Cristiano Amon sarà il CEO di Qualcomm, sostituirà Steven Mollenkopf

Cristiano Amon sarà il nuovo CEO di Qualcomm

Già impegnato nel ruolo di Presidente del gruppo, ora Cristiano Amon ne diventerà anche CEO ereditando l'incarico dal predecessore Steve Mollenkopf.
Già impegnato nel ruolo di Presidente del gruppo, ora Cristiano Amon ne diventerà anche CEO ereditando l'incarico dal predecessore Steve Mollenkopf.

Il consiglio di amministrazione Qualcomm ha eletto all'unanimità Cristiano Amon come nuovo CEO del gruppo. Già Presidente dal gennaio 2018, siederà sulla poltrona fino ad oggi occupata dal predecessore Steve Mollenkopf. L'avvicendamento avverrà formalmente in data 30 giugno 2021.

Qualcom ha scelto il suo nuovo CEO: Cristiano Amon

50 anni, Amon è stato fin qui responsabile del business QTC legato ai semiconduttori che include le divisioni Mobile, RF Front End, Automotive e IoT, nonché delle operazioni globali. Conosce bene le dinamiche che hanno accompagnato la crescita della società essendone parte fin dal 1995. Queste le sue prime parole in seguito alla conferma della nomina ad amministratore delegato con un riferimento diretto ai progetti inerenti l'ambito cloud e la Trasformazione Digitale.

Sono onorato di essere stato nominato prossimo CEO di Qualcomm e apprezzo la fiducia che Steve e il consiglio ripongono in me. Qualcomm è una società incredibile. È stata all'avanguardia dell'innovazione per decenni e guardo avanti per mantenere questa posizione in futuro. In aggiunta alla volontà di guidare l'espansione del 5G nei dispositivi mainstream e oltre i confini del mobile, Qualcomm è pronta a giocare un ruolo chiave nella Trasformazione Digitale di numerose industrie con le nostre tecnologie che diventano essenziali per connettere tutto al cloud.

Steve Mollenkopf e il suo successore Cristiano Amon, nuovo CEO di Qualcomm

Steve Mollenkopf, 52 anni, ha trascorso gli ultimi 26 impegnato con il gruppo, assumendo l'incarico che ora si appresta a lasciare nel marzo 2014. Il suo contributo è stato essenziale nel definire la strategia e la roadmap di Qualcomm per quanto concerne la fornitura di componenti destinate al mercato smartphone e per le iniziative legate al mondo della connettività mobile, dal 3G al 4G, fino alle reti 5G di ultima generazione. Questo un estratto dalla sua dichiarazione.

Sono immensamente orgoglioso di ciò che abbiamo ottenuto in Qualcomm e della posizione di cui oggi gode la società come leader mondiale nelle tecnologie wireless. Con il nostro modello di business ben collaudato e la nostra leadership nel 5G è il momento giusto per Cristiano di assumere il controllo dell'azienda e guidarla in ciò che credo sia la più importante opportunità della sua storia.

Fonte: Qualcomm
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti