Crack PSN, Sony pagherà

Ma l'azienda non ammette alcuna colpa per l'attacco e la fuga di informazioni del 2011. Sony accetta le sanzioni elevate nel Regno Unito solo per proteggere i propri utenti, evitando di rivelare altro sulle proprie misure di sicurezza

Roma – Sony pagherà per la proprie negligenza, pagherà per aver permesso che nel 2011 venissero trafugati i dati personali di milioni di utenti, sottratti alle maglie della sicurezza di PlayStation Network. L’Information Commissioner’s Office (ICO) non ha voluto sentire ragioni: il colosso nipponico avrebbe potuto scongiurare l’attacco, mettendo il campo misure più appropriate.

La sanzione è stata fissata in 250mila sterline, oltre 289mila euro : l’ICO, dopo una puntigliosa ricostruzione dell’accaduto, ha stabilito che l’attacco avrebbe potuto essere evitato . “È un’azienda che fa affari basandosi sulle proprie competenze tecniche – ha sottolineato David Smith, a capo delle divisione dell’ICO incaricata di valutare il caso – e non c’è dubbio, a mio parere, che avesse accesso sia alle conoscenze tecniche che alle risorse per mantenere al sicuro i dati”.

Sony, che a seguito della breccia ha mostrato di volersi attrezzare in termini di sicurezza, ma anche per prevenire che il malcontento dei propri utenti possa sfociare in azioni legali collettive, ha avuto più fortuna nel quadro giuridico degli Stati Uniti, dove le è stata riconosciuta l’archiviazione di una class action intentata dai gamer per ottenere un rimborso che sapesse compensare il rischio a cui sono stati esposti. La corte californiana incaricata di giudicare il caso aveva chiarito come Sony non avesse potuto evitare l’attacco, e non avesse ingannato i propri utenti, ai quali per contratto non promette l’assoluta inviolabilità dei dati.

La multa del’ICO, “consistente” per ammissione della stessa autorità britannica, è probabilmente stimata in bruscolini per le casse di Sony. Non altrettanto sembra potersi stimare sul piano dell’immagine: l’azienda giapponese tiene a precisare che, pur potendo continuare a combattere per far valere le proprie ragioni anche nel Regno Unito, accetta la sanzione, ma non come una resa . “Dopo un’attenta considerazione – spiega Sony in una nota – abbiamo deciso di non procedere con l’appello. Questa decisione riflette l’impegno che noi investiamo nel proteggere la confidenzialità delle misure di sicurezza a presidio nel nostro network”, misure che avrebbero finito per essere rese pubbliche nel corso del procedimento.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • galina roomova scrive:
    motorola
    Ed io allora mi prendo il BRONDI tie'
  • orto dosso scrive:
    Hello Moto!
    Nel passato pre-smartphone sono sempre stato diviso tra Motorola e Nokia, entrambe attualmente in crisi. Spero vivamente che con questo prodotto Motorola venga rilanciata, perchè avevo sempre amato i suoi cellulari, specie per smanettarci usando la porta seriale ;)Inoltre mi piacerebbe che facessero un terminale di fascia alta con schermo al massimo da 4 pollici, diciamo un iPhone con Android... Perchè ho sempre odiato i padelloni.Inoltre mi auguro che sulla scia dei modelli Razr, la batteria permetta di raggiungere le 2 giornate con uso intenso e le 4 con uso leggero.Vedremo!
    • iRoby scrive:
      Re: Hello Moto!
      Il mio precedente Galaxy Nexus faceva agilmente quasi 2 giorni con una batteria ridicola ed un uso abbastanza professionale sempre connesso.Credo non sarà difficile per le future generazioni di terminali.Ora con lo Zopo ZP980 2 giorni li faccio agilmente con 5" IPS fullHD e 2000mah di batteria. E fa anche di più una mia amica con ZP950+ con display 5,7" HD e batteria da 2500mah con il mio stesso hardware quad core MTK6589.
      • Antony scrive:
        Re: Hello Moto!
        Dipende sempre dall'uso che se ne fa. In ogni caso mi parli di un QuadCore da 1.2GHz (al posto dei 1.6 dei top gamma) e di un chipset che, per quanto sia multicore, non vede nemmeno da lontano le prestazioni di un non-MTK. Quindi é come dire che con l'Alfa si fa più km che con una Lamborghini: eh, grazie al.... :)Io ho il Note 2 e se lo uso pesantemente mi dura al massimo 24 ore nonostante abbia 3000+ mah, e più di metà dei consumi sono del display. Quindi tu e la tua amica, con una batteria più piccola della mia ma un display uguale o più grande, di sicuro non avete acceso il display per 4-5 ore al gg, altrimenti col piffero che 2000mAh bastano!
        • iRoby scrive:
          Re: Hello Moto!
          - Scritto da: Antony
          Dipende sempre dall'uso che se ne fa. In ogni
          caso mi parli di un QuadCore da 1.2GHz (al posto
          dei 1.6 dei top gamma) e di un chipset che, per
          quanto sia multicore, non vede nemmeno da lontano
          le prestazioni di un non-MTK. Quindi é come dire
          che con l'Alfa si fa più km che con una
          Lamborghini: eh, grazie al....
          :)

