Corea, accuse antitrust a Microsoft

Il più noto dei portali Internet sudcoreani ha deciso di denunciare Microsoft per aver osato inserire nel proprio Windows un sistema di instant messaging. Un affronto - sostiene il portale - alla libertà di impresa


Seul (Corea del Sud) – La società coreana Daum Communications Corp. gestisce alcune delle più celebri attività internet sudcoreane e ha deciso di avventurarsi in una battaglia legale contro Microsoft che viene accusata di abuso di posizione dominante.

L’accusa viene sostenuta dai manager dell’azienda con il fatto che Microsoft avrebbe addirittura voluto integrare al proprio sistema operativo WindowsXP una versione di MSN Messenger, celebre software di instant messaging che, come noto, viene diffuso insieme a Windows in tutto il mondo da anni.

Secondo Daum, il cui portale, nel paese dove più diffusa è la banda larga, può contare su 35 milioni di utenti registrati, Microsoft sta utilizzando la propria posizione nel mercato dei sistemi operativi per imporre un sistema di instant messaging gratuito in palese concorrenza con i propri servizi online.
Una concorrenza che secondo Daum non solo è illegale, e in questo senso va letta la denuncia presentata dall’azienda alle autorità garanti del mercato, ma sta già generando un calo dei profitti legati ai servizi collegati all’instant messaging fin qui venduti dalla stessa Daum ai propri utenti. Tutte accuse che giungono a breve distanza dalla sentenza dell’antitrust europeo su Microsoft e Windows.

Daum, forte proprio di quel verdetto, chiede a Microsoft danni stimati nell’ordine dei 7 milioni di euro.

Alla richiesta di un commento sulla denuncia, Microsoft ha risposto spiegando di non voler commentare un caso che è ora all’attenzione delle autorità antitrust e di voler attendere i primi risultati dell’inchiesta in corso. Che potrebbe richiedere molti mesi.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Alessandrox scrive:
    Re: Osato accedere ad Internet
    - Scritto da: sammily76

    IO confesso di aver cercato in rete

    informazioni simili perche' mi
    interessava

    approfondire la questione

    israelo-palestinese....

    secondo te sarei passibile di essere

    sospettato come connivente con

    organizzazioni terroristiche?
    In questo caso ti consiglio di rileggere
    con attenzione cosa ho scritto: se vuoi te
    lo riassumo
    NON pretendo di sapere che prove abbiano
    gli inquirenti tunisini e concedendo loro il
    beneficio del dubbio dubito che siano solo
    quelle proposte dalla stampa.
    L'accusa mossa NON è quella di
    essersi connessi ad Internet MA di
    terrorismo, suona un tantinello diversa.OK Chiaro, infatti dicevo che le accuse, di per se, in genere lasciano il tempo che trovano (in quanto a credibilita', altra cosa e' l' impatto psicologico sulla gente, specie se mosse da persone autorevoli).Speriamo solo che si basino su prove un po' piu' consistenti, tuttavia dubito che le prove esposte dalla stampa siano meno di quelle che gli inquirenti stessi hanno dato al pubblico dominio... . Quanto al "cappello"... mi sbagliero' ma credo che se non si fossero "azzardati" a cercare certe (ma quali poi...) informazioni in rete probabilmente la domanda (anch'essa incriminata) fatta al loro insegnante avrebbe destato meno sospetti; ancora la Tunisia non e' al punto di accusare chi si connette ad internet (voglio sperare) pero' la tendenza e' abbastanza chiara... i tuinisini devono fare attenzione a cosa vanno a cercare in rete... se poi pure da noi si approva questo "modo di sospettare della gente"... allora dovremmo aspettarci prima o poi casi simili anche in casa nostra. Ma sono fiducioso... non succedera' mai che in casa nostra qualcuno verra' sospettato di terrorismo solo perche' andra' a cercarsi informazioni in rete sulle BR, sulla vita di Giusva Fioravanti o sulla storia della SVP o del separatismo Sardo.Poi magari quei ragazzi erano effettivamente dei terroristi incalliti eh... dico solo che dalla notizia in se non mi pare si possano evincere elementi di valutazione obbiettiva.
  • Alessandrox scrive:
    Re: Osato accedere ad Internet
    - Scritto da: sammily76

    Quanto a Bettino Craxi, che c'entra qui?

    Saluti
    è qui che sbagli! Craxi centra
    sempre, come Stanislao Mulinski :)Come del resto il suo allievo prediletto Bartolomeo Pestalozzi da Pinerolo.GULP! Anzi Super GULP!:-|
  • Anonimo scrive:
    Re: Tanto per rinfrescarsi un po' le ide
    quello che stai dicendo oltre a essere delle stroz... non regge nemmeno
  • Anonimo scrive:
    Re: Pena capitale
    vale per tuti non per un popolo ben precisoe se il figlio dell'operaio morto ammazza gli assassini di suo padre perche' sono stati assolti gli darei una medaglia!!ma tra le due cose ci sono delle nette differenze per cui il metro di misura non puo' essere lo stesso
  • Anonimo scrive:
    Re: Pena capitale
    certo che no ma sicuramente non stavano organizzando un pokerino!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Provocazione : ARRESTATEMI
  • Anonimo scrive:
    Re: Osato accedere ad Internet

    Quanto a Bettino Craxi, che c'entra qui?
    Saluti È qui che sbagli! Craxi centra sempre, come Stanislao Mulinski :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Osato accedere ad Internet


    Chiunque puo' accusare chiunquealtro di
    qualsiasi cosa.... se poi e' un' istituzione
    pubblica l' accusa acquista una certa
    rilevanza... ma non per questo risulta "piu'
    vera". Dalle accuse in se non si puo' capire
    chi abbia ragione o torto non ti pare?
    Per quanto ci riguarda questi sono stati
    accusati in base alle seguanti "prove":

    "Hanno chiesto ad un loro insegnante come le
    bombe umane palestinesi confezionano gli
    esplosivi con cui attaccano Israele,
    hanno poi usato Internet per cercare notizie
    sulla Palestina e le motivazioni del
    sanguinoso conflitto israelo-palestinese".

    IO confesso di aver cercato in rete
    informazioni simili perche' mi interessava
    approfondire la questione
    israelo-palestinese....
    secondo te sarei passibile di essere
    sospettato come connivente con
    organizzazioni terroristiche? In questo caso ti consiglio di rileggere con attenzione cosa ho scritto: se vuoi te lo riassumo NON pretendo di sapere che prove abbiano gli inquirenti tunisini e concedendo loro il beneficio del dubbio dubito che siano solo quelle proposte dalla stampa. L'accusa mossa NON è quella di essersi connessi ad Internet MA di terrorismo, suona un tantinello diversa.
  • Anonimo scrive:
    Re: Provocazione : ARRESTATEMI
    cmq l'U non esplode se non lo bombardi con dei neutroni per renderlo instabile2o ci sono 4 cavolate in 4 righe3o l'atomica te la puoi mettere nel sedere (ci passa pure)indipendentemente dal contenuto delle informazioni che si reperiscono in rete a gran velocita (il che dovrebbe far capire qualcosa) che neanche bin laden VUOLE usare l'atomica2 considerazionicomprare un aereo privato e metterci sopra un atomica costava molto meno che fare l'attentato dell'11-9...
  • Anonimo scrive:
    Re: Provocazione : ARRESTATEMI
    e scherzi col fuoco
  • Anonimo scrive:
    Re: Provocazione : ARRESTATEMI
    - Scritto da: Anonimo
    perche' no? forse sarebbe il caso.
    quale reato "diffusione di informazioni facilmente reperibili in rete o libreria atte alla costruzione di tecnologie offensive" m?
    io non faccio simili provocazioni per siti
    di pedofili..... non ho diffuso materiale pedopornografico
    di conseguenza non ne farei per siti di
    terrorismo.non ho messo siti di terrorismo ma di "chimica" e "tecnologie applicate" non ho mica detto per cosa usarle... se uno vuole usare il napalm come diserbante per l'orto....

    ne' per scherzo ne' per provocazione.
    hai scherzato?
    ho messo dei link
    prova a molestare un ragazzino dicendo poi
    che scherzavi.....non ho molestatu un ragazzino e non ho piazzato una bombaho linkato a informazioni liberamente reperibili in rete o biblioteca...
  • Anonimo scrive:
    Re: Provocazione : ARRESTATEMI
    perche' no? forse sarebbe il caso.io non faccio simili provocazioni per siti di pedofili..... di conseguenza non ne farei per siti di terrorismo.ne' per scherzo ne' per provocazione.hai scherzato?prova a molestare un ragazzino dicendo poi che scherzavi.....esiste un limite a tutto!!
  • Anonimo scrive:
    Provocazione : ARRESTATEMI
    http://www.magnaromagna.it/guide/bomba.phphttp://www.geocities.com/seekrmhs/Anarchy/files/184.htmlhttp://www.bombshock.com/mirror/explosives/How%20To%20Make%20Napalm%20For%20A%20Swede%20Newbie.htmlsono un pericolo terrorista anch'io adesso?
  • Sandino scrive:
    Re: Pena capitale
    - Scritto da: Anonimo

