Cybercrime, numeri record per il rootkit da MBR

La gang dietro una delle minacce informatiche più pericolose degli ultimi anni ha collezionato centinaia di migliaia di carte di credito e credenziali di accesso bancarie. E le nuove varianti del malware spuntano come funghi

Roma – Una volta si chiamavano virus multi-partito o da Master Boot Record , e non facevano molto più che generare hype sconsiderato sui telegiornali di prima serata. Oggi le varie genìe di malware sono diventate strumento di business e crimine informatico, un’attività con gli indici costantemente in crescita che sfrutta anche, come nel caso del rootkit Mebroot , le vecchie tattiche da DOS-virus per fare incetta di dati finanziari e carte di credito .

un esempio In circolazione dal 2006, Mebroot (anche noto come “Sinowal” o “Torpig”) è stato capace di collezionare qualcosa come più di 270mila credenziali di account bancari online e circa 240mila numeri di carte di credito. Prendendo di mira le macchine basate su sistemi operativi Windows, rivela il FraudAction Research Lab di RSA, il malware ha permesso a una singola gang del cyber-crimine di agire indisturbata per anni con una costanza che solo raramente è stato possibile osservare in altre occasioni.

La caratteristica “vincente” del malware, basato come descritto dall’autore del tool anti-rootkit GMER su un codice “proof-of-concept” noto già dal 2005, è quella di essere totalmente invisibile al sistema ospite colpito dall’infezione: non solo Mebroot si inietta nel Master Boot Record (il settore zero dell’hard disk, eseguito prima ancora di qualsiasi sistema operativo Windows, Linux o quant’altro) per garantirsi l’avvio a ogni sessione, ma arriva al punto di non modificare in alcun modo i file o i settori della partizione su cui l’OS colpito risiede , copiando invece il corpo principale del proprio codice in settori e tracce del disco inutilizzati.

Fatto ciò, il rootkit modifica al volo le routine di basso livello di Windows direttamente in memoria per garantirsi la sostanzialmente completa invisibilità , sia all’utente che agli eventuali software antivirus e antimalware installati sulla macchina. Un sistema che, visti i risultati denunciati da RSA, si è rivelato estremamente efficace nel corso del tempo: certo, perché l’infezione riesca a penetrare sul PC ha comunque la necessità di sfruttare falle del browser o dei vari componenti della multimedialità sul web costantemente bucherellati da vulnerabilità assortite, ma una volta messo piede sull’MBR dell’hard disk il malware riesce ad agire sostanzialmente indisturbato e senza far sentire minimamente la propria presenza.

Per quanto la gang che tira le fila del network di Sinowal continui a rimanere sconosciuta, le prove sin qui raccolte dagli esperti hanno evidenziato un collegamento iniziale con il provider “criminale” Russian Business Network , apparentemente fuori dai giochi , almeno per ora, visto l’eccesso di attenzione mediatica avuto nel corso dei mesi e anni scorsi. Alte sono a tal proposito le possibilità che i cyber-criminali siano di nazionalità russa , considerando peraltro che RSA non ha individuato nemmeno una vittima di Mebroot riconducibile a questa nazione.

Il futuro di Mebroot, infine, appare tutto fuorché incerto: gli ingegneri del mal(war)e dietro il rootkit sono costantemente impegnati a produrre e diffondere “in the wild” nuove varianti della loro mefitica bit-creatura , e l’ultima revisione scovata e sottoposta al servizio di scansione multipla di Virustotal.com riesce al momento a passare inosservata a 20 antivirus su 35. A parziale consolazione del problema, il miglior antivirus gratuito al mondo riconosce correttamente la minaccia e dovrebbe essere in grado di intercettarla prima che questa metta radici sull’MBR dell’hard disk di sistema.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Marcello Romani scrive:
    Download vs. installazioni
    Il numero di copie installate di OpenOffice è a mio parere molto maggiore rispetto al numero di scaricamenti registrati dai server.Nella mia azienda, ad esempio, ho scaricato OOo 3.0 una sola volta, poi l'ho installato su tutti i PC dal file server interno...
    • Surname scrive:
      Re: Download vs. installazioni
      - Scritto da: Marcello Romani
      Il numero di copie installate di OpenOffice è a
      mio parere molto maggiore rispetto al numero di
      scaricamenti registrati dai
      server.

      Nella mia azienda, ad esempio, ho scaricato OOo
      3.0 una sola volta, poi l'ho installato su tutti
      i PC dal file server
      interno...Ovvio, ma non dirlo ai winari che sono già in lacrime.
    • wilcox scrive:
      Re: Download vs. installazioni
      - Scritto da: Marcello Romani

      Nella mia azienda, ad esempio, ho scaricato OOo
      3.0 una sola volta, poi l'ho installato su tutti
      i PC dal file server
      interno...idem a scuola da me... i miei studenti lo usano per fare le loro relazioni, non ha nulla da invidiare a ms-office
      • gino pino scrive:
        Re: Download vs. installazioni
        nulla da invidiare... insomma... diciamo che per gli studenti basta e avanza
        • loopback scrive:
          Re: Download vs. installazioni
          - Scritto da: gino pino
          nulla da invidiare... insomma... diciamo che per
          gli studenti basta e
          avanzaOh caxxo!Anche qui.Berlosco o l'amico della Gelminia.Ma si può sapere che minchi@ v'hanno fatto gli studenti?Vi facciamo risparmiare una vagonata di soldi usando OpenOffice, eh.Diteglielo al "Tremonto", anziché tagliare senza guardare in faccia a nessuno.E Brunetto dov'è? Nel suo netbook (pc adatto alle dimensioni) che usa?
        • pabloski scrive:
          Re: Download vs. installazioni
          ma basta e avanza pure per la segretaria e l'impiegato che deve scrivere rapportima che credete che OO sia un giocattolo? solo perchè non produce file leggibili da MS Office????perchè MS non si adegua e sviluppa un pluging che legge ODF??? perchè tutti pensate che MS abbia il diritto di imporre i suoi formati e che noi tutti dovremmo considerarli standard???
          • VITRIOL scrive:
            Re: Download vs. installazioni
            - Scritto da: pabloski
            solo
            perchè non produce file leggibili da MS
            Office????Li produce invece, se si sopporta qualche limitazione dovuta al fatto che è un formato proprietario.
            perchè MS non si adegua e sviluppa un pluging che
            legge ODF???Lo sta facendo. Come ho detto in un messaggio precedente il supporto di ODF sarà una delle novità dell'SP2 di Office 2007.SalutiVITRIOL
          • pabloski scrive:
            Re: Download vs. installazioni
            magari integreranno il plugin di Sun :D
          • VITRIOL scrive:
            Re: Download vs. installazioni
            - Scritto da: pabloski
            magari integreranno il plugin di Sun :DNon credo :-)Più facile che sia qualcosa di derivato da ODF Converter, visto che lì c'è già un contributo di MS.Comunque non so se sia così, quindi evito illazioni.SalutiVITRIOL
    • pabloski scrive:
      Re: Download vs. installazioni
      ahhhhh ereticonon è vero, è tutto falso....la realtà è che la gente lo scarica per impegnare la banda, poi appena finito il download lo cancella e lo riscarica il giorno seguente :Dl'ho letto sul magazine il Winaro rosicone :D :D
      • Marcello Romani scrive:
        Re: Download vs. installazioni
        Ach, mi hai colto in castagna. In effetti ho perso una settimana a scrivere uno script che ho messo in funzione sui miei 4 server gentoo linux che scaricano a random ooo 3.0 da un mirror diverso ogni volta, poi cancellano il file appena termianto il download!! LOL
    • Marco scrive:
      Re: Download vs. installazioni
      - Scritto da: Marcello Romani
      Il numero di copie installate di OpenOffice è a
      mio parere molto maggiore rispetto al numero di
      scaricamenti registrati dai
      server.

      Nella mia azienda, ad esempio, ho scaricato OOo
      3.0 una sola volta, poi l'ho installato su tutti
      i PC dal file server
      interno...C'è anche chi lo scarica 4 volte e lo installa sempre sulla stessa macchina...
      • inet scrive:
        Re: Download vs. installazioni
        - Scritto da: Marco
        C'è anche chi lo scarica 4 volte e lo installa
        sempre sulla stessa
        macchina...E che fa?InstallaDisinstallaInstallaDisinstallaInstallaDisinstallaInstallaLasciamo perdere chi ha problemi "d'affetto", please :-D
        • Stemby scrive:
          Re: Download vs. installazioni
          - Scritto da: inet
          E che fa?Allora non conosci noi amanti del software libero! Ci si diverte con poco, siamo persone semplici :-Dhttp://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Linux#Giochi
  • Flavio scrive:
    3.0 beta su PPC
    Nella postazione su cui sto lavorando (un vecchio eMac) utilizzo una beta di OOo, perfettamente funzionante, mi chiedo perché non siano arrivati alla definitiva.Comunque qualcuno sa se è possibile scaricarla nuovamente? Dovrei cambiare postazione a giorni (sempre PPC) e non vorrei "tornare indietro". Grazie.
    • VITRIOL scrive:
      Re: 3.0 beta su PPC
      - Scritto da: Flavio
      Nella postazione su cui sto lavorando (un vecchio
      eMac) utilizzo una beta di OOo, perfettamente
      funzionante, mi chiedo perché non siano arrivati
      alla
      definitiva.La RC4 è uguale alla definitiva, almeno è così per tutte le altre piattaforme. Non so se per Mac PPC ci sia una situazione particolare.
      Comunque qualcuno sa se è possibile scaricarla
      nuovamente? Dovrei cambiare postazione a giorni
      (sempre PPC) e non vorrei "tornare indietro".http://porting.openoffice.org/mac/download/aqua.html
  • crys0000 scrive:
    Stili in OpenOffice
    Sto provando OpenOffice per valutare se è il caso di abbandonare Office 2007, ma mentre in Office c'è un set di stili tra i quali si può scegliere con un click, in OpenOffice non riesco a trovarne nessuno, a parte quello predefinito.Esiste un set di stili predefiniti per OpenOffice, scaricabile da qualche parte? So che si possono creare stili personalizzati, ma non ho né il tempo né la creatività per farlo.
    • Homo Satiricus scrive:
      Re: Stili in OpenOffice
      - Scritto da: crys0000
      Sto provando OpenOffice per valutare se è il caso
      di abbandonare Office 2007, ma mentre in Office
      c'è un set di stili tra i quali si può scegliere
      con un click, in OpenOffice non riesco a trovarne
      nessuno, a parte quello
      predefinito.