          Io ho il Note 2 e se lo uso pesantemente mi dura
          al massimo 24 ore nonostante abbia 3000+ mah, e
          più di metà dei consumi sono del display. Quindi
          tu e la tua amica, con una batteria più piccola
          della mia ma un display uguale o più grande, di
          sicuro non avete acceso il display per 4-5 ore al
          gg, altrimenti col piffero che 2000mAh
          bastano!Non ho capito prima dici che gli MTK (che non sono neppure tanto raffinati come tecnologia almeno fino al 6589) consumano meno perché sono più lenti, per poi nella seconda parte dire che la CPU è poco rilevante rispetto al display.A parte che il display io lo metto sempre in modalità auto che è molto conservativa e ho maggiore durata a discapito di un maggiore sforzo nella lettura, che al coperto comunque va anche bene...Ma mi pare strana questa affermazione dei chip MTK che sono lenti per cui consumano meno. Se gli Exynos hanno il top della tecnologia per risparmiare energia. Si risparmia perché essendo veloci fanno prima le operazioni che terminano prima. E poi hanno questi meccanismi che spengono tutti i core tranne uno per le operazioni in standby meno dispendiose...Gli MTK stanno cominciando a dare miglior rapporto consumi/prestazioni solo dalla generazione quad core 658x anche perché c'è stato il salto di generazione nel proXXXXX produttivo da 32nm a 28nm.http://www.gizchina.com/2013/01/11/mediatek-mt6589-everything-you-need-to-know/Mah, qua pieno di qualunquisti espertoni che danno opinioni campate in aria...
          • Antony scrive:
            Re: Hello Moto!
            Non ho mai detto che gli MTK consumano meno. Non ho dati in proposito è non sempre un chipset meno veloce consuma meno di un altro tipo di chipset, dipende. Ho detto invece, parlando di prestazioni che elogiato nel tuo terminale, che non é lontanamente paragonabile ad un QuadCore serio di un Note2 o S3.Dici che se un terminale é veloce allora consuma meno, a parità di azione eseguita, perchè impiega meno tempo? Falso! Stesso principio per cui un'auto consuma di più, a parità di km, di un'altra che però va più piano...oppure che ci si bagna di meno, sotto la pioggia e a parità di spazio da percorrere, se si corre più veloci.
        • zio lambo scrive:
          Re: Hello Moto!
          le alfa riescono a ciucciare più di una lamborghini, con la quale, in media, fai 600 km con un pieno (serbatoio grossino)... ma se non le sai le cose stai muto che fai miglior figura
        • get the cats scrive:
          Re: Hello Moto!
          misuggeriteuno smartphone con batteria veramente duratura ?
          • orto dosso scrive:
            Re: Hello Moto!
            Il Galaxy S4, il Razr Maxx, il One-S hanno tutti un'ottima durata della batteria...MA...Cosa molto importante, almeno per la mia esperienza è la "pulizia" di Android. Purtroppo i terminali Android arrivano molto spesso (se non sempre) zeppi di app-pattume forniti in bundle dal produttore. A partire dalla v4 è possibile disattivare molte di queste app (praticamente occupano solo più lo spazio su "disco" ma non possono venire eseguiti, quindi non occupano RAM o cicli della CPU), quindi risparmi batteria e hai un terminale più scattante. Purtroppo non è possibile disattivare tutto il preinstallato.Io ad esempio ho sempre fatto rooting sui terminali Android che ho avuto, mi sono messo TitaniumBackup (per la versione pro sono 5 ben spesi) e ti posso garantire che la batteria mi dura 1/3 in più se non il doppio solo rimuovendo il preinstallato inutilizzato. Inoltre ci sono molte app che uno apre una volta ogni tanto (ad esempio Evernote) che di default si sincronizzano ogni pochi minuti col server, io ho messo sincronizzazione manuale. Lo schermo beve ancora di più della CPU, ma qui il massimo che si può fare è mettere la regolazione della luminosità su automatico. Io inoltre ho messo un widget per cambiarla direttamente dal "desktop".Il bello di Android è proprio che puoi arrivare a fare delle ottimizzazioni impensabili su altri OS mobile ;)
          • iRoby scrive:
            Re: Hello Moto!
            Scusa pendi un modello diffuso che abbia disponibili batterie maggiorate...Per esempio il Nexushttp://www.artheweb.com/art/index.php?option=com_content&view=article&id=1434:galaxy-nexus--arriva-la-batteria-maggiorata-&catid=27:android&Itemid=129
          • DEBtAcIWJXJ scrive:
            Re: Hello Moto!
            http://genericallopurinol.com/#1897 allopurinol cost,
      • NcxHNcmV scrive:
        Re: Hello Moto!
        http://buystromectol.tk/stromectol-3mg.html#4997 buy stromectol,
  • iRoby scrive:
    Per me spaccano!
    Motorola è un marchio noto in USA quanto lo è Nokia per l'Europa.Anche di più perché Nokia nasce con la telefonia, Motorola invece da tantissimi anni è nel campo delle radio trasmissioni con l'amradio e fornitore ufficiale delle radio della polizia praticamente di tutti gli USA, da sempre.Per non parlare degli apparati radio civili e industriali.Tanti di noi hanno avuto qualcosa di Motorola che sia stata la CPU 68k o il PowerPC o i mitici Startac.Secondo me Google con il Made in USA e questi gioiellini tecnologici, spacca di brutto e raggiungerà Samsung entro 2-3 anni almeno nel mercato USA, poi lentamente nel resto del mondo.
    • orto dosso scrive:
      Re: Per me spaccano!
      Anche il fatto che gli aggiornamenti saranno rilasciati direttamente da Google (in stile Nexus), o almeno lo spero, renderà il terminale ancora più succulento...
    • Luke1 scrive:
      Re: Per me spaccano!
      - Scritto da: iRoby
      Motorola è un marchio noto in USA quanto lo è
      Nokia per
      l'Europa.
      Anche di più perché Nokia nasce con la telefonia,
      Motorola invece da tantissimi anni è nel campo
      delle radio trasmissioni con l'amradio e
      fornitore ufficiale delle radio della polizia
      praticamente di tutti gli USA, da
      sempre.
      Per non parlare degli apparati radio civili e
      industriali.

