Google Currents, il sostituto enterprise di G+

La metamorfosi di quel che resta di Google+ sta per essere completata: il mese prossimo debutterà Currents, un prodotto solo per le aziende.
La metamorfosi di quel che resta di Google+ sta per essere completata: il mese prossimo debutterà Currents, un prodotto solo per le aziende.

A oltre un anno di distanza dalla chiusura di Google+, il social network di bigG è pronto a tornare, anche se in una forma diversa e con un nome differente: il gruppo di Mountain View ha fissato per il 6 luglio il debutto di Currents, piattaforma indirizzata esclusivamente a un’utenza enterprise. Sarà disponibile per le aziende che si affidano agli strumenti di G Suite.

Currents sarà l’erede di Google Plus per le aziende

L’interfaccia sarà composta da uno stream di contenuti mostrati sulla pagina principale, da ordinare a piacimento in ordine cronologico oppure per rilevanza sulla base di parametri legati in modo specifico all’utente. Non mancherà la possibilità di condividere link, immagini, testi, sondaggi e contenuti direttamente dallo storage di Drive. Agli amministratori saranno concessi i privilegi per la moderazione così come l’opportunità di sottoporre all’attenzione di dipendenti e collaboratori dei flussi di notizie personalizzati, tracciando le interazioni con i post pubblicati.

L'interfaccia di Currents, il nuovo social network di Google per le aziende

Qui sopra un’immagine che mostra in anteprima la UI di Currents, in fase beta negli ultimi mesi con il coinvolgimento di un numero limitato di account. Ci sarà tempo e modo per capire come Google ha intenzione di posizionare la piattaforma in un contesto, quello dei social network, che ha fin qui visto tutti i progetti messi in campo non capaci di soddisfare le aspettative.

Di recente bigG ha abbandonato anche Shoelace, iniziativa sperimentale presentata meno di un anno fa e indirizzata all’utenza consumer, un prodotto nato nell’incubatore Area 120 di Mountain View e pensato per consentire alle persone di organizzare attività offline.

Una curiosità: chi segue le evoluzioni del mondo online ormai da qualche tempo ricorderà che già in passato Google ha lanciato un prodotto battezzato Currents, nell’ormai lontano 2011 oltreoceano e nel 2012 anche in Italia, confluito poi nell’odierno News.

Fonte: The Verge
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti