Criptovalute arrivano in Formula 1 con i Fan Token

Criptovalute arrivano in Formula 1 con i Fan Token

La novità di quest'anno nella F1, come già accaduto nel calcio e nel Super Bowl, sono le criptovalute. In particolare, i Fan Token.
La novità di quest'anno nella F1, come già accaduto nel calcio e nel Super Bowl, sono le criptovalute. In particolare, i Fan Token.

La stagione della Formula 1 2022 è ormai pronta a partire, con le principali scuderie che scaldano i motori, inclusa la fiammante Ferrari. La novità di quest’anno però, come già accaduto nel calcio e nel Super Bowl, sono le criptovalute e i Fan token.

Ultima in ordine cronologico è stata la Red Bull, che ha annunciato nelle scorse ore l’accordo con Bybit, uno dei colossi nel campo delle piattaforme di scambio di valuta virtuale. Anche se Ferrari, Mercedes, Alpine, McLaren e Aston Martin non sono da meno.

Scopriamo meglio questo connubio nascente tra Formula 1 e criptovalute.

Criptovalute in F1: impazzano i Fan Token

Anche in F1, come visto per diverse squadre di calcio, stanno avanzando i Fan Token. Traducibili in “gettone per i tifosi”. Si tratta di un oggetto digitale certificato che fornisce benefici o vantaggi di vario tipo ai loro possessori.

Così, i fan token emessi da una squadra di Serie A o da un team di F1, non possono essere usati come moneta per acquistare beni o servizi reali ma, al pari di un tesseramento a una società, permettono a chi li detiene di

  • partecipare a speciali iniziative organizzate dal club di appartenenza
  • ricevere sconti sull’acquisto del merchandising
  • interagire con i propri beniamini in sessioni di domande e risposte sul web
  • partecipare a sondaggi che decidano qualche aspetto della vita di squadra
  • ecc.

Vanno un po’ visti, quindi, come le azioni delle società quotate in Borsa per gli azionisti.

Fan token nella Formula Uno

Orbene, le prime squadre ad aver lanciato un proprio fan token sono state Alfa Romeo e Aston Martin che, nel corso della passata stagione, hanno siglato una partnership con Socios.com. La principale piattaforma per la compravendita di gettoni per tifosi.

Prima dicevamo che i Fan token sono come le azioni. Ed, in effetti, come queste ultime, anche i primi sono soggetti ad oscillazioni anche negative del proprio valore. Partito da 5.2 euro, adesso un gettone Alfa Romeo Sauber vale adesso 0.77 centesimi, mentre per Aston Martin si è passati da un valore iniziale di oltre 9 euro all’attuale 1.06 a gettone.

Ieri, 21 febbraio, si è poi avuta l’apertura degli scambi per i gettoni Alpine. Sul cui acquisto i team interessati ricevono ovviamente degli introiti, è anche e soprattutto con le sponsorizzazioni delle aziende operanti nel settore che la F1 è stata protagonista di una vera e propria corsa alla tecnofinanza.

Così, Ferrari ha siglato un accordo con Velas, mentre McLaren e AlphaTauri sono sponsorizzate rispettivamente da Tezos e Fantom, tutte società che sviluppano software con tecnologia blockchain. Ci sono poi le piattaforme di trading, con Aston Martin appoggiata da Crypto.com (lo scorso anno title sponsor delle Sprint Race), Mercedes da FTX e Alpine dal colosso Binance.

A proposito di quest’ultimo, se intendi approfondire questo Exchange, ti rimandiamo a questo link.

Ecco altre piattaforme interessanti:

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 22 feb 2022
Link copiato negli appunti