      Tanti di noi hanno avuto qualcosa di Motorola che
      sia stata la CPU 68k o il PowerPC o i mitici
      Startac.

      Secondo me Google con il Made in USA e questi
      gioiellini tecnologici, spacca di brutto e
      raggiungerà Samsung entro 2-3 anni almeno nel
      mercato USA, poi lentamente nel resto del
      mondo.Google ora, come Apple e Tesla, grazie all'automazione può ricominciare a produrre negli USA. Gli Stati Uniti stanno cogliendo una magnifica opportunità, quella di competere con l'Asia anche a livello di costi grazie alla robotica, disponendo poi come sempre del miglior comparto R & D di sempre. In questo modo si stanno preparando a conservare la leadership anche nel 21° secolo. In Europa solo la Germania e qualche altro paese sta seguendo la stessa strada, ma il sud Europa, noi compresi, non sa nemmeno da che parte si comincia.
      • iRoby scrive:
        Re: Per me spaccano!
        - Scritto da: Luke1
        anche nel 21° secolo. In Europa solo la Germania
        e qualche altro paese sta seguendo la stessa
        strada, ma il sud Europa, noi compresi, non sa
        nemmeno da che parte si comincia.Il destino del sud Europa è quello di fare da manodopera specializzata per il nord Europa.Non stai seguendo certe vicende della Grecia che saranno replicate anche in Italia?http://www.corriere.it/notizie-ultima-ora/Esteri/Schulz-vuole-zona-franca-Grecia/01-09-2012/1-A_002672077.shtmlhttp://www.befan.it/grecia-arrivano-gli-avvoltoi-multinazionali-offrono-lavoro-a-250-euro/http://www.byoblu.com/post/2013/04/29/nino-galloni-come-ci-hanno-deindustrializzato.aspx
        • Luke1 scrive:
          Re: Per me spaccano!
          - Scritto da: iRoby
          - Scritto da: Luke1