      Esiste un set di stili predefiniti per
      OpenOffice, scaricabile da qualche parte? So che
      si possono creare stili personalizzati, ma non ho
      né il tempo né la creatività per
      farlo.Prova con Google, ne esistono a migliaia.Molti siti sono in inglese, quindi se cerchi nella lingua di Shakespeare hai più possibilità di trovare.Per esempio cerca "openoffice template reservation letter" per i modelli delle prenotazioni, e così via.Prova anche a scaricare il "Template pack" dal sito di Openoffice, qualcosa di buono c'è anche lì.
    • Xilitolo scrive:
      Re: Stili in OpenOffice
      Ad esempio:http://extensions.services.openoffice.org/project/SunTemplatepack_1_it
    • Stefano Zanobi scrive:
      Re: Stili in OpenOffice
      Premi F11
      • VITRIOL scrive:
        Re: Stili in OpenOffice
        - Scritto da: Stefano Zanobi
        Premi F11Credo che abbia scritto "stili" ma intendeva "modelli", quindi è probabile che sia stato correttamente interpretato da chi gli ha risposto prima :-)SalutiVITRIOL
    • Ivan! scrive:
      Re: Stili in OpenOffice
      - Scritto da: crys0000
      Sto provando OpenOffice per valutare se è il caso
      di abbandonare Office 2007, ma mentre in Office
      c'è un set di stili tra i quali si può scegliere
      con un click, in OpenOffice non riesco a trovarne
      nessuno, a parte quello
      predefinito.

      Esiste un set di stili predefiniti per
      OpenOffice, scaricabile da qualche parte? So che
      si possono creare stili personalizzati, ma non ho
      né il tempo né la creatività per
      farlo.Sì, in effetti questa è forse una delle (l'unica) differenze (a favore di MS Office 2007) tra MS O 2007 e OOo 3Con quegli stili predefiniti, per tutti i titoli, per esempio avevo lo stesso stile, per le celle che avevano la stessa funzione lo stesso colore...Adesso provo a scaricare dal sito di OOo il pacchetto indicato da xilitolo e vedere com'è :) ;)
  • pabloski scrive:
    no no no
    fate disinformazione...non lo sapete che la gente lo installa così per tanto per tenere la banda impegnata? poi tornano a officetutti i winari lo sanno, solo voi vi ostinate a pensare che quei 5 milioni di download corrispondono ad altrettante installazioni :Dla verità è che la gente ha la scarica-mania, per cui scarica di tutto e di più, ma poi torna ai vecchi e cari prodotti ms.....si si, è proprio così :D
    • Io Io scrive:
      Re: no no no
      non uso ms office circa dal '95
    • ilcaroleader scrive:
      Re: no no no
      D'accordissimo, ne sono l'esempio vivente.
    • iole scrive:
      Re: no no no
      Io uso felicemente Open Office da più di un anno. E lo uso per scrivere documenti di lavoro, non la lista del fantacalcio
    • cahor scrive:
      Re: no no no
      Non è che anche tu scrivi solo per tenere impegnata la banda? :-D
      • pabloski scrive:
        Re: no no no
        no il mio post è una provocazione contro i winari rosiconisono stanco di gente che imputa i download delle distro linux, di openoffice, di firefox solo alla mania di download degli utenticon firefox hanno già preso un mare di bastonate perchè lì ovviamente lo share è misurabile, con OO e Linux, siccome non c'è modo di sapere si divertono a dire che quei milioni di download sono solo download a random fatti da gente che c'ha una banda passante troppo elevata
        • H5N1 scrive:
          Re: no no no
          Dal mio (imparziale) punto di vista la concorrenza e la corsa agli standard non fa che migliorare le offerte sia dall'una che dall'altra parte.Non c'è dubbio che se oggi Firefox, Internet Explorer 8, Opera, Safari (e inserirei anche Google Chrome) sono degli OTTIMI browser lo devono ognuno all'altro.Così è e sarà per OpenOffice/MS Office.
    • MAGA 73 scrive:
      Re: no no no
      Io è da 4 anni che amministro il condominio e faccio i conti con i fogli di calcolo di Open Office. (ripartizione delle spese, formule preimpostate ecc..)Ovviamente anche x le lettere uso Open Office.Non so neanche più come è fatto MS Office.Ho preso il pc nuovo con la versione di prova di MS office e dopo avere provato un documento l'ho richiusa e non l'ho più utilizzata.Non penso che nel 99 % dei casi delle persone che usano MS office lo utilizzino in modo più professionale di come lo uso io.Senza volere entrare nei dettagli di quale prodotto sia meglio,voglio spezzare un'alta lancia al mondo open source e fare presente che è comunque molto utile anche per chi non lo usa: I prodotti commerciali sono venduti al prezzo di massimo introito possibile.Al momento le alternative di molti prodotti commerciali sono sviluppati solo dal mondo Oper Souce.Se non vi fosse nessuna alternativa al prodotto commerciale, sicuramente il rivenditore si troverebbe in regime di monopolio e potrebbe vendere a prezzi sicuramente molto molto molto più alti.
  • delusion scrive:
    ormai sembra ms office
    ho scaricato la 3.0: delusione totale. ad esempio apri un file sul desktop e compare un file nascosto temporaneo sullo stile di merdoffice. così a ogni crash del prog o del sistema i file temporanei non si cancellano e si accumulano (con evidenti problemi di privacy e sicurezza dei dati).Vogliamo poi parlare delle tabelle in un file odt che adesso hanno nuove emozionanti features, tipo il riconoscimento dei numeri ecc attivo di default? invidiosi di excel. Io detesto i programmi che decidono cosa IO voglio.Per cui disinstallato la 3.0 e tornato alla 2.Peccato.... era un bel programmino.... prima.
    • advange scrive:
      Re: ormai sembra ms office
      - Scritto da: delusionSono d'accordo con te sul discorso dei file temporanei; un po' meno sul riconoscimento automatico, ma sono opinioni.
      Per cui disinstallato la 3.0 e tornato alla 2.Così però ti perdi il supporto ai docx (e compagnia bella) e il bellissimo plugin per modificare i pdf.

      Peccato.... era un bel programmino.... prima.Anche adesso non è così male.
      • Greenant scrive:
        Re: ormai sembra ms office
        Riguardo ai files temporanei, ricordo che anche vim li crea. Nel raro caso in cui vada in crash, appena ritenti di aprire lo stesso file, si accorge del temporaneo e ti chiede se vuoi fare il recovery.Comunque la scusa della privacy è una balla assurda. Il file temporaneo viene creato nella stessa directory del file "originale", quindi se qualcuno oltre a te ha il diritto di leggere il file temporaneo, significa che ha anche il diritto di leggere il file originale. Quindi la privacy inizi ad impostarla scegliendo in modo sensato i diritti delle directory in cui tieni i file.Riguardo allo spazio sul disco: basta semplicemente cancellarli ogni tanto
        • Surname scrive:
          Re: ormai sembra ms office
          - Scritto da: Greenant
          Riguardo ai files temporanei, ricordo che anche
          vim li crea. Nel raro caso in cui vada in crash,
          appena ritenti di aprire lo stesso file, si
          accorge del temporaneo e ti chiede se vuoi fare
          il
          recovery.

          Comunque la scusa della privacy è una balla
          assurda. Il file temporaneo viene creato nella
          stessa directory del file "originale", quindi se
          qualcuno oltre a te ha il diritto di leggere il
          file temporaneo, significa che ha anche il
          diritto di leggere il file originale. Quindi la
          privacy inizi ad impostarla scegliendo in modo
          sensato i diritti delle directory in cui tieni i
          file.

