilita`, manutenibilita`, riusabilita`....Alla fine se una micro-ottimizzazione ti costa cosi` tanto ne deve valere la pena. Oggi non ne vale la pena, quasi mai.Soprattutto se scrivi in PHP.
            Cmq c'è un certo fascino a scrivere qualcosa
            molto più veloce e che occupa meno memoria
            rispetto a un programma equivalente, sarò
            fissato... :)Un certo fascino c'e`, ma e` poco professionale (e poco intelligente).
      • Anonimo scrive:
        Re: Imparate a programmare!!!
        Ciao, sicuramente non è su procedurale/OOP che si basa la "bontà" di uno sviluppatore ma proprio in questo articolo hai un esempio: sviluppando OO non hai solo vantaggi nel riutilizzodi codice (puo' benissimo progettare OOP assumendo che certe classi non verranno mai riutilizzate e/o estese, sono scelte di progetto) ma la flessibilità e la "pulizia" è impagabile e anche nel caso di PHP che al momento supporta l'OOP in modo basilare e non completo tutti i problemi derivanti da register_globals = Off si risolverebbero cambiando in uno o due punti del tuo codice (dell'intero progetto!) il passaggio dei parametri passati ad un pagina alle tue classi.Se hai sviluppato decine di progetti, li hai venduti e continui a supportarli ti assicuro che il poterli aggiornare in una giornata di lavoro invece che doverli riprendere in mano completamente (e tutti insieme perchè non puoi dire ai clienti: "prima devo rivedere altri 10 progetti, penso di riuscire a rimettere le mani sul suo tra 6 mesi"!!) è indispensabile.In questi casi il vantaggio dell'OOP non stò tanto nel riutilizzo del codice ma nella facilità e flessibilità della manutenzione/aggiornamento.
        • Anonimo scrive:
          Re: Imparate a programmare!!!
          - Scritto da: M.A.
          Ciao,

          Se hai sviluppato decine di progetti, li hai
          venduti e continui a supportarli ti assicuro
          che il poterli aggiornare in una giornata di
          lavoro invece che doverli riprendere in mano
          completamente (e tutti insieme perchè non
          puoi dire ai clienti: "prima devo rivedere
          altri 10 progetti, penso di riuscire a
          rimettere le mani sul suo tra 6 mesi"!!) è
          indispensabile.Mai venduto/supportato un progetto, ecco forse perchè non riesco ancora a sentire la necessità della facilità di manutenzione o aggiornamento.
          In questi casi il vantaggio dell'OOP non stò
          tanto nel riutilizzo del codice ma nella
          facilità e flessibilità della
          manutenzione/aggiornamento.Che è anche uno dei punti principali dell'OOP e mai messo in dubbio.Devo ammettere che mi hai quasi convinto a iniziare un nuovo progetto provando la tecnica dell'OOP, anche perchè sarebbe il mio primo progetto "in vendita" con assistenza(in realtà sarà GPL e in vendità c'è solo il supporto)... (ed il mio secondo in php, che HAL me la mandi bene! :)Consigli per qualche buon libro sulle tecniche dell'OOP?
          • Anonimo scrive:
            Re: Imparate a programmare!!!
            Un libro su tutti:'Object Oriented Software Construction 2nd Edition' di Bertrand Meyer, Prentice Hall.E' un libro di oltre 1100 pagine FANTASTICO ed i primi capitolo sono quanto c'e' di meglio per entrare nel mondo della programmazione OO.
  • Anonimo scrive:
    Non sono implicazioni così tragiche...
    Insomma, non è che venga tranciato di netto con i vecchi script.Non è che chi ha scritto ha voluto fare un po' di terrorismo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sono implicazioni così tragiche...
      io non ho proprio capito cosa significa.. sono nuovo del php... praticamente come si farà a fare il passaggio delle variabili tra una pagina e l'altra?
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sono implicazioni così tragiche...
        Mi associo a Velio... Nell'articolo c'é un esempio:http://host/read.php?ID=29che non andrà più bene (se ho inteso).Quale sarebbe il codice corretto da scrivere per ottenere il medesimo risultato?
        • Anonimo scrive:
          Re: Non sono implicazioni così tragiche...
          semplicemente con register_globals = Off passando il parametro ID nell'url (quindi con metodo GET) nella pagina non ti troverai più una variabile $ID bensi un elemento dell'array $_GET di nome ID e quindi il valore passato alla pagina lo troverai in $_GET["ID"]Tutto qui.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sono implicazioni così tragiche...