    Concordo se uccidessero qualcuno a me

    caro forse non sarei molto tenero

    nei confronti degli assassini...

    ma magari quello che fanno, lo fanno

    perché loro per primi hanno visto
    morire dei loro cari

    e che c...o!! dicendo questo allora vieni
    con noi..il perdono è solo per chi
    non è mai stato toccato ne hanno mai
    toccato i suoi cari!!!!! ma se ti tccano ti
    incazzi eccome se ti incazzi!!!!e coi sostenitori di alqaeda e hamas e il fis e la jihadinsomma con quelli che dopo aver visto i loro cari assasinatida israele o dall'occidente o dai governi fantoccio, quelli che per le loro idee sono murati nelle carceri tunisine... quelli che vivono nei Campi profughi.....insomma tutti coloro che credono(a torto o ragione) di esser vittime dell'occidente insomma fanno bene secondo voi a massacrare gli occidentali...d'altronde e' "sete di giustizia" perche come dite voi "se non ti e' successo e' facile parlare" voi non vivete come nemmeno io a Chabra o a Chatila...quindi quando questi festeggiano il bombardamento di tel aviv o i morti israeliani..che diritto abbiamo noi di indignarci...? ...lo avete detto voi..la "sete di giustizia" se non bisogan parlare perche "finche non ti toccano son tutti buoni"... cosi come non dovremmo condannare il figlio di un operaio morto a porto marghera se decidesse di farsi giustizia da se dopo che hanno assolto gli assassini....o il discorso vale solo se a uccidere sono i musulmani brutti e cattivi e i comunisti? e le vittime devono essere occidetali e orghesi..senno che vittime sono...occorre invece evitare la logica della vendetta..come vedete e' sempre apllicabile per giustificare attentati, guerre, stragi, omicidi....Sandino contro la pena di morte senza se e senza ma
  • Anonimo scrive:
    Re: Pena capitale
    - Scritto da: Anonimo

    stavano progettando di far saltare in
    aria l'intera Tunisia.


    se questo gia' ti pare poco allora non so
    cosa dirtiNo, non mi sembra poco... ma non hai la minima idea di cosa stessero facendo...
  • Anonimo scrive:
    Re: Osato accedere ad Internet
    Per entrare nel merito bisognerebbe avere gli atti, che qui non abbiamo, per cui eviterei valutazioni. Quanto alla colpevolezza, è evidente che non risulta sufficiente, per essere colpevoli, un semplice indizio, che però può essere un indicatore da cui partire per delle indagini. C'è da augurarsi che la magistratura tunisina abbia senno e fermezza, a mio avviso. Poco c'entra Internet comunque: qui si tratta di reati legati al terrorismo, ecco perchè le pene sono così severe. E Internet, essendo un mezzo, può essere usata a fin di bene o di male.Quanto a Bettino Craxi, che c'entra qui?Saluti
  • Anonimo scrive:
    Re: Tanto per rinfrescarsi un po' le ide
    magari significa solo che stavano cercando di capire comedei loro connazionali e coetanei potessero arrivare a tantoe se mi trovi a cercare notizie su come Mussolini ha preso il potere mi arresti perchè vuol dire che voglio fare una nuova marcia su roma?- Scritto da: Anonimo
    suvvia cerchiamo di no menarcela!
    gia' il fatto di aver fatto quella domanda
    ti fa pensare che avessero buoni
    propositi???
    cerchiamo di non giustificare cose assurde
    per piacere!!!!!!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Osato accedere ad Internet
    infatti erano di ben altro tipo
  • Anonimo scrive:
    Re: Tanto per rinfrescarsi un po' le idee
    suvvia cerchiamo di no menarcela!gia' il fatto di aver fatto quella domanda ti fa pensare che avessero buoni propositi???cerchiamo di non giustificare cose assurde per piacere!!!!!!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Pena capitale