          Riguardo allo spazio sul disco: basta
          semplicemente cancellarli ogni
          tantoQuoto tutto; del resto advange non aveva parlato di privacy, ma solo del fatto che la soluzione a file temporanei non era elegante.
      • wilcox scrive:
        Re: ormai sembra ms office
        - Scritto da: advange
        Anche adesso non è così male.sul portatile è diventato ingestibile.. minuti a caricare rispetto alla v2.xperò ha un sacco di cosine interessanti che si possono fare con le estensioni
        • VITRIOL scrive:
          Re: ormai sembra ms office
          - Scritto da: wilcox
          - Scritto da: advange


          Anche adesso non è così male.

          sul portatile è diventato ingestibile.. minuti a
          caricare rispetto alla
          v2.xLa tua testimonianza va controcorrente. Per mia esperienza, e per quella di diversi altri utenti, la 3.0 dà l'impressione di essere più veloce, soprattutto per quanto riguarda i tempi di caricamento.SalutiVITRIOL
          • Pani e Pesci scrive:
            Re: ormai sembra ms office

            La tua testimonianza va controcorrente. Per mia
            esperienza, e per quella di diversi altri utenti,
            la 3.0 dà l'impressione di essere più veloce,
            soprattutto per quanto riguarda i tempi di
            caricamento.
            Confermo velocita', sia versione portable che installata, molto meglio di prima.
          • patrestov scrive:
            Re: ormai sembra ms office
            - Scritto da: VITRIOL
            La tua testimonianza va controcorrente. Per mia
            esperienza, e per quella di diversi altri utenti,
            la 3.0 dà l'impressione di essere più veloce,l'impressione? è o no più veloce?
          • VITRIOL scrive:
            Re: ormai sembra ms office
            - Scritto da: patrestov
            l'impressione? è o no più veloce?Per saperlo con certezza bisognerebbe fare delle prove comparative, che non ho fatto. Quindi io ho riferito solo una impressione :-)SalutiVITRIOL
          • wilcox scrive:
            Re: ormai sembra ms office
            - Scritto da: VITRIOL
            La tua testimonianza va controcorrente. Per mia
            esperienza, e per quella di diversi altri utenti,
            la 3.0 dà l'impressione di essere più veloce,
            soprattutto per quanto riguarda i tempi di
            caricamento.un centrino, con 512 mega e xp sp 2 disco da 40 giga.. macchina non troppo performante .. sul fisso invece la differenza e meno evidente
    • Elf scrive:
      Re: ormai sembra ms office
      - Scritto da: delusion
      ho scaricato la 3.0: delusione totale. ad esempio
      apri un file sul desktop e compare un file
      nascosto temporaneo sullo stile di merdoffice.
      così a ogni crash del prog o del sistema i file
      temporanei non si cancellano e si accumulano (con
      evidenti problemi di privacy e sicurezza dei
      dati).Beh, senza i file temporanei se riapri Ooo dopo un crash non puoi recuperare il documento.
      Vogliamo poi parlare delle tabelle in un file odt
      che adesso hanno nuove emozionanti features, tipo
      il riconoscimento dei numeri ecc attivo di
      default? invidiosi di excel. Io detesto i
      programmi che decidono cosa IO
      voglio.Magari a molta gente piace l'idea di avere qualche automatismo in più.
      Per cui disinstallato la 3.0 e tornato alla 2.

      Peccato.... era un bel programmino.... prima.Ora, pur utilizzando anche OpenOffice, io sono un amante di Office 2007 che, a mio parere, ma qualcuno potrebbe non pensarla come me, offre tante piccole cose che rendono ad un utente medio la vita più facile, senza entrare nel controverso discorso dei Ribbon, che, a dirla tutta, a me piacciono. Il fatto che OpenOffice cerchi di avvicinarsi sempre di più ad MS Office viene visto da molti come un peggioramento piuttosto che un miglioramento, ma queste persone non si rendono conto che finché i programmi "alternativi" (chiamiamoli così) avranno un'interfaccia ostica e presenteranno tutti quei piccoli problemi di compatibilità con la roba della MS, nonostante sia quest'ultima ad essere fuori standard, l'utente medio continuerà a preferire Windows ed Office.
      • Mauro scrive:
        Re: ormai sembra ms office
        Quoto in pieno, hai centrato il problema.Molti fanatici del punguino non hanno capito che un algoritmo complicatissimoche fa cose spettacolari non interessa a nessun utente desktop.Ho parlato più volte con alcuni patiti di linux e sono sempre a menarla su come sia bello condividere la conoscenza con il mondo intero, ma poi all'atto pratico considerano la conoscenza un privilegio esclusivo di poche persone e se trovano persone che non riescono ad utilizzare la loro tecnologia partono a definire queste persone utonti ecc...
        • Elf scrive:
          Re: ormai sembra ms office
          - Scritto da: Mauro
          Quoto in pieno, hai centrato il problema.
          Molti fanatici del punguino non hanno capito che
          un algoritmo complicatissimoche fa cose
          spettacolari non interessa a nessun utente
          desktop.

          Ho parlato più volte con alcuni patiti di linux e
          sono sempre a menarla su come sia bello
          condividere la conoscenza con il mondo intero, ma
          poi all'atto pratico considerano la conoscenza un
          privilegio esclusivo di poche persone e se
          trovano persone che non riescono ad utilizzare la
          loro tecnologia partono a definire queste persone
          utonti
          ecc...Eheh ho avuto esperienze simili, Linux a tutti i costi, il resto è cacca :).Anche io sono amante di Linux e lo uso, ma, essendo abbastanza ferrato, mi rendo conto che alcune cose un utente medio non è in grado di farle da solo al momento ed ha bisogno che qualcuno gli renda tutto funzionante al 100% prima di poterci mettere mano, ma probabilmente in futuro, se si continua di questo passo, Linux sarà in grado di offrire un'esperienza utente paragonabile a quella di Windows e Mac OS X.
          • krane scrive:
            Re: ormai sembra ms office
            - Scritto da: Elf
            - Scritto da: Mauro

            Quoto in pieno, hai centrato il problema.

            Molti fanatici del punguino non hanno capito che

            un algoritmo complicatissimoche fa cose

            spettacolari non interessa a nessun utente

            desktop.

            Ho parlato più volte con alcuni patiti di linux

            e sono sempre a menarla su come sia bello

            condividere la conoscenza con il mondo intero,

            ma poi all'atto pratico considerano la conoscenza

            un privilegio esclusivo di poche persone e se

            trovano persone che non riescono ad utilizzare
            la

            loro tecnologia partono a definire queste
            persone

            utonti

            ecc...

            Eheh ho avuto esperienze simili, Linux a tutti i
            costi, il resto è cacca
            :).
            Anche io sono amante di Linux e lo uso, ma,
            essendo abbastanza ferrato, mi rendo conto che
            alcune cose un utente medio non è in grado di
            farle da solo al momento ed ha bisogno che
            qualcuno gli renda tutto funzionante al 100%
            prima di poterci mettere mano, ma probabilmente
            in futuro, se si continua di questo passo, Linux
            sarà in grado di offrire un'esperienza utente
            paragonabile a quella di Windows e Mac OS
            X.Che ti vengono forniti preinstallati, e quindi nei quali qualcun altro ha gia' reso all'utente tutto funzionante al 100%.Quindi che paragone e' ???
          • Mauro scrive:
            Re: ormai sembra ms office


            in futuro, se si continua di questo passo, Linux

            sarà in grado di offrire un'esperienza utente

            paragonabile a quella di Windows e Mac OS

            X.

            Che ti vengono forniti preinstallati, e quindi
            nei quali qualcun altro ha gia' reso all'utente
            tutto funzionante al
            100%.

            Quindi che paragone e' ???Se il mondo linux riuscirà a offrire prodotti validi i fornitori inizieranno a preinstallare linux e figli (openoffice, gimp, amarok, ecc...)ma fino a quando l'usabilità di linux resterà nella preistoria dell'informatica (mi riferisco a 5-10 anni fa) i produttori continueranno a non prendere in considerazione linux.D'altronde perché dovrebbero esporsi tanto visto che linux occupa una quota di mercato pari allo 0.8% del mercato desktop?Chi vende hardware deve guadagnare, d'altronde producono hardware come lavoro, non lo fanno certo per sport.Quindi ringraziate che ci siano delle aziende come Dell o chi produce netbook che stanno azzardando a provare linux, con tutti i rischi che comporta.
          • Stemby scrive:
            Re: ormai sembra ms office
            - Scritto da: Mauro
            Quindi ringraziate che ci siano delle aziende
            come Dell o chi produce netbook che stanno
            azzardando a provare linux, con tutti i rischi
            che
            comporta.Veramente sono queste aziende a dover ringraziare la comunità degli sviluppatori (tra cui per altro figurano molti dei loro dipendenti, che sono spesso dei protagonisti importanti in tal senso) che hanno reso disponibile un sistema valido, gratuito, e che permette loro anche di lucrarci sopra.
          • Mauro scrive:
            Re: ormai sembra ms office


            Quindi ringraziate che ci siano delle aziende

            come Dell o chi produce netbook che stanno

            azzardando a provare linux, con tutti i rischi

            che

            comporta.

            Veramente sono queste aziende a dover ringraziare
            la comunità degli sviluppatori (tra cui per altro
            figurano molti dei loro dipendenti, che sono
            spesso dei protagonisti importanti in tal senso)
            che hanno reso disponibile un sistema valido,
            gratuito, e che permette loro anche di lucrarci
            sopra.Oltre a non voler vedere il mondo che ti circonda ora scopro pure che secondo te sono gli altri a dover ringraziare che lavora su linux?Tu non hai nemmeno capito l'idea che sta dietro all'opensource. Un privato realizza codice open perchè è d'accordo con l'ideologia, lo fa perché ritiene che sia giusto così, non lo fa per guadagnarci sopra e non lo fa nemmeno per ricevere degli applausi.Ditte come Dell, IBM, Google e altre investono e reclamizzano sistemi open (per loro profitto), questo permette ai risultati di un'ideologia di venire alla ribalta e far vedere al mondo che persone che perde tempo la sera a scrivere righe di codice da regalare alla comunità non sono pazzi esaltati che credono in un mondo utopistico, ma sono personi ingamba che vorrebbero un mondo diverso.Senza queste ditte linux sarebbe un sistema sotto lo 0.01% e probabilmente adesso sarebbe un O.S. morto e relegato in qualche scantinato.
          • Stemby scrive:
            Re: ormai sembra ms office
            - Scritto da: Mauro
            Senza queste ditte linux sarebbe un sistema sotto
            lo 0.01% e probabilmente adesso sarebbe un O.S.
            morto e relegato in qualche
            scantinato.E c'è bisogno di infervorarsi? Rileggi ciò che ho scritto, è quello che ho detto anch'io. Almeno in ambito desktop. Spero infatti che siano sempre più le ditte che riescano a far soldi con codice libero.Su, respira. Bravo. Ancora. Ottimo. Va meglio? ;-)
          • Mauro scrive:
            Re: ormai sembra ms office