          anche nel 21° secolo. In Europa solo la
          Germania

          e qualche altro paese sta seguendo la stessa

          strada, ma il sud Europa, noi compresi, non
          sa

          nemmeno da che parte si comincia.

          Il destino del sud Europa è quello di fare da
          manodopera specializzata per il nord
          Europa.
          Non stai seguendo certe vicende della Grecia che
          saranno replicate anche in
          Italia?Se hai letto bene il mio post avrai capito che nell'era dell'automazione nessuno fa da manodopera a nessuno perché i robot potranno fare tutto e a prezzi che nemmeno un indonesiano riuscirebbe a camparci. Quello di cui parli, la manodopera schiavizzata nelle fabbriche orientali, è lo scenario odierno, che però sta cambiando, addirittura anche la Foxconn sta preparando una fabbrica senza manodopera umana. Questo nuovo scenario naturalmente presenta nuovi problemi, di cui quasi nessun politico ha la più pallida idea, ma non quelli di un popolo soggetto a lavorare coattivamente nelle fabbriche per qualcun altro, semplicemente perché non avranno bisogno di noi.
          • iRoby scrive:
            Re: Per me spaccano!
            - Scritto da: Luke1
            Se hai letto bene il mio post avrai capito che
            nell'era dell'automazione nessuno fa da
            manodopera a nessuno perché i robot potranno fare
            tutto e a prezzi che nemmeno un indonesiano
            riuscirebbe a camparci. Quello di cui parli, laNo no aspetta, mica vero!È vero che i robot sostituiranno l'uomo, ma questo vale per tutti i lavori ripetitivi e le catene di montaggio automatizzate, ossia la manodopera a bassa specializzazione.Ma tutto quello che è il prodotto di qualità, di lusso ecc. Quello i robot non sono in grado di farlo.In Italia tra un po' spariranno le PMI (ed anche i negozi al dettaglio). E tutta questa manodopera specializzata sarà sfruttata da oligarchie franco-tedesche che si accaparreranno i mercati del lusso e dei manufatti non di massa come quelli elettronici costruiti dai robot.Stiamo parlando di tutti quei prodotti che resero l'Italia la 6a (e per un periodo la 4a) potenza mondiale negli anni '80 e '90, davanti anche a Francia e Germania.Vogliono ripetere quei fasti, ma con a capo industriali francesi e tedeschi.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 luglio 2013 22.50-----------------------------------------------------------
          • Feet on the Ground scrive:
            Re: Per me spaccano!
            - Scritto da: iRoby