    Concordo se uccidessero qualcuno a me
    caro forse non sarei molto tenero
    nei confronti degli assassini...
    ma magari quello che fanno, lo fanno
    perché loro per primi hanno visto morire dei loro carie che c...o!! dicendo questo allora vieni con noi..il perdono è solo per chi non è mai stato toccato ne hanno mai toccato i suoi cari!!!!! ma se ti tccano ti incazzi eccome se ti incazzi!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Pena capitale
    tutto questo lungo discorso solo per dire che TU giustifichi il terrorismo in ogni sua forma?????potevi essere piu' breve
  • Anonimo scrive:
    Re: Pena capitale
    visto il tuo nome (sigmund) se tanto mi da tantohai detto tutto
  • Anonimo scrive:
    Re: Pena capitale

    stavano progettando di far saltare in aria l'intera Tunisia.se questo gia' ti pare poco allora non so cosa dirti
  • Alessandrox scrive:
    Tanto per rinfrescarsi un po' le idee
    - Scritto da: Anonimo
    In questo caso i movimento per i diritti
    civili andassero un po' a dormire..
    la condanna che hanno avuto è sempre
    poca per quello che hanno fatto..sopratutto
    per chi della tecnologia ne fa un uso
    dannoso per altri...secondo me in casi come
    questi la pena capitale e' la cosa
    migliore..
    Molti mi prenderanno per drastica..il punto
    è che il "male" va elimnato dalla
    radice e se possibile anche prima che si sia
    formata la radiceQuegli 8 studenti..."Hanno chiesto ad un loro insegnante come le bombe umane palestinesi confezionano gli esplosivi con cui attaccano Israele,hanno poi usato Internet per cercare notizie sulla Palestina e le motivazioni del sanguinoso conflitto israelo-palestinese".Queste e non altre (per quel che ci e' dato di sapere) sono le "PROVE".Al limite potrei sospettare la domanda fatta all' insegnante ma per il resto mi paiono motivazioni un po' debolucce per sputar sentenze.A meno che le prove siano ben altre... ma dall'articolo non si evincerebbe.
  • Alessandrox scrive:
    Re: Osato accedere ad Internet
    - Scritto da: sammily76
    Non voglio andare a mettere il naso nelle
    prove raccolte o meno dagli inquirenti
    tunisini, spero sentitamente che non mettano
    in gabbia per 20 anni il prossimo per poco
    più del "sentito dire".
    Da parte vostra invece mi pare un pochino
    presuntuosetto scrivere certi cappelli alle
    notizie... "osato accedere ad internet"? Mi
    pare di aver capito che le accuse mosse
    fossero di ben altro tipo.Chiunque puo' accusare chiunquealtro di qualsiasi cosa.... se poi e' un' istituzione pubblica l' accusa acquista una certa rilevanza... ma non per questo risulta "piu' vera". Dalle accuse in se non si puo' capire chi abbia ragione o torto non ti pare?Per quanto ci riguarda questi sono stati accusati in base alle seguanti "prove":"Hanno chiesto ad un loro insegnante come le bombe umane palestinesi confezionano gli esplosivi con cui attaccano Israele, hanno poi usato Internet per cercare notizie sulla Palestina e le motivazioni del sanguinoso conflitto israelo-palestinese".IO confesso di aver cercato in rete informazioni simili perche' mi interessava approfondire la questione israelo-palestinese....secondo te sarei passibile di essere sospettato come connivente con organizzazioni terroristiche?
  • Anonimo scrive:
    Re: Osato accedere ad Internet
    - Scritto da: sammily76
    Da parte vostra invece mi pare un pochino