            Su, respira. Bravo. Ancora. Ottimo. Va meglio? ;-)Ok, ho respirato...Però hai scritto tu queste parole "Veramente sono queste aziende a dover ringraziare la comunità degli sviluppatori"Mentre io dico l'esatto opposto, ovvero: "Sono gli sviluppatori a dover ringraziare queste ditte".In realtà nessuno deve ringraziare nessuno, gli uni si muovono per denaro, gli altri per ideologia. Ma mentre il denaro può trovare molle strade per essere creato, un'ideologia (nel campo IT) ha bisogno di denaro per diffondersi.
          • Stemby scrive:
            Re: ormai sembra ms office
            - Scritto da: Mauro
            In realtà nessuno deve ringraziare nessunoEsatto :-)
            gli
            uni si muovono per denaro,Vero. Per questo devono ritenersi fortunati (i ringraziamenti, effettivamente, possono anche tenerseli a casa loro) ad avere del codice di qualità su cui far soldi.
            gli altri per ideologia.Mica troppo... gli sviluppatori sono quasi sempre, almeno per i progetti chiave (kernel, OOo, ecc.) programmatori professionisti al soldo delle medesime multinazionali che poi sfruttano il lavoro condiviso.Sono poi gli utenti a fare una "scelta consapevole", preferendo appoggiare alcuni valori. Non parlerei di ideologia. Poi, oh, c'è anche chi ha scambiato il kernel per il Santo Graal, eh, mica lo nego.
          • Elf scrive:
            Re: ormai sembra ms office
            Ti faccio un piccolo esempio di un problema che ho avuto con Ubuntu 8.01.Ho usato il riproduttore video preinstallato per far partire un film in divx e quando lo mettevo a tutto schermo non mi adattava l'immagine allo schermo ma manteneva la sua risoluzione, facendo comparire un rettangolo nero intorno al film. Dopo aver spulciato i forum di Ubuntu sono riuscito a risolvere aggiungendo alle opzioni di avvio del programma un comando per fare lo zoom del video. Ora spiegami se un utente normale ha tempo e voglia di fare una cosa del genere. Io penso che un utente voglia semplicemente vedere un film.Questo è solo un esempio, ma ce ne sono altri.
          • Stemby scrive:
            Re: ormai sembra ms office
            - Scritto da: Elf
            Questo è solo un esempio, ma ce ne sono altri.Per altro neppure i sistemi MS mi risultano esenti da problemi analoghi.
          • Mauro scrive:
            Re: ormai sembra ms office


            Questo è solo un esempio, ma ce ne sono altri.

            Per altro neppure i sistemi MS mi risultano
            esenti da problemi
            analoghi.Faccio notare che windows, linux, osx, ecc... sono prodotti da esseri umani e quindi soggetti alla presenza di bachi. Ma questo è normale e soprattutto non è un crimine.A parte questo, problemi come quello segnalato da Elf sono terribili per un'utente e su windows sono estremamente inferiori rispetto a linux, il che è scontato visto che si parla di un O.S. che viene utilizzato da un numero di persone oltre 100 volte superiore nel mercato desktop.
          • Elf scrive:
            Re: ormai sembra ms office
            - Scritto da: Mauro
            Faccio notare che windows, linux, osx, ecc...
            sono prodotti da esseri umani e quindi soggetti
            alla presenza di bachi. Ma questo è normale e
            soprattutto non è un
            crimine.

            A parte questo, problemi come quello segnalato da
            Elf sono terribili per un'utente e su windows
            sono estremamente inferiori rispetto a linux, il
            che è scontato visto che si parla di un O.S. che
            viene utilizzato da un numero di persone oltre
            100 volte superiore nel mercato
            desktop.Quoto e comunque non sto dicendo "Linux fa schifo" (tra l'altro lo uso e lo apprezzo), ma che non è ancora pronto per l'utonto :)
          • Stemby scrive:
            Re: ormai sembra ms office
            - Scritto da: Elf
            Quoto e comunque non sto dicendo "Linux fa
            schifo" (tra l'altro lo uso e lo apprezzo), ma
            che non è ancora pronto per l'utonto
            :)Bah, io, visto che stiamo parlando di ambiti lavorativi e non domestici/ludici, trovo invece che negli uffici dove ci sia del personale responsabile del software installato, sia proprio il sistema ideale per l'utonto: è davvero difficile fare danni e, sapendo dove mettere le mani (niente di trascendentale, comunque), facilissimo da gestire (da parte dell'amministratore).Per il 95% dei pc da ufficio (valore stabilito a naso, ma non credo di sbagliarmi troppo) un parco software tipo*Debian stabile*IceWeasel (= Firefox)*IceDove (= Thunderbird)*OOo, configurato a dovere secondo le esigenze, risolve tutte le necessità ed è una roccia: l'utonto ci può sguazzare libero lasciando dormire sonni tranquilli all'admin.
          • Stemby scrive:
            Re: ormai sembra ms office
            - Scritto da: Mauro
            office 2003 ormai stà diventando obsoleto [...]
            Ancora per tutto il 2009 lo
            stile office 2003 potrà essere un vantaggio per
            openoffice, ma poi?Chi vivrà, vedrà.
            Bisognerà fare qualche cosa
            perché diverrà vecchio, e se già adesso è
            possibile vedere queste cose perché nessuno fa
            nulla?Chi l'ha detto che non si sta facendo nulla? Finora OOo ha continuato a svilupparsi, non vedo perché non debba accadere lo stesso anche in futuro. Sottolineo tra l'altro che OOo non è un mero clone di Office, ma ha sempre presentato novità tecniche anni prima della controparte di MS: esportazione in PDF dalla versione 1 (mi hanno detto che finalmente anche Office ci è arrivato), gestione del formato ISO ODF dalla versione 2 (ho letto che anche Office prima o poi ci arriverà), PDF ibrido e modifica di PDF esistenti dalla versione 3 (questa è probabilmente fantascienza dalle parti di Redmond), ecc.In ogni caso bisognerebbe prima di rivoluzionare l'interfaccia, bisognerebbe stabilire se davvero quella innovativa (non lo nego) di Office07 sia davvero utile dal punto di vista funzionale/produttivo.Io ho avuto occasione di provarla solo una volta, per un quarto d'ora o al massimo mezzora, e l'ho odiata con tutto il cuore. Forse perché era marcata MS, non saprei ;-) Oppure, più probabilmente, perché odio le applicazioni WYSIWSG a priori, e pure OOo lo uso solo per pochi compiti specifici (più che altro Calc) e per il resto (presentazioni comprese) uso LaTeX, e dunque vorrei avere meno scombussolamenti possibili.Comunque spero che nel caso venga introdotta nelle prossime versioni di OOo, che sia sempre possibile impostare la modalità "classica". Allora sì che si avrebbe una killer application.
            Ad esempio, microsoft ha brevettato la tua
            interfaccia. [...] M$ l'ha fatto è nessuno ha battuto
            ciglio, così quando office 2003 e i suoi emuli
            saranno considerati vecchi da tutti il mondo open
            lo prenderà in quel posto visto che esiste un
            brevetto.I brevetti software, in Europa, contano molto meno della carta igienica. Per fortuna. Mi auguro di tutto cuore che la situazione rimanga tale, ma ci conto abbastanza visto l'interesse crescente da parte delle pubbliche amministrazioni. Per contro, se agli americani il software libero fa schifo (e non ci credo), cavoli loro.
          • Stemby scrive:
            Re: ormai sembra ms office
            Ooooops, scusate, ho postato nel posto sbagliato. Era più su.
          • Elf scrive:
            Re: ormai sembra ms office
            - Scritto da: Stemby
            Oppure, più probabilmente, perché odio le applicazioni
            WYSIWSG a priori, e pure OOo lo uso solo per
            pochi compiti specifici (più che altro Calc) e
            per il resto (presentazioni comprese) uso LaTeX,
            e dunque vorrei avere meno scombussolamenti
            possibili.Eheh ecco il problema :). La tua scelta può essere condivisibile, ma l'utente medio non la pensa così.
        • loopback scrive:
          Re: ormai sembra ms office
          - Scritto da: Mauro
          Ho parlato più volte con alcuni patiti di linux e
          sono sempre a menarla su come sia bello
          condividere la conoscenza con il mondo intero, ma
          poi all'atto pratico considerano la conoscenza un
          privilegio esclusivo di poche persone e se
          trovano persone che non riescono ad utilizzare la
          loro tecnologia partono a definire queste persone
          utonti
          ecc...Questa caxxata da dove l'hai tirata fuori?Spiega bene, perchè detta cosi' è quello che dicevo sopra.
    • ilcaroleader scrive:
      Re: ormai sembra ms office
      Beh, direi _magari_ sembrasse Office. Gli amici di OOo stavolta sono riusciti a mettere insieme una paccottiglia ancora più pesante del collega Ms, pur avendo solo metà dei gingilli che corredano la suite a pagamento.
    • ilcaroleader scrive:
      Re: ormai sembra ms office
      Beh, direi _magari_ sembrasse Office. Gli amici di OOo stavolta sono riusciti a mettere insieme una paccottiglia ancora più pesante del collega Ms, pur avendo solo metà dei gingilli che corredano la suite a pagamento.
  • Enjoy with Us scrive:
    Povera M$
    Il mondo open gli sta rosicchiando quote di mercato di continuo, sia sul fronte SO che sul fronte non meno importante Office!E non salti su qualcuno a dire che Open Office non sia un degno sostituto di M$ Office, mille volte meglio di Works (che comunque M$ vende a cifre fra i 150 e i 200 euro) e perfettamente paragonabile ad Office 2003 per la maggior parte delle funzioni! Con una interfaccia più simile ad Office 2003 che lo stesso nuovo Office di M$!Ha già in più è GRATIS! Sfido che prenda sempre più piede!
    • Zio scrive:
      Re: Povera M$
      Guarda, meglio o peggio che sia... io uso Open Office fin dalle prime versioni. In ditta abbiamo solo quello e per quello che serve a noi va che è una bomba! Meglio o peggio rispetto a Office di ms, a sto punto, non importa, fa il suo dovere ed è gratis, quindi perchè dovremmo passare alla suite di ms?
      • Giovanni Mauri scrive:
        Re: Povera M$
        Anche io uso openoffice a casa, dal 94 uso solo linux con discreti risultati.In ufficio invece nessuno sapeva dell'esistenza di openoffice, il figlio del capo (30 anni) mi ha ringraziato per averglielo fatto conoscere, dice che installando openoffice si risparmierebbe quanto lo stipendio di un dipendente. Però openoffice non offre garanzie - dice - la qualità si paga, abbiamo bisogno di office in questo momento.Sottolineo che office lo usiamo per scrivere i fax con word (che poi inviamo col fax analogico), creare la prima nota cassa, l'archivio sospesi, gli orari dei dipendenti con excel. Nessuna applicazione che implichi l'uso di database o programmi complessi.Che dire? Beata ignoranza?
        • patrestov scrive:
          Re: Povera M$
          - Scritto da: Giovanni Mauri
          abbiamo bisogno di office in questo
          momento.