            Vogliono ripetere quei fasti, ma con a capo
            industriali francesi e
            tedeschi.Magari fosse possibile. Tra l'altro non è comprensibile questo astio verso Tedeschi e Francesi, non erano i nostri "partner Europei"?La verità è che in un mondo globalizzato le PMI non hanno più spazio: nessuna piccola-media impresa può reggere la concorrenza dei giganti multinazionali.La triste verità - quella che la classe politica sta bene attenta a non menzionare mai - è che non c'è più lavoro per tutti e ce ne sarà sempre di meno. Chi è senza lavoro a 40 anni resterà senza lavoro. Chi non è entrato nel mondo del lavoro a 27 anni non ci entrerà più. I posti sono pochi e saranno sempre di meno.I fasti che furono NON torneranno mai, neanche sotto i Tedeschi. Magari fosse così, una cosa che non manca ai crucchi è la capacità di organizzarsi, cosa che a noi Italiani è sempre mancata. Invece di pianificare, improvvisiamo e pensiamo di sopperire con una pretesa "genialità" a situazioni che i nostri vicini superano tranquillamente con semplice, elementare previdenza.Invece è ora di preparare la popolazione al triste fatto che il peggio deve ancora venire: gli imprenditori con cervello e fegato prendano baracca e burattini ed emigrino, ricostruiscano le loro aziende in Paesi più stabili. Anche per quanto riguarda i lavoratori, chi può sta scappando in Svizzera, finchè durerà.Gli Italiani se la prendano con chi li ha governati e per anni li ha illusi facendo credere che il benessere sarebbe tornato. Abbiamo avuto un breve periodo di tregua grazie a circostanze esterne che sono cambiate.Alla fine, ognuno ha quello che si merita.
      • YtDjVpEh scrive:
        Re: Per me spaccano!
        http://valacyclovir.nu/#5641 valacyclovir,
  • Surak 2.0 scrive:
    Basterebbe...
    ... che fosse obbligatorio che l'interpretazione di "ok, Google Now" fosse elaborato esclusivamente all'interno del telefonino, quindi solo dopo si agganci al sistema esterno, il tutto con la clausola che se non è così... le vittime diventano proprietari di Google stessa (hai voglia poi ad essere patrioti)
    • zupermario scrive:
      Re: Basterebbe...
      Se cosi' non fosse, la batteria durerebbe 2 ore....
      • Surak 2.0 scrive:
        Re: Basterebbe...
        - Scritto da: zupermario
        Se cosi' non fosse, la batteria durerebbe 2
        ore....Quindi stai dicendo che gli spiati dall'NSA sono i nuovi proprietari di Google? Mah..perchè alcuni hanno il vizio di leggere solo alcune frasi di comodo? Il senso era che l'obbligo di usare l'ascolto parta con la parola chiave (e magari una di chiusura)... anche se si è connessi per altre questioni... pena pesantissime conseguenze.
        • zupermario scrive:
          Re: Basterebbe...
          T'ho gia' risposto che se cosi' non fosse, la batteria durerebbe 2 ore?
          • iRoby scrive:
            Re: Basterebbe...
            Beh insomma ora sai che c'è un modo di capire se ti stanno spiando...Se la durata della batteria all'improvviso crolla, allora il telefono sta facendo qualcosa in background, tra cui proprio lo spiarti... Uuuuhhhh
  • La reazione scrive:
    Che XXXXXta
    Come da oggetto
  • Pontiac scrive:
    NSA
    Uuuu...un microfono aperto sempre in ascolto, NSA ci andrà a nozze.
    • get the facts scrive:
      Re: NSA
      certo nell interesse dell utente telecamere dappertuttonell interesse dell utente elimeranno il cash per combattere la criminalitanell interesse dell utente toglieranno gli hard disk dai pc cosi nn prendi piu virusnell interessedell utente il tuo cell sara sempre connesso cosi sanno dove sei, metti che ti venga un coccolone l ambulanza ti trova subito..
      • tucumcari scrive:
        Re: NSA
        - Scritto da: get the facts
        certo nell interesse dell utente telecamere
        dappertutto
        nell interesse dell utente elimeranno il cash per
        combattere la
        criminalita
        nell interesse dell utente toglieranno gli hard
        disk dai pc cosi nn prendi piu
        virus
        nell interessedell utente il tuo cell sara sempre
        connesso cosi sanno dove sei, metti che ti venga
        un coccolone l ambulanza ti trova
        subito..Nell'interesse dell'utente verrà buttato nel XXXXX così sentiranno lo sciacquone....e potranno finalmente monitorare i topi che troveranno di certo ai piani sottostanti
        • Leguleio senza avatar scrive:
          Re: NSA
          Troppo leggero:"Sei una specie di strappo sul tavolo da bigliardo e anche oltremodo trolloso. Come sarebbe a dire che differenza fa tra open e non open? Se ti acchiappa mastrolindo e di posiziona bello prono te la spiega lui la differenza tra open e closed."Ora sì, che si vede l'impeto:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3495831&m=3496825#p3496825
    • iRoby scrive:
      Re: NSA
      Sinceramente questa cosa credo che si poteva già fare da quando esistono gli standard cellulari, è una specifica non documentata utilizzata dalle agenzie di spionaggio in tutto il mondo...
Chiudi i commenti