    presuntuosetto scrivere certi cappelli alle
    notizie... "osato accedere ad internet"? Mi
    pare di aver capito che le accuse mosse
    fossero di ben altro tipo.PI deve massimizzare il numero di accessi alle pagine dei commenti per guadagnare con i banner pubblicitari... è la dura legge del mercato e anche i noglobbi della reda devono sottostare, volenti o nolenti...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ricordiamoci che siamo in guerra ...
    - Scritto da: Anonimo
    Appunto ricordiamocelo bene, siamo in guerra
    anche se fingiamo di non vedere, cerchiamo
    di non immischiarci, alziamo bandiere di
    pace o di comodo, fingiamo che la guerra
    riguardi altri, gli israeliani, i tunisini,
    gli egiziani, i russi, gli indiani, i
    pakistani, gli indonesiani, gli americani,
    gli spagnoli ... una attimo, ma ci sono
    degli europei(?) ... si forse ora cominicamo
    a capire sul serio che siamo in guerra, se
    ci stropicciamo gli occhi possiamo anche
    accorgerci magari che il nemico e' sempre lo
    stesso e che sebbene abbia molti nomi,
    hamas, alquaeda, fratellanza mussulmana, e
    mille altri ... si richiama sempre allo
    stesso libro di verita' divine, dove e'
    scittto chiaro che nulla puo' esistere al di
    fuori del libro e della fede che impone.Premettendo che sono Cattolico, mi sembra di ricordare che in Irlanda del Nordi ci siano un gruppo di persone (terroristi?) che fanno saltare in aria e uccidono altri uomini... e si rifanno ad un libro diverso (la bibbia?). Non importa qual'è la fede o il credo religioso... non tutti i mussulmani sono SATANA, e non sono tutti santi... immagino dalla tua affermazione che hai studiato il CORANO attentamente per dire "e' scrittto chiaro che nulla puo' esistere al di fuori del libro e della fede che impone", io personalmente non l'ho fatto... ma prima di dire quello che dice un libro che non conosco, cerco di documentarmi e non parlo a vanvera citando imbecilli che vanno in TV e si riempiono la bocca di CAZZATE solo perché così fanno audience e si fanno belli!!
    Bene, chiarito questo, ricordiamoci anche
    che la Tunisia ogni giorno difende la
    laicita' dall'assalto degli oscurantisti,Si è tentua anche il "caro" Bettino inquisito in Italia...
    che e' uan guerra senza esclusione di colpi,
    che in gioco c'e' molto di piu' che un
    governo, uno stato ... e' solo uno dei
    fronti quello ... e che purtroppo ci
    andranno di mezzo anche molti innocenti,
    esattamente come e' successo 50 anni fa, ma
    come allora la posta in gioco e' talmente
    alta che non si puo' cedere di un passo!Bisogna sicuramente lottare contro il terrorismo.... ma anche evitare di fomentarlo (bombardare come fanno gli Israeliani non mi sembra costruttivo per sradicare il fenomeno!). L'importante è combatterlo ma con le armi giuste!Questo è quello che penso io, potrei sbagliarmi ma magari non troppo...
  • Anonimo scrive:
    Re: Pena capitale
    - Scritto da: Anonimo
    spero non succeda..ma se venisse toccato
    qualcuno a te caro sta certo che la tua idea
    sul perdono non sarebbe piu' taleConcordo se uccidessero qualcuno a me caro forse non sarei molto tenero nei confronti degli assassini... ma magari quello che fanno, lo fanno perché loro per primi hanno visto morire dei loro cari
    siamo tutti bravi a perdonare ma solo
    finche' non subiamo dlle lesioni gravi