          Sottolineo che office lo usiamo per scrivere i
          fax con word (che poi inviamo col fax analogico),
          creare la prima nota cassa, l'archivio sospesi,
          gli orari dei dipendenti con excel. Nessuna
          applicazione che implichi l'uso di database o
          programmi
          complessi.non conosco nello specifico la situazione della tua azienda, ma posso dirti che se:1) non avete intenzione di cambiare o aggiornare l'attuale suite office2) continuerete a utilizzare Office solo per redigere fax e qualche foglio di calcoloanche io ti avrei risposto picche. Primo, la licenza per l'attuale suite office potrebbe essere ormai ammortizzata in termini di bilancio e se vi sta bene in termini di performance e funzioni, perché cambiare?Se hai un'auto usata che va benissimo e ti viene offerta gratuitamente un'auto di pari performance, non è detto che l'auto usata vada necessariamente rottamata. Office 2003 e OpenOffice 3.0 (2008)sono più o meno uguali per performance e funzioni.
          • Stemby scrive:
            Re: Povera M$
            - Scritto da: patrestov
            Office 2003 e
            OpenOffice 3.0 (2008)sono più o meno uguali per
            performance e
            funzioni.Mmm, non ho ancora provato la 3 (aspetto che mi arrivi il pacchetto ufficiale della mia distro) ma da quello che ho letto ci sono funzionalità davvero innovative (gestione dei pdf, ad esempio) più che stuzzicanti. Credo che OOo3 sia davvero un passo avanti a MSO2003, in certe cose.Potrebbero comunque affiancarli, per il momento, e poi decidere se proseguire con solo OOo in futuro: il costo è 0 e si sommerebbero i vantaggi delle due suite. Non sono mica incompatibili, tra di loro.
          • VITRIOL scrive:
            Re: Povera M$
            - Scritto da: Stemby
            ma da quello che ho letto ci sono funzionalità
            davvero innovative (gestione dei pdf, ad esempio)Soprattutto il supporto dei PDF ibridi, che sono davvero un modo nuovo ed efficace per distribuire i documenti.Di fatto i PDF ibridi rendono obsoleta la stessa funzionalità di importazione in modifica dei PDF classici, che non potrà mai essere perfetta.SalutiVITRIOL-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 novembre 2008 13.38-----------------------------------------------------------
          • patrestov scrive:
            Re: Povera M$
            - Scritto da: Stemby
            Mmm, non ho ancora provato la 3 (aspetto che mi
            arrivi il pacchetto ufficiale della mia distro)cioè fammi capire, hai una distribuzione (Linux, vero?) che non ha ancora incluso la versione 3 nei suoi repository?? e in mancanza della versione della distro, perché non scarichi la versione ufficiale della Sun?
            ma da quello che ho letto ci sono funzionalità
            davvero innovative (gestione dei pdf, ad esempio)
            più che stuzzicanti. Credo che OOo3 sia davvero
            un passo avanti a MSO2003, in certe
            cose.funzionalità che non sembrano interessare all'azienda in questione. gli unici contatti con l'esterno avvengono tramite fax. si parlava di un'azienda con poche esigenze informatiche.
            Potrebbero comunque affiancarli, per il momento,
            e poi decidere se proseguire con solo OOo in
            futuro: il costo è 0 e si sommerebbero i vantaggi
            delle due suite. Non sono mica incompatibili, tra
            di
            loro.non ne vedo il motivo dal punto di vista manageriale. se MSOffice soddisfa pienamente i bisogni dell'azienda, è ormai ammortizzato in termini contabili, il personale lo conosce bene, il suo costo è tendenzialmente prossimo allo zero. dal punto di vista manageriale non ci sarebbero sufficienti motivi per cambiare. sarebbe una decisione irrazionale. anche io, al posto del figlio del capo, avrei detto no, forse per altri motivi. diversa sarebbe stata la faccenda qualora la decisione fosse stata affrontata prima di acquistare un pacchetto par l'automazione dell'ufficio...
          • Stemby scrive:
            Re: Povera M$
            - Scritto da: patrestov
            cioè fammi capire, hai una distribuzione (Linux,
            vero?) che non ha ancora incluso la versione 3
            nei suoi repository??Certo. Debian. Ma se per quello neppure l'Ubuntu uscito qualche giorno fa ha ancora OOo3 (sicuramente verrà messo presto nei backports).
            e in mancanza della
            versione della distro, perché non scarichi la
            versione ufficiale della
            Sun?In realtà potrei abilitare i repo ufficiali Debian experimental e avrei automaticamente il pacchetto precompilato e ottimizzato per il mio sistema (cosa che Ubuntu non ha). Ma sinceramente non ho particolare urgenza: quando arriverà arriverà.
            funzionalità che non sembrano interessare
            all'azienda in questione. gli unici contatti con
            l'esterno avvengono tramite fax. si parlava di
            un'azienda con poche esigenze
            informatiche.Chiaro. Ma avere un software recente permette di avere dei miglioramenti produttivi anche indiretti: ad esempio vecchie versioni di Office sono veicolo per virus e schifezze varie. Se arriva loro un documento docx non sono in grado di gestirlo e devono farselo rispedire (con perdita di tempo). Se una pubblica amministrazione diffonde documenti in ODF (è ancora abbastanza utopico ma si sta iniziando) sono tagliati fuori a meno di installare dei plugin, che non so se esistono per versioni vecchie di Office (e tanto vale installare OOo, a quel punto). Avere OOo installato e verificare che sia funzionale potrebbe aprire la strada ad una migrazione futura più massiccia verso il software libero, anche a livello di sistema operativo. E potrei proseguire.

            Potrebbero comunque affiancarli, per il momento,

            e poi decidere se proseguire con solo OOo in

            futuro: il costo è 0 e si sommerebbero i
            vantaggi

            delle due suite. Non sono mica incompatibili,
            tra

            di

            loro.

            non ne vedo il motivo dal punto di vista
            manageriale.Infatti il problema è questo: in Italia non si capisce che investire in ricerca e sviluppo sia fondamentale, anche in azienda...Se l'azienda fosse mia, l'approccio sarebbe l'opposto: valutare tutte le soluzioni esistenti, fare un bilancio fra pro e contro, ottimizzare ogni fase del processo, inventare soluzioni innovative, ecc.È per questo che i cinesi ci stan facendo mangiare la polvere.
          • patrestov scrive:
            Re: Povera M$
            - Scritto da: Stemby
            Chiaro. Ma avere un software recente permette di
            avere dei miglioramenti produttivi anche
            indiretti: ad esempio vecchie versioni di Office
            sono veicolo per virus e schifezze varie.magari hanno un antivirus.
            Se
            arriva loro un documento docx non sono in grado
            di gestirlo e devono farselo rispedire (con
            perdita di tempo). non credo sia un loro problema. comunque ci stiamo avventurando nel campo delle ipotesi.
            Se una pubblica
            amministrazione diffonde documenti in ODF (è
            ancora abbastanza utopico ma si sta iniziando)
            sono tagliati fuori a meno di installare dei
            plugin, che non so se esistono per versioni
            vecchie di Office (e tanto vale installare OOo, a
            quel punto). appunto.. ipotesi
            Avere OOo installato e verificare
            che sia funzionale potrebbe aprire la strada ad
            una migrazione futura più massiccia verso il
            software libero, anche a livello di sistema
            operativo. E potrei
            proseguire.questo deus ex machina dice tutto sulla politicizzazione del tuo discorso.
            Se l'azienda fosse mia, l'approccio sarebbe
            l'opposto: valutare tutte le soluzioni esistenti,
            fare un bilancio fra pro e contro, ottimizzare
            ogni fase del processo, inventare soluzioni
            innovative,
            ecc.l'innovazione ha i suoi costi e richiede molta competenza. + innovazione + competenza = maggiori costi. se tu fossi un manager saresti propenso a far spendere troppo per seguire una tua idea d'innovazione basata sul sw libero.
            È per questo che i cinesi ci stan facendo
            mangiare la
            polvere.fino a trent'anni fa lo si diceva dei giapponesi. poi è successo quel che è successo.
        • Stemby scrive:
          Re: Povera M$
          - Scritto da: Giovanni MauriPerò
          openoffice non offre garanzie - diceE beh, perché invece con Office siete in una botte di ferro. Se crasha M$ forse vi risarcisce per ogni minuto di lavoro perso? Fatemi conoscere il vostro contratto perché mi interessa :-)
      • Mauro scrive:
        Re: Povera M$