            Tutto qui.Mi spieghereste per cortesia quali sarebbero i problemi di sicurezza che implicavano le variabili globali? non ho trovato un esempio chiaro da nessuna parte, e non riesco a comprenderlo.Pensavo a qualche caso in cui le variabili globali non fossero inizializzate, ma comunque ci sarebbe stato qualche warning.Non era forse piu' sicuro richiedere il "riempimento" delle variabili globali tramite funzioni? (es: se voglio leggere i parametri dello script, uso getarg(), altrimenti anche se uno aggiunge qualcosa dopo il ? non viene impostato nulla.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sono implicazioni così tragiche...

            Mi spieghereste per cortesia quali sarebbero
            i problemi di sicurezza che implicavano le
            variabili globali? non ho trovato un esempio
            chiaro da nessuna parte, e non riesco a
            comprenderlo.Ora come ora non mi viene un esempio di grave falla (considera anche che non è che sappia programmare così bene in php..) però ad esempio se io voglio far accedere ad una pagina solo coloro che hanno il cookie "nome" con il valore "xyz", con il vecchio sistema (e senza usare l'array associativo $HTTP_COOKIE_VARS["nome"]), chiunque poteva accedere alla pagina scrivendo nel browser pagina.php?nome=xyzSicuramente questa modifica causerà, come ha detto Luca, non pochi problemi agli script esistenti, tuttavia credo che sia (nonostante il tempo che si dovrà perdere per correggere) una buona cosa.E poi ricordiamoci che modificato il php.ini si può sempre tornare alle "vecchie" regole :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sono implicazioni così tragiche...
            Per quanto riguarda i probblemi di sicurezza, fai una ricerca su www.securityfocus.com ...
        • Anonimo scrive:
          Re: Non sono implicazioni così tragiche...
          Ciao, rispondo sia a te che al commento di velio...Non è il modo di *passare* le variabili che cambia, è il modo di *accedere* al loro valore che, in prospettiva, sta cambiando.Il passaggio rimane identico:http://host/read.php?ID=29Pero' la regola non sarà più quella di accedere al valore di ID tramite la variabile globale $ID (che potrebbe non essere definita, a questo punto) bensì tramite, ad esempio, $_GET["ID"].Ciao :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Non sono implicazioni così tragiche...
          - Scritto da: Michele[cut]

          Quale sarebbe il codice corretto da scrivere
          per ottenere il medesimo risultato?prima, per stampare il valore della variabile ID che passavi, scrivevi:echo $ID;ora scriverai:echo $_GET["ID"];ciao!ps x verio: per imparare ti consiglio l'NG it.comp.php :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sono implicazioni così tragiche...
      Terrorismo? Per carità, non è mia intenzione :-)Infatti ho precisato:"Nulla di irreparabile, quindi; esiste, al contrario, un modo banale per ripristinare la situazione precedente".L'idea è quella di fare un po' di "prevenzione", a beneficio soprattutto di chi, come ha spiegato M.A. nel suo ottimo commento, "smanetta" invece di sviluppare con criterio.Ciao :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sono implicazioni così tragiche...
      Se non modifichi una voce su php.ini le variabili non funziioneranno come prima.Con questa modifica si porta l'attenzione del programmatore a come passare le variabili.
Chiudi i commenti