    scusa tanto ma io il fatto di porgere
    l'altra guancia lo trovo stupidoCertamente.... ma se per caso andassi TU in galera perché per sbaglio sei finito su un sito di Al-Quaeda? Quanto apprezzeresti la sete di giustizia (vendetta?) che tanto apprezzi? Non so quanti di quei "pericolosi terroristi" che si trovano a Guantanamo lo sono davvero, però sono stati defraudati dei loro diritti per un mero sospetto (bella la libertà degli USA!).Non dico di progere l'altra guancia... ma neanche sparare per sicurezza al tizio col volto "equivoco" che hai di fronte... potrebbe essere una bravissima persona!
  • Anonimo scrive:
    Re: Pena capitale
    Perdona la mia curiosità... ma a parte l'articolo letto qui su PI hai notizie più particolareggiate??Dubito che un semplice articolo scritto da chiunque possa dare informazioni tali da decidere che cosa stavano facendo... non è neppure chiaro se sono solo passati su quei siti "pericolosi", hanno scaricato materiale, stavano progettando di far saltare in aria l'intera Tunisia.Le autorità dicono "hanno tentato di stabilire un contatto con il movimento terroristico di Al-Qaeda per beneficiare del suo supporto logistico", ma questo è tutto ancora da dimostrare... (sai quante boiate dicono le autorità al giorno d'oggi per far vedere quanto sono bravi a catturare i cattivoni in giro per il mondo?)Questo comunque è solo il mio punto di vista.Ciao- Scritto da: Anonimo
    non mi sembra che le loro azioni fossero
    propriamente volte solo all'infomazione
  • Anonimo scrive:
    Osato accedere ad Internet
    Non voglio andare a mettere il naso nelle prove raccolte o meno dagli inquirenti tunisini, spero sentitamente che non mettano in gabbia per 20 anni il prossimo per poco più del "sentito dire". Da parte vostra invece mi pare un pochino presuntuosetto scrivere certi cappelli alle notizie... "osato accedere ad internet"? Mi pare di aver capito che le accuse mosse fossero di ben altro tipo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ricordiamoci che siamo in guerra ...
    Se sono davvero terroristi, e stavano preparando un attentato per fare strage di vite umane, stanno bene in carcere, o no? Lasciamo che la magistratura tunisina faccia il suo lavoro e applichi le leggi. Se sono innocenti, saranno scagionati, mi auguro, con la stessa enfasi con cui mi auguro la loro condanna in caso di colpevolezza. Qui più che Internet c'entrano i valori base del vivere civile.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ricordiamoci che siamo in guerra ...
    Folle, la liberta`, la conoscenza e la tolleranza sono la via per la pace.Violenza chiama solo altra violenza.Ora per questi 8 condannati ce ne saranno altri 8000 incazzati neri che andranno contro il regime, il tutto per giunta a solo vantaggio degli "oscurantisti".
  • Anonimo scrive:
    Re: Pena capitale
    Che frasi stupide, i miei cari sono già stati toccati ed in maniera peggiore.La sete di giustizia non è giustizia, è vendetta.La vendetta non aiuta nessuno, perchè un conto è punire delle responsabilità, un conto è ricominciare con l'inquisizione.Allora, ragionando così, mettiamo in galera ogni marocchino / algerino / in generale mediorientale che si trova in territorio italiano e frequenta un centro di preghiera.Prova a parlare con chiunque di essi, ed il meno radicale vorrebbe farsi saltare per aria in braccio a bush.Quando un fenomeno raggiunge queste proporzioni, quando in tutto il mondo si muovono tali forze distruttive non più distinte in gruppetti estremi ma con sentimenti ormai diffusi fra la normale popolazione, forse prima di mettere in galera, ammazzare, bombardare, bastava fermarsi e cercare di capire quello che stava succedendo. Cercare di capire perchè ormai gente qualunque, anche istruita, è stata portata all'esasperazione tanto da comportarsi in un certo modo.L'occidente "civile", "superiore", del quale faccio parte avrebbe dovuto fermarsi e cercare di capire un fenomeno, ed invece ha tirato fuori le armi ed ha cercato di distruggerlo.Cosa otterremo facendo così ? Nulla, se non gente sempre più incazzata ed esasperata, sempre più pronta ad imbottirsi di tritolo e farsi saltare per aria.Pensiamo sempre che i mostri siano dall'altra parte, e che noi si sia nel giusto comunque e sempre, perchè è facile giustificare le proprio idee bollandole come giuste ma è meno facile cercare di capire cosa c'è dall'altra parte.Io non giustifico la violenza, in nessun modo. E continuo a dire che rispondere alla violenza con la violenza non è mai servito a nulla se non a vendicarsi. La storia lo dimostra. La si studi.Militarizzare l'occidente, facendolo diventare uno stato di polizia, otterrà solo quello che israele ha ottenuto in palestina, un clima di tensione continua e morti su morti.Poi, frasi come "spero non succeda... ma se venisse toccato qualcuno a te caro sta certo che la tua idea sul perdono non sarebbe piu' tale", sono frasi da ragazzini sui banchi di scuola, perchè la giustizia deve servire a correggere comportamenti errati e rendere la società migliore, non a vendicare la gente.Tutto, imho.- Scritto da: Anonimo
    spero non succeda..ma se venisse toccato
    qualcuno a te caro sta certo che la tua idea
    sul perdono non sarebbe piu' tale