        Guarda, meglio o peggio che sia... io uso Open
        Office fin dalle prime versioni. In ditta abbiamo
        solo quello e per quello che serve a noi va che è
        una bomba! Meglio o peggio rispetto a Office di
        ms, a sto punto, non importa, fa il suo dovere ed
        è gratis, quindi perchè dovremmo passare alla
        suite di
        ms?Bisogna fare attenzione,Un errore comune a molte persone nel mondo del opensource e ignorare il mercato.Adesso tutti a dire che microsoft fa spazzatura o finalmente openoffice ha raggiunto un'aspetto simile a quello di office 2003.Peccato che l'office di adesso sfoggia una grafica rinnovata e molto più interattiva, provatela per una settimana e poi mi direte.E adesso in casa M$ stanno preparando windows7 che sfoggerà la stessa grafica di office 2007. Indipendentemente che piaccia o meno questa nuova grafica a causa della diffusione dei software M$ quella grafica diverrà lo standard di fatto, con il risultato che openoffice e il resto di linux verrà additato dalle masse come uno strumento gratis ma obsoleto.Insomma cari adoratori dell'opensource svegliatevi.opensource dice di voler condividere la conoscenza, ma poi ve ne sbattete le scatole dei comuni mortali.Viva ubuntu che almeno ha iniziato a muoversi nella giusta direzione
        • Stemby scrive:
          Re: Povera M$
          - Scritto da: Mauro
          Peccato che l'office di adesso sfoggia una
          grafica rinnovata e molto più interattiva,
          provatela per una settimana e poi mi
          direte.
          E adesso in casa M$ stanno preparando windows7
          che sfoggerà la stessa grafica di office 2007.
          Indipendentemente che piaccia o meno questa nuova
          grafica a causa della diffusione dei software M$
          quella grafica diverrà lo standard di fatto, con
          il risultato che openoffice e il resto di linux
          verrà additato dalle masse come uno strumento
          gratis ma
          obsoleto.Forse non hai capito che si stava parlando di ambiti produttivi. L'estetica non ha alcuna importanza se, funzionalmente, un prodotto è valido e fa il suo dovere. Si diceva solo questo.
          Viva ubuntu che almeno ha iniziato a muoversi
          nella giusta
          direzioneBah, il mondo è bello perché è vario. Io in ufficio ci vedrei meglio una bella Debian stabile. Poi fate come credete, eh! Solo evitate di confondere "gioco" con "lavoro".
          • Mauro scrive:
            Re: Povera M$

            Forse non hai capito che si stava parlando di
            ambiti produttivi. L'estetica non ha alcuna
            importanza se, funzionalmente, un prodotto è
            valido e fa il suo dovere. Si diceva solo
            questo.Mi sa che tu sei uno di quei idealisti fissati con linux che non vuole assolutamente guardarsi intorno perché windows è il male.Esempio:Photoshop è uno strumento professionale molto più semplice da usare rispetto a gimp.L'usabilità e l'aspetto sono particolarmente curati perché si vuole che photoshop venga utato da un mumero impresisonante di persone che che cazzeggiano con la grafica. In questo modo quando uno di loro diverrà un grafica professionista sarà ben lieto di pagare 2000 euro per utilizzare un prodotto che conoscono già come le loro tasche, piuttosto che non spendere soldi ma dover ricominciare tutti i suoi sstudi sulla grafica con un'altro programma di cui non conoscono ancora tutte le potenzialità.Che lavoro fai tu? mi permetto di azzardare un'ipotesi, sei un'informatico, probabilmente un sistemista o simile e nel tuo piccolo mondo l'estetica conta nulla e l'usabilità conta poco. Ma il mondo è grande è la tua realtà non rappresenta neanche lo 0.1% delle altre realtà presenti al mondo, quindi guardarti un po' attorno prima di sparare sentenze.P.S. l'esempio che ti ho fatto mi è stato detto da un commerciale dell'adobe e io sono un programmatore che deve stare a stretto contatto con clienti rompiballe e molte volte i clienti sono più contenti se gli fai una bella cornicetta piuttosto che un algoritmo intelligentissimo che non utilizzeranno mai.
          • Stemby scrive:
            Re: Povera M$
            - Scritto da: Mauro
            Mi sa che tu sei uno di quei idealisti fissati
            con linux che non vuole assolutamente guardarsi
            intorno perché windows è il
            male.Lo direi con parole diverse, ma è abbastanza vero :-)Anche perché quando uso windows (rarissimamente e non su macchine mie) non so mai dove mettere le mani e divento scemo anche per fare le cose più idiote.
            Esempio:
            PhotoshopPhotoshop è meglio di Gimp. Punto. Se in Italia le leggi venissero fatte rispettare, comunque, Gimp sarebbe di gran lunga più diffuso e Photoshop sarebbe usato solo dai grafici che ne hanno davvero bisogno (non sono 4 gatti ma quasi). Ma purtroppo in Italia, nei fatti, la pirateria non è considerata reato.
            Che lavoro fai tu? mi permetto di azzardare
            un'ipotesi, sei un'informatico, probabilmente un
            sistemista o simileSbagliato. Studente della laurea magistrale in scienze agrarie.
            e nel tuo piccolo mondo
            l'estetica conta nulla e l'usabilità conta poco.L'estetica quasi niente, l'usabilità tantissimo. Del resto, come già detto, una cosa è giocare, un'altra lavorare.
            Ma il mondo è grande è la tua realtà non
            rappresenta neanche lo 0.1% delle altre realtà
            presenti al mondo, quindi guardarti un po'
            attorno prima di sparare
            sentenze.Quello che vedo nelle segreterie di _qualunque_ azienda è uno sperpero di denaro irrazionale (pc con potenze di calcolo inverosimili e licenze acquistate senza cognizione di causa), per colpa di un'ignoranza informatica paurosa diffusa ovunque.
          • Mauro scrive:
            Re: Povera M$


            Mi sa che tu sei uno di quei idealisti fissati

            con linux che non vuole assolutamente guardarsi

            intorno perché windows è il

            male.
            Lo direi con parole diverse, ma è abbastanza vero
            :-)
            Anche perché quando uso windows (rarissimamente e
            non su macchine mie) non so mai dove mettere le
            mani e divento scemo anche per fare le cose più
            idiote.Questo non è dato però dall'usabilità ma dall'abitudine ;-)

            Esempio:

            Photoshop
            Photoshop è meglio di Gimp. Punto. Se in Italia
            le leggi venissero fatte rispettare, comunque,
            Gimp sarebbe di gran lunga più diffuso e
            Photoshop sarebbe usato solo dai grafici che ne
            hanno davvero bisogno (non sono 4 gatti ma
            quasi). Ma purtroppo in Italia, nei fatti, la
            pirateria non è considerata
            reato.Su questo ti do pienamente ragione

            Che lavoro fai tu? mi permetto di azzardare

            un'ipotesi, sei un'informatico, probabilmente un

            sistemista o simile
            Sbagliato. Studente della laurea magistrale in
            scienze
            agrarie.Azzo, è qui mi hai proprio fregato, parlavi proprio come un sistemista, comunque il fatto che non lavori ancora spiega alcune cose (non che i sistemisti non lavorino sia chiaro, ne conosco alcuni che si fanno un mazzo tanto, molto più di me eheheh).

            Ma il mondo è grande è la tua realtà non

            rappresenta neanche lo 0.1% delle altre realtà

            presenti al mondo, quindi guardarti un po'

            attorno prima di sparare

            sentenze.
            Quello che vedo nelle segreterie di _qualunque_
            azienda è uno sperpero di denaro irrazionale (pc
            con potenze di calcolo inverosimili e licenze
            acquistate senza cognizione di causa), per colpa
            di un'ignoranza informatica paurosa diffusa
            ovunque.E questo è verissimo, ma proprio per questo i sistemi devono essere semplici e usabili. Il che significa che non è accettabile che un utente debba andare a cercare in un form come risolvere qualche problema visto che mioti utilizzatori di computer manca sanno cosa sia un forum.
          • ullala scrive:
            Re: Povera M$
            - Scritto da: Mauro
            E questo è verissimo, ma proprio per questo i
            sistemi devono essere semplici e usabili. Il che
            significa che non è accettabile che un utente
            debba andare a cercare in un form come risolvere
            qualche problema visto che mioti utilizzatori di
            computer manca sanno cosa sia un
            forum.Fino a qualche tempo fa "mioti" utilizzatori non sapevano manco cosa fosse un computer e "mioti" utilizzatori dopo aver imparato cosa fosse un computer non sapevano "manca" sapevano cosa fosse un word processor e dopo aver imparato cosa fossero un WP e un computer "mioti" utilizzatori "manca" sapevano cosa fosse una rete... ma questo non dimostra affatto che l'ignoranza è necessariamente un bene....Anzi!Forse il bene è l'opposto!Si chiama progresso!
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: Povera M$
          - Scritto da: Mauro

          Guarda, meglio o peggio che sia... io uso Open

          Office fin dalle prime versioni. In ditta
          abbiamo

          solo quello e per quello che serve a noi va che
          è

          una bomba! Meglio o peggio rispetto a Office di

          ms, a sto punto, non importa, fa il suo dovere
          ed

          è gratis, quindi perchè dovremmo passare alla

          suite di

          ms?

          Bisogna fare attenzione,
          Un errore comune a molte persone nel mondo del
          opensource e ignorare il
          mercato.
          Adesso tutti a dire che microsoft fa spazzatura o
          finalmente openoffice ha raggiunto un'aspetto
          simile a quello di office
          2003.

          Peccato che l'office di adesso sfoggia una
          grafica rinnovata e molto più interattiva,
          provatela per una settimana e poi mi
          direte.
          E adesso in casa M$ stanno preparando windows7
          che sfoggerà la stessa grafica di office 2007.
          Indipendentemente che piaccia o meno questa nuova
          grafica a causa della diffusione dei software M$
          quella grafica diverrà lo standard di fatto, con
          il risultato che openoffice e il resto di linux
          verrà additato dalle masse come uno strumento
          gratis ma
          obsoleto.
          Insomma cari adoratori dell'opensource
          svegliatevi.

          opensource dice di voler condividere la
          conoscenza, ma poi ve ne sbattete le scatole dei
          comuni
          mortali.

          Viva ubuntu che almeno ha iniziato a muoversi
          nella giusta
          direzioneLo standard oggi come oggi è Win XP e Office 2003, qualsiasi programma che differisca deve lottare per trovare il suo spazio, ecco perchè è così importante che ci sia Open Office con una interfaccia molto simile a quella di M$ Office 2003, consente un passaggio indolore o quasi e GRATIS!
          • Mauro scrive:
            Re: Povera M$

            Lo standard oggi come oggi è Win XP e Office
            2003, qualsiasi programma che differisca deve
            lottare per trovare il suo spazio, ecco perchè è
            così importante che ci sia Open Office con una
            interfaccia molto simile a quella di M$ Office
            2003, consente un passaggio indolore o quasi e
            GRATIS!office 2003 ormai stà diventando obsoleto in tutte le nuove realtà che si stanno formando o rinnovando, ne restano moltissime ferme a office 2003 ancora per diversi anni lo so. Però il mercato è sempre in movimento, soprattutto nel campo informatico. Ancora per tutto il 2009 lo stile office 2003 potrà essere un vantaggio per openoffice, ma poi? Bisognerà fare qualche cosa perché diverrà vecchio, e se già adesso è possibile vedere queste cose perché nessuno fa nulla?Ad esempio, microsoft ha brevettato la tua interfaccia. Si tratta palesemente di un brevetto fasullo visto che i tab con pulsanti non possono certo essere definiti una novità degli ultimi anni, eppure M$ l'ha fatto è nessuno ha battuto ciglio, così quando office 2003 e i suoi emuli saranno considerati vecchi da tutti il mondo open lo prenderà in quel posto visto che esiste un brevetto.Caro "Enjoy with Us" nell'informatica non ci si può permettere di dormire, altrimenti si muore.
          • Stemby scrive:
            Re: Povera M$
            - Scritto da: Mauro
            office 2003 ormai stà diventando obsoleto [...]
            Ancora per tutto il 2009 lo
            stile office 2003 potrà essere un vantaggio per
            openoffice, ma poi?Chi vivrà, vedrà.
            Bisognerà fare qualche cosa
            perché diverrà vecchio, e se già adesso è
            possibile vedere queste cose perché nessuno fa
            nulla?Chi l'ha detto che non si sta facendo nulla? Finora OOo ha continuato a svilupparsi, non vedo perché non debba accadere lo stesso anche in futuro. Sottolineo tra l'altro che OOo non è un mero clone di Office, ma ha sempre presentato novità tecniche anni prima della controparte di MS: esportazione in PDF dalla versione 1 (mi hanno detto che finalmente anche Office ci è arrivato), gestione del formato ISO ODF dalla versione 2 (ho letto che anche Office prima o poi ci arriverà), PDF ibrido e modifica di PDF esistenti dalla versione 3 (questa è probabilmente fantascienza dalle parti di Redmond), ecc.In ogni caso bisognerebbe prima di rivoluzionare l'interfaccia, bisognerebbe stabilire se davvero quella innovativa (non lo nego) di Office07 sia davvero utile dal punto di vista funzionale/produttivo.Io ho avuto occasione di provarla solo una volta, per un quarto d'ora o al massimo mezzora, e l'ho odiata con tutto il cuore. Forse perché era marcata MS, non saprei Occhiolino Oppure, più probabilmente, perché odio le applicazioni WYSIWSG a priori, e pure OOo lo uso solo per pochi compiti specifici (più che altro Calc) e per il resto (presentazioni comprese) uso LaTeX, e dunque vorrei avere meno scombussolamenti possibili.Comunque spero che nel caso venga introdotta nelle prossime versioni di OOo, che sia sempre possibile impostare la modalità "classica". Allora sì che si avrebbe una killer application.
            Ad esempio, microsoft ha brevettato la tua
            interfaccia. [...] M$ l'ha fatto è nessuno ha battuto
            ciglio, così quando office 2003 e i suoi emuli
            saranno considerati vecchi da tutti il mondo open
            lo prenderà in quel posto visto che esiste un
            brevetto.I brevetti software, in Europa, contano molto meno della carta igienica. Per fortuna. Mi auguro di tutto cuore che la situazione rimanga tale, ma ci conto abbastanza visto l'interesse crescente da parte delle pubbliche amministrazioni. Per contro, se agli americani il software libero fa schifo (e non ci credo), cavoli loro.
          • Mauro scrive:
            Re: Povera M$


            Bisognerà fare qualche cosa

            perché diverrà vecchio, e se già adesso è

            possibile vedere queste cose perché nessuno fa

            nulla?
            Chi l'ha detto che non si sta facendo nulla?
            Finora OOo ha continuato a svilupparsi, non vedo
            perché non debba accadere lo stesso anche in
            futuro. Sottolineo tra l'altro che OOo non è un
            mero clone di Office, ma ha sempre presentato
            novità tecniche anni prima della controparte di
            MS: esportazione in PDF dalla versione 1 (mi
            hanno detto che finalmente anche Office ci è
            arrivato), E perché si sarebbero dovuti scomodare a dare una funzionalità per creare un file di scambio tra le persone quando il loro DOC era già standard di fatto?Questo è un brutto discorso lo sa, ma dal loro punto di vista avere la possibilità nativa di esportare pdf non era utile.
            gestione del formato ISO ODF dalla
            versione 2 (ho letto che anche Office prima o poi
            ci arriverà), Ma scherzi? è un formato concorrente e gratuito, perché devono promuoverlo fino a che restaignorato dalle masse?Loro fanno i loro interessi, mica sono benefattori.
            PDF ibrido e modifica di PDF
            esistenti dalla versione 3 (questa è
            probabilmente fantascienza dalle parti di
            Redmond),
            ecc.Vedi risposte precedenti
            In ogni caso bisognerebbe prima di rivoluzionare
            l'interfaccia, bisognerebbe stabilire se davvero
            quella innovativa (non lo nego) di Office07 sia
            davvero utile dal punto di vista
            funzionale/produttivo.Credevo di averlo scritto in un post precedente in risposta ad un'altro tuo post, ma forse mi sbaglio, M$ ha pagato dei bei bigliettoni per capire l'impatto di questa nuova interfaccia e con quello che hanno speso suppongo hanniano sentito anche alcuni psicologi, questo per stabilire se l'interfaccia è migliore, mica hanno deciso di modificare così profondamente l'interfaccia solo perché uno di loro l'ha sognata di notte, ti pare?
            Io ho avuto occasione di provarla solo una volta,
            per un quarto d'ora o al massimo mezzora, e l'ho
            odiata con tutto il cuore. Forse perché era
            marcata MS, non saprei Occhiolino Oppure, più
            probabilmente, perché odio le applicazioni
            WYSIWSG a priori, e pure OOo lo uso solo per
            pochi compiti specifici (più che altro Calc) e
            per il resto (presentazioni comprese) uso LaTeX,
            e dunque vorrei avere meno scombussolamenti
            possibili.Io l'ho provato per qualche giorno prima di abituarmi e una volta abituato devo dire che è veramente più intuitiva, per me che ero abituato alla vecchia interfaccia non è stato semplicissimo, ma una volta fatta l'abitudine mi sono reso conto che moltissime cose sarebbero risultate più intuitive per chi non ha mai usato word o excel.
            Comunque spero che nel caso venga introdotta
            nelle prossime versioni di OOo, che sia sempre
            possibile impostare la modalità "classica".
            Allora sì che si avrebbe una killer
            application.Questo non succederà visto che l'interfaccia M$ è sotto brevetto...

            Ad esempio, microsoft ha brevettato la tua

            interfaccia. [...] M$ l'ha fatto è nessuno ha
            battuto

            ciglio, così quando office 2003 e i suoi emuli

            saranno considerati vecchi da tutti il mondo
            open

            lo prenderà in quel posto visto che esiste un

            brevetto.
            I brevetti software, in Europa, contano molto
            meno della carta igienica. Per fortuna. Mi auguro
            di tutto cuore che la situazione rimanga tale, ma
            ci conto abbastanza visto l'interesse crescente
            da parte delle pubbliche amministrazioni. Per
            contro, se agli americani il software libero fa
            schifo (e non ci credo), cavoli
            loro.I brevetti contano moltissimo per software internazionali.Credi forse di trovare delle righe di codice protette da brevetti americani nel kernel di linux forse? No signore.
          • VITRIOL scrive:
            Re: Povera M$
            - Scritto da: Mauro

            gestione del formato ISO ODF dalla

            versione 2 (ho letto che anche Office prima o
            poi

            ci arriverà),

            Ma scherzi? è un formato concorrente e gratuito,
            perché devono promuoverlo fino a che
            restaignorato dalle
            masse?Non scherza per nulla, Microsoft introdurrà in Office 2007 il supporto nativo per ODF. Questo avverrà con l'SP2, previsto per la prima metà del prossimo anno.SalutiVITRIOL
          • Mauro D. scrive:
            Re: Povera M$


            Ma scherzi? è un formato concorrente e gratuito,

            perché devono promuoverlo fino a che

            restaignorato dalle

            masse?