    siamo tutti bravi a perdonare ma solo
    finche' non subiamo dlle lesioni gravi

    scusa tanto ma io il fatto di porgere
    l'altra guancia lo trovo stupido
  • Anonimo scrive:
    Ricordiamoci che siamo in guerra ...
    Appunto ricordiamocelo bene, siamo in guerra anche se fingiamo di non vedere, cerchiamo di non immischiarci, alziamo bandiere di pace o di comodo, fingiamo che la guerra riguardi altri, gli israeliani, i tunisini, gli egiziani, i russi, gli indiani, i pakistani, gli indonesiani, gli americani, gli spagnoli ... una attimo, ma ci sono degli europei(?) ... si forse ora cominicamo a capire sul serio che siamo in guerra, se ci stropicciamo gli occhi possiamo anche accorgerci magari che il nemico e' sempre lo stesso e che sebbene abbia molti nomi, hamas, alquaeda, fratellanza mussulmana, e mille altri ... si richiama sempre allo stesso libro di verita' divine, dove e' scittto chiaro che nulla puo' esistere al di fuori del libro e della fede che impone.Bene, chiarito questo, ricordiamoci anche che la Tunisia ogni giorno difende la laicita' dall'assalto degli oscurantisti, che e' uan guerra senza esclusione di colpi, che in gioco c'e' molto di piu' che un governo, uno stato ... e' solo uno dei fronti quello ... e che purtroppo ci andranno di mezzo anche molti innocenti, esattamente come e' successo 50 anni fa, ma come allora la posta in gioco e' talmente alta che non si puo' cedere di un passo!
  • Anonimo scrive:
    Re: Pena capitale
    - Scritto da: Anonimo
    Se un uomo bomba si facesse esplodere dentro
    casa tua, ti verrebbe sete di giustizia.Quella si chiama sete di vendetta. Vi prego di non confondere le cose.... evidentemente non vi rendete conto della differenza.Sigmund
  • Anonimo scrive:
    Re: Pena capitale
    bravoooooooooooooooooo
  • Anonimo scrive:
    Re: Pena capitale
    spero non succeda..ma se venisse toccato qualcuno a te caro sta certo che la tua idea sul perdono non sarebbe piu' talesiamo tutti bravi a perdonare ma solo finche' non subiamo dlle lesioni graviscusa tanto ma io il fatto di porgere l'altra guancia lo trovo stupido
  • Anonimo scrive:
    Re: Pena capitale
    non mi sembra che le loro azioni fossero propriamente volte solo all'infomazione
  • Anonimo scrive:
    Re: Pena capitale
    Se un uomo bomba si facesse esplodere dentro casa tua, ti verrebbe sete di giustizia.
  • Anonimo scrive:
    Re: Pena capitale
    Nelle società moderne, non c'è sentimento peggiore della sete di giustizia.Non ne esiste uno migliore del perdono.(frase pronunciata da un famoso ateo)- Scritto da: Anonimo
    In questo caso i movimento per i diritti
    civili andassero un po' a dormire..
    la condanna che hanno avuto è sempre
    poca per quello che hanno fatto..sopratutto
    per chi della tecnologia ne fa un uso
    dannoso per altri...secondo me in casi come
    questi la pena capitale e' la cosa
    migliore..
    Molti mi prenderanno per drastica..il punto
    è che il "male" va elimnato dalla
    radice e se possibile anche prima che si sia
    formata la radice
  • Anonimo scrive:
    Re: Pena capitale
    non mi trovi d'accordose tutto quello che hanno fatto è cercare notiziecredo che anzi l'impedire alla gente di SAPERE le cose sial'arma principale da sempre usata dal potere per zittire il popolo. Più se ne sa, anche di come si confezionano bombe o ordigni chimici e meglio èIl sapere come uccidere una persona con un colpo di karate può portarti anche a sapere qualcosa di pronto soccorso, il sapere come si confeziona e quindi come può apparire una bomba da lasciare sul treno può fartela scoprire, avvertendo in tempo la gente affinchè scappise invece erano veramente in contatto con AlQuaida o a casa loro hanno trovato dell'esplosivo (e non solo dei file che spiegano come fare) allora ritiro tutto quello che ho detto
  • Anonimo scrive:
    Pena capitale
    In questo caso i movimento per i diritti civili andassero un po' a dormire..la condanna che hanno avuto è sempre poca per quello che hanno fatto..sopratutto per chi della tecnologia ne fa un uso dannoso per altri...secondo me in casi come questi la pena capitale e' la cosa migliore..Molti mi prenderanno per drastica..il punto è che il "male" va elimnato dalla radice e se possibile anche prima che si sia formata la radice
Chiudi i commenti