            Non scherza per nulla, Microsoft introdurrà in
            Office 2007 il supporto nativo per ODF. Questo
            avverrà con l'SP2, previsto per la prima metà del
            prossimo
            anno.Si stava parlando delle vecchie versioni, so che lo includeranno, ma questo per il semplice fatto che adesso molte istituzioni stanno protestando, altrimeti la M$ non supporterebbe quel formato nemmeno tra 1000 anni
          • VITRIOL scrive:
            Re: Povera M$
            - Scritto da: Mauro D.
            ma questo per il semplice fatto
            che adesso molte istituzioni stanno protestando,
            altrimeti la M$ non supporterebbe quel formato
            nemmeno tra 1000
            anniAppunto, quindi non è un formato ignorato :-)Per "le masse" forse è ancora presto, ma pochi avrebbero scommesso che si sarebbe arrivati fino a questo punto, e il futuro sembra roseo.SalutiVITRIOL
    • patrestov scrive:
      Re: Povera M$
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Il mondo open gli sta rosicchiando quote di
      mercato di continuo, sia sul fronte SO che sul
      fronte non meno importante
      Office!puoi spiegarmi quali quote di mercato? come lo evinci? spiegati nel dettaglio, portando sul tavolo DATI e non impressioni.
      E non salti su qualcuno a dire che Open Office
      non sia un degno sostituto di M$ Office, mille
      volte meglio di Works (che comunque M$ vende a
      cifre fra i 150 e i 200 euro) e perfettamente
      paragonabile ad Office 2003 per la maggior parte
      delle funzioni! Con una interfaccia più simile ad
      Office 2003 che lo stesso nuovo Office di
      M$!quindi?
      Ha già in più è GRATIS! Sfido che prenda sempre
      più
      piede!appunto: è gratis. si fa apprezzare solo per questo. se si chiedessero 100-150 euro per una versione di OOo si arriverebbe a questo clamoroso successo in termini di "download"???p.s. free == gratis != libero
      • patrestov scrive:
        Re: Povera M$
        - Scritto da: patrestov
        p.s. free == gratis != liberolapsus:free == libero != gratis
        • Mauro scrive:
          Re: Povera M$


          p.s. free == gratis != libero

          lapsus:

          free == libero != gratisForse sbaglio, ma mi risulta che free in inglese significa la stessa cosa, ovvero sia gratis che libero, è per questo che agli albori hanno avuto un po' di casini nel spiegare il concetto. infatti alla fine ha vinto la parola open-source e non free-source.Eheheheh che bella lingua l'inglese... scusate, sono un esperantista :-)
          • patrestov scrive:
            Re: Povera M$
            - Scritto da: Mauro
            Forse sbaglio, ma mi risulta che free in inglese
            significa la stessa cosa, ovvero sia gratis che
            libero, è per questo che agli albori hanno avuto
            un po' di casini nel spiegare il concetto.
            infatti alla fine ha vinto la parola open-source
            e non
            free-source.

            Eheheheh che bella lingua l'inglese... scusate,
            sono un esperantista
            :-)infatti i paragoni free == libero != gratis volevano ricordare all'entusiasta Enjoy with Us che nel contesto del free software la parola free va interpretata come libero e non come gratis. Solo che ad un popolo ignorante in materia di programmazione non puoi dire "ehi, scaricate OpenOffice.org perché potrete giocare con il suo codice sorgente!". Non fa presa. Se invece vai gridando a destra e a manca che è gratis, un po' tutti capiranno l'antifona e brinderanno con tanta birra gratis.
          • Mauro scrive:
            Re: Povera M$

            Solo che ad un popolo ignorante in materia di
            programmazione non puoi dire "ehi, scaricate
            OpenOffice.org perché potrete giocare con il suo
            codice sorgente!". Non fa presa. Se invece vai
            gridando a destra e a manca che è gratis, un po'
            tutti capiranno l'antifona e brinderanno con
            tanta birra
            gratis.Purtroppo per la mia esperienza non è sempre così, normalmente il gratis viene inteso come di poca importanza e ormai ti regalano qualche cosa che diventa quindi gratis perché ormai si tratta di roba obsoleta o scadente.Questa è una mentalità comune purtroppo, sbagliata è vero, ma è così.Per questo io quando propongo un linux o altra ci tengo a spendere 30 secondi (non di più perché altrimenti le persone si annoiano) per dire che dietro questo materiale gratis c'è una filosofia ed è per questo che è gratis, non perché è scadente.:-)
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Povera M$
            - Scritto da: patrestov
            - Scritto da: Mauro


            Forse sbaglio, ma mi risulta che free in inglese

            significa la stessa cosa, ovvero sia gratis che

            libero, è per questo che agli albori hanno avuto

            un po' di casini nel spiegare il concetto.

            infatti alla fine ha vinto la parola open-source

            e non

            free-source.



            Eheheheh che bella lingua l'inglese... scusate,

            sono un esperantista

            :-)

            infatti i paragoni free == libero != gratis
            volevano ricordare all'entusiasta Enjoy with Us
            che nel contesto del free software la parola free
            va interpretata come libero e non come gratis.


            Solo che ad un popolo ignorante in materia di
            programmazione non puoi dire "ehi, scaricate
            OpenOffice.org perché potrete giocare con il suo
            codice sorgente!". Non fa presa. Se invece vai
            gridando a destra e a manca che è gratis, un po'
            tutti capiranno l'antifona e brinderanno con
            tanta birra
            gratis.Lo so benissimo che Open è molto più che gratis è la possibilità di avere anche i sorgenti e di poterli liberamente modificare, cosa che consente una serie di personalizzazioni impossibile con il software proprietario, ma converrai che la gratuità della cosa è l'aspetto più importante per la maggior parte degli utenti, di quegli utenti abituati da tempo immemore a software piratati e che ora complici i controlli più serrati e gli errori strategici di M$ si sta guardando intorno in cerca di alternative!
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Povera M$
        - Scritto da: patrestov
        - Scritto da: Enjoy with Us

        Il mondo open gli sta rosicchiando quote di

        mercato di continuo, sia sul fronte SO che sul

        fronte non meno importante

        Office!

        puoi spiegarmi quali quote di mercato? come lo
        evinci? spiegati nel dettaglio, portando sul
        tavolo DATI e non
        impressioni.I dati di Downloads non sono mie impressioni, se uno scarica un software poi non dico sempre ma almeno in una certa percentuale di casi finisce per utilizzarlo!Il fatto che il numero di downloads di Open Office stia tanto aumentando è molto indicativo dell'interesse su tale suite! Tieni anche presente che si tratta sempre di stime in difetto in quanto essendo appunto un software gratuito il controllo del numero dei downloads per forza di cose è estremamente parziale!


        E non salti su qualcuno a dire che Open Office

        non sia un degno sostituto di M$ Office, mille

        volte meglio di Works (che comunque M$ vende a

        cifre fra i 150 e i 200 euro) e perfettamente

        paragonabile ad Office 2003 per la maggior parte

        delle funzioni! Con una interfaccia più simile
        ad

        Office 2003 che lo stesso nuovo Office di

        M$!

        quindi?
        E quindi chi usa già Office 2003 non deve impratichirsi di una interfaccia utente nuova come gli capiterebbe se dovesse passare ad Office 2007, quindi molte aziende stanno valutando con molta attenzione se per loro sia più conveniente passare ad Open Office o pagare una nuova licenza e mettere nel conto un periodo di training per il personale!

        Ha già in più è GRATIS! Sfido che prenda sempre

        più

        piede!

        appunto: è gratis. si fa apprezzare solo per
        questo. se si chiedessero 100-150 euro per una
        versione di OOo si arriverebbe a questo clamoroso
        successo in termini di
        "download"???
        Certo che no, ma dato che invece è gratis molti si chiedono perchè pagare licenze di 400-500 euro per M$ Office!
        p.s. free == gratis != liberoOpen in verità è molto più di gratis! Significa anche avere la certezza di avere a disposizione le sorgenti e di poterle modificare a seconda delle proprie necessità, cosa fattibilissima per molte grandi aziende che possiedono al loro interno dei veri e propri centri di sviluppo e manutenzione di Hardware e Software.
  • Manzo scrive:
    Per Mac si arriva alla 2.4.0
    Bastava verificare e si sarebbe notato che per Mac con PPPC c'è al massimo la 2.4.0 e non la 2.4.2
    • Fabio Ferrero scrive:
      Re: Per Mac si arriva alla 2.4.0
      - Scritto da: Manzo
      Bastava verificare e si sarebbe notato che per
      Mac con PPPC c'è al massimo la 2.4.0 e non la
      2.4.2Quello che mi incuriosisce e' come mai per pcc ci sia la 3.0.0 beta (che sto usando da un po' senza problemi) e addirittura ci siano le versioni in spagnolo, francese, tedesco, etc...
    • nveleda scrive:
      Re: Per Mac si arriva alla 2.4.0
      http://ooopackages.good-day.net/pub/OpenOffice.org/MacOSX/3.0.0rc4/OOo_3.0.0rc4_MacOSXPowerPC_install_it.dmgQui c'è la versione 3.0 RC4 per PowerPCSi presuppone che a breve ci sia la versione 3.0 finaleComunque finché non sistemano il bug dei font mi tengo NeoOffice (ed è pure più bello)
  • Den Lord Troll scrive:
    con la ver 2
    meglio la versione modificata da programmatori di Novell http://go-oo.org .... con la 3 non ho fatto il raffronto, e non mi va di farlo, aggiorno e basta :$
    • SiN scrive:
      Re: con la ver 2
      Bh, la tre legge i docx
    • Zio scrive:
      Re: con la ver 2
      Go-oo ??Mai sentita nominare, potresti gentilmente spiegarmi un po' di cosa si tratta esattamente? Dal loro sito sembrerebbe una sorta di PowerPoint clone. Che ha di meglio rispetto a Open Office? Grazie.
      • acno scrive:
        Re: con la ver 2
        In pochissime parole e' una variante di OpenOffice che introduce alcune migliorie, soprattutto di compatibilita' con i formati ms e nell'interfaccia grafica.E non e' l'unica, c'e' anche OxygenOffice...
Chiudi i commenti